Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 18788
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti   Sab Mar 11, 2017 5:11 pm

Promemoria primo messaggio :

http://www.orizzontescuola.it/i-giovani-e-la-lettura-gesu-non-aveva-amici-e-nemmeno-una-famiglia-nocchetti-ribellatevi-alla-filosofia-del-mi-piacenon-mi-piace/

"si propone l’obiettivo di far riflettere sull’ipocrisia che circonda due valori da sempre considerati fondamentali nella nostra cultura , l’amicizia e la famiglia"

"In una società come la nostra , in cui sempre meno giovani decidono di sposarsi e crearsi una famiglia, non pensa che la lettura del suo libro possa ancor di più scoraggiarci dall’intraprendere un passo del genere?”. Immediata la risposta : “ Tra i tanti meriti del mio testo , annovererò anche questo, allora !"


Dunque mi sembra di capire che il bollino di garanzia di qualità che può imprimere un CD non ha poi tutto questo valore.
Famiglia ed amici sono fatti umani e quindi imperfetti, criticabili ed a volte dannosi, ma anche non famiglia e non amici sono fatti umani ugualmente critici; non è onesto confrontare una famiglia di merda con una buona coppia di single, si paragonino una buona famiglia con una buona coppia di single o una famiglia di merda con due single di merda !

Sminuire l'importanza di amici e famiglia davanti ad una platea di giovani secondo me è criminale.

Non tutti i cibi fanno male; meglio digiunare ? Ci sono docenti indecenti; chiudiamo le scuole ? Mein kampf era un libro; al rogo tutti i libri ?

Secondo me la scuola ed i collegi docenti dovrebbero aiutare i ragazzi a responsabilizzarsi, ed a mettere su famiglie sane e durevoli; dovrebbero aiutarli a stringere amicizie solidali; dovrebbero spiegare che i bimbi necessitano di una pluralità di figure di riferimento autorevoli, stabili e disponibili, e che quindi una buona famiglia sarà sempre meglio di due buoni single o peggio di un buon single.

Che dire, ho apprezzato solo questa frase:

"Nocchetti , il quale ha lamentato come la società di Internet abbia disabituato i giovani alla lettura e , dando l’illusione di sommergerli in un mare di notizie , abbia, in realtà, sottratto loro il fondamentale diritto alla vera informazione"

Piuttosto che leggere simili libri molto meglio farsi un selfie con un treno sullo sfondo.
Tornare in alto Andare in basso
Online

AutoreMessaggio
paniscus_2.0



Messaggi : 8156
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti   Dom Mar 12, 2017 8:05 am

Masaniello ha scritto:
Al di là delle umane classificazioni,madre  natura nega la procreazione tra individui dello stesso sesso. Mi immagino questi bambini violentati a scuola quando è festa della mamma. Imbarazzo,disagio,vergogna, senso di impotenza nel chiedersi quale sia la loro mamma e perché abbiano due papà sconosciuti con la barba

Innanzi tutto, perché mai i papà dovrebbero essere "sconosciuti"?

Ma soprattutto, perché mai a scuola dovrebbe essere imposta la sceneggiata della festa della mamma, che non è altro che un'operazione commerciale e pubblicitaria del tutto artefatta, e visto che esistono milioni di famiglie che non la condividono e che l'hanno mai festeggiata, nemmeno decenni prima che si cominciasse a parlare di famiglie gay?
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 2153
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti   Dom Mar 12, 2017 9:01 am

Ah,perché invece le varie "giornate" buoniste che si celebrano a scuola non sono trovate commerciali?
Solo quest anno hanno spennato gli alunni per quasi 50 euro ,tra l incontro A PAGAMENTO sull olocausto, la raccolta fondi tipo giornata del migrante, a favore di una contentissima associazione locale, e l immancabile iscrizione a Libera. Qualcuno ha protestato per questo continuo stillicidio di "donazioni" ed ovviamente ho appoggiato chi si ribella e rifiuta questo tipo di scuola dove ogni attività "formativa " e "di riflessione " comporta mettere mano al portafoglio. Ovviamente non intendo la mia scuola,ma la SCUOLA italiana, terra di conquista da parte di decine di faneliche associazioni
Tornare in alto Andare in basso
Online
nakamura



Messaggi : 253
Data d'iscrizione : 08.04.15

MessaggioTitolo: Re: Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti   Dom Mar 12, 2017 12:19 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Ire ha scritto:
insulti del tipo  

Citazione :
egoisti gay di due bambini, AI quali è privato per sempre di poter dire "mamma" a qualcuno.
Nulla di nuovo. L ennesimo aborto ideologico di questa società marcia, pervertita, decadente.
Insulto ?

In quella frase non c'è scritto che i gay sono egoisti, quello sarebbe un insulto.

In quella frase c'è scritto (non chiaramente), che due gay che si procurano un bambino mostrano il proprio egoismo.

Ovviamente l'egoismo è presente in tutte le categorie antropologiche, si manifesta in mille modi, ed è lecito ritenere che due uomini (o due donne) che rubano la figura materna (o paterna) ad un bimbo, e lo facciano per la propria soddisfazione, manifestino egoismo.

Una società che consente questo può anche essere considerata marcia e decadente (pervertita no).

Il mirror climbing come lo praticano i più esperti
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 18788
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti   Dom Mar 12, 2017 12:29 pm

nakamura ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Ire ha scritto:
insulti del tipo  

Citazione :
egoisti gay di due bambini, AI quali è privato per sempre di poter dire "mamma" a qualcuno.
Nulla di nuovo. L ennesimo aborto ideologico di questa società marcia, pervertita, decadente.
Insulto ?

In quella frase non c'è scritto che i gay sono egoisti, quello sarebbe un insulto.

In quella frase c'è scritto (non chiaramente), che due gay che si procurano un bambino mostrano il proprio egoismo.

Ovviamente l'egoismo è presente in tutte le categorie antropologiche, si manifesta in mille modi, ed è lecito ritenere che due uomini (o due donne) che rubano la figura materna (o paterna) ad un bimbo, e lo facciano per la propria soddisfazione, manifestino egoismo.

Una società che consente questo può anche essere considerata marcia e decadente (pervertita no).

Il mirror climbing come lo praticano i più esperti
Nessun mirror climbing, io sono contrario all'adozione da parte de gay, come masaniello; lui ha usato termini forti, ire sostiene che siano insulti ai gay, io dico che non lo sono, che sono libera manifestazione di pensiero, che definire "egoista" un gay che si procura un bambino è lecito e che "pervertita" era un insulto alla società e non ai gay.

In effetti la società avrebbe il compito di consentire o vietare quell'adozione e se uno è contrario a quella politica ha tutto il diritto di "dequalificare" la società, magari anche insultandola, solo che pervertita non è la parola giusta; forse "immorale" lo è, perchè pervertito ha una forte connotazione sessuale ed in questo caso il sesso non c'entra.
Tornare in alto Andare in basso
Online
enricat



Messaggi : 1950
Data d'iscrizione : 27.11.10

MessaggioTitolo: Re: Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti   Dom Mar 12, 2017 1:12 pm

avidodinformazioni ha scritto:
nakamura ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Ire ha scritto:
insulti del tipo  

Citazione :
egoisti gay di due bambini, AI quali è privato per sempre di poter dire "mamma" a qualcuno.
Nulla di nuovo. L ennesimo aborto ideologico di questa società marcia, pervertita, decadente.
Insulto ?

In quella frase non c'è scritto che i gay sono egoisti, quello sarebbe un insulto.

In quella frase c'è scritto (non chiaramente), che due gay che si procurano un bambino mostrano il proprio egoismo.

Ovviamente l'egoismo è presente in tutte le categorie antropologiche, si manifesta in mille modi, ed è lecito ritenere che due uomini (o due donne) che rubano la figura materna (o paterna) ad un bimbo, e lo facciano per la propria soddisfazione, manifestino egoismo.

Una società che consente questo può anche essere considerata marcia e decadente (pervertita no).

Il mirror climbing come lo praticano i più esperti
Nessun mirror climbing, io sono contrario all'adozione da parte de gay, come masaniello; lui ha usato termini forti, ire sostiene che siano insulti ai gay, io dico che non lo sono, che sono libera manifestazione di pensiero, che definire "egoista" un gay che si procura un bambino è lecito e che "pervertita" era un insulto alla società e non ai gay.

In effetti la società avrebbe il compito di consentire o vietare quell'adozione e se uno è contrario a quella politica ha tutto il diritto di "dequalificare" la società, magari anche insultandola, solo che pervertita non è la parola giusta; forse "immorale" lo è, perchè pervertito ha una forte connotazione sessuale ed in questo caso il sesso non c'entra.

Veramente Masaniello ha detto che l'omosessualità è una perversione sessuale. Cosa non vera, ma che sostiene da ignorante, no da colui che esprime un libero pensiero.
Diciamogli quindi di andare ad aggiornarsi, che l'omosessualità non è più menzionata nel DSM, com lo era in passato, che oggi un medico o psicologo che proponga un percorso di "riabilitaizone" per omosessuali viene radiato dall'albo.
Per quanto riguarda l'accesso all'adozione nelle coppie omosessuali si tratta a tutti gli effetti della negazione di un diritto sulla base dell'orientamento sessuale. Se non c'è un effettivo danno per il bambino, e la letteratura in materia riporta che non c'è, non puoi basare la giurisprudenza sulla "tua" idea di famiglia.
Tra l'altro ci sono situazioni attuali e concrete di coppie con figli da precedenti relazioni eterosessuali, non regolare l'adozione da parte delle coppie omosessuali di questi bambini che già esistono, significa negare a quei bambini delle maggiori tutele. E' un danno che si fa al bambino. Perchè agli omofobi dei bambini in realtà non frega niente e ciò lo dimostra. La stepchild adoption non è passata nella legge, ma sta passando nei tribunali, come è giusto che sia, nel migliore interesse del minore.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Masaniello



Messaggi : 2153
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti   Dom Mar 12, 2017 1:18 pm

La letteratura a riguardo ?è passato troppo poco tempo per stabilire se i bambini con due papà o due mamme subiranno traumi o difficoltà evolutive e psicologiche.
Nel frattempo la sperimentazione sulla loro pelle continua, per l egoistico gusto dei gay
Tornare in alto Andare in basso
Online
Masaniello



Messaggi : 2153
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti   Dom Mar 12, 2017 1:25 pm

In realtà qualcosa c è. .
http://www.leggo.it/news/esteri/rachel_fee_nyomi_fee_uccidono_figlio_liam_foto-1664982.html
Tornare in alto Andare in basso
Online
sconcertato_1



Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioTitolo: Re: Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti   Dom Mar 12, 2017 1:26 pm

Certamente io fossi il risultato di una compra vendita la prima cosa che farei da grande è rintracciare mia madre per sputarla in faccia.
Tornare in alto Andare in basso
enricat



Messaggi : 1950
Data d'iscrizione : 27.11.10

MessaggioTitolo: Re: Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti   Dom Mar 12, 2017 1:29 pm

Ammazza che fonti! Leggo.it
Il problema più grande che può incontrare un bambino o una bambina diuna coppia omogenitoriale è incotrare persone come te.
E poi non rispondi mai nel merito dei commenti che ti fanno. Non sai che dire, ripeti quattro frasi fatte senza la capacità di mantenere una conversazione.
Tornare in alto Andare in basso
Online
enricat



Messaggi : 1950
Data d'iscrizione : 27.11.10

MessaggioTitolo: Re: Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti   Dom Mar 12, 2017 1:30 pm

sconcertato_1 ha scritto:
Certamente  io fossi il risultato di una compra vendita la prima cosa che farei da grande è rintracciare mia madre per sputarla in faccia.

L'adozione in generale, a prescindere, è una compravendita. Ma se i genitori sono eterosessuali viene visto come grande atto d'amore.
Tornare in alto Andare in basso
Online
sconcertato_1



Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioTitolo: Re: Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti   Dom Mar 12, 2017 1:39 pm

enricat ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:
Certamente  io fossi il risultato di una compra vendita la prima cosa che farei da grande è rintracciare mia madre per sputarla in faccia.

L'adozione in generale, a prescindere, è una compravendita. Ma se i genitori sono eterosessuali viene visto come grande atto d'amore.

Questa mi risulta nuova: l'adozione è una compravendita. Quindi secondo te i figli già nati vengono legalmente venduti ad una coppia per l'adozione?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 18788
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti   Dom Mar 12, 2017 1:41 pm

Masaniello ha scritto:
In realtà qualcosa c è. .
http://www.leggo.it/news/esteri/rachel_fee_nyomi_fee_uccidono_figlio_liam_foto-1664982.html
Fosse vero, e non credo lo sia, dimostrerebbe che tra le lesbiche c'è qualche pazza come tra gli etero.

Non avevo bisogno di tale dimostrazione.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 18788
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti   Dom Mar 12, 2017 1:44 pm

sconcertato_1 ha scritto:
enricat ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:
Certamente  io fossi il risultato di una compra vendita la prima cosa che farei da grande è rintracciare mia madre per sputarla in faccia.

L'adozione in generale, a prescindere, è una compravendita. Ma se i genitori sono eterosessuali viene visto come grande atto d'amore.

Questa mi risulta nuova: l'adozione è una compravendita. Quindi secondo te i figli già nati vengono legalmente venduti ad una coppia per l'adozione?
Venduti no, regalati solo dopo un precedente forte esborso di denaro sì.

Chi è povero non ha alcuna possibilità di adottare, non potrebbe mai sostenere le spese della selezione iniziale.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 18788
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti   Dom Mar 12, 2017 1:50 pm

enricat ha scritto:
Veramente Masaniello ha detto che l'omosessualità è una perversione sessuale. Cosa non vera, ma che sostiene da ignorante, no da colui che esprime un libero pensiero.
Diciamogli quindi di andare ad aggiornarsi, che l'omosessualità non è più menzionata nel DSM, com lo era in passato
Confondi il concetto di malattia con il concetto di perversione; il primo è oggettivo il secondo è relativo al senso comune, variabile nei luoghi e nel tempo.

https://it.wikipedia.org/wiki/Perversione

L'omosessualità non è una malattia, curarla è da incompetenti; alcune persone la possono lecitamente considerare una perversione; ripeto, il sesso anale tra uomo e donna, tipica fantasia sessuale di quasi tutti gli uomini, non è più degna del sesso tra uomini, quindi io non la considero una perversione o quanto meno dovrei coerentemente considerare la maggior parte degli uomini dei pervertiti, tuttavia non tutti la pensiamo allo stesso modo; i più bigotti possono lecitamente considerare pervertito tutto ciò che non è sesso alla missionaria tra uomo e donna sposati e fertili.
Tornare in alto Andare in basso
Online
sconcertato_1



Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioTitolo: Re: Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti   Dom Mar 12, 2017 1:54 pm

avidodinformazioni ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:
enricat ha scritto:
sconcertato_1 ha scritto:
Certamente  io fossi il risultato di una compra vendita la prima cosa che farei da grande è rintracciare mia madre per sputarla in faccia.

L'adozione in generale, a prescindere, è una compravendita. Ma se i genitori sono eterosessuali viene visto come grande atto d'amore.

Questa mi risulta nuova: l'adozione è una compravendita. Quindi secondo te i figli già nati vengono legalmente venduti ad una coppia per l'adozione?
Venduti no, regalati solo dopo un precedente forte esborso di denaro sì.

Chi è povero non ha alcuna possibilità di adottare, non potrebbe mai sostenere le spese della selezione iniziale.

Questa è una cosa completamente diversa.

Ma dire che l'adozione è una compravendita è incredibile.

Il fatto che ci sia un esborso di denaro è naturale, vi è il costo della struttura organizzativa che qualcuno deve pagare. Che poi sia troppo esoso sono d'accordo, troppe figure inutili ci mangiano sopra.

Cmq se sei povero il bimbo non te lo danno a prescindere, bisogna infatti dimostrare di essere in grado di mantenere il pargolo.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8156
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti   Dom Mar 12, 2017 2:15 pm

Masaniello ha scritto:
La letteratura a riguardo ?è passato troppo poco tempo per stabilire se i bambini con due papà o due mamme subiranno traumi o difficoltà evolutive e psicologiche.

Queste sono le balle che si raccontano solo in Italia. In altri paesi l'adozione alle coppie gay è consentita già da 30 o 40 anni (e anche in Italia, da decenni esistono ragazzi che sono stati di fatto allevati da coppie dello stesso sesso, pur in mancanza di adozione formale), quindi c'è stato tutto il tempo necessario per raccogliere dati statistici in abbondanza su come se la siano cavata nella vita personale.

Peraltro ricordo che questa era esattamente la stessa obiezione che si faceva una decina d'anni fa, in pieno delirio proibizionista contro le pratiche di fecondazione medicalmente assistita (NON riferite ai gay, ma alle comunissime coppie eterosessuali regolarmente sposate, ma con problemi di infertilità): ossia che non fosse ancora possibile stabilire con certezza se i bambini nati attraverso quelle pratiche fossero predisposti ad avere più problemi in futuro. In particolare, ricordo delle arrampicate sugli specchi, di spudoratezza inverosimile, riguardo alla fecondazione eterologa, considerata un tabù pruriginoso.

Quando invece, già 10 anni fa, era strapieno di ragazzi nati con la fecondazione assistita e già arrivati all'età adulta, sarebbe bastato chiederglielo...

Se poi si vuole proprio andare ancora indietro nel tempo, 50 anni fa sarebbe stato considerato socialmente inaccettabile anche l'essere figli di genitori separati... o, fino a pochi anni prima, anche l'adozione sarebbe stata considerata una sorta di stigma imbarazzante che si doveva tenere nascosto, mentre oggi è sperticatamente sostenuta come un grande atto di amore altruistico e ammirevole (e infatti in molte famiglie adottive esisteva addirittura l'odiosa usanza di non dire la verità al figlio stesso, cosa che oggi sarebbe considerata totalmente inaccettabile).

Se, ogni volta che c'è da fronteggiare un caso apparentemente "nuovo" di storia umana e sociale, si dovesse sempre dire di no per principio solo perché "la società non lo accetterebbe" e "gli altri lo prenderebbero in giro", staremmo ancora alle abitudini sociali del paleolitico...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 18788
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti   Dom Mar 12, 2017 2:53 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Se, ogni volta che c'è da fronteggiare un caso apparentemente "nuovo" di storia umana e sociale, si dovesse sempre dire di no per principio solo perché "la società non lo accetterebbe" e "gli altri lo prenderebbero in giro", staremmo ancora alle abitudini sociali del paleolitico...
Se non avessimo esplorato gli oceani non avremmo mai scoperto l'America o l'Oceania, quindi bene che qualcuno lo abbia fatto; soprattutto bene che lo abbiano fatto gli altri, così oggi io conosco America ed Oceania ed a morire in mare sono stati gli altri.

Adoro gli avanzamenti culturali quando li pagano gli altri.
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 8156
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti   Dom Mar 12, 2017 3:26 pm

Ma qua non si stava sostenendo questo: si stava sostenendo esattamente il contrario, ossia che una cosa "nuova" e poco familiare alla maggioranza dovrebbe essere VIETATA fino a che non sono tutti pronti a condividerla... cosa che sarebbe comunque impossibile, perché per essere disponibili in massa a condividere qualcosa, bisogna prima averla vista e conosciuta.

Ripeto l'argomento: se negli anni 50 o 60 si fossero vietate le adozioni internazionali perché "la società non è ancora pronta ad accettare bambini neri coi genitori bianchi" e perché questi "sarebbero stati presi in giro dai compagni di scuola", non avremmo le adozioni internazionali, che invece oggi sono considerate una cosa normalissima, anche se di fatto riguarda una piccola parte delle famiglie rispetto al totale.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 2153
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti   Dom Mar 12, 2017 3:30 pm

Ora invece, senza chiederci il permesso, siamo tutti costretti ad adottare "bambini" neri tra i 20 e i 30 anni...
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 18788
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti   Dom Mar 12, 2017 3:34 pm

Masaniello ha scritto:
Ora invece, senza chiederci il permesso, siamo tutti costretti ad adottare "bambini" neri tra i 20 e i 30 anni...
La lingua batte dove il dente duole nei casi più sfortunati.

La lingua batte dove il clito ride nei casi più fortunati.
Tornare in alto Andare in basso
Online
enricat



Messaggi : 1950
Data d'iscrizione : 27.11.10

MessaggioTitolo: Re: Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti   Dom Mar 12, 2017 6:37 pm

Tornare in alto Andare in basso
Online
 
Con Ire si discuteva di libertà d'insegnamento, di orientamenti didattici e di Collegio dei Docenti
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» dubbio sull' insegnamento di certe materie a scuola
» William Blake
» Il topic per i credenti.
» L'ateo in Italia: libertá dall'impulso religioso o dogmatismo di senso inverso?
» Contenuti e limiti della libertà di coscienza e religione

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: