Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
seasparrow



Messaggi : 2393
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 58
Località : Venezia

MessaggioTitolo: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Lun Giu 12, 2017 11:55 am

ciao a tutti/e

quali sarebbero le: competenze fondamentali per insegnare

???

http://www.orizzontescuola.it/concorso-elementari-materne-bologna-5-000-bocciati-non-idea-si-insegna/


Ultima modifica di seasparrow il Mer Giu 14, 2017 8:45 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Online
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Lun Giu 12, 2017 12:50 pm

La prima competenza è riconoscere le notizie manipolate e calunniose di regime,boicottarle e non farne pubblicità. .
Solita uscita calunniosa verso gli insegnanti. Lascia stare
Tornare in alto Andare in basso
Online
Paolo Santaniello



Messaggi : 2401
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Lun Giu 12, 2017 1:43 pm

Saper leggere e scrivere è una prima competenza che ritengo fondamentale... da lì poi si va avanti
Tornare in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 2393
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 58
Località : Venezia

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Mer Giu 14, 2017 8:43 am

da credere obbedire combattere

https://www.ibs.it/credere-obbedire-combattere-storia-politica-libro-giorgio-galli/e/9788878517776

si va a credere obbedire digitalizzare con l'offerta aziendale da non perdere

http://www.orizzontescuola.it/fastweb-microsoft-nasce-la-partnership-favorire-la-digitalizzazione-delle-scuole-italiane/
Tornare in alto Andare in basso
Online
chicca70



Messaggi : 2894
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Mer Giu 14, 2017 10:14 am

Non stento a credere che sia perfettamente come riportato nell'articolo, per quanto riguarda gli errori grammaticali e non solo. Insegno ormai da 4 anni in un liceo delle scienze umane, la scuola da cui proviene la maggior parte di coloro che si iscrivono a sfp. C'è poco da girarci intorno, il livello è basso. Strafalcioni grammaticali e sintattici, apprendimento mnemonico e ridotta capacità applicativa. Sono buone ragazzine, dal punto di vista umano mi trovo benissimo, spesso si impegnano tanto ma lì si fermano. Non mi meraviglierei se sapessi che, tra 5 o 6 anni, saranno bocciate ad un concorso. Se a questo aggiungiamo il fatto che, solitamente, si iscrivono a sfp le alunne peggiori, quelle che ritengono troppo difficili le altre facoltà, il quadro completo.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Mer Giu 14, 2017 11:31 am

Perché, dalle scienze umane dove dovrebbero aspirare ad andare?ingegneria?medicina?
Il primo anno di ing ho faticato pure io che arrivavo da un buon geometra, selettivo, severo, con tanta matematica..
Tornare in alto Andare in basso
Online
chicca70



Messaggi : 2894
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Mer Giu 14, 2017 11:50 am

Masaniello ha scritto:
Perché, dalle scienze umane dove dovrebbero aspirare ad andare?ingegneria?medicina?
Il primo anno di ing ho faticato pure io che arrivavo da un buon geometra, selettivo, severo, con tanta matematica..

C'è maggiore varietà nelle scelte. Il discorso però è un altro. Alunne di livello medio basso potranno mai vincere concorsi?
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Mer Giu 14, 2017 12:15 pm

Se sono carine tranquilla che non finiranno alla mensa della Caritas.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Mer Giu 14, 2017 12:40 pm

chicca70 ha scritto:
Non stento a credere che sia perfettamente come riportato nell'articolo, per quanto riguarda gli errori grammaticali e non solo. Insegno ormai da 4 anni in un liceo delle scienze umane, la scuola da cui proviene la maggior parte di coloro che si iscrivono a sfp. C'è poco da girarci intorno, il livello è basso. Strafalcioni grammaticali e sintattici, apprendimento mnemonico e ridotta capacità applicativa. Sono buone ragazzine, dal punto di vista umano mi trovo benissimo, spesso si impegnano tanto ma lì si fermano. Non mi meraviglierei se sapessi che, tra 5 o 6 anni, saranno bocciate ad un concorso. Se a questo aggiungiamo il fatto che, solitamente, si iscrivono a sfp le alunne peggiori, quelle che ritengono troppo difficili le altre facoltà, il quadro completo.
Lasciamo stare la questione scienza-umanistica; anche in ambito umanistico "quelli/e bravi/e" si iscrivono al classico o allo scientifico, quelli/e scarsotti/e vanno alle scienze umane; si sa, è dai tempi del magistrale che è così; tutte le mie compagne di scuola più leggerine si sono iscritte lì, quelle un po' meglio a ragioneria, quelle brave nei licei.

Garbage in, garbage out
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 8543
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Mer Giu 14, 2017 1:54 pm

Ma è ragionevole o no ipotizzare che una buona parte di aspiranti insegnanti GIOVANI, che si iscrivono ai concorsi adesso (perché la maggior parte di quelli più anziani che stagnavano nelle graduatorie sono già entrati in ruolo col baraccone del piano straordinario), siano proprio il prodotto finito del sistema di istruzione che si caldeggia da 20 anni?

Le pressioni politiche e culturali per rendere tutti i corsi di studio più facili e meno esigenti, sia a livello scolastico che universitario, esistono già ALMENO dalla metà degli anni 90.

Una persona che oggi abbia dai 30 ai 35 anni si è diplomata nella scuola superiore senza esami di recupero e con commissione di esame tutta interna, e si è laureata nei primi anni di università riformata, con corsi licealizzati, programmi ipersemplificati ed esami scaglionati un pezzettino alla volta, e con direttive esplicite di eliminare qualsiasi selettività e far andare avanti quasi tutti.

C'è da stupirsi che abbiano una preparazione mediocre, anche quelli che studiavano di più?
Tornare in alto Andare in basso
Online
Hoffnung2



Messaggi : 1672
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Mer Giu 14, 2017 2:38 pm

Lisa devi proiettarti un lustro più indietro. La fascia di età che indichi è ancora borderline.

Il recente concorso 2016 non credo sia un parametro attendibilissimo per valutare la preparazione di un docente.
O pensi che solo gli over 40 siano preparati, aggiornati ed empatici!? Non categorizziamo per favore! Un po' di rispetto per chi è più giovane e sta incontrando mille ostacoli burocratici per entrare nella scuola, mentre una volta bastava o il concorso o un corsetto abilitante light ed eri di ruolo, senza tante menate fuffose.
Tornare in alto Andare in basso
Online
seasparrow



Messaggi : 2393
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 58
Località : Venezia

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Mer Giu 14, 2017 2:58 pm

seasparrow ha scritto:
http://www.orizzontescuola.it/concorso-elementari-materne-bologna-5-000-bocciati-non-idea-si-insegna/

http://www.orizzontescuola.it/maestre-bocciate-al-concorso-perche-impreparate-la-colpa-ce-dice-del-governo/
Tornare in alto Andare in basso
Online
Karmacoma



Messaggi : 46
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Mer Giu 14, 2017 2:59 pm

Beh, in realtà nell'articolo si fa sì riferimento a incertezze ed errori grammaticali, ma si precisa anche che i candidati possedevano (cito testualmente) "profonde competenze culturali". Le carenze maggiori sono state riscontrate nella preparazione didattica, ossia in tutte quelle conoscenze e competenze psico-pedagogiche che qui normalmente definite "fuffa".
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8543
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Mer Giu 14, 2017 3:05 pm

Hoffnung2 ha scritto:
Lisa devi proiettarti un lustro più indietro. La fascia di età che indichi è ancora borderline.

Il recente concorso 2016 non credo sia un parametro attendibilissimo per valutare la preparazione di un docente.
O pensi che solo gli over 40 siano preparati, aggiornati ed empatici!? Non categorizziamo per favore! Un po' di rispetto per chi è più giovane e sta incontrando mille ostacoli burocratici per entrare nella scuola, mentre una volta bastava o il concorso o un corsetto abilitante light ed eri di ruolo, senza tante menate fuffose.

Tra quelli della mia età, o un po' più vecchi, c'è una differenza abissale tra l'essersi abilitati con un concorso o con un cosiddetto "corsetto abilitante light".

I vecchi concorsi ordinari non erano affatto "light", erano un'avventura che ti faceva sudare sangue, almeno nelle materie che conosco io, sulle altre non posso dire niente.

Quando sono entrata in ruolo a 30 anni, direttamente per aver superato il concorso ordinario ed essermi piazzata in posizione buona, senza aver mai fatto anni di supplenze prima perché facevo tutt'altro, mi sono trovata (con sorpresa) bersagliata di commenti che si dividevano in queste due categorie:

a) gente che aveva una soggezione intellettuale estrema verso di me perché credeva che io fossi un genio assoluto (cosa che francamente non penso di essere), perché secondo loro solo i geni assoluti potevano riuscire a superare una selezione che loro consideravano tanto spaventosamente difficile;

b) gente che aveva 15 o 20 anni più di me e che non aveva MAI superato un concorso (o che non l'aveva mai neanche tentato, perché dava per scontato di essere sistemata con "corsetti abilitanti light" o con sanatorie vergognose), e che era inferocita contro di me, perché pensava che non fosse giusto che la novellina fresca fresca fosse stata immessa in ruolo quando invece avrebbero dovuto pensare prima a sistemare loro.
Tornare in alto Andare in basso
Online
JaneEyre



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 25.11.11

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Mer Giu 14, 2017 3:29 pm

Il mio DS durante l'ultimo collegio ha invitato coloro che non riescono a "tenere la classe" a cambiare lavoro. Preciso che nel mio istituto c'è un'utenza medio-bassa e una generalizzata assenza di buona educazione.
Ma allora dobbiamo essere ultrapreparati o dei domatori?

Chi ha una preparazione eccellente non va a fare un lavoro che richiede soltanto di essere bravi domatori.
Tornare in alto Andare in basso
Hoffnung2



Messaggi : 1672
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Mer Giu 14, 2017 3:34 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Hoffnung2 ha scritto:
Lisa devi proiettarti un lustro più indietro. La fascia di età che indichi è ancora borderline.

Il recente concorso 2016 non credo sia un parametro attendibilissimo per valutare la preparazione di un docente.
O pensi che solo gli over 40 siano preparati, aggiornati ed empatici!? Non categorizziamo per favore! Un po' di rispetto per chi è più giovane e sta incontrando mille ostacoli burocratici per entrare nella scuola, mentre una volta bastava o il concorso o un corsetto abilitante light ed eri di ruolo, senza tante menate fuffose.

Tra quelli della mia età, o un po' più vecchi, c'è una differenza abissale tra l'essersi abilitati con un concorso o con un cosiddetto "corsetto abilitante light".

I vecchi concorsi ordinari non erano affatto "light", erano un'avventura che ti faceva sudare sangue, almeno nelle materie che conosco io, sulle altre non posso dire niente.

Quando sono entrata in ruolo a 30 anni, direttamente per aver superato il concorso ordinario ed essermi piazzata in posizione buona, senza aver mai fatto anni di supplenze prima perché facevo tutt'altro, mi sono trovata (con sorpresa) bersagliata di commenti che si dividevano in queste due categorie:

a) gente che aveva una soggezione intellettuale estrema verso di me perché credeva che io fossi un genio assoluto (cosa che francamente non penso di essere), perché secondo loro solo i geni assoluti potevano riuscire a superare una selezione che loro consideravano tanto spaventosamente difficile;

b) gente che aveva 15 o 20 anni più di me e che non aveva MAI superato un concorso (o che non l'aveva mai neanche tentato, perché dava per scontato di essere sistemata con "corsetti abilitanti light" o con sanatorie vergognose), e che era inferocita contro di me, perché pensava che non fosse giusto che la novellina fresca fresca fosse stata immessa in ruolo quando invece avrebbero dovuto pensare prima a sistemare loro.
Stiamo dicendo la stessa cosa.
Il concorso UNA VOLTA era una cosa seria. Ma una volta superato quello era fatta. Ora chi ha superato il concorso, pef alcune cdc è al palo e tra tre anni la graduatoria scadrà.
Possiamo ipotizzare (per usare la tua logica) che anche tra i figli degli anni '80 ci siano anche persone preparate e serie (indipendentemente dai concorsi) o no?
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Mer Giu 14, 2017 3:38 pm

Hoffnung2 ha scritto:
Lisa devi proiettarti un lustro più indietro. La fascia di età che indichi è ancora borderline.

Il recente concorso 2016 non credo sia un parametro attendibilissimo per valutare la preparazione di un docente.
O pensi che solo gli over 40 siano preparati, aggiornati ed empatici!? Non categorizziamo per favore! Un po' di rispetto per chi è più giovane e sta incontrando mille ostacoli burocratici per entrare nella scuola, mentre una volta bastava o il concorso o un corsetto abilitante light ed eri di ruolo, senza tante menate fuffose.
In realtà il problema principale è stato il concorso nella sua forma computer based: 18 minuti per imbastire un mondo e presentarlo dignitosamente in formato informatico.

La ragionevolezza avrebbe voluto che su 1000 posti disponibili e 10000 candidati si scegliessero i 1000 elaborati migliori, anche se il millesimo era una merda di elaborato, comunque migliore del 1001esimo; si è invece scelto di premiare solo gli elaborati buoni ovvero i primi 100.

Comprenderete che se il tempo fosse stato 5 minuti avrebbero promosso una persona e se fosse stato 1 minuto non avrebbero promosso nessuno, questo però non significa che su 10000 non ci sia nessuno bravo, ma che 1 minuto non basta ad uno bravo per fare bene.

Per capire qiuesto però serve avere intelligenza ed al MIUR in pochi sono abbastanza dotati per capirlo.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Mer Giu 14, 2017 3:41 pm

JaneEyre ha scritto:
Il mio DS durante l'ultimo collegio ha invitato coloro che non riescono a "tenere la classe" a cambiare lavoro. Preciso che nel mio istituto c'è un'utenza medio-bassa e una generalizzata assenza di buona educazione.
Ma allora dobbiamo essere ultrapreparati o dei domatori?

Chi ha una preparazione eccellente non va a fare un lavoro che richiede soltanto di essere bravi domatori.
Nessuno ha risposto che se non riesce a far cambiare lavoro ai docenti che non riescono a tenere una classe deve lui per primo cambiare lavoro ?
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 8543
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Mer Giu 14, 2017 3:45 pm

Hoffnung2 ha scritto:
Possiamo ipotizzare (per usare la tua logica) che anche tra i figli degli anni '80 ci siano anche persone preparate e serie (indipendentemente dai concorsi) o no?

Ma quelli il concorso lo superano senza problemi, e quindi non rientrano nella lista degli inspiegabilmente e incredibilmente bocciati.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Karmacoma



Messaggi : 46
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Mer Giu 14, 2017 3:45 pm

Ecco, per me l'ormai vecchio adagio secondo cui l'insegnante che "tiene la classe" sia un docente valido, mentre chi "non la sa tenere" sia sostanzialmente considerato un poveraccio che dovrebbe, opportunamente, cambiare mestiere, rappresenta un vero e proprio rovesciamento della realtà nonché del buonsenso. Cioè, se la classe si trasforma in un covo di scimmie urlatrici, in una masnada di irrispettosi, in un gruppo latore persino di azioni pericolose per sè e per gli altri...la colpa sarebbe dell'insegnante che "non li sa tenere"? Ma stiamo scherzando? Guardate che è davvero pirandelliano! Non mi pronuncio su infanzia e primaria, perché non ne ho alcuna esperienza, ma per quanto concerne gli alunni di medie e superiori, dico che bisogna pretendere che sappiano "tenersi" anche da soli, ed avere comportamenti corretti e rispettosi indipendentemente dal docente che hanno davanti. Io, da genitore, mi vergognerei a dire, o anche solo a pensare, "se mio figlio si comporta in modo maleducato, è perché l'insegnante che non lo sa tenere". Mio figlio non deve avere comportamenti maleducati o scorretti, punto.
Tornare in alto Andare in basso
Hoffnung2



Messaggi : 1672
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Mer Giu 14, 2017 4:08 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Hoffnung2 ha scritto:
Possiamo ipotizzare (per usare la tua logica) che anche tra i figli degli anni '80 ci siano anche persone preparate e serie (indipendentemente dai concorsi) o no?

Ma quelli il concorso lo superano senza problemi, e quindi non rientrano nella lista degli inspiegabilmente e incredibilmente bocciati.
Non esserne così sicura. Ho visto colleghe preparatissime e anche con il vantaggio di essere bilingui, non passare questo concorso.
Inoltre li fanno sempre, come le selezioni tfa, a maggio/giugno, quando siamo tutti stanchi e provati dall'anno di lavoro e dal caldo!
Tornare in alto Andare in basso
Online
chicca70



Messaggi : 2894
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Mer Giu 14, 2017 4:12 pm

Karmacoma ha scritto:
Beh, in realtà nell'articolo si fa sì riferimento a incertezze ed errori grammaticali, ma si precisa anche che i candidati possedevano (cito testualmente) "profonde competenze culturali". Le carenze maggiori sono state riscontrate nella preparazione didattica, ossia in tutte quelle conoscenze e competenze psico-pedagogiche che qui normalmente definite "fuffa".

Non so se il problema maggiore fosse la fuffa. Potrebbe essere anche incapacità di applicare ciò che si è studiato, il che è frequentissimo tra chi esce da un liceo delle scienze umane o pedagogico.
Tornare in alto Andare in basso
Karmacoma



Messaggi : 46
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Mer Giu 14, 2017 4:15 pm

Puoi avere ragione, Chicca. Fatto sta che il problema, stando all'articolo, non risiede nelle competenze culturali, che vengono addirittura definite "profonde".
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2894
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Mer Giu 14, 2017 4:32 pm

Karmacoma ha scritto:
Puoi avere ragione, Chicca. Fatto sta che il problema, stando all'articolo, non risiede nelle competenze culturali, che vengono addirittura definite "profonde".

Profonde competenze culturali che convivono con errori grammaticali. O i concorrenti erano tutti dsa o la vedo dura. Probabilmente conoscevano i contenuti a pappagallo.
Se penso che le mie attuali diplomande potrebbero essere in futuro maestre del mio secondo figlio (con il primo ho già dato, dovevo rifare gran parte del lavoro a casa), mi sento male.
Tornare in alto Andare in basso
Karmacoma



Messaggi : 46
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Re: competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare   Mer Giu 14, 2017 4:38 pm

Purtroppo, Chicca, le competenze grammaticali sono particolarmente carenti nella maggior parte della popolazione, non si tratta certo di un problema legato solo alle studentesse di SFP. Qualche giorno fa un mio esimio collega, peraltro preparatissimo nel suo e brillante vincitore (lo dico senza ironia) del concorso indetto dal ministro Profumo, ha vergato un "prova di evaquazione" sul registro che mi ha fatto trasalire.
Tornare in alto Andare in basso
 
competenze fondamentali per insegnare? credere obbedire digitalizzare
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Testi fondamentali: Odifreddi e Dawkins
» insegnare una lingua straniera al bimbo
» le ragioni per cui non posso credere.
» Credere non credere in qualcosa, puo esserci una via di mezzo ?
» Perché non credere negli alieni?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: