Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 collega furibonda con me: chi ha ragione?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente
AutoreMessaggio
seasparrow



Messaggi : 2393
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 58
Località : Venezia

MessaggioTitolo: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Mer Apr 12, 2017 2:52 pm

Promemoria primo messaggio :

salve

in molti anni che insegno questa e' la prima volta che mi succede

sono sulla porta di una classe sulla quale sto per entrare per iniziare la lezione (con tre studenti fuori)

e una collega (di inglese) molto carina e molto giovane passa (la classe lei non la ha neanche)

con la quale STAVO in ottimi rapporti che sembrano finiti per sempre

io in base a come e' vestita azzardo:

"che bella camicetta che hai, e' anche un poco trasparente" (parole precise, non una di meno non una di piu')

la verita' e' che traspariva in perfetta evidenza

grazie a una scollatura MOLTO GENEROSA circa il 30/100 del reggiseno azzurro in pizzo tipo questo

https://it.intimissimi.com/product/top-bra-in-pizzo-lycra-lace/167251.uts

si e' messa a urlare che queste cose non si dicono e non dovro' mai piu' rivolgerle la parola

gli studenti fuori hanno dato ragione a me,
hanno detto che e' stato un normale complimento e nulla piu'
e la collega ad urlare cosi' e' fuori di testa

chi ha ragione?

(non so neanche se sia anche lei qua sul forum)
Tornare in alto Andare in basso
Online

AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 1:33 pm

enricat ha scritto:
Imparate la differenza tra complimento e molestia. Dire alla collega "ciao, come stai bene oggi" è un complimento, dire alla collega "ciao, che bella camicetta è pure trasparente" facendole la radiografia delle tette è molestia.
Sì, un po' lo è, ma gli è uscita così, e non era il caso di crocifiggerlo; ci sono donne che sono capaci di fulminarti con gli occhi.

Una donna che non è capace di fulminare con gli occhi ha il diritto di criticare un uomo che non è capace a fare un complimento ? Stiamo parlando di un'inetta che ha criticato l'inettitudine di un inetto.
Tornare in alto Andare in basso
Online
ushikawa

avatar

Messaggi : 3488
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 1:51 pm

Ma ognuno reagisce come sa, come può e come gli viene sul momento: è troppo facile dire che la reazione è stata esagerata rimanendo nei propri panni, magari solidarizzando con il collega con rigurgito testosteronico.
Avido, e se fosse venuto il collega gay a dirti "Ma che pantaloni attillati che hai! Ti si vede il pacco" ti saresti concesso l'opportunità di mandarlo a cagare, anche in pubblico?
Tornare in alto Andare in basso
enricat



Messaggi : 2015
Data d'iscrizione : 27.11.10

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 1:56 pm

avidodinformazioni ha scritto:
enricat ha scritto:
Imparate la differenza tra complimento e molestia. Dire alla collega "ciao, come stai bene oggi" è un complimento, dire alla collega "ciao, che bella camicetta è pure trasparente" facendole la radiografia delle tette è molestia.
Sì, un po' lo è, ma gli è uscita così, e non era il caso di crocifiggerlo; ci sono donne che sono capaci di fulminarti con gli occhi.

Una donna che non è capace di fulminare con gli occhi ha il diritto di criticare un uomo che non è capace a fare un complimento ? Stiamo parlando di un'inetta che ha criticato l'inettitudine di un inetto.

Certo, lei viene molestata è la colpa è sua perchè non avrebbe reagito con eleganza e contegno. Come no. Un classicone quello di colpevolizzare la donna quando subisce molestie e violenze
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3488
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 1:57 pm

enricat ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
enricat ha scritto:
Imparate la differenza tra complimento e molestia. Dire alla collega "ciao, come stai bene oggi" è un complimento, dire alla collega "ciao, che bella camicetta è pure trasparente" facendole la radiografia delle tette è molestia.
Sì, un po' lo è, ma gli è uscita così, e non era il caso di crocifiggerlo; ci sono donne che sono capaci di fulminarti con gli occhi.

Una donna che non è capace di fulminare con gli occhi ha il diritto di criticare un uomo che non è capace a fare un complimento ? Stiamo parlando di un'inetta che ha criticato l'inettitudine di un inetto.

Certo, lei viene molestata è la colpa è sua perchè non avrebbe reagito con eleganza e contegno. Come no. Un classicone quello di colpevolizzare la donna quando subisce molestie e violenze

sono d'accordo
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 2:12 pm

ushikawa ha scritto:
Ma ognuno reagisce come sa, come può e come gli viene sul momento: è troppo facile dire che la reazione è stata esagerata rimanendo nei propri panni, magari solidarizzando con il collega con rigurgito testosteronico.
Avido, e se fosse venuto il collega gay a dirti "Ma che pantaloni attillati che hai! Ti si vede il pacco" ti saresti concesso l'opportunità di mandarlo a cagare, anche in pubblico?
E' successo, in maniera anche più pesante.

Avevo 22 anni ed ero sotto la doccia in palestra (comune con la piscina); a quel tempo avevo un bel fisico, lui in costume nella doccia a fianco io nudo sotto la mia; lui mi chiese se per caso facessi pose e "gare", io gli risposi di no (non ero certo a quel livello) senza capire che il suo voleva essere un complimento/avances; dopo poco lui si avvicinò ed allungò la mano proprio verso il pisello; lo fermai e gli dissi che non ero interessato; me ne andai e non lo rividi più.

Anche se era un uomo ed anche se sono etero, comunque rimasi lusingato.
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 8543
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 2:13 pm

avidodinformazioni ha scritto:
chicca70 ha scritto:
mordekayn ha scritto:
Il dramma è che noi tutti vogliamo ricevere complimenti da chi vorremmo mentre riceviamo complimenti da chi non vorremmo. Poi il vero e proprio dramma è il "ti stimo come collega" (ma quanto me ne può fregare di essere stimato come collega ^_^?) ..una delle offese peggiori che ho ricevuto nella mia vita.
Che vita amara ah,ah,ah.

I complimenti si vogliono solo dalla persona con cui si ha una relazione, o si spera di averla. I complimenti degli altri uomini non contano nulla, lo sguardo è molto meglio.
Se io non ti faccio un "complimento" come posso sapere se con me speri di avere una relazione ?

Le donne vadano in giro con un cartello appeso al collo "la voglio dare solo a .... segue lista" così gli altri si regolano, si mettono l'anima in pace e non fanno più complimenti inopportuni.


Ma secondo te è normale che, in un ambiente di LAVORO, si debba sempre ragionare in termini di relazioni private, e che ogni volta che ci si mette in comunicazione con un collega per interagire su questioni di lavoro, si debbano sempre mettere in conto, come prima cosa, le possibili implicazioni sentimentali o sessuali?

Boh, giuro che non ci arrivo veramente...

Secondo te, sul serio, ogni volta che rivolgo la parola a un maschio (anche se si sta parlando di verbali dei consigli di classe o della richiesta di acquisto di materiali da laboratorio) devo sempre pensare, come prima cosa, che lui possa sempre avere in testa l'obiettivo di avere una relazione intima con me, e interpretare qualsiasi parola o sguardo in tal senso?
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 2:17 pm

enricat ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
enricat ha scritto:
Imparate la differenza tra complimento e molestia. Dire alla collega "ciao, come stai bene oggi" è un complimento, dire alla collega "ciao, che bella camicetta è pure trasparente" facendole la radiografia delle tette è molestia.
Sì, un po' lo è, ma gli è uscita così, e non era il caso di crocifiggerlo; ci sono donne che sono capaci di fulminarti con gli occhi.

Una donna che non è capace di fulminare con gli occhi ha il diritto di criticare un uomo che non è capace a fare un complimento ? Stiamo parlando di un'inetta che ha criticato l'inettitudine di un inetto.

Certo, lei viene molestata è la colpa è sua perchè non avrebbe reagito con eleganza e contegno. Come no. Un classicone quello di colpevolizzare la donna quando subisce molestie e violenze
Ho l'impressione che non sai inserire i fatti nella loro corretta sequenza temporale.

Lei è stata molestata (se proprio vuoi usare questo termine) ed in quel momento non aveva alcuna colpa.

Successivamente ha reagito nel modo che ha saputo; in quel momento ha avuto la colpa (assolutamente non grave) di reagire in maniera eccessiva.

Come quando uno tira uno schiaffo ad un altro, questo tira fuori la pistola e gli spara; non è colpevole di provocazione (per avere indotto lo schiaffo), è colpevole di eccesso di legittima difesa.
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 6228
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 2:18 pm

...e che il collega maschio pensi che faccia perfino piacere! Che sto poveraccio sia quasi obbligato a fare apprezzamenti sulle trasparenze non sia mai che la prof con la camicetta si offenda se non la nota!
Ma lavorare sul posto di lavoro no?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6228
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 2:21 pm

Il paragone è assolutamente inappropriato e dice chiaramente che il primo fatto vale come uno schiaffo il secondo come una pistolettata... E mi pare francamente folle paragonare un cazziatone al risentimento motivato che lo ha generato
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 2:25 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
chicca70 ha scritto:
mordekayn ha scritto:
Il dramma è che noi tutti vogliamo ricevere complimenti da chi vorremmo mentre riceviamo complimenti da chi non vorremmo. Poi il vero e proprio dramma è il "ti stimo come collega" (ma quanto me ne può fregare di essere stimato come collega ^_^?) ..una delle offese peggiori che ho ricevuto nella mia vita.
Che vita amara ah,ah,ah.

I complimenti si vogliono solo dalla persona con cui si ha una relazione, o si spera di averla. I complimenti degli altri uomini non contano nulla, lo sguardo è molto meglio.
Se io non ti faccio un "complimento" come posso sapere se con me speri di avere una relazione ?

Le donne vadano in giro con un cartello appeso al collo "la voglio dare solo a .... segue lista" così gli altri si regolano, si mettono l'anima in pace e non fanno più complimenti inopportuni.


Ma secondo te è normale che, in un ambiente di LAVORO, si debba sempre ragionare in termini di relazioni private, e che ogni volta che ci si mette in comunicazione con un collega per interagire su questioni di lavoro, si debbano sempre mettere in conto, come prima cosa, le possibili implicazioni sentimentali o sessuali?

Boh, giuro che non ci arrivo veramente...

Secondo te, sul serio, ogni volta che rivolgo la parola a un maschio (anche se si sta parlando di verbali dei consigli di classe o della richiesta di acquisto di materiali da laboratorio) devo sempre pensare, come prima cosa, che lui possa sempre avere in testa l'obiettivo di avere una relazione intima con me, e interpretare qualsiasi parola o sguardo in tal senso?
Ti rigiro la domanda; il lavoro, dove passi un quarto della tua giornata, ovvero un terzo della tua giornata da sveglia, può essere solo il luogo dove si intrattengono relazioni formali ? Pensi sia disdicevole che due persone che si sono conosciute sul lavoro possano piacersi e frequentarsi oltre ? Pensi che sia disdicevole diventare amici o scopamici o marito e moglie dopo essersi conosciuti sul lavoro ?

Dunque se non è disdicevole non puoi mettere in conto che qualcuno possa farti un'avances più o meno elegante, in base alle sue capacità ?

E se l'avances non ti piace oppure se non ti piace la persona che te la fa, è così fastidioso dire "no grazie" ?

Io ritengo che la molestia, per essere tale, debba essere ripetuta almeno una volta (ovvero 2 episodi) se non meglio due.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 2:29 pm

lucetta10 ha scritto:
Il paragone è assolutamente inappropriato e dice chiaramente che il primo fatto vale come uno schiaffo il secondo come una pistolettata... E mi pare francamente folle paragonare un cazziatone al risentimento motivato che lo ha generato
Anche l'apprezzamento è molto meno invasivo dello schiaffo; è il primo e non uno di una serie, non contiene parolacce, non contiene riferimenti al corpo umano.
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 8543
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 2:37 pm

Beh, a me risulta che se due persone si piacciono reciprocamente, la sintonia e la voglia di frequentarsi fuori dal contesto formale arrivano spontaneamente da sole. E magari le avances vere e proprie arrivano (anche quelle abbastanza spontaneamente) DOPO aver avuto qualche occasione di chiacchierare cordialmente con la persona, senza ammiccamenti, e di capire se è il caso o no.

Non c'è bisogno della battuta sguaiata IMPOSTA unilateralmente, quando ancora non si sa un tubo di nulla delle inclinazioni e delle situazioni private di tale persona, e senza la minima sensibilità per provare a capirle. 

Per esempio, se nel corso delle chiacchierate cordiali e senza ammiccamenti, viene lasciato capire che questa è già felicemente accompagnata e che non è minimamente interessata ai corteggiamenti altrui, si lascia perdere.

Oppure pensi che si debba provare a fare le avances COMUNQUE, perché tanto non c'è niente di male, tanto la persona corteggiata è sempre libera di dire di no?

Per quanto riguarda me, se uno provasse a farmi una cosiddetta "avance" ironizzando pesantemente sul mio abbigliamento SENZA prima preoccuparsi di venire a sapere una cippa di cavolo di me e della mia vita vera... non lo prenderei affatto come una manifestazione di interesse personale verso di me, ma solo come una cafonata gratuita, che mi farebbe scendere a sotto zero le eventuali possibilità di apprezzare il complimento, o tantomeno il corteggiatore.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Cozza

avatar

Messaggi : 8998
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 2:52 pm

paniscus_2.0 ha scritto:


Per esempio, se nel corso delle chiacchierate cordiali e senza ammiccamenti, viene lasciato capire che questa è già felicemente accompagnata e che non è minimamente interessata ai corteggiamenti altrui, si lascia perdere.

Oppure pensi che si debba provare a fare le avances COMUNQUE, perché tanto non c'è niente di male, tanto la persona corteggiata è sempre libera di dire di no?

suvvia ...chiedere è lecito...rispondere è cortesia.
non è che dichiararsi sposati significhi sempre essere al di sopra delle tentazioni...
francamente mi piace anche esser messa nella condizione di rispondere "no grazie"...ci sta...ci sta...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 2:58 pm

seasparrow ha scritto:
in molti anni che insegno questa e' la prima volta che mi succede

sono sulla porta di una classe sulla quale sto per entrare per iniziare la lezione (con tre studenti fuori)

e una collega (di inglese) molto carina e molto giovane passa (la classe lei non la ha neanche)

con la quale STAVO in ottimi rapporti che sembrano finiti per sempre

io in base a come e' vestita azzardo: .......

paniscus_2.0 ha scritto:
Beh, a me risulta che se due persone si piacciono reciprocamente, la sintonia e la voglia di frequentarsi fuori dal contesto formale arrivano spontaneamente da sole. E magari le avances vere e proprie arrivano (anche quelle abbastanza spontaneamente) DOPO aver avuto qualche occasione di chiacchierare cordialmente con la persona, senza ammiccamenti, e di capire se è il caso o no. .

Direi che le tue premesse ci sono tutte
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 8543
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 2:59 pm

Non ho parlato di "dichiararsi sposati", ho parlato di una minima fase intermedia di comunicazione cordiale e amichevole, in cui esiste tutta la possibilità di rendersi conto se l'altro ha voglia di essere corteggiato o no. Ma è davvero così difficile arrivarci?
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 8543
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 3:03 pm

avidodinformazioni ha scritto:

Direi che le tue premesse ci sono tutte

Cioè, secondo te qualsiasi forma di simpatia e di comprensione personale su questioni pratiche di lavoro e di quotidianità condivisa, implica automaticamente un messaggio di disponibilità sessuale, e di "via libera" alle avances sguaiate?
Tornare in alto Andare in basso
Online
ushikawa

avatar

Messaggi : 3488
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 3:05 pm

Ma ha ragione Paniscus... il corteggiamento è un'altra cosa, è in genere reciproco e progressivo e se uno dice "che bella camicetta trasparente" lo fa solo se l'altra persona in precedenza gli ha detto qualcosa del tipo "stai bene senza occhiali" o qualcosa del genere...

Del resto non c'è da stupirsi se certe posizioni provengano da chi sul forum ostenta atteggiamenti da macho...
Tornare in alto Andare in basso
avvocatodeldiavolo



Messaggi : 1104
Data d'iscrizione : 22.01.12

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 3:08 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
frankenstin ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Mi sfugge cosa impedisca ai colleghi maschi di assalire massicciamente la scuola e bonificare l'area...

L'ipocrisia.

Se parità dev'essere, perchè non assegnare i posti di ruolo per il 50% ai maschi e per il 50% alle femmine?


Spiegaci tu per quale motivo un maschio che si è piazzato cinquantesimo al concorso dovrebbe essere assunto prima di una femmina che si è piazzata decima.

Perché, per le "quote rosa" non è questo il funzionamento?

10 posti, 5 devono andare a donne...e magari la quinta donna è undicesima e leva il posto al decimo.
Tornare in alto Andare in basso
avvocatodeldiavolo



Messaggi : 1104
Data d'iscrizione : 22.01.12

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 3:13 pm

chicca70 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
chicca70 ha scritto:
mordekayn ha scritto:
Il dramma è che noi tutti vogliamo ricevere complimenti da chi vorremmo mentre riceviamo complimenti da chi non vorremmo. Poi il vero e proprio dramma è il "ti stimo come collega" (ma quanto me ne può fregare di essere stimato come collega ^_^?) ..una delle offese peggiori che ho ricevuto nella mia vita.
Che vita amara ah,ah,ah.

I complimenti si vogliono solo dalla persona con cui si ha una relazione, o si spera di averla. I complimenti degli altri uomini non contano nulla, lo sguardo è molto meglio.
Se io non ti faccio un "complimento" come posso sapere se con me speri di avere una relazione ?

Le donne vadano in giro con un cartello appeso al collo "la voglio dare solo a .... segue lista" così gli altri si regolano, si mettono l'anima in pace e non fanno più complimenti inopportuni.

Un uomo intelligente sa interpretare il comportamento complessivo che quella donna ha nei suoi confronti.

Ah...certo, bisogna interpretare. Invece al contrario pretendete che vi si "parli chiaro".
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8543
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 3:17 pm

Non mi risulta che siano mai stati proposti meccanismi di "quote rosa" in contesti di concorso pubblico o di graduatoria per titoli pubblici. Le quote per genere hanno senso (FORSE) in quei contesti in cui la selezione è svolta arbitrariamente da privati, in un sistema in cui c'è pregiudizio contro le donne o c'è interesse a non assumere donne (o viceversa). Ma siccome nelle assunzioni per la scuola non è mai esistita nessuna differenza di trattamento tra maschi e femmine, non vedo il problema.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avvocatodeldiavolo



Messaggi : 1104
Data d'iscrizione : 22.01.12

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 3:21 pm

Forse dovresti informarti meglio....nelle COMMISSIONI c'è l'obbligo.
E non dire che non è la stessa cosa, perché siccome ci devi mettere per forza un tot. di donne in commissione, puoi anche passare sopra il merito ed escludere un uomo semplicemente più meritevole di starci
Tornare in alto Andare in basso
avvocatodeldiavolo



Messaggi : 1104
Data d'iscrizione : 22.01.12

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 3:23 pm

http://www.altalex.com/documents/news/2013/01/29/quote-rosa-nelle-societa-a-capitale-pubblico-la-legge-in-gazzetta
Tornare in alto Andare in basso
alessandrapier74



Messaggi : 639
Data d'iscrizione : 17.02.15

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 3:24 pm

Non so se tu sia maschio o femmina, comunque sia, a mio avviso, non hai detto nulla di male...voleva solo essere un complimento...Io, da donna, non la riterrei un'avance...non conosco il pregresso tra di voi, cmq la sua mi sembra una reazione ridicola ed esagerata.E' chiaro che poi ognuno ha la propria sensibilità, a me offendono cose diverse.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2894
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 3:35 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

Direi che le tue premesse ci sono tutte

Cioè, secondo te qualsiasi forma di simpatia e di comprensione personale su questioni pratiche di lavoro e di quotidianità condivisa, implica automaticamente un messaggio di disponibilità sessuale, e di "via libera" alle avances sguaiate?

Proprio così. Una donna deve sentirsi libera di chiacchierare, sorridere e scherzare con un collega senza che questi fraintenda. La disponibilità umana non è assimilabile a quella sessuale. Ma probabilmente per qualcuno è un concetto troppo complesso.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: collega furibonda con me: chi ha ragione?   Gio Apr 13, 2017 3:50 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

Direi che le tue premesse ci sono tutte

Cioè, secondo te qualsiasi forma di simpatia e di comprensione personale su questioni pratiche di lavoro e di quotidianità condivisa, implica automaticamente un messaggio di disponibilità sessuale, e di "via libera" alle avances sguaiate?
Tra via libera e veto c'è la strada intermedia, ovvero il "ci provo, se va va, se non va pazienza".
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
collega furibonda con me: chi ha ragione?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 6 di 10Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente
 Argomenti simili
-
» oggi la mia collega....
» Della fede e della ragione.
» I buddisti hanno ragione?
» l'ho detto alla mia collega
» Ridimensionare l'arroganza ecclesiastica

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: