Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Chi ha paura dei test?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
Onestà



Messaggi : 188
Data d'iscrizione : 25.09.16

MessaggioTitolo: Chi ha paura dei test?   Ven Mag 26, 2017 11:46 am

Promemoria primo messaggio :

Oramai siamo al ridicolo!
Professori che si oppongono all’unica forma oggettiva (seppur discutibile e migliorabile) di valutazione ovvero i test elencando fantomatici punti critici tra i quali le limitazione di autonomia dei docenti.
Con l’escamotage dell’autonomia scolastica abbiamo scavalcato le programmazioni didattiche che avrebbero finalmente unificato l’Italia da nord a sud
Invece
ci riempiamo la bocca e i PTOF di progetti e progettino ridicoli ma di ciccia c’è ben poco…

Questi signori invece di lamentarsi dovrebbero rispondere piuttosto alla seguente domanda:
perché il livello scolastico delle scuole italiane negli ultimi decenni si è abbassato notevolmente?
Non sarà che una certa politica e un tirare a campare di tutti gli operatori del settore (che io chiamo AUTOREFERENZIALITÀ) ci hanno portati in questa situazione?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
ushikawa

avatar

Messaggi : 3529
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Lun Mag 29, 2017 9:16 pm

Ma proprio perché quello che hai detto è tutto vero personalmente ritengo giusti i test invalsi nella loro idea di fondo più che nel modo in cui vengono proposta.
Gli slogan ministeriali come inclusione, successo formativo garantito ecc. sono in contraddizione con la logica ferrea dell'Invalsi; per me sono sbagliati i primi e non la seconda.

La maggior parte di coloro che avversano l'Invalsi non lo fanno perché è "troppo-poco" rispetto a quanto fatto in classe, perché testa solo una piccola parte di tutti gli apprendimenti di italiano e di matematica, ma al contrario perché è "troppo-troppo", perché finisce per testare apprendimenti che avrebbero dovuto esserci e invece non ci sono mai stati.

Se poi inventeranno dei test senza gli inconvenienti dell'invalsi (ente autoreferenziale, tabulazioni gratuite e forzate, scarsa efficacia nella calibrazione ecc.) ben vengano. Quello che però personalmente non posso accettare è la logica anti-valutativa, e quindi in definitiva anti-scolastica che sta dietro al grosso dei critici dell'Invalsi.
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 8588
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Lun Mag 29, 2017 9:42 pm

ushikawa ha scritto:
Ma proprio perché quello che hai detto è tutto vero personalmente ritengo giusti i test invalsi nella loro idea di fondo più che nel modo in cui vengono proposta.

La maggior parte di coloro che avversano l'Invalsi non lo fanno perché è "troppo-poco" rispetto a quanto fatto in classe, perché testa solo una piccola parte di tutti gli apprendimenti di italiano e di matematica, ma al contrario perché è "troppo-troppo", perché finisce per testare apprendimenti che avrebbero dovuto esserci e invece non ci sono mai stati.

 la logica anti-valutativa, e quindi in definitiva anti-scolastica che sta dietro al grosso dei critici dell'Invalsi.

Che ti devo dire... nella mia esperienza non è affatto così.

La maggior parte delle persone che conosco che è critica sull'invalsi, lo è per le stesse identiche ragioni che ho esposto io.

NON per paura di essere giudicati, né per la paura che i poveri cuccioli siano sottoposti a una prova troppo difficile.
Tornare in alto Andare in basso
Online
ushikawa

avatar

Messaggi : 3529
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Mar Mag 30, 2017 3:08 am

bisogna prendere atto che ogni ciclo ha le sue peculiarità.

Alle elementari l'invalsi è un corpo estraneo che irrompe sulle cautele che le maestre hanno nei confronti dei "cuccioli" delle seconde, che in molti casi sono stati tenuti al riparo dai pericoli di calcolo, tabelline, dettati, riassunti ecc., mentre in quinta diventa un elemento di disturbo che ben poco ha a che vedere con le programmazioni.

Alle medie l'invalsi ad oggi fa parte della valutazione conclusiva di fine ciclo, a mio avviso giustamente, e testa la capacità di ogni alunno di leggere e capire un testo scritto e di compiere alcune semplici operazioni logiche, utilizzando attraverso l'intuito quanto appreso.

Alle superiori l'invalsi come viene fatto oggi è assolutamente inefficace in entrambi i suoi obiettivi di misurazione di capacità o abilità degli studenti, che lo boicottano e di statistica generale della validità del sistema scolastico o della singola scuola.

Forse la fascia di età nella quale l'invalsi è più in linea con gli apprendimenti è quella della terza media; il problema è che se la situazione è compromessa lo si deve a scelte operate sei, sette o otto anni prima alle elementari, scelte che non ricevono un feedback sufficientemente forte per invertire la rotta.

A mio avviso l'invalsi dunque andrebbe modulato meglio nei vari anni, aggiornato nelle modalità e nella comunicazione delle proprie finalità ad alunni, famiglie e docenti. Ritengo invece che abolirlo aumenterebbe ulteriormente i rischi che la scuola del paesone del sud, della periferia difficile del centro o del suburbio agricolo-urbano veneto prevedano insegnamenti, apprendimenti e valutazioni all'acqua di rose, come si suol dire.
Tornare in alto Andare in basso
Online
clamar79



Messaggi : 479
Data d'iscrizione : 03.09.11

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Mer Mag 31, 2017 12:04 pm

ma paura di essere giudicati....ma dove?!?!?! nel pubblico non ti licenziano manco se dai fuoco ad alunno. E ciò non mi piace. Detto ciò, sottoscrivo quanto detto da Paniscus e soprattutto le opinioni su iNvalsi di due imbecilli che rispondono al nome di Canfora e Israel...non masaniello di stokaiser che fa il duro e puro con chissà quali amebe nello sperduto paesotto alla Promessi Sposi. Masaniello debbo darti una notizia terribile: non sei nessuno! lo vuoi capire...provochi, attacchi, forse sei un fake umano, ma tant'è...non sei nessuno. Anzi, azzardo...magari sei proprio tra quelli che taroccano gli esiti per farsi bello in collegio e avere il tuo quarto d'ora di gloria...eddai... eddiccelo...essù....confessa...
In più, nei professionali dove le percentuali di alunni disabili sono decisamente alte....Invalsi che fa??? non se li caga...alla faccia dell'inclusione. In quella giornata o fanno altro (cosa? origami?) o fanno una prova che però non rientra nella valutazione degli esiti. E bravo MasaniHESS...O Goebbels...chi prefersici?!
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2410
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Mer Mag 31, 2017 6:33 pm

Come ebbi già a dire, l'Invalsi sarebbe piaciuto proprio tanto ai tempi del fascismo... (e di certo piace oggi ai nostalgici)... se LUI ci avesse pensato l'avrebbero fatto obbligatorio pure in educazione fisica.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3529
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Mer Mag 31, 2017 6:34 pm

l'equazione invalsi=nazifascismo è una sciocchezza.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19935
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Mer Mag 31, 2017 6:55 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Come ebbi già a dire, l'Invalsi sarebbe piaciuto proprio tanto ai tempi del fascismo... (e di certo piace oggi ai nostalgici)... se LUI ci avesse pensato l'avrebbero fatto obbligatorio pure in educazione fisica.
I fascisti avevano l'esame di terza elementare, quinta elementare, terza media e maturità; non avevano bisogno di invalsi ed a quel tempo la scuola funzionava ........ per pochi ma funzionava.
Tornare in alto Andare in basso
@melia

avatar

Messaggi : 1676
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 58
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Mer Mag 31, 2017 7:52 pm

Sei sicuro che fosse in terza elementare? Per me era in seconda.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19935
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Mer Mag 31, 2017 8:17 pm

@melia ha scritto:
Sei sicuro che fosse in terza elementare? Per me era in seconda.
No che non sono sicuro
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3275
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Chi ha paura dei test?   Mer Mag 31, 2017 8:18 pm

Quando non si sa come attaccare una cosa,lo si associa al FASSISMO RASSISTA. .
Quoziente intellettivo : pari a quello di un chicco di sabbia del Sahara. .
Ah.ho imparato che ai professionali ci sono molti disabili. Buono a sapersi.
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
Chi ha paura dei test?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» Domani 13 settimane e bitest: paura e speranze!
» La paura degli psicofarmaci e della pasticca.
» io però, mo c'ho paura perchè gli embrioni icsi non sono buoni come quelli
» Paura eccessiva dei pericoli
» venerdì tn e dual test...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: