Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Lamentele al dirigente (con eventi distorti)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
MissMarple



Messaggi : 202
Data d'iscrizione : 26.11.14

MessaggioTitolo: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Ven Mar 10, 2017 5:13 pm

Promemoria primo messaggio :

Un gruppo di mamme (non mi è stato detto né quante né chi) si é formalmente lamentato davanti al dirigente perché io non lascio andare in bagno i ragazzi, tanto da procurargli dolore. La verità, che ho ribadito al DS e alle mamme rappresentanti, é che io lavoro quasi sempre in ore in cui non sarebbe possibile, per decisione del Consiglio, andare in bagno (prima e ultima ora, ora immediatamente successiva all'intervallo). Nelle restanti ore non pongo un divieto assoluto, mi limito a chiedere se davvero non riescono a resistere, se la risposta é no (capita) lascio andare naturalmente, ma a volte ammettono di poter resistere e in quel caso invito ad andare in un secondo momento. Mi sento...umiliata. Probabilmente é eccessivo, ma io in quella classe lavoro davvero bene, sto dando tutta me stessa e i risultati sono notevoli. E invece si vanno a lamentare per una ca**ata del genero. Capita anche a voi?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
paniscus_2.0



Messaggi : 8771
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Ven Mar 10, 2017 10:58 pm

E perché mai dovrebbe essere inculcato in testa agli alunni che il coordinatore è un insegnante "più importante" degli altri?

Questa è una mistificazione operata consapevolmente dagli adulti, mica un'interpretazione spontanea dei ragazzi!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Ven Mar 10, 2017 11:00 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
E perché mai dovrebbe essere inculcato in testa agli alunni che il coordinatore è un insegnante "più importante" degli altri?

Questa è una mistificazione operata consapevolmente dagli adulti, mica un'interpretazione spontanea dei ragazzi!

hai ragione! l' avevo pensato anch' io!

cmq da noi si interpella il coordinatore per qualunque stupidaggine. giusto o non giusto, è così
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8771
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Ven Mar 10, 2017 11:14 pm

E ridagli.

OGNI VOLTA che si discute su qualche controversia, e che tu dai sinceramente qualche segno di averci riflettuto e di aver condiviso le obiezioni... alla fine della discussione concludi sempre che l'obiezione è interessante, che potrebbe essere giusta, ma che in fondo non vale la pena di portarla avanti perché "tanto si sa che si continuerà a fare così" anche se non è corretto, e non ci si può fare niente.

Ma un minimo di fiducia nelle capacità umane di pensiero autonomo, non ce l'hai proprio?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Ven Mar 10, 2017 11:18 pm

io mi rendo conto che la teoria è una cosa e la realtà è un' altra

quindi, in alcune situazioni, anche se mi rendo conto che il cdc sbaglia, mi adeguo non facendo storie; in altre mi impunto di più. in quella del coordinatore non faccio storie come non le fanno gli altri (non voglio essere io la rompiballe)

cmq, io mi impongo e mi impunto in alcune situazioni (anche se nel forum non sembra)
Tornare in alto Andare in basso
Migrazio



Messaggi : 323
Data d'iscrizione : 11.09.15

MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Sab Mar 11, 2017 8:56 am

paniscus_2.0 ha scritto:
E ridagli.

OGNI VOLTA che si discute su qualche controversia, e che tu dai sinceramente qualche segno di averci riflettuto e di aver condiviso le obiezioni... alla fine della discussione concludi sempre che l'obiezione è interessante, che potrebbe essere giusta, ma che in fondo non vale la pena di portarla avanti perché "tanto si sa che si continuerà a fare così" anche se non è corretto, e non ci si può fare niente.

Ma un minimo di fiducia nelle capacità umane di pensiero autonomo, non ce l'hai proprio?
Perdi solo tempo.....è de coccio!
Inoltre scrive scrive e riscrive perchè in questo momento si sta avvivinando ai 5000 interventi chissà magari qualcuno le avrà detto che le spetterà un premio.
Poi la storia di parlarne al DS di questa cosa.....spero solo non sia quel DS.......la farebbe diventare un puntino magari dinanzi ai colleghi.
Se fosse capitato a me come avrei risolto semplicemente mandandoli in bagno anche all'ultima ora.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Sab Mar 11, 2017 9:01 am

Migrazio ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
E ridagli.

OGNI VOLTA che si discute su qualche controversia, e che tu dai sinceramente qualche segno di averci riflettuto e di aver condiviso le obiezioni... alla fine della discussione concludi sempre che l'obiezione è interessante, che potrebbe essere giusta, ma che in fondo non vale la pena di portarla avanti perché "tanto si sa che si continuerà a fare così" anche se non è corretto, e non ci si può fare niente.

Ma un minimo di fiducia nelle capacità umane di pensiero autonomo, non ce l'hai proprio?
Perdi solo tempo.....è de coccio!
Inoltre scrive scrive e riscrive perchè in questo momento si sta avvivinando ai 5000 interventi chissà magari qualcuno le avrà detto che le spetterà un premio.
Poi la storia di parlarne al DS di questa cosa.....spero solo non sia quel DS.......la farebbe diventare un puntino magari dinanzi ai colleghi.
Se fosse capitato a me come avrei risolto semplicemente mandandoli in bagno anche all'ultima ora.

In questo forum mi sto rendendo conto che a livelli arriva certa gente che giudica senza neanche conoscere.

Se poi gente come te ha grossi problemi a scuola non mi meraviglio affatto perché sul forum siete tutti bravi a parlare e a giudicare. Per la serie..."tutto fumo (e) niente arrosto!"...
Tornare in alto Andare in basso
Migrazio



Messaggi : 323
Data d'iscrizione : 11.09.15

MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Sab Mar 11, 2017 9:15 am

Infatti hai ragione che grossi problemi sono questi.
Bisognerebbe chiedere un CdC straordinario......e forse riusciremmo a venirne a capo!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9896
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Sab Mar 11, 2017 11:17 am

MissMarple ha scritto:
Un gruppo di mamme (non mi è stato detto né quante né chi) si é formalmente lamentato davanti al dirigente perché io non lascio andare in bagno i ragazzi, tanto da procurargli dolore. La verità, che ho ribadito al DS e alle mamme rappresentanti, é che io lavoro quasi sempre in ore in cui non sarebbe possibile, per decisione del Consiglio, andare in bagno (prima e ultima ora, ora immediatamente successiva all'intervallo). Nelle restanti ore non pongo un divieto assoluto, mi limito a chiedere se davvero non riescono a resistere, se la risposta é no (capita) lascio andare naturalmente, ma a volte ammettono di poter resistere e in quel caso invito ad andare in un secondo momento. Mi sento...umiliata. Probabilmente é eccessivo, ma io in quella classe lavoro davvero bene, sto dando tutta me stessa e i risultati sono notevoli. E invece si vanno a lamentare per una ca**ata del genero. Capita anche a voi?

Quello che ti ha detto il ds ce l'hai raccontato, cosa ti ha risposto lui?



Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Sab Mar 11, 2017 1:27 pm

Migrazio ha scritto:
Infatti hai ragione che grossi problemi sono questi.
Bisognerebbe chiedere un CdC straordinario......e forse riusciremmo a venirne a capo!

Se la collega non riesce a risolvere autonomamente il problema, non è corretto che il problema rimanga.

Meglio avere un parere, un consiglio, un aiuto anziché continuare ad avere problemi. Convocare un cdc straordinario no ma parlarne con qualche collega sì
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2461
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Sab Mar 11, 2017 1:59 pm

Hanno fatto "bene" i genitori a lamentarsi. Il regolamento ha delle regole idiote, bisogna cambiarle. Preferisco vederla così: la colpa non è del docente che applica la regola, anzi semmai ha il merito di aver fatto capire quanto la regola sia sbagliata.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 1571
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Sab Mar 11, 2017 4:40 pm

Che dire?
Nelle scuole italiane vi sono situazioni in cui gli studenti impediscono lo svolgimento delle lezioni, insultano i docenti, infangano pubblicamente la loro reputazione, distruggono arredi e altri oggetti di proprietà dell'istituto.
Come risponde l'istituzione scolastica? Solitamente in maniera blanda, succube com'è dell'ideologia secondo cui più che punire bisogna educare (campa cavallo!).
Al colmo del paradosso però si pretende di normare addirittura le uscite in bagno, mettendo nero su bianco idiozie del tipo: "è vietato espletare i propri bisogni fisiologici dalle 8.30 alle 930 e dalla 12.30 alle 13.30".

Da tempo ho smesso di avvelenarmi i fegato per queste cose. Chiedono di andare in bagno? Li mando.
So benissimo che alcuni lo fanno solo per farsi una passeggiata, ma non ho né gli strumenti né le competenze per dimostrare in maniera scientifica l'insussistenza della necessità fisiologica e, soprattutto, non ho alcuna voglia di impelagarmi in queste discussioni.
Ci sono cascato una volta nei primi anni di insegnamento quando negai il permesso a una ragazza che chiedeva in continuazione di andare in bagno, essendo palese che non ne aveva alcuna necessità.
Questa uscì lo stesso, io le scrissi una nota e la mandai dal preside, il quale non solo diede ragione all'alunna, ma addirittura mi rimproverò sostenendo che se la ragazza era uscita senza permesso era perché evidentemente io non ero abbastanza autorevole.
Colpa mia che ero stato talmente idiota da pensare di poter discutere razionalmente con degli imbecilli. Errore di gioventù dal quale però ho imparato molto, ragion per cui quando gli asini ragliano faccio finta di non sentire i loro discorsi.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2461
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Sab Mar 11, 2017 5:13 pm

L'unico problema sorge quando chiedono di uscire in molti, mentre dovrebbero farlo uno alla volta.
Tornare in alto Andare in basso
Migrazio



Messaggi : 323
Data d'iscrizione : 11.09.15

MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Dom Mar 12, 2017 9:39 am

comp_xt ha scritto:
Che dire?
Nelle scuole italiane vi sono situazioni in cui gli studenti impediscono lo svolgimento delle lezioni, insultano i docenti, infangano pubblicamente la loro reputazione,  distruggono arredi e altri oggetti di proprietà dell'istituto.
Come risponde l'istituzione scolastica? Solitamente in maniera blanda, succube com'è dell'ideologia secondo cui più che punire bisogna educare (campa cavallo!).
Al colmo del paradosso però si pretende di normare addirittura le uscite in bagno, mettendo nero su bianco idiozie del tipo: "è vietato espletare i propri bisogni fisiologici dalle 8.30 alle 930 e dalla 12.30 alle 13.30".

Da tempo ho smesso di avvelenarmi i fegato per queste cose. Chiedono di andare in bagno? Li mando.
So benissimo che alcuni lo fanno solo per farsi una passeggiata, ma non ho né gli strumenti né le competenze per dimostrare in maniera scientifica l'insussistenza della necessità fisiologica e, soprattutto, non ho alcuna voglia di impelagarmi in queste discussioni.
Ci sono cascato una volta nei primi anni di insegnamento quando negai il permesso a una ragazza che chiedeva in continuazione di andare in bagno, essendo palese che non ne aveva alcuna necessità.
Questa uscì lo stesso, io le scrissi una nota e la mandai dal preside, il quale non solo diede ragione all'alunna, ma addirittura mi rimproverò sostenendo che se la ragazza era uscita senza permesso era perché evidentemente io non ero abbastanza autorevole.
Colpa mia che ero stato talmente idiota da pensare di poter discutere razionalmente con degli imbecilli. Errore di gioventù dal quale però ho imparato molto, ragion per cui quando gli asini ragliano faccio finta di non sentire i loro discorsi.
La scuola ha smesso di essere educativa da tempo......quindi il bisogna educare chi lo pensa può risparmiarselo.
Attualmente si tenta di dare una formazione.....l'educazione dovrebbero darla i genitori che il più delle volte sono peggio dei loro figli.
Se a questo ci aggiungiamo che ormai per svariati motivi si è restii a bocciare.....altrimenti si rovina il buon nome della scuola x e i genitori dirotteranno l'iscrizione verso la scuola y
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9896
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Dom Mar 12, 2017 10:27 am

Migrazio ha scritto:
comp_xt ha scritto:
Che dire?
Nelle scuole italiane vi sono situazioni in cui gli studenti impediscono lo svolgimento delle lezioni, insultano i docenti, infangano pubblicamente la loro reputazione,  distruggono arredi e altri oggetti di proprietà dell'istituto.
Come risponde l'istituzione scolastica? Solitamente in maniera blanda, succube com'è dell'ideologia secondo cui più che punire bisogna educare (campa cavallo!).
Al colmo del paradosso però si pretende di normare addirittura le uscite in bagno, mettendo nero su bianco idiozie del tipo: "è vietato espletare i propri bisogni fisiologici dalle 8.30 alle 930 e dalla 12.30 alle 13.30".

Da tempo ho smesso di avvelenarmi i fegato per queste cose. Chiedono di andare in bagno? Li mando.
So benissimo che alcuni lo fanno solo per farsi una passeggiata, ma non ho né gli strumenti né le competenze per dimostrare in maniera scientifica l'insussistenza della necessità fisiologica e, soprattutto, non ho alcuna voglia di impelagarmi in queste discussioni.
Ci sono cascato una volta nei primi anni di insegnamento quando negai il permesso a una ragazza che chiedeva in continuazione di andare in bagno, essendo palese che non ne aveva alcuna necessità.
Questa uscì lo stesso, io le scrissi una nota e la mandai dal preside, il quale non solo diede ragione all'alunna, ma addirittura mi rimproverò sostenendo che se la ragazza era uscita senza permesso era perché evidentemente io non ero abbastanza autorevole.
Colpa mia che ero stato talmente idiota da pensare di poter discutere razionalmente con degli imbecilli. Errore di gioventù dal quale però ho imparato molto, ragion per cui quando gli asini ragliano faccio finta di non sentire i loro discorsi.
La scuola ha smesso di essere educativa da tempo......quindi il bisogna educare chi lo pensa può risparmiarselo.
Attualmente si tenta di dare una formazione.....l'educazione dovrebbero darla i genitori che il più delle volte sono peggio dei loro figli.
Se a questo ci aggiungiamo che ormai per svariati motivi si è restii a bocciare.....altrimenti si rovina il buon nome della scuola x e i genitori dirotteranno l'iscrizione verso la scuola y

Alla luce della dilagante maleducazione ovunque: negli uffici, nelle strade, nei social, nei forum..... tutti posti frequentati anche da docenti.. mi piacerebbe che cominciassero a diminuire le accuse ai genitori di essere maleducati più dei figli e che si cominciasse a pensare a cosa ciascuno di noi può fare per riprendere in mano la situazione.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Masaniello



Messaggi : 3555
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Dom Mar 12, 2017 10:38 am

Sono apparse in cronaca recentemente numerosi fatti di genitori che aggrediscono o minacciano i docenti .anche su questo forum un genitore, tale ire, invoca il licenziamento per il prof Masaniello in quanto diffonde idee, supportate dai dati e dalla logica,contrarie al regime dittatoriale del buonismo.quindi di che parli
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 9896
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Dom Mar 12, 2017 11:18 am

Masaniello ha scritto:
Sono apparse in cronaca recentemente numerosi fatti di genitori che aggrediscono o minacciano i docenti .anche su questo forum un genitore, tale ire, invoca il licenziamento per il prof Masaniello in quanto diffonde idee, supportate dai dati e dalla logica,contrarie al regime dittatoriale del buonismo.quindi di che parli

Allora, non capisco: tu puoi insultare, aggredire a "voce alta" spargere veleno sui nostri figli, deridere e mancare di rispetto alla morte di un ragazzo, portare in giro discorsi violenti e sessisti e io non posso desiderare che la Scuola pubblica non assuma o mandi via gente come te? Tu colpisci e l'utenza subisce? No.

Non sono certo il genitore che picchia, non sono certo il genitore che minaccia fisicamente chichessia, non sono certo a favore della violenza. Ma sono a favore della legalità Se un dipendente dello Stato sbaglia e sapendo di sbagliare se ne frega e per questo mi sento danneggiata, se viola le leggi ... se fa e dice ciò che non deve fare o dire faccio tutto quanto in mio potere per interrompere l'abuso. Nei limiti e nei modi consentiti dalla legge.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Masaniello



Messaggi : 3555
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Dom Mar 12, 2017 11:26 am

Benissimo.io non violo le leggi.violo il flusso mainstream del pensiero dittatoriale portato avanti da mass media e vari leccaculo sissignore.
La morte di quel ragazzo non è stata ne sfortuna ne fatalità. Ma un terribile campanello d allarme dello scollamento dei giovani dalla realtà, è della eccessiva libertà di gironzolare che hanno
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 9896
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Dom Mar 12, 2017 11:31 am

Masaniello ha scritto:
Benissimo.io non violo le leggi.violo il flusso mainstream del pensiero dittatoriale portato avanti da mass media e vari leccaculo sissignore.
La morte di quel ragazzo non è stata ne sfortuna ne fatalità. Ma un terribile campanello d allarme dello scollamento dei giovani dalla realtà, è della eccessiva libertà di gironzolare che hanno


Chi ti leggesse ora, senza conoscerti da tempo, potrebbe anche crederti.

Il tutto si gioca nella vita vera.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Dom Mar 12, 2017 12:32 pm

Ire ha scritto:
Migrazio ha scritto:
comp_xt ha scritto:
Che dire?
Nelle scuole italiane vi sono situazioni in cui gli studenti impediscono lo svolgimento delle lezioni, insultano i docenti, infangano pubblicamente la loro reputazione,  distruggono arredi e altri oggetti di proprietà dell'istituto.
Come risponde l'istituzione scolastica? Solitamente in maniera blanda, succube com'è dell'ideologia secondo cui più che punire bisogna educare (campa cavallo!).
Al colmo del paradosso però si pretende di normare addirittura le uscite in bagno, mettendo nero su bianco idiozie del tipo: "è vietato espletare i propri bisogni fisiologici dalle 8.30 alle 930 e dalla 12.30 alle 13.30".

Da tempo ho smesso di avvelenarmi i fegato per queste cose. Chiedono di andare in bagno? Li mando.
So benissimo che alcuni lo fanno solo per farsi una passeggiata, ma non ho né gli strumenti né le competenze per dimostrare in maniera scientifica l'insussistenza della necessità fisiologica e, soprattutto, non ho alcuna voglia di impelagarmi in queste discussioni.
Ci sono cascato una volta nei primi anni di insegnamento quando negai il permesso a una ragazza che chiedeva in continuazione di andare in bagno, essendo palese che non ne aveva alcuna necessità.
Questa uscì lo stesso, io le scrissi una nota e la mandai dal preside, il quale non solo diede ragione all'alunna, ma addirittura mi rimproverò sostenendo che se la ragazza era uscita senza permesso era perché evidentemente io non ero abbastanza autorevole.
Colpa mia che ero stato talmente idiota da pensare di poter discutere razionalmente con degli imbecilli. Errore di gioventù dal quale però ho imparato molto, ragion per cui quando gli asini ragliano faccio finta di non sentire i loro discorsi.
La scuola ha smesso di essere educativa da tempo......quindi il bisogna educare chi lo pensa può risparmiarselo.
Attualmente si tenta di dare una formazione.....l'educazione dovrebbero darla i genitori che il più delle volte sono peggio dei loro figli.
Se a questo ci aggiungiamo che ormai per svariati motivi si è restii a bocciare.....altrimenti si rovina il buon nome della scuola x e i genitori dirotteranno l'iscrizione verso la scuola y

Alla luce della dilagante maleducazione ovunque: negli uffici, nelle strade, nei social, nei forum..... tutti posti frequentati anche da docenti.. mi piacerebbe che cominciassero a diminuire le accuse ai genitori di essere maleducati più dei figli e che si cominciasse a pensare a cosa ciascuno di noi può fare per riprendere in mano la situazione.

Si può fare molto; io dal mio canto faccio osservare ai genitori dei miei studenti quanto essi debbano essere maggiormente seguiti a casa; i genitori devono sicuramente imparare che nella vita bisognerà superare molte prove e che non si potrà sperare che la prova cambi per venirci incontro.

Comunque è lecito essere ottimisti: se i genitori inizieranno a diventare più disposti al dialogo e all'ascolto attivo (e al conseguente attivarsi per cambiare ciò che non va) e i docenti meno deboli, insicuri e più presenti nei confronti con l'utenza si otterranno risultati inaspettati.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9896
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Dom Mar 12, 2017 12:48 pm

non vorrei la mia apparisse polemica, precario, però..... ti pare mai possibile impostare il dialogo con:

se i genitori faranno?

Se i genitori diventeranno disposto al dialogo e all'ascolto?


Secondo me le cose cambieranno solo quando si dirà:

se insieme faremo

se saremo disposti al dialogo e all'ascolto


Aspettarsi che lo faccia solo l'interlocutore presuppone che si pensi di aver noi ragione e lui torto.
E siccome non è matematicamente possibile (lo dice avido) l'impostazione deve essere per forza diversa.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Marechiaro



Messaggi : 871
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Dom Mar 12, 2017 1:19 pm

Però non possiamo nemmeno assecondare queste richieste continue. Personalmente io mando soltanto durante i due intervalli, se poi l'alunno ne ha necessità presenti il certificato medico.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Dom Mar 12, 2017 1:22 pm

Marechiaro ha scritto:
Però non possiamo nemmeno assecondare queste richieste continue. Personalmente io mando soltanto durante i due intervalli, se poi l'alunno ne ha necessità presenti il certificato medico.

Per caso sei sul sostegno? Perché se tu avessi la classe non so quanti problemi ci sarebbero...
Tornare in alto Andare in basso
Migrazio



Messaggi : 323
Data d'iscrizione : 11.09.15

MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Dom Mar 12, 2017 1:27 pm

Ire ha scritto:
Migrazio ha scritto:
comp_xt ha scritto:
Che dire?
Nelle scuole italiane vi sono situazioni in cui gli studenti impediscono lo svolgimento delle lezioni, insultano i docenti, infangano pubblicamente la loro reputazione,  distruggono arredi e altri oggetti di proprietà dell'istituto.
Come risponde l'istituzione scolastica? Solitamente in maniera blanda, succube com'è dell'ideologia secondo cui più che punire bisogna educare (campa cavallo!).
Al colmo del paradosso però si pretende di normare addirittura le uscite in bagno, mettendo nero su bianco idiozie del tipo: "è vietato espletare i propri bisogni fisiologici dalle 8.30 alle 930 e dalla 12.30 alle 13.30".

Da tempo ho smesso di avvelenarmi i fegato per queste cose. Chiedono di andare in bagno? Li mando.
So benissimo che alcuni lo fanno solo per farsi una passeggiata, ma non ho né gli strumenti né le competenze per dimostrare in maniera scientifica l'insussistenza della necessità fisiologica e, soprattutto, non ho alcuna voglia di impelagarmi in queste discussioni.
Ci sono cascato una volta nei primi anni di insegnamento quando negai il permesso a una ragazza che chiedeva in continuazione di andare in bagno, essendo palese che non ne aveva alcuna necessità.
Questa uscì lo stesso, io le scrissi una nota e la mandai dal preside, il quale non solo diede ragione all'alunna, ma addirittura mi rimproverò sostenendo che se la ragazza era uscita senza permesso era perché evidentemente io non ero abbastanza autorevole.
Colpa mia che ero stato talmente idiota da pensare di poter discutere razionalmente con degli imbecilli. Errore di gioventù dal quale però ho imparato molto, ragion per cui quando gli asini ragliano faccio finta di non sentire i loro discorsi.
La scuola ha smesso di essere educativa da tempo......quindi il bisogna educare chi lo pensa può risparmiarselo.
Attualmente si tenta di dare una formazione.....l'educazione dovrebbero darla i genitori che il più delle volte sono peggio dei loro figli.
Se a questo ci aggiungiamo che ormai per svariati motivi si è restii a bocciare.....altrimenti si rovina il buon nome della scuola x e i genitori dirotteranno l'iscrizione verso la scuola y

Alla luce della dilagante maleducazione ovunque: negli uffici, nelle strade, nei social, nei forum..... tutti posti frequentati anche da docenti.. mi piacerebbe che cominciassero a diminuire le accuse ai genitori di essere maleducati più dei figli e che si cominciasse a pensare a cosa ciascuno di noi può fare per riprendere in mano la situazione.
Vedo che ami lottare contro i mulini a vento!
Tornare in alto Andare in basso
Marechiaro



Messaggi : 871
Data d'iscrizione : 22.09.15

MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Dom Mar 12, 2017 1:30 pm

Sì, sono su sostegno, ma spesso il resto dei compagni si rivolge comunque a me.
Parliamoci chiaro: con alcune materie è una richiesta continua, che con i bisogni fisiologici ha ben poco a che fare.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Lamentele al dirigente (con eventi distorti)   Dom Mar 12, 2017 1:36 pm

Marechiaro ha scritto:
Sì, sono su sostegno, ma spesso il resto dei compagni si rivolge comunque a me.
Parliamoci chiaro: con alcune materie è una richiesta continua, che con i bisogni fisiologici ha ben poco a che fare.

Certo ma i ragazzi non dicono a casa che vanno in bagno a farsi la passeggiata; lori dicono ai genitori che devono andare in bagno privato necessità (e spesso non è vero) e il docente non li ha mandati.

Come si fa a stabilire se l' esigenza di andare è reale oppure no? Non si può sapere e quindi i genitori possono benissimo fare storie
Tornare in alto Andare in basso
 
Lamentele al dirigente (con eventi distorti)
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Relazione al dirigente bambino turbolento
» LA CASTA
» Il libro di Genesi e l'origine dell'uomo
» Sugli eventi dell'11 settembre 2001
» 25 GENNAIO 2015 MILANO SPAZIO CANTONI VIA GIOVANNI CANTONI 7

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: