Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Insegnante licenziata

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Insegnante licenziata   Sab Gen 14, 2017 7:32 am

Promemoria primo messaggio :

Siccome non trovo il thread dove se ne era discusso ne apro un altro.

Ho appena sentito alla radio che è stata licenziata la docente di Venezia che aveva offeso i migranti su Facebook
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Sab Gen 14, 2017 3:30 pm

comp_xt ha scritto:
ushikawa ha scritto:

Un licenziamento è un atto amministrativo importante, che deve avere motivazioni pressoché inoppugnabili in giudizio. Non si può scrivere sulla motivazione del licenziamento "non sa gestire la classe" e neanche "ha espresso su facebook frasi razziste".

Dubito anche io che un provvedimento di licenziamento sia stato motivato con un "non sa tenere la classe".
Ritengo più probabile che il DS abbia chiesto l'ispezione e che da questa siano emersi fattacci del tipo:


"la docente non compila con diligenza il registro di classe e il registro personale"


"la docente non allega ha allega la griglia di valutazione alle prove di verifica"

e via dicendo.


E la mancata compilazione del registro, ecc. sarebbero motivi da licenziamento? Quanta gente  c' è  che non compila adeguatamente  il registro o non  allega la griglia  di  valutazione  nelle verifiche  o consegna il dovuto fuori dai tempi prefissati  o non gestisce le classi o litiga con i colleghi o tratta male gli alunni  o si assenta sempre o non lavora in classe, ecc? Eppure tutti  questi non vengono licenziati
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2405
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Sab Gen 14, 2017 5:02 pm

Per quanto riprovevole sia esprimere su facebook opinioni razziste, il mio senso civico mi impone di difendere l'insegnante che lo ha fatto.
A quanto mi risulta non lo ha fatto mentre era in servizio, o come parte del suo mestiere; non ha quindi proposto il suo "razzismo" come una lezione, ma come una semplice opinione espressa da un cittadino (o da un lavoratore se preferite). Opinione che avrebbe dovuto essere censurata da facebook se violava le condizioni d'uso del social network ma che comunque rappresenta una libera espressione del proprio pensiero.
L'articolo UNO dello statuto dei lavoratori sancisce che la sola espressione di opinione da parte di un lavoratore non può costargli il posto. Men che meno se non ha rilevanza penale.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Cozza

avatar

Messaggi : 9005
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Sab Gen 14, 2017 6:03 pm

...però la libertà di opinione dovrebbe valere solo per chi ha un minimo di intelligenza...
non contesto e non discuto nemmeno le opinioni ma la modalità e i termini usati...sì.
son davvero eccessivi ed indifendibili in una persona pagata dallo stato per educare (anche ad esprimere le proprie opinioni al meglio...e non così).
Tornare in alto Andare in basso
geo&geo



Messaggi : 1094
Data d'iscrizione : 04.07.14

MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Sab Gen 14, 2017 6:03 pm

opinioni razziste vengono espresse anche qui sul forum, troppo spesso per i miei gusti
La tipo in questione ha scritto "dovrebbero morire tutti", "un altro salvataggio, ma non potevano lasciarli morire", "vanno estirpati alla radice"
Direi che questo è incitamento all'odio razziale

Wikipedia: La legge 25 giugno 1993, n. 205 è una norma della Repubblica Italiana che sanziona e condanna gesti, azioni e slogan legati all'ideologia nazifascista, e aventi per scopo l'incitazione alla violenza e alla discriminazione per motivi razziali, etnici, religiosi o nazionali. La legge punisce anche l'utilizzo di simbologie legate a suddetti movimenti politici.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Sab Gen 14, 2017 6:06 pm

tellina ha scritto:
...però la libertà di opinione dovrebbe valere solo per chi ha un minimo di intelligenza...
non contesto e non discuto nemmeno le opinioni ma la modalità e i termini usati...sì.
son davvero eccessivi ed indifendibili in una persona pagata dallo stato per educare (anche ad esprimere le proprie opinioni al meglio...e non così).

Lo ha fatto su Facebook e non a scuola.
Con ciò NON voglio assolutamente dire che abbia fatto bene ma voglio dire che lo ha fatto nella sua vita privata
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Sab Gen 14, 2017 6:09 pm

geo&geo ha scritto:
opinioni razziste vengono espresse anche qui sul forum, troppo spesso per i miei gusti
La tipo in questione ha scritto "dovrebbero morire tutti", "un altro salvataggio, ma non potevano lasciarli morire", "vanno estirpati alla radice"
Direi che questo è incitamento all'odio razziale

Wikipedia: La legge 25 giugno 1993, n. 205 è una norma della Repubblica Italiana che sanziona e condanna gesti, azioni e slogan legati all'ideologia nazifascista, e aventi per scopo l'incitazione alla violenza e alla discriminazione per motivi razziali, etnici, religiosi o nazionali. La legge punisce anche l'utilizzo di simbologie legate a suddetti movimenti politici.

Ok ma questo esula dal  contesto scolastico
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9005
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Sab Gen 14, 2017 6:11 pm

ni, rita....ni.
se sei su facebook con nome e cognome
se sei su facebook e lasci pubblico il tuo profilo
non sei, a mio parere, entro i limiti certi della tua vita privata.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Sab Gen 14, 2017 6:18 pm

tellina ha scritto:
ni, rita....ni.
se sei su facebook con nome e cognome
se sei su facebook e lasci pubblico il tuo profilo
non sei, a mio parere, entro i limiti certi della tua vita privata.

Per me Facebook fa parte della mia vita privata tanto che non do l' amicizia ai colleghi e peggio ancora agli alunni.
Se metto delle foto non voglio che le vedano alunni e colleghi perché li considero 'lontani ' da me.
Ovvio che non scriverei mai cose del genere anche perché non le penso.
Quello che ha scritto è pesante e riprovevole ma secondo me la vita privata è 'altro' rispetto a quella professionale
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9005
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Sab Gen 14, 2017 6:20 pm

appunto rita...non lasci il profilo pubblico aperto a chiunque...
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 5566
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Sab Gen 14, 2017 6:21 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Per quanto riprovevole sia esprimere su facebook opinioni razziste, il mio senso civico mi impone di difendere l'insegnante che lo ha fatto.
A quanto mi risulta non lo ha fatto mentre era in servizio, o come parte del suo mestiere; non ha quindi proposto il suo "razzismo" come una lezione, ma come una semplice opinione espressa da un cittadino (o da un lavoratore se preferite). Opinione che avrebbe dovuto essere censurata da facebook se violava le condizioni d'uso del social network ma che comunque rappresenta una libera espressione del proprio pensiero.
L'articolo UNO dello statuto dei lavoratori sancisce che la sola espressione di opinione da parte di un lavoratore non può costargli il posto. Men che meno se non ha rilevanza penale.

Mi stupisco sempre quando espressioni razziste e discriminatorie vengono considerate "opinioni". Sarò delicato io.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Sab Gen 14, 2017 6:24 pm

tellina ha scritto:
appunto rita...non lasci il profilo pubblico aperto a chiunque...

In questo  ha sbagliato  ma rimane  sempre  il  fatto che Facebook è  lontano  anni luce dalla vita professionale.  

E cmq  anche  se non lo si lascia aperto  c' è  sempre  il rischio che in giro si venga a sapere quanto pubblicato perché  una voce tira l' altra

In ogni caso capisco il penale ma il licenziamento... boh, forse mi sbaglio io
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 5566
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Sab Gen 14, 2017 6:46 pm

rita 76 ha scritto:

In ogni caso  capisco il penale  ma il licenziamento... boh, forse  mi sbaglio  io

Mi chiedo quanti hanno letto il codice di comportamento del dipendente pubblico prima di esprimersi sulla faccenda.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Sab Gen 14, 2017 6:56 pm

mac67 ha scritto:
rita 76 ha scritto:

In ogni caso  capisco il penale  ma il licenziamento... boh, forse  mi sbaglio  io

Mi chiedo quanti hanno letto il codice di comportamento del dipendente pubblico prima di esprimersi sulla faccenda.

Allora uno privatamente non può fare ciò vuole, neanche fumare dopo aver detto ai ragazzi che il fumo fa male.

Sono due casi diversi, lo so però mi sembra strano. Cmq appena ho un attimo mi guardo questo codice
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 5566
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Sab Gen 14, 2017 7:07 pm

rita 76 ha scritto:
mac67 ha scritto:
rita 76 ha scritto:

In ogni caso  capisco il penale  ma il licenziamento... boh, forse  mi sbaglio  io

Mi chiedo quanti hanno letto il codice di comportamento del dipendente pubblico prima di esprimersi sulla faccenda.

Allora uno privatamente  non può  fare ciò  vuole, neanche  fumare  dopo aver detto ai ragazzi  che il fumo fa male.  

Sono due casi diversi, lo so però  mi sembra strano.  Cmq  appena ho un attimo  mi guardo questo  codice

Una cosa che sanno tutti si definisce "privata"? Devo comprarmi un dizionario nuovo.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Sab Gen 14, 2017 7:18 pm

mac67 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
mac67 ha scritto:
rita 76 ha scritto:

In ogni caso  capisco il penale  ma il licenziamento... boh, forse  mi sbaglio  io

Mi chiedo quanti hanno letto il codice di comportamento del dipendente pubblico prima di esprimersi sulla faccenda.

Allora uno privatamente  non può  fare ciò  vuole, neanche  fumare  dopo aver detto ai ragazzi  che il fumo fa male.  

Sono due casi diversi, lo so però  mi sembra strano.  Cmq  appena ho un attimo  mi guardo questo  codice

Una cosa che sanno tutti si definisce "privata"? Devo comprarmi un dizionario nuovo.

Allora specifichiamo: extraprofessionale (fuori dal lavoro)
Tornare in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 2435
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 58
Località : Venezia

MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Sab Gen 14, 2017 8:14 pm

rita 76 ha scritto:
ho sentito alla radio che e' stata licenziata la docente di Venezia che aveva offeso i migranti su Facebook
e' stata mia collega per molti anni e ci sono rimasto male speravo in una sospensione dal servizio molto lunga e invece no

sembra quindi che il garantismo valga per quasi tutti a parte gli insegnanti i quali debbono essere puniti piu' severamente possibile

per stare in proporzione quelli che rovinano il viso di una persona con l'acido dovrebbero essere impiccati

penso che opporra' ricorso al licenziamento

aveva detto cose insostenibili anche per un estremista di destra normale

pero' mi risulta che in classe non ha mai parlato di politica o sbaglio?

(quota = 1475)


Ultima modifica di seasparrow il Sab Gen 14, 2017 8:33 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Sab Gen 14, 2017 8:28 pm

seasparrow ha scritto:
rita 76 ha scritto:
ho sentito alla radio che e' stata licenziata la docente di Venezia  che aveva offeso i migranti su Facebook
e' stata mia collega per molti anni e ci sono rimasto male speravo in una sospensione dal servizio molto lunga e invece no
anch' io pensavo che si sarebbero limitati ad una sospensione

pero' mi risulta che in classe non ha mai parlato di politica o sbaglio?
non lo so, non la conosco e non so neanche chi e come sia il suo DS ma da quanto ho letto lei non ha mai parlato di queste cose a scuola
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2405
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Dom Gen 15, 2017 9:03 am

Ultimamente partecipo molto a discussioni sui social sull'argomento "migranti", dalla parte opposta ovviamente, cioè ricordando a tutti i razzisti leghisti etc. cosa dicono la costituzione, la carta dei diritti dell'uomo, e i principi basilari sulle libertà individuali.
Tuttavia ci tengo molto a che i miei interlocutori possano comunque esprimere la loro opinione, anche se diversissima dalla mia, anche se io penso che sia totalmente contraria ai principi civili su cui si basa la nostra società. Fa parte della libertà di parola, e con argomentazioni valide si contrastano le opinioni ignoranti e stupide, non con la censura.
Perciò, con gli stessi strumenti, e cioè ricordando i diritti civili fondamentali, sono qui a difendere anche chi ha espresso un'opinione becera che mi disgusta.
La libertà di espressione e di pensiero è un diritto fondamentale e inalienabile, viene prima di tutti gli accordi di fedeltà all'azienda o al lavoro. Se nell'ambiente di lavoro una certa opinione molto estrema non può essere espressa perchè inopportuna in quel contesto (ed è sicuramente il caso dell'insegnante) non per questo si deve impedire di esprimerla in un ALTRO contesto, anche pubblico. La costituzione dice "con qualsiasi mezzo" quindi anche con internet.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Dom Gen 15, 2017 9:13 am

Paolo Santaniello ha scritto:
Ultimamente partecipo molto a discussioni sui social sull'argomento "migranti", dalla parte opposta ovviamente, cioè ricordando a tutti i razzisti leghisti etc. cosa dicono la costituzione, la carta dei diritti dell'uomo, e i principi basilari sulle libertà individuali.
Tuttavia ci tengo molto a che i miei interlocutori possano comunque esprimere la loro opinione, anche se diversissima dalla mia, anche se io penso che sia totalmente contraria ai principi civili su cui si basa la nostra società. Fa parte della libertà di parola, e con
argomentazioni valide si contrastano le opinioni ignoranti e stupide, non con la censura.
Perciò, con gli stessi strumenti, e cioè ricordando i diritti civili fondamentali, sono qui a difendere anche chi ha espresso un'opinione becera che mi disgusta.
La libertà di espressione e di pensiero è un diritto
fondamentale e inalienabile, viene prima di tutti gli accordi di fedeltà all'azienda o al lavoro. Se nell'ambiente di lavoro una certa opinione molto estrema non può essere espressa perchè inopportuna in quel contesto (ed è sicuramente il caso dell'insegnante) non per questo si deve impedire di esprimerla in un ALTRO contesto, anche pubblico. La costituzione dice "con qualsiasi mezzo" quindi anche con internet.

Ho letto  anche  io  dei commenti sul perchè gente che timbra il cartellino ed esce dal posto di  lavoro  pur essendo in servizio non viene licenziata come anche gli assenteisti, ecc.  
Pare che questa collega  fosse stata sospesa per due mesi se non ricordo male per aver chiamato un collega del sud "terrone".

Tanti commenti si rifanno anche a questo  e cioè  che tanta gente fa cose di questo  tipo oppure alza le mani agli alunni e non viene nè sospesa  ne' licenziata.

se è per questo ci sono pure quelli che fanno 'morire' gli altri con i fatti e non con le parole nel senso che rendono la vita impossibile causando danni da tutti i punti di vista; eppure, neanche questi vengono licenziati

Io non sono nessuno per giudicare e valutare  le scelte altrui ma un pensiero  vorrei esprimerlo: "la vita  è  fatta SOLO  di fortuna "


Ultima modifica di rita 76 il Dom Gen 15, 2017 9:22 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2405
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Dom Gen 15, 2017 9:21 am

dare la libertà di parola solo "a chi dice cose intelligenti" significa che si può dire solo quello che ci piace, e quello che non ci piace lo definiamo stupido e non si può dire.
La democrazia funziona proprio per questo: che è consentito anche dire quello che ad altri non piace.

Poi su facebook, con profilo pubblico, chi legge quello scritto può anche rispondere (è quello che io faccio). Ripeto, le opinioni che ci scioccano o disgustano non vanno distrutte come se non esistessero, vanno affrontate e combattute con altre opinioni, con il dialogo. E' da questo che scaturisce la civiltà. Dal confronto.
Tornare in alto Andare in basso
Online
geo&geo



Messaggi : 1094
Data d'iscrizione : 04.07.14

MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Dom Gen 15, 2017 9:59 am

quindi se un insegnante fuori di testa scrivesse ripetutamente sul suo profilo facebook pubblico che è sensato buttarsi con un camion sulla folla per raggiungere un qualsiasi c@**o di obiettivo politico, tu come stato italiano non avresti niente da obiettare. Non impediresti a quella persona, che ha espresso pubblicamente un'idea violenta ed aberrante (secondo i principi dello stato italiano) di entrare in classe ad insegnare a degli adolescenti
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9005
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Dom Gen 15, 2017 10:08 am

Paolo Santaniello ha scritto:
dare la libertà di parola solo "a chi dice cose intelligenti" significa che si può dire solo quello che ci piace, e quello che non ci piace lo definiamo stupido e non si può dire.
La democrazia funziona proprio per questo: che è consentito anche dire quello che ad altri non piace.
No no Paolo.
Io ho detto una cosa ben diversa:
Codice:
    ...però la libertà di opinione dovrebbe valere solo per chi ha un minimo di intelligenza
Puoi dire ciò che vuoi ma devi dirlo bene, nel giusto modo, nel giusto contesto.
Paradossalmente potrei anche concordare con le idee della collega, non son nemmeno qui a discuterne, ... Ma non posso pensare che la sua modalità di espressione sia corretta, tollerabile, non sanzionabile .
Non in un dipendente pubblico, non in un docente che è pubblico ufficiale.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Dom Gen 15, 2017 10:11 am

tellina ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:
dare la libertà di parola solo "a chi dice cose intelligenti" significa che si può dire solo quello che ci piace, e quello che non ci piace lo definiamo stupido e non si può dire.
La democrazia funziona proprio per questo: che è consentito anche dire quello che ad altri non piace.

non in un docente che è  pubblico ufficiale.

il docente è pubblico ufficiale nel posto di lavoro cioè a scuola.

se un alunno mi offende come docente a scuola gli metto una nota; se mi offende fuori dalla scuola non gli posso mettere nessuna nota. Penso questo sia OVVIO o, meglio, mi correggo: dovrebbe essere OVVIO perchè in alcuni casi non lo è, purtroppo!!!

con ciò non sto difendendo la collega che è stata licenziata; sto, semplicemente spiegando, il concetto di "pubblico ufficiale"
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9005
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Dom Gen 15, 2017 10:20 am

Ho ancora le mie personali perplessità ma Rita mi sa che ha ragione per quanto riguarda la qualifica di pubblico ufficiale, cito:
Codice:
    gli insegnanti delle scuole pubbliche (v., da ultimo, Cass. n. 15367/2014 che ha ribadito la qualità di pubblico ufficiale per l'insegnante di scuola media nell'esercizio delle sue funzioni non circoscritto alla tenuta delle lezioni, ma esteso "alle connesse attività preparatorie, contestuali e successive, ivi compresi gli incontri dei genitori degli allievi" riconoscendo tutti gli elementi del reato di oltraggio a pubblico ufficiale a carico di un genitore).
Fonte: La nozione di "pubblico ufficiale"
(www.StudioCataldi.it)
Ricordo la storia della docente porno star o cubista ma non ne ricordo la fine.. .
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8565
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Insegnante licenziata   Dom Gen 15, 2017 10:30 am

geo&geo ha scritto:
quindi se un insegnante fuori di testa scrivesse ripetutamente sul suo profilo facebook pubblico che è sensato buttarsi con un camion sulla folla per raggiungere un qualsiasi c@**o di obiettivo politico, tu come stato italiano non avresti niente da obiettare. Non impediresti a quella persona, che ha espresso pubblicamente un'idea violenta ed aberrante (secondo i principi dello stato italiano) di entrare in classe ad insegnare a degli adolescenti

Io ho veramente molto da obiettare sul fatto che sia diventato tanto normale dare un'importanza spropositata alle scemenze scritte su facebook, questo sì.

Ma quando le stesse scemenze si dicevano al bar (e comunque, almeno nelle comunità ristrette, era abbastanza normale che venissero a saperlo TUTTI, di chi aveva detto la scemenza al bar) c'era tutta sta preoccupazione sociale drammatica?
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
Insegnante licenziata
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» insegnante di sostegno: è obbligatorio?
» Corsiste con la Crystal Nails

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: