Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 docenti di strumento (alle medie) privilegiati

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
AutoreMessaggio
reale



Messaggi : 181
Data d'iscrizione : 19.10.09

MessaggioTitolo: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Sab Feb 11, 2017 1:18 pm

Promemoria primo messaggio :

Con grande stupore, insegnando da poco in una scuola media ad indirizzo musicale, vengo a conoscenza che il sistema prevede che gli insegnanti di strumento (chitarra, clarinetto, tromba e pianoforte) abbiano al massimo 6alunni a testa, la classe che si forma è di 24alunni, salvo i bocciati.
Bene, mi chiedo come sia possibile che noi tutti gli altri docenti, a parità di contratto e di stipendio, abbiamo da 2 a 9 classi, da 50 a 230 alunni a testa?
La sproporzione è assurda, senza contare che gli stessi se fanno lezioni private a domicilio (a nero!) guadagnano pure gli extra.

Fanno lezione solo il pomeriggio a parte una giornata in cui vengono dalla prima ora, non sono coordinatori di classe, non hanno grandi impegni.

Ora, va bene che ci sia un indirizzo musicale ma che sia adeguato agli altri docenti, che abbiano più alunni e che non facciano lezioni private agli stessi.

Senza contare che alla fine della fiera, per la maggior parte di questi alunni resta un hobby, in quanto 2 0 3 tentano di iscriversi ad un liceo musicale.

Questa è l'Italia.





Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
paniscus_2.0



Messaggi : 8110
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Dom Feb 12, 2017 8:51 am

Guarda che è asolutamente inevitabile che a fare una sperimentazione "di nicchia" che non è obbligatoria, che è impegnativa e che comporta interessi intellettuali in più, ci vadano (quasi) esclusivamente i migliori. Non è colpa degli insegnanti di strumento se sono così privilegiati da ritrovarsi con meno capre, meno teppisti e meno cialtroni rispetto a chi ha le classi intere. Ma in tutto questo lamentarsi dell'ingiustizia, non ho capito quale sarebbe la soluzione proposta: eliminiamo del tutto l'indirizzo musicale così non esistono più insegnanti "privilegiati"? Il tutto perché la loro esistenza fa rabbia a qualcun altro? Boh...

Tutte le argomentazioni che state portando per "avercela con loro" sono pretestuose e senza fondamento.

Sono privilegiati perché non sono obbligati a seguire consigli di classe? Ma col cavolo, non fa affatto parte del loro inquadramento, quando capita è solo per disorganizzazione della scuola, un DS serio metterebbe i consigli di classe in orari compatibili anche con i loro.

Sono privilegiati perché possono fare lezioni private in nero? E perché, quelli di altre materie no? Farle ai propri stessi studenti è vietato per legge, per tutti; se le fanno a qualcun altro, non vedo perchè la cosa scandalizzi solo per gli insegnanti di strumento musicale e non per quelli di matematica o di inglese!

Sono privilegiati perché non hanno compiti scritti da correggere? Ma ancora con questa storia, non se ne può più! Io insegno materie che hanno una parte scritta obbligatoria e fondamentale, eppure la correzione delle verifiche è la cosa che mi pesa DI MENO in assoluto, non ho la minima invidia per chi non le fa e deve passare la maggior parte del tempo di lezione a interrogare, o deve mettere voti sulla base di osservazioni personali.

E infine l'ultima perla, sono privilegiati perché "hanno meno da combattere coi genitori", come se tutti gli altri dovessero tremare come foglie al pensiero di ogni singola contestazione di famiglie invadenti...

Ma allora, in definitiva, che vogliamo fare?
Eliminiamo del tutto i corsi di strumento?
Costringiamo anche gli alunni disinteressati a seguirli a forza?
Costringiamo una quota di genitori rompiscatole ad andare ad assediare di più anche gli insegnanti di strumento, così le rotture di scatole diventano alla pari con gli altri?
Costringiamo gli insegnanti di strumento a inventarsi verifiche scritte anche quando non servono?
Boh, giuro che non capisco...
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita 76

avatar

Messaggi : 5894
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Dom Feb 12, 2017 9:20 am

paniscus_2.0 ha scritto:
Guarda che è asolutamente inevitabile che a fare una sperimentazione "di nicchia" che non è obbligatoria, che è impegnativa e che comporta interessi intellettuali in più, ci vadano (quasi) esclusivamente i migliori. Non è colpa degli insegnanti di strumento se sono così privilegiati da ritrovarsi con meno capre, meno teppisti e meno cialtroni rispetto a chi ha le classi intere. Ma in tutto questo lamentarsi dell'ingiustizia, non ho capito quale sarebbe la soluzione proposta: eliminiamo del tutto l'indirizzo musicale così non esistono più insegnanti "privilegiati"? Il tutto perché la loro esistenza fa rabbia a qualcun altro? Boh...  
vero!!! non è colpa loro ma cmq, che abbiano meno da fare, è un dato di fatto. Se poi lo si considera un privilegio, questa è una questione personale. a me piace lavorare e per me NON è un privilegio ma potrebbe esserlo per tanti altri

Tutte le argomentazioni che state portando per "avercela con loro" sono pretestuose e senza fondamento.

Sono privilegiati perché non sono obbligati a seguire consigli di classe? Ma col cavolo, non fa affatto parte del loro inquadramento, quando capita è solo per disorganizzazione della scuola, un DS serio metterebbe i consigli di classe in orari compatibili anche con i loro.
personalmente sono ben felice di essere presente ai cdc e non ho MAI contato le ore fatte.

Sono privilegiati perché possono fare lezioni private in nero? E perché, quelli di altre materie no? Farle ai propri stessi studenti è vietato per legge, per tutti; se le fanno a qualcun altro, non vedo perchè la cosa scandalizzi solo per gli insegnanti di strumento musicale e non per quelli di matematica o di inglese!
verissimo!!! infatti questo discorso non ha alcun fondamento!!!
anche se forse si può pensare che loro avendo meno verifiche da correggere potrebbero avere più tempo per le lezioni private. e, cmq, le lezioni private le si fanno a studenti di ALTRE scuole, il che è lecito anche se bisogna chiedere l' autorizzazione al DS (secondo la normativa). lo sanno tutti che NON si possono fare lezioni private ai propri alunni e sono pochi quelli che si azzardano a farlo visto che è illegale (per fortuna, anzi... NON ci dovrebbero essere neanche quei pochi)

Sono privilegiati perché non hanno compiti scritti da correggere? Ma ancora con questa storia, non se ne può più! Io insegno materie che hanno una parte scritta obbligatoria e fondamentale, eppure la correzione delle verifiche è la cosa che mi pesa DI MENO in assoluto, non ho la minima invidia per chi non le fa e deve passare la maggior parte del tempo di lezione a interrogare, o deve mettere voti sulla base di osservazioni personali.
Personalmente sono ben contenta di correggermi le verifiche ma ciò non toglie che loro ne abbiano meno di me e di te da correggere

E infine l'ultima perla, sono privilegiati perché "hanno meno da combattere coi genitori", come se tutti gli altri dovessero tremare come foglie al pensiero di ogni singola contestazione di famiglie invadenti...
sicuramente anche loro hanno i problemi con i genitori ma sicuramente ne hanno meno di noi che abbiamo più alunni

Ma allora, in definitiva, che vogliamo fare?
Eliminiamo del tutto i corsi di strumento?
No, per carità!!! ma almeno che facessero quello che devono (cdc, ecc.)

Costringiamo anche gli alunni disinteressati a seguirli a forza?
Costringiamo una quota di genitori rompiscatole ad andare ad assediare di più anche gli insegnanti di strumento, così le rotture di scatole diventano alla pari con gli altri?
Queste cose sono ASSURDE!!!

Costringiamo gli insegnanti di strumento a inventarsi verifiche scritte anche quando non servono?
secondo la normativa dovrebbero e ho anche spiegato perchè (discorso del ricorso)

Boh, giuro che non capisco...

Tornare in alto Andare in basso
Online
arcipippo



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 08.08.15

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Dom Feb 12, 2017 1:45 pm

rita 76 ha scritto:
dov' ero lo scorso anno i colleghi di strumento musicale avevano un solo alunno e lavoravano di pomeriggio, per cui non facevano neanche i cdc perchè in concomitanza con le loro lezioni.

addirittura saltavano anche le loro lezioni giornaliere quando avevano gli incontri formativi in presenza obbligatori per il superamento dell' anno di prova.

se non è privilegio questo, io non lo so...

Se avevano un solo alunno è perchè:

-per quello strumento c'era un solo iscritto, dunque non avevano cattedra completa;

-in quella scuola non c'era indirizzo musicale ma lezioni opzionali di strumento.

Il fatto di lavorare di pomeriggio non è colpa nostra: mi dici come sarebbe possibile farlo senza disturbare le lezioni del mattino? Allora, anche gli insegnanti del mattino dovrebbero spostare le loro lezioni al pomeriggio per consentire a noi di svolgere le nostre.
Tornare in alto Andare in basso
arcipippo



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 08.08.15

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Dom Feb 12, 2017 2:04 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Guarda che è asolutamente inevitabile che a fare una sperimentazione "di nicchia" che non è obbligatoria, che è impegnativa e che comporta interessi intellettuali in più, ci vadano (quasi) esclusivamente i migliori. Non è colpa degli insegnanti di strumento se sono così privilegiati da ritrovarsi con meno capre, meno teppisti e meno cialtroni rispetto a chi ha le classi intere. Ma in tutto questo lamentarsi dell'ingiustizia, non ho capito quale sarebbe la soluzione proposta: eliminiamo del tutto l'indirizzo musicale così non esistono più insegnanti "privilegiati"? Il tutto perché la loro esistenza fa rabbia a qualcun altro? Boh...

Tutte le argomentazioni che state portando per "avercela con loro" sono pretestuose e senza fondamento.

Sono privilegiati perché non sono obbligati a seguire consigli di classe? Ma col cavolo, non fa affatto parte del loro inquadramento, quando capita è solo per disorganizzazione della scuola, un DS serio metterebbe i consigli di classe in orari compatibili anche con i loro.

Sono privilegiati perché possono fare lezioni private in nero? E perché, quelli di altre materie no? Farle ai propri stessi studenti è vietato per legge, per tutti; se le fanno a qualcun altro, non vedo perchè la cosa scandalizzi solo per gli insegnanti di strumento musicale e non per quelli di matematica o di inglese!

Sono privilegiati perché non hanno compiti scritti da correggere? Ma ancora con questa storia, non se ne può più! Io insegno materie che hanno una parte scritta obbligatoria e fondamentale, eppure la correzione delle verifiche è la cosa che mi pesa DI MENO in assoluto, non ho la minima invidia per chi non le fa e deve passare la maggior parte del tempo di lezione a interrogare, o deve mettere voti sulla base di osservazioni personali.

E infine l'ultima perla, sono privilegiati perché "hanno meno da combattere coi genitori", come se tutti gli altri dovessero tremare come foglie al pensiero di ogni singola contestazione di famiglie invadenti...

Ma allora, in definitiva, che vogliamo fare?
Eliminiamo del tutto i corsi di strumento?
Costringiamo anche gli alunni disinteressati a seguirli a forza?
Costringiamo una quota di genitori rompiscatole ad andare ad assediare di più anche gli insegnanti di strumento, così le rotture di scatole diventano alla pari con gli altri?
Costringiamo gli insegnanti di strumento a inventarsi verifiche scritte anche quando non servono?
Boh, giuro che non capisco...



Non è vero che a noi capitano sempre gli studenti più volenterosi e meno teppisti:esistono anche all'indirizzo musicale, e sai perchè? Perchè alcuni genitori mandano da noi i figli "poichè non si pagano le lezioni!" Hai voglia ad impartire lezioni a gente che non ha capito che l'indirizzo musicale non è la scuoletta di musica per amatori e dilettanti (alla quale devi pagare una retta), ma è scuola a tutti gli effetti, dove si imparano le basi delle discipline.
Per quanto riguarda le lezioni in nero, mi risulta difficile trovare il tempo di farle, dal momento che, quando non sono a scuola, sono a casa a studiare,a preparare le lezioni, a far fronte alle cose della vita di tutti i giorni. E poi, con tutti gli impegni che hanno i ragazzi di oggi, quando fai loro lezione? Di mattina, quando sono a scuola? La sera tardi? Hanno sempre qualcosa di più importante da fare che andare a lezioni private di strumento.
Abbiamo meno da combattere con i genitori? Ti faccio questo esempio: quando ci sono i colloqui generali con i genitori, ho visto questi ultimi fare code interminabili per parlare con i docenti di spagnolo, italiano, matematica, ecc. Nessuno che si sia degnato di venire da noi di strumento! Come mai? Anche ai colloqui settimanali vedo il deserto....a voi le debite considerazioni...
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2256
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Dom Feb 12, 2017 2:11 pm

E ti dispiace che non vengano ai colloqui? Altro ottimo motivo per considerarvi privilegiati. Per quel che mi riguarda, potrebbero anche non farsi mai vedere. Esiste il registro elettronico, quindi chi va bene potrebbe risparmiarsi e risparmiarmi la fatica. Invece i genitori di quelli che vanno male non si fanno vedere.
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 5894
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Dom Feb 12, 2017 2:12 pm

arcipippo ha scritto:
rita 76 ha scritto:
dov' ero lo scorso anno i colleghi di strumento musicale avevano un solo alunno e lavoravano di pomeriggio, per cui non facevano neanche i cdc perchè in concomitanza con le loro lezioni.

addirittura saltavano anche le loro lezioni giornaliere quando avevano gli incontri formativi in presenza obbligatori per il superamento dell' anno di prova.

se non è privilegio questo, io non lo so...

Se avevano un solo alunno è perchè:

-per quello strumento c'era un solo iscritto, dunque non avevano cattedra completa;

-in quella scuola non c'era indirizzo musicale ma lezioni opzionali di strumento.

Il fatto di lavorare di pomeriggio non è colpa nostra: mi dici come sarebbe possibile farlo  senza disturbare le lezioni del mattino? Allora, anche gli insegnanti del mattino dovrebbero spostare le loro lezioni al pomeriggio per consentire a noi di svolgere le nostre.

Io non ho mai detto che bisogna spostare al mattino.

Mi sono solo lamentata che i miei colleghi dello scorso anno non presenziavano MAI ai cdc, cosa che non ritengo giusta.

Se si fosse voluto si sarebbe tranquillamente trovato il modo di farli presenziare spostando i cdc di una classe con quelli di un' altra, facendoli iniziare dopo, ecc.
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita 76

avatar

Messaggi : 5894
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Dom Feb 12, 2017 2:13 pm

chicca70 ha scritto:
Invece i genitori di quelli che vanno male non si fanno vedere.

Come sempre ed ovunque...
Tornare in alto Andare in basso
Online
arcipippo



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 08.08.15

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Dom Feb 12, 2017 2:27 pm

rita 76 ha scritto:
arcipippo ha scritto:
rita 76 ha scritto:
dov' ero lo scorso anno i colleghi di strumento musicale avevano un solo alunno e lavoravano di pomeriggio, per cui non facevano neanche i cdc perchè in concomitanza con le loro lezioni.

addirittura saltavano anche le loro lezioni giornaliere quando avevano gli incontri formativi in presenza obbligatori per il superamento dell' anno di prova.

se non è privilegio questo, io non lo so...

Se avevano un solo alunno è perchè:

-per quello strumento c'era un solo iscritto, dunque non avevano cattedra completa;

-in quella scuola non c'era indirizzo musicale ma lezioni opzionali di strumento.

Il fatto di lavorare di pomeriggio non è colpa nostra: mi dici come sarebbe possibile farlo  senza disturbare le lezioni del mattino? Allora, anche gli insegnanti del mattino dovrebbero spostare le loro lezioni al pomeriggio per consentire a noi di svolgere le nostre.

Io non ho mai detto che bisogna spostare al mattino.

Mi sono solo lamentata che i miei colleghi dello scorso anno non presenziavano MAI ai cdc, cosa che non ritengo giusta.

Se si fosse voluto si sarebbe tranquillamente trovato il modo di farli presenziare spostando i cdc di una classe con quelli di un' altra, facendoli iniziare dopo, ecc.


In una scuola ad indirizzo musicale nella quale ho insegnato, i cdc iniziavano alle 17.30 o alle 18 per consentirci di partecipare. Indovina chi si è lamentato per quegli orari? I docenti della mattina!!!
Il DS ha quindi deciso di anticipare o posticipare le lezioni di strumento di qualche ora, per consentire lo svolgimento dei cdc. Questa volta le lamentele sono arrivate da alunni e genitori, i quali si vedevano scombinare il loro menage quotidiano.
Ora, in quella scuola ma anche in altre, viene dedicato un pomeriggio fisso a riunioni e cdc, sovraccaricando però le altre giornate, durante le quali si insegna anche 5 o 6 ore consecutive.
Come vedi, non è colpa nostra se non partecipiamo ai cdc: dipende dal ds ma non solo....
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 5894
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Dom Feb 12, 2017 3:06 pm

arcipippo ha scritto:
rita 76 ha scritto:
arcipippo ha scritto:
rita 76 ha scritto:
dov' ero lo scorso anno i colleghi di strumento musicale avevano un solo alunno e lavoravano di pomeriggio, per cui non facevano neanche i cdc perchè in concomitanza con le loro lezioni.

addirittura saltavano anche le loro lezioni giornaliere quando avevano gli incontri formativi in presenza obbligatori per il superamento dell' anno di prova.

se non è privilegio questo, io non lo so...

Se avevano un solo alunno è perchè:

-per quello strumento c'era un solo iscritto, dunque non avevano cattedra completa;

-in quella scuola non c'era indirizzo musicale ma lezioni opzionali di strumento.

Il fatto di lavorare di pomeriggio non è colpa nostra: mi dici come sarebbe possibile farlo  senza disturbare le lezioni del mattino? Allora, anche gli insegnanti del mattino dovrebbero spostare le loro lezioni al pomeriggio per consentire a noi di svolgere le nostre.

Io non ho mai detto che bisogna spostare al mattino.

Mi sono solo lamentata che i miei colleghi dello scorso anno non presenziavano MAI ai cdc, cosa che non ritengo giusta.

Se si fosse voluto si sarebbe tranquillamente trovato il modo di farli presenziare spostando i cdc di una classe con quelli di un' altra, facendoli iniziare dopo, ecc.


In una scuola ad indirizzo musicale nella quale ho insegnato, i cdc iniziavano alle 17.30 o alle 18 per consentirci di partecipare. Indovina chi si è lamentato per quegli orari? I docenti della mattina!!!
Il DS ha quindi deciso di anticipare o posticipare le lezioni di strumento di qualche ora, per consentire lo svolgimento dei cdc. Questa volta le lamentele sono arrivate da alunni e genitori, i quali si vedevano scombinare il loro menage quotidiano.
Ora, in quella scuola ma anche in altre, viene dedicato un pomeriggio fisso a riunioni e cdc, sovraccaricando però le altre giornate, durante le quali si insegna anche 5 o 6 ore consecutive.
Come vedi, non è colpa nostra se non partecipiamo ai cdc: dipende dal ds ma non solo....

1) certo che i colleghi della mattina si sono lamentati per l' orario dell' inizio dei cdc alle 18. È veramente assurdo.

2) i genitori non si dovevano lamentare se i cdc sono stati spostati di qualche ora. Farli iniziare alle 15 invece che alle 14 cambia veramente poco.

E cmq basta mettere gli alunni in poche classi o nelle stesse classi, fare iniziare quelle classi prima per permettere di fare lezione poi dopo. Non è che ci vuole molto. Ci vuole solo un Po di buona volontà che per motivi vari spesso manca

Insomma, se si vuole , si può trovare tranquillamente il modo per non fare lamentare nessuno ed allo stesso tempo, fare partecipare i colleghi di strumento ai cdc.

Se proprio non è possibile sempre si fa a rotazione: ad ottobre una classe, a novembre un' altra, ecc

Per dirla breve, basta volerlo!!
Tornare in alto Andare in basso
Online
balanzoneXXI



Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Dom Feb 12, 2017 11:36 pm

Questo thread mi ricorda lo sfogo di una prof di tecnologia che si lamentava perche' le toccavano esami massacranti mentre i prof di lettere se ne stavano in panciolle, con una sola classe da esaminare o addirittura
nessuna.Che intollerabili privilegi!



Tornare in alto Andare in basso
Online
arcipippo



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 08.08.15

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Lun Feb 13, 2017 8:53 am

rita 76 ha scritto:
arcipippo ha scritto:
rita 76 ha scritto:
arcipippo ha scritto:
rita 76 ha scritto:
dov' ero lo scorso anno i colleghi di strumento musicale avevano un solo alunno e lavoravano di pomeriggio, per cui non facevano neanche i cdc perchè in concomitanza con le loro lezioni.

addirittura saltavano anche le loro lezioni giornaliere quando avevano gli incontri formativi in presenza obbligatori per il superamento dell' anno di prova.

se non è privilegio questo, io non lo so...

Se avevano un solo alunno è perchè:

-per quello strumento c'era un solo iscritto, dunque non avevano cattedra completa;

-in quella scuola non c'era indirizzo musicale ma lezioni opzionali di strumento.

Il fatto di lavorare di pomeriggio non è colpa nostra: mi dici come sarebbe possibile farlo  senza disturbare le lezioni del mattino? Allora, anche gli insegnanti del mattino dovrebbero spostare le loro lezioni al pomeriggio per consentire a noi di svolgere le nostre.

Io non ho mai detto che bisogna spostare al mattino.

Mi sono solo lamentata che i miei colleghi dello scorso anno non presenziavano MAI ai cdc, cosa che non ritengo giusta.

Se si fosse voluto si sarebbe tranquillamente trovato il modo di farli presenziare spostando i cdc di una classe con quelli di un' altra, facendoli iniziare dopo, ecc.


In una scuola ad indirizzo musicale nella quale ho insegnato, i cdc iniziavano alle 17.30 o alle 18 per consentirci di partecipare. Indovina chi si è lamentato per quegli orari? I docenti della mattina!!!
Il DS ha quindi deciso di anticipare o posticipare le lezioni di strumento di qualche ora, per consentire lo svolgimento dei cdc. Questa volta le lamentele sono arrivate da alunni e genitori, i quali si vedevano scombinare il loro menage quotidiano.
Ora, in quella scuola ma anche in altre, viene dedicato un pomeriggio fisso a riunioni e cdc, sovraccaricando però le altre giornate, durante le quali si insegna anche 5 o 6 ore consecutive.
Come vedi, non è colpa nostra se non partecipiamo ai cdc: dipende dal ds ma non solo....

1) certo che i colleghi della mattina si sono lamentati per l' orario dell' inizio dei cdc alle 18. È veramente assurdo.

2) i genitori non si dovevano lamentare se i cdc sono stati spostati di qualche ora. Farli iniziare alle 15 invece che alle 14 cambia veramente poco.

E cmq basta mettere gli alunni in poche classi o nelle stesse classi, fare iniziare quelle classi prima per permettere di fare lezione poi dopo. Non è che ci vuole molto. Ci vuole solo un Po di buona volontà che per motivi vari spesso manca

Insomma, se si vuole , si può trovare tranquillamente il modo per non fare lamentare nessuno ed allo stesso tempo, fare partecipare i colleghi di strumento ai cdc.

Se proprio non è possibile sempre si fa a rotazione: ad ottobre una classe, a novembre un' altra, ecc

Per dirla breve, basta volerlo!!

Perchè è assurdo iniziare alle 18? Quello è l'orario in cui noi di strumento, in genere, terminiamo le lezioni. A quell'ora venivano programmati solamente i cdc delle classi ad indirizzo musicale. Per una volta al mese si può fare il sacrificio di lavorare fino a tardi...Quel DS, un paio di volte, ci ha fatto rimanere a scuola anche fino alle 10 di sera, dicendoci che, se nel privato le riunioni vengono fatte di sera, dopo 8 ore di lavoro, potevamo farle anche noi insegnanti, che abbiamo il "privilegio" di lavorare meno ore...

Spostare di qualche ora l'inizio delle lezioni di strumento non sempre è facile: quelli che cominciano alle 13, in genere, sono gli alunni che vengono da Comuni diversi rispetto a quello in cui si trova la scuola; è sempre difficile posticipare le loro lezioni perchè i genitori non possono venirli a prendere, perchè non hanno il mezzo che li porta a casa, perchè così perdono tutto il pomeriggio, perchè dopo hanno il corso di equitazione piuttosto che quello di Yoga.....Stesso discorso per quelli che vengono tardi: hanno sempre qualcosa d'altro da fare....
Non hai idea di quanto sia difficile, all'inizio dell'anno, organizzare gli orari delle lezioni di strumento con i genitori: ognuno pensa per sè e per la propria comodità, e non alla qualità della didattica e tanomeno ai cdc...
Propio come quel DS, ti vengono a dire che, nel privato, si fanno riunioni dopo l'orario di lavoro, e non durante!
Personalmente, cerco quasi sempre di presenziare ai cdc, almeno per il tempo di parlare dei miei alunni, facendomi aiutare da qualche collaboratore scolastico che, molto gentilmente, mi controlla l'alunno per qualche minuto...chiaramente, non posso farlo tutti i mesi!
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 5894
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Lun Feb 13, 2017 8:59 am

arcipippo ha scritto:
rita 76 ha scritto:
arcipippo ha scritto:
rita 76 ha scritto:
arcipippo ha scritto:
rita 76 ha scritto:
dov' ero lo scorso anno i colleghi di strumento musicale avevano un solo alunno e lavoravano di pomeriggio, per cui non facevano neanche i cdc perchè in concomitanza con le loro lezioni.

addirittura saltavano anche le loro lezioni giornaliere quando avevano gli incontri formativi in presenza obbligatori per il superamento dell' anno di prova.

se non è privilegio questo, io non lo so...

Se avevano un solo alunno è perchè:

-per quello strumento c'era un solo iscritto, dunque non avevano cattedra completa;

-in quella scuola non c'era indirizzo musicale ma lezioni opzionali di strumento.

Il fatto di lavorare di pomeriggio non è colpa nostra: mi dici come sarebbe possibile farlo  senza disturbare le lezioni del mattino? Allora, anche gli insegnanti del mattino dovrebbero spostare le loro lezioni al pomeriggio per consentire a noi di svolgere le nostre.

Io non ho mai detto che bisogna spostare al mattino.

Mi sono solo lamentata che i miei colleghi dello scorso anno non presenziavano MAI ai cdc, cosa che non ritengo giusta.

Se si fosse voluto si sarebbe tranquillamente trovato il modo di farli presenziare spostando i cdc di una classe con quelli di un' altra, facendoli iniziare dopo, ecc.


In una scuola ad indirizzo musicale nella quale ho insegnato, i cdc iniziavano alle 17.30 o alle 18 per consentirci di partecipare. Indovina chi si è lamentato per quegli orari? I docenti della mattina!!!
Il DS ha quindi deciso di anticipare o posticipare le lezioni di strumento di qualche ora, per consentire lo svolgimento dei cdc. Questa volta le lamentele sono arrivate da alunni e genitori, i quali si vedevano scombinare il loro menage quotidiano.
Ora, in quella scuola ma anche in altre, viene dedicato un pomeriggio fisso a riunioni e cdc, sovraccaricando però le altre giornate, durante le quali si insegna anche 5 o 6 ore consecutive.
Come vedi, non è colpa nostra se non partecipiamo ai cdc: dipende dal ds ma non solo....

1) certo che i colleghi della mattina si sono lamentati per l' orario dell' inizio dei cdc alle 18. È veramente assurdo.

2) i genitori non si dovevano lamentare se i cdc sono stati spostati di qualche ora. Farli iniziare alle 15 invece che alle 14 cambia veramente poco.

E cmq basta mettere gli alunni in poche classi o nelle stesse classi, fare iniziare quelle classi prima per permettere di fare lezione poi dopo. Non è che ci vuole molto. Ci vuole solo un Po di buona volontà che per motivi vari spesso manca

Insomma, se si vuole , si può trovare tranquillamente il modo per non fare lamentare nessuno ed allo stesso tempo, fare partecipare i colleghi di strumento ai cdc.

Se proprio non è possibile sempre si fa a rotazione: ad ottobre una classe, a novembre un' altra, ecc

Per dirla breve, basta volerlo!!

Perchè è assurdo iniziare alle 18? Quello è l'orario in cui noi di strumento, in genere, terminiamo le lezioni. A quell'ora venivano programmati solamente i cdc delle classi ad indirizzo musicale. Per una volta al mese si può fare il sacrificio di lavorare fino a tardi...Quel DS, un paio di volte, ci ha fatto rimanere a scuola anche fino alle 10 di sera, dicendoci che, se nel privato le riunioni vengono fatte di sera, dopo 8 ore di lavoro, potevamo farle anche noi insegnanti, che abbiamo il "privilegio" di lavorare meno ore...

Spostare di qualche ora l'inizio delle lezioni di strumento non sempre è facile: quelli che cominciano alle 13, in genere, sono gli alunni che vengono da Comuni diversi rispetto a quello in cui si trova la scuola;  è sempre difficile posticipare le loro lezioni perchè i genitori non possono venirli a prendere, perchè non hanno il mezzo che li porta a casa, perchè così perdono tutto il pomeriggio, perchè dopo hanno il corso di equitazione piuttosto che quello di Yoga.....Stesso discorso per quelli che vengono tardi: hanno sempre qualcosa d'altro da fare....
Non hai idea di quanto sia difficile, all'inizio dell'anno, organizzare gli orari delle lezioni di strumento con i genitori: ognuno pensa per sè e per la propria comodità, e non alla qualità della didattica e tanomeno  ai cdc...
Propio come quel DS, ti vengono a dire che, nel privato, si fanno riunioni dopo l'orario di lavoro, e non durante!
Personalmente, cerco quasi sempre di presenziare ai cdc, almeno per il tempo di parlare dei miei alunni, facendomi aiutare da qualche collaboratore scolastico che, molto gentilmente, mi controlla l'alunno per qualche minuto...chiaramente, non posso farlo tutti i mesi!

è assurdo nel senso che ci vuole anche buon senso nella vita quotidiana.

bisognerebbe cercare di soddisfare le esigenze di tutti e allo stesso tempo, far sì che ognuno faccia quello che deve.
Tornare in alto Andare in basso
Online
giobbe



Messaggi : 4226
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Lun Feb 13, 2017 12:02 pm

arcipippo ha scritto:
Avido, io svolgo un insegnamento individualizzato, dal momento che, come ho già detto, gli alunni sono molto diversi tra loro. Le capacità musicali, la coordinazione occhio-orecchio-mano, ed i ritmi di apprendimento variano notevolmente da uno all'altro.
Nell'insegnamento collettivo, è più difficile fare questo: ho insegnato Musica per anni alle Medie, quindi conosco la situazione.
Dal punto di vista didattico il tuo ragionamento non è sbagliato ma VALE per qualsiasi altra disciplina. Come si fa ad insegnare matematica a 30 alunni contemporaneamente se hanno capacità e prerequisiti diversi?
Tornare in alto Andare in basso
Online
arcipippo



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 08.08.15

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Lun Feb 13, 2017 1:46 pm

giobbe ha scritto:
arcipippo ha scritto:
Avido, io svolgo un insegnamento individualizzato, dal momento che, come ho già detto, gli alunni sono molto diversi tra loro. Le capacità musicali, la coordinazione occhio-orecchio-mano, ed i ritmi di apprendimento variano notevolmente da uno all'altro.
Nell'insegnamento collettivo, è più difficile fare questo: ho insegnato Musica per anni alle Medie, quindi conosco la situazione.
Dal punto di vista didattico il tuo ragionamento non è sbagliato ma VALE per qualsiasi altra disciplina. Come si fa ad insegnare matematica a 30 alunni contemporaneamente se hanno capacità e prerequisiti diversi?

Su questo sono d'accordo. Però, lo strumento musicale viene da sempre insegnato individualmente o a piccoli gruppi di 3/5 alunni. Le capacità musicali si sviluppano molto più lentamente rispetto a tutte le altre (e questo non lo dico io, ma gli studi di psicologia della musica, scienza nata nell''800), e per raggiungere il livello di padronanza tecnico-interpretativa richiesto (anche a livelli minimi) si rende necessario l'insegnamento individuale.
Per l'insegnamento della Matematica non dico niente perchè non sono didatticamente competente in quella disciplina, ma per l'insegnamento di Musica alle Medie, il discorso cambia rispetto all'insegnamento dello strumento all'indirizzo musicale, dal momento che l'obiettivo non è la padronanza tecnico interpretativa (obiettivo specifico di un determinato strumento) ma lo sviluppo, a livello di base, delle capacita musicali più generali, comuni a tutti gli strumenti musicali. E' possibile, anche se difficile,molto difficile, farlo in classe.
Tornare in alto Andare in basso
arcipippo



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 08.08.15

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Lun Feb 13, 2017 1:52 pm

rita 76 ha scritto:
arcipippo ha scritto:
rita 76 ha scritto:
arcipippo ha scritto:
rita 76 ha scritto:
arcipippo ha scritto:
rita 76 ha scritto:
dov' ero lo scorso anno i colleghi di strumento musicale avevano un solo alunno e lavoravano di pomeriggio, per cui non facevano neanche i cdc perchè in concomitanza con le loro lezioni.

addirittura saltavano anche le loro lezioni giornaliere quando avevano gli incontri formativi in presenza obbligatori per il superamento dell' anno di prova.

se non è privilegio questo, io non lo so...

Se avevano un solo alunno è perchè:

-per quello strumento c'era un solo iscritto, dunque non avevano cattedra completa;

-in quella scuola non c'era indirizzo musicale ma lezioni opzionali di strumento.

Il fatto di lavorare di pomeriggio non è colpa nostra: mi dici come sarebbe possibile farlo  senza disturbare le lezioni del mattino? Allora, anche gli insegnanti del mattino dovrebbero spostare le loro lezioni al pomeriggio per consentire a noi di svolgere le nostre.

Io non ho mai detto che bisogna spostare al mattino.

Mi sono solo lamentata che i miei colleghi dello scorso anno non presenziavano MAI ai cdc, cosa che non ritengo giusta.

Se si fosse voluto si sarebbe tranquillamente trovato il modo di farli presenziare spostando i cdc di una classe con quelli di un' altra, facendoli iniziare dopo, ecc.


In una scuola ad indirizzo musicale nella quale ho insegnato, i cdc iniziavano alle 17.30 o alle 18 per consentirci di partecipare. Indovina chi si è lamentato per quegli orari? I docenti della mattina!!!
Il DS ha quindi deciso di anticipare o posticipare le lezioni di strumento di qualche ora, per consentire lo svolgimento dei cdc. Questa volta le lamentele sono arrivate da alunni e genitori, i quali si vedevano scombinare il loro menage quotidiano.
Ora, in quella scuola ma anche in altre, viene dedicato un pomeriggio fisso a riunioni e cdc, sovraccaricando però le altre giornate, durante le quali si insegna anche 5 o 6 ore consecutive.
Come vedi, non è colpa nostra se non partecipiamo ai cdc: dipende dal ds ma non solo....

1) certo che i colleghi della mattina si sono lamentati per l' orario dell' inizio dei cdc alle 18. È veramente assurdo.

2) i genitori non si dovevano lamentare se i cdc sono stati spostati di qualche ora. Farli iniziare alle 15 invece che alle 14 cambia veramente poco.

E cmq basta mettere gli alunni in poche classi o nelle stesse classi, fare iniziare quelle classi prima per permettere di fare lezione poi dopo. Non è che ci vuole molto. Ci vuole solo un Po di buona volontà che per motivi vari spesso manca

Insomma, se si vuole , si può trovare tranquillamente il modo per non fare lamentare nessuno ed allo stesso tempo, fare partecipare i colleghi di strumento ai cdc.

Se proprio non è possibile sempre si fa a rotazione: ad ottobre una classe, a novembre un' altra, ecc

Per dirla breve, basta volerlo!!

Perchè è assurdo iniziare alle 18? Quello è l'orario in cui noi di strumento, in genere, terminiamo le lezioni. A quell'ora venivano programmati solamente i cdc delle classi ad indirizzo musicale. Per una volta al mese si può fare il sacrificio di lavorare fino a tardi...Quel DS, un paio di volte, ci ha fatto rimanere a scuola anche fino alle 10 di sera, dicendoci che, se nel privato le riunioni vengono fatte di sera, dopo 8 ore di lavoro, potevamo farle anche noi insegnanti, che abbiamo il "privilegio" di lavorare meno ore...

Spostare di qualche ora l'inizio delle lezioni di strumento non sempre è facile: quelli che cominciano alle 13, in genere, sono gli alunni che vengono da Comuni diversi rispetto a quello in cui si trova la scuola;  è sempre difficile posticipare le loro lezioni perchè i genitori non possono venirli a prendere, perchè non hanno il mezzo che li porta a casa, perchè così perdono tutto il pomeriggio, perchè dopo hanno il corso di equitazione piuttosto che quello di Yoga.....Stesso discorso per quelli che vengono tardi: hanno sempre qualcosa d'altro da fare....
Non hai idea di quanto sia difficile, all'inizio dell'anno, organizzare gli orari delle lezioni di strumento con i genitori: ognuno pensa per sè e per la propria comodità, e non alla qualità della didattica e tanomeno  ai cdc...
Propio come quel DS, ti vengono a dire che, nel privato, si fanno riunioni dopo l'orario di lavoro, e non durante!
Personalmente, cerco quasi sempre di presenziare ai cdc, almeno per il tempo di parlare dei miei alunni, facendomi aiutare da qualche collaboratore scolastico che, molto gentilmente, mi controlla l'alunno per qualche minuto...chiaramente, non posso farlo tutti i mesi!

è assurdo nel senso che ci vuole anche buon senso nella vita quotidiana.

bisognerebbe cercare di soddisfare le esigenze di tutti e allo stesso tempo, far sì che ognuno faccia quello che deve.

Hai ragione! Però, come ho già spiegato, non sempre ci si riesce! C'è sempre qualcuno che è insoddisfatto. Anche a me non piaceva tanto fare CDC nel tardo pomeriggio, già stanco dopo lezioni a volte con alunni difficili e svogliati...ma almeno facevamo tutti ciò che dovevamo fare....
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8110
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Lun Feb 13, 2017 2:47 pm

arcipippo ha scritto:
cerco quasi sempre di presenziare ai cdc, almeno per il tempo di parlare dei miei alunni, facendomi aiutare da qualche collaboratore scolastico che, molto gentilmente, mi controlla l'alunno per qualche minuto...chiaramente, non posso farlo tutti i mesi!

Ma nessuno che si preoccupi dell'assurdità del sistema alla fonte?

Ossia, non è assolutamente DEMENZIALE che si facciano consigli di classe tutti i mesi?

Non ne bastano tre o quattro all'anno?
Tornare in alto Andare in basso
Online
arcipippo



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 08.08.15

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Lun Feb 13, 2017 4:45 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
arcipippo ha scritto:
cerco quasi sempre di presenziare ai cdc, almeno per il tempo di parlare dei miei alunni, facendomi aiutare da qualche collaboratore scolastico che, molto gentilmente, mi controlla l'alunno per qualche minuto...chiaramente, non posso farlo tutti i mesi!

Ma nessuno che si preoccupi dell'assurdità del sistema alla fonte?

Ossia, non è assolutamente DEMENZIALE che si facciano consigli di classe tutti i mesi?

Non ne bastano tre o quattro all'anno?

Certo che basterebbero, e allora anche noi di strumento potremmo parteciparvi senza troppi problemi.
Ma vallo a dire ai piani alti....
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 5894
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Lun Feb 13, 2017 4:58 pm

arcipippo ha scritto:
rita 76 ha scritto:
arcipippo ha scritto:
rita 76 ha scritto:
arcipippo ha scritto:
rita 76 ha scritto:
arcipippo ha scritto:
rita 76 ha scritto:
dov' ero lo scorso anno i colleghi di strumento musicale avevano un solo alunno e lavoravano di pomeriggio, per cui non facevano neanche i cdc perchè in concomitanza con le loro lezioni.

addirittura saltavano anche le loro lezioni giornaliere quando avevano gli incontri formativi in presenza obbligatori per il superamento dell' anno di prova.

se non è privilegio questo, io non lo so...

Se avevano un solo alunno è perchè:

-per quello strumento c'era un solo iscritto, dunque non avevano cattedra completa;

-in quella scuola non c'era indirizzo musicale ma lezioni opzionali di strumento.

Il fatto di lavorare di pomeriggio non è colpa nostra: mi dici come sarebbe possibile farlo  senza disturbare le lezioni del mattino? Allora, anche gli insegnanti del mattino dovrebbero spostare le loro lezioni al pomeriggio per consentire a noi di svolgere le nostre.

Io non ho mai detto che bisogna spostare al mattino.

Mi sono solo lamentata che i miei colleghi dello scorso anno non presenziavano MAI ai cdc, cosa che non ritengo giusta.

Se si fosse voluto si sarebbe tranquillamente trovato il modo di farli presenziare spostando i cdc di una classe con quelli di un' altra, facendoli iniziare dopo, ecc.


In una scuola ad indirizzo musicale nella quale ho insegnato, i cdc iniziavano alle 17.30 o alle 18 per consentirci di partecipare. Indovina chi si è lamentato per quegli orari? I docenti della mattina!!!
Il DS ha quindi deciso di anticipare o posticipare le lezioni di strumento di qualche ora, per consentire lo svolgimento dei cdc. Questa volta le lamentele sono arrivate da alunni e genitori, i quali si vedevano scombinare il loro menage quotidiano.
Ora, in quella scuola ma anche in altre, viene dedicato un pomeriggio fisso a riunioni e cdc, sovraccaricando però le altre giornate, durante le quali si insegna anche 5 o 6 ore consecutive.
Come vedi, non è colpa nostra se non partecipiamo ai cdc: dipende dal ds ma non solo....

1) certo che i colleghi della mattina si sono lamentati per l' orario dell' inizio dei cdc alle 18. È veramente assurdo.

2) i genitori non si dovevano lamentare se i cdc sono stati spostati di qualche ora. Farli iniziare alle 15 invece che alle 14 cambia veramente poco.

E cmq basta mettere gli alunni in poche classi o nelle stesse classi, fare iniziare quelle classi prima per permettere di fare lezione poi dopo. Non è che ci vuole molto. Ci vuole solo un Po di buona volontà che per motivi vari spesso manca

Insomma, se si vuole , si può trovare tranquillamente il modo per non fare lamentare nessuno ed allo stesso tempo, fare partecipare i colleghi di strumento ai cdc.

Se proprio non è possibile sempre si fa a rotazione: ad ottobre una classe, a novembre un' altra, ecc

Per dirla breve, basta volerlo!!

Perchè è assurdo iniziare alle 18? Quello è l'orario in cui noi di strumento, in genere, terminiamo le lezioni. A quell'ora venivano programmati solamente i cdc delle classi ad indirizzo musicale. Per una volta al mese si può fare il sacrificio di lavorare fino a tardi...Quel DS, un paio di volte, ci ha fatto rimanere a scuola anche fino alle 10 di sera, dicendoci che, se nel privato le riunioni vengono fatte di sera, dopo 8 ore di lavoro, potevamo farle anche noi insegnanti, che abbiamo il "privilegio" di lavorare meno ore...

Spostare di qualche ora l'inizio delle lezioni di strumento non sempre è facile: quelli che cominciano alle 13, in genere, sono gli alunni che vengono da Comuni diversi rispetto a quello in cui si trova la scuola;  è sempre difficile posticipare le loro lezioni perchè i genitori non possono venirli a prendere, perchè non hanno il mezzo che li porta a casa, perchè così perdono tutto il pomeriggio, perchè dopo hanno il corso di equitazione piuttosto che quello di Yoga.....Stesso discorso per quelli che vengono tardi: hanno sempre qualcosa d'altro da fare....
Non hai idea di quanto sia difficile, all'inizio dell'anno, organizzare gli orari delle lezioni di strumento con i genitori: ognuno pensa per sè e per la propria comodità, e non alla qualità della didattica e tanomeno  ai cdc...
Propio come quel DS, ti vengono a dire che, nel privato, si fanno riunioni dopo l'orario di lavoro, e non durante!
Personalmente, cerco quasi sempre di presenziare ai cdc, almeno per il tempo di parlare dei miei alunni, facendomi aiutare da qualche collaboratore scolastico che, molto gentilmente, mi controlla l'alunno per qualche minuto...chiaramente, non posso farlo tutti i mesi!

è assurdo nel senso che ci vuole anche buon senso nella vita quotidiana.

bisognerebbe cercare di soddisfare le esigenze di tutti e allo stesso tempo, far sì che ognuno faccia quello che deve.

Hai ragione! Però, come ho già spiegato, non sempre ci si riesce! C'è sempre qualcuno che è insoddisfatto. Anche a me non piaceva tanto fare CDC nel tardo pomeriggio, già stanco dopo lezioni a volte con alunni difficili e svogliati...ma almeno facevamo tutti ciò che dovevamo fare....

E chi si lamenta, dopo che la scuola ha operato nel miglior modo possibile, si attacca al tram!!
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita 76

avatar

Messaggi : 5894
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Lun Feb 13, 2017 5:00 pm

arcipippo ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
arcipippo ha scritto:
cerco quasi sempre di presenziare ai cdc, almeno per il tempo di parlare dei miei alunni, facendomi aiutare da qualche collaboratore scolastico che, molto gentilmente, mi controlla l'alunno per qualche minuto...chiaramente, non posso farlo tutti i mesi!

Ma nessuno che si preoccupi dell'assurdità del sistema alla fonte?

Ossia, non è assolutamente DEMENZIALE che si facciano consigli di classe tutti i mesi?

Non ne bastano tre o quattro all'anno?

Certo che basterebbero, e allora anche noi di strumento potremmo parteciparvi senza troppi problemi.
Ma vallo a dire ai piani alti....

I quali (i piani alti), ovviamente, non ci calcolano proprio! :-(
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita 76

avatar

Messaggi : 5894
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Lun Feb 13, 2017 5:13 pm

arcipippo ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
arcipippo ha scritto:
cerco quasi sempre di presenziare ai cdc, almeno per il tempo di parlare dei miei alunni, facendomi aiutare da qualche collaboratore scolastico che, molto gentilmente, mi controlla l'alunno per qualche minuto...chiaramente, non posso farlo tutti i mesi!

Ma nessuno che si preoccupi dell'assurdità del sistema alla fonte?

Ossia, non è assolutamente DEMENZIALE che si facciano consigli di classe tutti i mesi?

Non ne bastano tre o quattro all'anno?

Certo che basterebbero, e allora anche noi di strumento potremmo parteciparvi senza troppi problemi.
Ma vallo a dire ai piani alti....

Stavo pensando, proprio ora, che non esiste una normativa sul NUMERO dei cdc.

In effetti, bisognerebbe farli a seconda delle esigenze della scuola e dei ragazzi

Infatti in tante scuole si fanno ogni mese ma ci sono anche scuole dove non si fanno tutti i mesi.
Tornare in alto Andare in basso
Online
chicca70



Messaggi : 2256
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Lun Feb 13, 2017 5:18 pm

rita 76 ha scritto:
arcipippo ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
arcipippo ha scritto:
cerco quasi sempre di presenziare ai cdc, almeno per il tempo di parlare dei miei alunni, facendomi aiutare da qualche collaboratore scolastico che, molto gentilmente, mi controlla l'alunno per qualche minuto...chiaramente, non posso farlo tutti i mesi!

Ma nessuno che si preoccupi dell'assurdità del sistema alla fonte?

Ossia, non è assolutamente DEMENZIALE che si facciano consigli di classe tutti i mesi?

Non ne bastano tre o quattro all'anno?

Certo che basterebbero, e allora anche noi di strumento potremmo parteciparvi senza troppi problemi.
Ma vallo a dire ai piani alti....

Stavo pensando, proprio ora, che non esiste una normativa sul NUMERO dei cdc.

In effetti, bisognerebbe farli a seconda delle esigenze della scuola e dei ragazzi

Infatti in tante scuole si fanno ogni mese ma ci sono anche scuole dove non si fanno tutti i mesi.

Fine settembre/primi di ottobre, poi novembre, marzo e maggio. In totale 4 più gli scrutini
Tornare in alto Andare in basso
@melia

avatar

Messaggi : 1386
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 58
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Lun Feb 13, 2017 8:09 pm

rita 76 ha scritto:

Stavo pensando, proprio ora, che non esiste una normativa sul NUMERO dei cdc.
Come non c'è una normativa? Sono 40 ore, finite quelle finito tutto.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2256
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Lun Feb 13, 2017 8:15 pm

@melia ha scritto:
rita 76 ha scritto:

Stavo pensando, proprio ora, che non esiste una normativa sul NUMERO dei cdc.

Come non c'è una normativa? Sono 40 ore, finite quelle finito tutto.

È una delle poche norme note veramente a tutti. Almeno credevo fino ad ora.
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 5894
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Lun Feb 13, 2017 8:24 pm

@melia ha scritto:
rita 76 ha scritto:

Stavo pensando, proprio ora, che non esiste una normativa sul NUMERO dei cdc.
Come non c'è una normativa? Sono 40 ore, finite quelle finito tutto.

vero! me l' ero dimenticato! forse perchè non mi sono mai posta il problema nel senso che sono sempre stata presente a tutti! :-P
Tornare in alto Andare in basso
Online
balanzoneXXI



Messaggi : 1021
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: docenti di strumento (alle medie) privilegiati   Mar Feb 14, 2017 7:58 am

Si vede che questi odiosi privilegi tolgono il sonno a piu' di un collega.Che facciano dunque una petizione per far finire o tale sconcio.

E la settimana bianca dei maestri di ginnastica, e i privilegi dei musicanti, e gli ospedali intasati dai Ruandesi, e i profughi
negli alberghi a 5 stelle, e i trans che insidiano la nosta gioventù. ..

Che gente querula siam diventati!

Una volta c' era Lotta Continua, adesso imperversa lamento continuo.

E si' che i motivi veri per lamentarci non mancherebbero.
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
docenti di strumento (alle medie) privilegiati
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 7Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
 Argomenti simili
-
» La religione, strumento politico ed economico
» LASCIARSI ANDARE ALLE EMOZIONI
» ho fatto ovitrelle alle 21 e...
» Saluti alle zie da Gimmy Timmy e Tommy
» alle donne piace il “bel tenebroso”

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: