Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
Hoffnung2



Messaggi : 1672
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioTitolo: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Lun Apr 10, 2017 8:16 pm

Non so se capitano solo da noi queste uscite 'alternative' durante i colloqui.
Fatto sta che mentre stavo snocciolando le insufficienze e le mancanze gravi del pargolo, la mamma se ne esce con un sorrisone e una vocina estasiata 'sì, però è così... così... creativo! A casa si ingegna su tutto, costruisce, sì, credo proprio farà l'ingegnere!'.
Capito ingegneri all'ascolto? Altro che anni e anni al politecnico a perdere diottrie e capelli! Basta un po' di creatività e il gioco è fatto. Ho ricordato alla signora l'importanza di avere 'qualche base matematica' per fare l'ingegnere... non ho aggiunto altro. Lei sì purtroppo e mi sono cadute le braccia.

So che sul forum abbiamo cose più serie di cui discutere, ma vi prego, rincuoratemi che anche a voi capitano questi episodi.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Lun Apr 10, 2017 8:31 pm

Non ho capito perché al Politecnico dovrebbero cadere i capelli....in ogni caso c è sempre Cesare Ragazzi
Una certa propaganda della buona scuola vuole i ragazzi pieni di talento e creatività, tuttavia costretti nelle rigide materie scolastiche che tarpano loro le ali..
Probabilmente alcuni genitori abboccano all amo e ci credono veramente.
Perché disilluderli? Spiega le ali e vola. Se poi trovi dei cacciatori con la doppietta che ti tirano giù te ne accorgerai più avanti. .
Come diceva la Cuccarini ad Odiens, "vola,con tanto fiato hai in gola...."
Tornare in alto Andare in basso
Online
Hoffnung2



Messaggi : 1672
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Lun Apr 10, 2017 9:09 pm

Masaniello ha scritto:
Non ho capito perché al Politecnico dovrebbero cadere i capelli....in ogni caso c è sempre Cesare Ragazzi
È un cliché diffuso dagli stessi ingegneri, in modo tale da potersi definire 'ingegneri atipici'. ^-^
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Lun Apr 10, 2017 10:29 pm

Hoffnung2 ha scritto:
Masaniello ha scritto:
Non ho capito perché al Politecnico dovrebbero cadere i capelli....in ogni caso c è sempre Cesare Ragazzi
È un cliché diffuso dagli stessi ingegneri, in modo tale da potersi definire 'ingegneri atipici'. ^-^
Io i capelli ce li ho tutti; la vista non l'ho persa a vent'anni sui libri ma a 5 anni; strano, non ho avuto una sessualità così precoce.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Titti76



Messaggi : 472
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Lun Apr 10, 2017 10:30 pm

Madre di un'alunna di terza scienze applicate con la media del 2,5 in Fisica:
io ho cercato con tatto ma chiarezza di farle capire che forse l'indirizzo di studi scelto non fosse quello giusto, ho parlato diversi minuti, alla fine lei candida, come se io non avessi detto niente, ha detto "va anche a ripetizione! migliorerà di sicuro!"
Pensare che aveva esordito al colloquio dicendo che la figlia piange tutti i giorni per colpa della scuola, sta male e spesso non mangia quando si avvicina una verifica di Fisica...

!!!!!!!!

Io sinceramente son stufa di fare discorsi in terza che andrebbero fatti in prima e lascerebbero ai ragazzi la possibilità di trovare una strada più adatta e gratificante per loro!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Lun Apr 10, 2017 10:33 pm

Hoffnung2 ha scritto:
Non so se capitano solo da noi queste uscite 'alternative' durante i colloqui.
Fatto sta che mentre stavo snocciolando le insufficienze e le mancanze gravi del pargolo, la mamma se ne esce con un sorrisone e una vocina estasiata 'sì, però è così... così... creativo! A casa si ingegna su tutto, costruisce, sì, credo proprio farà l'ingegnere!'.
Capito ingegneri all'ascolto? Altro che anni e anni al politecnico a perdere diottrie e capelli! Basta un po' di creatività e il gioco è fatto. Ho ricordato alla signora l'importanza di avere 'qualche base matematica' per fare l'ingegnere... non ho aggiunto altro. Lei sì purtroppo e mi sono cadute le braccia.

So che sul forum abbiamo cose più serie di cui discutere, ma vi prego, rincuoratemi che anche a voi capitano questi episodi.
La signora ha una visione romantica dell'inventore più che dell'ingegnere; una visione purtroppo molto diffusa; questa visone è legata alla visione romantica della piccola impresa, fiore all'occhiello dell'italianità.

Non ci si rende conto che alla fine vincono sempre le multinazionali, perchè chi è grande, grosso ed organizzato ovviamente è più forte.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Lun Apr 10, 2017 10:35 pm

Titti76 ha scritto:
Madre di un'alunna di terza scienze applicate con la media del 2,5 in Fisica:
io ho cercato con tatto ma chiarezza di farle capire che forse l'indirizzo di studi scelto non fosse quello giusto, ho parlato diversi minuti, alla fine lei candida, come se io non avessi detto niente, ha detto "va anche a ripetizione! migliorerà di sicuro!"
Pensare che aveva esordito al colloquio dicendo che la figlia piange tutti i giorni per colpa della scuola, sta male e spesso non mangia quando si avvicina una verifica di Fisica...

!!!!!!!!

Io sinceramente son stufa di fare discorsi in terza che andrebbero fatti in prima e lascerebbero ai ragazzi la possibilità di trovare una strada più adatta e gratificante per loro!
Ha ragione; col 2 e mezzo vuoi mica che peggiori !
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 8543
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Lun Apr 10, 2017 11:54 pm

Io ne ho una classe piena, di gente così. Magari non proprio a livello del due e mezzo, ma che non si schiodano dal 4, che vengono rimandati tutti gli anni proprio nelle materie fondamentali di indirizzo, e che poi vengono regolarmente promossi a settembre con un pietoso voto di consiglio CONTRO il parere dei docenti delle materie interessate, con le lucidissime e razionalissime argomentazioni che "non si può mica bocciare una che ha 8 in inglese e 9 in storia dell'arte, solo perché ha delle difficoltà in matematica e in fisica, che tanto lo sappiamo tutti che sono materie difficilissime"... e grazie al tubo, ma se le difficoltà in matematica, in fisica e anche in informatica ce le hanno sempre avute sistematicamente TUTTI gli anni, e tutti gli anni sono stati promossi ugualmente anche se avevano 4, PERCHE' devono prendersi prendersi il diploma di liceo scientifico di scienze applicate????? Per quale motivo non sono stati gentilmente ma fermamente consigliati di cambiare scuola in prima o in seconda?

A me fanno una pena terribile, se fossero andati a un corso di scienze umane o di linguistico sarebbero andati come treni, e invece hanno fatto una fatica bestiale per anni, con ansie, frustrazioni, estati rovinate, centinaia o migliaia di euro all'anno buttati via in ripetizioni private, e usciranno con un voto infimo...
Tornare in alto Andare in basso
Online
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Mar Apr 11, 2017 6:07 am

Dal punto di vista occupazionale, proporre in alternativa le scienze umane o il linguistico non è propriamente un'idea brillante. ...
Tornare in alto Andare in basso
Online
Hoffnung2



Messaggi : 1672
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Mar Apr 11, 2017 7:11 am

Masaniello ha scritto:
Dal punto di vista occupazionale, proporre in alternativa le scienze umane o il linguistico non è propriamente un'idea brillante. ...
Oggigiorno avere un qualsiasi diploma liceale SENZA proseguire gli studi è indifferente.
Se proprio vogliamo dirla tutta forse tra i tre il più spendibile è proprio il linguistico, che snobbi senza pietà.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Mar Apr 11, 2017 8:12 am

Snobbo tutti gli indirizzi liceali, a rischio in quanto se non prosegui ti ritrovi carta straccia in mano..nella vita può sempre passarti la voglia di studiare.
Io ho fatto il geometra, su decisione dei miei. Mal che fosse andato qualcosa con un diploma di geometra negli anni 90 lo trovavo.
I miei mi hanno sempre terrorizzato con l idea del lavoro.o lavori o studi. Queste coccole moderne ai Neet per la mia famiglia sarebbero state inconcepibili. .
Tornare in alto Andare in basso
Online
Hoffnung2



Messaggi : 1672
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Mar Apr 11, 2017 10:16 am

Masaniello ha scritto:
Snobbo tutti gli indirizzi liceali, a rischio in quanto se non prosegui ti ritrovi carta straccia in mano..nella vita può sempre passarti la voglia di studiare.
Io ho fatto il geometra, su decisione dei miei. Mal che fosse andato qualcosa con un diploma di geometra negli anni 90 lo trovavo.
I miei mi hanno sempre terrorizzato con l idea del lavoro.o lavori o studi. Queste coccole moderne ai Neet per la mia famiglia sarebbero state inconcepibili. .
In quest'ottica concordo con te. Chi sceglie il liceo DEVE proseguire non sapendo fare nulla di pratico, ma anche i diplomati tecnici di oggi non hanno molte competenze pratiche spendibili.
Tornare in alto Andare in basso
Online
@melia

avatar

Messaggi : 1664
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 58
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Mar Apr 11, 2017 6:19 pm

Hoffnung2 ha scritto:
Chi sceglie il liceo DEVE proseguire non sapendo fare nulla di pratico, ma anche i diplomati tecnici di oggi non hanno molte competenze pratiche spendibili.
Non solo, non hanno più neppure un diploma spendibile come tecnici. I diplomati del tecnico tecnologico per Costruzioni, Ambiente e Territorio, ex indirizzo geometri, non possono più fare l'esame di stato per la professione di Geometra. Per la professione c'è un indirizzo triennale presso le università di Architettura.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Mar Apr 11, 2017 9:22 pm


In ogni caso il diplomato ad un tecnico , se esce con ottimi voti ed è sveglio, ha buone probabilità di trovare un lavoro dignitoso.
Mi viene in mente l indirizzo ottico. Nei negozi di ottica vedo personale giovanissimo il che è un buon segno.ed è un lavoro qualificato.
Rimango della opinione che il liceo è un azzardo, che ti condanna alla università.
Ma poi vedo che famiglie, colleghi e dirigenti la pensano diversamente
Tornare in alto Andare in basso
Online
udl



Messaggi : 2007
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Mar Apr 11, 2017 9:40 pm

Dal punto di vista occupazionale, i miei periti meccanici negli ultimi anni hanno ricevuto almeno 2-3 offerte di lavoro, molte di più (e di migliore qualità, se così si può definire) degli ingegneri meccanici, tanto che parecchi di loro - anche bravi - non hanno proseguito gli studi, pur avendone intenzione, di fronte ad un contratto a TI.

Nella mia provincia destò scalpore, qualche anno fa, la pubblicità di un corso post diploma, gestito nientemeno che da Confindustria, nel quale veniva messo a confronto un diplomato con contratto a TI con un ingegnere disoccupato...

Adesso come adesso, non consiglierei di iscriversi ad ingegneria, a meno di una smodata passione per qualche ramo della tecnica
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Mar Apr 11, 2017 10:01 pm

Qui nel torinese gli ingegneri neolaureati vengono divorati da Fca ed orbita ex Fiat.
Chi può è chi vuole va all estero e tra Francia e Germania si sistema..
Ovviamente non posso affermare che TUTTI I laureati in ingegneria trovano lavoro in un mese. In particolare ho dubbi su ingegneria gestionale ed edile
Tornare in alto Andare in basso
Online
chicca70



Messaggi : 2894
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Mar Apr 11, 2017 10:10 pm

Masaniello ha scritto:

Rimango della opinione che il liceo è un azzardo, che ti condanna alla università.
Ma poi vedo che famiglie, colleghi e dirigenti la pensano diversamente

Considerare l'università come una condanna è un'affermazione che si commenta da sola. La fiera dell'ignoranza.
Tornare in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 2007
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Mar Apr 11, 2017 10:27 pm

Masaniello ha scritto:
Qui nel torinese gli ingegneri neolaureati vengono divorati da Fca ed orbita ex Fiat.
Chi può è chi vuole va all estero e tra Francia e Germania si sistema..
Ovviamente non posso affermare che TUTTI I laureati in ingegneria trovano lavoro in un mese. In particolare ho dubbi su ingegneria gestionale ed edile

A Torino la Fiat e le società ad esse collegate, che si presume abbiano tecnologia avanzata, cercano ingegneri.
A Bergamo il tessuto produttivo, pur diffusissimo ed attivo, ha una "taglia" diversa, fatta da una miriade di aziende medio piccole e piccole che ricercano di più periti che non ingegneri. Naturalmente esistono eccezioni, ma la tendenza e' questa
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Mar Apr 11, 2017 10:41 pm

Il vero "collegamento con il territorio" sarebbe quello..
Capire cosa il territorio richiede e puntare su quello.
Purtroppo i criteri di scelta dei ragazzi dopo le medie sono tutto tranne che "cosa potrò fare da grande"
Tornare in alto Andare in basso
Online
Lenar



Messaggi : 1358
Data d'iscrizione : 15.07.12
Località : Porzione settentrionale della Padania più profonda

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Ven Apr 14, 2017 10:25 am

avidodinformazioni ha scritto:
Hoffnung2 ha scritto:
Non so se capitano solo da noi queste uscite 'alternative' durante i colloqui.
Fatto sta che mentre stavo snocciolando le insufficienze e le mancanze gravi del pargolo, la mamma se ne esce con un sorrisone e una vocina estasiata 'sì, però è così... così... creativo! A casa si ingegna su tutto, costruisce, sì, credo proprio farà l'ingegnere!'.
Capito ingegneri all'ascolto? Altro che anni e anni al politecnico a perdere diottrie e capelli! Basta un po' di creatività e il gioco è fatto. Ho ricordato alla signora l'importanza di avere 'qualche base matematica' per fare l'ingegnere... non ho aggiunto altro. Lei sì purtroppo e mi sono cadute le braccia.

So che sul forum abbiamo cose più serie di cui discutere, ma vi prego, rincuoratemi che anche a voi capitano questi episodi.
La signora ha una visione romantica dell'inventore più che dell'ingegnere; una visione purtroppo molto diffusa; questa visone è legata alla visione romantica della piccola impresa, fiore all'occhiello dell'italianità.

Non ci si rende conto che alla fine vincono sempre le multinazionali, perchè chi è grande, grosso ed organizzato ovviamente è più forte.

La visione romantica, in qualche modo, la diffondono anche le multinazionali. La vulgata vorrebbe Apple come il prodotto di qualche geniale intuizione di Steve Jobs: senza lo sbattimento continuo ed anonimo di centinaia di ingegneri seri e formati, le intuizioni di Jobs sarebbero rimaste il delirio di un cannaiuolo.

Ma tant'è... nell'immaginario collettivo basta essere "creativi". E la creatività conta più della tecnica.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1358
Data d'iscrizione : 15.07.12
Località : Porzione settentrionale della Padania più profonda

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Ven Apr 14, 2017 10:31 am

chicca70 ha scritto:
Masaniello ha scritto:

Rimango della opinione che il liceo è un azzardo, che ti condanna alla università.
Ma poi vedo che famiglie, colleghi e dirigenti la pensano diversamente

Considerare l'università come una condanna è un'affermazione che si commenta da sola. La fiera dell'ignoranza.

Ma anche, paradossalmente, del realismo. Se penso alla mia realtà bresciana, un buon perito meccanico/elettrico ha più sbocchi occupazionali di un ingegnere. Senza contare che, da perito, inizi a lavorare, come minimo, cinque anni prima dell'ingegnere. Ed in quei cinque anni maturi un'esperienza sul campo e ti costruisci un network di relazioni che, nel piccolo, valgono molto di più della formazione aggiuntiva maturata dall'ingegnere.

Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Ven Apr 14, 2017 11:22 am

Lenar ha scritto:
chicca70 ha scritto:
Masaniello ha scritto:

Rimango della opinione che il liceo è un azzardo, che ti condanna alla università.
Ma poi vedo che famiglie, colleghi e dirigenti la pensano diversamente

Considerare l'università come una condanna è un'affermazione che si commenta da sola. La fiera dell'ignoranza.

Ma anche, paradossalmente, del realismo. Se penso alla mia realtà bresciana, un buon perito meccanico/elettrico ha più sbocchi occupazionali di un ingegnere. Senza contare che, da perito, inizi a lavorare, come minimo, cinque anni prima dell'ingegnere. Ed in quei cinque anni maturi un'esperienza sul campo e ti costruisci un network di relazioni che, nel piccolo, valgono molto di più della formazione aggiuntiva maturata dall'ingegnere.

Quando parli di esperienza sul campo in età post adolescenziale e di tessere relazioni intendi riferirti al calcetto di Poletti ?
Tornare in alto Andare in basso
Online
chicca70



Messaggi : 2894
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Ven Apr 14, 2017 4:04 pm

Lenar ha scritto:
chicca70 ha scritto:
Masaniello ha scritto:

Rimango della opinione che il liceo è un azzardo, che ti condanna alla università.
Ma poi vedo che famiglie, colleghi e dirigenti la pensano diversamente

Considerare l'università come una condanna è un'affermazione che si commenta da sola. La fiera dell'ignoranza.

Ma anche, paradossalmente, del realismo. Se penso alla mia realtà bresciana, un buon perito meccanico/elettrico ha più sbocchi occupazionali di un ingegnere. Senza contare che, da perito, inizi a lavorare, come minimo, cinque anni prima dell'ingegnere. Ed in quei cinque anni maturi un'esperienza sul campo e ti costruisci un network di relazioni che, nel piccolo, valgono molto di più della formazione aggiuntiva maturata dall'ingegnere.


Sarà anche vero ma per me la laurea è una condizione sine qua non. Meglio se due lauree.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1358
Data d'iscrizione : 15.07.12
Località : Porzione settentrionale della Padania più profonda

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Sab Apr 15, 2017 4:05 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Lenar ha scritto:
chicca70 ha scritto:
Masaniello ha scritto:

Rimango della opinione che il liceo è un azzardo, che ti condanna alla università.
Ma poi vedo che famiglie, colleghi e dirigenti la pensano diversamente

Considerare l'università come una condanna è un'affermazione che si commenta da sola. La fiera dell'ignoranza.

Ma anche, paradossalmente, del realismo. Se penso alla mia realtà bresciana, un buon perito meccanico/elettrico ha più sbocchi occupazionali di un ingegnere. Senza contare che, da perito, inizi a lavorare, come minimo, cinque anni prima dell'ingegnere. Ed in quei cinque anni maturi un'esperienza sul campo e ti costruisci un network di relazioni che, nel piccolo, valgono molto di più della formazione aggiuntiva maturata dall'ingegnere.

Quando parli di esperienza sul campo in età post adolescenziale e di tessere relazioni intendi riferirti al calcetto di Poletti ?

Per quanto possa suonare strano, almeno limitatamente alla mia realtà molto provinciale e di nicchia, la frase di Poletti non è poi così fuori luogo. L'aziendina, l'artigiano, il piccolo imprenditore, quando hanno bisogno di assumere qualcuno non spulciano i curricola di LinkedIn. Magari sentono il ragazzo che ha fatto qualche settimana di ASL presso di loro, oppure si fidano del consiglio di un amico o di un conoscente. Oppure stabilizzano il "ragazzo di bottega" che collabora con loro da tempo in maniera "informale". Quando poi uno è dentro, diventa un "asset" contendibile in un'ottica di distretto.




Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1358
Data d'iscrizione : 15.07.12
Località : Porzione settentrionale della Padania più profonda

MessaggioTitolo: Re: Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!   Sab Apr 15, 2017 4:06 pm

chicca70 ha scritto:
Lenar ha scritto:
chicca70 ha scritto:
Masaniello ha scritto:

Rimango della opinione che il liceo è un azzardo, che ti condanna alla università.
Ma poi vedo che famiglie, colleghi e dirigenti la pensano diversamente

Considerare l'università come una condanna è un'affermazione che si commenta da sola. La fiera dell'ignoranza.

Ma anche, paradossalmente, del realismo. Se penso alla mia realtà bresciana, un buon perito meccanico/elettrico ha più sbocchi occupazionali di un ingegnere. Senza contare che, da perito, inizi a lavorare, come minimo, cinque anni prima dell'ingegnere. Ed in quei cinque anni maturi un'esperienza sul campo e ti costruisci un network di relazioni che, nel piccolo, valgono molto di più della formazione aggiuntiva maturata dall'ingegnere.


Sarà anche vero ma per me la laurea è una condizione sine qua non. Meglio se due lauree.

Detta così la cosa si apre a varie interpretazioni :))
Tornare in alto Andare in basso
 
Diventare ingegneri... basta solo un po' di creatività, altro che laurea!
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 5Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» 8 maggio .... festa della mamma e non solo ...
» fumo solo vapore
» La testa dice basta ma il cuore non vuole :-(
» solo sacco vitellino ... aiuto
» Solo un ateo può essere buon cristiano, solo un cristiano può essere buon ateo

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: