Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Invalsi Test

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
tizio caio



Messaggi : 186
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioTitolo: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 2:32 pm

Vedo che su youtube ci sono diversi video dell'Invalsi sul "Cheating" (cioè "imbroglio" ) durante le prove Invalsi. Vorrei fare alcune considerazioni:
1) visto che l'Invalsi riconosce che la cultura dell'imbroglio è molto diffusa, allora a chi giova essere onesti durante lo svolgimento delle prove Invalsi?
Forse alle scuole che imbrogliano (in modo tale da farle apparire le più appetibili dai genitori)?
2) Perché l'Invalsi non suggerisce (con uno schema ) una disposizione dei banchi durante lo svolgimento delle prove?
3) Perché alcuni dei test (chiamati "Item" ) hanno come risposta giusta una risposta con approssimazione? (specie nei grafici).
4) Perché un fascicolo è tutto dedicato a raccogliere notizie personali e intime di ciascuno alunno? che cosa ci azzecca con la valutazione?
5) Se una classe o una intera scuola brilla nei test, che cosa ci guadagna? Quali conseguenze si traggono?
6) Se una classe o una intera scuola va male nei test che cosa ci rimette? Quali conseguenze si traggono?

Secondo me sono tutte domande che meritano risposte esaustive dai responsabili della scuola sia che si trovano dentro il Parlamento (sono soprattutto questi che hanno votato le leggi sulla scuola) sia che si trovano dentro i partiti politici. Non parlo del Governo che non dovrebbe essere affatto un organo legiferante sulla scuola.

In mancanza di risposte esaustive e convincenti devo assumere che l'Invalsi sia solo un carrozzone pieno di fuffa e che spreca un sacco di soldi provenienti dalle tasse dei lavoratori e delle imprese; oltre che fare perdere un sacco di tempo ai docenti preparati e nello stesso tempo offendere l'intelligenza degli studenti, dei docenti e dell'intelligenza tout court.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3282
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 2:39 pm

Senti, ti bevi tutto quello che ti raccontano? O sei qui a spararle grosse..
Hai fatto l insegnante, hai seguito le indicazioni nazionali ? I tuoi alunni dovrebbero essere in grado di risolvere l invalsi,che nulla sono se non un tentativo di verificare se a scuola si impara qualcosa ancora o se si gioca solo a fare il progettificio .
Sei uno scansafatiche? Proponi solo progetti inutili,gite,teatri e cinema? Allora l invalsi ti fa paura. Abbiamo detto tutto
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3531
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 3:26 pm

1) il cheating si sgama subito attraverso controlli algoritmici sui test

2) ci mancherebbe anche se sindacasse sulla disposizione dei banchi

3) perché si considera l'approssimazione grafica - a meno che tu pensi che un alunno sia in grado di tracciare il grafico di una funzione di secondo o terzo grado in maniera esatta.

4) perché devono correlare il risultato dei test con la classe sociale e il livello culturale di origine. Lo trovo discriminatorio: si dovrebbe eliminare questa prassi

5 e 6) di sicuro il risultato dei test viene ritrasmesso alla scuola perché su di essi basi le proprie valutazioni e le proprie azioni di miglioramento attraverso il rav. Forse - e qui entro nel campo delle supposizioni, non essendo dirigente- le scuole o i dirigenti possono ricevere dei contributi in base ai risultati dei test invalsi. Forse ancora - e qui entro nel campo delle leggende metropolitane- docenti, presidi e scuole vengono controllati, premiati o puniti in base ai risultati invalsi.

Gli invalsi testano due generi di abilità: quelle di comprensione del testo e quelle logico-matematiche. Sono abilità fondamentali, spesso derivanti dalle attitudini personali degli alunni, che è giusto che vengano in qualche modo consolidate a scuola e che vengano riconosciute in sede di esame, sia premiando i ragazzi intelligenti, ma svogliati, sia punendo quelli diligenti ma poco intuitivi. Inoltre i test Invalsi in terza media tendono a "calmierare" per confronto voti troppo generosi (più raramente troppo severi) nelle prove di italiano e di matematica e tendono a porre un freno alla libertà di insegnamento ove essa abbia come conseguenza l'incapacità di capire un testo o risolvere un quiz logico matematico.

Quello che non va nei test e nell'Invalsi in generale è:
- la mancanza di trasparenza (ancora non è chiaro che fine facciano e a cosa servano i dati raccolti, né c'è trasparenza sui conti dell'Invalsi come istituto)
- la loro distanza dai programmi di italiano e matematica.
- il fatto di essere imposti dall'alto, senza un reale ascolto degli insegnanti, che rispetto ad essi sono subalterni;
- la tabulazione obbligatoria e gratuita che viene imposta ai docenti
- il fatto che alcuni insegnanti possano essere tentati di fare "teaching to test", anziché sviluppare in maniera integrale le doti di comprensione e logico-matematiche degli alunni.

Trovo invece irricevibili le critiche all'Invalsi che vertano sulla loro presunta difficoltà (non è vero, le domande difficili sono poche e servono a scovare le eccellenze e ad individuare gli imbrogli), sugli alunni poveri cuccioli che non devono essere sottoposti a una simile tortura, sui presunti imbrogli o sul senso di sottoporre a un test unico tutti gli alunni d'italia, in una scuola che in teoria dovrebbe essere inclusiva e adattare le proprie richieste ad ogni singolo studente: proprio perché ogni scuola fa un po' come vuole e proprio perché ci sono bes e dsa è necessario un test unico su tutto il territorio nazionale con cui, quanto meno, fare il punto della situazione sul livello degli studenti italiani.
Tornare in alto Andare in basso
Online
tizio caio



Messaggi : 186
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 3:35 pm

Per Masaniello:
Che le gite siano dei progetti inutili non ne sono d'accordo (sebbene questa l'ho già sentita); sappi che in molte scuole i docenti si sacrificano a portare in gita i ragazzi, senza che le ore in più vengano recuperate e ancora meno retribuite; non solo ma anche si addossano la responsabilità di tutto ciò che può andare storto durante una gita; quindi sarebbe il caso di dire "Ma chi gliela fa fare?".
Le uscite didattiche hanno una valenza enorme quando inserite in un progetto didattico e io non so come tu faccia a chiamarle cose inutili. L'acquisizione di competenze non può esaurirsi nella sola creazione di conoscenze ed abilità utili solamente all'impresa. Per esempio l'acquisizione e l'esercizio di capacità critiche, di analisi e di sintesi, non hanno nulla da spartire con l'aumento dei profitti aziendali. Fermare la scuola alle competenze significa creare una scuola misera, dequalificata e immiserita. Ho letto qualche test dell'invalsi ed alcuni mi sembrano che vogliano testare quanto il ragazzo sia intelligente e non certo se ha acquisito e sa usare le proprie conoscenze.
Inoltre chiedevo una risposta autorevole e ragionata ai quesiti da me posti. Ammesso che siano rimaste ancore delle persone che abbiano la volontà di ragionare e argomentare
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8589
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 3:50 pm

L'invalsi (se anche avesse davvero qualche valenza di significatività statistica, il che è anche possibile, ma ancora tutto da dimostrare) rimane comunque perfettamente inutile e ipocrita, fino a che la sua gestione è delegata agli stessi insegnanti di classe e agli stessi dirigenti di cui si pensa che "abbiano bisogno di un controllo esterno oggettivo" perché non ci si fida della loro valutazione.

Allora: i casi sono due:

- o ci si fida, e allora la prova invalsi è perfettamente inutile;

- oppure non ci si fida, e allora va benissimo la prova invalsi, ma solo se fosse tutta integralmente gestita da osservatori e ispettori esterni. Ossia, insegnanti di classe BANDITI categoricamente dalle aule per quel giorno, somministratori e sorveglianti esterni e indipendenti, e soprattutto niente "trascrizione" e "correzione" delle risposte da parte degli stessi docenti della scuola, che siano della stessa classe o meno: imballare i fascicoli in scatoloni sigillati e spedirli alla sede centrale dell'invalsi a Roma o dove che sia, e se li correggono loro, e tirino LORO le loro legittime conclusioni statistiche (e appunto, STATISTICHE, non di valutazione del singolo studente).

Ma pretendere di individuare e correggere le eventuali storture nella valutazione interna con delle prove "oggettive" affidate agli stessi insegnanti e agli stessi dirigenti accusati di esprimere delle valutazioni distorte, è semplicemente ridicolo.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8589
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 3:51 pm

tizio caio ha scritto:
Che le gite siano dei progetti inutili non ne sono d'accordo (sebbene questa l'ho già sentita); sappi che in molte scuole i docenti si sacrificano a portare in gita i ragazzi, senza che le ore in più vengano recuperate e ancora meno retribuite; non solo ma anche si addossano la responsabilità di tutto ciò che può andare storto durante una gita;

E infatti questo è un malcostume che deve essere combattuto, NON certo un punto di merito per il docente sacrificale e missionario.
Tornare in alto Andare in basso
tizio caio



Messaggi : 186
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 4:40 pm

Per Ushikawa:
1) Non conosco i controlli algoritmici di cui parli, sebbene potrei immaginare come sono costruiti;
2) In realtà l'invalsi riguardo ai banchi dice qualcosa, e cioè di non fare mettere vicini quelli con lo stesso compito (i compiti sono 5), perciò mi sembrava banale suggerire uno schema in cui gli studenti stiano lontani l'uno dall'altro (mica si può fare uno schema del genere in 4 e 4 otto)
3) capisco il tuo punto di vista, però quando si tratta di bambini, è meglio togliere le risposte imprecise e approssimate, in quanto le ritengo contrarie alla crescita intellettiva del bambino.
4) Penso che in parte il motivo sia quello, ma potrebbe essere qualcosa di peggio: "Controllo sociale", nella sua più ampia accezione.

5) e 6) Non ne ho la più pallida idea. Comunque penso che un docente preparato se vuole sapere quanto siano bravi i propri studenti non ha bisogno che glielo dica l'Invalsi: basta che prepari con molta meditazione un compito decente per la propria classe, che faccia delle domande mirate ai ragazzi mentre spiega, per sapere se hanno capito un determinato punto nodale che entra in gioco in determinati ragionamenti matematici.

Un test che va male è sicuramente una punizione per la scuola, perché diminuirà il numero degli iscritti(o almeno ne è un fattore che vi influenza).
Mentre un test che va bene farà aumentare il numero degli iscritti (o almeno ne è un fattore che vi influenza). Però qui il discorso diventa un po' strano, perché in un ambiente sociale disagiato è ovvio che i ragazzi vadano male a scuola, e negargli finanziamenti significa condannarla ad un maggiore degrado. Purtroppo gli aspetti di classe sociale è difficile sradicarli, o meglio non li si vuole sradicare.

Sono d'accordo conte sul fatto che bisognerebbe fare emergere le persone in gamba; ma su ciò le scuole dovrebbero fare dei progetti mirati; cosa di cui non ne ho mai sentito parlare. Si parla solo di BES e mai di aiuto verso le persone in gamba. Come si dice "bisogna curare la parte sana, e sanare quella malata", invece della parte sana ci si dimentica quasi sempre. Ma questo è un argomento molto spinoso che preferisco non addentrarmi ulteriormente.

Alcuni test li ho letti e in genere sembrano fatti bene, però alcuni sono fatti male perché richiedono l'uso dell'intuizione. Un esempio:
vuole sapere il numero che manca
...... 7 = 42
Devo intuire che si tratta di una moltiplicazione, e sapere che 6 x 7 = 42;
qui è ovvio che un bambino possa confondersi;
Se fra le risposte c'è il 6, è chiaro che si dovrebbe scegliere il 6. Ma ciò avviene se l'alunno "entra" nella testa di chi ha costruito la domanda. Perché anche 49 - 7 fa 42, così pure 35 + 7 e così via. E quindi che facciamo, valutiamo la capacità del bambino di entrare nella testa dell'adulto?
Anche a me è capitato di essere di fronte a un test di matematica, e se volevo ottenere il lavoro dovevo rispondere in modo errato a tutte le domande; il lavoro l'ho ottenuto perché da come aveva costruito il test avevo capito che di matematica non capiva una cippa. Ma io credo che il lavoro degli alunni non sia quello di capire se il costruttore di un test sia una frana in matematica. N'è il lavoro del correttore del lavoro degli alunni è quello di capire se l'alunno si è accorto che il costruttore del test è una frana in matematica.
Quindi in un test di matematica non bisogna valutare n'è l'intuizione, né l'intelligenza, ma semplicemente le conoscenze della matematica e quanto tali conoscenze si sanno applicare. Altrimenti si pretende che l'alunno abbia una intuizione ed una intelligenza maggiore del costruttore dei test.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19946
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 4:41 pm

tizio caio ha scritto:
Vedo che su youtube ci sono diversi video dell'Invalsi sul "Cheating" (cioè "imbroglio" ) durante le prove Invalsi. Vorrei fare alcune considerazioni:
1) visto che l'Invalsi riconosce che la cultura dell'imbroglio è molto diffusa, allora a chi giova essere onesti durante lo svolgimento delle prove Invalsi?
Forse alle scuole che imbrogliano (in modo tale da farle apparire le più appetibili dai genitori)?
2) Perché l'Invalsi non suggerisce (con uno schema ) una disposizione dei banchi durante lo svolgimento delle prove?
3) Perché alcuni dei test (chiamati "Item" ) hanno come risposta giusta una risposta con approssimazione? (specie nei grafici).
4) Perché un fascicolo è tutto dedicato a raccogliere notizie personali e intime di ciascuno alunno? che cosa ci azzecca con la valutazione?
5) Se una classe o una intera scuola brilla nei test, che cosa ci guadagna? Quali conseguenze si traggono?
6) Se una classe o una intera scuola va male nei test che cosa ci rimette? Quali conseguenze si traggono?

Secondo me sono tutte domande che meritano risposte esaustive dai responsabili della scuola sia che si trovano dentro il Parlamento (sono soprattutto questi che hanno votato le leggi sulla scuola) sia che si trovano dentro i partiti politici. Non parlo del Governo che non dovrebbe essere affatto un organo legiferante sulla scuola.

In mancanza di risposte esaustive e convincenti devo assumere che l'Invalsi sia solo un carrozzone pieno di fuffa e che spreca un sacco di soldi provenienti dalle tasse dei lavoratori e delle imprese; oltre che fare perdere un sacco di tempo ai docenti preparati e nello stesso tempo offendere l'intelligenza degli studenti, dei docenti e dell'intelligenza tout court.
Non mi ero mai accorto che nel test invalsi ci fossero domande tipo "quanto ce l'hai lungo", avevo solo notato domande tipo "quanti libri possiedi" che non reputo molto intime.

L'invalsi si fa per vedere a quale livello di apprendimento medio giungono gli alunni italiani; non ci guadagna nè ci perde nessun alunno e nessuna scuola; l'unico modo per vedere se la collettività studentesca impara, e quanto è proprio fare un test standardizzato uguale per tutti.

Possiamo discutere quanto vuoi se il test sia fatto bene o male ma che un test serva è fuori discussione, altrimenti si viaggia alla cieca.

Quando si fa una sperimentazione (siediti perchè potresti svenire) l'ultimo passo dovrebbe proprio essere la verifica degli apprendimenti ed il confronto con chi la sperimentazione non l'ha fatta, altrimenti come fai a dire se la sperimentazione è stata migliorativa o peggiorativa ?

Sei un docente di materie umanistiche vero ?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19946
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 4:46 pm

ushikawa ha scritto:
4) perché devono correlare il risultato dei test con la classe sociale e il livello culturale di origine. Lo trovo discriminatorio: si dovrebbe eliminare questa prassi
Il giorno che verrà fuori che gli alunni fanno bene o male in maniera scorrelata dal livello culturale di origine si dedurrà che la scuola funziona bene come ascensore sociale; è discriminatorio indagare questa caratteristica della scuola ?

Ma pensate che a qualcuno gliene freghi un cazzo sapere che Giovannino ha la mamma puttana, il papà tossico, non possiedono libri e la domenica vanno allo stadio invece che al caffè letterario ?

Il miur vuole solo sapere quante mamme puttane ci sono, quanti papà.......
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3282
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 4:51 pm

Se io mi accorgessi che un collega suggerisce le risposte durante le prove, o carica in maniera fraudolenta i risultati,prendo lo smartphone, lo filmo, lo denuncio.
Per quanto riguarda la distanza dai programmi, direi di no,tranne che per il calcolo delle probabilità che non so perché viene spesso trascurato in seconda superiore dai docenti.
Allora,l insegnante di matematica serio,a inizio anno,invece di proporre le solite minchiate di progetti su cyberbully e femminicidio propone un progetto di calcolo delle probabilità e statistica elementare. Ad esempio applicata ai gratta e vinci ed altre mostruosità sociali..


Ultima modifica di Masaniello il Lun Mag 01, 2017 7:10 pm, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3531
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 4:57 pm

firmi lo smartphone e poi lo denunci?
Tornare in alto Andare in basso
Online
Erodoto



Messaggi : 366
Data d'iscrizione : 27.07.12

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 5:20 pm

paniscus_2.0 ha scritto:

- oppure non ci si fida, e allora va benissimo la prova invalsi, ma solo se fosse tutta integralmente gestita da osservatori e ispettori esterni. Ossia, insegnanti di classe BANDITI categoricamente dalle aule per quel giorno, somministratori e sorveglianti esterni e indipendenti, e soprattutto niente "trascrizione" e "correzione" delle risposte da parte degli stessi docenti della scuola, che siano della stessa classe o meno: imballare i fascicoli in scatoloni sigillati e spedirli alla sede centrale dell'invalsi a Roma o dove che sia, e se li correggono loro, e tirino LORO le loro legittime conclusioni statistiche (e appunto, STATISTICHE, non di valutazione del singolo studente).

Ho una proposta migliore, credo. Test Invalsi al PC, come nella prova preliminare del concorso a cattedra. Correzione immediata, risultati certi e niente insegnanti che devono inserire dati. O abbiamo parlato di scuola digitale per 20 anni tanto per dar aria alla bocca? Ah, mi dite che non ci sarebbero postazioni sufficienti per far fare il test a tutte le classi in contemporanea? Sai che problema, basta fare i turni.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 5581
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 5:24 pm

Erodoto ha scritto:

Ho una proposta migliore, credo. Test Invalsi al PC, come nella prova preliminare del concorso a cattedra. Correzione immediata, risultati certi e niente insegnanti che devono inserire dati. O abbiamo parlato di scuola digitale per 20 anni tanto per dar aria alla bocca? Ah, mi dite che non ci sarebbero postazioni sufficienti per far fare il test a tutte le classi in contemporanea? Sai che problema, basta fare i turni.

Vediamo: 10 classi, 4 ore ciascuna, sono 40 ore, cioè circa una settimana. E' uno scherzo, vero?
Tornare in alto Andare in basso
@melia

avatar

Messaggi : 1677
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 58
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 5:47 pm

tizio caio ha scritto:
Vedo che su youtube ci sono diversi video dell'Invalsi sul "Cheating" (cioè "imbroglio" ) durante le prove Invalsi. Vorrei fare alcune considerazioni:
1) visto che l'Invalsi riconosce che la cultura dell'imbroglio è molto diffusa, allora a chi giova essere onesti durante lo svolgimento delle prove Invalsi?
Forse alle scuole che imbrogliano (in modo tale da farle apparire le più appetibili dai genitori)?

A questa domanda ha risposto Ushikawa, anche se sono molto scettica sulla veridicità degli algoritmi, anni fa una delle migliori classi della scuola è stata accusata di cheating solo perché la maggior parte della classe aveva risposto correttamente a tutte le domande difficili, come faceva esattamente anche nei normali compiti in classe.

tizio caio ha scritto:
4) Perché un fascicolo è tutto dedicato a raccogliere notizie personali e intime di ciascuno alunno? che cosa ci azzecca con la valutazione?

A questa domanda hai già risposto da solo.
tizio caio ha scritto:

Però qui il discorso diventa un po' strano, perché in un ambiente sociale disagiato è ovvio che i ragazzi vadano male a scuola, e negargli finanziamenti significa condannarla ad un maggiore degrado. Purtroppo gli aspetti di classe sociale è difficile sradicarli, o meglio non li si vuole sradicare.
Infatti il "quaderno studente" serve a due scopi. Il più importante è appunto quello di calmierare i risultati in base alla posizione socioeconomica degli studenti. Non mi riferisco ai singoli risultati degli studenti di terza media, che intervengono sul voto finale dell'esame, ma ai risultati della scuola nel suo complesso, questi vengono vengono aumentati o diminuiti di un coefficiente, detto "coefficiente ambientale". L'altro scopo, che ha ben individuato avidodinformazioni, è del tutto statistico.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6249
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 5:49 pm

Il cheating non è così pacifico.
Un paio di anni fa in due classi della mia scuola ci fu la segnalazione e i risultati vennero come di prassi declassati.
Colleghe inviperite. Invito a riesaminare. Bombardamento di segnalazioni.
Il risultato finale è stato che la segnalazione era sbagliata e le due classi erano effettivamente eccellenti come sembrava impossibile fossero. Le colleghe si sono incaponite, hanno sollecitato un incontro a quattr'occhi con i responsabili Invalsi per essere riabilitate pubblicamente, e è uscita fuori la candida ammissione del fatto che il cheating è quasi automatico quando i risultati tendono all'eccellenza.
Gli esimi capoccioni, i baluardi della valutazione hanno fatto spallucce e detto "che problema c'è? segnalate e rettifichiamo".
Pare che tutti i licei migliori del centro di Roma vengano segnalati per cheating
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2901
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 6:08 pm

@melia ha scritto:
tizio caio ha scritto:
Vedo che su youtube ci sono diversi video dell'Invalsi sul "Cheating" (cioè "imbroglio" ) durante le prove Invalsi. Vorrei fare alcune considerazioni:
1) visto che l'Invalsi riconosce che la cultura dell'imbroglio è molto diffusa, allora a chi giova essere onesti durante lo svolgimento delle prove Invalsi?
Forse alle scuole che imbrogliano (in modo tale da farle apparire le più appetibili dai genitori)?

A questa domanda ha risposto Ushikawa, anche se sono molto scettica sulla veridicità degli algoritmi, anni fa una delle migliori classi della scuola è stata accusata di cheating solo perché la maggior parte della classe aveva risposto correttamente a tutte le domande difficili, come faceva esattamente anche nei normali compiti in classe.


In passato è accaduto anche ad alcune mie classi. Hanno rettificato ma abbiamo dovuto protestare molto vivamente. Non concepiscono classi di buon livello uniforme.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 5581
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 6:29 pm

lucetta10 ha scritto:
Il cheating non è così pacifico.
Un paio di anni fa in due classi della mia scuola ci fu la segnalazione e i risultati vennero come di prassi declassati.
Colleghe inviperite. Invito a riesaminare. Bombardamento di segnalazioni.
Il risultato finale è stato che la segnalazione era sbagliata e le due classi erano effettivamente eccellenti come sembrava impossibile fossero. Le colleghe si sono incaponite, hanno sollecitato un incontro a quattr'occhi con i responsabili Invalsi per essere riabilitate pubblicamente, e è uscita fuori la candida ammissione del fatto che il cheating è quasi automatico quando i risultati tendono all'eccellenza.
Gli esimi capoccioni, i baluardi della valutazione hanno fatto spallucce e detto "che problema c'è? segnalate e rettifichiamo".
Pare che tutti i licei migliori del centro di Roma vengano segnalati per cheating

La sentenza di cheating è emessa su basi statistiche: se ci sono domande classificate come difficili che, poniamo, vengono sbagliate dal 70% degli studenti, mentre in una classe la azzeccano tutti, scatta il "cheating". Come dire, se c'è un furto in un negozio con un immigrato, si lasciano uscire gli altri e lo si denuncia alla polizia.

Bravi quelli dell'Invalsi, non c'è che dire. O le cose vanno come prevedono loro o hai copiato. Ma allora, se già sanno come vanno i risultati, che ce li danno a fare i test?
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3282
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 7:14 pm

Per fortuna la invalsi tiene. Nonostante la vergogna dei docenti contrastivi ..tremate mariuoli, la Notte dei Lunghi Apprendimenti sta arrivando..tutti correggerete e caricherete i dati...!!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19946
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 7:18 pm

Masaniello ha scritto:
Per fortuna la invalsi tiene. Nonostante la vergogna dei docenti contrastivi ..tremate  mariuoli, la Notte dei Lunghi Apprendimenti sta arrivando..tutti correggerete e caricherete i dati...!!
Solo quelli che hanno seconde.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3282
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 7:21 pm

Più quelli di potenziamento
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8589
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 7:32 pm

avidodinformazioni ha scritto:
ushikawa ha scritto:
4) perché devono correlare il risultato dei test con la classe sociale e il livello culturale di origine. Lo trovo discriminatorio: si dovrebbe eliminare questa prassi
Il giorno che verrà fuori che gli alunni fanno bene o male in maniera scorrelata dal livello culturale di origine si dedurrà che la scuola funziona bene come ascensore sociale; è discriminatorio indagare questa caratteristica della scuola ?
 
Bastrerebbe che i test rimanessero davvero anonimi, e venissero classificati solo in maniera cumulativa a fini statistici, cosa che in molti casi non è affatto.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8589
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 7:39 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Masaniello ha scritto:
Per fortuna la invalsi tiene. Nonostante la vergogna dei docenti contrastivi ..tremate  mariuoli, la Notte dei Lunghi Apprendimenti sta arrivando..tutti correggerete e caricherete i dati...!!
Solo quelli che hanno seconde.

...e che danno liberamente la disponibilità a correggere e caricare i dati.
A quanto mi consta, non si può essere costretti se non si vuole.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6249
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 8:29 pm

E invece si. Se ne era già parlato. I test INVALSI vengono votati in collegio docenti e normalmente c'è anche un referente tra gli oo.cc. Altrimenti perché prevedere lo sciopero nel giorno della somministrazione se si può fare obiezione di coscienza?
Tornare in alto Andare in basso
tizio caio



Messaggi : 186
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 8:31 pm

Già, solo quelli che hanno le seconde, + quelli del potenziamento, più bisogna essere disponibili; è proprio così. Infatti le alte sfere si fanno in 4 per fare rispettare queste regole. Poi non parliamo dei sindacati, questi addirittura si fanno spedire i nominativi, con copia della loro disponibilità per controllare che tutto fili liscio come l'olio. Ecco, io quando entro in un negozio di mangimi, un pappagallo dice "Ciao" e se io non ripeto "Ciao", gli urlacci che tira fuori diventano molto stridenti e perciò mi rassegno a ripetere "Ciao", ovviamente in maniere pappagallesca, ci mancherebbe.
Io non so proprio cosa ci si guadagni a fare il somministratore e/o il correttore, col rischio di finire nel Cheating.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8589
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Invalsi Test   Lun Mag 01, 2017 8:50 pm

lucetta10 ha scritto:
E invece si. Se ne era già parlato. I test INVALSI vengono votati in collegio docenti e normalmente c'è anche un referente tra gli oo.cc. Altrimenti perché prevedere lo sciopero nel giorno della somministrazione se si può fare obiezione di coscienza?

Non ho parlato affatto di "obiezione di coscienza", ho parlato del fatto che la revisione delle prove e la trascrizione dei risultati sono un incarico aggiuntivo che non è obbligatorio. Quindi, se uno non vuole farle, non ha nessun bisogno di appellarsi all'obiezione di coscienza, semplicemente dice di no, senza dover motivare la risposta, e senza bisogno di scioperare.

Lo sciopero semmai riguarda la presenza in classe il giorno dello svolgimento delle prove, non la trascrizione che si fa dopo.

In ogni caso, a prescindere da tutte le questioni ideali, non capisco sinceramente che senso abbia la fase di "correzione" delle prove interna alla scuola, che poi appunto non è affatto una correzione ma una trascrizione meccanica, il cui unico effetto potrebbe essere quello di introdurre altri errori o fattori di confusione (sia per puri e semplici errori materiali, sia per le stesse eventuali falsificazioni dolose di cui si accusano continuamente gli insegnanti in qualsiasi altro contesto).

Se proprio non ci sono le risorse per fare la prova su base telematica, beh, che si impacchettino i fascicoli così come stanno, e che li si spedisca a Roma alla sede nazionale dell'invalsi, dove se li smazzano loro, esattamente come si fa con il censimento nazionale o con le interviste istat.

Altrimenti, la pretesa che si tratti di prove "oggettive" che permettono di scavalcare i meccanismi di aggiustameto autoreferenziale delle singole scuole è una barzelletta pura e semplice.
Tornare in alto Andare in basso
 
Invalsi Test
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» venerdì tn e dual test...
» test combinato fatto
» si faccio un test?
» ahhhhhhhhhhhh ho avuto i risultati del toxo test
» Test: quanto sei cattolico?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: