Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Discipline umanistiche e scientifiche

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 19892
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Discipline umanistiche e scientifiche   Lun Feb 20, 2017 2:17 pm

Promemoria primo messaggio :

http://www.orizzontescuola.it/separazione-tra-discipline-umanistiche-e-scientifiche-e-frutto-di-pregiudizio/

Uno dei pregiudizi più diffusi nel mondo della scuola è la separazione tra discipline umanistiche e scientifiche.
Volendo essere pedanti e rivangare il passato, non è stato Benedetto Croce a definire una precisa gerarchia ?

L’istituzione che ha tra i suoi compiti principali quello di sollecitare e accrescere nelle giovani generazioni il senso critico non può restare inerte di fronte a tale stereotipo né – fatto ancora più grave- alimentarlo.
Se lo stereotipo consiste nella separazione netta allora concordo, se consiste nel rilevare le differenze non vedo cosa ci sia di sbagliato: discipline scientifiche ed umanistiche sono molto diverse, le prime vedono la pluralità di opinioni come un fatto transitorio, tutte le opinioni dovranno convergere verso l'unica verità assoluta, le seconde affondano le radici stabilmente e traggono linfa vitale proprio dalla diversità delle opinioni, non tutte ugualmente degne, sia chiaro, ma certamente non separabili in verità ed errore.

Da docente di Lettere , proverò a dare il mio modesto contributo atto a smontare un inutile quanto dannoso luogo comune, nell’auspicio di avviare un proficuo dibattito con i colleghi delle “ materie scientifiche”.
Presente !

Non è forse attività scientifica lo scrivere bene in italiano? Non è forse la scrittura, oltre che l’esprimersi oralmente, un’operazione assolutamente scientifica? La concordanza di soggetti e predicati, dei sostantivi con gli aggettivi, la consecutio temporum , la corretta costruzione di una frase e uno scorrevole periodare, l’uso intelligente della punteggiatura, qualcuno potrebbe pensare che non siano procedimenti scientifici ?
Io ! Intendiamoci, non li  considero attività inutili, dannose, non le considero neanche brutte, ineleganti, nè le considero sbagliate, ma la scienza che c'entra ?
Non tutto quello che è buono e giusto a questo mondo è scienza; la grammatica è cosa buona e giusta e non è scienza. Scienza è un'attività umana volta alla conoscenza della realtà, al suo utilizzo economico (sfociando nella tecnologia), alla previsione del futuro, alla modificazione in senso favorevole del futuro; la scienza si basa su ipotesi, osservazioni, esperimenti, analisi di dati e confronto tra pari; quali di queste cose vedi nella grammatica ?
La grammatica è una convenzione, lingue diverse hanno grammatiche diverse, la stessa lingua nel tempo cambia la sua grammatica, quindi quale "verità" può esserci dietro ? Quali esperimenti grammaticali puoi concepire ?


Sgombriamo il campo anche da un altro pregiudizio, quello secondo cui la poesia e la letteratura siano appannaggio di letterati e poeti “puri”, una sorta di individui che vivrebbero al di fuori della realtà , beati nella loro “torre d’avorio”. Forse potrebbe aiutare a farci ricredere il fatto che il più duraturo Impero che la storia umana ricordi, quello cinese, sia sopravvissuto attraverso i millenni proprio grazie ai mandarini, i funzionari “letterati”.
"Eclettico" non è una parola nuova, indica persone che hanno più capacità; pensare che un poeta non possa interessarsi di scienza ed uno fisico non possa scrivere una poesia è dimostrazione di grande ingenuità.
Appoggio incondizionatamente la tua affermazione.


......

La scuola italiana non può trasmettere negli studenti l’idea di un sapere a compartimenti stagni, ma deve semmai impegnare le proprie energie a sfatare un luogo comune che forse proprio nelle scuole è nato e continua a imperversare. Il sapere è unico , indissolubilmente scientifico e umanistico.
Il sapere può essere raggruppato ed inserito in un unico contenitore, ma non è unico, almeno non nella mia accezione di unicità/unità. Io e mia moglie siamo legati, spesso quando interagisci con me finisci con l'interagire con lei, formiamo una coppia ma non siamo unici, abbiamo le nostre individualità.
Ci sono legami, a volte stretti, tra diverse discipline, anche tra alcune discipline umanistiche e scientifiche, vedi la filosofia e la fisica, vedi la religione e le scienze naturali, vedi la storia e le varie tecnologie, ma da qui a dire che sono un'unica cosa ce ne passa.
Una moneta è unica sebbene abbia due facce, ma siamo molto lontani dal dualismo scienza-umanismo, ed ho spiegato all'inizio il perchè.

Vuoi un esempio concreto ? Cos'è un uomo (essere umano, quindi anche donna) ? Tu tenterai di inserire nella tua definizione diverse caratteristiche di tipo morale, comportamentale, valoriale; vorrei che lo facessi (magari non mi leggi neanche) e vorrei discuterne con te, ma sono ragionevolmente sicuro che alla fine costruiresti un contenitore nel quale o sei dentro o sei fuori.
Sono altrettanto quasi sicuro che dal tuo contenitore rimarrebbero fuori alcuni esseri viventi che indubbiamente consideriamo uomini, vuoi perchè gravemente malate vuoi per comportamenti gravemente antisociali, e sono quasi sicuro che rientrerebbero altri esseri viventi che uomini non sono, come scimpanzè o neanderthal.
Gli scienziati dal canto loro proporrebbero una definizione sostanzialmente genetica, che non sarebbe sovrapponibile alla tua e che avrebbe i contorni sfumati e di tipo probabilistico.

No, il sapere non è una medaglia a due facce ma una collana di perle, legate ed ognuna con la propria individualità.



Giuseppe Scafuro
Docente di Lettere – ISIS “Nobile- Amundsen” , Lauro (AV) Cosa aspettate a cambiare nome ?
Tornare in alto Andare in basso
Online

AutoreMessaggio
Masaniello



Messaggi : 3233
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Discipline umanistiche e scientifiche   Sab Feb 25, 2017 9:35 pm

In ogni caso gli animali vanno trattati da animali.probabilmente anche essi stessi si aspettano questo dall essere umano
Chi "umanizza" i cani e i gatti sostituendoli ai figli,portandoli in auto treno aereo in giro per il mondo,contro la loro natura, rientra nella categoria dei disadattati ossessivi in crisi con il proprio essere e la propria natura.
Ovviamente la cosa è molto di moda oggi, che si vuol considerare normale l anormale
Tornare in alto Andare in basso
Online
raganella

avatar

Messaggi : 2156
Data d'iscrizione : 24.08.11

MessaggioTitolo: Re: Discipline umanistiche e scientifiche   Sab Feb 25, 2017 10:07 pm

Meno male che almeno tu sei normale.
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 8568
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Discipline umanistiche e scientifiche   Sab Feb 25, 2017 10:18 pm

Citazione :
Chi "umanizza" i cani e i gatti sostituendoli ai figli


Io ho sia figli che gatti, e peraltro i figli sono felicissimi di avere i gatti, fa punteggio?

E comunque, il concetto che tu citi di "disadattato ossessivo" vale per chiunque attribuisca un'importanza sproporzionata a un'unica fissazione (o a un numero limitato di argomenti specifici, diciamo due o tre, che ricadono nell'ambito della fissazione) e che li infila dappertutto a tutti i costi anche quando nel discorso non c'entrano nulla.

Ad esempio chi, in OGNI discorso su OGNI argomento (che si parli di esami di stato, di consigli di classe, di lavori pubblici, di referendum, di certificati medici, di paesaggi alpini, di informatica, di calcio, o di animali domestici) tiene moltissimo a inserirvi a tutti i costi qualche commento sulla sua ossessione patologica per i "finti profughi con le Nike e lo smartphone mantenuti negli alberghi".
Tornare in alto Andare in basso
Online
Masaniello



Messaggi : 3233
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Discipline umanistiche e scientifiche   Sab Feb 25, 2017 10:36 pm

150-200000 profughi che entrano in Italia ogni anno sono una grande preoccupazione. .per tutti,tranne per gli struzzi che danno finta di non vedere mettendo la testa sotto la sabbia.
È una minaccia concreta, la peggiore degli ultimi 60 anni,alla nostra stessa vita.è un invasione continua ed inarrestabile.fa paura.
Tranne che agli struzzi.
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 8568
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Discipline umanistiche e scientifiche   Sab Feb 25, 2017 11:39 pm

A cura del Servizio Aggiornamento Luoghi Comuni, faccio presente che NON E' MAI STATO VERO che gli struzzi nascondano la testa sotto la sabbia, altrimenti soffocherebbero.

A forza di dare di struzzo agli altri, sei tu che ci fai la figura del pollo.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19892
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Discipline umanistiche e scientifiche   Dom Feb 26, 2017 1:12 am

paniscus_2.0 ha scritto:
A cura del Servizio Aggiornamento Luoghi Comuni, faccio presente che NON E' MAI STATO VERO che gli struzzi nascondano la testa sotto la sabbia, altrimenti soffocherebbero.

A forza di dare di struzzo agli altri, sei tu che ci fai la figura del pollo.
Gli elefanti avranno davvero paura dei topi ?

Le salamandre sono immuni al fuoco ?

I tori s'incazzano solo col rosso o anche con l'arancione ?

Le marmotte incartano tutta la cioccolata o solo alcune marche ?
Tornare in alto Andare in basso
Online
ushikawa

avatar

Messaggi : 3518
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Discipline umanistiche e scientifiche   Dom Feb 26, 2017 7:49 am

paniscus_2.0 ha scritto:
A cura del Servizio Aggiornamento Luoghi Comuni, faccio presente che NON E' MAI STATO VERO che gli struzzi nascondano la testa sotto la sabbia, altrimenti soffocherebbero.

A forza di dare di struzzo agli altri, sei tu che ci fai la figura del pollo.

Che sarebbe la vita senza luoghi comuni? Vero Masaniello?
Tornare in alto Andare in basso
 
Discipline umanistiche e scientifiche
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» Verità scientifiche nel Corano
» Le trovate scientifiche più strane??
» Critica delle fonti scientifiche
» metodo sperimentale VS fede!
» Legge di Murphy ha una sua validità scientifica ?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: