Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 "doppio canale"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
comp_xt



Messaggi : 1551
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: "doppio canale"   Mar Mar 21, 2017 8:14 pm

http://www.orizzontescuola.it/alunni-disinteressati-avviarli-a-scuole-professionalizzanti-lettera/
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: "doppio canale"   Mar Mar 21, 2017 8:50 pm

Faccio alcune considerazioni.

1) Il "doppio canale" esiste già, nella scuola secondaria dopo al primo anno orientativo si può optare per i centri di formazione regionale che spesso svolgono un lavoro di eccellenza, con un ottimo collegamento con le aziende.
2) Ciò detto, non bisogna concepire questi centri come "scuole di scarico", nel senso che bisogna semmai investire in essi in modo deciso assumendo personale stabile a tempo indeterminato.
3) Non condivido per nulla l'affermazione della necessità dell'abbassamento dell'obbligo scolastico, sarebbe un deciso passo indietro rispetto a diritti ormai acquisiti.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3188
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: "doppio canale"   Mar Mar 21, 2017 8:59 pm

Mario boccola santo subito..
Nella mia galassia non sono solo dunque...
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19844
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: "doppio canale"   Mar Mar 21, 2017 9:00 pm

precario_acciaio. ha scritto:
Faccio alcune considerazioni.

1) Il "doppio canale" esiste già, nella scuola secondaria dopo al primo anno orientativo si può optare per i centri di formazione regionale che spesso svolgono un lavoro di eccellenza, con un ottimo collegamento con le aziende.
2) Ciò detto, non bisogna concepire questi centri come "scuole di scarico", nel senso che bisogna semmai investire in essi in modo deciso assumendo personale stabile a tempo indeterminato.
3) Non condivido per nulla l'affermazione della necessità dell'abbassamento dell'obbligo scolastico, sarebbe un deciso passo indietro rispetto a diritti ormai acquisiti.
Non hai chiara la distinzione tra diritti e doveri.

Quando i bambini non andavano a scuola perchè i genitori li volevano mandare a lavorare nei campi (inizio novecento), era lecito parlare di diritto allo studio.

Ora che i ragazzi non vanno a scuola perchè non vogliono (oltre i 16 anni) è necessario parlare di dovere allo studio.

Hai mai sentito parlare di doveri acquisiti ? Non sarebbe un passo indietro dai diritti acquisiti perchè non si parla di diritti, nè sarebbe un passo indietro dai doveri acquisiti perchè i doveri sono imposti, non acquisiti (ottenuti con fatica); sarebbe solo un comprendere l'errore fatto e porvi rimedio; sarebbe un cessare l'umano errore e uno smettere il diabolico perseverare.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: "doppio canale"   Mar Mar 21, 2017 9:05 pm

avidodinformazioni ha scritto:
precario_acciaio. ha scritto:
Faccio alcune considerazioni.

1) Il "doppio canale" esiste già, nella scuola secondaria dopo al primo anno orientativo si può optare per i centri di formazione regionale che spesso svolgono un lavoro di eccellenza, con un ottimo collegamento con le aziende.
2) Ciò detto, non bisogna concepire questi centri come "scuole di scarico", nel senso che bisogna semmai investire in essi in modo deciso assumendo personale stabile a tempo indeterminato.
3) Non condivido per nulla l'affermazione della necessità dell'abbassamento dell'obbligo scolastico, sarebbe un deciso passo indietro rispetto a diritti ormai acquisiti.
Non hai chiara la distinzione tra diritti e doveri.

Quando i bambini non andavano a scuola perchè i genitori li volevano mandare a lavorare nei campi (inizio novecento), era lecito parlare di diritto allo studio.

Ora che i ragazzi non vanno a scuola perchè non vogliono (oltre i 16 anni) è necessario parlare di dovere allo studio.

Hai mai sentito parlare di doveri acquisiti ? Non sarebbe un passo indietro dai diritti acquisiti perchè non si parla di diritti, nè sarebbe un passo indietro dai doveri acquisiti perchè i doveri sono imposti, non acquisiti (ottenuti con fatica); sarebbe solo un comprendere l'errore fatto e porvi rimedio; sarebbe un cessare l'umano errore e uno smettere il diabolico perseverare.

Questi sono giochi di parole; i ragazzi hanno diritto alla formazione e sta negli adulti predisporre un'ampia scelta di percorsi senza considerarne alcuni di serie B; troppo spesso gli insegnanti sono complici del sistema accettando le promozioni per quieto vivere e discolpandosi ritenendo i DS responsabili; bocciamo ma contemporaneamente curiamo il percorso dei bocciati senza lasciarli a loro stessi.
Tornare in alto Andare in basso
 
"doppio canale"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Semipermanente (doppio)
» inserimento foto (chiuso perchè doppio)
» help immagini e banner
» ieri morfologica
» Doppio olimpico il 12.06

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: