Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 mandare fuori un allievo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
Ezia



Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 02.08.11

MessaggioTitolo: mandare fuori un allievo   Sab Mag 27, 2017 4:54 pm

Promemoria primo messaggio :

Raramente mi capita di dover allontanare un allievo ma in certi casi è l'unica soluzione
Ho utilizzato questo metodo solo come extrema ratio in certi anni in certe scuole, e non mando fuori un allievo se non per un comportamento che non mi permette assolutamente di fare lezione in sua presenza.
Però quando mi è capitato di farlo questa azione ha sempre ottenuto ottimi risultati (seguente lezione=cambio totale nel comportamento e nei risultati ottenuti dall'allievo).
Ultimamente mi è capitato di mandare un ragazzo fuori e ritrovarmi la bidella che me lo ricaccia in classe "sgridandomi" davanti agli allievi, e dicendomi che "se lo sapesse il Dirigente sono affari" miei...
In seguito il responsabile di plesso (non il DS) mi ha "suggerito" di evitare di mandare i ragazzi fuori (cosa successa in due casi estremi in un anno, e con grande successo della didattica) perchè se disgraziatamente combinassero un guaio o si facessero male sarei io responsabile.
Però ho scoperto solo all'ultimo collegio, chiacchierando con un collega di grande esperienza, che a lui, sicuramente autorevole ed amato dai suoi allievi, capita di mandare fuori i ragazzi, "anche a mazzi", come dice lui.
Con ogni ragione devo dire, tant'è che a fine anno riusce ad avere classi gestibili e allievi competenti, nonostante il tipo di scuola (ragazzi difficili). A lui nè bidelli ne altri osano dire nulla.
Alla specializzazione per l'insegnamento ci spiegavano che quando gli allievi uscivano dalla porta la responsabilità era della scuola in generale ed in particolare del personale ATA di servizio a quel piano.
Il collega mi ha detto che, secondo lui, non essendoci più bidelli presenti ad ogni piano e sempre disponibili, per i dirigenti come per il personale ATA risulta più comodo vietarci di farli uscire, e gettarci addosso la responsabilità di qualsiasi cosa avvenga ai ragazzi anche quando per ovvi motivi non possiamo.
Commentavamo col collega che se fosse come sostenuto dai bidelli, non sarebbe il caso di far uscire i ragazzi nemmeno per andare in bagno (soprattutto per quel che si fa nei bagni della scuola!).

Ora, commenti sull'accaduto a parte, mi son chiesta se legalmente quando mando un allievo fuori dall'aula sia sotto la mia responsabilità o sotto quella del personale Ata o si condivida la responsabilità tra scuola-docente-ata o che.
Esiste una normativa univoca, o una sentenza del CdS, qualcosa di chiaro e definitivo sul tema?

Grazie
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ezia



Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 02.08.11

MessaggioTitolo: Re: mandare fuori un allievo   Dom Mag 28, 2017 11:49 am

Io sono in laboratorio, per svolgere il mio lavoro spesso non posso tener d'occhio tutti i ragazzi in aula, figuriamoci quelli "di fronte alla porta". Una volta fuori se ne vanno in bidelleria e si calmano. Capisco che sia sotto la mia responsabilità ma non cambia niente se lo mando in bagno.
Proprio uno di questi soggetti arriva con 45 minuti di ritardo al cambio dell'ora. Lo mando a cercare da un compagno, che avverte anche gli ata, anche loro lo cercano, non si trova, metto assente, con nota. Se si rompe la testa o va a fare una rapina di chi è la colpa? E' mia ovviamente.
Una collega qualche anno fa mandò al bagno una ragazzina che in 5 minuti si è impiccata in bagno (è morta atrocemente, sul serio). Aveva lasciato pure una letterina in cui incolpava la docente e una compagna del suo gesto. Immaginatevi un po'.
Situazione opposta, non farli uscire, è una follia. Io ho blocchi di 3 ore alla volta e i ragazzi stanno a scuola fino alle 14,30, molti pendolari, ma scherziamo?!

Per quanto riguarda scegliersi la scuola migliore, sono d'accordo, mica sono scema, magari.
Purtroppo la mia materia si insegna in pochissimi istituti e la scuola buona a cui potrei ambire è a 250km dalla sede di lavoro di mio marito...
Oltretutto questo ragazzo ora tra le mie classi è un caso isolato.

Credo che non mi abbiate svelato niente di nuovo dal punto di vista legale rispetto a quanto detto dal mio collega.
Io so bene di avere la responsabilità totale, ma devo pure fare il mio lavoro con buon senso e serietà.
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9017
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: mandare fuori un allievo   Dom Mag 28, 2017 12:06 pm

Mai mai mai sbattere fuori un alunno. 
Son più le rogne trovate che i benefici rincorsi a volte inutilmente. 
Ho già raccontato proprio qui nel forum della tempesta perfetta cui ho avuto il piacere di assistere da semplice esterna,  per fortuna. 
La collega manda fuori "X il terribile"  perché ingestibile,  l'altra collega nella classe sullo stesso piano manda fuori "Y il vandalo" perché con lui presente era impossibile fare lezione. I due gioielli si vedono dai lati opposti del corridoio,  si riconoscono come pari, fraternizzano e organizzano la fuga,  riuscita perfettamente grazie ad un'uscita secondaria quasi nascosta. 
Mai mai mai mandare fuori dall'aula per allontanamento e punizione. Mi è capitato di mettere la sedia del prescelto sul confine della classe, porta aperta, spalle verso i compagni  così non poteva vederli e distrarli offendendo come suo solito,  avrebbe potuto ascoltare la lezione, se avesse voluto. .. E con un po' di fortuna grazie alla corrente avrebbe potuto beccarsi un raffreddore e stare assente almeno un giorno. .. Per far tirare il fiato a tutti. 

In una scuola dove son stata... Mentre l'alunno andava in bagno, per regolamento scolastico, il docente doveva seguirlo con lo sguardo stando sulla porta di classe. In altra scuola, più piccola, nessuno aveva il permesso di andare ai servizi la prima e  l'ultima ora perché i commessi riuscivano ad esser effettivamente presenti solo nelle ore centrali. 
Insomma...il problema della vigilanza dei minori è ovunque piuttosto sentito.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: mandare fuori un allievo   Dom Mag 28, 2017 12:09 pm

tellina ha scritto:
Mai mai mai sbattere fuori un alunno. Son più le rogne trovate che i benefici rincorsi a volte inutilmente. 

ci persino quelli che mandano i "terribili" nelle altre classi perchè non riescono a gestirli.

diciamo che il problema è di entità minore perchè non sono soli ma con un altro docente ma è, cmq, illecito
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9017
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: mandare fuori un allievo   Dom Mag 28, 2017 12:17 pm

Qui si sta parlando di mandare fuori dalla classe un minore senza sorveglianza. 
Cosa ben diversa da quella che ipotizzi tu mettendo al fuoco non altra carne ma. . Pesce! (bono pure quello eh). 
In qualche caso può anche funzionare il momentaneo cambio di classe se fatto dopo aver concordato l'ospitata con il docente in accoglienza e aver preventivato la cosa con il ds motivandola con uno pseudoprogetto (fosse anche solo un mini percorso di inserimento in altro gruppo con differente socializzazione, o la scusa di dover finire un lavoro magari collaborando con la classe che non è la propria Ecc. . .)
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19916
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: mandare fuori un allievo   Dom Mag 28, 2017 12:45 pm

Ezia ha scritto:
Io sono in laboratorio, per svolgere il mio lavoro spesso non posso tener d'occhio tutti i ragazzi in aula, figuriamoci quelli "di fronte alla porta". Una volta fuori se ne vanno in bidelleria e si calmano. Capisco che sia sotto la mia responsabilità ma non cambia niente se lo mando in bagno.
Proprio uno di questi soggetti arriva con 45 minuti di ritardo al cambio dell'ora. Lo mando a cercare da un compagno, che avverte anche gli ata, anche loro lo cercano, non si trova, metto assente, con nota. Se si rompe la testa o va a fare una rapina di chi è la colpa? E' mia ovviamente.
Una collega qualche anno fa mandò al bagno una ragazzina che in 5 minuti si è impiccata in bagno (è morta atrocemente, sul serio). Aveva lasciato pure una letterina in cui incolpava la docente e una compagna del suo gesto. Immaginatevi un po'.
Situazione opposta, non farli uscire, è una follia. Io ho blocchi di 3 ore alla volta e i ragazzi stanno a scuola fino alle 14,30, molti pendolari, ma scherziamo?!

Per quanto riguarda scegliersi la scuola migliore, sono d'accordo, mica sono scema, magari.
Purtroppo la mia materia si insegna in pochissimi istituti e la scuola buona a cui potrei ambire è a 250km dalla sede di lavoro di mio marito...
Oltretutto questo ragazzo ora tra le mie classi è un caso isolato.

Credo che non mi abbiate svelato niente di nuovo dal punto di vista legale rispetto a quanto detto dal mio collega.
Io so bene di avere la responsabilità totale, ma devo pure fare il mio lavoro con buon senso e serietà.
Senti la missione ? Bene, ti auguro ogni bene, incrocerò le dita per te, però non ci fare molto affidamento le mie dita sono di carne, non di agrifoglio con nucleo di piuma di fenice.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3257
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: mandare fuori un allievo   Dom Mag 28, 2017 1:17 pm

...mi sa che anche la missione è di carne....
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1384
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: mandare fuori un allievo   Dom Mag 28, 2017 1:22 pm

Sbattere fuori i disturbatori? Ma siamo impazziti? SI scrive sul registro che l' alunno x impedisce di fare lezione e non si fa lezione.Non credo esistano polizze assicurative per eventuali sinistri occorsi o provocati dal discolo errante .Si', una volta si faceva, ma erano altri tempi, davvero molto lontani, quasi giurassici (c' era ancora Carosello).Sia chiaro, anche allora il docente buttava fuori a suo rischio e pericolo, nondimeno il clima era diverso ed erano diversi anche i discoli.Ma poi esistono ancora alunni che ottemperano all' ordine di accomodarsi fuori?
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2408
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: mandare fuori un allievo   Dom Mag 28, 2017 2:59 pm

Io credo che la responsabilità relativa alla sorveglianza sia la stessa di quando l'alunno chiede spontaneamente di uscire per necessità sua.
Se durante l'uscita spontanea si fa male o fugge o combina un guaio, nessun tribunale del mondo potrà condannare il docente perchè gli basterà dire che non poteva fisicamente stare in aula e nello stesso tempo seguire l'alunno uscito.
E' una questione di logica elementare: se è consentito uscire per andare in bagno, durante l'uscita il minore è sotto la sorveglianza del personale o del dirigente. Non può che essere così.
L'allontanamento forzato è pericoloso perchè metti il minore in questa situazione contro la sua volontà. Quando voglio allontanare un elemento "disturbante" non lo faccio mai d'autorità, solitamente mi chiede di uscire perchè anche lui non ce la fa più a sopportare la lezione, oppure glielo chiedo gentilmente : "hai voglia di farti un giro e rinfrescarti un po'?".
Di solito risponde di si. E da quel momento in poi è una situazione del tutto ordinaria, come quando ha un bisogno urgente e attraversa i corridoi sotto la sorveglianza dei bidelli.
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1384
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: mandare fuori un allievo   Dom Mag 28, 2017 3:36 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Io credo che la responsabilità relativa alla sorveglianza sia la stessa di quando l'alunno chiede spontaneamente di uscire per necessità sua.
Se durante l'uscita spontanea si fa male o fugge o combina un guaio, nessun tribunale del mondo potrà condannare il docente perchè gli basterà dire che non poteva fisicamente stare in aula e nello stesso tempo seguire l'alunno uscito.
E' una questione di logica elementare: se è consentito uscire per andare in bagno, durante l'uscita il minore è sotto la sorveglianza del personale o del dirigente. Non può che essere così.
L'allontanamento forzato è pericoloso perchè metti il minore in questa situazione contro la sua volontà. Quando voglio allontanare un elemento "disturbante" non lo faccio mai d'autorità, solitamente mi chiede di uscire perchè anche lui non ce la fa più a sopportare la lezione, oppure glielo chiedo gentilmente : "hai voglia di farti un giro e rinfrescarti un po'?".
Di solito risponde di si. E da quel momento in poi è una situazione del tutto ordinaria, come quando ha un bisogno urgente e attraversa i corridoi sotto la sorveglianza dei bidelli.

Uhm, situazione del tutto ordinaria? Non sono sicuro che il giudice la penserebbe cosi'.
Tornare in alto Andare in basso
Ezia



Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 02.08.11

MessaggioTitolo: Re: mandare fuori un allievo   Dom Mag 28, 2017 4:59 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
. Quando voglio allontanare un elemento "disturbante" non lo faccio mai d'autorità, solitamente mi chiede di uscire perchè anche lui non ce la fa più a sopportare la lezione,

Ovviamente anch'io faccio così, anche appuntandolo sul registro, ma davvero non credo che cambi il succo.

Ringrazio ognuno per il suo punto di vista, che riflette chiaramente il contesto in cui lavora e ha lavorato: ognuno conosce i suoi polli e di conseguenza gestisce le sue responsabilità come meglio crede.
Piuttosto dall'inizio mi chiedevo, più che delle esperienze di ognuno, di leggi e sentenze definitive (CdS) al riguardo.
Se qualcuno ne sa qualcosa...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19916
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: mandare fuori un allievo   Dom Mag 28, 2017 5:49 pm

Ezia ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:
. Quando voglio allontanare un elemento "disturbante" non lo faccio mai d'autorità, solitamente mi chiede di uscire perchè anche lui non ce la fa più a sopportare la lezione,

Ovviamente anch'io faccio così, anche appuntandolo sul registro, ma davvero non credo che cambi il succo.

Ringrazio ognuno per il suo punto di vista, che riflette chiaramente il contesto in cui lavora e ha lavorato: ognuno conosce i suoi polli e di conseguenza gestisce le sue responsabilità come meglio crede.
Piuttosto dall'inizio mi chiedevo, più che delle esperienze di ognuno, di leggi e sentenze definitive (CdS) al riguardo.
Se qualcuno ne sa qualcosa...
Tieni anche conto che cacciare un alunno non è una punizione consentita dal regolamento (legge) delle studentesse e degli studenti e, a cavillare, lede il diritto allo studio del rompiballe.

In buona sostanza forse non esistano (ancora) sentenze del CdS a riguardo, perchè fin ora nessuno "si è fatto male", ma tu stai cercando di arrivare prima ed essere "di esempio" per gli altri.
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 866
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: mandare fuori un allievo   Dom Mag 28, 2017 6:02 pm

Secondo me (ma mi sembra evidente...) anche dire all'alunno: "Hai voglia forse di farti un giro, ti vedo stanco...." non scagiona l'insegnante in caso di infortunio o danno provocato dal soggetto, perché un giudice potrebbe vedere in queste parole l'induzione ad uscire, invece di usare la coercizione e l'autorità uso la persuasione, ma la sostanza non cambia, perché ho determinato io l'uscita dello studente e quindi ho creato le condizioni perché accadesse l'eventuale guaio, mentre spontaneamente l'alunno sarebbe rimasto in classe. E' corretto pensarla così?
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1367
Data d'iscrizione : 15.07.12
Località : Porzione settentrionale della Padania più profonda

MessaggioTitolo: Re: mandare fuori un allievo   Dom Mag 28, 2017 7:07 pm

Ezia ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:
. Quando voglio allontanare un elemento "disturbante" non lo faccio mai d'autorità, solitamente mi chiede di uscire perchè anche lui non ce la fa più a sopportare la lezione,

Ovviamente anch'io faccio così, anche appuntandolo sul registro, ma davvero non credo che cambi il succo.

Ringrazio ognuno per il suo punto di vista, che riflette chiaramente il contesto in cui lavora e ha lavorato: ognuno conosce i suoi polli e di conseguenza gestisce le sue responsabilità come meglio crede.
Piuttosto dall'inizio mi chiedevo, più che delle esperienze di ognuno, di leggi e sentenze definitive (CdS) al riguardo.
Se qualcuno ne sa qualcosa...

Lascia perdere... anche se le sentenze ci fossero non farebbero comunque testo. La legge X viene interpretata in un modo da un tribunale ed in modo diametralmente opposto da un altro... La certezza del diritto in itaGlia è una burla.

Adattati alle situazioni cercando di fare come fa la natura: cerca la configurazione che comporti per te il minimo dispendio energetico. Concentrati sull'essenziale. Tanto anche se tu avessi un pacco di sentenze sotto mano la cosa non cambierebbe di una virgola la tua posizione.

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: mandare fuori un allievo   Dom Mag 28, 2017 7:20 pm

Ezia ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:
. Quando voglio allontanare un elemento "disturbante" non lo faccio mai d'autorità, solitamente mi chiede di uscire perchè anche lui non ce la fa più a sopportare la lezione,

Ovviamente anch'io faccio così, anche appuntandolo sul registro, ma davvero non credo che cambi il succo.

Ringrazio ognuno per il suo punto di vista, che riflette chiaramente il contesto in cui lavora e ha lavorato: ognuno conosce i suoi polli e di conseguenza gestisce le sue responsabilità come meglio crede.
Piuttosto dall'inizio mi chiedevo, più che delle esperienze di ognuno, di leggi e sentenze definitive (CdS) al riguardo.
Se qualcuno ne sa qualcosa...

E' chiaro che quello sarebbe il tuo desiderio, ma nessuno saprà darti il nero su bianco come ti dicevo in precedenza...
Tornare in alto Andare in basso
Ezia



Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 02.08.11

MessaggioTitolo: Re: mandare fuori un allievo   Mar Mag 30, 2017 4:29 pm

Lenar ha scritto:

Adattati alle situazioni cercando di fare come fa la natura: cerca la configurazione che comporti per te il minimo dispendio energetico. Concentrati sull'essenziale. Tanto anche se tu avessi un pacco di sentenze sotto mano la cosa non cambierebbe di una virgola la tua posizione.

si mi è sempre sembrata la soluzione migliore
Tornare in alto Andare in basso
 
mandare fuori un allievo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» L'allievo supera sempre il maestro
» Quanto "sopravvive" lo sperma fuori dal corpo?
» Sono fuori di testa?
» Disonesta' intellettuale e malafede dei veri "credenti"
» domani siamo a 15+0

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: