Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 la maestra down

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: la maestra down   Mar Gen 17, 2017 7:51 pm

http://colibrimagazine.it/sociale-e-servizi/disabilita/camille-la-maestra-down-educa-bimbi-dellasilo/
Tornare in alto Andare in basso
@melia

avatar

Messaggi : 1676
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 58
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mar Gen 17, 2017 7:57 pm

Non metto in dubbio l'articolo. Un mio vicino di casa, down, frequenta il quinto anno all'alberghiero. È uno dei pochi studenti H ammessi al laboratorio di cucina e ho visto alcuni sui piatti, saprebbe dare dei punti a molte persone, nel suo lavoro è proprio bravo.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mar Gen 17, 2017 8:30 pm

è bello sapere queste notizie!!!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19926
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mar Gen 17, 2017 9:14 pm

E' una cosa bellissima, spero che nessun genitore abbia colto l'occasione per dimostrare la sua stupidità (sua del genitore).
Tornare in alto Andare in basso
Online
Masaniello



Messaggi : 3266
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mar Gen 17, 2017 10:46 pm

I down hanno il 99,8% di probabilità di avere un ritardo mentale. Praticamente tutti. Dati da enciclopedia medica.
Sull opportunità di affidare bimbi ad una maestra con ritardo cognitivo si può discutere
Ovviamente il politicamente corretto nega l evidenza medica e presenta la handicap come una semplice questione di discriminazione. E chi ha risposto al post finora ha prudentemente seguito la moda del momento.
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 866
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mar Gen 17, 2017 10:54 pm

Molto meglio chi ha un quoziente ad esempio di 60 ma usa il suo quoziente sino in fondo, rispetto ad uno di 100 che ne usa solo il 10% quando va bene........
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3266
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mar Gen 17, 2017 10:56 pm

2 down su 1000 non hanno deficit cognitivo.
Probabilmente la maestra rientra in questa percentuale
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 1552
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mer Gen 18, 2017 1:47 pm

Scuola70 ha scritto:
Molto meglio chi ha un quoziente ad esempio di 60 ma usa il suo quoziente sino in fondo, rispetto ad uno di 100 che ne usa solo il 10% quando va bene........

Stiamo parlando di "ritardo cognitivo", non di QI più o meno alto.

Quando c'è un ritardo mentale, anche utilizzando al meglio le proprie potenzialità, non è possibile raggiungere i requisiti minimi per fare l'insegnante (a meno che non si confonda l'insegnare qualcosa a dei bambini con l'intrattenere i bambini).
Credo che almeno su questo si debba concordare, altrimenti significa che ci siamo bevuti il cervello in ossequio a certe visioni politicamente corrette.
Anche io comunque penso che la maestra in questione sia fra i pochissimi down a non avere ritardo mentale.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9804
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mer Gen 18, 2017 2:10 pm

Se insegna ha i titoli per farlo esattamente come li hanno i suoi colleghi.

Dubbi sulla sua idoneità di insegnamento perchè è down e niente dubbi per i normodotati a parità di titoli?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
comp_xt



Messaggi : 1552
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mer Gen 18, 2017 2:39 pm

Ire ha scritto:
Se insegna  ha i titoli per farlo esattamente come li hanno i suoi colleghi.

Dubbi sulla sua idoneità di  insegnamento perchè è down e niente dubbi per i normodotati a parità di titoli?

Anche il cavallo di Caligola aveva tutto il diritto di stare in Senato visto che il suo proprietario lo aveva nominato senatore.

Ma con te è possibile fare un discorso che vada oltre la solita melassa politicamente corretta?

Il ritardo mentale, qundo esiste, è un ostacolo allo svolgimento di certe professioni.

Vogliamo smetterla con questa ipocrita visione secondo cui tutti possono fare tutto?

Io, anche impegnandomi, non correrò mai veloce come Usain Bolt, e se qualcuno dice che con la forza di volontà posso raggiungere i suoi risultati, costui sta dicendo un'idiozia.

Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3529
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mer Gen 18, 2017 2:48 pm

Una educatrice della materna down può essere molto meglio di tante colleghe normodotate, ma anaffettive. Stiamo parlando della materna, non dell'università, e conta sicuramente più la capacità di cura che la competenza disciplinare o le doti cognitive. Inoltre una maestra "diversa" può essere una grande occasione educativa per i bambini, come lo sono i tanti docenti disabili che insegnano anche da noi in Italia (anche nella mia scuola, con ottimi risultati).
Ovviamente la signora non lavorerà da sola, ma in team con altre educatrici che potranno sfruttare le sue potenzialità integrandole con le loro maggiori capacità cognitive che permetteranno, ad esempio, di redigere una programmazione educativa.
Oggi come oggi è normale vedere persone con sindrome di down impiegate in alcuni settori produttivi, ad esempio quello della ristorazione. Se un diversamente abile può prendere le comande e portare i conti, perché non dovrebbe essere capace di prendersi cura di bambini dai 3 ai 6 anni e di seguire le indicazioni didattico-educative delle colleghe?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19926
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mer Gen 18, 2017 2:56 pm

Masaniello ha scritto:
2 down su 1000 non hanno deficit cognitivo.
Probabilmente la maestra rientra in questa percentuale
Io la metterei diversamente; fare la maestra non richiede doti intellettive eccessive; questo non vuol dire che le maestre siano stupide ma che anche le stupide possono fare le maestre.

Mi aspetto che chi l'ha messa lì abbia valutato che ha abbastanza testa per poter star lì; se questo significa che ha QI = 70 chi se ne frega.

PS Sono fermamente convinto che SFP sia tempo perso.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19926
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mer Gen 18, 2017 2:57 pm

comp_xt ha scritto:
Scuola70 ha scritto:
Molto meglio chi ha un quoziente ad esempio di 60 ma usa il suo quoziente sino in fondo, rispetto ad uno di 100 che ne usa solo il 10% quando va bene........

Stiamo parlando di "ritardo cognitivo", non di QI più o meno alto.

Quando c'è un ritardo mentale, anche utilizzando al meglio le proprie potenzialità, non è possibile raggiungere i requisiti minimi per fare l'insegnante (a meno che non si confonda l'insegnare qualcosa a dei bambini con l'intrattenere i bambini).
Credo che almeno su questo si debba concordare, altrimenti significa che ci siamo bevuti il cervello in ossequio a certe visioni politicamente corrette.
Anche io comunque penso che la maestra in questione sia fra i pochissimi down a non avere ritardo mentale.
Io penso che fare l'insegnante di scuola materna sia intrattenere i bambini con attività intelligenti e non insegnare, non in senso stretto.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mer Gen 18, 2017 2:59 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Masaniello ha scritto:
2 down su 1000 non hanno deficit cognitivo.
Probabilmente la maestra rientra in questa percentuale
Io la metterei diversamente; fare la maestra non richiede doti intellettive eccessive; questo non vuol dire che le maestre siano stupide ma che anche le stupide possono fare le maestre.

Mi aspetto che chi l'ha messa lì abbia valutato che ha abbastanza testa per poter star lì; se questo significa che ha QI = 70 chi se ne frega.

secondo me chi l' ha messa lì ha puntato più sulle competenze relazionali che sul resto
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19926
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mer Gen 18, 2017 3:00 pm

ushikawa ha scritto:
Una educatrice della materna down può essere molto meglio di tante colleghe normodotate, ma anaffettive. Stiamo parlando della materna, non dell'università, e conta sicuramente più la capacità di cura che la competenza disciplinare o le doti cognitive. Inoltre una maestra "diversa" può essere una grande occasione educativa per i bambini, come lo sono i tanti docenti disabili che insegnano anche da noi in Italia (anche nella mia scuola, con ottimi risultati).
Ovviamente la signora non lavorerà da sola, ma in team con altre educatrici che potranno sfruttare le sue potenzialità integrandole con le loro maggiori capacità cognitive che permetteranno, ad esempio, di redigere una programmazione educativa.
Oggi come oggi è normale vedere persone con sindrome di down impiegate in alcuni settori produttivi, ad esempio quello della ristorazione. Se un diversamente abile può prendere le comande e portare i conti, perché non dovrebbe essere capace di prendersi cura di bambini dai 3 ai 6 anni e di seguire le indicazioni didattico-educative delle colleghe?
Volevo sottolineare questo passaggio.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Cozza

avatar

Messaggi : 9017
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mer Gen 18, 2017 3:01 pm

Io son tra i cattivi...
Ho letto la notizia, ho meditato, ho aspettato a rispondere...
Ho provato a tacere...
La vedo come la solita notizia ad effetto.
Come già detto da uhsi questa "maestra" volutamente tra virgolette, non starà mai sola con i bambini, bambini che intratterrà al meglio con amore, cure ed attenzioni in rapporto alle sue possibilità.
Ire sostiene che evidentemente ha i titoli per farlo... Io sorrido e penso ai tanti diplomi legalissimi dati ai tanti alunni certificati, anche gravissimi, che per motivi vari svolgono un esame di terza media totalmente differenziato ma che per legge quindi, con il diploma di terza media, poi potranno/potrebbero aprire ad esempio un negozio...
(sì sto contestando il sistema).
La notizia è positiva, è political correct, è dolce e tenera e tutto quello che volete...
Ma quanti di voi genitori affiderebbero il figlio (in questo caso pure peggio, un tot numero di figli, un bel gruppetto) di pochissimi anni a questa maestra?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9804
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mer Gen 18, 2017 3:03 pm

comp_xt ha scritto:
Ire ha scritto:
Se insegna  ha i titoli per farlo esattamente come li hanno i suoi colleghi.

Dubbi sulla sua idoneità di  insegnamento perchè è down e niente dubbi per i normodotati a parità di titoli?

Anche il cavallo di Caligola aveva tutto il diritto di stare in Senato visto che il suo proprietario lo aveva nominato senatore.

Ma con te è possibile fare un discorso che vada oltre la solita melassa politicamente corretta?

Il ritardo mentale, qundo esiste, è un ostacolo allo svolgimento di certe professioni.

Vogliamo smetterla con questa ipocrita visione secondo cui tutti possono fare tutto?

Io, anche impegnandomi, non correrò mai veloce come Usain Bolt, e se qualcuno dice che con la forza di volontà posso raggiungere i suoi risultati, costui sta dicendo un'idiozia.


Se hai la possibilità di entrare in competizione con il tuo atleta, di fare una gara con lui, significa che almeno qualche possibilità potresti teoricamente averla, altrimenti non ti ci fanno proprio entrare in gara con lui.

Se questa ragazza è stata messa lì ha i titoli per esserci.

Fine della storia.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 9804
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mer Gen 18, 2017 3:06 pm

tellina ha scritto:
Io son tra i cattivi...
Ho letto la notizia,  ho meditato,  ho aspettato a rispondere...
Ho provato a tacere...
La vedo come la solita notizia ad effetto.
Come già detto da uhsi  questa "maestra"  volutamente tra virgolette,  non starà  mai sola con i bambini,  bambini che intratterrà al meglio con amore,  cure ed attenzioni in rapporto alle sue possibilità.
Ire sostiene che evidentemente ha i titoli per farlo... Io sorrido e penso ai tanti diplomi legalissimi dati ai tanti alunni certificati,  anche gravissimi,  che per motivi vari svolgono un esame di terza media totalmente differenziato  ma che per legge quindi,  con il diploma di terza media,  poi potranno/potrebbero aprire ad esempio un negozio...
(sì  sto contestando il sistema).
La notizia è  positiva,  è  political correct,  è  dolce e tenera e tutto quello che volete...
Ma quanti di voi genitori affiderebbero il figlio (in questo caso pure peggio,  un tot numero di figli,  un bel gruppetto) di pochissimi anni a questa maestra?  

No e si, tellina.

No, perchè per insegnare serve qualcosa di più di un diploma di terza media. E non esiste ancora che chi fa una differenziata ottenga un diploma superiore.

(cosa c'entri aprire un negozio proprio non lo capisco)

Sì perchè è vero.

Tanti imbecilli si diplomano e si laureano.

Ma non dipende dall'essere down.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Cozza

avatar

Messaggi : 9017
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mer Gen 18, 2017 3:16 pm

L'esempio del negozio speravo fosse più  semplice ma evidentemente non lo è...
Ci riprovo.
Tu sostieni il valore e la legalità dei titoli che danno accesso a Tot cose (in questo caso all'insegnamento).
Io invece ti ricordo che molti di questi titoli,  reali.. . Nella pratica quotidiana son farlocchi .
Vedi ad esempio il diploma di licenza media che non si nega a nessuno (anche a ragazzi che non riescono a leggere/scrivere o a fare i conti ma che comunque,  legalmente,  potrebbero avere accesso a Tot cose come ad esempio aprire un negozio o iscriversi al liceo...  scuola superiore che frequenteranno al meglio delle loro possibilità,  con docenti di sostegno,  con programmi differenziati,  prove calibrate sui loro obiettivi minimi ecc... Fino ad arrivare ad ottenere un diploma legalmente valido senza nessuna distinzione da quello dei loro compagni con percorso normale...).
Con quel diploma,  legalmente,  anche da noi potrebbero andare ad insegnare...
Io contesto questo sistema che con percorsi differenziati al massimo e spesso ridotti al minimo... Rilascia certificazioni normali.


Ultima modifica di tellina il Mer Gen 18, 2017 3:17 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
mariella59



Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 12.09.10

MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mer Gen 18, 2017 3:16 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Masaniello ha scritto:
2 down su 1000 non hanno deficit cognitivo.
Probabilmente la maestra rientra in questa percentuale
Io la metterei diversamente; fare la maestra non richiede doti intellettive eccessive; questo non vuol dire che le maestre siano stupide ma che anche le stupide possono fare le maestre.

Mi aspetto che chi l'ha messa lì abbia valutato che ha abbastanza testa per poter star lì; se questo significa che ha QI = 70 chi se ne frega.

PS Sono fermamente convinto che SFP sia tempo perso.
E io penso che una laurea in ingegneria sia tempo perso se genera docenti come te
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19926
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mer Gen 18, 2017 3:23 pm

Formalmente i disabili hanno due modalità di frequenza delle superiori

1) con un aiuto (sostegno) seguono la programmazione standard ma concentrandosi fin da subito sugli obiettivi minimi; hanno verifiche senza pretese e se le fanno tutte giuste prendono 10 ma è un 10 edulcorato.
Con aiuti più o meno pesanti ottengono il diploma; un diploma rubato, ma non il più rubato della classe; ci sono fancazzisti normodotati che escono (diplomati) più ignoranti dei disabili.

2) con lo stesso aiuto seguono una programmazione differenziata, ad esempio gli si insegna al tecnico industriale per l'elettronica a legarsi le scarpe o a riconoscere i bidelli (vero, esperienza personale); ottengono così un attestato di frequenza che gratificherà il loro ego o quello dei genitori.

Nel caso 1 in Italia (ma lì non è in Francia ?) puoi fare tutto quello che si può fare col diploma, immeritevole tra gli immeritevoli e non il più immeritevole tra tutti.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19926
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mer Gen 18, 2017 3:24 pm

mariella59 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Masaniello ha scritto:
2 down su 1000 non hanno deficit cognitivo.
Probabilmente la maestra rientra in questa percentuale
Io la metterei diversamente; fare la maestra non richiede doti intellettive eccessive; questo non vuol dire che le maestre siano stupide ma che anche le stupide possono fare le maestre.

Mi aspetto che chi l'ha messa lì abbia valutato che ha abbastanza testa per poter star lì; se questo significa che ha QI = 70 chi se ne frega.

PS Sono fermamente convinto che SFP sia tempo perso.
E io penso che una laurea in ingegneria  sia tempo perso se genera docenti come te
Libertà di pensiero.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mer Gen 18, 2017 3:37 pm

mariella59 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Masaniello ha scritto:
2 down su 1000 non hanno deficit cognitivo.
Probabilmente la maestra rientra in questa percentuale
Io la metterei diversamente; fare la maestra non richiede doti intellettive eccessive; questo non vuol dire che le maestre siano stupide ma che anche le stupide possono fare le maestre.

Mi aspetto che chi l'ha messa lì abbia valutato che ha abbastanza testa per poter star lì; se questo significa che ha QI = 70 chi se ne frega.

PS Sono fermamente convinto che SFP sia tempo perso.
E io penso che una laurea in ingegneria  sia tempo perso se genera docenti come te

ho delle amiche che hanno studiato SFP e cos' hanno imparato? la lingua no di sicuro. non la sapevano prima e non la sanno tutt' ora!!!
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 1552
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mer Gen 18, 2017 3:40 pm

avidodinformazioni ha scritto:

Io penso che fare l'insegnante di scuola materna sia intrattenere i bambini con attività intelligenti e non insegnare, non in senso stretto.

Un tempo i maestri e le maestre impiegavano tutto il primo trimestre della prima elementare a fare attività di "pregrafismo".

Oggi no, perché sono state fatte alla scuola materna che, pur non essendo scuola dell'obbligo, è oramai frequentata da quasi tutti i bambini fra i 3 e i 5 anni.

Alla scuola materna, pur in un contesto didattico prevalentemente ludico dovuto all'età, impara a stare seduto quando impegnato in un'attività, impara le prime regole di convivenza in una comunità, sviluppa la motricità fine, sviluppa le abilità logiche e via dicendo.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: la maestra down   Mer Gen 18, 2017 4:13 pm

Faccio un po' di chiarezza sull'argomento.

Io ho seguito due down nel loro inserimento nel mondo del lavoro; nel primo caso si trattava di un impiego protetto come cameriere e l'ex alunno lo svolgeva allo stesso modo di un non certificato con una significativa differenza nella formazione in accesso, perchè il formatore gli spiegò il lavoro analizzando ogni possibile situazione che avrebbe incontrato onde evitare situazioni impreviste e quindi di difficile gestione.

Il secondo invece faceva l'educatore, tuttavia all'interno della struttura aveva un collega che lo seguiva, sebbene in modo invisibile all'utenza; tutto era accuratamente predisposto per evitare l'insorgere di situazioni eccezionali di difficile gestione (e questo perchè, come fa notare Masaniello, c'è un dato di fatto oggettivo nella sindrome di down e cioè il ritardo mentale).

Comunque non voglio sbilanciarmi troppo perchè ho visto quanto siano eccezionali e imprevedibili le capacità di adattamento delle persone con sindrome di Down, che sanno trovare dei sentieri nella nebbia più completa.

In bocca al lupo alla collega!
Tornare in alto Andare in basso
 
la maestra down
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 4Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» [articolo] Lezione di sesso troppo esplicita
» la maestra della materna mi consiglia il neuro psichiatra

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: