Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Basta con i promessi sposi?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
rita 76

avatar

Messaggi : 7426
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : CASA MIA

MessaggioTitolo: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 2:26 pm

http://m.orizzontescuola.it/proposta-pagina-99-liberiamo-gli-studenti-dai-promessi-sposi-cosa-ne-pensi/

Tornare in alto Andare in basso
Online
Masaniello



Messaggi : 2195
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 2:37 pm

Una vergogna.
La solita proposta ridicola pseudoprogressista.
Quindi dovremmo leggere i romanzini delle palle di oggi?
Tornare in alto Andare in basso
Erodoto



Messaggi : 330
Data d'iscrizione : 27.07.12

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 2:58 pm

Più che altro forse è ormai impraticabile che I promessi sposi si leggano in ogni classe seconda di tutti gli indirizzi di studio. Nei licei gli studenti hanno generalmente la motivazione e gli strumenti per accostarsi a esso, ma già al liceo delle scienze sociali si fa fatica e l'ostacolo linguistico si fa sentire, figurarsi negli istituti tecnici.
In seconda battuta mi vien da dire perché al biennio e non al triennio quando si studia l'autore e pure il contesto storico di riferimento? Lo studente ha più consapevolezza e riesce ad approfondire percorsi storico letterari.
Da ultimo, perché solo e sempre Manzoni? La letteratura italiana non ha prodotto altri romanzi degni di essere letti e trattati in classe?
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 1424
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 3:00 pm

Se un ragazzo non ama leggere, non credo che la situazione migliori sostituendo i Promessi Sposi con opere più moderne.

Inoltre l'importanza dei promessi sposi prescinde dal giudizio che ciascuno può dare dell'opera ed è quindi giusto che venga studiata a scuola, anche perché difficilmente gli studenti la leggerebbero da soli non avendone mai sentito parlare.

Ho invece qualche perplessità sul modo in cui alcuni colleghi di lettere fanno studiare questo romanzo.
Mi sembra infatti che spesso diano eccessiva importanza a dettagli insignificanti della trama e che scavino in maniera quasi patologica sulla psicologia dei personaggi.
Sia chiaro, sono le impressioni di un profano (insegno infatti matematica e fisica), ma visto che l'argomento è quello, mi piacerebbe che di discutesse anche di questo aspetto.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 18848
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 3:51 pm

Erodoto ha scritto:
Più che altro forse è ormai impraticabile che I promessi sposi si leggano in ogni classe seconda di tutti gli indirizzi di studio. Nei licei gli studenti hanno generalmente la motivazione e gli strumenti per accostarsi a esso, ma già al liceo delle scienze sociali si fa fatica e l'ostacolo linguistico si fa sentire, figurarsi negli istituti tecnici.
In seconda battuta mi vien da dire perché al biennio e non al triennio quando si studia l'autore e pure il contesto storico di riferimento? Lo studente ha più consapevolezza e riesce ad approfondire percorsi storico letterari.
Da ultimo, perché solo e sempre Manzoni? La letteratura italiana non ha prodotto altri romanzi degni di essere letti e trattati in classe?
Non ho capito; "ostacolo linguistico" significa che non hanno abbastanza dimestichezza con l'italiano da poter capire i promessi sposi ?

Se è così non è un buon motivo per rinunciare a leggerli ma un buon motivo per leggerli 2 volte.

In ambito didattico una cosa puoi evitare di farla se la sai già fare e se farla è un'inutile perdita di tempo.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 18848
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 4:01 pm

Erodoto ha scritto:
Da ultimo, perché solo e sempre Manzoni? La letteratura italiana non ha prodotto altri romanzi degni di essere letti e trattati in classe?
Da profano posso fare un'ipotesi ? Quando lo si è inserito nei programmi scolastici, a fine 800, era un romanzo avvincente e moderno, che non avrebbe frantumato i coglioni agli studenti.

E' come se oggi gli facessimo leggere "il signore degli anelli" (anche se non è italiano).

PS mi citate un romanzo italiano degli anni 50, mallopposo come i promessi sposi, famoso (quasi) quanto i promessi sposi, avvincente quanto (lo era) i promessi sposi ?
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 2195
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 4:27 pm

Ma pensa te!! Nessuno in 100 e passa anni si era mai reso conto che i ps non servono. .che geni questi qua!! Talmente geni da non sapere che i ragazzi di oggi NON LEGGONO NULLA e quel briciolo di cultura deve essere imposta a scuola.
Comunque tempi fa in seconda, nell intervallo, ho esposto la mia opinione su Lucia.
Come ha davvero conosciuto don Rodrigo?
Davvero lo ripudiava? Perché ferma Renzo quando questi si inalbera e vuol partire per ucciderlo? Era davvero innamorata di Renzo, o rassegnata alle dinamiche sociali dell epoca? Caso strano il personaggio di Lucia è accostato,anche solo come spazio,a quello della Monaca di Monza. .
Cosa è successo nel castello dell Innominato?perché quel voto alla Madonna? Forse solo Fra Cristoforo sa davvero cosa c è nel cuore di Lucia.
Il finale monotono e deludente del matrimonio tra i due, la routine familiare stile Sandra e Raimondo fa pensare che se non ci fosse stata la peste qualcosa sarebbe andato diversamente.
Renzo,hai rischiato tanto per lei ..ne valeva la pena? O sei un po cornutello. ..
Tornare in alto Andare in basso
Erodoto



Messaggi : 330
Data d'iscrizione : 27.07.12

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 5:47 pm

avidodinformazioni ha scritto:

Non ho capito; "ostacolo linguistico" significa che non hanno abbastanza dimestichezza con l'italiano da poter capire i promessi sposi ?

L'italiano di Manzoni non è esattamente quello del 2017 eh!
Mettici che in certe classi dei tecnici la dimestichezza con l'italiano standard è già scarsina di suo e che il vocabolario medio è poverissimo di parole. Mettici i Bes e soprattutto mettici gli immigrati di recente immigrazioni. Far leggere il romanzo in queste condizioni è come scalare la nord dell'Eiger o quasi.
Anni fa insegnavo al liceo pedagogico e già lì era molto dura in certe classi.

Il problema analogo si pone quando in terza si prova a leggere Il principe di Machiavelli, autore chiave per capire l'evoluzione del pensiero politico moderno. Leggere alcune pagine può diventare un supplizio. Sarà paradossale ma a volte è meglio servirsi delle edizioni testo a fronte con l'italiano moderno (ebbene sì, esistono).

Romanzi del '900 alternativi a Manzoni? Il fu Mattia Pascal e La coscienza di Zeno tanto per citarne due.
Uno degli ultimi 50 anni? Il nome della Rosa, anche se Eco ha dichiarato di detestare l'idea che quel romanzo potesse diventare oggetto di studio scolastico.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 2195
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 5:56 pm

Affermare che l italiano dei promessi sposi è "troppo complesso per i ragazzi di oggi" è degno della peggior scuola fuffodidattica pedagogica odierna.
Affermare che "siccome gli immigrati non sanno l italiano, mandiamo in culo la cultura e la letteratura italiana per tutti gli studenti " è degno del peggior giornalista boldriniano.
In sostanza,secoli di storia,cultura,letteratura, musica ,arte europea vanno dimenticati perché "gli immigrati non possono capirla".
Follia. Pazzia. Delurior
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2272
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 5:59 pm

I Promessi Sposi è un romanzo bellissimo. Gli alunni che amano leggere dovrebbero trovarlo piacevole.
Sostituirlo con il Nome della Rosa non cambierebbe le cose.
L'unico cambiamento si potrebbe ottenere sostituendolo con il non leggere. Sono sicuro che prima o poi ci si arriverà. Leggere è troppo faticoso per gli studenti ormai
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 2195
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 6:02 pm

E allora ,in generale,lo studio è faticoso..aboliamolo
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1143
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 6:25 pm

[quote="Masaniello"]Ma pensa te!! Nessuno in 100 e passa anni si era mai reso conto che i ps non servono. .che geni questi qua!! Talmente geni da non sapere che i ragazzi di oggi NON LEGGONO NULLA  e quel briciolo di cultura deve essere imposta a scuola.
Comunque  tempi fa in seconda, nell intervallo, ho esposto la mia opinione su Lucia.
Come ha davvero conosciuto don Rodrigo?
Davvero lo ripudiava? Perché ferma Renzo quando questi si inalbera e vuol partire per ucciderlo? Era davvero innamorata di Renzo, o rassegnata alle dinamiche sociali dell epoca? Caso strano il personaggio di Lucia è accostato,anche solo come spazio,a quello della Monaca di Monza. .
Cosa è successo nel castello dell Innominato?perché quel voto alla Madonna? Forse solo Fra Cristoforo sa davvero cosa c è nel cuore di Lucia.
Il finale monotono e deludente del matrimonio tra i due, la routine familiare stile Sandra e Raimondo fa pensare che se non ci fosse stata la peste qualcosa sarebbe andato diversamente.

Renzo,hai rischiato tanto per lei ..ne  valeva  la pena? O sei un po cornutello. ..[/quote

Santa polenta, pure su Lucia hai da ridire! Che vita infernale deve essere la tua, con tutte queste donne tra i piedi! A scuola poi sono circa l'80% dei docenti.
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 7426
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : CASA MIA

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 6:36 pm

balanzoneXXI ha scritto:
Masaniello ha scritto:
Ma pensa te!! Nessuno in 100 e passa anni si era mai reso conto che i ps non servono. .che geni questi qua!! Talmente geni da non sapere che i ragazzi di oggi NON LEGGONO NULLA  e quel briciolo di cultura deve essere imposta a scuola.

è vero che i ragazzi di oggi "non leggono nulla" perchè hanno altri pensieri e altri interessi. Da ciò scaturisce la mancanza di attenzione in classe e in generale verso tutto ciò che è importante nella vita tra cui anche la lettura.

O.T: ma non si tratta solo degli alunni ma anche dei 'giovani' lavoratori. Ieri sera, in un bar ho chiesto un gelato SENZA panna ed un bicchiere d' acqua SENZA limone. e cosa mi è arrivato? mi è arrivato un gelato CON la panna ed un bicchiere d' acqua CON il limone. A quel punto ho pensato: "ma allora, non sono solo gli alunni, a scuola, a non prestare attenzione a ciò che viene richiesto".

da ciò scaturisce la questione: "figuriamoci se questi che dimostrano disattenzione e disinteresse verso tutto, possono manifestare interesse ed attenzione per la lettura"
Tornare in alto Andare in basso
Online
@melia

avatar

Messaggi : 1505
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 58
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 6:37 pm

balanzoneXXI ha scritto:

Santa polenta, pure su Lucia hai da ridire! Che vita infernale deve essere la tua, con tutte queste donne tra i piedi! A scuola poi sono circa l'80% dei docenti.

Non solo, sono anche tutte vecchie babbione, che per starsene a casa vorrebbero la pensione. Pensione che le dovrebbero pagare i docenti ggiovani che lavorano.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 2195
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 7:15 pm

In realtà lucia è personaggio privo di qualsiasi fascino.
Un ameba che si fa trascinare dagli eventi, una santerellina piagnucolosa.
Mi chiedo perché Renzo non abbia approfittato della scampagnata a Milano e alla baldoria della rivolta del pane per familiarizzare con qualche esaltata. .mi immagino la folla di ingenuotti, che oggi paragonerei ai disoccupati mantenuti "protesters antiTrump" che si fanno abbindolare dal vicario di Provvigione.
E che dire della peste? Era l anarchia. I monatti depredavano ovunque...possibile che per il Renzo immunizzato non ci fosse una vedova da consolare?
I giovanotti del Decameron, quelli si che sapevano come passare le giornate durante la villeggiatura anti-pestilenza. .
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8157
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 7:39 pm

Ho sempre detto come la penso in proposito: nessuna pretesa di disprezzare o denigrare quel romanzo, che rimane di sicuro un caposaldo importante della letteratura italiana... ma mi è sempre sembrato insensato fare un corso monografico solo su quello per un anno intero, come se fosse la prima, sola e unica opera chiave di tutta la storia letteraria italiana, l'unica su un sacro podio inaccessibile di superiorità assoluta rispetto a tutte le altre, senza distinzione tra di loro.
Tornare in alto Andare in basso
ludmilla72



Messaggi : 613
Data d'iscrizione : 21.08.10
Età : 44
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 7:59 pm

Leggere i PS dovrebbe servire (e una volta serviva) a capire, in generale, come si legge un libro: è un romanzo che si presta allo scopo, perché ha una trama molto semplice, ma una grande complessità "sotterranea".
Che poi oggi il linguaggio risulti così ostico da dover fare una (noiosissima) parafrasi parola per parola, cosa che fa perdere il gusto della lettura perfino all'insegnante, è purtroppo esperienza comune.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8157
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 8:10 pm

Ok, però se "oggi il linguaggio è ostico", potrebbe anche non essere solo colpa degli allievi che sono più ignoranti di quelli del passato, ma anche del fatto oggettivo che REALMENTE quel linguaggio non è più attuale.

In altre lingue non è necessariamente la stessa cosa. A me sembra che l'inglese letterario di oggi sia cambiato veramente poco rispetto a quello di 200 anni fa, e che quindi il lessico di un romanzo  vittoriano (anche lì, con trame abbastanza semplici e personaggi abbastanza stereotipati) possa dignitosamente assolvere allo scopo di cui parli. Ma l'italiano ottocentesco è tutta un'altra cosa...
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 2195
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 8:16 pm

Un esempio di frase incomprensibile dei ps?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 6089
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 8:18 pm

Veramente della lingua italiana si sottolinea sempre il fatto che avendo base letteraria permette la leggibilità della sua letteratura anche duecentesca. Il provenzale non è più leggibile per un francese stessa cosa canti bardici e gran parte di Shakespeare.
Il problema di Manzoni non è assolutamente lo scoglio linguistico semmai il ripensamento di un canone che potrebbe senza drammi portare a una revisione delle letture scolastiche. Quando è stato scelto Manzoni era un caposaldo della letteratura della nuova italia non certo in virtù del suo alto valore che i contemporaneo si permettevano il lusso di negare (a leopardi per esempio faceva schifo). Oggi ci sono altri padri fondatori da portare all'attenzione dei ragazzi.
Ricordo che l'altro classico che si legge a scuola in forma quasi integrale è la Commedia... A proposito di linguaggio ostico.

A proposito dell'abitudine di fare la parafrasi parola per parola, più che un obbligo mi pare il retaggio della narratologia degli anni 70 che dissezionava il testo e lo intasava di glosse, più che una reale esigenza
Tornare in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 1979
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 11:03 pm

Io ho (ri)letto qualche anno fa i Promessi Sposi e li ho (ri)trovati bellissimi.

E' vero che si potrebbe studiare qualche altro romanzo, ma da profano ritengo che, dovendo scegliere fra la letteratura italiana degli ultimi due secoli, questo sia il migliore.

Purtroppo al Miur sembra interessare solo ed esclusivamente la lingua inglese, e di conseguenza anche la letteratura inglese, alla letteratura italiana viene dato poco spazio (secondo me, naturalmente).

Ancora meno ne viene dato ad altre letterature, decisamente fuori moda come quella francese: eppure il contributo che questa ha dato negli ultimi secoli e' fondamentale.

Se avrò tempo quest'estate mi rileggerò "La Recherche", forse l'opera letteraria più importante del Novecento, che non solo moltissimi studenti ma anche molti colleghi non hanno mai sentito neppure nominare
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 1424
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 11:09 pm

Erodoto ha scritto:

L'italiano di Manzoni non è esattamente quello del 2017 eh!
Mettici che in certe classi dei tecnici la dimestichezza con l'italiano standard è già scarsina di suo e che il vocabolario medio è poverissimo di parole. Mettici i Bes (...)

E qui casca l'asino, caro mio.

I bes dovrebbero raggiungere gli stessi risultati dei non bes ma con piani didattici personalizzati.

Questo viene detto per giustificare il fatto che il diploma degli studenti bes vale come quello di tutti gli altri.

Adesso viene fuori che i bes non possono capire l'italiano di Manzoni?

A questo puntochiudiamo pure le scuole, perché se anche la comprensione dell'italiano di Manzoni diventa un obiettivo difficile da raggiungere, significa che non siamo più in grado di insegnare nulla è che il nostro ruolo e quello dell'istituzione a cui apperteniamo sono totalmente inutili.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 18848
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 11:52 pm

Erodoto ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

Non ho capito; "ostacolo linguistico" significa che non hanno abbastanza dimestichezza con l'italiano da poter capire i promessi sposi ?

L'italiano di Manzoni non è esattamente quello del 2017 eh!
Mettici che in certe classi dei tecnici la dimestichezza con l'italiano standard è già scarsina di suo e che il vocabolario medio è poverissimo di parole. Mettici i Bes e soprattutto mettici gli immigrati di recente immigrazioni. Far leggere il romanzo in queste condizioni è come scalare la nord dell'Eiger o quasi.
Anni fa insegnavo al liceo pedagogico e già lì era molto dura in certe classi.

Il problema analogo si pone quando in terza si prova a leggere Il principe di Machiavelli, autore chiave per capire l'evoluzione del pensiero politico moderno. Leggere alcune pagine può diventare un supplizio. Sarà paradossale ma a volte è meglio servirsi delle edizioni testo a fronte con l'italiano moderno (ebbene sì, esistono).

Romanzi del '900 alternativi a Manzoni? Il fu Mattia Pascal e La coscienza di Zeno tanto per citarne due.
Uno degli ultimi 50 anni? Il nome della Rosa, anche se Eco ha dichiarato di detestare l'idea che quel romanzo potesse diventare oggetto di studio scolastico.
Ad Eco avevo pensato anch'io, l'ho scartato perchè non me lo ricordo sufficientemente "mallopposo"; men che meno il fu Mattia Bazar.

Romanzi scritti in SMS non credo ne esistano e Geronimo Stilton non può essere il punto di arrivo letterario di chi va a scuola alle superiori; tutti sanno leggere Geronimo Stilton, se imparare a leggere Manzoni è oltre la portata dei nostri alunni allora facciamo italiano fino in quinta elementare (con Geronimo) e poi chiudiamola lì.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 18848
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 11:54 pm

udl ha scritto:
Io ho (ri)letto qualche anno fa i Promessi Sposi e li ho (ri)trovati bellissimi.

E' vero che si potrebbe studiare qualche altro romanzo, ma da profano ritengo che, dovendo scegliere fra la letteratura italiana degli ultimi due secoli, questo sia il migliore.

Purtroppo al Miur sembra interessare solo ed esclusivamente la lingua inglese, e di conseguenza anche la letteratura inglese, alla letteratura italiana viene dato poco spazio (secondo me, naturalmente).

Ancora meno ne viene dato ad altre letterature, decisamente fuori moda come quella francese: eppure il contributo che questa ha dato negli ultimi secoli e' fondamentale.

Se avrò tempo quest'estate mi rileggerò "La Recherche", forse l'opera letteraria più importante del Novecento, che non solo moltissimi studenti ma anche molti colleghi non hanno mai sentito neppure nominare
Ne conosco uno
Tornare in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 1979
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioTitolo: Re: Basta con i promessi sposi?   Ven Mag 19, 2017 11:56 pm

Ho qualche "vago" sospetto sulla sua identità... :-)
Tornare in alto Andare in basso
 
Basta con i promessi sposi?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 4Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» La testa dice basta ma il cuore non vuole :-(
» Scherzi agli sposi!
» basta progesterone basta leucorrea?
» quando dire basta
» alla fine arriva mamma?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: