Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Vecchio e nuovo reclutamento: confronto costi, tempi...qualità

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
precary80

avatar

Messaggi : 2063
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioTitolo: Vecchio e nuovo reclutamento: confronto costi, tempi...qualità   Dom Gen 22, 2017 1:00 pm

Promemoria primo messaggio :

ciao, sto cercando di chiarirmi le differenze tra l'attuale sistema di reclutamento ed il nuovo che uscirà dalle deleghe.
Ho fatto l'immagine riassuntiva in allegato: vi sembra corretta?

Dal punto di vista economico: il sistema attuale è più vantaggioso (se viene confermato che il tirocinio è pagato 400 euro al mese): come si vive per quei due anni nei quali si guadagna 400Euro/mese?

Dal punto di vista dei tempi: nella migliore delle ipotesi (in entrambi i casi) con il nuovo sistema si passa in ruolo un anno dopo.

Dal punto di vista della qualità: siamo davvero sicuri che il nuovo sistema, pieno di corsi universitari, possa formare insegnanti più preparati a stare in aula?

Dal punto di vista della libertà ed autonomia di insegnamento: credo sia chiaro per tutti che per tre anni bisognerà fare quello che vorrà il DS e tutor di turno (modalità varie, tappabuchi, formazioni anche inutili, ...). Esistono altri lavori dove si ha una sorta di periodo di prova di tre anni?


Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Filosofo80

avatar

Messaggi : 1147
Data d'iscrizione : 11.02.13
Località : TRINACRIA

MessaggioTitolo: Re: Vecchio e nuovo reclutamento: confronto costi, tempi...qualità   Mer Gen 25, 2017 11:38 am

http://www.corriere.it/scuola/secondaria/17_gennaio_23/vuoi-diventare-prof-vinci-concorso-oppure-fatti-bocciare-vai-insegnare-scuola-privata-f8f5a186-e17e-11e6-9d91-77d9cd8f321e.shtml

Voi che ne pensate?
Torna in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20663
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Vecchio e nuovo reclutamento: confronto costi, tempi...qualità   Mer Gen 25, 2017 4:12 pm

ushikawa ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
ushikawa ha scritto:
Il concorso a mio avviso è l'antidoto al precariato, anche quando viene organizzato e gestito malissimo come sta avvenendo con quello attualmente in corso.
I cui scritti erano fondati al 100% sulla fuffologia e 0% sulla disciplina.

Nella mia regione e nelle discipline di cui sono venuto a conoscenza gli scritti sono stati 80% disciplina e 20% fuffologia-didattica. Anche tosti, peraltro.

Mi pare poi evidente che in un reclutamento come quello prospettato ci deve essere un momento di verifica delle competenze disciplinari e quello non può che essere il concorso.
L'ultimo concorso ? Quello da fare al PC ? Quello dove non si poteva scrivere una formula nè fare uno schema ? Questo ?

http://www.orizzontescuola.it/concorso-scuola-docenti-ecco-tracce-delle-prove-scritte

Quesito 1 - Il candidato collochi la trattazione del secondo principio della termodinamica nell'ambito di una programmazione disciplinare curriculare di propria scelta.
Quesito 2 - Il candidato descriva gli strumenti didattici, le strategie metodologiche, e gli strumenti sperimentali per familiarizzare l'apprendimento degli alunni dell'effetto dell'interferenza di onde meccaniche.
Quesito 3 - Il candidato collochi la trattazione, comprensiva di strumenti sperimentali, dell'effetto della diffrazione ottica nell'ambito di una programmazione disciplinare curriculare di propria scelta.
Quesito 4 - Il candidato definisca gli argomenti specifici che si ritiene opportuno sviluppare, dettagliandone i
contenuti ed evidenziando l'interdisciplinarità con le altre materie di indirizzo, per l'apprendimento delle tre leggi di Keplero.
Quesito 5 - Il candidato fornisca una panoramica delle tipologie di prove di verifica sulle leggi di Maxwell che ritiene appropriate e i criteri di valutazione in tali prove.
Quesito 6 - Il candidato descriva le strategie metodologiche da mettere in atto al fine di introdurre il corso di fisica in una prima classe con studenti non di madrelingua italiana, ed indichi gli eventuali strumenti didattici da adottare per garantire il miglior inserimento di quest'ultimi nel gruppo-classe.
Torna in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3696
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Vecchio e nuovo reclutamento: confronto costi, tempi...qualità   Gio Gen 26, 2017 6:44 am

avido, è inutile che mi sottolinei... puoi collocare e didatticizzare quello che ti pare, ma se le cose non le sai... io per esempio non so niente di interferenze di onde e di Maxwell e poco di diffrazione ottica e di Keplero. Solo l'ultima traccia sarebbe stata nelle possibilità di un fuffologo puro.
Torna in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20663
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Vecchio e nuovo reclutamento: confronto costi, tempi...qualità   Gio Gen 26, 2017 2:44 pm

ushikawa ha scritto:
avido, è inutile che mi sottolinei... puoi collocare e didatticizzare quello che ti pare, ma se le cose non le sai... io per esempio non so niente di interferenze di onde e di Maxwell e poco di diffrazione ottica e di Keplero. Solo l'ultima traccia sarebbe stata nelle possibilità di un fuffologo puro.
Naturalmente, ma la parte fuffologica si può compilare solo con un forte sforzo di "assecondamento", sostanzialmente mentendo, dicendo quello che vogliono sia detto; in questo sono avvantaggiati coloro che sono più portati per la bugia ovvero coloro che hanno dimestichezza non con i contenuti della disciplina ma con i meccanismi della sua esposizione; questa metodologia premia la mediocrità.
Torna in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1808
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioTitolo: Re: Vecchio e nuovo reclutamento: confronto costi, tempi...qualità   Ven Gen 27, 2017 9:19 am

avidodinformazioni ha scritto:
ushikawa ha scritto:
avido, è inutile che mi sottolinei... puoi collocare e didatticizzare quello che ti pare, ma se le cose non le sai... io per esempio non so niente di interferenze di onde e di Maxwell e poco di diffrazione ottica e di Keplero. Solo l'ultima traccia sarebbe stata nelle possibilità di un fuffologo puro.
Naturalmente, ma la parte fuffologica si può compilare solo con un forte sforzo di "assecondamento", sostanzialmente mentendo, dicendo quello che vogliono sia detto; in questo sono avvantaggiati coloro che sono più portati per la bugia ovvero coloro che hanno dimestichezza non con i contenuti della disciplina ma con i meccanismi della sua esposizione; questa metodologia premia la mediocrità.
Non so,
dalla mia esperienza personale penso che, comunque, essendo la commissione composta da docenti di esperienza, dovrebbe essere in grado di valutare in entrambi i casi (domande strettamente disciplinari o domande di fuffodidattica) se un candidato è valido o meno.
Io sono stata profondamente delusa dal concorso, perché ho dovuto subire il giudizio di una commissione che non era affatto in buona fede ed imparziale. Venivano prevalentemente da un territorio, conoscevano molto bene i candidati di quel territorio e li hanno spudoratamente, sfacciatamente favoriti.  In barba al tempo che ho perso a studiare, in barba alla mia esperienza lavorativa pregressa (che per un colpo di fortuna sull'estrazione della domanda orale avrebbe dovuto strapremiarmi). La beffa: pur essendo l'unica candidata con certificazione linguistica dell'inglese, ho risposto perfettamente a tutte le domande chiuse allo scritto, ho risposto fluentemente e coerentemente alle domande in lingua (la maggior parte dei colleghi manco le capiva) e mi hanno dato solo uno dei 2 punti dedicati all'orale. Semplicemente perché in quella griglia non sapevano dove abbassare per ridurre il voto.
Se non si fa un controllo serio dei commissari, se non si ha cura che siano imparziali e totalmente disinteressati, ogni discorso sulla tipologia delle prove è superfluo.
Ah e io parto dal presuppostoche comunque il concorso è lo strumento migliore per selezionare la classe docente. E il nuovo sistema, tolta la vergogna dei 400 euro, in generale mi piace.
Torna in alto Andare in basso
Arex



Messaggi : 549
Data d'iscrizione : 29.11.12

MessaggioTitolo: Re: Vecchio e nuovo reclutamento: confronto costi, tempi...qualità   Sab Gen 28, 2017 5:57 pm

Tra quanto tempo, secondo voi, entrerà a regime il nuovo sistema? Riusciranno per il concorso (eventuale) del 2020-2021? Quindi, dal 2021 (tempo utile per stilare le graduatorie), si farà?
Torna in alto Andare in basso
 
Vecchio e nuovo reclutamento: confronto costi, tempi...qualità
Torna in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» voglia del secondo bambino ma tanti dubbi..
» Migliorare qualità ovociti:2 integratori a confronto
» Di nuovo pioggia di capelli
» nuovo passeggino jane
» LUGANO( SVIZZERA) CENTRO PROCREA

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: