Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
» calendari roma
Oggi alle 1:47 pm Da Dec

» Istanze online e 1 fascia
Oggi alle 1:47 pm Da _Rosanna_

» Dubbio all'indicazione degli ambiti
Oggi alle 1:47 pm Da Dec

» chiarimento su immissioni in ruolo da GM/GAE
Oggi alle 1:45 pm Da Dec

» Se il Dirigente non sceglie...
Oggi alle 1:44 pm Da Dec

» Scuola sconsigliata per DSA
Oggi alle 1:44 pm Da comp_xt

» IMMISSIONI IN RUOLO NOMINE COME FUNZIONA?
Oggi alle 1:43 pm Da Torchemada

» Che significa Rettifica e Revoca movimenti?
Oggi alle 1:43 pm Da Dec

» Troppe assunzioni danneggiano la scuola
Oggi alle 1:42 pm Da lilli60

Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 scuola fonte di conflitto familiare

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
lucetta10



Messaggi : 6089
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: scuola fonte di conflitto familiare   Ven Gen 13, 2017 9:38 am

http://www.corriere.it/cronache/17_gennaio_12/famiglia-scuola-senza-autoritasono-percepite-come-ostacolo-d8ec254e-d84c-11e6-9dfa-46bea8378d9f.shtml

Un'intervista a Vittorino Andreoli sul delitto di Ferrara. Ci sono spunti interessanti anche sulla scuola oltre che sulla famiglia.

Questo in particolare "La scuola è sempre più fonte di conflitto familiare. Specie in situazioni, tutt’altro che rare, in cui c’è un’identificazione molto forte dei genitori con i figli: quasi che il voto basso fosse recepito come un giudizio negativo sulla capacità di essere padri e madri. Tutto ciò si traduce in un aumento della pressione e dell’ansia che compensano la difficoltà di far crescere i figli».

Una cosa che diciamo anche noi, ma spesso sottolineando un aumento del disinteresse (il genitore, che si sente giudicato come il figlio, ridimensiona l'insuccesso scolastico e cerca di giustificare il figlio incolpando l'insegnante) più che dell'ansia... effettivamente però, pensando a molti genitori di miei alunni, li ritrovo in questo schema
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 2255
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Ven Gen 13, 2017 12:38 pm

etteppareva se qualcuno non strumentalizzava un efferato delitto per dare contro alla scuola..
attendiamo i soloni che consiglieranno di evitare i "3" e i "4" in pagella che causano stress nei pargoli, innescano liti familiari ed invitano i ragazzi a prendere asce , coltelli e pistole da usare contro i genitori..
ho letto che il cardinale o vescovo che sia condanna la "perdita di valori"
MA CHE CAVOLO C ENTRA? PARLIAMO DI SQUILIBRATI, MALATI MENTALI GRAVI, PAZZI FUORIOSI. cosa c entrano i valori e l educazione?qui abbiamo una PATOLOGIA!
in tutte le società esiste la pazzia, l'atto estremo da raptus o premeditato. sia in quelle fortemente irregimentate che in quelle più svaccate e liberiste come la nostra.
nella severissima e disciplinata URSS Chikatilo negli anni 80 ammazzava e si accaniva sui cadaveri di persone a caso..
perche non ammettere che talvolta, purtroppo, in alcuni individui le pulsioni piu estreme esplodano fuori dal controllo dei freni inibitori?
questi qua sono dei pazzi malati. non dei disagiati. la cosa è molto diversa e non coinvolge ne scuola ne educazione in famiglia, se non in maniera marginale come semplice innesco di una situazione esplosiva data da una mente malata.
ora spero che non inizi il mea culpa dei docenti italiani per questo fatto, marginale e bestiale.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6089
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Ven Gen 13, 2017 12:49 pm

Masaniello ha scritto:
etteppareva se qualcuno non strumentalizzava un efferato delitto per dare contro alla scuola..
attendiamo i soloni che consiglieranno di evitare i "3" e i "4" in pagella che causano stress nei pargoli, innescano liti familiari ed invitano i ragazzi a prendere asce , coltelli e pistole da usare contro i genitori..
ho letto che il cardinale o vescovo che sia condanna la "perdita di valori"
MA CHE CAVOLO C ENTRA? PARLIAMO DI SQUILIBRATI, MALATI MENTALI GRAVI, PAZZI FUORIOSI. cosa c entrano i valori e  l  educazione?qui abbiamo una PATOLOGIA!
in tutte le società esiste la pazzia, l'atto estremo da raptus o premeditato. sia in quelle fortemente irregimentate che in quelle più svaccate e liberiste come la nostra.
nella severissima e disciplinata URSS Chikatilo negli anni 80 ammazzava e si accaniva sui cadaveri di  persone a caso..
perche non ammettere che talvolta, purtroppo, in alcuni individui le pulsioni piu estreme esplodano fuori dal controllo dei freni inibitori?
questi qua sono dei pazzi malati. non dei disagiati. la cosa è molto diversa e non coinvolge ne scuola ne educazione in famiglia, se non in maniera marginale come semplice innesco di una situazione esplosiva data da una mente malata.
ora spero che non inizi il mea culpa dei docenti italiani per questo fatto, marginale e bestiale.


veramente non mi pareva assolutamente contro la scuola... anzi!
Bella questa della patologia, consolatoria e un pelino vecchiotta semmai: Lombroso 2.0
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 2255
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Ven Gen 13, 2017 1:24 pm

Lombroso legava caratteristiche fisiche ed anatomiche alla predisposizione al delitto.
Direi che la patologia è in questo caso evidente. In persone sane mentalmente le pulsioni vengono frenate dai freni inibitori.
Inoltre qui, come per la Di Nardo a Novi ligure,c è una premeditazione maligna del tutto. Questi sono pazzi. Direi che ne famiglia ne la scuola che questi forse manco frequentavano assiduamente c entri un fico secco.
In un gesto di rabbia od esasperazione si può dare uno schiaffo ad una persona,lì e in quel momento.
La premeditazione,senza motivi economici, o passionali,od ideologici è PATOLOGICA.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9445
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Ven Gen 13, 2017 1:26 pm

onestamente non pareva nemmeno a me contro la scuola.

Mi pareva tanto contro una idea sbagliata di genitorialità-
.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
lucetta10



Messaggi : 6089
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Ven Gen 13, 2017 1:28 pm

Ire ha scritto:
onestamente non pareva nemmeno a me contro la scuola.

Mi pareva tanto contro una idea sbagliata di genitorialità-
.


... si, ma pare che ci sia l'influenza del maligno. Basterà un esorcista?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9445
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Ven Gen 13, 2017 1:29 pm

Masaniello ha scritto:
Lombroso legava caratteristiche fisiche ed anatomiche alla predisposizione al delitto.
Direi che la patologia è in questo caso evidente. In persone sane mentalmente le pulsioni vengono frenate dai freni inibitori.
Inoltre qui, come per la Di Nardo a Novi ligure,c è una premeditazione maligna del tutto. Questi sono pazzi.  Direi che ne famiglia ne la scuola che questi forse manco frequentavano assiduamente c entri un fico secco.
In un gesto di rabbia od esasperazione si può dare uno schiaffo ad una persona,lì e in quel momento.
La premeditazione,senza motivi economici, o passionali,od ideologici è PATOLOGICA.


Premeditazione senza motivi?

Come può essere?


Oppure vista da una prospettiva diversa

premeditare di ammazzare uno per motivi economici
per motivi passionali
per ideologia

è sano

mentre per tutti gli altri mille motivi di conflitto è malato?

come può essere?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 9445
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Ven Gen 13, 2017 1:30 pm

lucetta10 ha scritto:
Ire ha scritto:
onestamente non pareva nemmeno a me contro la scuola.

Mi pareva tanto contro una idea sbagliata di genitorialità-
.


... si, ma pare che ci sia l'influenza del maligno. Basterà un esorcista?


quella del maligno me la sono persa
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus_2.0



Messaggi : 8157
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Ven Gen 13, 2017 1:32 pm

Più ancora dell'eventuale patologia, in casi del genere mi colpisce sempre lo spaventoso livello di COGLIONERIA di questo tipo di personaggi (e oltre al figlio che massacra i genitori, ci metto pure quelli che sfregiano le ex fidanzate con l'acido o col fuoco, o la casalinga inquieta che ammazza il marito per poter stare liberamente con l'amante, o altre figure del genere).

Ma voglio dire, come si fa, al giorno d'oggi, a immaginare anche solo lontanamente di poter commettere un delitto premeditato e preparato in anticipo, pensando di non essere beccati?

Oltretutto, spesso si tratta di gente intrippata di televisione e di social media beceri, quindi sa tutto sui dettagli morbosi dei fattacci di cronaca analoghi già avvenuti in precedenza, nonché delle tecniche di indagine utilizzate anche negli sceneggiati polizieschi, e dovrebbe avere una certa idea del fatto che vengano risolti quasi subito con evidenze schiaccianti! E' possibile che si ritengano tutti dei raffinatissimi geni del male capaci di escogitare delle strategie infallibili? Non ci credo!

Gli unici delitti che rimangono spesso impuniti sono i delitti di impulso, quelli che arrivano da una lite degenerata, o da un incidente colposo, ossia quelli in cui l'assassino, PRIMA del delitto, non aveva fatto assolutamente niente di sospetto... ma i delitti pianificati in anticipo (con tutte le tracce che si lasciano in giro, tra videocamere, gps, tabulati dei cellulari, scontrini, bancomat e quant'altro), vengono sgamati subito!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9445
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Ven Gen 13, 2017 1:39 pm

Andiamo a parlare di cose che non riusciamo nemmeno ad immaginare ma, per seguirti, paniscus,  credo che nel momento stesso in cui si pianifica di ammazzare una persona saltino tutti gli appigli con la realtà.   Se si crede che ammazzando si risolva un problema, si può benissimo credere che si potrà rimanere impunti.

Ancora può pure essere che il problema sia tanto impellente e opprimente che si affrontino le difficoltà a compartimenti stagni:  ora lo ammazzo ed anniento le "catene"  poi ci penserò.

Penso però sia difficile entrare nella testa di simili personaggi in simili situazioni,
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
lucetta10



Messaggi : 6089
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Ven Gen 13, 2017 1:41 pm

Non che i due ragazzini avessero qualcosa di sospetto, al di là dei segnali che adesso, dopo, sono tutti buoni a trovare!
Ragazzi come tanti nostri studenti, normalissimi, altro che anomali e pazzi, questo inquieta: svogliati, poco inclini allo studio, annoiati. Ce ne sono in giro millanta. trovo molto interessante quello he dice Andreoli sul nuovo modo di guardare alla morte, per esempio.
E trovo sacrosanto l'accenno al fatto che la perdita di autorità di famiglia e scuola conti eccome. In rari casi porta a questi episodi, ma in moltissimi altri e alla lunga, che conseguenze avrà?
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 2255
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Ven Gen 13, 2017 2:12 pm

La pazzia esplode senza preavviso, in qualsiasi momento, i n soggetti patologicamte predisposti. Il fatto che non pensino a conseguenze è farla franca evidenzia uno scollamento con la realtà razionale
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8157
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Ven Gen 13, 2017 2:29 pm

Ma non parlo di atteggiamenti sospetti dal punto di vista psicologico, parlo proprio di mosse concrete che sono state fatte per realizzare il delitto, e che vengono sistematicamente documentate al primissimo tentativo di indagine preliminare. Ad esempio, che so, il tizio che va a comprare la tanichetta di combustibile per dare fuoco alla vittima, o i sacchettoni di plastica per nascondere i corpi, e che viene immediatamente riconosciuto dal commesso della mesticheria o dal fatto che abbia pagato col bancomat, per capirsi...
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8157
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Ven Gen 13, 2017 2:59 pm

Ire ha scritto:
Andiamo a parlare di cose che non riusciamo nemmeno ad immaginare ma, per seguirti, paniscus,  credo che nel momento stesso in cui si pianifica di ammazzare una persona saltino tutti gli appigli con la realtà.   Se si crede che ammazzando si risolva un problema, si può benissimo credere che si potrà rimanere impunti.

Ti darei ragione, se il fenomeno riguardasse solo questi casi estremi di crimini gravissimi, che comportano realmente una certa componente di scollamento dalla realtà.

Ma sta cominciando a diventare un atteggiamento comune anche per reati e irregolarità molto meno gravi, per quanto sempre deprecabili. Il mondo è pieno, ad esempio, di falsi invalidi e di assenteisti dal lavoro che si fanno beccare perché presentano il certificato di malattia e poi vanno in vacanza, e postano allegramente su facebook le proprie foto goduriose durante la vacanza, o che comunque, anche se non le postano deliberatamente, si fanno tracciare tramite il bancomat, il cellulare o le videocamere diffuse ovunque. Oppure, di giovani che commettono furti, atti di vandalismo o molestie, e che si fanno beccare perché mentre li commettevano si sono fatti i selfie...
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 2255
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Ven Gen 13, 2017 4:16 pm

L atto vandalico commesso dal giovane ,ancorché minore,oggi in italia è sostanzialmente impunito.quindi nessuno ha paura delle conseguenze.
Partiamo dal massacro con l accetta dei genitori e finiamo alla timbratura fraudolenta del cartellino..
Molto bene...anzi, male
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6089
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Ven Gen 13, 2017 4:27 pm

Masaniello ha scritto:
La pazzia esplode senza preavviso, in qualsiasi momento, i n soggetti patologicamte predisposti. Il fatto che non pensino a conseguenze è farla franca evidenzia uno scollamento con la realtà razionale


bisogna stare in guardia allora... che ne sai quando arriva la schiccheretta e a chi?
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 2255
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Ven Gen 13, 2017 6:12 pm

Non lo so. Maso, Erika,CHiatti, Stevanin e molti altri erano normali persone dal di fuori,un attimo prima di esplodere. Dentro erano malati e non arginare dai freni inibitori.
Educarli in collegio o ad Harvard probabilmente non avrebbe cambiato nulla.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6089
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Ven Gen 13, 2017 6:15 pm

Masaniello ha scritto:
Non lo so. Maso, Erika,CHiatti, Stevanin e molti altri erano normali persone dal di fuori,un attimo prima di esplodere. Dentro erano malati e non arginare dai freni inibitori.
Educarli in collegio o ad Harvard probabilmente non avrebbe cambiato nulla.

guardati da chi ti sta intorno: non si sa mai chi può imbracciare la mannaia
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8157
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Ven Gen 13, 2017 6:48 pm

Veramente, nel caso specifico dell'ultimo fattaccio di cronaca, un minimo di campanello d'allarme avrebbe potuto anche scattare prima.

Sempre che le notizie riportate siano vere, i due ragazzi vengono descritti come disadattati e antisociali, che avevano smesso di frequentare regolarmente la scuola, ma che non avevano nemmeno aspirazioni lavorative, o nessun altro interesse concreto, nemmeno di sport o di hobby particolari, non solgevano nessuna attività collaborativa in famiglia, insultavano e maltrattavano i familiari, erano strafatti di canne (e probabilmente anche di qualcosa di più pesante) e quasi sicuramente spacciavano, e l'unica cosa a cui davano importanza oltre alle canne era la playstation, con sessioni compulsive di 5, 6, 10 ore al giorno, e di nottate intere.

E' vero che sarebbe stato impossibile prevedere se potessero diventare violenti o no... ma che stessero conducendo una vita squilibrata e poco sana lo si poteva anche capire prima.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 2255
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Ven Gen 13, 2017 7:35 pm

Quanti giovani come quelli descritti da paniscus ci sono?
Ogni ragazzo sbandato,privo di interessi, che spaccia, o vandalizza i sedili dei treni,che si attacca a far risse nei locali è un potenziale futuro assassino?no.
Le ragazze che uccisero quella suora non erano di buona famiglia?
Vi ricordo che il serial killer Chikatilo era un ex professore di scuola superiore.
E allora cosa accomuna il geometra di buona famiglia Luigi Chiatti con Erika de nardo o il violento ed ignorante Pacciani?
La patologia,non il contesto sociale ed educativo.
Si chiamano mele marce.
Se ogni ragazzaccio di strada potesse un giorno prendere un ascia e fare a pezzi il padre che non gli da i soldi per il fumo staremmo freschi.
Per fortuna non è così. .
E con buona pace di lucetta,la motivazione non giustifica il delitto,ma ne discerne l autore
Chi uccide l investitore , che guidava ubriaco e gli ha ucciso il figlio,è un assassino ma non è un pazzo.
Le br uccidevano per ferrea ideologia i simboli di un sistema, erano assassini criminali ma non pazzi.
Chi prende un ascia, ci riflette, e fa a pezzi padre e madre per banalità, e dopo gioca alla play,è un assassino ma è anche un PAZZO MALATO .
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3023
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Sab Gen 14, 2017 6:51 am

lucetta10 ha scritto:
http://www.corriere.it/cronache/17_gennaio_12/famiglia-scuola-senza-autoritasono-percepite-come-ostacolo-d8ec254e-d84c-11e6-9dfa-46bea8378d9f.shtml

Un'intervista a Vittorino Andreoli sul delitto di Ferrara. Ci sono spunti interessanti anche sulla scuola oltre che sulla famiglia.

Questo in particolare "La scuola è sempre più fonte di conflitto familiare. Specie in situazioni, tutt’altro che rare, in cui c’è un’identificazione molto forte dei genitori con i figli: quasi che il voto basso fosse recepito come un giudizio negativo sulla capacità di essere padri e madri. Tutto ciò si traduce in un aumento della pressione e dell’ansia che compensano la difficoltà di far crescere i figli».

Una cosa che diciamo anche noi, ma spesso sottolineando un aumento del disinteresse (il genitore, che si sente giudicato come il figlio, ridimensiona l'insuccesso scolastico e cerca di giustificare il figlio incolpando l'insegnante) più che dell'ansia... effettivamente però, pensando a molti genitori di miei alunni, li ritrovo in questo schema

Una buona parte dei genitori dei miei alunni sono eccessivamente ansiosi, sia che vadano a fare la voce grossa dagli insegnanti pretendendo buoni voti a prescindere, sia che al contrario costringano i figli allo studio con minacce, ammonizioni, lusinghe e così via (a volte anche con le botte).

Tra gli alunni con DSA, poi, la percentuale di genitori ansiosi sale a quasi il 100%, facendomi personalmente dubitare che l'ansia genitoriale possa essere la causa e non l'effetto delle difficoltà dei figli, come potrebbe pensarsi di primo acchitto.

Alla base di tutto, dell'ansia, delle difficoltà scolastiche, della deriva della scuola italiana c'è, a mio avviso, la sempre più scarsa rilevanza data all'autonomia dei minori, che sta portando a intere generazioni a un atteggiamento di regressione nei confronti dell'esistenza; ne deriva una incapacità di valutare correttamente le conseguenze delle proprie azioni, senza fughe nell'irrealtà, che si traduce, tra l'altro, in una sempre maggiore difficoltà ad assumersi delle responsabilità.

Anche la scuola, in ossequio a chi pensa che debba sempre adeguarsi alla società, fa quello che può per assecondare questo andazzo secondo il quale nella vita del bambino e del ragazzo debbano esserci solo soddisfazioni e nessun insuccesso, con la famiglia, le istituzioni e la società pronte a togliere le castagne dal fuoco ogni volta si presenti il rischio che un bambino possa provare una anche minima frustrazione.

Non è per fare un ragionamento nostalgico, ma il gioco in strada di fatto non esiste più, neanche dove potrebbe essere tranquillamente praticato, e anche nei parchi i bambini vengono condotti sempre meno spesso, con genitori (tra i quali mi ci metto tranquillamente) in perenne ansia di verificare istante per istante che il bambino non stia rischiando la vita. L'allacciatura delle scarpe è diventata quasi un tabù, l'insegnamento di una corretta grafia e dell'ortografia una inutile tortura, come del resto le tabelline ed il calcolo in generale; le attività fisiche possono essere svolte solo nello spazio ipersorvegliato di una palestra o di un corso sportivo a pagamento, persino per l'ortografia c'è sempre il suggerimento o la correzione dello strumento tecnologico. L'autonomia dei nati dopo il 2000 è in vertiginosa picchiata, assieme alla loro capacità motorie, fini e non.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 2255
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Sab Gen 14, 2017 10:32 am

Nel frattempo ho letto che questi mostri sono "sorvegliati da assistenti sociali " e che la priorità è la "loro tutela".
Come temevo,la deresponsabilizzazione e l impunità riservata dal sistema giudiziario ai minori,dopo l invasione degli psicologi anche nei processi, non si limita ad aggressioni, vandalismo e reati minori, ma si conferma anche per reati gravissimi come questo.
Quella di novità ligure si è fatta 9 anni dentro poi è uscita libera ,questi due, se va bene,si fanno un anno e poi sono fuori coccolati dagli assistenti sociali. E magari ospitò di qualche trasmissione. .
Questo, se possibile,è PEGGIO dello stesso delitto.
In sostanza ho capito che il minore ha pure la "licenza di uccidere"
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9445
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Sab Gen 14, 2017 11:42 am

Citazione :
Tra gli alunni con DSA, poi, la percentuale di genitori ansiosi sale a quasi il 100%, facendomi personalmente dubitare che l'ansia genitoriale possa essere la causa e non l'effetto delle difficoltà dei figli, come potrebbe pensarsi di primo acchitto.



Rilancio:

la cosa mi fa personalmente pensare che siano le stupidaggini come queste a far salire la percentuale dei genitori ansiosi nei genitori di figli con dsa.

Non il dsa dei figli come potrebbe pensarsi di primo acchito
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus_2.0



Messaggi : 8157
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Sab Gen 14, 2017 12:08 pm

Masaniello ha scritto:
Nel frattempo ho letto che questi mostri sono "sorvegliati da assistenti sociali " e che la priorità è la "loro tutela".
Veramente gli articoli dicono che sono in carcere, e che inizialmente era stato chiesto di dare loro gli arresti domiciliari in una comunità sociale, ma che il tribunale ha detto di no (presumibilmente, per evitare che loro stessi potessero influenzare negtivamente altri minori a rischio, che non hanno certo bisogno di modelli del genere) e che quindi sono rimasti in carcere...
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 2255
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Sab Gen 14, 2017 12:15 pm

Manca poco alla loro liberazione . Il loro avvocato ha chiamato in causa "la famiglia e la società che non hanno risposto alla loro richiesta di aiuto".
Ribadisco : i minori sono ormai intoccabili e liberi da ogni conseguenza delle loro azioni. Anche fare a pezzi i genitori.
L orrore maggiore è constatare questo.
Tornare in alto Andare in basso
 
scuola fonte di conflitto familiare
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Padre Amorth: Satana dietro crisi economica, di Alitalia e conflitto a Gaza
» Religione nella scuola materna
» lettera scuola materna
» Giudizio sulla scuola...
» SEM-Scuola Estetica Moderna (To)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: