Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Grammatica, ortografia, sintassi, lessico VS non uno di meno: come pettinare i nodi ?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 19844
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Grammatica, ortografia, sintassi, lessico VS non uno di meno: come pettinare i nodi ?   Sab Feb 04, 2017 2:44 pm

http://www.orizzontescuola.it/didattica-errori-grammaticali-da-terza-elementare-alluniversita-appello-per-recuperare-la-lingua-italiana/

"Le linee di intervento proposte sono “una revisione delle indicazioni nazionali che dia grande rilievo all’acquisizione delle competenze di base, fondamentali per tutti gli ambiti disciplinari. Tali indicazioni dovrebbero contenere i traguardi intermedi imprescindibili da raggiungere e le più importanti tipologie di esercitazioni”.

Poi “l’introduzione di verifiche nazionali periodiche durante gli otto anni del primo ciclo: dettato ortografico, riassunto, comprensione del testo, conoscenza del lessico, analisi grammaticale e scrittura corsiva a mano”."


Qualora si riscontrasse che un alunno alla fine della terza elementare non avesse raggiunto tutti gli obiettivi ? E se non ne avesse raggiunti molti ? E se non ne avesse raggiunto nessuno ?

L'ultima volta che ho sentito parlare di giudizi alle elementari mi era sembrato di capire che si volesse ridurre il numero di bocciati (da 0 a -1 mi verrebbe da dire); se gli errori vengono fuori all'università, in un numero consistente di diplomati, dobbiamo mettere in conto che le "verifiche nazionali periodiche" possano suggerire numerose bocciature; le facciamo o no ?
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3189
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Grammatica, ortografia, sintassi, lessico VS non uno di meno: come pettinare i nodi ?   Sab Feb 04, 2017 2:51 pm

I famosi paletti,da me tanto invocati,cioè le conoscenze e abilità MINIME E IMPRESCINDIBILI anno dopo anno,che ogni alunno dovrebbe dimostrare di avere,collasso il mondo.
Ma siamo in Italia ,c è sempre la scorciatoia, l aiutino, la certificazione, l a formazione delle classi..e tutto va a schifio
Tornare in alto Andare in basso
Online
Masaniello



Messaggi : 3189
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Grammatica, ortografia, sintassi, lessico VS non uno di meno: come pettinare i nodi ?   Sab Feb 04, 2017 2:57 pm

Notare che la lettera è stata inviata anche alla fedeli che ha la terza media, capitata per caso all istruzione.............
AHAHAHAHAHAAHAHAHAH :)))))
Tornare in alto Andare in basso
Online
seasparrow



Messaggi : 2414
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 58
Località : Venezia

MessaggioTitolo: Re: Grammatica, ortografia, sintassi, lessico VS non uno di meno: come pettinare i nodi ?   Sab Feb 04, 2017 7:21 pm

avidodinformazioni ha scritto:
(...) le linee di intervento proposte sono (...)
sono intellettuali fuori della realta' : i giovani con Internet e telefono sono giornalmente ubriacati da un eccesso di informazione inutile e sgrammaticata e poi i linguaggi sono sempre stati soggetti a evoluzione naturale
Tornare in alto Andare in basso
Online
ushikawa

avatar

Messaggi : 3498
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Grammatica, ortografia, sintassi, lessico VS non uno di meno: come pettinare i nodi ?   Sab Feb 04, 2017 7:47 pm

condivido questa posizione del gruppo di firenze
Tornare in alto Andare in basso
Online
udl



Messaggi : 2010
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioTitolo: Re: Grammatica, ortografia, sintassi, lessico VS non uno di meno: come pettinare i nodi ?   Sab Feb 04, 2017 9:08 pm

Sono anch'io totalmente d'accordo con questa posizione. Al Miur, ormai, interessa solo ed esclusivamente lo studio dell'inglese, l'italiano e le altre materie sono relegate in posizioni secondarie. La prova la si è avuta, ad esempio, all'ultimo concorso: nella mia regione le correzioni degli scritti nella cdc A42 ebbero esiti disastrosi, allora venne rifatta la griglia di correzione e tutti raggiunsero la sufficienza nella materia disciplinare: superò il concorso solo chi aveva una buona conoscenza dell'inglese. Non so se in altre regioni e in altre cdc fecero questa "finezza" (magari altrove furono tutti promossi, nel dubbio...), però è chiaro che al Miur interessa solo l'inglese.

Lo so che con l'inglese si va dappertutto (anche all'estero a cercare il lavoro che non si trova in Italia, of course) ecc. ecc., ai posteri l'ardua sentenza se questa scelta sia stata felice o meno per gli italiani e per il "sistema Italia"
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3189
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Grammatica, ortografia, sintassi, lessico VS non uno di meno: come pettinare i nodi ?   Sab Feb 04, 2017 9:13 pm

All estero cercano professionalità con competenze, non zucche vuote che sanno solo l inglese
Tornare in alto Andare in basso
Online
udl



Messaggi : 2010
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioTitolo: Re: Grammatica, ortografia, sintassi, lessico VS non uno di meno: come pettinare i nodi ?   Sab Feb 04, 2017 9:20 pm

Masaniello ha scritto:
All estero cercano professionalità con competenze, non zucche vuote che sanno solo l inglese

Bisognerebbe dirlo al Miur, purtroppo non l'hanno ancora capito...

Tornare in alto Andare in basso
Filosofo80

avatar

Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 11.02.13
Località : TRINACRIA

MessaggioTitolo: Re: Grammatica, ortografia, sintassi, lessico VS non uno di meno: come pettinare i nodi ?   Sab Feb 04, 2017 10:30 pm

Non posso che essere d'accordo anch'io, secondo me però resteranno solo parole al vento, figuriamoci se al miur rivedranno qualcosa (ammesso e non concesso che leggano la lettera)
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Grammatica, ortografia, sintassi, lessico VS non uno di meno: come pettinare i nodi ?   Sab Feb 04, 2017 10:36 pm

Masaniello ha scritto:
All estero cercano professionalità con competenze, non zucche vuote che sanno solo l inglese

Ma se vai all' estero e hai le competenze ma non sai la lingua (inglese), come comunichi? A gesti?

Ci vogliono entrambi: competenze ed inglese
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Grammatica, ortografia, sintassi, lessico VS non uno di meno: come pettinare i nodi ?   Sab Feb 04, 2017 10:41 pm

udl ha scritto:
è chiaro che al Miur interessa solo l'inglese

Questo l' ho notato anch'io e proprio ieri pensavo a questa enorme importanza data all' inglese.

È vero che senza inglese non si va da nessuna parte ma non mi spiego il perché al miur lo considerino veramente tanto importante

Tra l'altro è un' importanza che col passare del tempo aumenta sensibilmente
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3189
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Grammatica, ortografia, sintassi, lessico VS non uno di meno: come pettinare i nodi ?   Sab Feb 04, 2017 11:17 pm

Se hai una laurea ,di quelle che hanno un senso, oggigiorno sai anche l inglese
Tornare in alto Andare in basso
Online
JaneEyre



Messaggi : 1684
Data d'iscrizione : 25.11.11

MessaggioTitolo: Re: Grammatica, ortografia, sintassi, lessico VS non uno di meno: come pettinare i nodi ?   Dom Feb 05, 2017 12:08 am

Comunque in Italia si continua a trovare lavoro anche senza sapere l'inglese, dipende molto dal settore e dal titolo di studio. Che almeno si sappia scrivere e leggere l'italiano però... Magari anche parlarlo correttamente non sarebbe male.

Sicuramente sarebbe più opportuno consentire di studiare l'inglese dalla primaria agli alunni che acquisiscono regolarmente le competenze di scrittura e lettura in italiano. Gli altri invece della lingua straniera potrebbero fare del rinforzo nella loro lingua materna. In ogni caso anche in passato c'erano alunni che non riuscivano a evitare gli errori di ortografia. Io ho avuto parecchi compagni della scuola elementare che hanno sempre sbagliato le doppie, gli accenti (persino "perche") e a/ha.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19844
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Grammatica, ortografia, sintassi, lessico VS non uno di meno: come pettinare i nodi ?   Dom Feb 05, 2017 12:34 am

JaneEyre ha scritto:
Comunque in Italia si continua a trovare lavoro anche senza sapere l'inglese, dipende molto dal settore e dal titolo di studio. Che almeno si sappia scrivere e leggere l'italiano però... Magari anche parlarlo correttamente non sarebbe male.

Sicuramente sarebbe più opportuno consentire di studiare l'inglese dalla primaria agli alunni che acquisiscono regolarmente le competenze di scrittura e lettura in italiano. Gli altri invece della lingua straniera potrebbero fare del rinforzo nella loro lingua materna. In ogni caso anche in passato c'erano alunni che non riuscivano a evitare gli errori di ortografia. Io ho avuto parecchi compagni della scuola elementare che hanno sempre sbagliato le doppie, gli accenti (persino "perche") e a/ha.
Qualcuno ha anche preso due lauree ed insegna.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Grammatica, ortografia, sintassi, lessico VS non uno di meno: come pettinare i nodi ?   Dom Feb 05, 2017 5:12 am

Masaniello ha scritto:
Se hai una laurea ,di quelle che hanno un senso, oggigiorno sai anche l inglese

Moltissimi sanno il francese e non sanno l' inglese

Non solo. Ci sono docenti che dovrebbero conoscere l' inglese ma non lo conoscono o, cmq, non bene come dovrebbero
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Grammatica, ortografia, sintassi, lessico VS non uno di meno: come pettinare i nodi ?   Dom Feb 05, 2017 5:31 am

udl ha scritto:
nella mia regione le correzioni degli scritti nella cdc A42 ebbero esiti disastrosi, allora venne rifatta la griglia di correzione e tutti raggiunsero la sufficienza nella materia disciplinare: superò il concorso solo chi aveva una buona conoscenza dell'inglese. Non so se in altre regioni e in altre cdc fecero questa "finezza" (magari altrove furono tutti promossi, nel dubbio...), però è chiaro che al Miur interessa solo l'inglese.


Che al Miur interessa moltissimo e sempre di più l' inglese l' ho notato anch'io.

Ma se gli scritti hanno avuto "esiti disastrosi" INDIPENDENTEMENTE dall' inglese e se poi hanno rivisto la griglia e hanno promosso solo chi conosceva l' inglese vuol dire che avevano intenzione di fare passare poche persone, indipendentemente dal fatto che conoscessero l' inglese o meno visto che allo scritto l' inglese non c' entrava. In effetti, pensandoci bene, che senso ha promuovere tante persone in una cdc e in una regione dove ci sono pochissimo posti? Questo avrebbe comportato molto più lavoro INUTILE per i commissari che lavoravano per pochi soldi e che avrebbero dovuto esaminare all' orale persone per le quali non c' era il posto. Poi così è successo perchè è stata rifatta la griglia ma le intenzioni iniziali erano diverse. In ogni caso, all' inizio avranno pensato: "perchè dobbiamo ammazzarci di lavoro visto che i posti non ci sono o sono, cmq, pochissimi?"

Nella mia regione hanno passato lo scritto metà docenti e di quelli che hanno superato lo scritto quasi tutti sono stati promossi all' orale  (io parlo per le scuole medie tranne in matematica dove ha superato lo scritto il 70% dei candidati e ovviamente quasi tutti sono passati all' orale sebbene alcuni conoscessero molto poco l' inglese).

Molto dipende dalla cdc e dalla regione.

Quindi è vero che all' inglese stanno attribuendo un' importanza impressionante che continua ad incrementare col trascorrere del tempo  ed io stessa mi sto chiedendo perché, ma è anche vero che non è l' inglese la causa delle numerose bocciature della tua cdc nella tua regione
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Grammatica, ortografia, sintassi, lessico VS non uno di meno: come pettinare i nodi ?   Dom Feb 05, 2017 6:04 am

avidodinformazioni ha scritto:
JaneEyre ha scritto:
Io ho avuto parecchi compagni della scuola elementare che hanno sempre sbagliato le doppie, gli accenti (persino "perche") e a/ha.
Qualcuno ha anche preso due lauree ed insegna.
Io al liceo avevo un professore (non di italiano per fortuna) che quando parlava metteva sempre il "se" con il condizionale invece di usarlo con il congiuntivo
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8554
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Grammatica, ortografia, sintassi, lessico VS non uno di meno: come pettinare i nodi ?   Dom Feb 05, 2017 7:59 am

rita 76 ha scritto:
Masaniello ha scritto:
Se hai una laurea ,di quelle che hanno un senso, oggigiorno sai anche l inglese

Moltissimi sanno il francese e non sanno l' inglese

Questo era vero 30 anni fa, ma adesso credo che siano veramente in via di estinzione...
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8554
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Grammatica, ortografia, sintassi, lessico VS non uno di meno: come pettinare i nodi ?   Dom Feb 05, 2017 8:00 am

rita 76 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
JaneEyre ha scritto:
Io ho avuto parecchi compagni della scuola elementare che hanno sempre sbagliato le doppie, gli accenti (persino "perche") e a/ha.
Qualcuno ha anche preso due lauree ed insegna.
Io al liceo avevo un professore  (non di italiano per fortuna) che quando parlava metteva sempre il "se" con il condizionale invece di usarlo con il congiuntivo

Quella non è ortografia...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Grammatica, ortografia, sintassi, lessico VS non uno di meno: come pettinare i nodi ?   Dom Feb 05, 2017 9:01 am

paniscus_2.0 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
JaneEyre ha scritto:
Io ho avuto parecchi compagni della scuola elementare che hanno sempre sbagliato le doppie, gli accenti (persino "perche") e a/ha.
Qualcuno ha anche preso due lauree ed insegna.
Io al liceo avevo un professore  (non di italiano per fortuna) che quando parlava metteva sempre il "se" con il condizionale invece di usarlo con il congiuntivo

Quella non è ortografia...

E certo ma è sempre una cosa INACCETTABILE da parte di un docente.

Non è  lingua scritta; è lingua orale ma sempre lingua è e certi errori grammaticali non sono ammissibili
Tornare in alto Andare in basso
 
Grammatica, ortografia, sintassi, lessico VS non uno di meno: come pettinare i nodi ?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» piacere mi presento, sono una giovane ragazza in menopausa precoce
» Democrazia laica
» e' meno costoso....
» Sempre a proposito di scienziati e studiosi atei o meno
» ok ridiamoci su: hit parade dei peggiori regali

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: