Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
bog



Messaggi : 1921
Data d'iscrizione : 26.02.15

MessaggioTitolo: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Mar Mag 16, 2017 4:05 pm

Buon giorno colleghi.
Vorrei parlarvi di una questione che nei prossimi giorni assumerà una grande importanza ed è quella per cui quest’anno non sarà il Dirigente Scolastico ad avere la responsabilità della elaborazione dei criteri per la cosiddetta “Chiamata Diretta” dei docenti ma che sarà il Collegio dei Docenti ad essere chiamato ad una delibera sulle proposte del DS.
Novità questa introdotta con il recente contratto integrativo sulla mobilità e che attribuisce una importante responsabilità ai Collegi Docenti che dovrebbe puntare ad attenuare il carattere soggettivo per l’assegnazione dei docenti dall’ambito territoriale alle scuole ma che in realtà non cambia la sostanza delle cose perché é proprio sbagliato il principio che ci sia qualcuno chiamato a dover scegliere qualcun'altro.
Le scuole, un tempo, le sceglievano gli interessati e questo “tutelava” innanzitutto la “libertà di insegnamento” mentre sappiamo bene che la “chiamata per competenze” ha creato di fatto le condizioni per cui non esistono requisiti reali, oggettivi, trasparenti e verificabili per l’assegnazione dei docenti.
La stessa Autorità nazionale anticorruzione (Anac) lo scorso anno
dichiarò che nella attività di conferimento di incarichi di docenza c'era il rischio di "discriminazioni e favoritismi nell’individuazione all’interno degli ambiti territoriali del personale cui conferire incarichi".
In realtà si tratta, con ogni evidenza, di un modo per rendere accettabile un processo di balcanizzazione della scuola pubblica sostituendo alle graduatorie basate su titoli ed anzianità e, di conseguenza nonostante tutti i limiti inevitabili, trasparenti criteri diversi scuola per scuola e tali da permettere di "scegliersi" i colleghi ai quali "concedere" il trasferimento.
È evidente che le associazioni sindacali dei dirigenti considerano questa "concessione" eccessiva, una mera perdita di tempo ma è altrettanto evidente che una riverniciatura "democratica" non cambia la sostanza di un meccanismo che si presta a mille arbitri e che concorre a distruggere il carattere unitario della scuola pubblica.

Il Ministero, attraverso nota specifica, ha dato la tempistica per le delibere e per le pubblicazioni degli avvisi che potranno contenere soltanto 6 dell’elenco di criteri pubblicato nell’allegato 1 del contratto.
Per la primaria la scadenza è il 19 maggio.
Personalmente credo sia il caso di ribadire il nostro secco NO alla CHIAMATA DIRETTA e alla LEGGE 107.
In che modo?
Facendo mancare il numero legale o astenenendoci TUTTI da qualunque decisione in merito o in alternativa adottando una delibera contraria alla chiamata diretta sulla base di un modello che i sindacati stessi hanno predisposto.
Un’ultima cosa su cui credo valga la pena di riflettere è che un parere contrario del Collegio tutelerebbe anche i Dirigenti sovrastati da enormi responsabilità a cui non corrisponde “una giusta remunerazione economica”.
Vi ringrazio in anticipo per l’attenzione.

Questo il modello da utilizzare....
PROPOSTA di MOZIONE dei COBAS Scuola
per i Collegi dei Docenti sui criteri/requisiti per la chiamata diretta
dei docenti dall’ambito territoriale per incarico triennale su scuola

Vista la convocazione del Collegio dei Docenti al fine di individuare il numero e la specifica dei requisiti tra quelli di cui all’allegato A della “ipotesi” di Contratto Collettivo Nazionale Integrativo sul passaggio da ambito territoriale a scuola per l'a.s. 2017/2018, ai sensi dell'articolo 1, commi 79 e successivi, della legge 13 luglio 2015, n. 107;

Vista la Legge n. 107 del 13 luglio 2015 ed in particolare i commi 79, 80, 81 e 82 dell’art. 1 nei quali si prevede, tra l’altro, che, “…il dirigente scolastico propone gli incarichi ai docenti di ruolo assegnati all'ambito territoriale di riferimento…”, che … l'incarico ha durata triennale ed è rinnovato purché in coerenza con il piano dell'offerta formativa…” e che …l'incarico è assegnato dal dirigente scolastico e si perfeziona con l'accettazione del docente. Il docente che riceva più proposte di incarico opta tra quelle ricevute. L'ufficio scolastico regionale provvede al conferimento degli incarichi ai docenti che non abbiano ricevuto o accettato proposte e comunque in caso di inerzia del dirigente scolastico”;

Vista la “ipotesi” di CCNI (non ancora “perfezionata”) nella quale si prevede al comma 3 che:
“Il dirigente scolastico formula la proposta di passaggio da ambito a scuola in coerenza con il Piano triennale dell'offerta formativa. A tal fine il dirigente, previa deliberazione del collegio dei docenti su proposta del dirigente medesimo, individua sino a un massimo di sei titoli ed esperienze specifiche tra quelle di cui all'allegato A, per ciascun posto vacante e disponibile, ovvero per gruppi di posti, in coerenza con il PTOF e il Piano di Miglioramento dell'istituzione scolastica. Qualora il collegio dei docenti correttamente convocato non si esprima entro 7 giorni dalla data prevista, il dirigente scolastico procede comunque all'individuazione dei requisiti e alla pubblicazione dell'avviso, nel rispetto dei termini previsti a livello nazionale”.

Vista la nota MIUR del 19 aprile 2017, prot. n. 16977 con la quale si comunica che l’ipotesi di CCNI “introduce la necessità di una deliberazione del Collegio dei docenti, su proposta del Dirigente scolastico, sul numero e la specifica dei requisiti da considerare utili ai fini dell'esame comparativo delle candidature dei docenti titolari su ambito territoriale” e comunica i termini entro i quali devono essere convocati i Collegi dei Docenti dei diversi gradi di istruzione;

il Collegio dei Docenti _____________________

ritiene di non condividere il sistema di mobilità con gli incarichi triennali delle/dei docenti, per chiamata diretta, da parte del preside (e ne chiede la abrogazione);

e ritiene, invece,
che la mobilità debba essere gestita esclusivamente con titolarità su scuola e secondo il relativo punteggio, eliminando la chiamata diretta e gli incarichi triennali decisi dal preside, garantendo la continuità della titolarità a tutte/i le/i docenti.

Ciò premesso, il Collegio dei Docenti in data ____________
DELIBERA
di NON APPROVARE ALCUN CRITERIO/REQUISITO per la cosiddetta chiamata diretta e di NON APPROVARE la proposta del Dirigente Scolastico sul numero e la specifica dei requisiti da considerare utili ai fini dell'esame comparativo delle candidature dei docenti titolari su ambito territoriale.
Tornare in alto Andare in basso
bog



Messaggi : 1921
Data d'iscrizione : 26.02.15

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Mar Mag 16, 2017 4:05 pm

http://m.tecnicadellascuola.it/item/29859-delibere-sulla-chiamata-diretta-arrivano-i-primi-no-dei-collegi.html
Tornare in alto Andare in basso
bog



Messaggi : 1921
Data d'iscrizione : 26.02.15

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Mar Mag 16, 2017 4:07 pm

http://www.cobas-scuola.it/Materiali-scuole/2017/Mozione-COBAS-per-i-Collegi-docenti.Contro-la-chiamata-diretta-degli-insegnanti-NO-all-approvazione-dei-criteri-per-le-chiamate
Tornare in alto Andare in basso
docente63



Messaggi : 927
Data d'iscrizione : 11.06.13

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Mar Mag 16, 2017 5:44 pm

Quindi.... come comportarsi nei Collegi??? Si vota no a qualsiasi proposta?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19864
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Mar Mag 16, 2017 9:04 pm

Così facendo a scuola arriveranno i docenti che le altre scuole non avranno voluto.
Tornare in alto Andare in basso
arrubiu

avatar

Messaggi : 9610
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Mar Mag 16, 2017 9:06 pm

O i docenti che non hanno fatto domanda.
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 3194
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 27

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Mer Mag 17, 2017 4:11 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Così facendo a scuola arriveranno i docenti che le altre scuole non avranno voluto.

Si il rischio è quello, specialmente in secondaria di I e II grado...beccare gli scarti degli scarti o i docenti che poi sapranno già di ottenere assegnazione provvisoria nel meridione.
Per quanto riguarda la primaria posto comune invece fare o non fare la chiamata diretta rischia di essere la stessa cosa.

Peraltro se il collegio docenti si astiene dal deliberare cosa vieta il DS a individuare per competenze il personale docente degli ambiti?
Una mancata delibera del collegio non può di certo avere più forza di una legge dello stato che nel bene e nel male prevede la chiamata diretta del personale docente negli ambiti.
Tornare in alto Andare in basso
bog



Messaggi : 1921
Data d'iscrizione : 26.02.15

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Mer Mag 17, 2017 4:56 pm

..ma scusate non è giusto che si creino scuole di serie A e scuole di serie B ma scherziamo?....la SCUOLA PUBBLICA è UNA e tale deve rimanere.
Tornare in alto Andare in basso
bog



Messaggi : 1921
Data d'iscrizione : 26.02.15

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Mer Mag 17, 2017 4:58 pm

le scuole che hannovotato NO ai criteri per stabilire la chiamata dirrettà sono I stituto comprensivo di Roma e anche Firenze (in casa Renzi) poi un professionale alberghiero di Pisa (dove sta la Giannini .......attendiamo altre notizie.


Ultima modifica di bog il Mer Mag 17, 2017 5:01 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 3194
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 27

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Mer Mag 17, 2017 4:59 pm

Scusa ma senza entrare nel merito della 107 che a me sicuramente non piace, scorrere le graduatorie (gae) di nominati del provveditorato o di nominati del DS dalle gi garantisce qualità del personale docente?
Nelle GAE c'è di tutto, dalla maestra con diploma magistrale preso 30 anni fa  che poi ha fatto tutt'altro nella vita al plurilaureato in fisica nucleare ^_^


Le scuole di serie A sono quelle con docenti in gamba quelle di serie B con docenti meno in gamba. Chiaro che se hai personale docente scadente o totalmente disinteressato anche solo a venire fisicamente in servizio a scuola (ci sono scuole con il 40% del personale che ha la 104, vedere alcune scuole della provincia di Agrigento o i deportati che quest'anno si sono assentati in massa con tutte le certificazioni possibili e immaginabili) non puoi far miracoli e le scuole devono passare l'anno a tappare le falle di un organico di cui non si capisce più nulla.
Poi un pò fa il DS (nei limiti circoscritti di legge), i genitori e il personale ata.
Conta anche il contesto, se l'ambiente è degradato, nelle cosidette zone di frontiera non è facile garantire un minimo di qualità del servizio.

La chiamata diretta Renzi style non è che abbia peggiorato o migliorato la scuola pubblica: diciamo che in molti casi è stata inutile e ha solo dilatato i tempi delle convocazioni.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19864
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Mer Mag 17, 2017 6:06 pm

mordekayn ha scritto:
Scusa ma senza entrare nel merito della 107 che a me sicuramente non piace, scorrere le graduatorie (gae) di nominati del provveditorato o di nominati del DS dalle gi garantisce qualità del personale docente?
Nelle GAE c'è di tutto, dalla maestra con diploma magistrale preso 30 anni fa  che poi ha fatto tutt'altro nella vita al plurilaureato in fisica nucleare ^_^


Le scuole di serie A sono quelle con docenti in gamba quelle di serie B con docenti meno in gamba. Chiaro che se hai personale docente scadente o totalmente disinteressato anche solo a venire fisicamente in servizio a scuola (ci sono scuole con il 40% del personale che ha la 104, vedere alcune scuole della  provincia di Agrigento o i deportati che quest'anno si sono assentati in massa con tutte le certificazioni possibili e immaginabili) non puoi far miracoli e le scuole devono passare l'anno a tappare le falle di un organico di cui non si capisce più nulla.
Poi un pò fa il DS (nei limiti circoscritti di legge), i genitori e il personale ata.
Conta anche il contesto, se l'ambiente è degradato, nelle cosidette zone di frontiera non è facile garantire un minimo di qualità del servizio.

La chiamata diretta Renzi style non è che abbia peggiorato o migliorato la scuola pubblica: diciamo che in molti casi è stata inutile e ha solo dilatato i tempi delle convocazioni.
Sono stato in scuole di serie A e di serie B; nelle prime c'erano ragazzi di serie A e nelle seconde ragazzi di serie B; i docenti mi sono sembrati uguali ovunque, nel senso che anche nelle scuole di serie A c'erano un paio d'inetti ed anche in quelle di serie B il 90 % erano docenti decenti.
Tornare in alto Andare in basso
defraz



Messaggi : 646
Data d'iscrizione : 11.04.13

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Mer Mag 17, 2017 11:51 pm

mordekayn ha scritto:

Peraltro se il collegio docenti si astiene dal deliberare cosa vieta il DS a individuare per competenze il personale docente degli ambiti?
Una mancata delibera del collegio non può di certo avere più forza di una legge dello stato che nel bene e nel male prevede la chiamata diretta del personale docente negli ambiti.

Questo è il punto che non riesco a capire, o meglio che sembra essere volutamente ignorato.
Il collegio non può avere i poteri di un DS, e se non si esprime tanto meglio (dal punto di vista del DS): la legge è chiara. Anzi, votare per certi criteri in un certo senso vincolerebbe almeno "moralmente" il ds, senza delibera non dovrebbe neanche mettersi contro un parere.
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 3194
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 27

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Gio Mag 18, 2017 12:48 am

Volendo il DS può anche non esercitare l'individuazione per competenza (cosidetta chiamata diretta), in quel caso lascerà fare al provveditorato che assegnerà i posti in base al punteggio di graduatoria, come in passato. Però far così è rischioso perchè gli "altri" ds per lo più la chiamata diretta la attiveranno...e quindi il tutto finirà per essere una sterile protesta il cui risultato potrebbe anche danneggiare la scuola stessa (ti perdi i docenti "buoni" che andranno da altre parti perchè il DS non farà bandi per reclutare personale).

a mio avviso, anche alla luce di quello che è avvenuto quest'anno io se dovessi scegliere che fare farei così:

-farei chiamata diretta sulla secondaria di primo grado e per le superiori contando cmq che c'è gente di buon livello da poter selezionare, possibilmente cercando ove possibile di individuare personale docente che sia presente per tre anni a scuola e non alla ricerca di assegnazioni provvisorie, aspettative, aspettative per ricercatore universitario senza assegni e quant'altro..insomma persone che concepiscano la scuola come un lavoro e non come un "posto" garantito per poi fare altro nella vita.
-farei chiamata diretta per il sostegno primaria (anno prossimo ci saranno un pò di neoimmessi specializzati di sostegno che si presume non avranno voglia di scappare immediatamente nel sud italia - altrimenti il concorso se lo sarebbero fatto da un'altra parte visto che il Lombardia la % di respinti è stata tra le più elevate) e proverei anche a reperire qualcuno per la primaria posto comune, tanto i neoimmessi vincitori di concorso non saranno di certo peggio dei riesumati dalle gae by Renzi col magistrale  preso 20 anni fa con pochissimo  effettivo servizio e che hanno disertato in massa quest'anno, dopo che la 107 gli ha dato il ruolo nel nord italia.
Non fare chiamata diretta di nessun tipo è un suicidio, vai a perderti i precari storici che hanno lavorato nella tua scuola per anni vincitori di concorso e che in assenza di chiamata diretta del DS gioco forza o verranno spediti a casaccio dai provveditorati in una scuola dell'ambito (nel caso in cui nessuno li scelga) o verranno scippati da altri DS con la chiamata diretta, col rischio concreto pergiunta (come qualcuno ha già fatto presente) di beccarsi gli scarti che ti rovinano la scuola.
Insomma una mossa suicida non si sa bene per contestare che cosa. (oramai la 107 è approvata e bisogna conviverci).
hi è contro la chiamata diretta è proprio così sicuro che nella propria scuola convenga che questa procedura non venga attivata?
Io ci penserei due volte..non farei i bandi di chiamata diretta solo se proprio non c'è nessuno meritevole di essere scelto, nel qual caso tanto vale non far nulla, risparmiare tempo e fatica e godersi il mare, visto che bandi, individuazione e quant'altro ovviamente verranno fatti quest'estate..e l'estate sarebbe fatta per fare cose più divertenti che la chiamata diretta.
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 3194
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 27

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Gio Mag 18, 2017 11:08 am

Un esempio di "chiamata diretta" all'Italiana.

Vi allego oscurando tutti i dati sensibili uno degli ultimi casi.


https://ibb.co/hmGpGQ

Fare riforme a cazzo porta a questi risultati..caos, caos e ancora caos.
E non è un caso isolato. C'è chi ha ottenuto conciliazione prima di venire, chi ha vinto sentenze durante l'anno, chi invece non ha vinto nulla ma si è messo in malattia, in astensione e in aspettativa.
Ha senso trasferire in questo modo del personale che cmq lavorava sotto casa, magari da precario o che dopo il magistralino ha svolto per anni altro genere di attività lavorativa sapendo benissimo che poi avrebbero fatto di tutto per non venire a lavorare?

Chiudo che vado a togliere la signora dagli incarichi triennali sul SIDI, dato che dopo AP  con la sentenza comunicataci oggi non è neanche più titolare da noi..ah,ah,ah.
Tornare in alto Andare in basso
defraz



Messaggi : 646
Data d'iscrizione : 11.04.13

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Gio Mag 18, 2017 5:02 pm

Capisco la situazione e in molti aspetti condivido, sono gli aspetti positivi della chiamata diretta e anche da noi hanno funzionato in molti casi (sulla secondaria almeno). Il punto che volevo sottolineare è: se il collegio si mette di traverso e non approva i criteri, impedisce al ds di emanarli? Secondo me no, la legge riconosce al ds l'autorità e la responsabilità di decidere per la chiamata diretta. Può emanare i criteri anche in assenza di delibera? Secondo me si, quindi la protesta del collegio sarebbe inutile, anzi a quel punto controproducente, il collegio non potrebbe neanche entrare nella scelta di quali criteri attivare.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6245
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Gio Mag 18, 2017 9:56 pm

Noi abbiamo votato i criteri ieri (tra l'altro vanno scelti da una rosa di ovvietà, quindi non credo ci sarà comunque tutta questa selezione).
Pare che l'orientamento dei presidi (a sentire il mio) sia quella di procedere per inerzia, quindi di non esercitare opzione alcuna e non emanare bandi, il che, con la scadenza per la primaria al 19 maggio, pare abbastanza ovvio
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 3194
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 27

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Ven Mag 19, 2017 12:39 pm

Dipende.  
Fondamentalmente l'associazione nazionale presidi  non è contraria alla chiamata diretta in sè, ma  al fatto che le aumentate competenze e incombenze non siano adeguatamente retribuite.
Sono anche contrari al fatto che i collegi docenti possano decidere in modo imperativo chi chiamare o meno.

Poi è chiaro che non tutti i circa 9000 presidi in Italia condividono le istanze dell'anp.
Io rilevo che:

-in alcuni casi la chiamata diretta è stata utile (da noi per la secondaria di I grado ad es.) perchè chi è stato individuato poi non ha chiesto AP, non si è messo in malattia tutto l'anno, insomma ha garantito quantomeno la presenza in classe, salvo le assenze fisiologiche. La media infatti quest'anno dal mio punto di vista è stata una passeggiata (per modo di dire) di salute (dopo aver finito  per due volte le nomine di mate/spagnolo/ed. fisica/italiano e la ventina di sostegni delle incrociate), mentre in primaria causa legge 107 è stato un bordello incredibile tra assenze e sostituzioni personale..cosa comune a pressochè tutti i comprensivi della mia città (basta sentire telefonicamente i colleghi della segreterie, il caos primaria è stato generalizzato).

-In altri la chiamata diretta (primaria) è risultata fallimentare  quasi tutti gli individuati dal provveditorato rientravano nella categoria dei "TI con differimento" che dopo il primo giorno (il 1 sett.) non si sono più visti. Il profilo tipico di moltissime persone in ambito primaria era la classica donna del sud cinquantenne con figli e marito delle gae che lavoravano magari al 30 06 vicino casa o faceva altro e che ha fatto in modo di continuare a starsene a casa, dopo aver volontariamente partecipato alle fasi di immissione in ruolo solo per prendersi il posto sapendo poi di aver a norma di legge la soluzione per non trasferirsi.

L'anno prossimo però la situazione è diversa: ci sono i vincitori di concorso di sostegno (quei pochi che hanno vinto il concorso, penso alla Lombardia), ci sono i vincitori di concorso della primaria , secondo me buoni docenti è facile individuarli ammesso che vogliano venire da noi visto che con tutti i posti disponibili e la poca offerta non sarà facile prendere quei pochi che ci sono. I nostri precari storici di sostegno perderli non attivando chiamata diretta sarebbe da pirloni e da masochisti.
Non capisco quindi perchè una scuola debba privarsi della possibilità di avere docenti che quantomeno non ti ricoprano l'ufficio di decreti, pratiche,cartacce e adempimenti abusando della legge finchè non otterranno il posticino sotto casa. (e ce ne sono di personaggi così a scuola), lasciando il reclutamente sostanzialmente al punteggio (quindi all'anzianità di servizio).
Vale la pena quindi lavorare un minimo quest'estate, prepararare bandi e far colloqui..meglio lavorare quest'estate che poi avere un anno da incubo con personale che nella scuola non ci viene manco per il cazzo (oxfordianamente parlando).
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3516
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Ven Mag 19, 2017 4:05 pm

Io posso pure capire che un collegio decida di non votare i criteri proposti dal dirigente per protesta contro la legge 107; quello che non capisco è che si carichi questo gesto di significati politici, tanto da conferire addirittura una patente di superiore moralità al collegio che abbia rifiutato i criteri proposti dal dirigente.
In questo pasticciato compromesso all'italiana che si è raggiunto il collegio avrebbe la possibilità, se si muovesse bene, di scegliere i propri criteri e rigettare quelli del dirigente.
I casi che si possono dare sono tre:
1) collegio beota di docenti presi a smanettare sullo smartphone, in cui tutti alzano la mano appena lo fa il vicino. In questa scuola il dirigente ha praterie per fare quello che vuole.
2) collegio oppositivo di docenti che, credendo di fare chissà quale atto eroico, boccia la proposta di criteri formulata dal dirigente, che la ripresenterà come meglio riterrà opportuno con valore legale anche senza approvazione collegiale. Anche qui, in sostanza, il dirigente farà come vuole.
3) collegio partecipativo di docenti che discutono la proposta necessariamente fatta dal dirigente e la modificano in diretta, partecipando al processo decisionale ed evitando almeno gli abusi più gravi.

Purtroppo pare che stiano prevalendo in tutta italia la formula 1 (o alla piddina) e la formula 2 (o alla grillina): in entrambe il collegio lascia che sia il dirigente a fare come crede.

Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19864
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Ven Mag 19, 2017 4:17 pm

possibilità n°4:

il docente costantemente attento ritiene che nessuno sia più autorevole del DS a stabilire i criteri ed accetta con ragionata fiducia la proposta del DS.

Si può fare se hai stima del DS, se il DS non si presenta con cumuli di cazzate e se non ritieni i criteri individuati dal MIUR un utile strumento per individuare il vero miglior docente.
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 3194
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 27

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Ven Mag 19, 2017 4:25 pm

Il punto su cui continuo ad insistere è che i precari della II fascia di istituto (penso al sostegno) che magari hanno lavorato per anni e anni in una scuola (ce ne sono pochissimi, quindi la continuità il precario di sos in primaria è facile la abbia) e che hanno vinto il concorso (non tutti purtroppo, ma per fortuna una buona parte) io me li prenderei tutti. E tenterei di accalappiarne altri di appetibili.  Purtroppo l'anno scorso abbiamo perso un bel pò di fase B sul sos (tutte laureate e giovani, nominate il 12 settembre da at milano) che ci hanno cornificato per altri istituti o che si son trasferite in ambiti fuori prov di Milano..e questo non è certo stato positivo, visto che poi ci son state gravi difficoltà a coprire l'organico di fatto  e in deroga (i posticini al 30 giugn per capirci)
In seconda fascia GI EH (psicofisici)  da noi ci sono 34 candidati (circa 1/10 dei candidati presenti nella GI seconda fascia posto comune, cmq anche essi insufficienti)...che dobbiamo strapparci di mano ogni santo anno con le altre (10 mi pare) scuole in cui queste persone han fatto la domanda.  34 persone bastano a due comprensivi scarsi, non sono neanche lontanamente sufficienti a coprire le esigenze di organico di 10 comprensivi. In GAE mi pare ci fossero 50 (cinquanta!!!) docenti con specializzazione di sostegno (che han messo in ruolo ai primi di settembre)..manco un quartiere ci copri, altro che Un ambito LOL.
E a queste persone i DS rinuncerebbero (in parte o in toto) non attivando la chiamata diretta dopo che hanno subito l'ingresso incontrollato e senza criterio di persone dalle GAE (by legge 107) la cui voglia di lavorare al nord è risultata essere molto scarsa? e se poi  quelle poche che son da noi e che lavorano se li pigliano gli altri?
Beh, ognuno faccia come reputa più opportuno..ma io resto perplesso.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6245
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Sab Mag 20, 2017 8:57 am

ushikawa ha scritto:
Io posso pure capire che un collegio decida di non votare i criteri proposti dal dirigente per protesta contro la legge 107; quello che non capisco è che si carichi questo gesto di significati politici, tanto da conferire addirittura una patente di superiore moralità al collegio che abbia rifiutato i criteri proposti dal dirigente.
In questo pasticciato compromesso all'italiana che si è raggiunto il collegio avrebbe la possibilità, se si muovesse bene, di scegliere i propri criteri e rigettare quelli del dirigente.
I casi che si possono dare sono tre:
1) collegio beota di docenti presi a smanettare sullo smartphone, in cui tutti alzano la mano appena lo fa il vicino. In questa scuola il dirigente ha praterie per fare quello che vuole.
2) collegio oppositivo di docenti che, credendo di fare chissà quale atto eroico, boccia la proposta di criteri formulata dal dirigente, che la ripresenterà come meglio riterrà opportuno con valore legale anche senza approvazione collegiale. Anche qui, in sostanza, il dirigente farà come vuole.
3) collegio partecipativo di docenti che discutono la proposta necessariamente fatta dal dirigente e la modificano in diretta, partecipando al processo decisionale ed evitando almeno gli abusi più gravi.

Purtroppo pare che stiano prevalendo in tutta italia la formula 1 (o alla piddina) e la formula 2 (o alla grillina): in entrambe il collegio lascia che sia il dirigente a fare come crede.



Senza contare che i criteri non si scelgono ma si selezionano da una rosa data dal MIUR di cose decisamente ovvie e la proposta del dirigente è obbligatoriamente legata a quelli soltanto
Tornare in alto Andare in basso
Ezia



Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 02.08.11

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Sab Mag 20, 2017 4:37 pm

mordekayn ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Così facendo a scuola arriveranno i docenti che le altre scuole non avranno voluto.
Peraltro se il collegio docenti si astiene dal deliberare cosa vieta il DS a individuare per competenze il personale docente degli ambiti?

ieri collegio per "cominciare a pensare alla questione". Il dirigente ci fa sapere che alcuni collegi "assurdamente" si sono rifiutati di deliberare al riguardo (proposta cobas), e si lamenta che per scegliere i docenti con chiamata diretta lo scorso anno si è rovinato le ferie.
Un collega che è su due scuole ci segnala che l'altro suo dirigente ha proposto di selezionare in base a punteggio di mobilità (o grad. di istituto, non ricordo). L'altra scuola avrebbe deliberato favorevolmente al riguardo.
Su questa proposta saremmo stati molto positivi, ma si è voluta stimolare la solita guerra tra poveri sul tema dei master online (segnalati dal dirigente come titoli comprati, alla faccia del MIUR che ci ha obbligato a farceli).
A questo punto è stato proposto come criterio quello dell'anzianità di servizio (preruolo+ruolo), ma il dirigente, poco rassicurato, ha chiuso il dibattito invitandoci ad approfondita riflessione per deliberare al prossimo collegio.

Tra docenti ora stiamo discutendo la questione, per cui vorrei informazioni sicure al riguardo, su due questioni poco chiare:

1) se il collegio si rifiuta di deliberare, a me pare chiaro che i criteri li sceglierà il dirigente, o sbaglio?
2) possiamo scegliere un criterio univoco come "anzianità di servizio" o "punteggio mobilità" o "graduatoria interna" senza temere che la nostra proposta non sia "a norma di legge" e quindi inutile?

Infatti per quel che ho capito anch'io ogni azione collegata alla 107 è blindata, e opporsi in qualsiasi modo appare vano. Queste ci erano sembrate le uniche due possibilità...
Grazie a chi vorrà rispondermi, magari con i riferimenti specifici.
Grazie!!
Tornare in alto Andare in basso
arrubiu

avatar

Messaggi : 9610
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Sab Mag 20, 2017 5:23 pm

1) Decisamente, c'è anche scritto nella nota ministeriale
2) Nei parametri che ha dato il miur non c'è né punteggio né anzianità di servizio. E quindi il preside non potrà usarlo come criterio per gli eventuali bandi che potrebbe pubblicare.

Nella mia scuola è passata la mozione "il collegio non vota la proposta del DS o alcun altro criterio sulla chiamata diretta, il collegio si occupa di didattica e non di reclutamento del personale".
Tornare in alto Andare in basso
bog



Messaggi : 1921
Data d'iscrizione : 26.02.15

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Dom Mag 21, 2017 4:40 pm

........per chi è d'accordo con la 107 e la chiamata diretta non ha ben inteso la scuola pubblica...nel senso che allora avete sbagliato mestiere dovevate aprirvi un'agenzia formativa e facevate i manager di arruolmento personalee non i docenti.....la 107 insieme alla chiamata diretta va ABOLITA e avete sicruro smarrito il senso civico del ruolo docente secondo Costituzione.
Tornare in alto Andare in basso
bog



Messaggi : 1921
Data d'iscrizione : 26.02.15

MessaggioTitolo: Re: URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI   Dom Mag 21, 2017 4:45 pm

questi solamente ora se ne sono accorti quando già in tutta la Serdegna ora la Sicilia stanno arrivando le delibere coontro la chiamata diretta del dirigente http://www.orizzontescuola.it/chiamata-diretta-bocchino-collegio-docenti-accetta-la-proposta-del-preside-corresponsabile-esempio-mozione-opporsi/
Tornare in alto Andare in basso
 
URGENTE CHIAMATA DIRETTA NEI COLLEGI
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» La vita in diretta
» Eco morfologica di 2 livello,ho bisogno urgente....
» chi e' in attesa della chiamata come me??
» Mal di gola :(, aiuto urgente
» ... E venne chiamata due cuori - Marlo Morgan

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: