Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 Riunione plenaria- esami e molti dubbi

Andare in basso 
AutoreMessaggio
angie

avatar

Messaggi : 2641
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioTitolo: Riunione plenaria- esami e molti dubbi   Dom Giu 18, 2017 7:05 pm

Nominata in un liceo del Nord (indirizzo licei e isp. istruz artistica) per Lingua e lett.italiana, mi chiedo chi si occuperà di Storia?
Ho inviato la domanda per gli Esami molte volte, ma questa sarà la mia prima volta, chi mi parla della sua esperienza come commissario di Italiano e quali sono le varie fasi in cui si esplica il ruolo?
Nella riunione plenaria che mi toccherà fare?
La correzione dello scritto non avviene come si fa solitamente, so che basta un trattino con la penna rossa a sottolineare l'errore, inoltre la prova si corregge con un commissario dello stesso ambito, il voto è in quindicesimi e dove va inserito sul compito o come si fa per gli esami di qualifica sulla scheda?
Ho bisogno di consigli......grazie!
Torna in alto Andare in basso
@melia

avatar

Messaggi : 2053
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 59
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: Riunione plenaria- esami e molti dubbi   Dom Giu 18, 2017 8:09 pm

Non sono insegnante di Italiano, ma ormai da più di 10 anni sono alternativamente commissario interno o presidente.
Lunedì 19 c'è la preliminare, una riunione di tutti i commissari di entrambe le classi, in questa riunione si decidono vicepresidente, segretari, calendario delle attività, ...
Poi di seguito si riuniscono in successione le commissioni delle due classi, con il solo cambio dei commissari interni, qui si parla delle classi e deigli studenti. Se è possibile si esaurisce questa fase nella giornata di lunedì, ma se la commissione è su due scuole o se gli interni di entrambe le classi sono a cavallo su più commissioni si deve riunirsi anche il martedì.
Mercoledì c'è lo scritto di italiano. Finita la prova i compiti vengono chiusi in un plico che sarà aperto per la correzione solo alla fine delle prove scritte.
Giovedì ci sarebbe lo scritto della seconda prova, uso il condizionale perché si tratta di una scuola ad indirizzo artistico, quindi, con ogni probabilità, il secondo scritto durerà 2 o 3 giorni. Passati i quali si farà la terza prova e anch'essa, dipende dalla tipologia, potrebbe durare 2 giorni, di solito però non succede perché la maggior parte delle scuole sceglie le tipologie A, B o C che devono essere completate in poche ore. La correzione della terza prova deve essere collegiale, quindi per ogni classe tutti i commissari devono essere presenti nella stessa aula, per questo la maggior parte delle commissioni opta per farla come prima correzione. Poi il gruppo si divide in due aree per le correzioni di Italiano e Seconda prova, prove che possono essere corrette in contemporanea. Nel compito non si devono correggere gli errori, ma solo segnarli in rosso. Il voto va scritto nella scheda/griglia che completa la correzione. Finita la correzione di una classe si può procedere allo "scrutinio delle prove scritte" e quindi alla pubblicazione dei voti di quella classe. Gli orali di quella classe inizieranno non prima di 24 ore dalla pubbicazione dei voti. Intanto finirete di correggere gli altri. Per gli orali di norma si fanno 5 studenti al giorno, alla fine della mattinata si convalidano i voti di quella giornata. Finita una classe si passa allo scrutinio vero e proprio, che non è altro che fare la somma dei singoli punteggi, convalidare tutte le operazioni svolte fino ad allora, firmare tutte le carte, che sono tantissime, lo scrutinio finisce con la chiusura del pacco relativo alla classe. Di seguito, solitamente il giorno dopo, si riprende la con classe successiva, stesso procedimento fino allo scrutinio di quella classe e alla chiusura definitiva del pacco con i bolli di ceralacca.
Torna in alto Andare in basso
angie

avatar

Messaggi : 2641
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioTitolo: Re: Riunione plenaria- esami e molti dubbi   Dom Giu 18, 2017 8:23 pm

@melia ha scritto:
Non sono insegnante di Italiano, ma ormai da più di 10 anni sono alternativamente commissario interno o presidente.
Lunedì 19 c'è la preliminare, una riunione di tutti i commissari di entrambe le classi, in questa riunione si decidono vicepresidente, segretari, calendario delle attività, ...
Poi di seguito si riuniscono in successione le commissioni delle due classi, con il solo cambio dei commissari interni, qui si parla delle classi e deigli studenti. Se è possibile si esaurisce questa fase nella giornata di lunedì, ma se la commissione è su due scuole o se gli interni di entrambe le classi sono a cavallo su più commissioni si deve riunirsi anche il martedì.
Mercoledì c'è lo scritto di italiano. Finita la prova i compiti vengono chiusi in un plico che sarà aperto per la correzione solo alla fine delle prove scritte.
Giovedì ci sarebbe lo scritto della seconda prova, uso il condizionale perché si tratta di una scuola ad indirizzo artistico, quindi, con ogni probabilità, il secondo scritto durerà 2 o 3 giorni. Passati i quali si farà la terza prova e anch'essa, dipende dalla tipologia, potrebbe durare 2 giorni, di solito però non succede perché la maggior parte delle scuole sceglie le tipologie A, B o C che devono essere completate in poche ore. La correzione della terza prova deve essere collegiale, quindi per ogni classe tutti i commissari devono essere presenti nella stessa aula, per questo la maggior parte delle commissioni opta per farla come prima correzione. Poi il gruppo si divide in due aree per le correzioni di Italiano e Seconda prova, prove che possono essere corrette in contemporanea. Nel compito non si devono correggere gli errori, ma solo segnarli in rosso. Il voto va scritto nella scheda/griglia che completa la correzione. Finita la correzione di una classe si può procedere allo "scrutinio delle prove scritte" e quindi alla pubblicazione dei voti di quella classe. Gli orali di quella classe inizieranno non prima di 24 ore dalla pubbicazione dei voti. Intanto finirete di correggere gli altri. Per gli orali di norma si fanno 5 studenti al giorno, alla fine della mattinata si convalidano i voti di quella giornata. Finita una classe si passa allo scrutinio vero e proprio, che non è altro che fare la somma dei singoli punteggi, convalidare tutte le operazioni svolte fino ad allora, firmare tutte le carte, che sono tantissime, lo scrutinio finisce con la chiusura del pacco relativo alla classe. Di seguito, solitamente il giorno dopo, si riprende la con classe successiva, stesso procedimento fino allo scrutinio di quella classe e alla chiusura definitiva del pacco con i bolli di ceralacca.

Farò tesoro dei tuoi consigli, grazie!
Torna in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 63072
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Riunione plenaria- esami e molti dubbi   Lun Giu 19, 2017 12:14 am

angie ha scritto:
Nominata in un liceo del Nord (indirizzo licei e isp. istruz artistica) per Lingua e lett.italiana, mi chiedo chi si occuperà di Storia?

Se non c'è un commissario interno di storia (o di filosofia che insegni anche storia), tocca sempre a te.
Torna in alto Andare in basso
 
Riunione plenaria- esami e molti dubbi
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Assenza alla riunione plenaria
» Docente non impegnata in esami di stato: dubbio presenza
» Giradischi.... qualche domanda e molti dubbi.
» dubbi risultati esami ormonali
» Sostituzione docente esami scuola media

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Esami di stato-
Vai verso: