Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Si può fare tanto per i musicisti disoccupati

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 18874
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Ven Gen 13, 2017 2:50 pm

Promemoria primo messaggio :

http://www.orizzontescuola.it/istituire-scuola-primaria-ad-indirizzo-musicale-e-coreutico-riformare-scuola-media-diffondere-liceo-musicale-si-puo-fare-tanto-per-la-musica-nella-scuola/

"Istituire scuola primaria ad indirizzo musicale e coreutico, riformare scuola media, diffondere Liceo musicale. Si può fare tanto per la musica nella scuola"

"· l’introduzione dell’insegnamento della musica come disciplina curriculare – affidata a docenti specializzati – in tutte le scuole di ogni ordine e grado, e in particolare nel biennio obbligatorio della scuola secondaria di secondo grado;"

Nulla da dire su tutte le rivendicazioni di tipo qualitativo, ma su quelle quantitative sì.

Non riescono a capacitarsi che il 99% della popolazione mondiale la musica la voglia ascoltare e non suonare ? Non lo capiscono che non se ne può imporre lo studio ai 14enni ?

Non lo capiscono che alle elementari ad indirizzo musicale si iscriverebbero non i bambini interessati allo studio della musica ma i figli dei genitori che vorrebbero i propri bambini interessati allo studio della musica ?

Abbiamo già il cancro delle scuole calcio che producono orde barbariche di fancazzisti illusi di diventare i futuri Balotelli (e si sa che Balotelli non ha avuto bisogno di studiare) salvo poi scoprire che diventeranno in massima parte dei falliti sia nel calcio (perchè non hanno la stoffa) sia nella scuola e quindi nella vita (perchè non hanno studiato).

Ora vogliamo scuole statali che illudano i bambini di diventare dei novelli artisti ?

Ditelo chiaro ! Dite "ho studiato musica, nessuno mi vuole pagare per suonare allora voglio insegnare, almeno 1400 € li porto a casa tutti i mesi, e se questo vuol dire illudere i giovani più ingenui pazienza, hanno solo da svegliarsi"
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
paniscus_2.0



Messaggi : 8157
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Dom Gen 15, 2017 2:22 pm

Masaniello, ma non ti viene in mente che, a livello di BAMBINI, la motivazione per fargli fare sport dovrebbe essere che si divertano, che facciano sano movimento fisico e che imparino a stare in gruppo, poi quello che viene viene?

O pensi davvero che tutte le famiglie debbano mandare i figli a calcio (o a basket, o a nuoto) con l'obiettivo di farne dei campioni professionisti già in partenza?

E menomale che c'è gente come quelli del Lebowski, che se ne strafregano del sistema mafioso dei tesseramenti, e che non si fanno scrupoli di buttare fuori da bordo campo i genitori esagitati... mi pare chiaro che quelli fissati con l'agonismo selvaggio, in un gruppo del genere i figli non ce li mandano, e gli altri ringraziano perché si divertono di più!
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 2224
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Dom Gen 15, 2017 6:04 pm

Dalle urla e dal tifo che fanno i genitori alle partite dei figli non si direbbe.
In una delle scuole peggiori in cui sono stato, quei posti peggio dell inferno in cui tutto è dedicato allo sport ,da novembre a marzo in.pratica non potevi spiegare ed interrogare perché "i futuri campioni si allenano tutti i pomeriggi"
Ora,vorrei sapere se,di tutti questi esaltati,uno e dico uno è diventato un Tomba.
Negli ultimi 10 anni...
Uno su 10000.
...nessuno.
Qualcuno conosce un famoso campione di sci che arriva dalla Valle di susa?
Io no.
E quindi stiano a scuola a studiare, a sciare ci vadano come io al CUS per divertirmi ,perché tanto non ci camperanno con quello
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita 76

avatar

Messaggi : 7483
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : CASA MIA

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Dom Gen 15, 2017 8:03 pm

Masaniello ha scritto:
In una delle scuole peggiori in cui sono stato, quei posti peggio dell inferno in cui tutto è dedicato allo sport ,da novembre a marzo in.pratica non potevi spiegare ed interrogare perché "i futuri campioni si allenano tutti i pomeriggi"

non esiste che uno non possa spiegare ed interrogare perchè loro hanno altre attività extra-scolastiche; che si mettano d' impegno e recuperino

in ogni caso, se ci tengono tanto ad allenarsi tutti i pomeriggi, che lo facciano pure basta che non arrivano a scuola ogni giorno con la giustificazione di non aver fatto i compiti perchè dovevano allenarsi.
Tornare in alto Andare in basso
Online
angie

avatar

Messaggi : 2554
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Mar Gen 17, 2017 3:17 pm

avidodinformazioni ha scritto:
http://www.orizzontescuola.it/istituire-scuola-primaria-ad-indirizzo-musicale-e-coreutico-riformare-scuola-media-diffondere-liceo-musicale-si-puo-fare-tanto-per-la-musica-nella-scuola/

"Istituire scuola primaria ad indirizzo musicale e coreutico, riformare scuola media, diffondere Liceo musicale. Si può fare tanto per la musica nella scuola"

"· l’introduzione dell’insegnamento della musica come disciplina curriculare – affidata a docenti specializzati – in tutte le scuole di ogni ordine e grado, e in particolare nel biennio obbligatorio della scuola secondaria di secondo grado;"

Nulla da dire su tutte le rivendicazioni di tipo qualitativo, ma su quelle quantitative sì.

Non riescono a capacitarsi che il 99% della popolazione mondiale la musica la voglia ascoltare e non suonare ? Non lo capiscono che non se ne può imporre lo studio ai 14enni ?

Non lo capiscono che alle elementari ad indirizzo musicale si iscriverebbero non i bambini interessati allo studio della musica ma i figli dei genitori che vorrebbero i propri bambini interessati allo studio della musica ?

Abbiamo già il cancro delle scuole calcio che producono orde barbariche di fancazzisti illusi di diventare i futuri Balotelli (e si sa che Balotelli non ha avuto bisogno di studiare) salvo poi scoprire che diventeranno in massima parte dei falliti sia nel calcio (perchè non hanno la stoffa) sia nella scuola e quindi nella vita (perchè non hanno studiato).

Ora vogliamo scuole statali che illudano i bambini di diventare dei novelli artisti ?

Ditelo chiaro ! Dite "ho studiato musica, nessuno mi vuole pagare per suonare allora voglio insegnare, almeno 1400 € li porto a casa tutti i mesi, e se questo vuol dire illudere i giovani più ingenui pazienza, hanno solo da svegliarsi"

Magari si desse spazio alla musica, sarebbe ora!!! Si dovrebbe studiare come la letteratura italiana, non basta conoscere i vari scrittori e poeti, bisognerebbe associare anche i musicisti e magari uno strumento, diletto per lo spirito e veicolo di interessi importanti, non banali!!!
La musica educa e noi sappiamo quanto questi ragazzi scontrosi, prepotenti ecc...abbiano bisogno di crescere bene!!!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 18874
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Mar Gen 17, 2017 5:53 pm

angie ha scritto:
Magari si desse spazio alla musica, sarebbe ora!!! Si dovrebbe studiare come la letteratura italiana, non basta conoscere i vari scrittori e poeti, bisognerebbe associare anche i musicisti e magari uno strumento, diletto per lo spirito e veicolo di interessi importanti, non banali!!!
La musica educa e noi sappiamo quanto questi ragazzi scontrosi, prepotenti ecc...abbiano bisogno di crescere bene!!!
Magari si desse spazio al cinema, sarebbe ora!!! Si dovrebbe studiare come la letteratura italiana, non basta conoscere i vari scrittori e poeti, bisognerebbe associare anche i registi e magari una telecamera, diletto per lo spirito e veicolo di interessi importanti, non banali!!!
Il cinema educa e noi sappiamo quanto questi ragazzi scontrosi, prepotenti ecc...abbiano bisogno di crescere bene!!!
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2482
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Mar Gen 17, 2017 6:38 pm

["]
angie ha scritto:
Magari si desse spazio alla musica, sarebbe ora!!! Si dovrebbe studiare come la letteratura italiana, non basta conoscere i vari scrittori e poeti, bisognerebbe associare anche i musicisti e magari uno strumento, diletto per lo spirito e veicolo di interessi importanti, non banali!!!
La musica educa e noi sappiamo quanto questi ragazzi scontrosi, prepotenti ecc...abbiano bisogno di crescere bene!!!


Magari si desse spazio alla scultura, sarebbe ora!!! Si dovrebbe studiare come la letteratura italiana, non basta conoscere i vari scrittori e poeti, bisognerebbe associare anche gli scultori e magari uno scalpello, diletto per lo spirito e veicolo di interessi importanti, non banali!!!
La scultura educa e noi sappiamo quanto questi ragazzi scontrosi, prepotenti ecc...abbiano bisogno di crescere bene!!!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8157
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Mar Gen 17, 2017 7:30 pm

Masaniello ha scritto:
Dalle urla e dal tifo che fanno i genitori alle partite dei figli non si direbbe.
Appunto, io parlavo del Lebowski, mica del mercato degli schiavi per le giovanili della serie A...
Tornare in alto Andare in basso
chiaraca



Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 16.02.16

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Dom Gen 22, 2017 2:54 am

Cari colleghi 032, mi spiegate perché vi adirate? Io sono in gran parte d'accordo con i colleghi non032. Fare strumento in classe (educazione musicale) lo trovo inutile, per quanta passione io possa nutrire per musica mi riesce difficile comunicarla attraverso un flauto, una tastiera o una chitarra scordata. L'insegnamento dello strumento richiede tempo e pochi alunni per volta difatti, per fortuna, esistono le classi di strumento.
Ma poi, voi e gli altri, di quale musica parlate? Io non l'ho mica capito. I "benefici" che la musica può avere sulle persone cambiano da soggetto a soggetto; nella scuola media, fosse per me, la musica dovrebbe stimolare lo spirito critico e poi essere banalmente studiata. Studiata come storia, geografia, tecnologia, ecc. Io pretendo questo, piuttosto non si fa pratica musicale ma il programma si studia perché oggettivamente la disciplina si è evoluta nei secoli (dei secoli, amen). Non c'è da stare a sindacare sul l'importanza della materia, ognuno ha i propri gusti. Io non studiavo volentieri storia, ero pigra. L'ho ripresa dopo la fine della scuola perché, ad esempio, viaggiando mi ritrovavo in determinati luoghi a pensare "ah caspita, ma questo l'avevo studiato!" e la mia curiosità veniva (e viene tutt'ora) stimolata. Non possiamo pretendere che tutti si interessino o studino musica. Insegno solo da tre anni (sono giovane, scusate) e mi è capitato più volte che, arrivata in classe il primo giorno di supplenza, qualche alunno mi dicesse "a me la musica non piace" oppure "a me non frega niente".. e io pensavo tranquillamente "e chissenefrega:)" (non sono permalosa, giuro!)
Ci sono persone che si interessano a ciò che è al di fuori della propria disciplina, altre invece no!
Poi se si parla di "produttività" in termini economici è un altro discorso e, francamente, per il periodo storico in cui ci troviamo, ci vedo quasi tutti nella stessa barca, esclusi ingegneri, ricercatori scientifici e pochi altri. Ma vi salvate proprio in pochi eh
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 2224
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Dom Gen 22, 2017 11:19 am

Concludo il mio intervento sul presente con una frase tratta da "Piero e cinzia" ,canzone di Venditti del 1978.
"La musica correva,come un filo, su tutta la mia pelle"
E poi "nuovi eroi" di ramazzotti della metà 80.
"Sappi che non c è. ..un silenzio solo...che la musica non possa riempire"
Questo per dissentire verso chi trascura la musica,che nel mio caso ha accompagnato ed accompagna ogni momento della mia vita.essenziale.
Sono noto per le mie hit parade di YouTube in sala insegnanti. ..
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 18874
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Dom Gen 22, 2017 1:43 pm

Masaniello ha scritto:
Concludo il mio intervento sul presente con una frase tratta da "Piero e cinzia" ,canzone di Venditti del 1978.
"La musica correva,come un filo, su tutta la mia pelle"
E poi "nuovi eroi" di ramazzotti della metà 80.
"Sappi che non c è. ..un silenzio solo...che la musica non possa riempire"
Questo per dissentire verso chi trascura la musica,che nel mio caso ha accompagnato ed accompagna ogni momento della mia vita.essenziale.
Sono noto per le mie hit parade di YouTube in sala insegnanti. ..
Chi è che trascura la musica ? Io trascuro la musica come materia d'insegnamento.

Nella mia vita l'aeromodellismo ha lasciato un'impronta molto profonda, basta dire che mi sono avvicinato all'elettronica perchè fantasticavo di autocostruirmi un radiocomando.

Aeromodellismo in ogni scuola di ogni ordine e grado ?

Mia nonna adorava l'uncinetto; se qualcuno intende proporre l'uncinetto in ogni scuola di ogni ordine e grado si senta mandato a fanculo già da ora.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2482
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Dom Gen 22, 2017 2:10 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Masaniello ha scritto:
Concludo il mio intervento sul presente con una frase tratta da "Piero e cinzia" ,canzone di Venditti del 1978.
"La musica correva,come un filo, su tutta la mia pelle"
E poi "nuovi eroi" di ramazzotti della metà 80.
"Sappi che non c è. ..un silenzio solo...che la musica non possa riempire"
Questo per dissentire verso chi trascura la musica,che nel mio caso ha accompagnato ed accompagna ogni momento della mia vita.essenziale.
Sono noto per le mie hit parade di YouTube in sala insegnanti. ..
Chi è che trascura la musica ? Io trascuro la musica come materia d'insegnamento.

Nella mia vita l'aeromodellismo ha lasciato un'impronta molto profonda, basta dire che mi sono avvicinato all'elettronica perchè fantasticavo di autocostruirmi un radiocomando.

Aeromodellismo in ogni scuola di ogni ordine e grado ?

Mia nonna adorava l'uncinetto; se qualcuno intende proporre l'uncinetto in ogni scuola di ogni ordine e grado si senta mandato a fanculo già da ora.

Io volevo proporre storia della moda per tutti...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 18874
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Dom Gen 22, 2017 2:32 pm

chicca70 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Masaniello ha scritto:
Concludo il mio intervento sul presente con una frase tratta da "Piero e cinzia" ,canzone di Venditti del 1978.
"La musica correva,come un filo, su tutta la mia pelle"
E poi "nuovi eroi" di ramazzotti della metà 80.
"Sappi che non c è. ..un silenzio solo...che la musica non possa riempire"
Questo per dissentire verso chi trascura la musica,che nel mio caso ha accompagnato ed accompagna ogni momento della mia vita.essenziale.
Sono noto per le mie hit parade di YouTube in sala insegnanti. ..
Chi è che trascura la musica ? Io trascuro la musica come materia d'insegnamento.

Nella mia vita l'aeromodellismo ha lasciato un'impronta molto profonda, basta dire che mi sono avvicinato all'elettronica perchè fantasticavo di autocostruirmi un radiocomando.

Aeromodellismo in ogni scuola di ogni ordine e grado ?

Mia nonna adorava l'uncinetto; se qualcuno intende proporre l'uncinetto in ogni scuola di ogni ordine e grado si senta mandato a fanculo già da ora.

Io volevo proporre storia della moda per tutti...
Tette se ne vedono ?
Tornare in alto Andare in basso
chiaraca



Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 16.02.16

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Dom Gen 22, 2017 3:45 pm

Posso chiedervi che materie insegnate?
Ramazzotti peró fa proprio cagare, dai...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 18874
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Dom Gen 22, 2017 4:01 pm

mate e fisica
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2482
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Dom Gen 22, 2017 4:19 pm

avidodinformazioni ha scritto:
chicca70 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Masaniello ha scritto:
Concludo il mio intervento sul presente con una frase tratta da "Piero e cinzia" ,canzone di Venditti del 1978.
"La musica correva,come un filo, su tutta la mia pelle"
E poi "nuovi eroi" di ramazzotti della metà 80.
"Sappi che non c è. ..un silenzio solo...che la musica non possa riempire"
Questo per dissentire verso chi trascura la musica,che nel mio caso ha accompagnato ed accompagna ogni momento della mia vita.essenziale.
Sono noto per le mie hit parade di YouTube in sala insegnanti. ..
Chi è che trascura la musica ? Io trascuro la musica come materia d'insegnamento.

Nella mia vita l'aeromodellismo ha lasciato un'impronta molto profonda, basta dire che mi sono avvicinato all'elettronica perchè fantasticavo di autocostruirmi un radiocomando.

Aeromodellismo in ogni scuola di ogni ordine e grado ?

Mia nonna adorava l'uncinetto; se qualcuno intende proporre l'uncinetto in ogni scuola di ogni ordine e grado si senta mandato a fanculo già da ora.

Io volevo proporre storia della moda per tutti...
Tette se ne vedono ?

Qualche scollatura profonda.
Tornare in alto Andare in basso
chiaraca



Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 16.02.16

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Dom Gen 22, 2017 4:43 pm

e chicca, che fa la pazzesca? avido, anche tu ascolti ramazzotti?
pensi che sia diversa la tua utilità, o produttività, dalla mia, all'interno del mondo della scuola? La formazione è il tuo mestiere? Per quanto risulti una frase del cavolo, è proprio vero che l'insegnamento si fa per COMPETENZE. E ai tuoi alunni, come ai miei, può piacere o non piacere la materia, possono studiarla o non studiarla, possono considerarla fondamentale o inutile, ecc. Certo è che, se non proseguiranno gli studi scientifici, l'unico motivo per il quale il tuo lavoro non sarà stato vano risiederà nel fatto che, in caso di necessità di qualsiasi tipo, avranno la capacità di andare a ripescare le informazioni da te istruite e da loro studiate. Le materie umanistiche idem, le lingue ancor di più. Non capisco perché bisogna dare alla propria materia unicamente uno e un solo peso. Immagino che ci siano alunni che vadano molto bene nella tua materia che proseguiranno con altri percorsi di studi, quello che rimarrà loro del tuo, come del mio, insegnamento è un bagaglio (LOGICO-)CULTURALE.
Che poi è quello che fondamentalmente, oltre a stimolare la tua curiosità e via dicendo, è quello che ti permette di distinguerti dalla massa di caproni che pascola per il globo e di non ascoltare ramazzotti.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2482
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Dom Gen 22, 2017 5:12 pm

Io insegno italiano, latino e storia. I miei interessi culturali vanno oltre le mie materie ma non riguardano la musica, nè ramazzotti nè altro. La mia musica preferita è il silenzio.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 18874
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Dom Gen 22, 2017 5:29 pm

chiaraca ha scritto:
e chicca, che fa la pazzesca? avido, anche tu ascolti ramazzotti?
pensi che sia diversa la tua utilità, o produttività, dalla mia, all'interno del mondo della scuola? La formazione è il tuo mestiere? Per quanto risulti una frase del cavolo, è proprio vero che l'insegnamento si fa per COMPETENZE. E ai tuoi alunni, come ai miei, può piacere o non piacere la materia, possono studiarla o non studiarla, possono considerarla fondamentale o inutile, ecc. Certo è che, se non proseguiranno gli studi scientifici, l'unico motivo per il quale il tuo lavoro non sarà stato vano risiederà nel fatto che, in caso di necessità di qualsiasi tipo, avranno la capacità di andare a ripescare le informazioni da te istruite e da loro studiate. Le materie umanistiche idem, le lingue ancor di più. Non capisco perché bisogna dare alla propria materia unicamente uno e un solo peso. Immagino che ci siano alunni che vadano molto bene nella tua materia che proseguiranno con altri percorsi di studi, quello che rimarrà loro del tuo, come del mio, insegnamento è un bagaglio (LOGICO-)CULTURALE.
Che poi è quello che fondamentalmente, oltre a stimolare la tua curiosità e via dicendo, è quello che ti permette di distinguerti dalla massa di caproni che pascola per il globo e di non ascoltare ramazzotti.
Da ragazzo ascoltavo volentieri Ramazzotti, sebbene non fosse il mio preferito.

La musica è parte del nostro patrimonio culturale; è parte del bello della vita; per essere goduta appieno andrebbe conosciuta in profondità.

Un'infarinatura di musica in qualche parte dell'intero percorso scolastico ci sta; musica in ogni scuola di ogni ordine e grado non ci sta; la musica non è il centro del mondo.

La musica ha la stessa dignità culturale e formativa del disegno, della scultura, della filosofia, oserei dire anche della religione, perchè se Dio non esiste le religioni esistono eccome e sono importantissime; dunque facciamo 10 ore a settimana di tutte queste discipline in ogni scuola di ogni ordine e grado ?
Le lingue ? Non vuoi fare una decina di ore di almeno 3 lingue ? In fondo le lingue sono l'apoteosi della cultura ed in un mondo globalizzato come puoi ignorare il cinese e l'arabo; altro che 10 ore, ne servono 20.

Reclamo almeno 20 ore per la totalità delle scienze e 20 per la totalità delle tecnologie, sempre in tutte le scuole di ogni ordine e grado.

A quanto siamo arrivati ?
Tornare in alto Andare in basso
chiaraca



Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 16.02.16

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Dom Gen 22, 2017 5:50 pm

Il silenzio personalmente non lo considererei musica. La musica è un insieme di suoni e il suono è un effetto sonoro generato dalla vibrazione di un corpo elastico. poi in musica ci sono le pause, per carità...
perdonami avido se ho preso in prestito nozioni della tua materia per esplicare il concetto.

comunque sono abbastanza d'accordo con te, sarebbe improponibile oltre che utopico!
certo, sarebbe carino che la scuola provvedesse in un certo qual modo anche alla formazione culturale dei soggetti che ci circolano.
se ci pensassero le famiglie sarebbe meglio ma lasciamo perdere.

che bello, siamo tutti d'accordo! ora abbracciamoci virtualmente e rituffiamoci nella società di caproni che ci circonda! baci
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 18874
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Dom Gen 22, 2017 5:54 pm

https://www.google.it/webhp?sourceid=chrome-instant&ion=1&espv=2&ie=UTF-8#q=sound%20of%20silence%20testo
Tornare in alto Andare in basso
chiaraca



Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 16.02.16

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Dom Gen 22, 2017 5:58 pm

questa mi piace! bravo avido!
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2482
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Dom Gen 22, 2017 6:05 pm

chiaraca ha scritto:
Il silenzio personalmente non lo considererei musica.

Per me è musica, la più rara e preziosa che esista al mondo.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 2224
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Dom Gen 22, 2017 8:09 pm

Scollature profonde. ...
Anche gole profonde?
(Ovviamente mi riferisco al grand canyon )
;)))))
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita 76

avatar

Messaggi : 7483
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : CASA MIA

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Dom Gen 22, 2017 8:14 pm

chiaraca ha scritto:
Ramazzotti peró fa proprio cagare, dai...

Ma no, è  tanto  bravo!
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita 76

avatar

Messaggi : 7483
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : CASA MIA

MessaggioTitolo: Re: Si può fare tanto per i musicisti disoccupati   Sab Gen 28, 2017 7:28 pm

Ho trovato questo

http://www.youreduaction.it/ora-di-musica-a-scuola-e-una-vitamina-per-il-cervello/
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
Si può fare tanto per i musicisti disoccupati
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 5 di 6Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
 Argomenti simili
-
» Per tutte le mamme in attesa: video su come fare il bagnetto, cambiare il pannolino...
» sono andata a fare shopping
» vediamo di fare il punto della situazione
» mi sa tanto che non ce l'ho fatta....
» per farvi fare una risata....

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: