Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
chicca70



Messaggi : 1956
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 10:54 am

Promemoria primo messaggio :

http://www.orizzontescuola.it/soffro-della-sindrome-docente-lettera/

A parte la correzione dei compiti e la preparazione delle lezioni, attività dovuta, per il resto io non riconosco in me stessa tracce di questa sindrome. Sarò l'unica?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
rita 76

avatar

Messaggi : 4400
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 4:13 pm

chicca70 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
chicca70 ha scritto:
http://www.orizzontescuola.it/soffro-della-sindrome-docente-lettera/

A parte la correzione dei compiti e la preparazione delle lezioni, attività dovuta, per il resto io non riconosco in me stessa tracce di questa sindrome. Sarò l'unica?

la preparazione dei compiti e la progettazione delle lezioni non costituiscono una sindrome, secondo me. o


È mio interesse che ci siano iscrizioni, anche se non sono ultima nella graduatoria

lo faresti se non fosse tuo interesse?

Tornare in alto Andare in basso
disorientata71



Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 14.01.14

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 4:16 pm

Si Paniscus hai ragione; io mi riferivo in particolare alle persone con cui parlo di più a scuola, che sono più o meno mie coetanee che hanno bambini in età scolare e che seguono di pomeriggio, tra compiti e attività sportive. Ci sono anche prof più grandi, con figli già fuori casa,  che dicono di correggere ogni santa domenica...ecco, in quel caso non so cosa ci sia alla base della loro scelta.
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 4400
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 4:17 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
lo scorso anno mi è capitata una cosa assurda: agli esami di terza media i colleghi hanno preteso che io che avevo due ore di tragitto, mi portassi il mio computer da casa (cosa che poi non ho fatto) mentre tutti gli altri che abitavano lì non lo dovevano portare.

E come facevano a sapere se tu avessi un computer portatile o no?

I miei colleghi di sicuro non lo sanno!

mi hanno chiamato un sabato pomeriggio, me lo hanno chiesto (se ce l' avevo) ed io ho sbagliato a dire di sì. poi, mi sono resa conto della 'gravità' della situazione e mi sono opposta ma loro hanno continuato ad insistere irritandomi molto e, cmq, senza risultato perché, una volta che mi sono resa conto, ho deciso di non portarlo e non l' ho portato.

Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 17162
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 4:18 pm

rita 76 ha scritto:
lo scorso anno mi è capitata una cosa assurda: agli esami di terza media i colleghi hanno preteso che io che avevo due ore di tragitto, mi portassi il mio computer da casa (cosa che poi non ho fatto) mentre tutti gli altri che abitavano lì non lo dovevano portare. Questo è successo agli esami e io l' ho riferito, poi, alla DS che era presidente in un' altra scuola e che quasi certamente non ne era a conoscenza. non ho ottenuto nulla ma ho voluto riferire un vero e proprio sfruttamento
?

Computer per fare cosa ? I verbali ? La scuola non aveva computer propri ?

E poi cosa vuol dire "preteso" ? Le pretese sono fondate sul potere: io pretendo che paghi le tasse perchè se non lo fai ti pignoro casa e stipendio; io pretendo che sei puntuale al lavoro perchè se non lo fai ti licenzio; che potere avevano i tuoi colleghi su di te ?
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 4400
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 4:20 pm

russele ha scritto:
odio i colleghi che appena suona la campanella  smammano. Alcune cose devono essere fatte per far andare avanti la baracca. Alcune cose...

e perché dovrebbero rimanere se non hanno niente da fare? Cosa dovrebbero fare? Il registro o cos' altro?
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 4400
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 4:22 pm

avidodinformazioni ha scritto:
rita 76 ha scritto:
lo scorso anno mi è capitata una cosa assurda: agli esami di terza media i colleghi hanno preteso che io che avevo due ore di tragitto, mi portassi il mio computer da casa (cosa che poi non ho fatto) mentre tutti gli altri che abitavano lì non lo dovevano portare. Questo è successo agli esami e io l' ho riferito, poi, alla DS che era presidente in un' altra scuola e che quasi certamente non ne era a conoscenza. non ho ottenuto nulla ma ho voluto riferire un vero e proprio sfruttamento
?

Computer per fare cosa ? I verbali ? La scuola non aveva computer propri ?

E poi cosa vuol dire "preteso" ? Le pretese sono fondate sul potere: io pretendo che paghi le tasse perchè se non lo fai ti pignoro casa e stipendio; io pretendo che sei puntuale al lavoro perchè se non lo fai ti licenzio; che potere avevano i tuoi colleghi su di te ?

era un ordine della vicaria o di qualcuno che aveva il potere.

il computer della scuola c' era ma ne servivano due e, quindi, lo hanno chiesto a me. Servivano a fare i giudizi

Quello che mi ha irritato è stata l' insistenza
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 4400
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 4:25 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
lo scorso anno mi è capitata una cosa assurda: agli esami di terza media i colleghi hanno preteso che io che avevo due ore di tragitto, mi portassi il mio computer da casa (cosa che poi non ho fatto) mentre tutti gli altri che abitavano lì non lo dovevano portare.

I miei colleghi di sicuro non lo sanno!
e fai benissimo a non dare conto delle tue cose ai colleghi!!!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 7319
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 4:25 pm

chicca70 ha scritto:

Io correggo le verifiche di mattina, i giorni in cui non sono a scuola (part time). Casa libera e silenzio.

Io non ho MAI la casa libera.

O meglio, qualche volta ce l'ho, ma in tempi assolutamente imprevedibili, ogni giorno e ogni settimana diversi.

Francamente, non penso che la tua descrizione, con l'uomo di casa che sta sempre fuori tutto il giorno con orario immutabile e arriva solo la sera, mentre la donna fa un lavoretto secondario con cui può permettersi di correre a casa appena possibile senza trovarci nessuno, sia proprio lo scenario di "situazione familiare ideale" da sognarsi.

Massimo rispetto per le scelte personali, ma io qualche problema di fondo ce l'avrei.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 7319
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 4:28 pm

rita 76 ha scritto:
era un ordine della vicaria o di qualcuno che aveva il potere.

BALLE.

Non esiste NESSUNO che abbia il potere di ordinarti di portare a scuola un oggetto privato tuo.

Per cui, se l'hai fatto, l'hai fatto per tua scelta, e non è il caso di piagnucolare che ti abbiano costretta.

Oltretutto, mi pare che tu abbia detto che alla fine NON L'HAI FATTO (e hai fatto benissimo così), quindi sei perfettamemte consapevole che quel potere in realtà non lo avessero, e ti sei (giustamente) rifiutata di riconoscerlo.

Quindi, perché ti ostini a riferire una situazione diversa da come è andata realmente, e che è andata effettivamente in un modo in cui avevi ragione tu?
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2085
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 4:39 pm

Il potere di dare un ordine di questo genere? No, non ce l'ha nessuno.
Ma si può esercitare potere anche in modo subdolo, con le pressioni dell'ambiente, dando per scontato che... facendoti sentire una merda se non ti impegni personalmente... eccetera...
Premetto che nelle attività puramente didattiche (compilare registro, preparare lezioni, correggere compiti, seguire gli alunni) io personalmente penso di avere uno zelo notevole, che forse si estende anche al di fuori dell'orario di servizio e nemmeno me ne accorgo perchè lo faccio in quanto necessario, mio dovere, e assolutamente integrato con il mio mestiere.
Ma quando si tratta di "extra" come progetti, gite, open day, non riesco a non pensare che quello NON è il mio mestiere, e quindi non riuscirei a farlo bene... se poi si tratta addirittura di mettere mezzi propri, allora diventa evidente che qualcuno in alto (a livello di ministero) sta sfruttando DELIBERATAMENTE lo spirito missionario medio del prof italiano.
E questo non mi sta bene proprio come lavoratore.
Quindi di fare cose del genere rifiuto, so farlo "meglio" di altri colleghi perchè conosco i miei diritti e doveri meglio di loro (ma stanno imparando) e ne pago le conseguenze. Mi guardano storto? Mi considerano uno stronzo? Pazienza, me lo posso permettere, ci dormo comunque la notte.
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 4400
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 4:45 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
era un ordine della vicaria o di qualcuno che aveva il potere.

BALLE.

Non esiste NESSUNO che abbia il potere di ordinarti di portare a scuola un oggetto privato tuo.

Per cui, se l'hai fatto, l'hai fatto per tua scelta, e non è il caso di piagnucolare che ti abbiano costretta.

Oltretutto, mi pare che tu abbia detto che alla fine NON L'HAI FATTO (e hai fatto benissimo così), quindi sei perfettamemte consapevole che quel potere in realtà non lo avessero, e ti sei (giustamente) rifiutata di riconoscerlo.

Quindi, perché ti ostini a riferire una situazione diversa da come è andata realmente, e che è andata effettivamente in un modo in cui avevi ragione tu?

perché dal tono della voce ho capito che era un ordine oltre al fatto che mi hanno detto "il computer lo DEVI portare tu". Assurdo ma vero!
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 4400
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 4:47 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Il potere di dare un ordine di questo genere? No, non ce l'ha nessuno.
c' è gente che, pur non avendo il potere, se lo 'prende'. la teoria è una cosa, la pratica un' altra, purtroppo :-(
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 4400
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 4:49 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
era un ordine della vicaria o di qualcuno che aveva il potere.

BALLE.

Non esiste NESSUNO che abbia il potere di ordinarti di portare a scuola un oggetto privato tuo.

Per cui, se l'hai fatto, l'hai fatto per tua scelta, e non è il caso di piagnucolare che ti abbiano costretta.

Oltretutto, mi pare che tu abbia detto che alla fine NON L'HAI FATTO (e hai fatto benissimo così), quindi sei perfettamemte consapevole che quel potere in realtà non lo avessero, e ti sei (giustamente) rifiutata di riconoscerlo.

Quindi, perché ti ostini a riferire una situazione diversa da come è andata realmente, e che è andata effettivamente in un modo in cui avevi ragione tu?

l' ho riferita perché mi ha dato tanto fastidio; nessuno può immaginare quanto abbiano insistito pur sapendo di non poterlo fare

e tra l' altro mi hanno chiamato di sabato pomeriggio. ma come si sono permessi? è vero che io avrei potuto non rispondere ma pensavo si trattasse di un saluto o di una semplice chiacchierata.

se avessi immaginato una cosa del genere non avrei certamente risposto
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 841
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 5:06 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Il potere di dare un ordine di questo genere? No, non ce l'ha nessuno.
Ma si può esercitare potere anche in modo subdolo, con le pressioni dell'ambiente, dando per scontato che... facendoti sentire una merda se non ti impegni personalmente... eccetera...
Premetto che nelle attività puramente didattiche (compilare registro, preparare lezioni, correggere compiti, seguire gli alunni) io personalmente penso di avere uno zelo notevole, che forse si estende anche al di fuori dell'orario di servizio e nemmeno me ne accorgo perchè lo faccio in quanto necessario, mio dovere, e assolutamente integrato con il mio mestiere.
Ma quando si tratta di "extra" come progetti, gite, open day, non riesco a non pensare che quello NON è il mio mestiere, e quindi non riuscirei a farlo bene... se poi si tratta addirittura di mettere mezzi propri, allora diventa evidente che qualcuno in alto (a livello di ministero) sta sfruttando DELIBERATAMENTE lo spirito missionario medio del prof italiano.
E questo non mi sta bene proprio come lavoratore.



Quindi di fare cose del genere rifiuto, so farlo "meglio" di altri colleghi perchè conosco i miei diritti e doveri meglio di loro (ma stanno imparando) e ne pago le conseguenze. Mi guardano storto? Mi considerano uno stronzo? Pazienza, me lo posso permettere, ci dormo comunque la notte.


Cioe', forse volevi dire : " cercano di farti sentire una merda".Perché se ti facessero sentire una merda vuol dire che saresti predisposto ad essere vittima dei loro ricattucci morali.Personalmente con siffatte provocazioni ci vado a nozze , tanto e' vero che di solito non ci provano nemmeno.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2085
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 5:13 pm

cercano di farti sentire una merda... se trovano uno come te non ci riescono.
Ma per ognuno così ce ne sono altri 100 che invece si sentono una merda davvero!
E alla fine anche se vuoi essere "immune" a questo senso di colpa indotto, quando sei arrivato al punto che più di metà dei colleghi ti schifa, a torto o a ragione, stai subendo un disagio comunque.
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 841
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 5:19 pm

Questo edificante pistolotto potrebbe essere stato partorito dagli ineffabili perpetratori della bona sola.Questa specie di martire mi ricorda il mansueto orfanello di certe favole che alla fine viene appunto premiato per la sua pazienza e mansuetudine.La buona sola riconoscera' senza dubbio il giusto guiderdone a codesti ricettacoli di virtu', sebbene essi non lo cerchino.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1956
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 5:26 pm

rita 76 ha scritto:
chicca70 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
chicca70 ha scritto:
http://www.orizzontescuola.it/soffro-della-sindrome-docente-lettera/

A parte la correzione dei compiti e la preparazione delle lezioni, attività dovuta, per il resto io non riconosco in me stessa tracce di questa sindrome. Sarò l'unica?

la preparazione dei compiti e la progettazione delle lezioni non costituiscono una sindrome, secondo me. o


È mio interesse che ci siano iscrizioni, anche se non sono ultima nella graduatoria

lo faresti se non fosse tuo interesse?


No, non lo farei. Lo faccio perché, pur non essendo ultima, non mi sento pienamente al sicuro.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1956
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 5:30 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
chicca70 ha scritto:

Io correggo le verifiche di mattina, i giorni in cui non sono a scuola (part time). Casa libera e silenzio.

Io non ho MAI la casa libera.

O meglio, qualche volta ce l'ho, ma in tempi assolutamente imprevedibili, ogni giorno e ogni settimana diversi.

Francamente, non penso che la tua descrizione, con l'uomo di casa che sta sempre fuori tutto il giorno con orario immutabile e arriva solo la sera, mentre la donna fa un lavoretto secondario con cui può permettersi di correre a casa appena possibile senza trovarci nessuno, sia proprio lo scenario di "situazione familiare ideale" da sognarsi.

Massimo rispetto per le scelte personali, ma io qualche problema di fondo ce l'avrei.

Questa situazione mi sembra invece abbastanza normale. Ho anche il tempo di studiare all'università senza impazzire di fatica. Il part time è splendido, quando lo si prova non si vorrebbe più lasciarlo.
Tornare in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 1564
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 57
Località : Venezia

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 5:45 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
i colleghi tutti piu' o meno cedono e piegano la schiena, e rimanere dritti diventa sempre piu' difficile e penalizzante
e qua sul privato puo' scattare il mobbing

http://proteo.usb.it/article.php3?id_article=85

essere statali qua aiuta
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 4400
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 5:59 pm

chicca70 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
chicca70 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
chicca70 ha scritto:
http://www.orizzontescuola.it/soffro-della-sindrome-docente-lettera/

A parte la correzione dei compiti e la preparazione delle lezioni, attività dovuta, per il resto io non riconosco in me stessa tracce di questa sindrome. Sarò l'unica?

la preparazione dei compiti e la progettazione delle lezioni non costituiscono una sindrome, secondo me. o


È mio interesse che ci siano iscrizioni, anche se non sono ultima nella graduatoria

lo faresti se non fosse tuo interesse?


No, non lo farei. Lo faccio perché, pur non essendo ultima, non mi sento pienamente al sicuro.

capisco perfettamente
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 2539
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 6:07 pm

Correzioni e preparazione lezioni sono attività previste nel contratto. Chi cerca di limitarle al minimo non agisce in maniera professionalmente corretta.

Tra le attività non previste molte si fanno perché razionalmente garantiscono utilità a livello personale a medio termine: ad esempio la partecipazione agli open day e la loro preparazione possono fare la differenza tra il mantenere o il perdere il posto.

C'è un vantaggio diretto a breve, medio e lungo termine anche nell'adoperarsi affinché la scuola funzioni. Si baratta un po' di tempo o qualche spiccio per il proprio e altrui benessere.

Alla fine l'intelligenza è cercare un vantaggio per sé e per gli altri, la stupidità è comportarsi in maniera svantaggiosa per gli altri e allo stesso tempo anche per sé.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 17162
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 7:07 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Mi guardano storto? Mi considerano uno stronzo? Pazienza, me lo posso permettere, ci dormo comunque la notte.
La cosa bella dell'essere considerato uno stronzo è che è inutile sbattersi per convincerli del contrario; poichè sbattersi in tal senso è faticoso, essere considerati stronzi consente di riposarsi senza perdere nulla.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 7319
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 8:42 pm

chicca70 ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
Francamente, non penso che la tua descrizione, con l'uomo di casa che sta sempre fuori tutto il giorno con orario immutabile e arriva solo la sera, mentre la donna fa un lavoretto secondario con cui può permettersi di correre a casa appena possibile senza trovarci nessuno, sia proprio lo scenario di "situazione familiare ideale" da sognarsi.

Questa situazione mi sembra invece abbastanza normale.

Cioè, è normale che l'uomo fa un VERO lavoro a tempo pieno e sta fuori tutto il giorno, mentre la donna si limita ad arrotondare lo stipendio del marito facendo un lavoretto part-time di importanza minore ma avendo almeno la soddisfazione di fare la signora della casa? Boh, giuro, a me non piacerebbe...
Tornare in alto Andare in basso
precario_acciaio.



Messaggi : 605
Data d'iscrizione : 26.08.16

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 8:52 pm

Per quanto riguarda me io seguo la seguente prassi:
1) Fare lezioni coinvolgenti (o che hanno l'obiettivo di esserlo) mi diverte e mi piace ed è il motivo per cui faccio questo lavoro, quindi non lo trovo un martirio.
2) Sulle gite, open day e progetti dico sempre di no.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1956
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?   Dom Gen 08, 2017 9:05 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
chicca70 ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
Francamente, non penso che la tua descrizione, con l'uomo di casa che sta sempre fuori tutto il giorno con orario immutabile e arriva solo la sera, mentre la donna fa un lavoretto secondario con cui può permettersi di correre a casa appena possibile senza trovarci nessuno, sia proprio lo scenario di "situazione familiare ideale" da sognarsi.

Questa situazione mi sembra invece abbastanza normale.

Cioè, è normale che l'uomo fa un VERO lavoro a tempo pieno e sta fuori tutto il giorno, mentre la donna si limita ad arrotondare lo stipendio del marito facendo un lavoretto part-time di importanza minore ma avendo almeno la soddisfazione di fare la signora della casa? Boh, giuro, a me non piacerebbe...

A parte il fatto che non ci sto a passare da mantenuta, in quanto il mio part time è integrato da altri redditi miei personali, per cui non gravo sulle spalle di nessuno, sono tutto tranne che signora della casa. Preferisco andare a lezione all'università. Ciò che ritenevo normale è il fatto che, andando a scuola tre giorni a settimana, abbia più agio di correggere i compiti nelle altre mattine piuttosto che alla sera o alla domenica.
Tornare in alto Andare in basso
 
Sindrome del docente o del martire? Ma voi vi riconoscete?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Genetica: la sindrome di Turner
» Cause di infertilità: sindrome di Asherman (sindrome aderenziale)
» Genetica: la sindrome X fragile
» La sindrome da iperstimolazione ovarica (o OHSS)
» Sindrome del “VERO CREDENTE”

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: