Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 scuola fonte di conflitto familiare

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
lucetta10



Messaggi : 6245
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: scuola fonte di conflitto familiare   Ven Gen 13, 2017 9:38 am

Promemoria primo messaggio :

http://www.corriere.it/cronache/17_gennaio_12/famiglia-scuola-senza-autoritasono-percepite-come-ostacolo-d8ec254e-d84c-11e6-9dfa-46bea8378d9f.shtml

Un'intervista a Vittorino Andreoli sul delitto di Ferrara. Ci sono spunti interessanti anche sulla scuola oltre che sulla famiglia.

Questo in particolare "La scuola è sempre più fonte di conflitto familiare. Specie in situazioni, tutt’altro che rare, in cui c’è un’identificazione molto forte dei genitori con i figli: quasi che il voto basso fosse recepito come un giudizio negativo sulla capacità di essere padri e madri. Tutto ciò si traduce in un aumento della pressione e dell’ansia che compensano la difficoltà di far crescere i figli».

Una cosa che diciamo anche noi, ma spesso sottolineando un aumento del disinteresse (il genitore, che si sente giudicato come il figlio, ridimensiona l'insuccesso scolastico e cerca di giustificare il figlio incolpando l'insegnante) più che dell'ansia... effettivamente però, pensando a molti genitori di miei alunni, li ritrovo in questo schema
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
ushikawa

avatar

Messaggi : 3528
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Sab Gen 14, 2017 1:44 pm

Ire ha scritto:
Citazione :
Tra gli alunni con DSA, poi, la percentuale di genitori ansiosi sale a quasi il 100%, facendomi personalmente dubitare che l'ansia genitoriale possa essere la causa e non l'effetto delle difficoltà dei figli, come potrebbe pensarsi di primo acchitto.



Rilancio:

la cosa mi fa personalmente pensare che siano le stupidaggini come queste a far salire la percentuale dei genitori ansiosi nei genitori di figli con dsa.

Non il dsa dei figli come potrebbe pensarsi di primo acchito

ho una buona casistica a disposizione per fare delle affermazioni... poi chiamale pure stupidaggini...

Raramente ho incontrato dei genitori di alunni con DSA che vivessero il problema dei figli in maniera serena: non ne faccio una statistica, ma tra quelli che ho incontrato i figli -dsa o meno- di genitori sereni sono quelli che affrontano meglio la scuola, e, se hanno dei disturbi, li compensano meglio. Molti genitori, soprattutto madri, sono invece incredibilmente ansiosi e pieni di sensi di colpa, quasi si giustificano per le difficoltà del figlio come se fosse responsabilità loro. Del resto c'è una enorme pressione sociale sulle difficoltà scolastiche dei bambini: i successi dei figli vengono esposti come propri, e i loro insuccessi diventano tali anche per i genitori. Basta pensare ai test precoci per diagnosticare il prima possibile il disturbo, all'insegna dell'"oddio mio figlio ha il dsa!!!". Neanche fossero sessantenni che devono controllare il seno o la prostata. Anche l'idea che i docenti stiano lì non per aiutare i figli, ma per giudicarli, maltrattarli e gettarli nel baratro, nella sua irrazionalità è la manifestazione della stessa ansia.

Ovviamente quello che ho detto non è solo politicamente scorretto, è anche assurdo se si accetta l'assioma neurologico-funzionalista-meccanicista per cui il disturbo specifico dell'apprendimento sia esclusivamente di origine neurobiologica, una valvoletta del cervello che funziona male e lo farà per tutta la durata dell'esistenza (cosa che non si è mai riuscito a provare e mai si potrà provare con una tac o una rmf); come se le difficoltà scolastiche non avessero sempre anche a monte, e non solo a valle, importanti implicazioni psicologiche, relazionali e affettive.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8587
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Sab Gen 14, 2017 2:17 pm

Se ho capito bene il significato di quello che voleva dire ushikawa nell'intervento precedente, non stava parlando dell'essenza del dsa in sé, ma delle "difficoltà scolastiche" di eventuali ragazzi che potrebbero avere un dsa, ma potrebbero anche avere prestazioni scolastiche migliori o peggiori rispetto alle aspettative, ANCHE in funzione dell'ansia e delle aspettative delle famiglie.

Non mi pare che ushikawa avesse sostenuto direttamente che "i dsa siano causati dall'ansia dei genitori", così dal nulla.

Ma che, in un ragazzino che la predisposizione al dsa ce l'ha comunque, l'influenza delle aspettative dei genitori possa giocare un ruolo importantissimo nel determinare la maggiore o minore serenità di approccio alla scuola, e quindi il grado maggiore o minore di difficoltà scolastiche concrete che incontrerà davvero.

Si stava parlando di "difficoltà scolastiche amplificate dall'ansia dei genitori in un ragazzo con dsa" e non di "dsa causati direttamente dall'ansia dei genitori".


Ultima modifica di paniscus_2.0 il Sab Gen 14, 2017 2:45 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9802
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Sab Gen 14, 2017 2:17 pm

Che ci siano situazioni in cui l'apprendimento è difficoltoso a causa dell'eccessiva ansia dei genitori che si ripercuote sulla serenità dei figli credo che nessuno lo possa negare.

Finito qui.

Un "detentore del sapere" come dici di essere tu, deve saper usare le parole nel modo corretto e deve saper distinguere.

Il dsa, con diagnosi specialistica e certificazione di conformità, viene dichiarato dopo un lungo percorso diagnostico che prevede osservazione psicologica sia del soggetto che di almeno uno, ma preferibilmente di entrambi, i genitori. Non si fa diagnosi di dsa quando risulti che sia l'ansia il motivo del disturbo di apprendimento.

Che l'ansia determinata dal mandare a scuola un figlio con dsa quando si sa, ad esempio, che incontrerà gente che sarà pronta ad attribuire la causa del disturbo specifico a problemi psicologici genitoriali non lo metto in dubbio. Siamo pochi, davvero pochi, quelli tanto sicuri di se stessi da valutare (perchè si deve sempre valutare) e ignorare completamente affermazioni di questo tipo dalle persone che poi devono prima insegnare ai e poi giudicare i nostri figli.

Sì, sì, non sei solo a dire ste cazzate, e perdonatemi il termine. Lo dissero anche a me: signora è troppo ansiosa si metta tranquilla, suo figlio è portato per la matematica e non per l'italiano.

(leggi: signora, non rompa i coglioni, non abbiamo nessuna voglia di fare qualcosa di diverso per il bimbo, noi insegnamo così, lui è fatto cosà amen)

Genitori ansiosi causa di dsa per i figli?

Quale è la ragione per cui questi genitori di figli con dsa hanno anche figli senza dsa?
Ansia selettiva?


Bon vabbeh, non si può sempre finire a parlare di dsa sia che vengano uccisi genitori nel ferrarese che arrivino i migranti a lampedusa....

Il dsa è la causa di tutti i mali. Togliamo quella legge dello stato che riconosce l'esistenza del disturbo specifico e riporta le difficoltà di apprendimento a stupidità o a poca voglia di fare e risolviamo i problemi del mondo.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 9802
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Sab Gen 14, 2017 2:21 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Se ho capito bene il significato di quello che voleva dire ushikawa nell'intervento precedente, non stava parlando dell'essenza del dsa in sé, ma delle "difficoltà scolastiche" di eventuali ragazzi che potrebbero avere un dsa, ma potrebbero anche avere prestazioni scolastiche migliori o peggiori rispetto alle aspettative, ANCHE in funzione dellì'anzia e delle aspettative delle famiglie.

Non mi pare che ushikawa avesse sostenuto direttamente che "i dsa siano causati dall'ansia dei genitori", così dal nulla.

Ma che, in un ragazzino che la predisposizione al dsa ce l'ha comunque, l'influenza delle aspettative dei genitori possa giocare un ruolo importantissimo nel determinare la maggiore o minore serenità di approccio alla scuola, e quindi il grado maggiore o minore di difficoltà scolastiche concrete che incontrerà davvero.

Si stava parlando di "difficoltà scolastiche amplificate dall'ansia dei genitori in un ragazzo con dsa" e non di "dsa causati direttamente dall'ansia dei genitori".


ushikawa ha scritto:
Tra gli alunni con DSA, poi, la percentuale di genitori ansiosi sale a quasi il 100%, facendomi personalmente dubitare che l'ansia genitoriale possa essere la causa e non l'effetto delle difficoltà dei figli, come potrebbe pensarsi di primo acchitto.

mi sembra che il tuo bel tentativo di difesa del tuo collega sulle scemenze che ha detto non trovi riscontro nella realtà dei fatti.

L'ansia genitoriale possa essere la causa delle difficoltà dei figli.



NO. la causa delle difficoltà dei figli è la presenza di dsa

l'ansia genitoriale è l'effetto del rendersi conto di cosa si dovrà affrontare a scuola
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
ushikawa

avatar

Messaggi : 3528
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Sab Gen 14, 2017 2:25 pm

Ire devo correggerti: io non detengo il sapere, per carità. Sono pagato per diffonderlo, quello sì, non per insegnare la zumba.

L'ansia dei genitori è un fattore peggiorativo in presenza di DSA, credo che questo si possa dire tranquillamente, ma è anche alla base di molti falsi positivi; anche perché la diagnosi non è sempre scrupolosa come dici tu, Ire, anzi spesso l'osservazione psicologica nel contesto familiare è molto approssimativa, se non assente.

Se un genitore ha perenni ansie sulle capacità di proprio figlio è inevitabile che ce le avrà anche lui stesso e che ne risentirà, adeguandosi alla richiesta implicita del genitore. E' una str...upidaggine? Falsificamela.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9802
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Sab Gen 14, 2017 2:36 pm

L'ansia genitoriale è un fattore peggiorativo in presenza di dsa è una cosa normale.

Ma tu hai detto che l'ansia è la causa delle difficoltà-


Ripeto: la causa delle difficoltà è la presenza del disturbo.
La presenza del disturbo può aumentare l'ansia dei genitori che può rendere più difficoltoso l'approccio all'apprendimento.


Ma l'ansia dei genitori non è la causa.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus_2.0



Messaggi : 8587
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Sab Gen 14, 2017 2:50 pm

Ire ha scritto:
L'ansia genitoriale è un fattore peggiorativo in presenza di dsa è una cosa normale.

Ma tu hai detto che l'ansia è la causa delle difficoltà-


Ripeto: la causa delle difficoltà è la presenza del disturbo.
Visto che esistono ANCHE difficoltà scolastiche non dovute a dsa... mi sembra abbastanza normale che queste possano influire anche su chi il dsa ce l'ha davvero. Non è che chi ha un dsa sia necessariamente vaccinato da qualsiasi ALTRA possibilità di difficoltà scolastica di altro tipo.

Per cui, che ti piaccia o no, possono esistere anche ragazzi che hanno un dsa (magari non grave e compensabilissimo), e che in più hanno anche altre difficoltà causate da altri fattori. E uno di questi può anche essere l'ansia della famiglia.

Non capisco perché tu ci tenga così tanto a negarlo.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Sab Gen 14, 2017 2:58 pm

Ire ha scritto:
L'ansia genitoriale è un fattore peggiorativo in presenza di dsa è una cosa normale.
Sarà anche normale ma non è giustificabile.
I genitori NON devono essere ansiosi ed incutere ansia agli altri e soprattutto ai figli che ne risentono, a maggior ragione quelli dei DSA che hanno già i loro disturbi
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9802
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Sab Gen 14, 2017 3:17 pm

rita 76 ha scritto:
Ire ha scritto:
L'ansia genitoriale è un fattore peggiorativo in presenza di dsa è una cosa normale.
Sarà  anche normale  ma non  è  giustificabile.
I genitori  NON devono essere ansiosi ed incutere ansia agli altri  e soprattutto  ai figli che ne risentono, a maggior  ragione  quelli dei DSA che hanno già  i loro disturbi

Lo gridiamo addirittura: i genitori NON devono essere ansiosi.

Ok!


Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
comp_xt



Messaggi : 1552
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Sab Gen 14, 2017 3:25 pm

Masaniello ha scritto:
Quanti giovani come quelli descritti da paniscus ci sono?
Ogni ragazzo sbandato,privo di interessi, che spaccia, o vandalizza i sedili dei treni,che si attacca a far risse nei locali è un potenziale futuro assassino?no.
Le ragazze che uccisero quella suora non erano di buona famiglia?
Vi ricordo che il serial killer Chikatilo era un ex professore di scuola superiore.
E allora cosa accomuna il geometra di buona famiglia Luigi Chiatti con Erika de nardo o il violento ed ignorante Pacciani?
La patologia,non il contesto sociale ed educativo.
Si chiamano mele marce.
Se ogni ragazzaccio di strada potesse un giorno prendere un ascia e fare a pezzi il padre che non gli da i soldi per il fumo staremmo freschi.
Per fortuna non è così. .
E con buona pace di lucetta,la motivazione non giustifica il delitto,ma ne discerne l autore
Chi uccide l investitore , che guidava ubriaco e gli ha ucciso il figlio,è un assassino ma non è un pazzo.
Le br uccidevano per ferrea ideologia i simboli di un sistema, erano assassini criminali ma non pazzi.
Chi prende un ascia, ci riflette, e fa a pezzi padre e madre per banalità, e dopo gioca alla play,è un assassino ma è anche un PAZZO MALATO .

Il fatto che (per fortuna) questi episodi non costituiscano la norma, non significa necessariamente che dietro vi sia una malattia mentale.

Fra i casi che hai citato, forse l'unico affetto da patologia psichiatrica è Luigi Chiatti, che non a caso ha avuto una storia familiare assai diversa dagli altri.

Il resto sono scelte frutto di libero arbitrio fatte da delle menti ingenue fino al punto di credere che la società possa credere alle loro balle o alle loro messinscene.

Ma questa ingenuità non mi stupisce perché è la stessa che hanno molti nostri studenti quando negano l'evidenza, quando tirano fuori giustificazioni improbabili, quando interpretano certi comportamenti con categorie del tutto personali.

È patologico tutto ciò?

No, è solo pseudo-furbizia, grazie alla quale ritengono sensato  negare di aver copiato durante la verifica anche se il loro compito è identico a quello di un compagno o se hanno riportato per intero una voce di wikipedia.
È lo stesso atteggiamento in base al quale vogliono sempre avere l'ultima parola anche quando hanno palesemente torto o che li porta a pensare che il professore sia un fesso che si beve qualsiasi baggianata.

Tutti, chi più chi meno, abbiamo avuto a che fare con ragazzini che si pongono in questo modo di fronte all'adulto.
Quando però si tratta di questioni di lievi entità, nessuno si preoccupa del loro modo surreale di argomentare o del penoso tentativo di farci passare per fessi.

Le (per fortuna) rare volte in cui un adolescente compie un omicidio ci meravigliamo dell'ingenuità con la quale hanno pensato di passarla liscia.
La realtà è che si tratta di persone che volontariamente hanno deciso di uccidere ma che, a causa della giovane età, continuano a ragionare secondo categorie mentali tipiche degli adolescenti.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3257
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Sab Gen 14, 2017 3:31 pm

Ringrazio comp per essere tornato in tema.
Si parte da un duplice omicidio aggravato da futili motivi e si torna,tanto per cambiare,a parlare di dsa. Mah....
Mi chiedo se davvero questi pensavano di farla franca, o piuttosto, irrazionalmente,erano ossessionati dall idea di uccidere i genitori, senza minimamente curarsi di conseguenze.
Ecco dove a mio parere sta la patologia.
Non è un omicidio da "lucidi";bensì da sconclusionati,vittime di una qualche furia omicida che successivamente alla atto non sfocia nel dolore o pentimento successivo ad un raptus ma ci si "rilassa" con i videogiochi,missione compiuta
Tornare in alto Andare in basso
Online
comp_xt



Messaggi : 1552
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Sab Gen 14, 2017 3:42 pm

Masaniello ha scritto:
Ringrazio comp per essere tornato in tema.
Si parte da un duplice omicidio aggravato da futili motivi e si torna,tanto per cambiare,a parlare di dsa. Mah....
Mi chiedo se davvero questi pensavano di farla franca, o piuttosto, irrazionalmente,erano ossessionati dall idea di uccidere i genitori, senza minimamente curarsi di conseguenze.
Ecco dove a mio parere sta la patologia.
Non è un omicidio da "lucidi";bensì da sconclusionati,vittime di una qualche furia omicida che successivamente alla atto non sfocia nel dolore o pentimento successivo ad un raptus ma ci si "rilassa" con i videogiochi,missione compiuta

Il tentativo goffo di sviare le indagini c'è stato, visto che è stata inscenata una finta rapina.
Il problema è che questi pensano che tutto il mondo funzioni come a scuola, dove chiedono al professore di andare i bagno e invece vanno a farsi un giro nel corridoio, convinti che il docente sia talmente imbecille da non rendersene conto.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3528
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Sab Gen 14, 2017 3:58 pm

Ire ha scritto:
rita 76 ha scritto:
Ire ha scritto:
L'ansia genitoriale è un fattore peggiorativo in presenza di dsa è una cosa normale.
Sarà  anche normale  ma non  è  giustificabile.
I genitori  NON devono essere ansiosi ed incutere ansia agli altri  e soprattutto  ai figli che ne risentono, a maggior  ragione  quelli dei DSA che hanno già  i loro disturbi

Lo gridiamo addirittura:  i genitori NON devono essere ansiosi.

Ok!



Non assumete Rita76 come avvocato
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Sab Gen 14, 2017 4:25 pm

ushikawa ha scritto:
Ire ha scritto:
rita 76 ha scritto:
Ire ha scritto:
L'ansia genitoriale è un fattore peggiorativo in presenza di dsa è una cosa normale.
Sarà  anche normale  ma non  è  giustificabile.
I genitori  NON devono essere ansiosi ed incutere ansia agli altri  e soprattutto  ai figli che ne risentono, a maggior  ragione  quelli dei DSA che hanno già  i loro disturbi

Lo gridiamo addirittura:  i genitori NON devono essere ansiosi.

Ok!



Non assumete Rita76 come avvocato

Ed invece mia mamma mi dice che se avessi fatto l' avvocato avrei vinto TUTTE le cause. E me lo dice in continuazione
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8587
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Sab Gen 14, 2017 4:39 pm

Io personalmente non riesco ad associare il concetto di "mancanza di lucidità" con quello di "delitto programmato in anticipo".

La mancanza di lucidità può spiegare (NON "giustificare", ma spiegare) le motivazioni di un delitto di impulso, quello che arriva a seguito della litigata finita male, della cialtroneria colposa, o della scoperta della rivelazione sconvolgente completamente inaspettata... ma non può spiegare il delitto PREMEDITATO giorni o settimane prima, specialmente se i colpevoli sono più di uno.

Se due o più persone si mettono a tavolino per programmare un delitto da eseguire diversi giorni dopo, decidendo in anticipo le modalità, gli orari e le attrezzature, mi sembra poco sostenibile l'idea che "non siano lucide".
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3257
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Sab Gen 14, 2017 5:49 pm

Non stiamo parlando della agguato di via fani, in centro e con 5 uomini di scorta.
Qui si tratta di uccidere due persone inermi e addormentate, con un mezzo terribile come un ascia. Cosa c è da programmare e pianificare?
Di premeditato c è il processo mentale patologico di voler annichilire un genitore per futili motivi.
Tornare in alto Andare in basso
Online
boston



Messaggi : 866
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Mar Gen 17, 2017 4:39 pm

A me sconvolge che queste due merde assassine fra 10 anni siano fuori solo perché minorenni. Li tenessero in galera almeno fin ai 50 a meditare su quale abominio hanno compiuto.
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 866
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Mar Gen 17, 2017 10:25 pm

Perché sarebbe folle e patologico, scusami Masaniello? Ha un senso logico sia pur terribile ciò che hanno fatto, una logica disumana ma comunque presente. Nella loro mente i genitori erano un ostacolo per la loro felicità, per la loro idea di libertà che consisteva nell'attuare qualsiasi capriccio senza limiti e hanno eliminato l'ostacolo, spinti da un odio freddo. Si tratta di spietatezza, di crudeltà, di tutto quello che vuoi, ma non parlarmi di follia, per piacere.......
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3257
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: scuola fonte di conflitto familiare   Mar Gen 17, 2017 11:03 pm

10 anni???
Ahahahahahahah....
Figuriamoci.
Si sta già parlando di domiciliari in comunità. Come un comune spacciatore.
Fra un anno sono uccel di bosco
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
scuola fonte di conflitto familiare
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» Padre Amorth: Satana dietro crisi economica, di Alitalia e conflitto a Gaza
» Religione nella scuola materna
» lettera scuola materna
» Giudizio sulla scuola...
» SEM-Scuola Estetica Moderna (To)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: