Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4 ... 9, 10, 11  Seguente
AutoreMessaggio
Scuola70



Messaggi : 909
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Lun Mag 29, 2017 3:17 pm

Promemoria primo messaggio :

Oggi ho interrogato una mia alunna DSA (dislessia associata a discalculia) e sapeva tutto a memoria, perfettamente, senza nemmeno consultare le mappe: quando si trattava però di entrare nel ragionamento, nel perché delle cose, ecco che crollava miseramente ed era necessario aiutarla con vari indizi, tuttavia questo è in contraddizione con quanto si dice sui DSA, secondo cui essi difettano di memoria e non sanno mettere le informazioni in sequenza. Non è così?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 20218
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Lun Mag 29, 2017 10:44 pm

Scuola70 ha scritto:
Scuola e vita completamente diverse? Allora non studiamo più, tanto non cambia nulla, vero Ire? Vergognati, parli come i miei alunni peggiori, quelli che non danno valore al sapere, alla conoscenza e quindi la denigrano, la svalutano, dicono "A che serve studiare?", dalle tue parole emerge il disprezzo che provi per noi docenti, gente che insegna cose che secondo te sono sganciate dalla vita. Al liceo ad esempio si impara la matematica che poi ti servirà se vorrai fare l'ingegnere, ma se studio male  e poi progetto male un ponte sicuramente ha degli effetti sulla vita, non è solo un errore innocuo del mio pensiero.
La chimica serve ai farmacisti e ai medici, la storia serve per interpretare ciò che accade nell'attualità e per non cadere vittima di chi vuole manipolarti, a me non sembra che il sapere sia sganciato dalla vita.
A scuola insegniamo cose che possono servire a tutti ma che sicuramente non serviranno a tutti; è già buono se serviranno a qualcuno.

Io insegno le equazioni di secondo grado ma so che finita la scuola l'80% dei miei alunni non ne risolverà mai una; per gli integrali la percentuale sale al 95 .

Da questo punto di vista Ire ha quasi ragione (c'è il 20% o il 5% sul quale lei ha glissato).

Certo è che per prendere un diploma svuotato di contenuti tanto varrebbe non prenderlo proprio; tanto varrebbe non vincolare l'iscrizione all'università ad un precedente conseguimento di un finto diploma.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20218
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Lun Mag 29, 2017 10:56 pm

ushikawa ha scritto:
Nel nitore di questo meraviglioso quadretto, in cui tutto è chiaro e limpido, manca un elemento importante: la certificazione dell'esistenza o meno di un disturbo specifico dell'apprendimento, che è un'etichetta meramente legale, si basa sulla valutazione soggettiva di una persona, con la scientificità che è permessa da test prestazionali e non oggettivi. Se devo capire se c'è stato un contatto con l'epatite vado a cercare gli anticorpi, li vedo fisicamente e oggettivamente; se devo capire se c'è un disturbo specifico dell'apprendimento cosa vedo? Che il ragazzo fa più errori o impiega più tempo?
Il fatto che non si sappia cos'è non significa che non esista.

Io faccio diversi errori di ortografia, ho la faccia di bronzo e posso permettermi di affermarlo sinceramente: una parte sono dovuti a pura ignoranza, la lingua italiana mi fa schifo, piena di regole assurde, di eccezioni immotivate e talvolta di eccezioni delle eccezioni; non c'ho sbatti ad imparare tutte ste regolette della minchia, mi siedo sulla riva del fiume ed aspetto il cadavere dei linguisti passare, prima o poi la lingua si aggiornerà.

Non di meno una parte dei miei errori non ha nulla a che vedere con l'ignoranza; io sono capace di scrive "nè l'uno ne l'altro" nella stessa frase; sono capace di scrivere "hanno mangiato ed anno bevuto" nella stessa frase; sono capace di scrivere fesserie di prima grandezza pur sapendo che sono fesserie.

Una volta li classificavano come errori di distrazione, oggi sono sicuro che il tutto sarebbe classificato come disortografia.

I DSA esistono, anche se nessuno li sa riconoscere con l'uso del microscopio.
Tornare in alto Andare in basso
carla75

avatar

Messaggi : 4809
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Lun Mag 29, 2017 11:03 pm

avidodinformazioni ha scritto:
carla75 ha scritto:
strano. perchè nella mia classe di fronte ad un compito per sole competenze di fisica, autorizzati dall'insegnante ad avere il libro aperto, i due ragazzi dsa hanno consegnato il compito in bianco.
Un compito di competenze ben fatto è la cosa più difficile che si possa proporre (contrariamente a quanto sostengano i subumani degli scienziati dell'educazione); un compito per competenze può tranquillamente essere consegnato in bianco o farcito di stronzate, da un terzo della classe; che lo consegnino in bianco i soggetti più deboli mi sembra normalissimo.
certo! ma inattaccabile, visto che ad un ragazzo dsa e' l'unica cosa che, fondamentalmente puoi chiedere senza che nessuno te lo possa contestare.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20218
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Lun Mag 29, 2017 11:03 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
ludmilla72 ha scritto:
Prima o poi tutti i ragazzi si scontrano con lo scoglio dei quiz per la patente e lì non ci sono aiutini che tengano. Altro che la scuola!
Ah, ma su quello non c'è mica nessun problema, la patente la danno in automatico a tutti!

Non si vorrà mica pestare i piedi al dogma del consumismo automobilistico universale?

Di tutti gli alunni con dsa o bes assortiti che ho avuto nelle quarte e quinte degli ultimi anni, non ce n'è nemmeno UNO che non sia riuscito a prendere la patente... compresi quelli che avevano una diagnosi gravissima di disturbo visuospaziale (ovvero, che avevano una certificazione medica specialistica che attestava che non fossero in grado di distinguere in tempi veloci la direzione di provenienza di uno stimolo visuale o la forma tridimensionale di uno scenario proiettato su un piano) o una diagnosi altrettanto grave di dislessia o di discalculia (cioè, di incapacità di distinguere velocemente una combinazione di cifre, tipo il cartello di limite di velocità a 60 rispetto a quello a 90, oppure la denominazione dell'uscita dall'autostrada)!
Siamo sinceri, la guida è proprio uno dei casi dove il DSA può trovare compensazione: sono dislessico e non so leggere i cartelli stradali velocemente ? Vado più piano ed i cartelli non servono a nulla !

Il cartello di doppia curva pericolosa serve per indurre la gente a rallentare in prossimità della doppia curva, se uno già va piano di suo .....

Ma tu i cartelli li leggi veramente tutti ? Se io dovessi passare il mio tempo a leggere i cartelli sai quanti pedoni arroterei ! Eppure sono in classe 1 da oltre 10 anni e l'ultima multa (non per divieto di sosta) risale più o meno al 2000.

Quelle per divieto di sosta sono più frequenti, ma tutte prese in maniera consapevole.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20218
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Lun Mag 29, 2017 11:12 pm

mac67 ha scritto:
Stai facendo molta confusione. Se uno studente è semplicemente (nota: semplicemente) dislessico, non avrà problemi scolastici superiori ai suoi compagni, a patto di prendere gli opportuni accorgimenti.

I casi di cui discutiamo sono spesso casi molto più seri della dislessia, che però hanno gli stessi sintomi in fase di lettura e scrittura, e quindi vai di certificazione.
Balle ! Il dislessico può studiare sull'audiolibro ? Innanzitutto non ci sono audiolibri per tutto e poi anche se ci fossero, lo studio (quello vero) richiede continui confronti incrociati, salti di pagina nel libro, sospensioni e riprese nella lettura; come si può fare se si ha difficoltà a leggere ?

Chi non sa leggere a scuola è fottuto, punto e basta; poi se trova docenti amici può essere fottuto a metà, ma comunque è fottuto.
Tornare in alto Andare in basso
ludmilla72



Messaggi : 730
Data d'iscrizione : 21.08.10
Età : 44
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Lun Mag 29, 2017 11:14 pm

Non parlavo della guida pratica; lì i ragazzi sono bravissimi, perché i loro genitori li abituano alla guida fin dall'infanzia.
Parlavo dei quiz teorici, che sono strutturati esattamente come a noi docenti dicono di non strutturare i test, cioè con domande a trabocchetto, che bisogna leggere con attenzione. Se somministrassimo test del genere a tutti, ci fucilerebbero.

Alla fine, ha ragione Paniscus, i ragazzi passano i test, chi prima, chi dopo. Il motivo è semplice: ci tengono davvero a superare l'ostacolo, quindi si impegnano, cosa che a scuola non fanno quasi mai per mancanza di motivazione.
Tornare in alto Andare in basso
JaneEyre



Messaggi : 1708
Data d'iscrizione : 25.11.11

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Lun Mag 29, 2017 11:28 pm

Di solito i dislessici che sono stati seguiti fin dalla primaria e hanno studiato con i libri digitali e con la sintesi vocale sul pc hanno un'ottima memoria, molto migliore di quella dei compagni. Sono abituati a studiare e alcuni studiano davvero tanto perché sono più lenti. Mi è capitato un solo caso di questo tipo da quando insegno.
Quest'anno i miei studenti con DSA con grossi problemi di memoria non usano alcuno strumento compensativo, nemmeno il libro digitale per inglese.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 5669
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Lun Mag 29, 2017 11:43 pm

avidodinformazioni ha scritto:
mac67 ha scritto:
Stai facendo molta confusione. Se uno studente è semplicemente (nota: semplicemente) dislessico, non avrà problemi scolastici superiori ai suoi compagni, a patto di prendere gli opportuni accorgimenti.

I casi di cui discutiamo sono spesso casi molto più seri della dislessia, che però hanno gli stessi sintomi in fase di lettura e scrittura, e quindi vai di certificazione.
Balle ! Il dislessico può studiare sull'audiolibro ? Innanzitutto non ci sono audiolibri per tutto e poi anche se ci fossero, lo studio (quello vero) richiede continui confronti incrociati, salti di pagina nel libro, sospensioni e riprese nella lettura; come si può fare se si ha difficoltà a leggere ?

Chi non sa leggere a scuola è fottuto, punto e basta; poi se trova docenti amici può essere fottuto a metà, ma comunque è fottuto.

Ho avuto un alunno dislessico che per studiare si faceva leggere i libri dal padre o dalla madre. Sempre, ogni giorno. Poi, dietro nostra indicazione, hanno fatto il test e hanno scoperto qual era il problema. Hanno continuato a leggergli i libri, stavolta sapendo perché.

Se l'audio è ben progettato, il problema non è così grosso come sembra.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9886
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Mar Mag 30, 2017 7:26 am

avidodinformazioni ha scritto:

Ire per la legge la differenza tra un disabile ed un non disbile passa per il QI, mi pare che sotto l'80 sia disabile.
Se è disabile ottiene la 104 e non accede alla 170; potrà essere disabile e dislessico contemporaneamente ma la sua dislessia passa in ombra e non viene riconosciuta, nè serve che lo sia visto che il docente di sostegno può agire molto meglio di un cdc "di cani sciolti" e visto che il PDP si fa comunque.

Se non ha diritto alla 104 allora si passa a fare le verifiche della 170 e se fallisce anche quella c'è comunque la direttiva BES che non si rifiuta a nessuno (è depresso perchè ha preso 4 quindi merita un pdp per depressione).

Per questo motivo ti invito a non fare distinzione qualitativa tra DSA e disbile; la distinzione è puramente quantitativa; DSA significa disabile poco poco; disabile solo nelle attività scolastiche.

non si può proprio essere disabile e dislessico.

Si può essere disabile e avere un disturbo di apprendimento non specifico a causa della disabilità (in questo caso deficit cognitivo) A seconda della gravità del deficit non c'è modo di compensare, trovare strategie per "aggirare il problema" come invece avviene per un disturbo specifico di apprendimento
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
ushikawa

avatar

Messaggi : 3613
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Mar Mag 30, 2017 8:58 am

Ire, ma i DSA compensabili sono solo quelli "veri" ex legge 170 (dislessia, discalculia, disgrafia e disortografia e alcune limitate forme di comorbilità) e sono pochissimi. Nella mia inevitabilmente ridotta esperienza almeno i 3/4 delle diagnosi non riguardano questi casi, ma forme lievi di difficoltà aspecifiche, miste, generalizzate con quadri di comorbilità estesi e che, guarda caso ,si presentano insieme a una o più delle seguenti tre opzioni: 1) borderline cognitivi o deficit attentivi (sebbene la legge dica altro) 2) disagio scolastico di varia origine (cioè odio per la scuola o per lo studio) 3) disagio familiare, spesso coincidente con un disagio psicologico della madre (spesso solo un eccesso di ansia)
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9886
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Mar Mag 30, 2017 9:26 am

tutti figlioli senza padre? No perchè questa del disagio famigliare spesso coincidente con un disagio psicologico della madre è da manuale. Mi astengo dal ricordare quale manuale.

Probabilmente servirà a rafforzare la tua idea ma mi interessa poco: anche i miei figli, prima di essere dsa, sono stati compatiti per avere una mamma troppo preoccupata: non c'era nulla che non andava, erano solo un po' stupidi e la mamma non lo accettava quindi rompeva le scatole a scuola affinchè si prendessere carico dei loro errori, delle loro difficoltà e li aiutassero a superarli, quindi rompeva le scatole alla scuola perchè non voleva che con la scusa che tanto erano stupidi i bambini fossero trascurati e i loro errori abbuonati, mamma con disagio psicologico, altro che dsa!



Io non ci posso fare nulla. Voi parlate di dsa, io rispondo sui dsa.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
ushikawa

avatar

Messaggi : 3613
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Mar Mag 30, 2017 10:23 am

Non conosco il manuale di cui parli né la tua storia personale, ma conosco abbastanza bene le situazioni che ho modo di osservare ogni giorno.

Che tu ti risenta o meno a me risulta palese che le certificazioni per DSA almeno per i 3/4 non sono relative a DSA propriamente detti ex legge 170, cioè non sono riconducibili a presunti problemi di carattere neurobiologico che affliggono alcune aree specifiche della lettura, della scrittura e del calcolo.

Non discuto che la 170 abbia la sua utilità per quel 1/4 scarso di certificazioni per DSA propriamente detti, ma insieme alle circolari successivamente emesse la 170 costituisce un grosso problema per tutte le altre certificazioni date generosamente per evitare la concessione di sostegno o per evitare che i docenti adottino valutazioni e obiettivi simili a quelle del resto della classe.

Inoltre che ci siano alunni un "po' stupidi" o semplicemente più in difficoltà con la scuola rispetto ad altri è un dato di fatto che non si cancella a suon di certificazioni e PDP.

Ho più volte sottolineato come il meccanismo attuale della certificazione implica un fortissimo elemento soggettivo (alla fine decide il neuropsichiatra, in molti casi privato, anche sulla base della capacità persuasiva delle famiglie), che i test non possano affatto essere considerati oggettivi, misurando semplicemente il problema senza dir nulla sulla causa, che c'è una forte spinta da parte di ministero, specialisti, dirigenti, famiglie, gruppi di pressione e parte del corpo docente a garantire un "successo formativo" fasullo attraverso la mera facilitazione, cosa che le circolari si sono premurate, senza successo, di escludere in maniera esplicita.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8743
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Mar Mag 30, 2017 1:11 pm

avidodinformazioni ha scritto:
ushikawa ha scritto:
se devo capire se c'è un disturbo specifico dell'apprendimento cosa vedo? Che il ragazzo fa più errori o impiega più tempo?
Il fatto che non si sappia cos'è non significa che non esista.

I DSA esistono, anche se nessuno li sa riconoscere con l'uso del microscopio.

E infatti la contestazione ricorrente da parte di molti di ni non è affatto che "i DSA non esistono", ma che vengono date le stesse certificazioni e le stesse indicazioni di aiuto sia a chi ha davvero un DSA, sia a chi commette errori simili a quelli dei DSA ma per tutt'altre ragioni.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20218
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Mar Mag 30, 2017 2:54 pm

Ire ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

Ire per la legge la differenza tra un disabile ed un non disbile passa per il QI, mi pare che sotto l'80 sia disabile.
Se è disabile ottiene la 104 e non accede alla 170; potrà essere disabile e dislessico contemporaneamente ma la sua dislessia passa in ombra e non viene riconosciuta, nè serve che lo sia visto che il docente di sostegno può agire molto meglio di un cdc "di cani sciolti" e visto che il PDP si fa comunque.

Se non ha diritto alla 104 allora si passa a fare le verifiche della 170 e se fallisce anche quella c'è comunque la direttiva BES che non si rifiuta a nessuno (è depresso perchè ha preso 4 quindi merita un pdp per depressione).

Per questo motivo ti invito a non fare distinzione qualitativa tra DSA e disbile; la distinzione è puramente quantitativa; DSA significa disabile poco poco; disabile solo nelle attività scolastiche.

non si può proprio essere disabile e dislessico.

Si può essere disabile e avere un disturbo di apprendimento non specifico a causa della disabilità (in questo caso deficit cognitivo)  A seconda della gravità del deficit non c'è modo di compensare, trovare strategie per "aggirare il problema" come invece avviene per un disturbo specifico di apprendimento
Non si può avere un bollo sulla portiera ed avere la portiera rigata ? Il bollo sulla portiera rende immuni dalle righe o semplicemente se hai un bollo te ne fotti della riga che è meno grave ?

Essere disabili cognitivi rende immuni dal DSA ?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8743
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Mar Mag 30, 2017 3:20 pm

No, è solo una convenzione artificiale che ha stabilito che prima di cominciare a indagare per un eventuale DSA bisogna aver escluso la possibilità di un ritardo cognitivo. Per cui, se uno ha effettivamente un ritardo cognitivo, però ha anche un disturbo di lettura o di scrittura IDENTICO a quelli che normalmente chiamiamo DSA, e che non è causato dall'handicap cognitivo ma è del tutto indipendente, allora si è deciso che non lo si può chiamare DSA, anche se è identico a un DSA a tutti gli effetti.

Peraltro, questa non è affatto una convenzione universale adottata da tutte le organizzazioni mediche internazionali in base a evidenze scientifiche convincenti, ma è una convenzione come un'altra, adottata solo in alcuni paesi.

Ad esempio, mi risulta  che in Inghilterra si adotti un criterio diverso, ossia considerare DSA qualsiasi caso in cui le prestazioni di lettura, di scrittura e di calcolo risultano significativamente più basse rispetto a quelle attese in corrispondenza del livello intellettivo della persona, qualunque sia questo livello intellettivo. Per cui, se uno ha un quoziente intellettivo abbastanza basso da essere considerato disabile mentale, ma legge, scrive e fa di conto ANCORA PEGGIO della media di quelli del suo stesso QI, allora è considerato DSA ugualmente.

E mi sembra un criterio più coerente e più razionale.

Non è mica sempre scontato che se una persona di intelligenza bassa ha dei problemi di lettura, questi siano per forza CAUSATI direttamente dalla sua intelligenza bassa.

Intelligenza e acquisizione del meccanismo della lettura e scrittura possono anche essere totalmente indipendenti... esattamente come si ripete fino allo sfinimento nel caso dei DSA con intelligenza media o superiore alla media.
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 909
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Mar Mag 30, 2017 3:46 pm

La teoria dei DSA considera il cervello come fatto di compartimenti che NON comunicano tra loro, ma non è così, quindi la teoria dei DSA è errata. La teoria dei DSA dimostra di non sapere com'è strutturata la nostra mente. Si pensa che esista (ma non si vede nulla....) una disfunzione nelle aree specifiche di apprendimento (lettura o calcolo), ma il punto è che non esiste nessuna parte del cervello isolata dalle altre, alla neocorteccia arrivano in continuazione messaggi anche dalle aree più "primitive" (sistema limbico, cervello emotivo) e questi messaggi provocano reazioni, quindi è possibile che nel cervello di un bambino che non ama per nulla la scuola e la odi ci sia in quel momento un mancato rilascio di neurotrasmettitori che non fanno attivare bene anche la neocorteccia che governa il calcolo e la comprensione del testo scritto, ma l'origine del problema non è dove si ipotizza che sia, è altrove.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8743
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Mar Mag 30, 2017 4:04 pm

Questo è un altro discorso ancora, che peraltro è stato già sollevato...
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3613
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Mar Mag 30, 2017 4:10 pm

Scuola70 ha scritto:
La teoria dei DSA considera il cervello come fatto di compartimenti che NON comunicano tra loro, ma non è così, quindi la teoria dei DSA è errata. La teoria dei DSA dimostra di non sapere com'è strutturata la nostra mente. Si pensa che esista (ma non si vede nulla....) una disfunzione nelle aree specifiche di apprendimento (lettura o calcolo), ma il punto è che non esiste nessuna parte del cervello isolata dalle altre, alla neocorteccia arrivano in continuazione messaggi anche dalle aree più "primitive" (sistema limbico, cervello emotivo) e questi messaggi provocano reazioni, quindi è possibile che nel cervello di un bambino che non ama per nulla la scuola e la odi ci sia in quel momento un mancato rilascio di neurotrasmettitori che non fanno attivare bene anche la neocorteccia che governa il calcolo e la comprensione del testo scritto, ma l'origine del problema non è dove si ipotizza che sia, è altrove.

sì ma gli esperti mettono gli elettrodi... hanno trovato la prova "scientifica" dell'origine neurobiologica del DSA...
meccanicisti, dilettanti.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9886
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Mar Mag 30, 2017 4:16 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Ire ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

Ire per la legge la differenza tra un disabile ed un non disbile passa per il QI, mi pare che sotto l'80 sia disabile.
Se è disabile ottiene la 104 e non accede alla 170; potrà essere disabile e dislessico contemporaneamente ma la sua dislessia passa in ombra e non viene riconosciuta, nè serve che lo sia visto che il docente di sostegno può agire molto meglio di un cdc "di cani sciolti" e visto che il PDP si fa comunque.

Se non ha diritto alla 104 allora si passa a fare le verifiche della 170 e se fallisce anche quella c'è comunque la direttiva BES che non si rifiuta a nessuno (è depresso perchè ha preso 4 quindi merita un pdp per depressione).

Per questo motivo ti invito a non fare distinzione qualitativa tra DSA e disbile; la distinzione è puramente quantitativa; DSA significa disabile poco poco; disabile solo nelle attività scolastiche.

non si può proprio essere disabile e dislessico.

Si può essere disabile e avere un disturbo di apprendimento non specifico a causa della disabilità (in questo caso deficit cognitivo)  A seconda della gravità del deficit non c'è modo di compensare, trovare strategie per "aggirare il problema" come invece avviene per un disturbo specifico di apprendimento
Non si può avere un bollo sulla portiera ed avere la portiera rigata ? Il bollo sulla portiera rende immuni dalle righe o semplicemente se hai un bollo te ne fotti della riga che è meno grave ?

Essere disabili cognitivi rende immuni dal DSA ?

E' essere dsa che rende immuni dall'essere disabili cognitivi


Esistono i disturbi di apprendimento nelle varie disabilità cognitive o sensoriali ma non sono disturbi specifici di apprendimento.

So che mi riterrete molto noiosa ma nella vostra funzione docente direttamente coinvolta dalle previsioni di una legge che riconosce il dsa, almeno le sue caratteristiche dovreste conoscerle. Almeno nella teoria.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Scuola70



Messaggi : 909
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Mar Mag 30, 2017 4:24 pm

Ire, come quindi rispondi alle obiezioni che faccio sopra? Puoi confutarle in qualche modo?
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3613
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Mar Mag 30, 2017 4:24 pm

ma ire, sto cercando di dirti che almeno in 3 casi su 4 i disturbi "specifici" certificati non sono affatto tali!
La legge e la teoria personalmente credo di conoscerla.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9886
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Mar Mag 30, 2017 4:49 pm

ushikawa ha scritto:
ma ire, sto cercando di dirti che almeno in 3 casi su 4 i disturbi "specifici" certificati non sono affatto tali!
La legge e la teoria personalmente credo di conoscerla.

forse tu sì. Avido forse pure ma fa finta di non conoscerla la teoria perché associare disabilità cognitiva e dsa denota questo.

Tre su quattro casi di dsa di copertura mi sembrano oggettivamente troppi.

E, in ogni caso, comprendo la tua obiezione ma ripeto che non so cosa farci. Quello che vi racconto io è naturalmente riferito ai dsa veri.
Quelli che non sono veri ma hanno difficoltà di tipo diverso in assenza di deficit cognitivo non vengono danneggiati dall'applicazione di misure pro dsa mentre è possibile che "migliorino" grazie all'attenzione ai bisogni speciali che hanno
quelli che non sono veri e sono borderline cognitivi non vengono danneggiati ma probabilmente pur aumentando motivazione e autostima non riescono o riescono a malapena a raggiungere gli obbiettivi
quelli che sono fancazzisti paganti di diagnosi fasulle (ce ne saranno?) non ci si può fare nulla e in nessun modo si deve permettere che la rabbia a causa di questi danneggi gli altri.
La vita non è giusta ma quasi sempre i furbetti prima o poi la pagano.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus_2.0



Messaggi : 8743
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Mar Mag 30, 2017 6:20 pm

Ire ha scritto:
Quelli che non sono veri ma hanno difficoltà di tipo diverso in assenza di deficit cognitivo non vengono danneggiati dall'applicazione di misure pro dsa mentre è possibile che "migliorino"  grazie all'attenzione ai bisogni speciali che hanno
quelli che non sono veri e sono borderline cognitivi non vengono danneggiati ma probabilmente pur aumentando motivazione e autostima non riescono o riescono a malapena a raggiungere gli obbiettivi

Quello che si sta cercando di farti capire da ANNI è che è proprio qui che sbagli.

Tu sostieni che, in casi dubbi, comunque valga sempre la pena di considerare DSA anche chi non ce l'ha, e dare gli stessi strumenti compensativi previsti per i DSA anche a studenti che non hanno nessun DSA, in base alla tua convinzione che "in fondo non costa niente" e che "in fondo, male non fa".

Quando invece fa un danno terrificante, sia alle singole persone coinvolte, sia all'istruzione complessiva in generale.

Ma a te di questo non importa nulla, l'unica cosa importante è che più gente possibile abbia più facilitazioni possibile (indimpendentemente che ne abbiano davvero bisogno o no), così faticano meno, non rischiano la bocciatura, prendono voti alti più facilmente, e si sentono più felici.

Che abbiano davvero imparato qualcosa di costruttivo o no, non te ne può fregare di meno, l'unica cosa importante è che abbiano voti alti senza fatica e che si sentano felici.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9886
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Mar Mag 30, 2017 6:26 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Ire ha scritto:
Quelli che non sono veri ma hanno difficoltà di tipo diverso in assenza di deficit cognitivo non vengono danneggiati dall'applicazione di misure pro dsa mentre è possibile che "migliorino"  grazie all'attenzione ai bisogni speciali che hanno
quelli che non sono veri e sono borderline cognitivi non vengono danneggiati ma probabilmente pur aumentando motivazione e autostima non riescono o riescono a malapena a raggiungere gli obbiettivi

Quello che si sta cercando di farti capire da ANNI è che è proprio qui che sbagli.

Tu sostieni che, in casi dubbi, comunque valga sempre la pena di considerare DSA anche chi non ce l'ha, e dare gli stessi strumenti compensativi previsti per i DSA anche a studenti che non hanno nessun DSA, in base alla tua convinzione che "in fondo non costa niente" e che "in fondo, male non fa".

Quando invece fa un danno terrificante, sia alle singole persone coinvolte, sia all'istruzione complessiva in generale.

Ma a te di questo non importa nulla, l'unica cosa importante è che più gente possibile abbia più facilitazioni possibile.

l'hai già detto, molto saggiamente scusandoti se la tua interpretazione di quello che per me è importante fosse sbagliata.

Ho accettato le tue scuse che erano dovute perché proprio non hai colpito a segno e cosa fai, lo ripeti?


Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Scuola70



Messaggi : 909
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioTitolo: Re: Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?   Mar Mag 30, 2017 6:39 pm

Ire, non ti rendi conto che lo strumento compensativo per chi non ha un DSA porta solo a faticare meno e basta? Il cervello se deve fare un compito più semplice si attiva di meno, perché non ha bisogno di sforzarsi, ma così non vi è uno sviluppo delle potenzialità che si avrebbero se ci si sforzasse di più.
Tornare in alto Andare in basso
 
Perché si dice che i DSA non hanno sufficiente memoria?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 11Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4 ... 9, 10, 11  Seguente
 Argomenti simili
-
» perché i cristiani quando ti devono controbattere citano a memoria i versi della bibbia???
» Ce li scambiamo o no?
» Mi hanno detto che....
» Hanno vinto loro
» La testa dice basta ma il cuore non vuole :-(

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: