Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Chi ha paura dei test?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Onestà



Messaggi : 167
Data d'iscrizione : 25.09.16

MessaggioTitolo: Chi ha paura dei test?   Ven Mag 26, 2017 11:46 am

Promemoria primo messaggio :

Oramai siamo al ridicolo!
Professori che si oppongono all’unica forma oggettiva (seppur discutibile e migliorabile) di valutazione ovvero i test elencando fantomatici punti critici tra i quali le limitazione di autonomia dei docenti.
Con l’escamotage dell’autonomia scolastica abbiamo scavalcato le programmazioni didattiche che avrebbero finalmente unificato l’Italia da nord a sud
Invece
ci riempiamo la bocca e i PTOF di progetti e progettino ridicoli ma di ciccia c’è ben poco…

Questi signori invece di lamentarsi dovrebbero rispondere piuttosto alla seguente domanda:
perché il livello scolastico delle scuole italiane negli ultimi decenni si è abbassato notevolmente?
Non sarà che una certa politica e un tirare a campare di tutti gli operatori del settore (che io chiamo AUTOREFERENZIALITÀ) ci hanno portati in questa situazione?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
clamar79



Messaggi : 479
Data d'iscrizione : 03.09.11

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Sab Mag 27, 2017 4:11 pm

...chi li boicotta dovrebbe avere certamente una nota...MA DI MERITO!
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57231
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Sab Mag 27, 2017 6:06 pm

Ecco, appunto. Se lo facessero con una tua verifica, che magari hai perso qualche ora a preparare, la penseresti nello stesso modo? Perché quelli che hanno la sfacciataggine di scrivere volgarità sui fascicoli delle prove Invalsi sono gli stessi che lo farebbero anche su un compito in classe non di loro gradimento o con un insegnante che gli sta antipatico, non è che sono degli alunni modello che, animati da spirito politico militante, decidono una nobile azione di protesta contro il nemico comune per il bene della scuola pubblica minacciata dalle riforme del governo. Studenti di questo tipo, se mai ne sono esistiti, non esistono più da decenni. Oggi sono rimasti solo i ragazzi educati e quelli maleducati e le note e il voto in condotta dovrebbero servire proprio per segnalare questa distinzione.
Tornare in alto Andare in basso
@melia

avatar

Messaggi : 1664
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 58
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Sab Mag 27, 2017 6:35 pm

Bravo! E la sacrosanta verità!
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Sab Mag 27, 2017 9:46 pm

Eccolo, è arrivato il black block di turno a bruciare i cassonetti. ..
Tornare in alto Andare in basso
Online
Paolo Santaniello



Messaggi : 2401
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Dom Mag 28, 2017 3:02 pm

Dec ha scritto:
Ecco, appunto. Se lo facessero con una tua verifica, che magari hai perso qualche ora a preparare, la penseresti nello stesso modo? Perché quelli che hanno la sfacciataggine di scrivere volgarità sui fascicoli delle prove Invalsi sono gli stessi che lo farebbero anche su un compito in classe non di loro gradimento o con un insegnante che gli sta antipatico, non è che sono degli alunni modello che, animati da spirito politico militante, decidono una nobile azione di protesta contro il nemico comune per il bene della scuola pubblica minacciata dalle riforme del governo. Studenti di questo tipo, se mai ne sono esistiti, non esistono più da decenni. Oggi sono rimasti solo i ragazzi educati e quelli maleducati e le note e il voto in condotta dovrebbero servire proprio per segnalare questa distinzione.
Mi è capitato che lo facessero con una mia verifica, di quelle valide per la valutazione.
Non mi sono offeso particolarmente, solo che gli ho messo il voto negativo che meritava.
Se una verifica è valida per la promozione, l'alunno si guarda bene dal "divertirsi" o , se lo fa, ne paga le conseguenze.
Nelle prove INVALSI invece è capitato che si divertissero "gratis" perchè la prova non è oggetto di valutazione; anzi, quell'anno la protesta era organizzata con l'abrasione dei numeri di serie dei fascicoli per cui erano anche protetti dall' ANONIMATO.
Sai che uno ha scritto una volgarità sul foglio del test, ma non sai chi sia.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57231
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Dom Mag 28, 2017 3:14 pm

In questo caso sai che gli altri sono suoi complici.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Dom Mag 28, 2017 5:19 pm

Insomma tollerate dei REATI durante le ore di lezione. ..ecco cosa intendo con scuolè di merda
Tornare in alto Andare in basso
Online
clamar79



Messaggi : 479
Data d'iscrizione : 03.09.11

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Dom Mag 28, 2017 10:28 pm

masaniello scuola di merda lo dici al cesso dove lavori e probabilmente da dove provieni e mi auguro tornerai quanto prima, liberandoci dal tuo puzzo collaborazionista. Detto ciò, l'Invalsi è una cagata...lo dico io, lo dice Canfora, lo dice Israel, lo dice il sistema inglese che sta facendo di tutto per sbarazzarsi del teaching for test...sarà che Invalsi paga bene le sue mazzette e prebende vero??? Mannatavenaffan....con simpatia eh...
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8543
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Dom Mag 28, 2017 10:43 pm

Qualcuno ha letto gli scritti di Diane Ravitch sull'argomento?

Ovvero, su come negli Stati Uniti, dopo 10 o 20 anni di ossessione patologica per i "test di valutazione oggettiva" che hanno fatto danni mostruosi, si sia esplicitamente TORNATI INDIETRO sulla questione, raccogliendo i cocci e medicandosi le ferite... mentre noi stiamo ancora a imitarli pedestremente come se fossero l'ultimissimo ritrovato delle novità all'avanguardia!
Tornare in alto Andare in basso
Online
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Dom Mag 28, 2017 10:47 pm

Masaniello professore infame,per te solo denunce e le grane :))
Mi fa piacere che chi è contro l invalsi si esprima come un ribelle di Mogadiscio..
Non mi sorprende
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Lun Mag 29, 2017 1:10 am

clamar79 ha scritto:
masaniello scuola di merda lo dici al cesso dove lavori e probabilmente da dove provieni e mi auguro tornerai quanto prima, liberandoci dal tuo puzzo collaborazionista. Detto ciò, l'Invalsi è una cagata...lo dico io, lo dice Canfora, lo dice Israel, lo dice il sistema inglese che sta facendo di tutto per sbarazzarsi del teaching for test...sarà che Invalsi paga bene le sue mazzette e prebende vero??? Mannatavenaffan....con simpatia eh...
E' il teaching to test il vero marciume; se le prove invalsi si facessero seriamente, se si testasse cosa si è imparato con la didattica comune non sarebbe sbagliato.

Ma contro i fondamentalismi non c'è modo di discutere quindi chiudo il discorso.
Tornare in alto Andare in basso
Online
ushikawa

avatar

Messaggi : 3488
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Lun Mag 29, 2017 6:40 am

bah, il teaching to test non è il massimo, ma rendiamoci conto pure che stiamo tirando su dalle elementari una generazione di incapaci; ben venga quindi il test che misura quelle capacità logiche, matematiche e di comprensione del testo che la scuola non ha voluto e saputo insegnare e che agisce retroattivamente sulle scuole, portandole a cambiare qualcosa nei propri insegnamenti: fosse anche attraverso il cheating. E pazienza se qualche insegnante ricorre al teaching to test, à la guerre comme à la guerre.

Sinceramente non ne posso più con l'argomentazione che i test sono troppo difficili, che i bambini ne sarebbero scioccati e soprattutto che sarebbero contro l'inclusione e la didattica personalizzata; sono pure abbastanza stanco di quelle sull'Invalsi come associazione a delinquere e sulla mancata corrispondenza tra programmi e test.

Quest'anno nelle mie tre prime medie ho riscontrato un netto peggioramento rispetto all'anno scorso delle capacità di attenzione e di comprensione del testo, a loro volta peggiorate rispetto all'anno prima e quello prima ancora e così via; l'unica cosa che aumenta esponenzialmente è il numero di casi di alunni con DSA certificato. L'invalsi in un certo modo fa argine a certe maestre che, malinterpretando Piaget, pensano che non si possano sottoporre i bambini alle torture della conoscenza, della scrittura in corsivo, delle tabelline, dell'intuizione. E sono tantissime.

Ormai il pensiero maggioritario ritiene che la scuola si debba sempre adeguare al livello dei propri alunni e gli insegnamenti e apprendimenti sono stati ridotti di conseguenza: l'asticella ogni anno viene posta più in basso. "Eh ma in classe ho quattro alunni con DSA, due stranieri di cui uno non parla, un alunno con sostegno e altri due BES generici" ti dicono: ed è così che le conoscenze o competenze di fine ciclo si riducono di anno in anno.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2401
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Lun Mag 29, 2017 7:09 am

Bisogna prendere atto che ci sono opinioni discordanti sulla validità di quei tipi di test.
C'è chi pensa che siano validi e chi no.
E chi pensa di no, non lo fa solo per capriccio, ma ha solide basi scientifiche e didattiche per dirlo.
E anche chi pensa di si ha i suoi motivi.
Usare un metodo di verifica piuttosto che un altro fa parte della libertà di insegnamento sancita dalla costituzione; è quello il valore da difendere, non i test.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Lun Mag 29, 2017 7:24 am

La libertà di insegnamento è subordinata alla esigenza FONDAMENTALE di formare cittadini che sappiano calcolare uno sconto, leggere un grafico,calcolare l area di un cerchio,capire un testo in italiano.
Sono capacità ESSENZIALI non per la scuola,ma per VIVERE.
oggi solo l invalsi va in questa direzione,il resto è un turbine di finti progetti e buonismo ad oltranza
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Lun Mag 29, 2017 10:44 am

ushikawa ha scritto:
bah, il teaching to test non è il massimo, ma rendiamoci conto pure che stiamo tirando su dalle elementari una generazione di incapaci; ben venga quindi il test che misura quelle capacità logiche, matematiche e di comprensione del testo che la scuola non ha voluto e saputo insegnare e che agisce retroattivamente sulle scuole, portandole a cambiare qualcosa nei propri insegnamenti: fosse anche attraverso il cheating. E pazienza se qualche insegnante ricorre al teaching to test, à la guerre comme à la guerre.
C'è una legge che dice che  in città non bisogna superare i 50 km/h; c'è una legge che dice che prima dell'autovelox bisogna porre un segnale di avvertimento, anche perchè lo scopo non è punitivo o deterrente ma far andar piano le persone; risultato ? La gente corre, vede il segnale, rallenta, evita la foto e poi riaccelera.

Serve tutto questo carrozzone ?

Il docente insegna di tutto un po', poi gli si fa fare alla classe i test invalsi (prova al tassello dei cocomeri) e si ha uno scorcio della qualità degli apprendimenti; tutto questo va bene.

Il docente insegna solo quel che serve per le invalsi, fa una bella figura ed i suoi alunni non sanno un cazzo di tutto il resto.

Chi è lo stronzo ? Il carabiniere che ha messo l'autovelox o il guidatore che corre sempre tranne che davanti alla pattuglia ?

Chi è lo stronzo che relega i ragazzi all'ignoranza, l'INVALSI che fa i test o gli insegnanti che con un falso in atto pubblico dicono di avere svolto il programma ma hanno solo preparato ai test ?
Tornare in alto Andare in basso
Online
ushikawa

avatar

Messaggi : 3488
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Lun Mag 29, 2017 11:28 am

non esistono docenti che insegnano solo per invalsi
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Lun Mag 29, 2017 11:55 am

ushikawa ha scritto:
non esistono docenti che insegnano solo per invalsi
Lo voglio sperare, ma esistono docenti che vi dedicano 2 mesi.

L'anno scorso io vi dedicai 3 ore.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Lun Mag 29, 2017 12:23 pm

Chiedo ad avido,a proposito dei criminali che "corrono " in auto,se considera i 50 all ora in corso allamano, tre corsie per senso di marcia due carreggiate separate, un "congruo" e "giusto" limite contro i cazzoni o piuttosto una ridicola e vergognosa imposizione contro gli automobilisti
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Lun Mag 29, 2017 1:08 pm

Masaniello ha scritto:
Chiedo ad avido,a proposito dei criminali che "corrono " in auto,se considera i 50 all  ora in corso allamano, tre corsie per senso di marcia due carreggiate separate, un "congruo" e "giusto" limite contro i cazzoni o piuttosto una ridicola e vergognosa imposizione contro gli automobilisti
ridicola e vergognosa... e non solo lì.

Ma non era di congruità dei limiti che si parlava.
Tornare in alto Andare in basso
Online
angie

avatar

Messaggi : 2586
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Lun Mag 29, 2017 1:41 pm

Masaniello ha scritto:
La libertà di insegnamento è subordinata alla esigenza FONDAMENTALE  di formare cittadini che sappiano calcolare uno sconto, leggere un grafico,calcolare l area di un  cerchio,capire un testo in italiano.
Sono capacità ESSENZIALI non per la scuola,ma per VIVERE.
oggi solo l invalsi va in questa direzione,il resto è un turbine di finti progetti e buonismo ad oltranza


E quando i ragazzi rispondono a caso in quale direzione si va????
I cittadini si possono formare diversamente, senza trascurare la normale didattica e tutto quello di cui ti parli si fa normalmente, non vedo allora la necessità degli Invalsi, un docente sa quando dedicare il tempo a tali pratiche.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Lun Mag 29, 2017 2:21 pm

Infatti la invalsi andrebbe reso obbligatorio e vincolante come voto. Non abolito
Tornare in alto Andare in basso
Online
ushikawa

avatar

Messaggi : 3488
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Lun Mag 29, 2017 5:05 pm

angie ha scritto:
Masaniello ha scritto:
La libertà di insegnamento è subordinata alla esigenza FONDAMENTALE  di formare cittadini che sappiano calcolare uno sconto, leggere un grafico,calcolare l area di un  cerchio,capire un testo in italiano.
Sono capacità ESSENZIALI non per la scuola,ma per VIVERE.
oggi solo l invalsi va in questa direzione,il resto è un turbine di finti progetti e buonismo ad oltranza


E quando i ragazzi rispondono a caso in quale direzione si va????
I cittadini si possono formare diversamente, senza trascurare la normale didattica e  tutto quello di cui ti parli si fa normalmente, non vedo allora la necessità degli Invalsi, un docente sa quando dedicare il tempo a tali pratiche.

Questo sarebbe vero se ancora esistessero i programmi nazionali. In loro mancanza c'è stata una specie di corsa al ribasso delle competenze in uscita.
Se i ragazzi rispondono a caso è un problema di chi non ha voluto o saputo insegnare loro dei contenuti o non li ha educati a rispettare ciò che fanno.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Lun Mag 29, 2017 5:50 pm

La mia posizione è differente:
1) Io sono uno dei pochissimi che ha scioperato legalmente tutte le volte in cui ha potuto; ritengo l'Invalsi una prova sterile non in grado di verificare la complessità degli argomenti studiati a scuola.
2) Ritengo comunque che il docente non debba essere autoreferenziale e non debba dare i voti sulla base di assurdità indimostrabili; per ovviare a ciò il modo migliore è fare esami di terza media e di quinta superiori con docenti esclusivamente esterni; sul lungo termine si vedrebbe chi in classe non fa nulla e chi invece lavoro con serietà.

Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8543
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Lun Mag 29, 2017 7:16 pm

Certa gente non vuole assolutamente capire che esistono persone contrarie all'invalsi, per motivi razionali, convinti e per nulla personali (che peraltro sono stati spiegati più volte dagli interessati).

Ad esempio perché pensano sinceramente...

- che quei test non siano significativi;

- che siano stati deliberatamente rivestiti di una carica demagogica e propagandistica che non ha niente a che vedere con l'efficacia dei test stessi;

- che siano completamente contraddittori con TUTTO il resto delle direttive e delle pressioni che vengono imposte alla scuola dagli stessi soggetti che impongono l'invalsi, senza la minima coerenza, e quindi senza la minima credibilità;

- e varie altre ed eventuali.

Invece no, questi argomenti non vengono mai presi in considerazione da certi interlocutori di cui sopra: si limitano a sbraitare che chi è contrario all'invalsi può esserlo SOLO per tornaconto personale, per egoismo, per vigliaccheria, e "perché ha paura di essere giudicato".

A parte il fatto che io non ho mai conosciuto, mai, nemmeno una volta, nemmeno un unico caso di collega che sia stato "giudicato" individualmente per i risultati delle sue classi all'invalsi, e che tantomeno è mai successo a me, ma vogliamo almeno avere un minimo di rispetto per le ragioni dell'interlocutore e prendere sul serio le sue affermazioni? O si pretende davvero di conoscere meglio dell'interessato le sue convinzioni e le sue motivazioni personali?
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 8543
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Lun Mag 29, 2017 7:36 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
- che siano completamente contraddittori con TUTTO il resto delle direttive e delle pressioni che vengono imposte alla scuola dagli stessi soggetti che impongono l'invalsi, senza la minima coerenza, e quindi senza la minima credibilità;
casomai questo non fosse chiaro, mi spiego meglio:

Tutto il mondo burocratico, politico, amministrativo, sociale, mediatico e pubblicistico che gira intorno all'istruzione pretende, ormai da decenni:

- che abbassiamo i livelli delle richieste in maniera vergognosa,

- che non proponiamo mai nulla di "troppo difficile",

- che non ci impuntiamo a correggere errori di lessico o di calcolo perché tanto non contano niente,

- che non richiediamo a nessuno troppi sforzi di concentrazione e di rigore logico perché sono troppo impegnativi (per non parlare dello sforzo di far funzionare la memoria, o di scrivere con una grafia leggibile, che ormai sono considerati tabù apocalittici);

- che non pretendiamo nessuna forma di studio individuale a casa perché i compiti a casa disturbano l'armonia delle famiglie,

- che diamo 6 a chi ha 4 perché altrimenti gli si affossa l'autostima,

- che diamo 8 e 9 a chi ha un minimo di preparazione appena accettabile per distinguerlo da quello che ha preso 6 nel modo descritto sopra,

- che personalizziamo la didattica per tutti (cioè, lasciamo ognuno libero di fare solo quello che gli va, che gli riesce e che gli piace, e di accantonare il resto),

- che promuoviamo cani, porci, capre, polli, lombrichi, ctenofori, tardigradi, funghi, diatomee e blocchi di granito...

...e poi gli stessi soggetti si stracciano le vesti perché le stesse classi, che LORO hanno voluto composte così e gestite così, hanno risultati scarsi alle prove invalsi?

All'anima dell'ipocrisia...
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
Chi ha paura dei test?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Domani 13 settimane e bitest: paura e speranze!
» La paura degli psicofarmaci e della pasticca.
» io però, mo c'ho paura perchè gli embrioni icsi non sono buoni come quelli
» Paura eccessiva dei pericoli
» venerdì tn e dual test...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: