Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 dipendenza da Internet

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
seasparrow



Messaggi : 2542
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 58
Località : Venezia

MessaggioTitolo: dipendenza da Internet   Dom Apr 23, 2017 2:25 pm

Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Lun Apr 24, 2017 7:00 pm

ushikawa ha scritto:
Ma de che stamo a parlà? Stiamo sempre (spesso) su questo forum, praticamente sempre online e facciamo finta che la internet addiction non esista.

concordo: anche l' essere frequentemente sul forum è una forma di dipendenza da internet
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9886
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Lun Apr 24, 2017 7:17 pm

rita 76 ha scritto:
ushikawa ha scritto:
Ma de che stamo a parlà? Stiamo sempre (spesso) su questo forum, praticamente sempre online e facciamo finta che la internet addiction non esista.

concordo: anche l' essere frequentemente sul forum è una forma di dipendenza da internet

http://www.azzurro.it/it/informazioni-e-consigli/consigli/dipendenze-patologiche/cosa-si-intende-dipendenza-da-sostanze

La dipendenza è qualcosa di più di "essere frequentemente"

La dipendenza è una patologia.
Con la dipendenza non riesci a farne a meno


Se internet c'è sono molto contenta e la uso moltissimo.... se non c'è, faccio altro e dormo assolutamente benissimo ugualmente.
Lo smartphone mi è comodo con internet solo per informazioni stradali o di bisogno immediato

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Lun Apr 24, 2017 7:19 pm

Ire ha scritto:
rita 76 ha scritto:
ushikawa ha scritto:
Ma de che stamo a parlà? Stiamo sempre (spesso) su questo forum, praticamente sempre online e facciamo finta che la internet addiction non esista.

concordo: anche l' essere frequentemente sul forum è una forma di dipendenza da internet

http://www.azzurro.it/it/informazioni-e-consigli/consigli/dipendenze-patologiche/cosa-si-intende-dipendenza-da-sostanze

La dipendenza è qualcosa di più di "essere frequentemente"

La dipendenza è una patologia.
Con la dipendenza non riesci a farne a meno


Se internet c'è sono molto contenta e la uso moltissimo.... se non c'è, faccio altro e dormo assolutamente benissimo ugualmente.
Lo smartphone mi è comodo con internet solo per informazioni stradali o di bisogno immediato


eh sì, ma se ci si sta "frequentemente" vuol dire che non si riesce a starne senza.

uno che non è dipendente ci sta "raramente" o, cmq, "ogni tanto".

io la penso così..
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9886
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Lun Apr 24, 2017 7:29 pm

Rita, parlando di dipendenza non si fa riferimento a un pensiero personale ma ad una ben precisa patologia con una sua propria eziologia, con sintomi vari ben riconosocibili che causano peggioramento delle condizioni fisiche o psichiche di una persona
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
giobbe



Messaggi : 4290
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Lun Apr 24, 2017 8:07 pm

Ire ha scritto:
Rita,  parlando di dipendenza non si fa riferimento a un pensiero personale ma ad una ben precisa patologia con una sua propria eziologia, con sintomi vari ben riconosocibili che causano peggioramento delle condizioni fisiche o psichiche di una persona
Ragazzi, che dopo la scuola, stanno in media 6 ore al giorno collegati in internet non è una dipendenza? Questo solo perché se non sono collegati in internet non hanno le convulsioni.
È dipendenza!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20218
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Lun Apr 24, 2017 8:59 pm

giobbe ha scritto:
Ire ha scritto:
Rita,  parlando di dipendenza non si fa riferimento a un pensiero personale ma ad una ben precisa patologia con una sua propria eziologia, con sintomi vari ben riconosocibili che causano peggioramento delle condizioni fisiche o psichiche di una persona
Ragazzi, che dopo la scuola, stanno in media 6 ore al giorno collegati in internet non è una dipendenza? Questo solo perché se non sono collegati in internet non hanno le convulsioni.
È dipendenza!
Porcaccia le miseriaccia ! Io da ragazzo ero brutto, avevo la tipica faccia da nerd, le ragazze non mi cagavano neanche di striscio, in compenso ero curioso e passavo molte ore sui libri, soprattutto ai tempi dell'università; ero dipendente dai libri ? No ! Perchè se fosse arrivata SaBBrina Salerno e mi avesse detto "sfogati" i libro li avrei bruciati.

Ora dimmi che SaBBrina Salerno era una una dottoressa/psicologa capace di guarire le persone dalle dipendenze.

Un conto è fare qualcosa perchè ti piace, magari perchè non hai valide alternative, un conto è avere una dipendenza.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8743
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Lun Apr 24, 2017 9:07 pm

E mai una volta che qualche titolone allarmistico sensazionale si concentrasse su un punto semplice semplice: se questi ragazzi, DOPO la scuola, FUORI di scuola, e in circostanze INDIPENDENTI dalla scuola, stanno abbarbicati a internet 6 ore al giorno, si potrebbe avere una buona volta l'onestà di ammettere che la responsabilità di prevenire e di limitare questo andazzo è esclusivamente dei genitori, e che sono loro a dover essere richiamati ai propri doveri se non lo fanno?

Invece no, sempre a piagnucolare che "dovrebbe pensarci la scuola" a fare prevenzione, informazione, educazione, motivazione e illuminazione.

Ma se il quindicenne, a casa sua, in famiglia sua, se ne sta sei ore al giorno a spippolare sul cellulare, interrompendo lo studio e perdendo il sonno, la questione non si argina "facendo prevenzione a scuola" (con il laboratorio della psicologa sorridente che viene a fare una conferenza a scuola sottraendo la classe a due o tre ore di lezione ordinaria) bensì si argina TOGLIENDOGLI il cellulare di mano, nel momento in cui ne abusa.

E chi è che può levargli il cellulare di mano alle sei del pomeriggio o a mezzanotte?
La scuola? L'insegnante? La psicologa sorridente?

NO, gli unici che possono farlo sono i genitori.

Se non lo fanno, perché non ci riescono, perché non ne hanno il coraggio, o perché non pensano che sia un problema grave... che non vengano a prendersela con gli altri in seguito!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6352
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Lun Apr 24, 2017 9:12 pm

Stavolta concordo. Più di dipendenza per quello che dice giobbe si dovrebbe parlare di cattive abitudini, di modo di passare il tempo dei giovani di oggi, di rapporti disfunzionali.
La dipendenza non riguarda tutti questi ragazzi e un dipendente forse non riuscirebbe a fermarsi alle 6 ore.
Possiamo poi anche parlare del fatto che a me pare innegabile che internet possa portare alla dipendenza più facilmente che non la televisione
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3510
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Lun Apr 24, 2017 9:21 pm

Il genitore che toglie il cellulare al figlio lo fa gratis.
La psicologona che viene a fare la predica ad una platea di annoiatissimi studenti di fare pagare.perché rovinare un business?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20218
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Lun Apr 24, 2017 9:21 pm

lucetta10 ha scritto:
Stavolta concordo. Più di dipendenza per quello che dice giobbe si dovrebbe parlare di cattive abitudini, di modo di passare il tempo dei giovani di oggi, di rapporti disfunzionali.
La dipendenza non riguarda tutti questi ragazzi e un dipendente forse non riuscirebbe a fermarsi alle 6 ore.
Possiamo poi anche parlare del fatto che a me pare innegabile che internet possa portare alla dipendenza più facilmente che non la televisione
Perchè la TV presenta contenuti d'interesse solo in alcune ore del giorno (o della notte) ?

Ci sono persone che si fanno le flebo di serie TV; saranno dipendenti anche quelli ! Come la mettiamo col fatto che poi la serie finisce e bisogna aspettare mesi prima che inizi nuovamente ? La dipendenza viene ibernata ? Si passa dalla dipendenza dal trono di spade alla dipendenza da Gomorra senza colpo ferire ?

Chi ascolta musica anche in sottofondo per ore al giorno è dipendente ?
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3613
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Lun Apr 24, 2017 9:25 pm

Chiamare SaBBrina Salerno per Avido che secondo me non si è sfogato abbastanza!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20218
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Lun Apr 24, 2017 9:42 pm

ushikawa ha scritto:
Chiamare SaBBrina Salerno per Avido che secondo me non si è sfogato abbastanza!
E' tardi, ora chiamate Belen
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8743
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Mar Apr 25, 2017 12:40 am

Intendi dire che tu invece sei rimasto un fiorellino di gioventù?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20218
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Mar Apr 25, 2017 12:44 am

paniscus_2.0 ha scritto:
Intendi dire che tu invece sei rimasto un fiorellino di gioventù?
Certamente no, ma sono rimasto egoista.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9886
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Mar Apr 25, 2017 8:55 am

paniscus_2.0 ha scritto:
E mai una volta che qualche titolone allarmistico sensazionale si concentrasse su un punto semplice semplice: se questi ragazzi, DOPO la scuola, FUORI di scuola, e in circostanze INDIPENDENTI dalla scuola, stanno abbarbicati a internet 6 ore al giorno, si potrebbe avere una buona volta l'onestà di ammettere che la responsabilità di prevenire e di limitare questo andazzo è esclusivamente dei genitori, e che sono loro a dover essere richiamati ai propri doveri se non lo fanno?

Invece no, sempre a piagnucolare che "dovrebbe pensarci la scuola" a fare prevenzione, informazione, educazione, motivazione e illuminazione.

Ma se il quindicenne, a casa sua, in famiglia sua, se ne sta sei ore al giorno a spippolare sul cellulare, interrompendo lo studio e perdendo il sonno, la questione non si argina "facendo prevenzione a scuola" (con il laboratorio della psicologa sorridente che viene a fare una conferenza a scuola sottraendo la classe a due o tre ore di lezione ordinaria) bensì si argina TOGLIENDOGLI il cellulare di mano, nel momento in cui ne abusa.

E chi è che può levargli il cellulare di mano alle sei del pomeriggio o a mezzanotte?
La scuola? L'insegnante? La psicologa sorridente?

NO, gli unici che possono farlo sono i genitori.

Se non lo fanno, perché non ci riescono, perché non ne hanno il coraggio, o perché non pensano che sia un problema grave... che non vengano a prendersela con gli altri in seguito!

Onestamente tutta sta colpevolizzazione della scuola su questo particolare problema io non la vedo proprio.

C'è un invito a tutti alla riflessione, a stabilire regole, a prendere provvedimenti e soprattutto a rendere i ragazzi consapevoli del rischio.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
lucetta10



Messaggi : 6352
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Mar Apr 25, 2017 9:55 am

Ire ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
E mai una volta che qualche titolone allarmistico sensazionale si concentrasse su un punto semplice semplice: se questi ragazzi, DOPO la scuola, FUORI di scuola, e in circostanze INDIPENDENTI dalla scuola, stanno abbarbicati a internet 6 ore al giorno, si potrebbe avere una buona volta l'onestà di ammettere che la responsabilità di prevenire e di limitare questo andazzo è esclusivamente dei genitori, e che sono loro a dover essere richiamati ai propri doveri se non lo fanno?

Invece no, sempre a piagnucolare che "dovrebbe pensarci la scuola" a fare prevenzione, informazione, educazione, motivazione e illuminazione.

Ma se il quindicenne, a casa sua, in famiglia sua, se ne sta sei ore al giorno a spippolare sul cellulare, interrompendo lo studio e perdendo il sonno, la questione non si argina "facendo prevenzione a scuola" (con il laboratorio della psicologa sorridente che viene a fare una conferenza a scuola sottraendo la classe a due o tre ore di lezione ordinaria) bensì si argina TOGLIENDOGLI il cellulare di mano, nel momento in cui ne abusa.

E chi è che può levargli il cellulare di mano alle sei del pomeriggio o a mezzanotte?
La scuola? L'insegnante? La psicologa sorridente?

NO, gli unici che possono farlo sono i genitori.

Se non lo fanno, perché non ci riescono, perché non ne hanno il coraggio, o perché non pensano che sia un problema grave... che non vengano a prendersela con gli altri in seguito!

Onestamente tutta sta colpevolizzazione della scuola su questo particolare problema io non la vedo proprio.

C'è un invito a tutti alla riflessione, a stabilire regole, a prendere provvedimenti e soprattutto a rendere i ragazzi consapevoli del rischio.


No, non è così.
Le scuole fanno continui interventi su cyberbullismo, dipendenza da internet, navigazione sicura, vietano l'uso del cellulare, impediscono l'uso "ricreativo" di Internet. E tutte queste cose sono benedette dalle stesse famiglie, che poi però intervengono molto poco a casa, altrimenti il problema proprio none esisterebbe visto che parliamo di comportamenti che si realizzano sempre fuori dalla scuola.
La scuola viene colpevolizzata eccome, e basta che episodi che hanno a che vedere con la dipendenza o il cyberbullismo interessino (come è sempre e come è ovvio) giovani in età scolare, che si attribuisca la responsabilità alla scuola.
Ognuno di noi ha una famiglia ed è anche insegnante, quindi parlo anche da madre: smettiamola di considerare gli insegnanti come la controparte e ammettiamo che rispetto alla famiglia il docente medio ha una visione più ampia della faccenda e delle responsabilità.
Mese scorso una mia collega ha dovuto convocare i genitori di una ragazzina di 13 anni che chattava con sconosciuti adulti fino a tarda notte (la mattina in classe naturalmente dormiva) e redarguirli che forse non era un comportamento consono... i signori sono trasecolati e hanno constatato la situazione solo dopo aver controllato il cellulare della signorina. Di questi episodi, ognuno di noi potrebbe raccontarne mille, le famiglie cosa hanno da raccontare sulla scuola?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9886
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Mar Apr 25, 2017 10:16 am

A parte gli inquietanti episodi di flaming e hating agiti da insegnanti su internet, episodi cui assistono i ragazzi e l'intera comunità cybernauta.........

Direi che la maggior parte delle famiglie non abbia nulla da raccontare sulla scuola.

Io, che faccio parte di un gruppo di famiglie che si muove in al di qua e al di là del confine scuola famiglia qualcosina potrei raccontarti.... potrei dirti che ho incontrato decine di docenti che candidamente ammettono di non conoscere la rete, di non conoscere il linguaggio dei loro alunni.. e questo mi fa un po' rabbrividire perchè mi chiedo come possano parlarsi ma..

no, direi che in tutti gli interventi che si fanno, sia a scuola con i ragazzi, sia con gli adulti, docenti e genitori, quello che si sottolinea è innanzitutto la necessità di rendere i giovani protagonisti del proprio benessere e che per fare questo la famiglia soprattutto deve impegnarsi con una attività educativa che comprende anche l'introduzione di regole sia per quanto riguarda i tempi sia per quanto riguarda i contenuti della navigazione da parte dei ragazzi. E' fondamentale che le famiglie lo facciano. Se però non lo fanno le famiglie, per il benessere sociale, deve intervenire la scuola che è l'Istituzione Educativa dello Stato. La scuola tramite esperti, il cui intervento è breve e non esaustivo. La scuola tramite i docenti che sarebbe bene fossero sempre "sul pezzo".
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 20218
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Mar Apr 25, 2017 10:27 am

Ire ha scritto:
A parte gli inquietanti episodi di flaming e hating agiti da insegnanti su internet, episodi cui assistono i ragazzi e l'intera comunità cybernauta.........
Problema facilmente risolvibile: si assume che il docente sia in servizio anche quando è a casa, gli si dà un'indennità (congrua) a compensazione, e poi si pretende che viva la sua vita privata come se fosse sempre a scuola.

Un operaio Fiat con contratto pieno, anche senza alcun titolo di studio guadagna quanto un docente; lui quando torna a casa può scrivere su internet tutto quello che gli pare, anche frasi razziste; se i docenti devono essere persone superiori (e non fatico ad ammettere che sia così) allora devono ricevere uno stipendio superiore.

Fino a quel momento nessuno di noi è un insegnante, siamo tutti ex insegnanti, siamo stati insegnanti fino alle 13.00 di ieri e torneremo ad esserlo alle 8.00 di domani, sempre che non si entri in classe alle 9.00.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9886
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Mar Apr 25, 2017 10:31 am

Allora, però, avido, non rivendicate il diritto di essere rispettati come categoria.

Non indignatevi se non vi si rispetta come si dovrebbe perchè voi siete il Sapere.

Siete omuncoli e donnuncole come tutti noi.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 20218
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Mar Apr 25, 2017 10:33 am

Ire ha scritto:
La scuola tramite i docenti che sarebbe bene fossero sempre "sul pezzo".
Si potrebbe fare se i docenti avessero autorità sul pezzo.

Prima di diffondere un nuovo social network si chieda l'autorizzazione agli insegnanti e se questi la negano il social network venga bandito o venga vietato ad alcuni ragazzi.

Le armi in Italia vengono concesse solo alle persone autorizzate dalla forza pubblica ed abbiamo meno omicidi pro capite che non negli USA, dove le armi sono in libera vendita; anche coloro che hanno il porto d'armi in Italia non possono comprare un fucile d'assalto, in America sì
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20218
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Mar Apr 25, 2017 10:36 am

Ire ha scritto:
Allora, però, avido,  non rivendicate il diritto di essere rispettati come categoria.

Non indignatevi se non vi si rispetta come si dovrebbe perchè voi siete il Sapere.

Siete omuncoli e donnuncole come tutti noi.
Io voglio essere rispettato come persona fuori dalla scuola e come pubblico ufficiale dentro la scuola; voglio dire "zitti" ai miei alunni e voglio che loro si zittiscano consentendo a me di fare lezione ed a chi vuole ascoltare di ascoltarla; del rispetto di categoria non so cosa farmene.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9886
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Mar Apr 25, 2017 10:41 am

Anche non riconoscendo o rifiutando il ruolo educativo della scuola, Avido, in teoria la cultura e la conoscenza che avete conquistato con anni di studi dovrebbero rendervi persone leggermente diverse, più "civili" di noi villani.

Sia quando siete a scuola, sia dalle 13 alle 08:00.

Se così non fosse, e tu dici che è giusto che non lo sia.... cade due volte l'importanza della scuola.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 9886
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Mar Apr 25, 2017 10:49 am

avidodinformazioni ha scritto:
Ire ha scritto:
La scuola tramite i docenti che sarebbe bene fossero sempre "sul pezzo".
Si potrebbe fare se i docenti avessero autorità sul pezzo.

Prima di diffondere un nuovo social network si chieda l'autorizzazione agli insegnanti e se questi la negano il social network venga bandito o venga vietato ad alcuni ragazzi.

Le armi in Italia vengono concesse solo alle persone autorizzate dalla forza pubblica ed abbiamo meno omicidi pro capite che non negli USA, dove le armi sono in libera vendita; anche coloro che hanno il porto d'armi in Italia non possono comprare un fucile d'assalto, in America sì

Prima educhiamo poi chiediamo.

Sempre tornando al tuo discorso di prima e alla rivendicazione del diritto allo svacco che incita odio e conflitto su internet, avido, anche i docenti dovrebbero essere passati per le armi perchè anche loro fanno come gli altri e utilizzano in modo incivile qualsiasi piattaforma

(naturalmente alcuni di loro)

Non sono i mezzi, non sono le piattaforme, non sono i social.........sono le persone.

In questo e in tutti i settori
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Mar Apr 25, 2017 10:52 am

Ire ha scritto:
Anche non riconoscendo o rifiutando il ruolo educativo della scuola, Avido, in teoria la cultura e la conoscenza che avete conquistato con anni di studi dovrebbero rendervi persone leggermente diverse, più "civili" di noi villani.

Sia quando siete a scuola, sia dalle 13 alle 08:00.

Se così non fosse,  e tu dici che è giusto che non lo sia....    cade due volte l'importanza della scuola.


Ire, io capisco il discorso di Avido.

Tanti di noi, alle 13, 'chiudono ' con la scuola nel senso che non ci pensano più a parte verifiche da correggere, ecc.

Io, quando esco, spero sempre di non incontrare nessuno della scuola. Addirittura da settembre non sono andata in un mercato dove prima andavo abbastanza spesso perché in un paese molto vicino a quello dove lavoro quest' anno. Ci sono andata l' altro giorno perché me lo sono 'imposto' nel senso che non è giusto che io rinunci a qualcosa che mi piace per evitare di vedere colleghi, genitori, ecc.

Fuori dalla scuola non voglio sentirmi condizionata in nulla (modo di vestire, ecc.) e sono una persona come tutti gli altri

Se io voglio stare sempre al telefono non è che mi devo porre il problema che mi vedono gli alunni. Faccio questo esempio ma ne potrei portare mille altri
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9886
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: dipendenza da Internet   Mar Apr 25, 2017 10:58 am

Rita stavamo parlando di flaming e hating agiti dai docenti.

Non parlo di quanto, parlo di come.

Il discorso era partito dalla domanda di lucetta su cosa si potesse dire della scuola in quanto a uso di internet.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
 
dipendenza da Internet
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Test della dipendenza da internet
» Tanti aggiornamenti ma sono senza internet :(
» Messaggio per fermare il bavaglio a internet
» Milano - seminario "Dalla dipendenza affettiva alla libertà in amore"
» ieri fatta isteroscopia

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: