Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
precario_acciaio.



Messaggi : 611
Data d'iscrizione : 26.08.16

MessaggioOggetto: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Ven Mar 17, 2017 8:23 pm

Promemoria primo messaggio :

Una mia collega ha un metodo che non condivido completamente ma che nella sua semplicità e rigore è indubbiamente interessante, vorrei sapere cosa ne pensate (si sta parlando di Storia).

1) In ogni lezione estrae un numero e per nessuna ragione tale abitudine viene abbandonata; le classi all'inizio protestano molto ma poi se ne fanno una ragione.
2) Non esiste limite al numero di interrogazioni che un alunno può subire in base alla sorte.
3) A Dicembre e Maggio fa uno scritto su tutti gli argomenti svolti fino a quel momento.



Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
giobbe



Messaggi : 3836
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Lun Mar 20, 2017 12:04 pm

Siate seri....Perché la valutazione è una cosa seria, che non può essere frutto di meccanismi artificiosi e lotterie.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4927
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Lun Mar 20, 2017 12:44 pm

giobbe ha scritto:
Siate seri....Perché la valutazione è una cosa seria, che non può essere frutto di meccanismi artificiosi e lotterie.

Usare un modo per decidere chi interrogare non è valutare.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3836
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Lun Mar 20, 2017 3:59 pm

mac67 ha scritto:
giobbe ha scritto:
Siate seri....Perché la valutazione è una cosa seria, che non può essere frutto di meccanismi artificiosi e lotterie.

Usare un modo per decidere chi interrogare non è valutare.
Lo so. Ma in questo caso la forma è anche sostanza. La valutazione va fatta in scienza e coscienza pertanto non può essere relegata a calcoli combinatori, estrazioni dal pallottoliere, numeri prestabiliti, ecc.
Leggo:
- "In ogni lezione estrae un numero e per nessuna ragione tale abitudine viene abbandonata. Non esiste limite al numero di interrogazioni che un alunno può subire in base alla sorte."
- "Ad esempio se intendo interrogare 4 persone, accetto al massimo 3 volontari, il quarto va a sorte."
Oppure quelle che stanno tra l'ironico e il sadico.
- "La mia insegnante di Arte del liceo interrogava ad estrazione prendendo una pagina del libro e sommando le cifre."
- "Aveva una scatoletta tascabile ma rigidissima, sul tipo di quelle usate per fare i pacchetti regalo delle gioiellerie, che aveva modificato mettendoci dentro un tramezzo di cartone robusto, che la divideva in due parti."
- "Quando io frequentavo la scuola media l' 8 marzo, giorno della festa della donna, la mia prof di matematica interrogava solo i maschi".
Tornare in alto Andare in basso
tizi121212



Messaggi : 136
Data d'iscrizione : 20.08.12

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Lun Mar 20, 2017 4:32 pm

Per quanto riguarda quello che ho scritto io "Ad esempio se intendo interrogare 4 persone, accetto al massimo 3 volontari, il quarto va a sorte.", l'ho anche motivato scrivendo:
"Con questo sistema voglio obbligare tutti a studiare di volta in volta. Il motivo è che se non hanno studiato e assimilato le lezioni passate c'è il rischio concreto che non capiscano le lezioni presenti."

Nel corso della mia esperienza ho provato vari metodi.
Con le interrogazioni programmate ad esempio può succedere che uno studente per un mese non studi, e poi non riesca più a recuperare.
Sicuramente dipende anche dalla materia, la mia è "progettazione costruzioni e impianti" del triennio delle superiori, e la parte fisico-matematica della materia o la seguono con costanza, altrimenti si perdono e non la recuperano più. Non esiste che riescano a capirla da soli dal libro.
La cosa è diversa ad esempio per quanto riguarda la parte più mnemonica di storia dell'architettura.
Ciò non toglie comunque che mi ritengo libero di interrogare chi voglio, ad esempio chi disturba.

Io ho portato la mia esperienza nel forum, sono sicuro che con gli anni cambierò ancora perché non si finisce mai di imparare e di trovare nuove strategie, ed è per questo che leggo con interesse anche il parere degli altri.
Comunque secondo me uno può anche essere in disaccordo, ma dare giudizi così facilmente, con così poche informazioni mi sembra "poco serio".


Ultima modifica di tizi121212 il Lun Mar 20, 2017 5:39 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4927
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Lun Mar 20, 2017 5:01 pm

giobbe ha scritto:
Ma in questo caso la forma è anche sostanza. La valutazione va fatta in scienza e coscienza pertanto non può essere relegata a calcoli combinatori, estrazioni dal pallottoliere, numeri prestabiliti, ecc.

Di nuovo? Chiamare Pippo invece di Ciccio alla lavagna non è una valutazione.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 7337
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Lun Mar 20, 2017 5:33 pm

In ogni caso, vista la quantità spaventosa di tempo che si perde a interrogare, non mi capacito proprio di quale sia il senso di ri-interrogare quattro o cinque volte più del necessario qualcuno che ha già una situazione di valutazioni chiara e stabile, solo per rispettare il criterio dell'estrazione a sorte.

Posso concepire l'estrazione a sorte (anche se io non la uso) solo per dare un ordine imprevedibile alle interrogazioni di quelli che, appunto, DEVONO effettivamente essere interrogati.

Ma non capisco che senso abbia arrivare a fine quadrimestre con Paolina che ha una sola interrogazione mentre Giulietta ne ha cinque o sei (delle quali due o tre perfettamente inutili, perchè non ha fatto altro che confermare lo stesso livello di risultati solito che aveva già)... oppure che Luigino e Giorgetto ne hanno entrambi tre, solo che il primo ne ha tre svolte in tre periodi abbastanza lontani argomenti molto diversi, mentre l'altro ce le ha tutte consecutive nell'arco di pochissimi giorni, per cui è stato interrogato sempre sulla stessa parte di programma e non ha nessuna valutazione sulle altre!
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita 76

avatar

Messaggi : 4401
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Lun Mar 20, 2017 5:47 pm

Secondo me l' estrazione a sorte a sorte è una vera e propria PERDITA DI TEMPO.

anche se all' apparenza il tempo impiegato per l' estrazione sembra esiguo, a lungo andare ci si rende conto che non è così.  

Tornare in alto Andare in basso
tizi121212



Messaggi : 136
Data d'iscrizione : 20.08.12

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Lun Mar 20, 2017 5:51 pm

Con la calcolatrice é istantanea...
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4927
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Lun Mar 20, 2017 5:54 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
In ogni caso, vista la quantità spaventosa di tempo che si perde a interrogare, non mi capacito proprio di quale sia il senso di ri-interrogare quattro o cinque volte più del necessario qualcuno che ha già una situazione di valutazioni chiara e stabile, solo per rispettare il criterio dell'estrazione a sorte.

Posso concepire l'estrazione a sorte (anche se io non la uso) solo per dare un ordine imprevedibile alle interrogazioni di quelli che, appunto, DEVONO effettivamente essere interrogati.

Ma non capisco che senso abbia arrivare a fine quadrimestre con Paolina che ha una sola interrogazione mentre Giulietta ne ha cinque o sei (delle quali due o tre perfettamente inutili, perchè non ha fatto altro che confermare lo stesso livello di risultati solito che aveva già)... oppure che Luigino e Giorgetto ne hanno entrambi tre, solo che il primo ne ha tre svolte in tre periodi abbastanza lontani argomenti molto diversi, mentre l'altro ce le ha tutte consecutive nell'arco di pochissimi giorni, per cui è stato interrogato sempre sulla stessa parte di programma e non ha nessuna valutazione sulle altre!

Il senso non c'è l'ha il voto (meglio: i voti) che Giulietta ha accumulato. Con questo metodo si "invoglia" tutti a studiare anche se il voto l'hanno già avuto.

Anch'io interrogo poco, pochissimo. Semplicemente, non c'è il tempo e non c'è l'attenzione da parte del resto della classe per renderequeste ore più proficue. Però vedo anche che almeno metà classe aspetta la settimana prima del compito per mettersi a studiare seriamente. Tu dirai: "Beh, se non ce la fanno prendono 4, se una settimana gli basta prenderanno 6 o più. Qual è il problema?" Il problema è a lungo termine: anche se prendono 6, dopo un mese si sono scordati quasi tutto. Uno studio più costante aiuterebbe l'apprendimento a lungo termine.
Tornare in alto Andare in basso
Daria16



Messaggi : 284
Data d'iscrizione : 29.02.16

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Mar Mar 21, 2017 11:06 pm

giobbe ha scritto:
mac67 ha scritto:
giobbe ha scritto:
Siate seri....Perché la valutazione è una cosa seria, che non può essere frutto di meccanismi artificiosi e lotterie.

Usare un modo per decidere chi interrogare non è valutare.
Lo so. Ma in questo caso la forma è anche sostanza. La valutazione va fatta in scienza e coscienza pertanto non può essere relegata a calcoli combinatori, estrazioni dal pallottoliere, numeri prestabiliti, ecc.
Leggo:
- "In ogni lezione estrae un numero e per nessuna ragione tale abitudine viene abbandonata. Non esiste limite al numero di interrogazioni che un alunno può subire in base alla sorte."
- "Ad esempio se intendo interrogare 4 persone, accetto al massimo 3 volontari, il quarto va a sorte."
Oppure quelle che stanno tra l'ironico e il sadico.
- "La mia insegnante di Arte del liceo interrogava ad estrazione prendendo una pagina del libro e sommando le cifre."
- "Aveva una scatoletta tascabile ma rigidissima, sul tipo di quelle usate per fare i pacchetti regalo delle gioiellerie, che aveva modificato mettendoci dentro un tramezzo di cartone robusto, che la divideva in due parti."
- "Quando io frequentavo la scuola media l' 8 marzo, giorno della festa della donna, la mia prof di matematica interrogava solo i maschi".

La migliore insegnante che ho avuto, si alzava la mattina, leggeva il registro e decideva chi interrogare.
E' un sistema che mi piace molto ;-)
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 4401
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Mer Mar 22, 2017 6:28 am

ci sono colleghi che non solo interrogano i volontari ma addirittura mentre interrogano autorizzano gli altri a fare i compiti per casa.

ma se quelli non stanno attenti durante le interrogazioni dei compagni, come fanno ad andare bene quando sarà il loro turno? e, poi, magari, hanno pure il coraggio di dire che non hanno studiato.

i ragazzi hanno le loro 'colpe' ed una di queste è la mancanza di impegno ma pure i docenti non dovrebbero concedere certe cose...
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 7337
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Mer Mar 22, 2017 6:55 am

AH, perché normalmente stanno attenti, durante le interrogazioni degli altri?
MAI VISTA una cosa del genere in tanti anni, e parlo di superiori...
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita 76

avatar

Messaggi : 4401
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Mer Mar 22, 2017 7:54 am

paniscus_2.0 ha scritto:
AH, perché normalmente stanno attenti, durante le interrogazioni degli altri?
MAI VISTA una cosa del genere in tanti anni, e parlo di superiori...

Certo che non stanno attenti ma qualcosa rimane cmq in testa.

E cmq i compiti per casa vanno fatti a casa!!!
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 1131
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Mer Mar 22, 2017 12:57 pm

rita 76 ha scritto:
ci sono colleghi che non solo interrogano i volontari ma addirittura mentre interrogano autorizzano gli altri a fare i compiti per casa.

ma se quelli non stanno attenti durante le interrogazioni dei compagni, come fanno ad andare bene quando sarà il loro turno? e, poi, magari, hanno pure il coraggio di dire che non hanno studiato.

i ragazzi hanno le loro 'colpe' ed una di queste è la mancanza di impegno ma pure i docenti non dovrebbero concedere certe cose...

Come fanno ad andare bene quando è il loro turno?
Magari prestando attenzione quando l'insegnante spiega e studiando a casa.
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 4401
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Mer Mar 22, 2017 1:45 pm

comp_xt ha scritto:
rita 76 ha scritto:
ci sono colleghi che non solo interrogano i volontari ma addirittura mentre interrogano autorizzano gli altri a fare i compiti per casa.

ma se quelli non stanno attenti durante le interrogazioni dei compagni, come fanno ad andare bene quando sarà il loro turno? e, poi, magari, hanno pure il coraggio di dire che non hanno studiato.

i ragazzi hanno le loro 'colpe' ed una di queste è la mancanza di impegno ma pure i docenti non dovrebbero concedere certe cose...

Come fanno ad andare bene quando è il loro turno?
Magari prestando attenzione quando l'insegnante spiega e studiando a casa.

Ok ma:
1) molti non stanno attenti durante la spiegazione
2) pochi fanno i compiti a casa.

L' ascolto durante l' interrogazione serve anche come ripetizione ed agevola la memoria a lungo termine
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 1131
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Mer Mar 22, 2017 3:06 pm

rita 76 ha scritto:


Ok ma:
1) molti non stanno attenti durante la spiegazione
2) pochi fanno i compiti a casa.


Chi non fa nulla a casa e non presta attenzione alle spiegazioni, per quale strana ragione dovrebbe mutare radicalmente il suo atteggiamento mettendosi a seguire le interrogazioni altrui?

Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 4401
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Mer Mar 22, 2017 3:17 pm

comp_xt ha scritto:
rita 76 ha scritto:


Ok ma:
1) molti non stanno attenti durante la spiegazione
2) pochi fanno i compiti a casa.


Chi non fa nulla a casa e non presta attenzione alle spiegazioni, per quale strana ragione dovrebbe mutare radicalmente il suo atteggiamento mettendosi a seguire le interrogazioni altrui?


anche non facendo nulla qualcosa la sente, l' impara e la ripete quando arriva il momento della propria interrogazione.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 1131
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Mer Mar 22, 2017 4:22 pm

rita 76 ha scritto:
comp_xt ha scritto:
rita 76 ha scritto:


Ok ma:
1) molti non stanno attenti durante la spiegazione
2) pochi fanno i compiti a casa.


Chi non fa nulla a casa e non presta attenzione alle spiegazioni, per quale strana ragione dovrebbe mutare radicalmente il suo atteggiamento mettendosi a seguire le interrogazioni altrui?


anche non facendo nulla qualcosa la sente, l' impara e la ripete quando arriva il momento della propria interrogazione.

Oddio Rita, ma è così difficile farti capire il concetto? Anche lo studente che segue la lezione qualcosa impara anche se non studia a casa. Ma se un alunno si rifiuta di prestare attenzione alle spiegazioni del docente, pensi forse che abbia una voglia matta di
seguire le interrogazioni dei compagni?
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 4401
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Mer Mar 22, 2017 5:03 pm

comp_xt ha scritto:
rita 76 ha scritto:
comp_xt ha scritto:
rita 76 ha scritto:


Ok ma:
1) molti non stanno attenti durante la spiegazione
2) pochi fanno i compiti a casa.


Chi non fa nulla a casa e non presta attenzione alle spiegazioni, per quale strana ragione dovrebbe mutare radicalmente il suo atteggiamento mettendosi a seguire le interrogazioni altrui?


anche non facendo nulla qualcosa la sente, l' impara e la ripete quando arriva il momento della propria interrogazione.

Oddio Rita, ma è così difficile farti capire il concetto? Anche lo studente che segue la lezione qualcosa impara anche se non studia a casa. Ma se un alunno si rifiuta di prestare attenzione alle spiegazioni del docente, pensi forse che abbia una voglia matta di seguire le interrogazioni dei compagni?

certo che no ma forse non mi sono spiegata io.

secondo me chi non fa nulla in classe e all' apparenza non segue, INVOLONTARIAMENTE sente ed apprende qualcosa; in altre parole, se uno non chiacchiera con i compagni, se non pensa ai fatti propri (è impossibile essere sempre distratti), se non esegue i compiti per casa, insomma anche se non fa nulla, INCONSAPEVOLMENTE ascolta ed apprende.

se, invece, (in classe) fa i compiti per casa, NON apprende come potrebbe nel senso che perde un' occasione per migliorare ancora
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 735
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Mer Mar 22, 2017 5:44 pm

Apprendere male è peggio che non apprendere per niente, la conoscenza distorta è difficile da sradicare e curare molto più dell'ignoranza!
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita 76

avatar

Messaggi : 4401
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Mer Mar 22, 2017 5:47 pm

Scuola70 ha scritto:
Apprendere male è peggio che non apprendere per niente, la conoscenza distorta è difficile da sradicare e curare molto più dell'ignoranza!

Ma se sta attento quando vengono interrogati quelli bravi apprende 'bene'
Tornare in alto Andare in basso
Daria16



Messaggi : 284
Data d'iscrizione : 29.02.16

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Gio Mar 23, 2017 5:59 pm

apprendere "involontariamente" (specie quando non si tratta di una canzoncina alla radio o un ritornello della pubblicità, ma di argomenti scolastici complessi, che richiedono ragionamento, collegamenti, quadro d'insieme etc) è molto peggio che non apprendere affatto.
E' così che vengono fuori le peggiori castronerie, dalle cose mal comprese e sentite "per caso".
Tornare in alto Andare in basso
Daria16



Messaggi : 284
Data d'iscrizione : 29.02.16

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Gio Mar 23, 2017 6:02 pm

rita 76 ha scritto:
Scuola70 ha scritto:
Apprendere male è peggio che non apprendere per niente, la conoscenza distorta è difficile da sradicare e curare molto più dell'ignoranza!

Ma se sta attento quando vengono interrogati quelli bravi apprende 'bene'

sta attento o lo fa inconsapevolmente ...?
le due cose si escludono a vicenda, mi pare
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 4401
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Gio Mar 23, 2017 6:08 pm

Daria16 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
Scuola70 ha scritto:
Apprendere male è peggio che non apprendere per niente, la conoscenza distorta è difficile da sradicare e curare molto più dell'ignoranza!

Ma se sta attento quando vengono interrogati quelli bravi apprende 'bene'

sta attento o lo fa inconsapevolmente ...?
le due cose si escludono a vicenda, mi pare

Intendevo 'attenzione' o, meglio, ascolto inconsapevole.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 17197
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.   Gio Mar 23, 2017 7:51 pm

rita 76 ha scritto:
Daria16 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
Scuola70 ha scritto:
Apprendere male è peggio che non apprendere per niente, la conoscenza distorta è difficile da sradicare e curare molto più dell'ignoranza!

Ma se sta attento quando vengono interrogati quelli bravi apprende 'bene'

sta attento o lo fa inconsapevolmente ...?
le due cose si escludono a vicenda, mi pare

Intendevo 'attenzione' o, meglio, ascolto inconsapevole.
Impara a sua insaputa
Tornare in alto Andare in basso
 
Un metodo spietato. Ma efficace? Dite la vostra.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» Bibbi ho bisogno di te, fatine dite la vostra!
» metodo sperimentale VS fede!
» Come passate la vostra giornata?
» I metodi "naturali": l'osservazione del muco cervicale o metodo Billings
» Metodo Aviva

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: