Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
alvi



Messaggi : 29
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Ven Feb 17, 2017 3:07 pm

Promemoria primo messaggio :

Salve a tutti, l'altro giorno una mia classe ha svolto una verifica di Fisica. Passando tra i banchi e dando un'occhiata ai compiti c'era un alunno, di quelli che escono sempre in bagno e ci rimangono a lungo, completamente disinteressato alle lezioni e pronto ad utilizzare il cellulare in classe, in difficoltà che avrebbe consegnato il compito praticamente quasi in bianco. Oggi ho ripreso i compiti e ne manca uno. Indovinate di chi? Proprio dell'alunno di cui vi parlavo. Purtroppo sono stato ingenuo a non contare i compiti a fine ora. Di solito lo faccio sempre. Stavolta ci sono caduto per la fretta del cambio ora. Insegno da pochi anni e non mi era mai capitato di perdere un compito. Ho il sospetto, non voglio dire la certezza, che volutamente non abbia consegnato i fogli. Adesso cosa fareste al mio posto? Già immagino cosa sentirò in classe: "La colpa è vostra, avete perso il mio compito ed ero riuscito anche a rispondere a tutti i quesiti".
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
seasparrow



Messaggi : 2572
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 58
Località : Venezia

MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Dom Feb 19, 2017 6:17 pm

alvi ha scritto:


2) annullare il compito a tutta la classe e farlo valere come una semplice esercitazione senza valutazione
sei impazzito?
Tornare in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 2572
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 58
Località : Venezia

MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Lun Mar 06, 2017 3:24 pm

Tornare in alto Andare in basso
frankenstin



Messaggi : 284
Data d'iscrizione : 13.09.13

MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mar Mar 07, 2017 1:02 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
il 2 non si dimostra, perchè il 2 non si mette!
Chi non consegna la verifica non può avere il voto, visto che materiale da valutare non c'è.
Per quello si fa rifare il compito.

Per quanto mi riguarda, il 2 si mette eccome: mancato rispetto delle consegne da parte dell'alunno, cioè il signorino non è in grado di portare a termine (neanche in malo modo) il compito assegnato.

Scusate, ma quando l'alunno si rifiuta di essere interrogato, che fate? Non gli mettete il 2 perchè non c'è niente da valutare? Oppure rimanete in trepida attesa del giorno in cui "sua eccellenza" abbia voglia di schiodare il culo dalla sedia o vi conceda la grazia di consegnare una verifica, altrimenti non c'è niente da valutare?

Davvero?
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9152
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mar Mar 07, 2017 1:10 pm

Allora perché 2 e non 1 o 0?
Alle medie spesso il voto minimo è stabilito in collegio
Tornare in alto Andare in basso
Online
frankenstin



Messaggi : 284
Data d'iscrizione : 13.09.13

MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mar Mar 07, 2017 1:25 pm

tellina ha scritto:
Allora perché 2 e non 1 o 0?
Alle medie spesso il voto minimo è stabilito in collegio

Ho detto 2 perchè è il numero più basso che uso io per classificare chi non combina proprio nulla.

Sono contro l'accanimento terapeutico.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mar Mar 07, 2017 1:57 pm

frankenstin ha scritto:
Scusate, ma quando l'alunno si rifiuta di essere interrogato, che fate?

bisognerebbe segnare sul registro e comunicare ai genitori che il ragazzo si è rifiutato di venire all' interrogazione. se il problema permane bisognerebbe (annotandolo sul registro) convocare i genitori avvisandoli che il fatto che il figlio non si sia presentato all' interrogazione (per) PIU' VOLTE 'potrebbe' influire sulla valutazione finale quadrimestrale
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20278
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mar Mar 07, 2017 3:18 pm

frankenstin ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:
il 2 non si dimostra, perchè il 2 non si mette!
Chi non consegna la verifica non può avere il voto, visto che materiale da valutare non c'è.
Per quello si fa rifare il compito.

Per quanto mi riguarda, il 2 si mette eccome: mancato rispetto delle consegne da parte dell'alunno, cioè il signorino non è in grado di portare a termine (neanche in malo modo) il compito assegnato.

Scusate, ma quando l'alunno si rifiuta di essere interrogato, che fate? Non gli mettete il 2 perchè non c'è niente da valutare? Oppure rimanete in trepida attesa del giorno in cui "sua eccellenza" abbia voglia di schiodare il culo dalla sedia o vi conceda la grazia di consegnare una verifica, altrimenti non c'è niente da valutare?

Davvero?
Rifiutato ?
Pierino vieni alla lavagna che t'interrogo - No ! - Pierino chi ha scoperto l'America ? - muto da posto - Pierino il voto che prendi per l'interrogazione da posto è 2; fanculo ! (solo nella mente).
Tornare in alto Andare in basso
Online
Paolo Santaniello



Messaggi : 2461
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mar Mar 07, 2017 3:25 pm

avidodinformazioni ha scritto:

Rifiutato ?
Pierino vieni alla lavagna che t'interrogo - No ! - Pierino chi ha scoperto l'America ? - muto da posto - Pierino il voto che prendi per l'interrogazione da posto è 2; fanculo ! (solo nella mente).
Esatto. Anche il mio vecchio preside suggeriva di fare così con chi "rifiuta" l'interrogazione.
All'orale il docente decide, non l'alunno. Il docente fa la domanda, se l'alunno non risponde la sua prestazione silenziosa è valutabile come una mancanza di preparazione.
Allo scritto vale lo stesso con un foglio in bianco, che però non è lo stesso di un foglio che non esiste.
Per questo le verifiche scritte andrebbero svolte consegnando una scheda fotocopiata, o traccia, su cui mettere il nome. Se poi l'alunno non svolge la scheda equivale ad aver consegnato in bianco, che abbia o non abbia consegnato un suo foglio con sopra scritto qualcosa.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2980
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mar Mar 07, 2017 3:29 pm

Se qualcuno rifiuta di essere interrogato, io gli dico: " preferisci prendere direttamente due oppure vuoi provare? Se provi, un quattro è sempre meglio di un due."
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mar Mar 07, 2017 3:31 pm

Infatti io ho usato il condizionale...

Poi, nella realtà, ognuno (compresa la sottoscritta) si regola come meglio ritiene opportuno a seconda delle varie situazioni
Tornare in alto Andare in basso
frankenstin



Messaggi : 284
Data d'iscrizione : 13.09.13

MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mar Mar 07, 2017 11:27 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

Rifiutato ?
Pierino vieni alla lavagna che t'interrogo - No ! - Pierino chi ha scoperto l'America ? - muto da posto - Pierino il voto che prendi per l'interrogazione da posto è 2; fanculo ! (solo nella mente).
Esatto. Anche il mio vecchio preside suggeriva di fare così con chi "rifiuta" l'interrogazione.
All'orale il docente decide, non l'alunno. Il docente fa la domanda, se l'alunno non risponde la sua prestazione silenziosa è valutabile come una mancanza di preparazione.
Allo scritto vale lo stesso con un foglio in bianco, che però non è lo stesso di un foglio che non esiste.
Per questo le verifiche scritte andrebbero svolte consegnando una scheda fotocopiata, o traccia, su cui mettere il nome. Se poi l'alunno non svolge la scheda equivale ad aver consegnato in bianco, che abbia o non abbia consegnato un suo foglio con sopra scritto qualcosa.

Non servono affatto i cavilli.

Se il docente chiede all'allievo di avvicinarsi alla cattedra per essere interrogato, l'allievo si alza e fa l'interrogazione alla cattedra, punto. Questo modo di procedere non è un vezzo o una disposizione deprecabile, è una necessità organizzativa a cui l'alunno non può sottrarsi senza rischiare di essere anche punito con una nota disciplinare (a cui mi riferivo prima).

Riguardo al foglio inesistente... Se il docente ha dato chiare disposizioni a tutta la classe, anche senza distribuire alcun foglio (che quindi è davvero inesistente persino all'origine) perchè scrive i quesiti alla lavagna o li detta a voce, da quel momento in poi la responsabilità della corretta compilazione della verifica e la sua consegna ricade esclusivamente sull'allievo.

Compito non pervenuto = rifiuto di essere valutato = mancato rispetto delle consegne = 2.
Tornare in alto Andare in basso
Violaxxx



Messaggi : 683
Data d'iscrizione : 08.09.11

MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mar Mar 07, 2017 11:37 pm

alvi ha scritto:
Salve a tutti, l'altro giorno una mia classe ha svolto una verifica di Fisica.  

A me è capitato varie volte alle elementari. I bambini si erano effettivamente scordati di restituirmelo. Me lo sono fatta ridare il giorno dopo senza problemi, oppure nei rari casi in cui proprio non si trovava gliel'ho semplicemente fatto rifare senza fornire troppe giustificazioni. Capisco però che alle superiori la situazione sia più delicata. Fossi in te gli direi che hai aspettato a dirglielo perché volevi vedere se te lo avesse consegnato lui spontaneamente, Poi glielo fai rifare. Se ha da ridire gli dici che se ha studiato non dovrebbe avere alcuna paura, anzi l'ha già fatto una volta ed ora lo farà di nuovo uguale. La prossima volta ricordati di contarli per sicurezza.
Tornare in alto Andare in basso
Violaxxx



Messaggi : 683
Data d'iscrizione : 08.09.11

MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mar Mar 07, 2017 11:42 pm

E aggiungo che secondo me ti stai facendo troppi problemi: il professore sei tu e quindi comandi tu. Punto. Se l'alunno o i genitori hanno delle storie, bisogna ricordargli con fermezza chi comanda a scuola. Inoltre, se ti può servire come spunto, ricordo che la mia prof. concedeva ad ogni alunno la possibilità di giustificarsi solo una volta per ogni quadrimestre nelle interrogazioni, così noi avevamo una possibilità di rimandare un'interrogazione a quadrimestre.
Tornare in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 2572
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 58
Località : Venezia

MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mer Mar 08, 2017 10:02 am

tellina ha scritto:
allora perche' 2 e non 1 o 0?

alle medie normalmente il voto minimo e' stabilito in collegio

anche alle superiori,

pero' il collegio non puo' essere superiore alla costituzione

L'arte e la scienza sono libere e libero ne è l'insegnamento

https://www.senato.it/1025?sezione=121&articolo_numero_articolo=33

valutare e' parte fondamentale dell'insegnamento

ad un consiglio di classe con collegio che ha stabilito minimo 3

un collega ha votato per 1 e io per stima delle sue capacita' ho votato come lui

tutti gli altri hanno votato 3 pero' neanche i preside ha osato contestarci la valutazione 1

nota: valutazione in decimi significa DIECI livelli,

se si parte da 10 scalando di uno dove si arriva???

due dovrebbe essere

quando si scrive cognome e nome

rifiuto di scrivere cognome e nome => voto 1
Tornare in alto Andare in basso
frankenstin



Messaggi : 284
Data d'iscrizione : 13.09.13

MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mer Mar 08, 2017 11:19 am

seasparrow ha scritto:
tellina ha scritto:
allora perche' 2 e non 1 o 0?

alle medie normalmente il voto minimo e' stabilito in collegio

anche alle superiori,

pero' il collegio non puo' essere superiore alla costituzione

L'arte e la scienza sono libere e libero ne è l'insegnamento

https://www.senato.it/1025?sezione=121&articolo_numero_articolo=33

valutare e' parte fondamentale dell'insegnamento

ad un consiglio di classe con collegio che ha stabilito minimo 3

un collega ha votato per 1 e io per stima delle sue capacita' ho votato come lui

tutti gli altri hanno votato 3 pero' neanche i preside ha osato contestarci la valutazione 1

nota: valutazione in decimi significa DIECI livelli,

se si parte da 10 scalando di uno dove si arriva???

due dovrebbe essere

quando si scrive cognome e nome

rifiuto di scrivere cognome e nome => voto 1

Tanto fumo per arrivare sempre allo stesso punto: la valutazione insufficiente decisa dal professore è del tutto giustificata, qualunque sia il valore numerico scelto.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8771
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mer Mar 08, 2017 1:27 pm

seasparrow ha scritto:
tellina ha scritto:
allora perche' 2 e non 1 o 0?

alle medie normalmente il voto minimo e' stabilito in collegio

anche alle superiori,

Ah sì? Mai visto.

Ho visto tentativi patetici di pressione da parte di alcuni DS di imporre un "voto minimo di fatto", ma mai nessuna discussione in collegio e nessuna delibera impositiva.

Più di una volta ho visto DS, e anche qualche collega missionario svenevole, che nei singoli consigli di classe ci provavano sempre, a "vietare" i voti troppo bassi, spesso con motivazioni risibili.

Una delle più sconcertanti fu quella secondo cui "non si possono mettere i 2 e i 3 nelle classi di biennio perché quella è scuola dell'obbligo, e nella scuola dell'obbligo non si possono mettere voti al di sotto del 4"... ovviamente mai vista una normativa del genere, che era inventata di sana pianta, forse veniva dal confuso passaparola di qualche altro collega che in passato aveva lavorato alle medie e non aveva mai visto un 3 in vita sua e quindi l'aveva interpretata fantasiosamente così.

Ma ognuno è libero di mettere il voto che gli pare, purché rispetti una griglia generale di istituto, e sia in grado di motivare il voto in caso di contestazioni.

E' vero che la griglia di istituto potrebbe facilmente essere oggetto di manipolazioni pretestuose per evitare il più possibile i voti bassi, ma deve comunque includere tutta la scala dei decimi, NON PUO' troncarla decidendo che la fascia bassa non può esistere. Secondo me, tutte le scuole che stabiliscono di NON usare la scala intera suono fuori regola...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20278
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mer Mar 08, 2017 2:25 pm

Disse un preside: "professore, con il 3 ha espresso tutto il disprezzo necessario, il 2 non serve a nessuno"

Non aveva torto.
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 8771
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mer Mar 08, 2017 5:49 pm

E invece aveva torto marcio, perché il 3 (ma nemmeno il 2) non serve affatto a esprimere disprezzo, serve ad attestare che quella verifica è da 3 o da 2, senza nessuna implicazione di giudizio ontologico sulla persona.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20278
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mer Mar 08, 2017 7:03 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
E invece aveva torto marcio, perché il 3 (ma nemmeno il 2) non serve affatto a esprimere disprezzo, serve ad attestare che quella verifica è da 3 o da 2, senza nessuna implicazione di giudizio ontologico sulla persona.
Sai bene che le verifiche non si possono "misurare" in senso stretto, non si possono confrontare con un campione; 4 è gravemente insufficiente, 3 è ancora meno e non esiste una parola in italiano per definirne BENE il concetto, quindi 2 ed 1 vanno oltre ciò che è andato già oltre.

Infine, lo so che tutti noi diciamo di non esprimere giudizi sulla persona, lo dico anch'io (che per altro metto gli 1 ed i 2), però mentiamo; quando un mio alunno sbaglia il quadrato del binomio dopo che l'ho spiegato 50 volte vuoi che non penso "ma questo è tutto coglione !" ? Non lo dico, però lo penso.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Masaniello



Messaggi : 3555
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mer Mar 08, 2017 7:19 pm

Ritaglia un quadrato di lato 7 cm. Poi sfida o geni a ricoprirlo completamente usando un quadrato di lato 5 ed uno di lato 2..
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mer Mar 08, 2017 7:38 pm

Violaxxx ha scritto:
E aggiungo che secondo me ti stai facendo troppi problemi: il professore sei tu e quindi comandi tu. Punto. Se l'alunno o i genitori hanno delle storie, bisogna ricordargli con fermezza chi comanda a scuola.
questo è giusto fino ad un certo punto. E' vero che comanda il docente nella sua ora ma non è che questo lo autorizzi ad operare in maniera illecita.

Inoltre, se ti può servire come spunto, ricordo che la mia prof. concedeva ad ogni alunno la possibilità di giustificarsi solo una volta per ogni quadrimestre nelle interrogazioni, così noi avevamo una possibilità di rimandare un'interrogazione a quadrimestre.
la tua prof. (spero delle superiori) era veramente esagerata. allora, se uno studia sempre tutto (da 10) e per tre volte in un quadrimestre il docente lo trova impreparato, gli mette "2" per ben due volte perchè il ragazzo ha solo UNA possibilità di giustificazione? perchè il docente non deve tenere conto che questo ragazzo ha sempre dimostrato il massimo impegno? io non condivido minimamente il modo di operare di questa prof.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8771
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mer Mar 08, 2017 7:46 pm

Il 2, o eventualmente anche l'1 (ma capisco che questo di fatto non si usi mai) servono a connotare in maniera specifica il caso di insufficienza ASSOLUTA, ossia il non aver fatto proprio niente, il foglio lasciato in bianco o l'interrogazione con scena totalmente muta.

Il 3 si dà a chi ha provato maldestramente a fare qualcosa, ma quel poco che ha fatto l'ha sbagliato, il 4 si dà a chi ha provato a fare un po' di tutto ma ha sbagliato quasi tutto.

Mi sembra che differenziarli da chi non ha fatto niente sia giusto e ragionevole...
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8771
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mer Mar 08, 2017 7:59 pm

rita 76 ha scritto:
Violaxxx ha scritto:
Inoltre, se ti può servire come spunto, ricordo che la mia prof. concedeva ad ogni alunno la possibilità di giustificarsi solo una volta per ogni quadrimestre nelle interrogazioni, così noi avevamo una possibilità di rimandare un'interrogazione a quadrimestre.
la tua prof. (spero delle superiori) era veramente esagerata. allora, se uno studia sempre tutto (da 10) e per tre volte in un quadrimestre il docente lo trova impreparato, gli mette "2" per ben due volte perchè il ragazzo ha solo UNA possibilità di giustificazione? perchè il docente non deve tenere conto che questo ragazzo ha sempre dimostrato il massimo impegno? io non condivido minimamente il modo di operare di questa prof.


Guarda che, se è vero che uno "studia sempre" non ha bisogno di giustificarsi in continuazione, perché giorno per giorno è sempre decentemente preparato, anche se non ha avuto la possibilità di ripassare tutto perfettamente il giorno prima.

Il peggio che potrebbe succedergli è di prendere un voto un po' più basso del suo solito, ma non è assolutamente vero che rischi di prendere 2, e nemmeno di prendere un'insufficienza in generale.

Le interrogazioni non dovrebbero riguardare solo l'ultima lezione del giorno prima, ma una carrellata generale su tutto quello che si sta facendo nelle ultime settimane... per cui, uno che ha sempre studiato regolarmente, ma non ha avuto la possibilità di ripassare l'ultimissimo argomento svolto il giorno prima, risponderà comunque in maniera decente sul resto.

Ma esistono davvero insegnanti che si divertono a interrogare ogni giorno esclusivamente sulla lezione del giorno prima, e a mettere 2 a chi non ha fatto il compitino a casa del giorno prima, senza nemmeno fargli un'altra domanda su altri argomenti (magari arretrati di una settimana, e non di tre o quattro mesi)?

Io non riesco a crederci!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mer Mar 08, 2017 8:23 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
Violaxxx ha scritto:
Inoltre, se ti può servire come spunto, ricordo che la mia prof. concedeva ad ogni alunno la possibilità di giustificarsi solo una volta per ogni quadrimestre nelle interrogazioni, così noi avevamo una possibilità di rimandare un'interrogazione a quadrimestre.
la tua prof. (spero delle superiori) era veramente esagerata. allora, se uno studia sempre tutto (da 10) e per tre volte in un quadrimestre il docente lo trova impreparato, gli mette "2" per ben due volte perchè il ragazzo ha solo UNA possibilità di giustificazione? perchè il docente non deve tenere conto che questo ragazzo ha sempre dimostrato il massimo impegno? io non condivido minimamente il modo di operare di questa prof.


Guarda che, se è vero che uno "studia sempre" non ha bisogno di giustificarsi in continuazione, perché giorno per giorno è sempre decentemente preparato, anche se non ha avuto la possibilità di ripassare tutto perfettamente il giorno prima.

Il peggio che potrebbe succedergli è di prendere un voto un po' più basso del suo solito, ma non è assolutamente vero che rischi di prendere 2, e nemmeno di prendere un'insufficienza in generale.

Le interrogazioni non dovrebbero riguardare solo l'ultima lezione del giorno prima, ma una carrellata generale su tutto quello che si sta facendo nelle ultime settimane... per cui, uno che ha sempre studiato regolarmente, ma non ha avuto la possibilità di ripassare l'ultimissimo argomento svolto il giorno prima, risponderà comunque in maniera decente sul resto.

Ma esistono davvero insegnanti che si divertono a interrogare ogni giorno esclusivamente sulla lezione del giorno prima, e a mettere 2 a chi non ha fatto il compitino a casa del giorno prima, senza nemmeno fargli un'altra domanda su altri argomenti (magari arretrati di una settimana, e non di tre o quattro mesi)?

Io non riesco a crederci!

Il fatto di di giustificarsi tre volte in un quadrimestre NON significa giustificarsi in continuazione. Giustificarsi tre volte in un quadrimestre significa giustificarsi ogni mese e mezzo che è ben diverso dal giustificarsi in continuazione.

Può benissimo succedere che una volta abbia avuto problemi familiari, un' altra volta si sia sentito male ed uj' altra volta sia stato fuori tutto il pomeriggio e sia rientrato tardi la sera.

Se capita raramente la giustificazione è accettabile ed io preferisco che il ragazzo venga a scuola dicendo la verità anziché che non venga e rimanga a casa con la paura del "2".
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8771
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?   Mer Mar 08, 2017 8:35 pm

Quello che stavo cercando di dire è che normalmente, quelli che rischiano di prendere 2, NON SONO quelli che "studiano sempre, ma che per pura sfortuna non hanno avuto la possibilità di tenersi aggiornati il pomeriggio prima", ma sono quelli che non studiano quasi mai e che si lasciano indietro gli argomenti di parecchie settimane precedenti, tentando poi di studiarseli tutti insieme solo all'ultimo momento.

Qualunque ragazzo che studi regolarmente, anche se viene beccato proprio nel giorno in cui non è riuscito a ripassare le ultime due pagine spiegate ieri... all'interrogazione se la cava lo stesso, perché dimostra di padroneggiare la maggior parte degli argomenti svolti nell'ultimo mese.

Per cui, la "paura di prendere 2" solo perché è capitata una singola giornata sfortunata, può esistere solo se si ha a che fare con un insegnante che interroga SOLO sull'ultima lezione del giorno prima e se ne frega della valutazione della preparazione complessiva.
Tornare in alto Andare in basso
 
Sono stato ingenuo...cosa fareste ora al posto mio?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Help - Ecografia di accrescimento e flussimetria sono la stessa cosa?
» semipermanente e soak off!!!sono la stessa cosa?
» cosa fareste?
» smalto gel, semipermanente e soak off..... sono la stessa cosa????
» amuchina e bicarbonato hanno lo stesso effetto?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: