Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Semplificare il Capitalismo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
precario_acciaio.



Messaggi : 820
Data d'iscrizione : 26.08.16

MessaggioTitolo: Semplificare il Capitalismo   Mar Feb 07, 2017 8:37 pm

Dopo anni di letture su questo argomento mi trovo paradossalmente in difficoltà a spiegare agli alunni di terza cosa sia il capitalismo; trovo difficile rendere semplice il concetto, specialmente di fronte alla domanda che mi è stata posto l'anno scorso e cioè perchè mai i mercanti di tutte le epoche non dovessero essere considerati capitalisti (stante che il libro di testo afferma che si tratta di un fenomeno legato esclusivamente alla modernità).

Se qualcuno vuole confrontarsi...
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 2927
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Semplificare il Capitalismo   Mar Feb 07, 2017 8:47 pm

non lo puoi capire perché ci sei dentro: se fossi un marziano sapresti spiegarlo meglio.
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 816
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: Semplificare il Capitalismo   Mar Feb 07, 2017 9:23 pm

Invece a me il concetto è molto chiaro, sono semmai i libri che tu hai letto che rendono difficile un concetto semplice. Il capitalismo è un sistema economico basato sull'accumulo di denaro e sullo scambio attraverso il denaro: il concetto di capitalismo è quindi legato all'idea di accumulo di beni. L'opposto di capitalismo è quindi l'economia chiusa basata sull'autoconsumo.
Ma come si accumula il denaro? Attraverso la creazione di un surplus di beni che si possono vendere e che non servono soltanto all'autoconsumo. Il capitalismo nasce quindi a partire dalla rivoluzione economica del basso Medioevo (Post anno Mille) quando l'Europa inizia ad uscire dall'economia di sussistenza tipica del regime feudale e i contadini iniziano a produrre di più: il surplus viene poi venduto nelle città ed alimenta i primi mercati, quindi la classe di mercanti che si forma nel Medioevo è già a pieno titolo capitalista, proprio perché basa la sua forza sull'accumulo di capitale.
Tornare in alto Andare in basso
precario_acciaio.



Messaggi : 820
Data d'iscrizione : 26.08.16

MessaggioTitolo: Re: Semplificare il Capitalismo   Mar Feb 07, 2017 9:47 pm

Scuola70 ha scritto:
Invece a me il concetto è molto chiaro, sono semmai i libri che tu hai letto che rendono difficile un concetto semplice. Il capitalismo è un sistema economico basato sull'accumulo di denaro e sullo scambio attraverso il denaro: il concetto di capitalismo è quindi legato all'idea di accumulo di beni. L'opposto di capitalismo è quindi l'economia chiusa basata sull'autoconsumo.
Ma come si accumula il denaro? Attraverso la creazione di un surplus di beni che si possono vendere e che non servono soltanto all'autoconsumo. Il capitalismo nasce quindi a partire dalla rivoluzione economica del basso Medioevo (Post anno Mille) quando l'Europa inizia ad uscire dall'economia di sussistenza tipica del regime feudale e i contadini iniziano a produrre di più: il surplus viene poi venduto nelle città ed alimenta i primi mercati, quindi la classe di mercanti che si forma nel Medioevo è già a pieno titolo capitalista, proprio perché basa la sua forza sull'accumulo di capitale.

Parzialmente d'accordo, ma secondo questa tua definizione anche l'Impero Romano è pieno capitalismo...
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 1932
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Semplificare il Capitalismo   Mar Feb 07, 2017 9:55 pm

Il surplus nasce durante la rivoluzione agricola migliaia di anni fa
Tornare in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 1970
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioTitolo: Re: Semplificare il Capitalismo   Mar Feb 07, 2017 10:08 pm

A mio avviso è sempre esistita, ed esisterà sempre, la tendenza di una larga parte della popolazione a diventare sempre più ricca accumulando beni.
A questa tendenza e' stato dato il nome, in tempi recenti, di "capitalismo", ma è una tendenza connaturata alla natura umana. Che non ha, necessariamente, solo aspetti negativi: lo Scrovegni che commissionò a Giotto l'omonima cappella e i Medici che protessero le arti di mestiere non facevano i benefattori... Quello che da un certo punto di vista rattrista e' che molti attuali miliardari non commissionano opere d'arte, ma pagano le "olgettine".

La natura umana che spiega quello che in tempi recenti e' stato definito "capitalismo" e' stato ben spiegato nel celebre discorso sull'avidita' da Gordon Gekko - Michael Douglas in "Wall Street"
Tornare in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 1970
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioTitolo: Re: Semplificare il Capitalismo   Mar Feb 07, 2017 10:30 pm

Basta leggere ad esempio le "Verrine", ovvero il Processo a Verre, per capire come sono sempre esistiti ed esisteranno sempre persone che cercano di accumulare sempre più beni, a volte con ogni mezzo (come Verre parecchi secoli fa): qualcuno ha voluto chiamare questa tendenza "capitalismo".
Questa e' la mia personale opinione, naturalmente
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1036
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Semplificare il Capitalismo   Mar Feb 07, 2017 10:48 pm

Consiglierei (da non-marxista) anche una lettura della prima parte del "Manifesto del partito comunista" di Marx potrebbe essere illuminante sulla natura del capitalismo di ogni epoca. Quello di Marx era una critica al capitalismo industriale, i precedenti chiamali capitalismo mercantile, protocapitalismo, quello di oggi capitalismo finanziario etc.. ma la sostanza non cambia. Partire dalle riflessioni di Marx può essere utile didatticamente, per introdurre gli studenti ai temi dell'attuale globalizzazione in cui vivono.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 18483
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Semplificare il Capitalismo   Mer Feb 08, 2017 1:23 am

Alla base del potere economico c'è sempre stato il potere religioso o aristocratico; comandava il Re o il grande sacerdote; i ricchi che comandavano lo facevano per concessione del Re o del grande sacerdote, dalla notte dei tempi fino al feudalesimo; poi tutto è cambiato, progressivamente è stato possibile diventare potenti autonomamente, attraverso l'uso del proprio capitale e senza dover chiedere niente a nessuno; infine a capitalismo maturo, Re e grandi sacerdoti sono diventati strumenti, pedine in mano ai capitalisti.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2261
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Semplificare il Capitalismo   Mer Feb 08, 2017 8:23 am

Per capire il capitalismo basta giocare a Monopoli.
Alla fine della partita poi dire "immaginiamo che adesso, invece di rimettere a posto il gioco, ognuno si tiene quello che ha guadagnato"
Tornare in alto Andare in basso
 
Semplificare il Capitalismo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Comunismo o capitalismo?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: