Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 PRESSIONI DELLA COLLEGA..

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
AutoreMessaggio
Masaniello



Messaggi : 3233
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Lun Giu 05, 2017 9:13 pm

Promemoria primo messaggio :

L aspetto sarebbe di una severissima e non giovanissima (non le ho chiesto l età, ho utilizzato direttamente il metodo del Carbonio 14) professoressa di italiano d altri tempi. Quelle che ai miei tempi ti terorizzavano al solo entrare in classe.
e invece..... si è già esibita agli scrutini intermedi in incredibili filippiche a favore dei "poveri ragazzi fragili con brutti voti" invitando sostanzialmente tutti ad alzare sempre e comunque i voti..
Addirittura in pieno scrutinio
!era esibita in un numero da circo del tipo "siete sereni quando date dei brutti voti?ricordate che in Finlandia non esiste bocciatura e la scuola è migliore in europa"
Oggi mi chiama preoccupatissima a fine giornata e mi fa "devo parlarti di Pablo Escobar
Chi è Escobar? Alunno di quarta scienze applicate. Famiglia normale, fidanzata a scuola,apparentemente sereno,ha degli amici a scuola. NON FA NULLA. A differenza dei compagni,che se prendono un 4 corrono a recuperare, lui se ne fotte alla grande.mai chiesto di recuperare,non ha un voto superiore a 4 nella mia materia.
OVVIAMENTE FA DEI TEMI MERAVIGLIOSI (come non crederci...) Mistero di Stato come sia arrivato in quarta.
In sostanza,scrive i dati del problema di fisica, stop,dorme, consegna a fine ora.
Oggi l Esimia collega mi comunica che è un ragazzo fragile, depresso,che ha chiesto l incontro con la psicologa.
"Non è che ha che ne so un 4 mezzo almeno che vediamo un po allo scrutinio?"
"No"
"Sono preoccupata per lui,ho paura che bocciarlo gli faccia cadere il terreno sotto i piedi"
Non le rispondo, faccio spallucce.
(Non è bes, dsa, nulla. Ha insufficienze in molte materie)
"Vediamo se la psicologa,dott ssa xxyy mi prepara magari una relazione per gli scrutini, me riparliamo, mi dispiace che perda gli amici in classe.ho paura che crolli "
Ora,due ipotesi.
-è completamente fulminata e crede davvero in quello che dice.
-è immanicata con la vice, spinge all inverosimile per promuovere tutti?
Di sicuro io fottesega. Lo porto con 3.
Metto la mano sul fuoco che tuttavia riuscirà a condizionare a tal punto i colleghi che gli daranno due sole materie a settembre e poi via,promosso di nuovo anche con scena muta.
Ultima ipotesi. Essendo questo fenomeno di collega un ex (carica pubblica ) non vorrei che il pargolo sia figlio dellacugginadellamicadellassessore. ....
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Titti76



Messaggi : 473
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Lun Giu 05, 2017 11:17 pm

PS: per tornare al post originario....
A me interi cdc hanno cambiato anche il voto del primo quadrimestre in alcune occasioni.. figuriamoci come siamo messi a scuola mia. Un 3 nel primo quadrimestre (messo a chi aveva 2 di media) era considerato troppo drastico e poco incoraggiante.
Agli scrutini di giugno vado già scoraggiata, porto già i 5,3 a 6, ma poi mi votano e cambiano i 5 che venivano da 4,6 di media, i 4 ecc...
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8565
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Lun Giu 05, 2017 11:19 pm

Earnest ha scritto:
Filosofo80 ha scritto:
Il trucco è non arrivare MAI agli scrutini con un 5 di media... è con quel voto che la stragrande maggioranza dei DS e la stragrande maggioranza dei docenti (vigliacchi? ignari?) si permettono di sindacare e aprire la discussione per poi compiere i "falsi in atto pubblico"...

assolutamente d'accordo! Ma con 4,5 che non si schioda, che si fa?


Intanto lo presenti con 4 invece che con 5, come è tuo diritto fare, se pensi davvero che il suo livello sia più paragonabile a un 4 che a un 5, anche se la media aritmetica è quasi esattamente a metà. Poi in consiglio si discute, ma una cosa è discutere su un 5, un'altra è discutere su un 4. Se non altro, anche se il soggetto riesce a scamparsi la bocciatura perché qualcun altro ha provveduto agli aiutini, rimane più probabile che si becchi la materia sospesa e l'esame di recupero. Che ci pensino, appunto, quelli che hanno già trasformato tutti i 4 in 5 ad alzare ulteriormente i loro voti, senza pretendere che lo faccia tu.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Lun Giu 05, 2017 11:27 pm

Titti76 ha scritto:
PS: per tornare al post originario....
A me interi cdc hanno cambiato anche il voto del primo quadrimestre in alcune occasioni.. figuriamoci come siamo messi a scuola mia. Un 3 nel primo quadrimestre (messo a chi aveva 2 di media) era considerato troppo drastico e poco incoraggiante.
Agli scrutini di giugno vado già scoraggiata, porto già i 5,3 a 6, ma poi mi votano e cambiano i 5 che venivano da 4,6 di media, i 4 ecc...

FiguratI come siamo messi noi alle medie..  peggio di peggio...

Alcuni anni fa sono riuscita ad impormi e con la maggior parte dei colleghi abbiamo bocciato qualcuno che non meritava la promozione.  Ma se io non mi fossi 'imposta' gli altri colleghi li avrebbero promossi.

Anche lo scorso anno ho presentato qualcuno con 4 che per voto di consiglio è diventato 6.

Ma sia perché i tempi cambiano e sia perché dipende dalle scuole, ora  non 'possiamo' mettere meno di sei...

In ogni caso se si è indecisi tra due voti al di sopra del sei e secondo me merita il voto più basso all' orale degli esami io mi batto per il più basso e spesso la vinco perché ho la maggior parte dei colleghi dalla mia parte
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8565
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Lun Giu 05, 2017 11:42 pm

rita 76 ha scritto:
Ma sia perché i tempi cambiano e sia perché dipende dalle scuole, ora  non 'possiamo' mettere meno di sei...

Ma questa che piffero vuol dire?
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Lun Giu 05, 2017 11:46 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
Ma sia perché i tempi cambiano e sia perché dipende dalle scuole, ora  non 'possiamo' mettere meno di sei...

Ma questa che piffero vuol dire?

Perché più avanti si va e peggio è...

Fino ad anni fa, almeno da noi, si bocciava molto di più...

Ora è una tragedia...
Tornare in alto Andare in basso
defraz



Messaggi : 646
Data d'iscrizione : 11.04.13

MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Lun Giu 05, 2017 11:49 pm

rita 76 ha scritto:
Titti76 ha scritto:
PS: per tornare al post originario....
A me interi cdc hanno cambiato anche il voto del primo quadrimestre in alcune occasioni.. figuriamoci come siamo messi a scuola mia. Un 3 nel primo quadrimestre (messo a chi aveva 2 di media) era considerato troppo drastico e poco incoraggiante.
Agli scrutini di giugno vado già scoraggiata, porto già i 5,3 a 6, ma poi mi votano e cambiano i 5 che venivano da 4,6 di media, i 4 ecc...

FiguratI come siamo messi noi alle medie..  peggio di peggio...

[CUT]

Ma sia perché i tempi cambiano e sia perché dipende dalle scuole, ora  non 'possiamo' mettere meno di sei...

In ogni caso se si è indecisi tra due  voti al di sopra del sei e secondo me merita il voto più basso all' orale degli esami io mi batto per il più basso e spesso la vinco perché ho la maggior parte dei colleghi dalla mia parte

Io alle medie presento eccome alunni con 4 e 5 (voto minimo nella mia scuola 4). Anche con medie di 5,5 se reputo che non abbiano raggiunto gli obiettivi per la classe successiva. Poi decide il consiglio, ma l'anno scorso ne abbiamo bocciati due in prima e non erano casi disperati dal punto di vista comportamentale ma non avevano proprio gli elementi minimi per affrontare la seconda. Chi si vede il voto alzato dal consiglio e non proposto avrà comunque lettera di comunicazione.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Lun Giu 05, 2017 11:50 pm

defraz ha scritto:
rita 76 ha scritto:
Titti76 ha scritto:
PS: per tornare al post originario....
A me interi cdc hanno cambiato anche il voto del primo quadrimestre in alcune occasioni.. figuriamoci come siamo messi a scuola mia. Un 3 nel primo quadrimestre (messo a chi aveva 2 di media) era considerato troppo drastico e poco incoraggiante.
Agli scrutini di giugno vado già scoraggiata, porto già i 5,3 a 6, ma poi mi votano e cambiano i 5 che venivano da 4,6 di media, i 4 ecc...

FiguratI come siamo messi noi alle medie..  peggio di peggio...

[CUT]

Ma sia perché i tempi cambiano e sia perché dipende dalle scuole, ora  non 'possiamo' mettere meno di sei...

In ogni caso se si è indecisi tra due  voti al di sopra del sei e secondo me merita il voto più basso all' orale degli esami io mi batto per il più basso e spesso la vinco perché ho la maggior parte dei colleghi dalla mia parte

Io alle medie presento eccome alunni con 4 e 5 (voto minimo nella mia scuola 4). Anche con medie di 5,5 se reputo che non abbiano raggiunto gli obiettivi per la classe successiva. Poi decide il consiglio, ma l'anno scorso ne abbiamo bocciati due e non erano casi disperati dal punto di vista comportamentale ma non avevano proprio gli elementi minimi per affrontare la classe successiva. Chi si vede il voto alzato dal consiglio e non proposto avrà comunque lettera di comunicazione.

Ma sì, in parte, come ho detto prima, dipende dalle scuole.

Per esempio, da noi o si boccia prima degli esami o non li si boccia proprio.

Mai successo che qualcuno venisse bocciato dopo aver fatto gli esami di terza media.

E ce lo dicono chiaramente
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57265
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Lun Giu 05, 2017 11:52 pm

mac67 ha scritto:
Con il registro elettronico ormai è impossibile arrivare con i mezzi voti.

Mi spieghi perché?
Tornare in alto Andare in basso
Titti76



Messaggi : 473
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Lun Giu 05, 2017 11:53 pm

Dec ha scritto:
mac67 ha scritto:
Con il registro elettronico ormai è impossibile arrivare con i mezzi voti.

Mi spieghi perché?

Perché la pagina delle proposte di voto accetta solo numeri interi tra 1 e 10.
Tornare in alto Andare in basso
mariella59



Messaggi : 613
Data d'iscrizione : 12.09.10

MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Lun Giu 05, 2017 11:56 pm

Dec perchè sei latitante nella sezione graduatorie e supplenze?lo so che anche tu devi completare relazioni finali ,programmi ,medie registro elettronico...
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57265
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Mar Giu 06, 2017 12:13 am

Titti76 ha scritto:
Dec ha scritto:
mac67 ha scritto:
Con il registro elettronico ormai è impossibile arrivare con i mezzi voti.

Mi spieghi perché?

Perché la pagina delle proposte di voto accetta solo numeri interi tra 1 e 10.

Allora dipende dal registro e dalle impostazioni che sono state date, perché ti assicuro che esistono registri elettronici che accettano anche le proposte di voto con i mezzi voti.
Tornare in alto Andare in basso
ludmilla72



Messaggi : 657
Data d'iscrizione : 21.08.10
Età : 44
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Mar Giu 06, 2017 12:16 am

Domanda: ma dov'erano questi colleghi buonisti durante l'anno scolastico? Gli alunni erano forse trasparenti nei mesi precedenti?
Possibile che l'unico modo per "aiutare" un ragazzo sia alzargli i voti per grazia ricevuta?
Io credo che "aiutare" significhi aiutare a studiare: se poi il ragazzo, nonostante questo aiuto, non riesce, vuol dire che ha bisogno di recuperare la materia o forse di ripetere l'anno (in caso di insufficienze multiple), per il suo bene (e bisogna aiutarlo a capire come e perché sia andato incontro a questo fallimento, affinché si assuma delle responsabilità, comprenda l'errore e si corregga).
E' così difficile da capire?
Purtroppo molti colleghi (non mi riferisco naturalmente ai qui presenti!) hanno la coscienza sporca, perché non hanno fatto nulla durante l'anno e la soluzione più facile è mostrarsi poi magnanimi, promuovendo tutti.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57265
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Mar Giu 06, 2017 12:19 am

mariella59 ha scritto:
Dec perchè sei latitante nella sezione graduatorie e supplenze?lo so che anche tu devi completare relazioni finali ,programmi ,medie registro elettronico...

Eh, proprio perché ogni tanto devo dormire e lavorare anch'io:-)
Adesso provo a leggere se non mi addormento sul pc (e domani mattina sono a scuola), però o mi pagate uno stipendio almeno pari a quello che prendo a scuola o non potete pretendere che sia sul forum 8 ore al giorno e in caso contrario accusarmi di essere latitante:-)
Poi, non per farmi i fatti tuoi (ma visto che tu ti fai i miei...), ma se sei del 1959 possibile che tu abbia ancora bisogno di consulenza per compilare il modello delle Gi? Capisco i giovani insegnanti alle prime armi, ma tu ormai dovresti darci una mano a rispondere agli altri (natualmente se ti va, come va a me di farlo).
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Mar Giu 06, 2017 12:22 am

ludmilla72 ha scritto:
Purtroppo molti colleghi (non mi riferisco naturalmente ai qui presenti!) hanno la coscienza sporca, perché non hanno fatto nulla durante l'anno e la soluzione più facile è mostrarsi poi magnanimi, promuovendo tutti.

Ed aggiungo che proprio questi colleghi che hanno lavorato poco durante l' anno sono quelli che somministrano tantissimi compiti per le vacanze  (estive in questo caso).

Ma almeno lavorasse in classe...

Ed invece no, cercano di recuperare dopo, quanto NON fatto prima...

Ma con quale la coscienza? La loro? Secondo me non ce l' hanno proprio.

Quelli che non lavorano o in un modo o nell' altro cercano di rimediare ma sono tutti sbagliati  (quello a cui ti riferisci tu, quello a cui mi riferisco io, e magari ad altri che noi non abbiamo citato)

Perchè se non hanno lavorato prima, i danni sono fatti e non sono questi i modi per rimediare (promuovere, caricare di compiti, ecc)
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8565
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Mar Giu 06, 2017 12:45 am

Ma a proposito di questi fantomatici colleghi che "caricano di compiti per le vacanze"... qualcuno vorrebbe sostenere che poi quei compiti vengono effettivamente svolti, e che vengano addirittura controllati, corretti e valutati?

No, perché nella mia esperienza, i compiti delle vacanze, anche quando ci sono, non li fa quasi nessuno. Tanto ormai sono promossi, che gliene frega? O meglio, li fanno solo quei quattro gatti diligentissimi e secchionissimi che non ne avrebbero nessun bisogno, mentre tutti gli altri o non li fanno proprio, oppure li fanno incompleti, sbagliati, raffazzonati, improvvisati, o se li copiano selvaggiamente tra di loro. E SANNO benissimo di non rischiare niente.

Quindi, a che pro recitare il personaggio di quello che "riempie di compiti", se poi quasi nessuno li prende sul serio?
Tornare in alto Andare in basso
Online
ludmilla72



Messaggi : 657
Data d'iscrizione : 21.08.10
Età : 44
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Mar Giu 06, 2017 12:51 am

L'anno scorso ai ragazzi rimandati in italiano ho chiesto, tra l'altro, di svolgere degli esercizi di grammatica online, dei quali ho richiesto la stampa per il superamento del debito. Li hanno fatti.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Mar Giu 06, 2017 12:58 am

paniscus_2.0 ha scritto:
Quindi, a che pro recitare il personaggio di quello che "riempie di compiti", se poi quasi nessuno li prende sul serio?

Da noi, alle medie, i ragazzi (non tutti ma una buona parte) sono seguiti a casa dai genitori e se non li fanno proprio tutti (i ragazzi), alcuni li fanno. Ovviamente sono proprio questi a lamentarsi perché gli altri se ne fregano e non li fanno proprio... quindi non hanno di che lamentarsi..

Magari, alle superiori, essendo più grandi e più autonomi, decidono (in alcuni casi) di non farli senza dare eccessivamente conto ai genitori
Tornare in alto Andare in basso
Benny77



Messaggi : 461
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Mar Giu 06, 2017 9:32 am

rita 76 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Masaniello ha scritto:
Statisticamente quanti in un cdc riescono a non farsi influenzare e condizionare da questi colleghi maligni?
Io arrivo sempre con voti interi, mai mezzi voti e questo taglia il 99% delle discussioni.

Ah.. perchè, c' è pure gente che arriva agli scrutini con mezzi voti?

E certo che poi si va per le lunghe...

Ma la proposta di voto non deve supportata da un congruo numero di valutazioni, motivata ed espressa in decimi?

Mai visto colleghi esprimere la loro proposta in centesimi (i mezzi punti equivalgono a questo) ma ho sempre visto di tutto e di più!

Chi bloccava la lettura del tabellone per cambiare il suo voto (sempre per alzarlo! ci mancherebbe) facendosi a volte scappare la frase "Ha 4 in matematica? allora io
lo alzo ad 8!"
Chi (in pratica ... tutti) non motivava le proprie proposte.
Chi appena inizia la discussione sui debiti/bocciatura tuona: "il mio voto non si cambia!"
Chi (DS) alla vista del tabellone esclama: "io sto uscendo, ho esigenza di recarmi in bagno; al mio rientro non voglio più vedere nessun 5!"
Chi proponeva voti alla caxxo de can! (media aritmetica del 5,8 vista con i miei occhi consultando la postazione del coordinatore e voto proposto 3 perché a suo dire - dopo mia diretta domanda - era "analfa-greca"!)
Chi come il topic riporta .... se ne esce con una menata infinita sul rischio emotivo e l'impatto psicologico che una bocciatura o anche portare 3 materie pesanti a settembre possa scatenare nell'allievo.
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 6245
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Mar Giu 06, 2017 9:45 am

Da coordinatore ho comunicato alla famiglia la possibile bocciatura del ragazzino sulla base di diverse insufficienze emerse nell'ultimo CDC. Il collega di tecnologia indignato "non fa niente". Non faceva niente fino a dieci giorni fa ma oggi, alla vigilia dello scrutinio, consulto il tabellone e naturalmente ha dato 6...
Tornare in alto Andare in basso
Benny77



Messaggi : 461
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Mar Giu 06, 2017 9:54 am

lucetta10 ha scritto:
Da coordinatore ho comunicato alla famiglia la possibile bocciatura del ragazzino sulla base di diverse insufficienze emerse nell'ultimo CDC. Il collega di tecnologia indignato "non fa niente". Non faceva niente fino a dieci giorni fa ma oggi, alla vigilia dello scrutinio, consulto il tabellone e naturalmente ha dato 6...

beh, per un nativo digitale avere 6 in tecnologia credo sia il minimo!! È normale che si lamenti che non faccia nulla ed abbia 6 ... i nativi digitali nascono con la tecnologia già nell'encefalo ...
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 6245
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Mar Giu 06, 2017 10:05 am

Non ti ricordi bene la materia mi sa. Con le nuove tecnologie non ha proprio nulla a che vedere, almeno nella versione del collega: un architetto sessantenne che impalla sistematicamente il registro elettronico. Di quelli che pagano 100 euro per farsi fare il backup dei dati del pc dal pischello del centro servizi.
Il nativo digitale in specie è perfino meno 2.0 di lui e comunque 6 non è una carenza quindi che cavolo mi ha fatto dire alla famiglia?
Tornare in alto Andare in basso
Benny77



Messaggi : 461
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Mar Giu 06, 2017 10:35 am

Si hai perfettamente ragione, non ho idea dei contenuti della disciplina.

voleva solo essere una battuta

...........................................tecnologia - nativo digitale

....................................................0     -      6
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Mar Giu 06, 2017 10:37 am

lucetta10 ha scritto:
Da coordinatore ho comunicato alla famiglia la possibile bocciatura del ragazzino sulla base di diverse insufficienze emerse nell'ultimo CDC. Il collega di tecnologia indignato "non fa niente". Non faceva niente fino a dieci giorni fa ma oggi, alla vigilia dello scrutinio, consulto il tabellone e naturalmente ha dato 6...

Tanti parlano... parlano... ma poi, quando si tratta di agire, fanno l' esatto contrario di quello che dicono...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Mar Giu 06, 2017 10:44 am

Benny77 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Masaniello ha scritto:
Statisticamente quanti in un cdc riescono a non farsi influenzare e condizionare da questi colleghi maligni?
Io arrivo sempre con voti interi, mai mezzi voti e questo taglia il 99% delle discussioni.

Ah.. perchè, c' è pure gente che arriva agli scrutini con mezzi voti?

E certo che poi si va per le lunghe...

Ma la proposta di voto non deve supportata da un congruo numero di valutazioni, motivata ed espressa in decimi?

Mai visto colleghi esprimere la loro proposta in centesimi (i mezzi punti equivalgono a questo) ma ho sempre visto di tutto e di più!

Chi bloccava la lettura del tabellone per cambiare il suo voto (sempre per alzarlo! ci mancherebbe) facendosi a volte scappare la frase "Ha 4 in matematica? allora io
lo alzo ad 8!"
Chi (in pratica ... tutti) non motivava le proprie proposte.
Chi appena inizia la discussione sui debiti/bocciatura tuona: "il mio voto non si cambia!"
Chi (DS) alla vista del tabellone esclama: "io sto uscendo, ho esigenza di recarmi in bagno; al mio rientro non voglio più vedere nessun 5!"
Chi proponeva voti alla caxxo de can! (media aritmetica del 5,8 vista con i miei occhi consultando la postazione del coordinatore e voto proposto 3 perché a suo dire - dopo mia diretta domanda - era "analfa-greca"!)
Chi come il topic riporta .... se ne esce con una menata infinita sul rischio emotivo e l'impatto psicologico che una bocciatura o anche portare 3 materie pesanti a settembre possa scatenare nell'allievo.

Tutti questi esempi sono assurdi ma quello che dal 5, 8 l' ha sceso a 3 è veramente fuori di testa...

P.S. da tanto sono tentata di aprire un thread su "gente fuori di testa nella scuola" ma mi controllo e non lo apro per vari motivi tra cui il fatto che se inizio io a raccontare di certa gente non finisco più  oltre al fatto che me lo chiuderebbero immediatamente...


Ultima modifica di rita 76 il Mar Giu 06, 2017 2:36 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2897
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: PRESSIONI DELLA COLLEGA..   Mar Giu 06, 2017 11:04 am

Avrò visto solo io consigli di classe completamente diversi da quelli che voi descrivete. Nessuna pressione per alzare i voti e per promuovere, nessun terrore di inviarli al professionale (anzi, auspicio più o meno esplicito), bocciatura di un terzo della classe alla fine del primo anno. Ovviamente c'è la forte possibilità che uno studente con un 5.7 in tutte le materie venga promosso senza debiti, ma solo perché ciascuno, per conto proprio, arrotonda in eccesso nell'inserimento dei voti. Ci sono anche colleghi che pretendono pochissimo e che regalano voti, ma lo fanno in proprio, senza pretendere lo stesso dagli altri.
Ammetto che io, un'unica volta, ho avuto timore per la sorte di una ragazzina in caso di bocciatura. Una ragazzina islamica, appartenente ad una famiglia poco integrata e molto tradizionale, pur essendo di solito molto sveglia ed interessata alla scuola, ha avuto un momento di crisi verso fine anno, accumulando tante materie insufficienti. Ho avuto timore che la famiglia approfittasse di una bocciatura per ritirarla da scuola e farla sposare, cosa che in quella famiglia sarebbe stata normale (la madre l'ha avuta a 15 anni). In quel caso, e solo in quel caso, sarei passata sopra a quasi tutto. Poi è finito tutto bene: se l'è cavata con due materie a settembre, poi superate, e quest'anno non ha avuto problemi.
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
PRESSIONI DELLA COLLEGA..
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 7Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
 Argomenti simili
-
» Corriere della Sera del 6/10/2010 - COLPO ALLA LEGGE 40
» 8 maggio .... festa della mamma e non solo ...
» La settimana della passione (parlamentare)
» oggi la mia collega....
» Armonia della Perfezione

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: