Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Perchè pubblicare nel 2017 un articolo sui pensionamenti del 2016?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
gugu

avatar

Messaggi : 28747
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Perchè pubblicare nel 2017 un articolo sui pensionamenti del 2016?   Dom Mar 26, 2017 8:09 pm

http://www.orizzontescuola.it/organici-in-italia-troppi-docenti-vecchi-nessun-docente-sotto-i-30-anni-e-di-ruolo/

Crollano i pensionamenti nella scuola: se ne contano 13.000 dal 1 settembre prossimo nelle fila dei docenti e 3.000 in quelle degli ATA, dati ancora provvisori.

Sono 6.000 in meno per i docenti e 2.000 per bidelli e personale non docente rispetto allo scorso anno. Nel 2015, furono 19.000 per gli insegnanti e quasi 5.000 per il personale Ata: la diminuzione è stata del 31,6 per cento per i docenti e del 40 per cento per tutto il resto del personale.

Per ottenere il pensionamento il requisito quest’anno è avere un’età “minima” di 66 anni e 7 mesi al 31 dicembre 2016 e almeno 20 anni di contribuzione. Per la pensione “anticipata” occorrevano almeno 42 anni e 10 mesi di anzianità contributiva (un anno in meno per le donne).

Secondo il rapporto Ocse – l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico – Education at a glance 2015, siamo la nazione con i docenti più vecchi al mondo e non solo d’Europa, come riporta Repubblica.

Abbiamo nella primaria la quota maggiore di maestre over 50: il 44 per cento, il 16 per cento oltre i 60 anni, nessuna under 30.
Alla medie e alle superiori il dato peggiora con il 57 per cento di docenti cinquantenni e solo il 3 per cento di docenti under 40.
Alle medie il 19 per cento dei docenti ha già 60 anni.
Tornare in alto Andare in basso
RafTV



Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 11.01.12

MessaggioTitolo: Re: Perchè pubblicare nel 2017 un articolo sui pensionamenti del 2016?   Lun Mar 27, 2017 5:48 pm

gugu ha scritto:
http://www.orizzontescuola.it/organici-in-italia-troppi-docenti-vecchi-nessun-docente-sotto-i-30-anni-e-di-ruolo/

Crollano i pensionamenti nella scuola: se ne contano 13.000 dal 1 settembre prossimo nelle fila dei docenti e 3.000 in quelle degli ATA, dati ancora provvisori.

Sono 6.000 in meno per i docenti e 2.000 per bidelli e personale non docente rispetto allo scorso anno. Nel 2015, furono 19.000 per gli insegnanti e quasi 5.000 per il personale Ata: la diminuzione è stata del 31,6 per cento per i docenti e del 40 per cento per tutto il resto del personale.

Per ottenere il pensionamento il requisito quest’anno è avere un’età “minima” di 66 anni e 7 mesi al 31 dicembre 2016 e almeno 20 anni di contribuzione. Per la pensione “anticipata” occorrevano almeno 42 anni e 10 mesi di anzianità contributiva (un anno in meno per le donne).

Secondo il rapporto Ocse – l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico – Education at a glance 2015, siamo la nazione con i docenti più vecchi al mondo e non solo d’Europa, come riporta Repubblica.

Abbiamo nella primaria la quota maggiore di maestre over 50: il 44 per cento, il 16 per cento oltre i 60 anni, nessuna under 30.
Alla medie e alle superiori il dato peggiora con il 57 per cento di docenti cinquantenni e solo il 3 per cento di docenti under 40.
Alle medie il 19 per cento dei docenti ha già 60 anni.

Infatti...ecco perchè non mi tornavano i conti (avevo appena letto un articolo in cui si riportava l'incremento delle cessazioni dal servizio). Sarà accidentalmente partito un invio :-)
Tornare in alto Andare in basso
 
Perchè pubblicare nel 2017 un articolo sui pensionamenti del 2016?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» io però, mo c'ho paura perchè gli embrioni icsi non sono buoni come quelli
» Perchè i capi
» Topo perchè hai deciso di adottare?
» Vi segnalo questo interessante articolo sulla salute delle donne (aborto, legge 40 e chi più ne ha più ne metta)
» articolo interessante

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Immissioni in ruolo-
Andare verso: