Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
Paolo Santaniello



Messaggi : 2408
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Mer Giu 21, 2017 6:13 pm

Promemoria primo messaggio :

"Finito l’anno scolastico, almeno per la maggior parte degli studenti, si tirano le somme per analizzare punti positivi, punti negativi, novità, eccetera eccetera.
Fra le certezze della scuola pubblica, che si è confermata anche quest’anno, sembra essere l’ora alternativa all’insegnamento della religione cattolica, ovvero, nella maggior parte dei casi, la mancanza di alternative: alunni smistati in altre classi, obbligati ad uscire prima o, nei casi più estremi, lasciati nei corridoi..."


qui l'articolo
http://www.tecnicadellascuola.it/item/30652
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Ven Giu 23, 2017 11:10 am

Masaniello ha scritto:
Ma chi l' ha detto che deve durare? Du cojioni. ..chi può si diverta,senza trascurare mai i figli.
Masaniello ha scritto:
Veramente,....se Eva non ascoltava il serpente..vivevamo ancora nel paradiso terrestre .

Chi l'ha detto? Gesù Cristo: "Perciò io vi dico: Chiunque ripudia la propria moglie, se non in caso di concubinato, e ne sposa un’altra commette adulterio". A me sembra una fonte autorevole: ha fatto tanti miracoli, ha fondato una religione che dura da 2000 anni e sinora non sono riusciti a distruggerla ("le porte degli inferi non prevarranno contro di essa"), è risorto. Ovviamente se uno non crede in tutto ciò non può capire cosa voglio dire. Però secondo me è sbagliato dire "chi può si diverta", dato che ci sono coppie che con l'atto sessuale arrivano ad avere figli gravemente malati e sono costretti a portare un peso per tutta la vita. Uno dei motivi per cui penso che la morale cattolica riguardo al sesso sia corretta è proprio quello della giustizia. Divertirsi con una donna che non è la propria moglie è un atto profondamento ingiusto, si disperde volontariamente del "seme" che avrebbe potuto costituire una vita umana, e mentre uno gode nel fare ciò, ci sono famiglie con figli gravemente malati che soffrono pene enormi. Secondo me è una questione di ingiustizia. Riporto qui le parole del Vangelo di Matteo:

«Perciò vi dico: non siate in ansia per la vostra vita, di che cosa mangerete o di che cosa berrete; né per il vostro corpo, di che vi vestirete. Non è la vita più del nutrimento, e il corpo più del vestito? Guardate gli uccelli del cielo: non seminano, non mietono, non raccolgono in granai, e il Padre vostro celeste li nutre. Non valete voi molto più di loro? E chi di voi può con la sua preoccupazione aggiungere un'ora sola alla durata della sua vita? Non siate dunque in ansia, dicendo: "Che mangeremo? Che berremo? Di che ci vestiremo?" Cercate prima il regno e la giustizia di Dio, e tutte queste cose vi saranno date in più. Non siate dunque in ansia per il domani, perché il domani si preoccuperà di se stesso. Basta a ciascun giorno il suo affanno."

Questa frasi secondo me sono tra le più belle del Vangelo e in generale sono tra le frasi più belle che siano state scritte dall'inizio del mondo. Quale filosofo o pensatore ha scritto cose simili, con un tale linguaggio? La frase " Cercate prima il regno e la giustizia di Dio, e tutte queste cose vi saranno date in più" fa pensare che se tutti cercassero il regno di Dio e praticassero la giustizia di Dio, si potrebbe avere il pane gratis. D'altra parte l'hai scritto tu che "se Eva non ascoltava il serpente..vivevamo ancora nel paradiso terrestre". E allora perché le persone non provano a comportarsi bene e a evitare di divertirsi con le donne altrui? Secondo me più si va contro i comandamenti, e peggio è; più si mettono in pratica i comandamenti, e meglio è (e meno problemi ci saranno nel mondo).
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2408
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Ven Giu 23, 2017 11:11 am

"La donna impari in silenzio, con tutta sottomissione. Non concedo a nessuna donna di insegnare, né di dettare legge all'uomo; piuttosto se ne stia in atteggiamento tranquillo. Perché prima è stato formato Adamo e poi Eva; e non fu Adamo ad essere ingannato, ma fu la donna che, ingannata, si rese colpevole di trasgressione. Essa potrà essere salvata partorendo figli, a condizione di perseverare nella fede, nella carità e nella santificazione, con modestia."

Come si concilia questo passaggio della Bibbia con l'esistenza di insegnanti donne?
Siete d'accordo con questa "dottrina" voi cattolici? Io no, ma io non sono cattolico quindi sono libero di dissentire, il problema è quando un insegnamento deve essere impartito "in conformità"... e lì non si può mica dissentire...

Dulcis in fundo. Il passo citato è nel NUOVO testamento, quindi è già l'ultimo aggiornamento ufficiale disponibile.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Ven Giu 23, 2017 11:22 am

Paolo Santaniello ha scritto:
Citazione :

nel Nuovo Testamento c'è stato un perfezionamento della legge antica del Vecchio Testamento
Come sarebbe "un perfezionamento"? Ma la parola di Dio non è perfetta così com'è?
E allora pure il nuovo testamento a questo punto potrebbe essere imperfetto... quand'è che esce il prossimo aggiornamento? Ma i docenti di religione fanno pure loro i corsi di aggiornamento, sai com'è... dovesse saltar fuori che la legge di dio dopo 2000 anni è obsoleta...

Perfezionamento di quanto aveva detto Mosè, della parola di Mosè. Non so se hai letto il passo del Vangelo:

"Gli obiettarono: “Perché allora Mosè ha ordinato di darle l’atto di ripudio e mandarla via?”. Rispose loro Gesù: “Per la durezza del vostro cuore Mosè vi ha permesso di ripudiare le vostre mogli, ma da principio non fu così. Perciò io vi dico: Chiunque ripudia la propria moglie, se non in caso di concubinato, e ne sposa un’altra commette adulterio".

Mosè aveva permesso di ripudiare le mogli, Dio invece da principio aveva stabilito l'indissolubilità del matrimonio.
Comunque ripeto, io non sono un esperto di antico testamento, anzi, credo di aver ricevuto una formazione universitaria simile alla tua e mi rendo conto della presenza di alcune incongruenze con il nuovo, quello che so però è che grandi uomini di scienza sono stati credenti e cito qui anche Ennio de Giorgi (forse lo conosci) che disse queste parole:"Posso dire che la mia vita perderebbe gran parte del suo significato se rinunciassi alla speranza di ritrovare in qualche modo le persone che mi sono state più care, se non credessi alle parole del Credo: aspetto la risurrezione dei morti e la vita del mondo che verrà. (dal discorso all'Accademia Pontaniana, Napoli, 1992)". Anche il mio prof di fisica del liceo la pensava in maniera simile e in effetti la vita non avrebbe molto senso se non ci fosse un aldilà. Poi non si capisce perché certe persone muiono giovani e altre muoiono vecchie. Qualcosa dopo la morte deve esserci sicuramente. Un' ulteriore curiosità: ho conosciuto un preside di una facoltà universitaria scientifica (grande professore che era stato contattato anche dalla Scuola Normale di Pisa) che faceva catechismo ai chierichetti. Ci sarà un motivo se questi uomini di scienza credono.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2408
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Ven Giu 23, 2017 11:47 am

Quindi NON sei d'accordo con la dottrina delle donne che non possono insegnare ma anzi devono stare zitte e ubbidire agli uomini in piena sottomissione?
Oppure si?


Mi preme poco la vita dopo la morte; c'è chi crede in qualcosa, chi no... chi forse... ma quel che conta è cosa succede in QUESTA vita, dove "dottrine" di vario tipo si arrogano giurisdizione sulla mia vita terrena, non limitandosi a quella presunta ultraterrena.
Tornare in alto Andare in basso
wasted years

avatar

Messaggi : 49
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Ven Giu 23, 2017 11:58 am

Ma lo sanno tutti che l'autentica religione non è quella di Cristo ma quella del mostro volante degli spaghetti, il pastafarianesimo di cui io sono un fervente fedele.
Ne discende che la MIA e non la tua è la vera religio che andrebbe insegnata a tutti perché imbevuta di valori di tolleranza e di rispetto, oltre ad essere ad alto tasso di carboidrati.
Mettiamoci in zucca che tutto ciò che è metafisico e basato sulla fede e non sui fatti concreti è opinabile e nessuno è obbligato a seguirne i valori in uno stato laico.
In fondo il codice di Hammurabi è più antico della costituzione italiana ed è stato scritto da un re che si supponeva divino, ma è anche più antico del levitico e di Mosè, uno che vagò 40 anni in un deserto grande quanto Gardaland.
Ognuno è libero di seguire la sua fede, il brutto è quando la si vuole imporre agli altri. Se si impone, pretendo che tutti studino il prodigioso.
Non vedo perché altri sì ed esso no.
Tornare in alto Andare in basso
wasted years

avatar

Messaggi : 49
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Ven Giu 23, 2017 12:00 pm

e già che ci siamo, mettiamo il sacro liscafisso e non il crocifisso nelle aule, in quanto è il prodigioso e non altri che hanno creato il mondo, per cui non si capisce perchè mai debba starci l'autore "sbagliato".
Per chi ride, in Olanda il pastafarianesimo è religione riconosciuta e presto lo sarà dovunque, noi siamo perseguitati e non possiamo avere sovvenzioni e 8 per mille, ma sarà l'Europa a darci ragione.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Ven Giu 23, 2017 12:09 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Quindi NON sei d'accordo con la dottrina delle donne che non possono insegnare ma anzi devono stare zitte e ubbidire agli uomini in piena sottomissione?
Oppure si?
A tal proposito poi c'è da dire che la Vergine Maria, lodata nelle litanie come "Sede della Sapienza", è una donna, e la Chiesa ha riconosciuto molte sue apparizioni in cui ha insegnato qualcosa agli uomini, tra cui a Fatima il fatto che "Le guerre non sono altro che il castigo per i peccati del mondo." Sulla vita ultraterrena rispondo con questa frase del Vangelo: "Che giova infatti all'uomo guadagnare il mondo intero, se poi perde la propria anima?" La tua visione è come quella emersa dal programma sui 10 comandamenti di un comico su Rai1, ben diversa da quella cristiana delle origini. E questo dovrebbe far capire che quel programma ha diffuso menzogne (uno puo crederci o meno nella dottrina cristiana, ma far passare certi messaggi come cristiani è una menzogna).


Ultima modifica di Rozukronis Sagendil il Ven Giu 23, 2017 10:07 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
wasted years

avatar

Messaggi : 49
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Ven Giu 23, 2017 12:17 pm

L'ha letta nella lettera a Timoteo, di quel San Paolo di Tarso che è l'autentico fondatore del cristianesimo, fonti alla mano.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2408
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Ven Giu 23, 2017 12:46 pm

L'ho letta nel nuovo testamento, c'è la citazione poco sopra... te la ripropongo
E non è la cosa peggiore che ho trovato nella bibbia.

"La donna impari in silenzio, con tutta sottomissione. Non concedo a nessuna donna di insegnare, né di dettare legge all'uomo; piuttosto se ne stia in atteggiamento tranquillo. Perché prima è stato formato Adamo e poi Eva; e non fu Adamo ad essere ingannato, ma fu la donna che, ingannata, si rese colpevole di trasgressione. Essa potrà essere salvata partorendo figli, a condizione di perseverare nella fede, nella carità e nella santificazione, con modestia."

Vorrei sapere se i cattolici sono d'accordo o no con questa dottrina.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Ven Giu 23, 2017 2:53 pm

Rozukronis Sagendil ha scritto:
A proposito, mi sono venuti in mente altri due uomini di scienza credenti: uno è Paolo Ruffini (non il comico, ma il famoso Ruffini che conoscono gli studenti dei primi anni dei licei), l'altro è Nicola Fergola, napoletano, che scrisse la "Teorica dei miracoli esposta con metodo dimostrativo seguita da un discorso apologetico sul miracolo di san Gennaro". Ci sarà stato un motivo se questi grandi uomini erano credenti, di certo non erano degli ignoranti.

Di Paolo Ruffini (quello della regola di Ruffini) è scritto ciò:

"Siamo nel 1798 e un docente dell’Università di Modena si rifiuta di giurare fedeltà alla Repubblica giacobina instaurata dai rivoluzionari francesi al seguito di Napoleone. Nel giuramento, infatti, sono contenuti riferimenti anti-religiosi che, in coscienza, non ritiene di poter accettare.
Il suo nome, ancor oggi celebre, è Paolo Ruffini. Nello stesso anno, nella vicina Bologna, muore un grande medico, il padre degli studi sull’elettricità animale, Luigi Galvani: due anni prima, nel 1796, anche lui perde la cattedra per lo stesso motivo e affronta gli ultimi anni di vita in disgrazia e povertà."

Nel Vangelo è scritto:
"Ma io vi dico: non giurate mai né per il cielo, che è il trono di Dio; né per la terra, che è lo sgabello dei suoi piedi; né per Gerusalemme, che è la città del Signore. Non giurare nemmeno sulla tua testa, perché tu non hai neppure il potere di far diventare bianco o nero uno dei tuoi capelli. Semplicemente, dite 'sì' quando è 'sì' e 'no' quando è 'no': tutto il resto viene dal diavolo."

Ruffini ha fatto bene a non giurare; mi sono chiesto quanti di quelli che vanno al governo e giurano sulla Costituzione conoscono la pagina del Vangelo sul giuramento. Conoscete il geometra Francesco Severi? Dicono sia stato massone e fascista allo stesso tempo; pare abbia contribuito alla stesura del giuramento di fedeltà al fascismo. Diversi docenti persero la cattedra a causa di tale giuramento. Comunque Severi si è convertito al cristianesimo dopo la II guerra mondiale e ha scritto l'opera "Dalla scienza alla fede".
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Ven Giu 23, 2017 3:48 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
L'ho letta nel nuovo testamento, c'è la citazione poco sopra... te la ripropongo
E non è la cosa peggiore che ho trovato nella bibbia.

"La donna impari in silenzio, con tutta sottomissione. Non concedo a nessuna donna di insegnare, né di dettare legge all'uomo; piuttosto se ne stia in atteggiamento tranquillo. Perché prima è stato formato Adamo e poi Eva; e non fu Adamo ad essere ingannato, ma fu la donna che, ingannata, si rese colpevole di trasgressione. Essa potrà essere salvata partorendo figli, a condizione di perseverare nella fede, nella carità e nella santificazione, con modestia."

Forse san Paolo si riferiva all'insegnamento pubblico nella Chiesa; infatti non ci sono "sacerdotesse", ma solo sacerdoti nella chiesa cattolica. Dovresti chiedere a qualcuno più esperto di me in materia per avere un'esegesi su ciò che voleva dire san Paolo con le sue parole. La Chiesa comunque considera peccaminoso l'adulterio, la prostituzione, l'impurità, l'andare con un uomo che non è il proprio marito. san Paolo dice anche questo nella prima lettera ai Corinti:

"Ai celibi e alle vedove, però, dico che è bene per loro che se ne stiano come sto anch’io.
Ma se non si contengono, sposino; perché è meglio sposarsi che ardere.
Ma ai coniugi ordino non io ma il Signore, che la moglie non si separi dal marito,
(e se mai si separa, rimanga senza maritarsi o si riconcilî col marito); e che il marito non lasci la moglie. Sei tu legato a una moglie? Non cercare d’esserne sciolto. Sei tu sciolto da moglie? Non cercar moglie.
Se però prendi moglie, non pecchi; e se una vergine si marita, non pecca; ma tali persone avranno tribolazione nella carne, e io vorrei risparmiarvela. se alcuno crede far cosa indecorosa verso la propria figliuola nubile s’ella passi il fior dell’età, e se così bisogna fare, faccia quello che vuole; egli non pecca; la dia a marito.
Ma chi sta fermo in cuor suo, e non è stretto da necessità ma è padrone della sua volontà, e ha determinato in cuor suo di serbar vergine la sua figliuola, fa bene.
Perciò, chi dà la sua figliuola a marito fa bene, e chi non la dà a marito fa meglio."


Ultima modifica di Rozukronis Sagendil il Ven Giu 23, 2017 10:12 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
madmath1971



Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 01.03.16

MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Ven Giu 23, 2017 4:19 pm

Ho letto il thread. Perchè tanto rumore per qualcosa di così semplice? La scuola è laica come più volte affermato. Esistono numerose confessioni regliose ma non esiste un insegnamento di storia comparata delle religioni. Se qualcuno vuol fare catechismo o teologia (cattolica; ma perché non taoista o buddhista? ...) può farlo nelle sedi opportune. L'insegnamento della "religione cattolica" è conseguenza del concordato fra stato e chiesa. Perchè non si fanno attività alternative? Mancanza di fondi e di voglia. Certo lo studio autonomo o l'uscita da scuola non è propriamente "alternativa". Ma perché litigare su questo visti i presupposti?
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2408
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Ven Giu 23, 2017 7:08 pm

madmath1971 ha scritto:
Ho letto il thread. Perchè tanto rumore per qualcosa di così semplice?
Perchè il "qualcosa di così semplice" è legge da trent'anni ma non si applica quasi mai.
Non si può dire semplicemente che "non ci sono i soldi", perchè anzi c'è una ampia letteratura di circolari che spiega chiaramente a carico di chi deve essere l'insegnamento alternativo! Se la scuola non ha personale in esubero la cosa ha costo zero perchè viene pagato un insegnante con i fondi del tesoro! Anzi, sarebbero posti di lavoro in più, a conti fatti.
E poi se ci sono i soldi per i docenti di religione, perchè non ci sono anche per i docenti di alternativa? I due insegnamenti ormai sono equiparati, hanno diritto a pari dignità, invece nella prassi una delle due materie è eterna cenerentola.
Per questo si fa rumore, perchè c'è un diritto negato.
Tornare in alto Andare in basso
madmath1971



Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 01.03.16

MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Ven Giu 23, 2017 7:14 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
madmath1971 ha scritto:
Ho letto il thread. Perchè tanto rumore per qualcosa di così semplice?
Perchè il "qualcosa di così semplice" è legge da trent'anni ma non si applica quasi mai.
Non si può dire semplicemente che "non ci sono i soldi", perchè anzi c'è una ampia letteratura di circolari che spiega chiaramente a carico di chi deve essere l'insegnamento alternativo! Se la scuola non ha personale in esubero la cosa ha costo zero perchè viene pagato un insegnante con i fondi del tesoro! Anzi, sarebbero posti di lavoro in più, a conti fatti.
E poi se ci sono i soldi per i docenti di religione, perchè non ci sono anche per i docenti di alternativa? I due insegnamenti ormai sono equiparati, hanno diritto a pari dignità, invece nella prassi una delle due materie è eterna cenerentola.
Per questo si fa rumore, perchè c'è un diritto negato.

Se il diritto fosse realmente negato gli studenti lo reclamerebbero come tale. Andarsene a casa un'ora prima o disporre di un'ora in più per studiare prima della verifica prevista per l'ora successiva evidentemente interessa molto di più. Ma la scuola non dovrebbe insegnare il senso critico e l'allenamente della ragione? Evidentemente non è così. Troppi docenti,studenti,dirigenti e quant'altro fanno ostruzionismo. Ma allora il diritto decade, resta l'ideale. Troppi ideali ho veduto nella scuola. Suggerimenti?
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1384
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Ven Giu 23, 2017 8:21 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
madmath1971 ha scritto:
Ho letto il thread. Perchè tanto rumore per qualcosa di così semplice?
Perchè il "qualcosa di così semplice" è legge da trent'anni ma non si applica quasi mai.
Non si può dire semplicemente che "non ci sono i soldi", perchè anzi c'è una ampia letteratura di circolari che spiega chiaramente a carico di chi deve essere l'insegnamento alternativo! Se la scuola non ha personale in esubero la cosa ha costo zero perchè viene pagato un insegnante con i fondi del tesoro! Anzi, sarebbero posti di lavoro in più, a conti fatti.
E poi se ci sono i soldi per i docenti di religione, perchè non ci sono anche per i docenti di alternativa? I due insegnamenti ormai sono equiparati, hanno diritto a pari dignità, invece nella prassi una delle due materie è eterna cenerentola.
Per questo si fa rumore, perchè c'è un diritto negato.

In questo caso il vero diritto negato e' non dare la possibilità agli studenti no irc di entrare un'ora prima o uscire un'ora dopo.Se fossi uno studente la cosa mi scoccerebbe parecchio.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Ven Giu 23, 2017 11:08 pm

Oggi è la festa del sacro Cuore di Gesù; quanti conoscono la pratica dei primi venerdì del mese per andare in paradiso? Domani è la festa del Cuore Immacolato di Maria, la Mamma di Gesù.
Come disse san Giovanni Paolo II, Convertitevi, verrà il giudizio di Dio!

Salvatevi da questa generazione perversa!
Andate a messa, dite il rosario tutti i giorni, siate puri, osservate i comandamenti!
La messa è finita, andata in pace!
Saluti a tutti da Rosario Ditore! E per concludere, lo slogan:
w la Verità, w la Misericordia, w Gesù, w Maria
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2408
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Sab Giu 24, 2017 8:14 am

veramente tanti studenti che ho conosciuto il diritto all'alternativa lo reclamano eccome!
Purtroppo lo fanno troppo "debolmente" perchè sono pochissimi e la loro voce si spegne presto di fronte alla rassegnazione di qualcosa che appare come irraggiungibile.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Mer Lug 05, 2017 6:56 pm

Chissà perché è stato impedito agli utenti del forum di commentare alcuni topic, nonostante fossero legati in qualche modo alla didattica (tipo quello dal titolo “didattica del risorgimento”, che parlava di un problema importante: è giusto o no che gli studenti imparino una storia diversa da quella veramente accaduta?). La Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo afferma all'articolo 18: «Ogni individuo ha il diritto alla libertà di pensiero, coscienza e di religione; tale diritto include la libertà di cambiare religione o credo, e la libertà di manifestare, isolatamente o in comune, sia in pubblico che in privato, la propria religione o il proprio credo»; in base a tale principio, quel topic non meritava di essere chiuso.

Salvatevi da questa generazione perversa!
Andate a messa, dite il rosario tutti i giorni, siate puri, osservate i comandamenti!
La messa è finita, andate in pace!
E per concludere, lo slogan:
w la Verità, w la Misericordia, w Gesù, w Maria
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57305
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Mer Lug 05, 2017 7:03 pm

Questo è un forum privato e i moderatori possono chiudere tutti i topic che ritengono inopportuni senza doversi giustificare e senza sentirsi citare la Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo. Puoi certamente manifestare le tue idee, ma non devi farlo necessariamente qui, tanto più che ti ho già spiegato più volte che la tua abitudine di iscriverti ogni volta con un nick name diverso, inondare il forum con i tuoi post lunghissimi e poi cancellare l'account senza accettare il confronto con gli altri non si addice alla linea di questo forum. Se non ti sta bene, puoi anche andartene, questa volta magari per sempre.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57305
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Mer Lug 05, 2017 7:05 pm

Ecco, neanche il tempo di scriverlo.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Ven Lug 07, 2017 11:29 am

Salvatevi da questa generazione perversa!
Andate a messa, dite il rosario tutti i giorni, siate puri, osservate i comandamenti!
La messa è finita, andate in pace!
E per concludere, lo slogan:
w la Verità, w la Misericordia, w Gesù, w Maria
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Lun Lug 10, 2017 6:56 am

rita 76 ha scritto:
chicca70 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
chicca70 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
chicca70 ha scritto:
Riferimenti religiosi, affermazioni sessuofobiche (in un altro thread). Ho la sensazione che Giuseppe Nosfo sarà il prossimo Ospite.

Come hai fatto ad indovinare?


Ormai mi basta una frase per riconoscere il malato che ricompare ogni estate.

Brava! I miei complimenti! ;-)

Se devo dirla tutta, il fatto che questa persona circoli libera per la strada mi sembra inquietante. Leggi nella sezione didattica il thread "classi miste", ormai chiuso. Sarò fifona, ma individui così a me fanno paura.

Ho visto. Pazzesco.

Tra l'altro non mi ero accorta che era stato proprio lui ad aprire questo topic anche perché non avevo letto il suo intervento iniziale.

Non ho parole...

Non capisco cosa ci fosse di strano nel thread in questione. Era un thread di carattere storico, che c'è di strano a chiedersi perché un tempo le classi erano formate in un certo modo e se fosse stato meglio a quei tempi, soprattutto quando si conoscono storie poco felici e che hanno destato un certo scandalo? Non capisco tutta questa paura da parte vostra e come si possa addirittura auspicare che uno non abbia la libertà di circolare per la strada solo perché ha scritto certe cose. Qui sul forum è stato scritto di peggio, e forse certi messaggi non sono stati attaccati come i miei. Io non mi sono permesso di dare del malato a qualcuno qui sul forum, anzi, ho detto che penso che ci siano tanti docenti in gamba e preparati. Io ho espresso la mia opinione, voi la pensate diversamente, però non mi sembra corretto arrivare a dare del malato a una persona solo perché la pensa diversamente. E poi possibile che non vi interessa conoscere la storia della scuola e sapere perché un tempo le cose erano diverse da come sono oggi? A me sembrano domande lecite, e sono da ammirare utenti come comp_txt che hanno tentato di dare una risposta. Anche avido ha dato un importante contributo: ha citato una categoria che a me non era venuta in mente, quella degli asessuali, di cui potrebbero far parte di eunuchi. A proposito di eunuchi, ecco cosa dice il Vangelo:

«Vi sono eunuchi che sono nati così dal grembo della madre, e ve ne sono altri che sono stati resi tali dagli uomini, e ve ne sono altri ancora che si sono resi tali per il regno di Dio. Chi può capire, capisca».

La vera paura che si ha in questo forum, forse, è quella di conoscere la verità (e infatti, se ci pensate, molti post di carattere storico, come didattica del risorgimento, sono stati chiusi). Comunque Dec ha ragione, questo è un forum privato e i moderatori possono chiudere tutti i topic che vogliono e che ritengono inopportuni, quindi forse ho sbagliato ad aprire certi topic, capisco che in un forum che leggono anche persone che semplicemente cercano informazioni sul complesso mondo della scuola possa essere inopportuno trovarsi davanti agli occhi certi topic. Il mio era comunque un semplice invito alla riflessione storica, volevo esprimere la mia opinione e mi fa piacere che Dec abbia scritto che pur non condividendo le mie opinioni, le rispetta se ci credo davvero. Dovreste prendere esempio da uno come lui. Saluti a tutti.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Lun Lug 10, 2017 6:57 am

Ospite ha scritto:
Salvatevi da questa generazione perversa!
Andate a messa, dite il rosario tutti i giorni, siate puri, osservate i comandamenti!
La messa è finita, andate in pace!
E per concludere, lo slogan:
w la Verità, w la Misericordia, w Gesù, w Maria

Grande Ospite! Il mondo ha bisogno proprio di verità e misericordia!

w Gesù, w Maria

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Lun Lug 10, 2017 7:14 am

Ma io e Chicca non avevamo scritto quello da riportato da "ospite" in questo thread.

Ma non si riesce proprio a bloccarlo definitivamente?
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57305
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?   Lun Lug 10, 2017 9:24 pm

rita 76 ha scritto:
Ma io e Chicca non avevamo scritto quello da riportato da "ospite" in questo thread.
Forse l'avete scritto in un altro topic, com'era capitato con paniscus l'altra volta; comunque se volete che cancelli la parte quotata basta chiederlo.

rita 76 ha scritto:
Ma non si riesce proprio a bloccarlo definitivamente?
L'unica cosa che io potrei fare (io come moderatore, poi non so cosa possano fare gli amministratori) è cancellargli tutti i post, ma tutto sommato per ora non mi sembra il caso, perché per quanto discutibili siano le sue idee (e soprattutto le sue maniere), non mi sembra pericoloso; diciamo che anche questo fa colore, anche se io preferirei un forum in cui si parlasse solo di normativa scolastica e di questioni strettamente didattiche.
Tornare in alto Andare in basso
 
Chi non fa l'ora di religione non ha alternative: va a casa o in altre classi. Ma perché?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 4Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Siti satira religione e chiesa
» La religione, strumento politico ed economico
» I Cattolici conoscono la religione peggio degli atei
» religione ed elezioni americane
» Ora di religione: cosa propone Profumo?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: