Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 insegnati di lingue della "vecchia scuola"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6
AutoreMessaggio
AlessandroCanazza



Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 02.08.15

MessaggioTitolo: insegnati di lingue della "vecchia scuola"   Sab Mar 18, 2017 1:40 pm

Promemoria primo messaggio :

Salve a tutti,
negli ultimi vent'anni le tecniche didattiche e i libri di testo sono molto migliorati. Sopratutto nell'insegnamento delle lingue, dove sono stati abbandonati tutti i vecchi metodi basati su un pesante studio della grammatica.
Però mi chiedo come mai un insegnate della "vecchia scuola" insegnasse in quel modo. Vista la sua padronanza della materia non poteva non capire che una didattica basata sulla grammatica non avrebbe portato lontano. E allora perchè insistere? Per comodità? Per consuetudine? Per resistenza al cambiamento? Perchè non sapeva quali altri metodi esistessero?
Grazie.

Alessandro
Tornare in alto Andare in basso
Online

AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: insegnati di lingue della "vecchia scuola"   Gio Mar 23, 2017 9:37 am

Laura70 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
Laura70 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
Laura70 ha scritto:
cosa intendi per stesso argomento?

per quanto riguarda mettere più cose insieme nella stessa verifica, dipende anche dalla classe. A volte si può mettere anche due abilità nella stessa verifica, a volte no. Nelle terze non metto mai più cose nella stessa verifica.
O fanno solo produzione o solo comprensione. Non è certo più facile per me correggere una lettera o un brano con 10 domande come all'esame...

se, per esempio, fai il Present Perfect e metti diverse tipologie di esercizi ti rendi conto se hanno acquisito determinate regole. mi spiego meglio: se dai una verifica di produzione col Present Perfect, non è detto che loro te lo usino con le varie preposizioni (for, since, ecc.). quindi, come fai ad accertarti che abbiano appreso la distinzione tra uno e l' altro?

ma per quello usi la verifica di grammatica.
In una verifica di comprensione valuti anche altri aspetti, l'uso della grammatica è solo uno, valuti il lessico. Come costruiscono le frasi, le mettono insieme, se esprimono opinioni personali.
L'ascolto non c'entra con l'aspetto grammaticale

lo stesso in una verifica di comprensione

allora mi spiego meglio: per la stessa unità quante verifiche fai??? una di comprensione, una di produzione, ecc.? così facendo ne dovresti fare una marea...

veramente ho pensato io la stessa cosa di te e poi dici che fai fare non so quante produzioni scritte. Praticamente correggi tutti i pomeriggi?

In una verifica di comprensione come faranno a breve le seconde vedrò se hanno compreso l'uso di must/mustn't dal punto di vista grammaticale, ma ci sono anche verbi al passato, imperativo e altro e naturalmente devono dimostrare di comprendere il testo e di saper rispondere alle domande.
Che altro tipo di abilità faresti fare insieme? io ora faccio fare solo quello così riescono a concentrarsi meglio.

lo stesso per il testo di comprensione delle terze che è abbastanza lungo e non lascia tempo per altro.

Per quanto riguarda la comprensione dipende da cosa viene richiesto: se le risposte sono aperte oltre alla comprensione metto pochi esercizi  (ascolto, grammatica, lessico, insomma... quello che capita); se invece le domande sono a risposta chiusa ci metto anche (non sempre, però) una 'breve' produzione.  

Mi è capitato di mettere nella stessa verifica ascolto, comprensione  (a scelta multipla), grammatica e/o lessico e/o funzioni e una breve produzione.  

Alcuni anni fa facevo anch'io verifiche di sola produzione o sola comprensione ma ora mi sono resa conto che i ragazzi ce la fanno benissimo a fare più cose in una volta

Io decido di volta in volta a seconda delle situazioni
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: insegnati di lingue della "vecchia scuola"   Ven Mar 24, 2017 7:15 am

Laura70 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
Laura70 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
Laura70 ha scritto:
cosa intendi per stesso argomento?

per quanto riguarda mettere più cose insieme nella stessa verifica, dipende anche dalla classe. A volte si può mettere anche due abilità nella stessa verifica, a volte no. Nelle terze non metto mai più cose nella stessa verifica.
O fanno solo produzione o solo comprensione. Non è certo più facile per me correggere una lettera o un brano con 10 domande come all'esame...

se, per esempio, fai il Present Perfect e metti diverse tipologie di esercizi ti rendi conto se hanno acquisito determinate regole. mi spiego meglio: se dai una verifica di produzione col Present Perfect, non è detto che loro te lo usino con le varie preposizioni (for, since, ecc.). quindi, come fai ad accertarti che abbiano appreso la distinzione tra uno e l' altro?

ma per quello usi la verifica di grammatica.
In una verifica di comprensione valuti anche altri aspetti, l'uso della grammatica è solo uno, valuti il lessico. Come costruiscono le frasi, le mettono insieme, se esprimono opinioni personali.
L'ascolto non c'entra con l'aspetto grammaticale

lo stesso in una verifica di comprensione

allora mi spiego meglio: per la stessa unità quante verifiche fai??? una di comprensione, una di produzione, ecc.? così facendo ne dovresti fare una marea...

veramente ho pensato io la stessa cosa di te e poi dici che fai fare non so quante produzioni scritte. Praticamente correggi tutti i pomeriggi?

In una verifica di comprensione come faranno a breve le seconde vedrò se hanno compreso l'uso di must/mustn't dal punto di vista grammaticale, ma ci sono anche verbi al passato, imperativo e altro e naturalmente devono dimostrare di comprendere il testo e di saper rispondere alle domande.
Che altro tipo di abilità faresti fare insieme? io ora faccio fare solo quello così riescono a concentrarsi meglio.

lo stesso per il testo di comprensione delle terze che è abbastanza lungo e non lascia tempo per altro.

io sono dell' idea che non c' è bisogno di dare un testo lungo per capire se gli studenti abbiano capito, ecc.

tra l' altro dipende da vari fattori e, precisamente, il testo può essere:
1) lungo con poche domande
2) breve con tante domande
3) lungo ma facile
4) breve ma difficile da comprendere
Tornare in alto Andare in basso
Laura70

avatar

Messaggi : 3312
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: insegnati di lingue della "vecchia scuola"   Ven Mar 24, 2017 8:01 am

Gli studenti si devono abituare ad eseguire testi simili a quelli d'esame dove dovranno rispondere a 10 domande
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: insegnati di lingue della "vecchia scuola"   Ven Mar 24, 2017 8:07 am

Laura70 ha scritto:
Gli studenti si devono abituare ad eseguire testi simili a quelli d'esame dove dovranno rispondere a 10 domande

Anche noi diamo 1o domande, a volte anche 15 ma i testi non sono eccessivamente lunghi (il che non significa che non siano complessi)
Tornare in alto Andare in basso
 
insegnati di lingue della "vecchia scuola"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 6 di 6Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6
 Argomenti simili
-
» Religione nella scuola materna
» Corriere della Sera del 6/10/2010 - COLPO ALLA LEGGE 40
» 8 maggio .... festa della mamma e non solo ...
» La settimana della passione (parlamentare)
» Alzheimer, parlare 2 lingue fa bene

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: