Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 problemi didattici in presenza di inversione etnica

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
AutoreMessaggio
seasparrow



Messaggi : 1730
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 58
Località : Venezia

MessaggioOggetto: problemi didattici in presenza di inversione etnica    Sab Feb 11, 2017 10:38 pm

Promemoria primo messaggio :

come la penso io?

a questi cercare di insegnare l'italiano e' una cattiveria inutile sarebbe molto piu' onesto insegnare a questi inglese come prima lingua

e se le bambine non possono studiare musica per ragioni religiose bisogna rispettare le idee di questa gente

io non avrei lasciato che questa area di Mestre venisse di fatto invasa pero' ora che la situazione e' questa o li si rispedisce a casa oppure li si tiene cosi' come sono

da notare che sono ben integrati e quindi lavorano e quindi tutto il lavoro che hanno e' portato via a tutti gli italiani senza lavoro

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/troppi-stranieri-classe-scuola-mette-quote-italiani-1351730.html

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/01/16/veneto-preside-massimo-40-studenti-stranieri-per-classe-ok-dalla-regione/3319950/

http://m.nuovavenezia.gelocal.it/venezia/cronaca/2017/02/03/news/mestre-tetto-per-gli-stranieri-nelle-scuole-la-proposta-cgil-mediatori-linguistici-1.14813294
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
paniscus_2.0



Messaggi : 7824
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: problemi didattici in presenza di inversione etnica    Mer Mar 15, 2017 7:55 pm

sconcertato_1 ha scritto:

Citazione :
Il fatto che tutti restano indietro è senz'altro un problema, ma il fatto che mio figlio resta indietro,  anche se a te non te ne frega un caxxo, per me è un GROSSO  problema.
Basta risolvere il problema alla radice.

Guarda che quello che ti si stava chiedendo è proprio di spiegare quale sarebbe una proposta fattibile di "risoluzione alla radice", cosa che tu ti sei guardato bene dal fare.

La tua proposta realistica è quella di impedire di iscriversi a scuola ai bambini di origine straniera, in maniera da non far rimanere indietro gli italiani? Spiegati....
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 1601
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioOggetto: Re: problemi didattici in presenza di inversione etnica    Mer Mar 15, 2017 8:05 pm

Garantire e tutto il diritti alla accoglienza. ..a tutti QUANTI?
esiste un limite? Un paese di 60 milioni di abitanti quante persone può permettersi di mantenere a fare un cazzo ?
Con un litro di acqua quante persone disseti, 2,8 o 700?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 17958
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: problemi didattici in presenza di inversione etnica    Mer Mar 15, 2017 9:41 pm

OK, mi sembra di capire che la soluzione sia non accoglierli, non andarli a prendere, in estremo bucargli il gommone.

Si può fare, con un po' di sano egoismo si può fare, ma qui non si discuteva di politiche di accoglienza, bensì di classi con troppi bambini stranieri.

Mi pare di ricordare che Masaniello diverse volte abbia fatto notare che i migranti siano tutti negroni grandi, grossi, maschi, adulti, col cellulare e nessuna voglia di darsi da fare.

Ostacolando il loro arrivo risolveremmo il problema dei bambini ?

I bambini sono figli degli immigrati stabili in Italia che lavorano o lavoricchiano; di che cavolo stiamo parlando ?
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2184
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: problemi didattici in presenza di inversione etnica    Gio Mar 16, 2017 6:53 am

avidodinformazioni ha scritto:

I bambini sono figli degli immigrati stabili in Italia che lavorano o lavoricchiano; di che cavolo stiamo parlando ?
Dimentichi che sono sempre negri, quindi fanno parte del piano di invasione islamica... diventeranno grandi e ci sottometteranno... a noi e alla nostra cultura cristiana.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 17958
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: problemi didattici in presenza di inversione etnica    Gio Mar 16, 2017 2:28 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

I bambini sono figli degli immigrati stabili in Italia che lavorano o lavoricchiano; di che cavolo stiamo parlando ?
Dimentichi che sono sempre negri, quindi fanno parte del piano di invasione islamica... diventeranno grandi e ci sottometteranno... a noi e alla nostra cultura cristiana.
In realtà quei bambini sono spesso bianchi (rumeni o albanesi) e comunque cristiani (i nigeriani mi pare lo siano).

Ancora una volta non si sta facendo un discorso tanto razzista quanto xenofobo.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2184
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: problemi didattici in presenza di inversione etnica    Gio Mar 16, 2017 3:09 pm

avidodinformazioni ha scritto:

In realtà quei bambini sono spesso bianchi (rumeni o albanesi) e comunque cristiani (i nigeriani mi pare lo siano).

Ancora una volta non si sta facendo un discorso tanto razzista quanto xenofobo.

Concordo. Non è bianchi contro neri ma ricchi contro poveri. Colori, culture, lingue e religioni sono solo pretesti. Il discorso di fondo è "quel che abbiamo non lo vogliamo spartire con gli altri, quindi niente poveri".
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 551
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: problemi didattici in presenza di inversione etnica    Ven Mar 17, 2017 12:29 am

paniscus_2.0 ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:

A parte il fatto che le soluzioni le dovrebbero trovare quelli che sono pagati 20.000 euro al mese per risolvere i problemi, cmq non ci vuole molto a capire che basta non andarli a prendere e soprattutto basta osservare cosa fanno gli altri paesi.


E' possibile spiegare cosa c'entrino gli sbarchi di massa recentissimi (dei quali non si fa altro che recriminare che siano quasi tutti giovani maschi scapoli e non famiglie con bambini)... con la popolazione di fascia di età INFANTILE che si iscrive a scuola, e che è composta in maggioranza di bambini nati qui, da genitori che sono arrivati in Italia molti anni fa, con famiglie regolari al completo, e che da molti anni lavorano in Italia?

Inoltre: se anche si trattasse di famiglie che sono arrivate in Italia in maniera irregolare, qualcuno ha davvero il coraggio di dire che si dovrebbero negare i diritti fondamentali di assistenza, di sanità e di istruzione a un bambino... e cioè che il bambino deve pagare per le storie personali dei genitori, o che il bambino di origine straniera vale di meno e ha meno diritti personali di quello autoctono?

Il tuo è il classico discorso che ho appena criticato. Il bambino deve pagare per le storie "personali" dei genitori? Confermi che a te non frega nulla dei figli degli altri ma se permette a ME SI! Chiaro?

E' davvero vergognoso che tu tenti di far passare in secondo piano, come semplice effetto collaterale, il DANNO che mio figlio o quello di qualcun altro deve subire solo perché tu e qualche altro ben pensante qui pensa che sia giusto togliere agli italiani, bimbi compresi, per dare agli immigrati anche quando sono irregolari. La cosa ancor piu' incredibile è che lo dice chi e' PAGATO con i soldi degli italiani. Quando si dice sputare nel piatto dove si mangia!

Per il resto continui a fornire dati al vento senza uno straccio di numero o di prove.

Ti posso tranquillamente dire che la popolazione scolastica delle scuole primarie in alcune parti d'italia, tra cui la mia, NON è costituita solo da bambini stranieri nati qui, anzi.

Mediamente ci sono circa il 30% di bimbi che non parlano italiano (a diversi livelli) nelle classi prime, che producono un DANNO per tutti gli altri bimbi visto che vi sono pesanti ripercussioni nella didattica.

E' chiaro che questo non accade in tutte le classi, è una media. E' dico questo con cognizione di causa, visto che mia moglie e diverse mie amiche lavorano nella scuola primaria!

Vuoi sapere anche cosa accade dopo il primo anno di scuola?

La cosa migliora ma non poi cosi' tanto, soprattutto a causa di quei bimbi con genitori che parlano esclusivamente la loro lingua in casa producendo uno scarso contributo al miglioramento dell'italiano dei loro figli. Inoltre vi è un via vai di bimbi con continui inserimenti e abbandoni per migrazione durante i 5 anni di scuola.

E tu vorresti rimproverarmi solo perché MI PREOCCUPO per un corretto e proficuo percorso scolastico di mio figlio? Ma va la'!


Ultima modifica di sconcertato_1 il Ven Mar 17, 2017 6:51 am, modificato 4 volte
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 551
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: problemi didattici in presenza di inversione etnica    Ven Mar 17, 2017 12:44 am

avidodinformazioni ha scritto:
OK, mi sembra di capire che la soluzione sia non accoglierli, non andarli a prendere, in estremo bucargli il gommone.

Si può fare, con un po' di sano egoismo si può fare, ma qui non si discuteva di politiche di accoglienza, bensì di classi con troppi bambini stranieri.

Mi pare di ricordare che Masaniello diverse volte abbia fatto notare che i migranti siano tutti negroni grandi, grossi, maschi, adulti, col cellulare e nessuna voglia di darsi da fare.

Ostacolando il loro arrivo risolveremmo il problema dei bambini ?

I bambini sono figli degli immigrati stabili in Italia che lavorano o lavoricchiano; di che cavolo stiamo parlando ?

Come ho già detto in precedenza, l'immigrazione in italia non è nata oggi e non si ferma con i barconi.

Sono ormai anni che assistiamo a questa invasione, da qualche parte devono pur stare le persone finora giunte qui 2,3 o 4 anni fa. Inoltre a guardare la tipologia di stranieri che girano per le strade e troviamo nelle scuole mi sembra piuttosto ovvio che la nostra frontiera è un colabrodo che va al di là di quello che accade via mare con i barconi e con i neri. Da dove arrivano tutti questi indiani, pakistani, bengalesi, afgani, turchi etc... etc.. etc...?

Nelle classi vi sono continui inserimenti di bimbi a diverse età e di diverse etnie, da dove arrivano? Vi sono anche continui abbandoni, dove vanno?
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2184
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: problemi didattici in presenza di inversione etnica    Ven Mar 17, 2017 6:47 am

Se sono anni, allora i bambini nati in Italia possono imparare l'italiano come lo imparano gli italiani.
Anzi, basterebbe dare loro la cittadinanza! Così poi siamo tutti uguali e la finite di dire "prima gli italiani". Anche se dessimo la cittadinanza a tutti gli immigrati che vogliono restare, probabilmente non basterebbe a contrastare la decrescita demografica... quindi non è vero che "non c'è spazio".
Semplicemente ci sarebbero più italiani neri, gialli etc. che italiani di "pura razza ariana"! Ma sempre italiani saranno... siamo tutti umani, abbiamo tutti diritto all'istruzione e alla dignità.
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 551
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: problemi didattici in presenza di inversione etnica    Ven Mar 17, 2017 7:03 am

Paolo Santaniello ha scritto:
Se sono anni, allora i bambini nati in Italia possono imparare l'italiano come lo imparano gli italiani.
Anzi, basterebbe dare loro la cittadinanza! Così poi siamo tutti uguali e la finite di dire "prima gli italiani". Anche se dessimo la cittadinanza a tutti gli immigrati che vogliono restare, probabilmente non basterebbe a contrastare la decrescita demografica... quindi non è vero che "non c'è spazio".
Semplicemente ci sarebbero più italiani neri, gialli etc. che italiani di "pura razza ariana"! Ma sempre italiani saranno... siamo tutti umani, abbiamo tutti diritto all'istruzione e alla dignità.

La mia precedente risposta a paniscus va bene anche per te.

Per il resto ti posso solo dire che sei fuori dal tempo, posso sapere in quale regione vivi?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 7824
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: problemi didattici in presenza di inversione etnica    Ven Mar 17, 2017 8:12 am

sconcertato_1 ha scritto:
Citazione :
Il tuo è il classico discorso che ho appena criticato. Il bambino deve pagare per le storie "personali" dei genitori? Confermi che a te non frega nulla dei figli degli altri ma se permette a ME SI! Chiaro?


Veramente è l'esatto contrario: sei tu che stai dicendo che dei figli degli altri te ne importa qualcosa solo se hanno i genitori italiani.

Io dei figli degli altri me ne preoccupo allo stesso identico modo, sia che abbiano origini italiane che straniere.
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 551
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: problemi didattici in presenza di inversione etnica    Ven Mar 17, 2017 9:09 am

paniscus_2.0 ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:
Citazione :
Il tuo è il classico discorso che ho appena criticato. Il bambino deve pagare per le storie "personali" dei genitori? Confermi che a te non frega nulla dei figli degli altri ma se permette a ME SI! Chiaro?


Veramente è l'esatto contrario: sei tu che stai dicendo che dei figli degli altri te ne importa qualcosa solo se hanno i genitori italiani.

Io dei figli degli altri me ne preoccupo allo stesso identico modo, sia che abbiano origini italiane che straniere.

Veramente non credo proprio che a te preoccupa il futuro dei figli degli italiani che subiscono danni a causa della massiccia e ingiustificata presenza di stranieri.

Ho già descritti prima lo status quo esistente e non mi va di ribadirlo solo perché a te piace estrapolare frasi per dare un significato diverso da quello reale, esattamente come fa un cattivo giornalista.

Ribadisco solo una cosa: se vuoi continuare a fare la filandropa e preoccuparti dei neri, vai in africa. Fatti assumere lì e smetti di chiedere soldi a chi pretendi che debba rinunciare al futuro proprio e quello dei propri figli.

Un vecchio proverbio recita: il troppo storpia è qui si sta davvero esagerando.

Sono proprio le persone come te che stanno causando la crescita dellle destre nei paesi occidantali.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 7824
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: problemi didattici in presenza di inversione etnica    Ven Mar 17, 2017 9:35 am

Citazione :
Veramente non credo proprio che a te preoccupa il futuro dei figli degli italiani che subiscono danni a causa della massiccia e ingiustificata presenza di stranieri.


Per favore, vedi di evitare interpretazioni psicanalitiche a distanza o considerazioni indebite sulle mie scelte di vita privata, che NON HANNO niente a che fare con questa discussione.

Peraltro, nel tuo post ci sono almeno tre grossolani errori di ortografia o di grammatica (che sono cosa diversa da quelli di battitura casuale, che non contano), e tu sei adulto, madrelingua, laureato e insegnante, e presumibilmente non tanto giovane da aver fatto le elementari e le medie in classi strapiene di compagni stranieri che rallentavano il programma agli altri.

Se hai davvero paura che tuo figlio non impari a esprimersi correttamente in italiano, prova a pensare a quale esempio gli stai dando TU, invece che dare la colpa ai suoi compagni di classe cinesi, bengalesi e pakistani.
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato_1



Messaggi : 551
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioOggetto: Re: problemi didattici in presenza di inversione etnica    Ven Mar 17, 2017 6:25 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Citazione :
Veramente non credo proprio che a te preoccupa il futuro dei figli degli italiani che subiscono danni a causa della massiccia e ingiustificata presenza di stranieri.


Per favore, vedi di evitare interpretazioni psicanalitiche a distanza o considerazioni indebite sulle mie scelte di vita privata, che NON HANNO niente a che fare con questa discussione.

Peraltro, nel tuo post ci sono almeno tre grossolani errori di ortografia o di grammatica (che sono cosa diversa da quelli di battitura casuale, che non contano), e tu sei adulto, madrelingua, laureato e insegnante, e presumibilmente non tanto giovane da aver fatto le elementari e le medie in classi strapiene di compagni stranieri che rallentavano il programma agli altri.

Se hai davvero paura che tuo figlio non impari a esprimersi correttamente in italiano, prova a pensare a quale esempio gli stai dando TU, invece che dare la colpa ai suoi compagni di classe cinesi, bengalesi e pakistani.

Non c'è nulla da fare, proprio non riesci a resistere al desiderio di fare la mmaestrina. Non vedi l'ora che si presenti l' occasione per dar sfogo alla tua voglia di bacchettare chiunque abbia un pensiero diverso dal tuo, con ridicole accuse che guardano la forma e non il contenuto ed hanno un evidente scopo denigratorio.

Non meriti altrra spiegazione e continua pure a cercare gli errori e segnameli col pennarello rosso. Spero che ce ne siano a sufficienza anche qui.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 1601
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioOggetto: Re: problemi didattici in presenza di inversione etnica    Ven Mar 17, 2017 7:11 pm

Caro sconcertato..non tutti riescono a cantare fuori dal coro. Io gongolo a sentirmi sempre in minoranza e quindi esposto. .è la certezza di essere nel giusto.
A molti invece piace la vita comoda, e non li biasimo, e preferiscono immergersi nel mare magnum del buonismo verso gli immigrati,del politicamente corretto, dEl seguire i giornali, di insultare Trump e via dicendo
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 7824
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: problemi didattici in presenza di inversione etnica    Ven Mar 17, 2017 7:51 pm

Se ti riferisci a me, spiegami in quale occasione avrei insultato Trump e come tu faccia a sapere se "seguo i giornali" o no.
Tornare in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 1730
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 58
Località : Venezia

MessaggioOggetto: Re: problemi didattici in presenza di inversione etnica    Gio Mag 04, 2017 2:29 pm

http://www.orizzontescuola.it/alunni-stranieri-italia-dieci-anni-aumentati-del-526-soprattutto-nel-nord-est/
Tornare in alto Andare in basso
A0quarantasette



Messaggi : 3096
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioOggetto: Re: problemi didattici in presenza di inversione etnica    Ven Mag 05, 2017 8:34 pm

sconcertato_1 ha scritto:


E tu vorresti rimproverarmi solo perché MI PREOCCUPO per un corretto e proficuo percorso scolastico di mio figlio? Ma va la'!

Libero di iscrivere i tuoi figli in una qualunque ottima scuola cattolica. Lì di immigrati non ce ne sono. E infatti le suole cattoliche ottengono "ottimi" risultati in qualunque rilevazione ;-)
Tornare in alto Andare in basso
 
problemi didattici in presenza di inversione etnica
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
 Argomenti simili
-
» La mia presenza discontinua...
» Problemi con la mia amica
» problemi con la sorella
» Problemi con smalto semipermanente Layla
» Iniziano i primi problemi della gravidanza gemellare!!!!

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: