Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Comportamenti razzisti a scuola

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
AutoreMessaggio
nakamura



Messaggi : 234
Data d'iscrizione : 08.04.15

MessaggioOggetto: Comportamenti razzisti a scuola   Mer Mar 15, 2017 8:38 pm

Promemoria primo messaggio :

Lavoro alle medie.
Capita spesso di imbattersi in ragazzi che assumono atteggiamenti razzisti. Niente di eclatante: battutine, risatine, osservazioni poco felici fatte con l'unico scopo di creare imbarazzo.
Spessissimo la colpa non è dei ragazzi che si limitano ad imitare i genitori. Spessissimo la colpa non è nemmeno dei genitori, che sono semplicemente persone ignoranti. Però il problema esiste e crea non poche difficoltà agli alunni di origine straniera.

Quali strategie utilizzate e quali vi sono parse proficue?

Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 17197
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Comportamenti razzisti a scuola   Sab Mar 18, 2017 9:28 pm

nakamura ha scritto:
alessia giulia ha scritto:
qualche giorno fa ho sentito un alunno parlare di "razza negroide". in classe solo tre o quattro pensavano che la razza umana fosse una la stragrande maggioranza mi ha parlato di "cinesini" e di "negretti" aggiungendo che era stata un'insegnante a parlar loro di razze umane.  

Complimentoni alla collega
Parlare di razza è peccato veniale, significa non essere aggiornati; parlare di superiorità della razza è già un'altra cosa; spero si sia fermata al primo livello.
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 841
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: Comportamenti razzisti a scuola   Sab Mar 18, 2017 9:45 pm

Masaniello ha scritto:
In realtà nessuno si fa due anni per una rapina..molto meno.
Tenendo conto dell indulto, rito abbreviato e patteggiamento oggi per finire in galera ti devi impegnare a fondo.devi almeno ammazzare tre o quattro. Quelle due merde che hanno ammazzato i genitori saranno fuori tra poco.
Sono esclusi ovviamente Corona e quelli della Uno bianca. Casi unici di accanimento della pena...

La tua sollecitudine verso quelli dla Uno Bianca è alquanto singolare.Sulle motivazioni qualche idea ce l'avrei.Vergognati!
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 841
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: Comportamenti razzisti a scuola   Sab Mar 18, 2017 10:58 pm

Scuola70 ha scritto:
Balanzone, dimostrami che è sbagliato ciò che dico, non sai argomentare quindi denigri. La realtà è che spesso non si vogliono accettare argomentazioni che ci sono sgradevoli, che in qualche modo mettono in discussione i nostri ideali. Ma alla fine tu credi che se ad un criminale gli si dica: "Guarda che io potrei condannarti all'ergastolo, perfino a morte, ma non lo faccio perché sarebbe contrario alla tua dignità......" egli si commuova e si redima? Credi davvero che basti solo la certezza del castigo senza che sia influente la NATURA di tale pena?

Io dovrei dimostrare che le tue fesserie non sono fesserie?Cioè, dovrei dimostrare che le carceri italiane non sono alberghi di lusso o almeno a tre stelle?Ma bravo, complimenti.Queste perle di saggezza le ammannisci anche ai tuoi alunni o ti limiti a usarle per inquinare codesto forum? Ma va' alla Mecca va' ,dove in materia di giustizia la pensano come te.Rubi una mela?Zac! Guardi la caviglia di una donna sposata(in mancanza di altre parti visibili)?Zac! Ti scoprono un altarino di Krisna?Zac! Vergogna, un "educatore"che scrive certe ciuccerie! C' e'' gente che in questi hotel di lusso ci ha lasciato le penne e non si trattava di serial killer( non che le esecuzioni extragiudiziali degli assassini siano una cosa accettabile).
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 735
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: Comportamenti razzisti a scuola   Dom Mar 19, 2017 11:00 am

Allora caro Balanzone cloniamoci il cervello e pensiamola tutti allo stesso modo, in materia di giustizia, di politica, di tutto. Non mi hai risposto, la mia domanda era se funzionava o meno la tendenza a mitigare la pena con un criminale incallito, infatti io nel forum ho fatto l'esempio di Angelo Izzo, ma se ne possono fare anche altri, ad esempio il serial killer di bambini Luigi Chiatti disse che una volta uscito dal carcere (nel 2020 dovrebbe uscire...) la prima cosa che farà sarà cercare un bambino e sicuramente ricommetterà il reato, che cosa ci vuoi sperare? 
E poi, ci sono anche reati considerati meno gravi dal codice penale di quelli citati ma per me gravissimi lo stesso, reati che rovinano gli altri fatti con il pieno uso dell'intelletto, ad esempio spacciare droga, dimmi, quale pena daresti ai pusher che qualche giorno fa sono stati scoperti a vendere OSSICODONE (droga peggiore dell'eroina) ai ragazzini di 14 anni? Ai pusher che vendono droga tagliata male, magari a base di stricnina? Ma è feccia, gente diabolica che rovina coscientemente le vite altrui,   niente può ripagare il torto di una vita distrutta, resa schiava, o morta per droga. Prova a dire ai genitori di una persona morta per queste sostanze che anche lo spacciatore ha una sua dignità umana e va tutelato, che cosa ti risponderebbero? Queste persone la loro dignità l'hanno uccisa da tempo macchiandosi o forse per temperamento non sono proprio portati ad avere sentimenti di condivisione e solidarietà, pensano solo al loro utile immediato.
Perché vedi, tutto questo garantismo, le teorie che tutelano il criminale, in realtà hanno un grave rischio: quello di non farci più indignare come dovremmo di fronte al male, ecco che cosa può succedere.
Tornare in alto Andare in basso
Online
geo&geo



Messaggi : 799
Data d'iscrizione : 04.07.14

MessaggioOggetto: Re: Comportamenti razzisti a scuola   Dom Mar 19, 2017 11:23 am

La pena deve essere proporzionata al reato commesso. Certo, si deve tener conto anche delle conseguenze sociali del reato, ed inasprire le pene quando serve.
Però non ha molto senso inasprire le pene per alcuni reati quando poi si sa che nessuno sconta effettivamente la pena. In questo senso condivido le considerazioni di Francesca4 sull'effetto deterrente della certezza della pena, piuttosto che sulla esemplarità della pena
Ovviamente, escludiamo da questo discorso crudeltà, umiliazioni, torture fisiche o psicologiche, violazioni dei diritti umani fondamentali. Quattro metri quadrati a persona è il limite al di sotto del quale la detenzione è considerata tortura.
Tornare in alto Andare in basso
nakamura



Messaggi : 234
Data d'iscrizione : 08.04.15

MessaggioOggetto: Re: Comportamenti razzisti a scuola   Dom Mar 19, 2017 12:26 pm

balanzoneXXI ha scritto:
Masaniello ha scritto:
In realtà nessuno si fa due anni per una rapina..molto meno.
Tenendo conto dell indulto, rito abbreviato e patteggiamento oggi per finire in galera ti devi impegnare a fondo.devi almeno ammazzare tre o quattro. Quelle due merde che hanno ammazzato i genitori saranno fuori tra poco.
Sono esclusi ovviamente Corona e quelli della Uno bianca. Casi unici di accanimento della pena...

La tua sollecitudine verso quelli della Uno Bianca è alquanto singolare. Sulle motivazioni qualche idea ce l'avrei. Vergognati!

Non essendoci una ignore list me la sono "creata" e salto i post di Masaniello.
Verrebbe anche da rispondergli, ti capisco, se non fosse che è pe-ren-ne-men-te off-topic.

Mi limito, per scongiurare il rischio che qualcuno tra i più giovani creda davvero che i poliziotti della uno bianca siano vittime di accanimento giudiziario, a suggerire la lettura di questo elenco (sono poche righe): le cifre della banda dell'uno bianca.


Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 1108
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioOggetto: Re: Comportamenti razzisti a scuola   Dom Mar 19, 2017 12:40 pm

Bravo.e mi sai dire anche le cifre di Valerio Fioravanti e Francesca Mambro? Già uccel di bosco da anni?
L atipicita' sta nel rifiuto di ogni forma di pena alternativa e sconto, di cui qualsiasi terrorista efferato ha goduto in Italia.
Ti aiuto io. Alla stazione di Bologna 85 morti e 200 feriti. Scelti casualmente tra la gente comune . Donne, ragazzi,bambini. Scelti appositamente in un giorno di grande affollamento.
Condannati in via definitiva a numerosi ergastoli, Fioravanti e la mambro sono già liberi da anni.
Ma forse 85 morti tra persone innocenti,donne, bambini sono meno gravi dei 24 della uno bianca.
Sei talmente preparato sulla vicenda da non sapere nemmeno che solo alcuni erano poliziotti. Vai a studiare, v a
Tornare in alto Andare in basso
Online
balanzoneXXI



Messaggi : 841
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: Comportamenti razzisti a scuola   Dom Mar 19, 2017 2:41 pm

nakamura ha scritto:
balanzoneXXI ha scritto:
Masaniello ha scritto:
In realtà nessuno si fa due anni per una rapina..molto meno.
Tenendo conto dell indulto, rito abbreviato e patteggiamento oggi per finire in galera ti devi impegnare a fondo.devi almeno ammazzare tre o quattro. Quelle due merde che hanno ammazzato i genitori saranno fuori tra poco.
Sono esclusi ovviamente Corona e quelli della Uno bianca. Casi unici di accanimento della pena...

La tua sollecitudine verso quelli della Uno Bianca è alquanto singolare. Sulle motivazioni qualche idea ce l'avrei. Vergognati!

Non essendoci una ignore list me la sono "creata" e salto i post di Masaniello.
Verrebbe anche da rispondergli, ti capisco, se non fosse che è pe-ren-ne-men-te off-topic.

Mi limito, per scongiurare il rischio che qualcuno tra i più giovani creda davvero che i poliziotti della uno bianca siano vittime di accanimento giudiziario, a suggerire la lettura di questo elenco (sono poche righe): le cifre della banda dell'uno bianca.



Se conosci il prode Masaniello puoi immaginare perche' parla di accanimento giudiziario nei confronti della Uno Bianca.

Il problema e' che il camerata partenopeo non e' solo.In questo forum ho contato almeno 6/7 persone che la pensano piu' o meno come lui; un vero e proprio fascio di combattimento digitale.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 1108
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioOggetto: Re: Comportamenti razzisti a scuola   Dom Mar 19, 2017 8:05 pm

Si la decima mas. ..
Suppongo che il motivo risieda in un agguerrito comitato parenti delle vittime, sempre presente in Aula, che si è sempre opposto fermamente a condoni di pena.
Il povero SAMUELE FRANZONI, invece,non aveva nessuno ad opporsi alla scarcerazione della strega di sua madre
Il fratellino e la madre di Erika de Nardo non avevano nessuno ad opporsi alla scarcerazione della maledetta assassina, dopo meno di 10 anni, che già aveva goduto di permessi premio per giocare a pallavolo.
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 7337
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Comportamenti razzisti a scuola   Dom Mar 19, 2017 8:37 pm

per masaniello:
guarda che hai fatto proprio gli esempi più sbagliati possibile.

Nei casi di delitti familiari che tu citi, in effetti, sono stati proprio i parenti più stretti delle vittime (che erano anche parenti stretti degli accusati) a schierarsi a favore della scarcerazione e degli sconti di pena.

Il padre di Samuele ha sempre sostenuto, contro ogni possibile evidenza, che la moglie fosse innocente, e si è sempre battuto per la sua assoluzione, e poi per la sua scarcerazione più anticipata possibile anche dopo la sentenza definitiva (anzi, ci ha fatto anche un altro figlio insieme nel  frattempo), come pure i suoi genitori e i suoi suoceri, ossia i nonni del bambino morto, che hanno sempre difeso la tesi dell'innocenza della donna.

Nel caso di Erika, è sempre stato il padre stesso a sostenerla e ad aiutarla, nonostante avesse preso atto dell'evidenza plateale che fosse colpevole, e cioè che avesse massacrato la moglie e il figlio di lui medesimo.

Quindi, il discorso sui "parenti delle vittime che non sono stati ascoltati", non regge proprio.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Francesca4



Messaggi : 3087
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Comportamenti razzisti a scuola   Dom Mar 19, 2017 10:54 pm

geo&geo ha scritto:
La pena deve essere proporzionata al reato commesso. Certo, si deve tener conto anche delle conseguenze sociali del reato, ed inasprire le pene quando serve.
Però non ha molto senso inasprire le pene per alcuni reati quando poi si sa che nessuno sconta effettivamente la pena. In questo senso condivido le considerazioni di Francesca4 sull'effetto deterrente della certezza della pena, piuttosto che sulla esemplarità della pena
Ovviamente, escludiamo da questo discorso crudeltà, umiliazioni, torture fisiche o psicologiche, violazioni dei diritti umani fondamentali. Quattro metri quadrati a persona è il limite al di sotto del quale la detenzione è considerata tortura.

Infatti la tortura è abominevole esattamente come al pena di morte e non solo perché viola il diritto all'integrità psicofisica, parente  stretto del diritto alla vita, ma per il fatto di essere assolutamente inutile.
Infatti se utilizzata come strumento per l'accertamento dell'autore del reato, si tratterebbe di una pena comminata anticipatamente al presunto responsabile: un vero abominio.
Inoltre essa passerebbe per una prova di resistenza per cui sarebbe ben possibile che un soggetto particolarmente robusto possa resistere allo strumento non confessando un crimine che ha commesso,e viceversa un soggetto debole possa confessare anche un reato di cui non sia autore pur di liberarsi dalla sofferenza. Insomma,nonostante se ne invochi spesso e con superficialità il ritorno nel nostro ordinamento, è palese la sua assoluta inutilità per determinare la colpevolezza di un soggetto.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 1108
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioOggetto: Re: Comportamenti razzisti a scuola   Dom Mar 19, 2017 11:21 pm

Paniscus, stiamo dicendo la stessa cosa.
Ora,non so esattamente se e in che misura l opinione pubblica o l azione dei parenti influenzi i giudici,ma di sicuro, mentre i parenti delle vittime della uno bianca hanno sempre lottato perché i criminali "marcissero in galera", le vittime delle stragi familiari non solo non hanno avuto nessuno che lottasse perché i carnefici scontassero interamente la pena, ma anzi i parenti superstiti,probabilmente soggiogati, spaventati o condizionati dal carnefice,hanno appoggiato e caldeggiato una rapida scarcerazione.
Il padre di Erika l ha perdonata, poverina, mentre il marito della franzoni , sicuramente schiavo e condizionato dalla moglie come vanni e lotti lo erano di Pacciani, ha sempre sostenuto l' innocenza di quel mostro schifoso...
Tornare in alto Andare in basso
Online
nakamura



Messaggi : 234
Data d'iscrizione : 08.04.15

MessaggioOggetto: Re: Comportamenti razzisti a scuola   Lun Mar 27, 2017 8:05 pm

balanzoneXXI ha scritto:

Se conosci il prode Masaniello puoi immaginare perche' parla di accanimento giudiziario nei confronti della Uno Bianca.

Ho letto qualche post e mi è bastato (:
Tornare in alto Andare in basso
 
Comportamenti razzisti a scuola
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
 Argomenti simili
-
» Religione nella scuola materna
» lettera scuola materna
» Giudizio sulla scuola...
» SEM-Scuola Estetica Moderna (To)
» Fa cantare "Faccetta Nera" e "Giovinezza" a SCUOLA

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: