Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Dall'analfabetismo funzionale all'incapacità d'intendere e di volere

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 17121
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Dall'analfabetismo funzionale all'incapacità d'intendere e di volere   Lun Gen 30, 2017 11:16 am

Promemoria primo messaggio :

http://www.orizzontescuola.it/sono-una-cattiva-madre-dico-basta-compiti/

"Sono una cattiva madre perché non costringo mia figlia a estenuanti pomeriggi di compiti.

Sono una cattiva madre perché non presto abbastanza attenzione alle note di demerito che le insegnanti danno a mia figlia per non aver finito i compiti.

Sono una cattiva madre perché quando è malata non le faccio recuperare tutti i compiti persi.

Sono una cattiva madre perché la domenica non si studia… potrei continuare ore, sono una cattiva madre lo so, ma so anche di essere la migliore mamma che mia figlia possa avere perché a me interessa che lei sia felice e che ami imparare!"
  Francesca Romana Tiberi – Psicologa, laureata in Scienze della Formazione

Se sei una cattiva madre come puoi pensare di essere il meglio che tua figlia potesse avere ? Se tua figlia avesse avuto mia moglie come madre, ti assicuro che avrebbe avuto una madre migliore.

Come si può conciliare, all'interno di un ragionamento coerente, l'essere una cattiva madre (concordo pienamente) con l'essere il meglio ?

Questo è la tipica capacità di ragionare di psicologi e scienziati dell'educazione ? Andiamo bene !
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
JaneEyre



Messaggi : 1311
Data d'iscrizione : 25.11.11

MessaggioOggetto: Re: Dall'analfabetismo funzionale all'incapacità d'intendere e di volere   Lun Gen 30, 2017 11:34 pm

Questa psicologa non è in grado di aiutarsi da sola. Dovrebbe decisamente rivolgersi a un collega.

Ma se un figlio studia due ore la domenica è meno felice?
Ma se un figlio che fa i compiti e recupera quanto perso in un giorno di assenza è infelice per questo motivo, il genitore non ha per caso fallito?

Quindi sì, è proprio una cattiva madre a mio parere.
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 4370
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Dall'analfabetismo funzionale all'incapacità d'intendere e di volere   Mar Gen 31, 2017 8:17 am

@ avido e paniscus: non c' entra nè che i genitori vogliano i figli con i compiti perfetti nè che vogliano messi i voti a loro anzichè ai figli.

in questo caso i  bambini strillavano a tutta forza e la mamma per non sentirli li ha accontentati, ovviamente sbagliando.

se lei li avesse mandati in un' altra camera ad urlare o se se ne fosse andata lei altrove, questi prima o poi avrebbero smesso, anche se dopo giorni o mesi interi.

la mamma non avrebbe dovuto cedere di fronte alle urla: questo è il punto
Tornare in alto Andare in basso
 
Dall'analfabetismo funzionale all'incapacità d'intendere e di volere
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» Ateismo e politica.
» Ultime volonta e non-funerale di non credenti e atei
» English VS Italian
» cisti ovarica
» a proposito del perchè voglio un figlio.....

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: