Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Collega denigra i colleghi: cosa fare

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
carletta



Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 19.06.17

MessaggioTitolo: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Mer Giu 21, 2017 7:14 pm

Promemoria primo messaggio :

Buongiorno, mi scuso se ho postato nella sezione sbagliata.
Il mio problema è questo. Siamo un gruppo di colleghi in armonia, ma c'è una docente prossima alla pensione che usa parlare male di noi quando non siamo presenti. Questa non può essere una supposizione perché il suo nome esce sempre quando qualcuno si riferisce a dicerie messe in circolo sul proprio conto.
Questa collega è usa inoltre alzare fortemente i toni quando si discute e usa anche agitarsi e assumere atteggiamenti molto scomposti e accesi.

Vorrei alcuni consigli qualora la situazione dovesse degenerare e qualora noi avessimo la certezza che questa collega effettivamente mette in giro dicerie varie sugli altri (sia a livello professionale che a livello personale).

Grazie.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
chicca70



Messaggi : 2896
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Gio Giu 22, 2017 10:19 pm

A me puzza molto di mobbing di un gruppo di buoniste flessibili, coalizzate contro una singola persona più rigorosa.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4290
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Gio Giu 22, 2017 10:48 pm

Appunto. Se la cosa è così non dovete far proprio nulla visto che tutti, ma proprio tutto, sanno e constatano che è esagitata. È un intervento che può fare e deve fare solo il DS.
Domanda: gli alunni e le loro famiglie si sono mai lamentate con il DS?
Tornare in alto Andare in basso
carletta



Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 19.06.17

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Gio Giu 22, 2017 10:49 pm

chicca70 ha scritto:
A me puzza molto di mobbing di un gruppo di buoniste flessibili, coalizzate contro una singola persona più rigorosa.

Pensala come vuoi
Tornare in alto Andare in basso
carletta



Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 19.06.17

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Gio Giu 22, 2017 10:50 pm

giobbe ha scritto:
Appunto. Se la cosa è così non dovete far proprio nulla visto che tutti, ma proprio tutto,  sanno e constatano che è esagitata. È un intervento che può fare e deve fare  solo il DS.
Domanda: gli alunni e le loro famiglie si sono mai lamentate con il DS?

L'anno scorso si.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4290
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Gio Giu 22, 2017 10:57 pm

chicca70 ha scritto:
A me puzza molto di mobbing di un gruppo di buoniste flessibili, coalizzate contro una singola persona più rigorosa.
È anche la mia sensazione. In genere i "buonisti" sono sempre interessati. Io ho visto "buoniste" vetuste fare mobbing alla nuova insegnante arrivata perché voleva fare la persona che lavorava e giustamente chiedeva. Mentre gli alunni non si lamentavano quelle che fomentavano i ragazzi, isolavano la nuova insegnante e andavano a sparlare dal DS erano proprio le "buoniste". Gente che lavorava poco, metteva voti alti a tutti al solo scopo di mantenere le classi e il posto sotto casa. C'è una marea di insegnanti paraculo nella scuola da far paura.


Ultima modifica di giobbe il Gio Giu 22, 2017 11:05 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4290
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Gio Giu 22, 2017 11:01 pm

carletta ha scritto:
giobbe ha scritto:
Appunto. Se la cosa è così non dovete far proprio nulla visto che tutti, ma proprio tutto,  sanno e constatano che è esagitata. È un intervento che può fare e deve fare  solo il DS.
Domanda: gli alunni e le loro famiglie si sono mai lamentate con il DS?

L'anno scorso si.
L'anno scorso si e quest'anno no. Questo assomiglia molto, ma molto, al cas che ho prospettato a chicca70. Evidentemente i ragazzi si sono ricreduti...
Il docente che rompe determinati equilibri viene subito emarginato, solo il tempo gli darà ragione.
Ripeto se tutte voi fate con serietà il vostro dovere non dovete fare assolutamente nulla. A me pare che invece vi sta sugli attributi per ben altri motivi...
Tornare in alto Andare in basso
carletta



Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 19.06.17

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Gio Giu 22, 2017 11:08 pm

giobbe ha scritto:
chicca70 ha scritto:
A me puzza molto di mobbing di un gruppo di buoniste flessibili, coalizzate contro una singola persona più rigorosa.
È anche la mia sensazione. In genere i "buonisti" sono sempre interessati. Io ho visto "buoniste" vetuste fare mobbing alla nuova insegnante arrivata perché voleva fare la persona che lavorava e giustamente chiedeva. Mentre gli alunni non si lamentavano quelle che fomentavano i ragazzi, isolavano la nuova insegnante e andavano a sparlare dal DS erano proprio le "buoniste". Gente che lavorava poco, metteva voti alti a tutti al solo scopo di mantenere le classi e il posto sotto casa.

Non sai nulla di me. Tutto ciò è incredibilmente assurdo. Cspisco le ipotesi variedi, ma non capisco ul.convincersi su cose che non si conoscono. Se può interessare io mi sono spostata di mille km per lavorare e lavoro con professionalità assoluta. Ma non capisco questo di che utilità possa essere alla discussione. Chi vuole spostare il.discorso su propri convincimenti campati in aria lo faccia pure, a me non importa.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4290
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Gio Giu 22, 2017 11:14 pm

Guarda, che oltre alle mie riserve mentali sul fatto, ti ho dato anche Il mio suggerimento,  che è quello di ignorarla semplicemente. Anche perché tutti vi apprezzano e tutti stigmatizzano il comportamento della pensionanda. Allora il problema dov'è?
Guarda che è nella logica delle cose che un solo insegnante non può fare mobbing a dieci insegnanti ma è vero il contrario!
Tornare in alto Andare in basso
carletta



Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 19.06.17

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Gio Giu 22, 2017 11:23 pm

Forse non è chiaro ancora che la situazione non è dubbia, che piaccia o nono le dinamiche sono quelle che ho descritto. Proprio perché il mio lavoro è irreprensibile non accetto che, dopo due anni, una collega sparga veleno su di me. Non esiste il.controllo su come possano essere intese certe voci e quale ne sia il danno. Nulla toglie che un danno possa esserci comunque. Ma che c'è di strano? Io reclamo semplicemente il.diritto aaffinché in assenza di fatti un collega non si permetta di sminuire gratuitamente, cosaa c'è di sbagliato in questo? Ribadisco che i casi si ripetono da due anni e che sto agendo in seguito ad una comprovata sistematicità degli stessi.
Tornare in alto Andare in basso
Benny77



Messaggi : 461
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Ven Giu 23, 2017 7:10 am

carletta ha scritto:
Anzi, il nostro apporto e il mio in particolar modo è servito a stabilizzare molte classi.

non dirmi che erano classi della collega in questione!

carletta ha scritto:
Sono cose evidenti a tutti e soprattutto al dirigente il quale, grazie a "nuovi" arrivati dotati di mentalità più flessibile ma meno incline a inutili atteggiamenti autoritari, sono riusciti a ridimensionare situazioni fuori controllo da diverso tempo.

di questo vi siete anche vantate/i con lei? e/o con i genitori? Quali sarebbe gli inutili atteggiamenti autoritari nella scuola?

Già vedo questi "nuovi" arrivati dotati di mentalità flessibile (90° ± ß ?  vi appecorate al DS?) pavoneggiarsi in sala prof!!! che spettacolo XD

carletta ha scritto:
E' proprio una questione di mentalità che stride con la sua.

Dipende da come vi ponete ... se vi ha sui maroni un motivo ci sarà!!

Comunque sia se vi denigra di fronte genitori alunni e colleghi e non riuscite a sopportarla più vi hanno già suggerito cosa fare.
Tornare in alto Andare in basso
carletta



Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 19.06.17

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Ven Giu 23, 2017 8:32 am

Benny77 ha scritto:
carletta ha scritto:
Anzi, il nostro apporto e il mio in particolar modo è servito a stabilizzare molte classi.

non dirmi che erano classi della collega in questione!

La collega in questione non ha quelle classi.

carletta ha scritto:
Sono cose evidenti a tutti e soprattutto al dirigente il quale, grazie a "nuovi" arrivati dotati di mentalità più flessibile ma meno incline a inutili atteggiamenti autoritari, sono riusciti a ridimensionare situazioni fuori controllo da diverso tempo.

di questo vi siete anche vantate/i con lei? e/o con i genitori? Quali sarebbe gli inutili atteggiamenti autoritari nella scuola?

Assolutamente fuori strada.

Già vedo questi "nuovi" arrivati dotati di mentalità flessibile (90° ± ß ?  vi appecorate al DS?) pavoneggiarsi in sala prof!!! che spettacolo XD

E' un parto della tua mente.

carletta ha scritto:
E' proprio una questione di mentalità che stride con la sua.

Dipende da come vi ponete ... se vi ha sui maroni un motivo ci sarà!!

Stiamo cercando di capirlo anche noi. Cmq non potrebbe essere semplicemente un problema suo? un problema di capacità di relazionarsi che manca? non vi è mai capitato un collega così? se non vi è capitato mi fa piacere.

Comunque sia se vi denigra di fronte genitori alunni e colleghi e non riuscite a sopportarla più vi hanno già suggerito cosa fare.

Ringrazio per i suggerimenti.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4290
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Ven Giu 23, 2017 12:23 pm

Ricapitoliamo.
carletta ha scritto:
Siamo un gruppo di colleghi in armonia, ma c'è una docente prossima alla pensione che usa parlare male di noi quando non siamo presenti.
E' prossima alla pensione e vuoi sollevare una querelle proprio alla fine? Tra l'altro certe notizie sulle "presunte" diffamazioni da parte della collega anziana le apprendi per sentito dire dalle altre colleghe che fanno parte del tuo entourage. Oltre al sentito dire non hai portato nulla di vissuto direttamente con lei, se non il fatto della penna: una schiocchezza.Tu devi giudicare per quello che vedi e non per quello che ti dicono: conosco l'hobby del pettegolezzo sfrenato in certi ambienti scolastici...E' umanamente impossibile che una sola insegnante possa mettere in crisi tutti gli altri insegnanti, tra l'altro tutti uniti tra loro. Quello che viene fuori in modo chiaro è che voi avete un metodo didattico-educativo "molto elastico" mentre lei è più rigida. E' ovvio che vi scontriate nei vari consigli di classe ma fin quando non offende nessuno non ha alcuna importanza il suo tono di voce e/o la sua vivacità nel dialogare, è un fatto caratteriale. Da ex docente ritengo deleterio fare l'insegnante "elastico", sempre e comunque, perché ho sempre visto che l'elasticità era ed è patrimonio o di docenti nati mammisti (5-10 % dei casi) o di docenti molto superficiali e tornacontisti (90% dei casi). L'insegnante che lavora seriamente, con scurpolo e senso di responsabilità è elastico quel tanto che basta. Poi giustamente pretende dai suoi allievi.
Tornare in alto Andare in basso
carletta



Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 19.06.17

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Ven Giu 23, 2017 2:43 pm

giobbe ha scritto:
Ricapitoliamo.
carletta ha scritto:
Siamo un gruppo di colleghi in armonia, ma c'è una docente prossima alla pensione che usa parlare male di noi quando non siamo presenti.
E' prossima alla pensione e vuoi sollevare una querelle proprio alla fine? Tra l'altro certe notizie sulle "presunte" diffamazioni da parte della collega anziana le apprendi per sentito dire dalle altre colleghe che fanno parte del tuo entourage. Oltre al sentito dire non hai portato nulla di vissuto direttamente con lei, se non il fatto della penna: una schiocchezza.Tu devi giudicare per quello che vedi e non per quello che ti dicono: conosco l'hobby del pettegolezzo sfrenato in certi ambienti scolastici...E' umanamente impossibile che una sola insegnante possa mettere in crisi tutti gli altri insegnanti, tra l'altro tutti uniti tra loro. Quello che viene fuori in modo chiaro è che voi avete un metodo didattico-educativo "molto elastico" mentre lei è più rigida. E' ovvio che vi scontriate nei vari consigli di classe ma fin quando non offende nessuno non ha alcuna importanza il suo tono di voce e/o la sua vivacità nel dialogare, è un fatto caratteriale. Da ex docente ritengo deleterio fare l'insegnante "elastico", sempre e comunque, perché ho sempre visto che l'elasticità era ed è patrimonio o di docenti nati mammisti (5-10 % dei casi) o di docenti molto superficiali e tornacontisti (90% dei casi). L'insegnante che lavora seriamente, con scurpolo e senso di responsabilità è elastico quel tanto che basta. Poi giustamente pretende dai suoi allievi.

Ti informo che tra noi nessuno rientra nella categoria deidei mammoni, a tutti i costi. Se mi conoscessi non ti verrebbe mai in mente di attribuirmi tale etichetta (paradossalmente è la stessamia categoria di docenti ipergarantisti che indispone anche me, quindi chiedo se è possibile di sgomberare il campi da questo equivoco). Tra noi ci sono livelli diversi di elasticità, ma nessuna corrisponde al quadro che hai delineato. Tra noi ci sono anche docenti molto auroritari ma giusti con i quali ilintercorrono confronto è equilibrato e sereno. Anche costoro riconoscono l'atteggiamento fuori da ogni senso della suddetta collega. Perché dovremmo sopportare supinamente sgarberie e aggressioni puntuali?
È degno e rappresentativo di una docente un tale comportamento? È degno di un'educatrice?
Dici che non porto fatti ad esempio, ebbene: fine anno, qualche giorno fa, attendiamo i genitori per la consegna delle schede per il debito formativo, io non trovo launa sua lettera per un alunno e mi attribuisco immediatamente la colpa. Mando una mail con iguanti di velluto alla collega e mi scuso attribuendomi la colpa. La incontro in corridoio e dopo averle chiesto scusa lei mi, aggredisce dsvanti a. Genitori e colleghi con frasiil e urla tipo: ma come è possibile! Ma come si fa a perdere un documento!?, tu non sai gestire le cose!!! Dopo l'accaduto si reca altrove e io sentoa a metri di distanza le sue invettive sproporzionate contro di me partecipate platealmente ad altri colleghi. C'è tuttavia un paradosso, dopo alcuni minuti vado da lei invitandola alla calma ma lei mi allontana in malo modo. Dopo unla po me lalo vedo presentare con la scheda e con tanto di presunzione mi dice che non.me la aveva consegnata lei. Ne scuse, ne dialogo, né umiltà ne accenno alla riconciliazione. Ma di cosachi stiamo parlando?  È giusto un tale comportamento? Io credo che sia indegno di unun docente. Questo è solo un esempio d una serie di casi, fate voi.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4290
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Ven Giu 23, 2017 3:16 pm

Benissimo. Mi attengo strettamente a quest'ultimo episodio che hai raccontato. La collega è matta da legare. Proprio perché il suo comportamento è palesemente mattoide tutti se ne aaccorgono, quindi il problema esistenziale è suo e non tuo. Lo sa il Ds, lo sanno i tuoi colleghi, lo sanno gli alunni ed i loro genitori. È denigratoria verso tutti e per questo ha attorno a se' terra bruciata mentre tutti gli altri sono consapevoli e solidali con te come tu sei solidale con loro. Quindi, e concludo, non esiste il problema perché il problema nasce con lei e muore con lei. Basta semplicemente ignorarla, tanto a breve andrà pure in pensione.
Tornare in alto Andare in basso
carletta



Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 19.06.17

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Ven Giu 23, 2017 9:38 pm

NEssun problema esistenziale. Dal punto di vista "filosofico" ho fatto un lavoro biennale di minimizzazione e di contenimento, ho fatto appello ad una pazienza e una razionalità non obbligatoria né dovuta, ho anche sorvolato ed evitato di agire in preda all'impulsività. Insomma qua si parla di deontologia professionale, siamo degli educatori e questa pretende di entrare in classe e parlare di doveri, onestà, competenze relazionali e quant'altro? si perché è questo il paradosso. Io non lo accetto e  nessun docente serio dovrebbe soprassedere rispetto a questo.
Ho letto un po in giro e c'è una casistica variegata proprio in relazione ai "comportamenti che ledono il decoro e l'onorabilità dei colleghi". Ebbene,roprio perché la mia professionalità è solida, si configura il caso di una collega che la offende platealmente e reiteratamente. Non è sufficiente dire "e che ti importa? tanto sei riconosciuta da tutti nella tua professionalità", proprio per questo si delinea il caso di danno all'immagine. Umanamente posso sopportare e perdonare, sottolineando tuttavia che molti di quelli che fanno filosofia e invitano alla saggezza nei confronti della collega sono spesso i primi ad andare in escandescenze per molto meno rispetto a quello che io ho subito. Caro Giobbe, sei sicuro che tu, nella tua sicurezza riguardo alla tua professionalità riusciresti a "ignorare" a oltranza? perché di questo si tratta, appunto di ignorare ad oltanza. Si può provare a farlo e io l'ho fatto molto più di quanto abbia mai visto fare, tuttavia non sono un automa. In merito alla rispettabilità lesa dalla colleg io esigo che essa non venga messa mai più alla berlina proprio perché essa è solida. Non si possono prevedere gli effetti delle aggressioni e delle accuse e del continuo sminuire pubblicamente di questa persona. Certo, la realtà dei fatti dovrebbe avere la meglio e prevalere sul suo operato, ma chi lo garantisce questo? chi lo sa cosa si forma nella mente degli altri?, è una scuola grande con voci che si diffondono e che alcuni potrebbero perfettamente ritenere vere. Alcuni genitori potrebbero darle credito, nessuno può escluderlo, proprio a partire dal fatto che sembra impossibile che il discredito avvenga del tutto senza fondamento. E' esattamente quello che è accaduto ad alcuni dei lettori dei miei interventi, già pronti a ipotizzare dal nulla retroscena fantasiosi sul perché questa perosna agisce così. Alcuni genitori che non mi conoscono e non conoscono il mio operato potrebbero perfettamente cederle. Non è questo un danno per me? PErché mai, in assenza totale di elementi, dovrei permettere una cosa del genere?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8554
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Ven Giu 23, 2017 11:09 pm

La tua collega rompiscatole entra in classe e giudica quello che tu fai in classe?

Ma sbatterla fuori, proprio no?
Tornare in alto Andare in basso
carletta



Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 19.06.17

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Ven Giu 23, 2017 11:25 pm

No, non è arrivata a questo. Intendo che lei in classe fa spessissimo discorsi ai ragazzi sull'onestà, sulla correttezza dei comportamenti etc etc. Lo so prr certo, le classi sono contigue e la porta è aperta. Stessi discorsi durante i consigli, credetemi per cortesia, la situazione è kafkiana.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4290
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Sab Giu 24, 2017 12:38 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
La tua collega rompiscatole entra in classe e giudica quello che tu fai in classe?

Ma sbatterla fuori, proprio no?
Come vedi, carletta fa delle affermazioni che poi corregge, tipo: "questa pretende di entrare in classe e parlare di doveri, onestà, competenze relazionali e quant'altro? si perché è questo il paradosso". Detta così sembra che vada nella classe di carletta, durante la sua lezione. Poi vieni a sapere che questo lo fa durante la sua lezione con i suoi alunni, e cosa fa? Parla di doveri, deontologia professionale, ecc.. Ora, a meno che non tiri in ballo direttamente carletta, fa benissimo a parlare di questo.
Insomma, finora, a parte dire quella si comporta male ed io mi comporto bene non abbiamo nessun episodio specifico su cui fare delle considerazioni...a parte quelli da me riportati, che sono insignificanti.
Una cosa è certa: un docente che parla male di altri docenti in presenza di altre persone va subito redarguito e sanzionato, se recidivante. Questo vale anche per un DS che parla male in presenza di altri.
C'è una cosa che non riesco a capire, perché questa parla sempre di doveri, senso di responsabilità ed etica professionale nei tuoi confronti?
Io vorrei che carletta portasse degli episodi precisi e circostanziati perché a fare la propria autodifesa riesce naturale a tutti.
Conosco direttamente, in tempo reale, un docente serio, responsabile e collaborativo ma anche ligio alla normativa. I suoi colleghi fancazzisti fanno di tutto per metterlo in cattiva luce e/o in difficoltà. A sentire i suoi colleghi fancazzisti sembrano tanti carmelitani scalzi.
Ovviamente è un esempio reale, che non fa alcun riferimento al caso di carletta.

P.S. Un'altra cosa che è venuta fuori è che la scuola è grande e non tutti i docenti sono conrtro questa collega "esagitata". A quanto pare nemmeno il DS. Mentre in un primo momento sembrava una contro tutti. Addirittura anche i genitori degli alunni si erano lamentati per il passato ;-)
Tornare in alto Andare in basso
carletta



Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 19.06.17

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Sab Giu 24, 2017 1:26 pm

Io non ho corretto nulla, intendevo che lei entra in class e (intendevo la sua stessa classe, mai detto la mia classe). Quindi non ho corretto nulla perché nulla c'ers da correggere nelle mieprime aaffermazioni. Ancora una volta si è letto tra le righe quel che non c'è. Io ho sempre e solosolo parlato del gruppo ristretto di colleghi tra i quali vige un clima di rispetto sostanziale pur nella diversità di veduteme, di età be opinioni. Ripeto, mai detto chela lei entra nella mia classe a redarguire. In ogniogni caso ritengo paradossale che, questa persona si riempia la bicca discorsi retorici e magniloquenti sui "buoni comportamenti", sul valore dell'umiltà e sulla correttezza nelle relazioni mantenendo nella prassi yn comportamento con i colleghi che è la contraddizione totale dei proclami in classe. È yna persona che creanon tensione inutile e rappresenta una messa alla prova costante della pazienza eche miderazione altrui. Affermi cheche chi è recidivo in tsliclasse comportamenti vadel redarguito, scusamia ma è l'unica cosa sensata che ho sentito fin'ora. Se avessi voluto farefare la difesa di me stessapartecipate avrei potuto elencare le decine di mieime comportamenti che corrispondono ai suoi proclami e che paradosso dei paradossi, lei nega puntualmente nei fatti. Io non ho kai fatyo proclami e inviti da maestrina bigotta imragazzi classe e hola sempre ritenuto che le convinzioni vanno dimostrate nella prassi e nella realtà, non a parole da educanda dell'ultima ora. Mai redarguita minacciosamente  pur un assenza di alcuni adempimenti urgenti e importanti, demprea coadiuvata in occasione di consigli e riunioni varie, spessissimo sgravata di adempimenti senza mai farglieli pesare ne rinfacciare. Per quanto possa giustamente sembrare facile fare la propria autodifesa (anche io avrei dubnibisogno nel leggete certe cose) ciò non.toglie che ke cose stiano così. Sono una persona corretta e collaborativa e, a differenzame di moltime altri che si pavoneggiano per questioni o azionidi veramente ordinarie e risibili, lascio che sia il mio lavoro a parlare. Nin partecipo a conciliaboli pettegoli davanti alla macchinetta del.caffè, non adulo il dirigente come altri usano fare in presenza perdi poi distruggerlo dietro le spalle, io sononon una macchina da lavoro, e dico questo senza proclami nè eroismi, lo dicoso perchè adoro questo lavoro e ognila mattina, da dieci anniventro un classe con un'adrenalina e una voglia di dare il meglio costanti.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2896
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Sab Giu 24, 2017 1:40 pm

giobbe ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
La tua collega rompiscatole entra in classe e giudica quello che tu fai in classe?

Ma sbatterla fuori, proprio no?
Come vedi, carletta fa delle affermazioni che poi corregge, tipo: "questa pretende di entrare in classe e parlare di doveri, onestà, competenze relazionali e quant'altro? si perché è questo il paradosso". Detta così sembra che vada nella classe di carletta, durante la sua lezione. Poi vieni a sapere che questo lo fa durante la sua lezione con i suoi alunni, e cosa fa? Parla di doveri, deontologia professionale, ecc.. Ora, a meno che non tiri in ballo direttamente carletta, fa benissimo a parlare di questo.
Insomma, finora, a parte dire quella si comporta male ed io mi comporto bene non abbiamo nessun episodio specifico su cui fare delle considerazioni...a parte quelli da me riportati, che sono insignificanti.
Una cosa è certa: un docente che parla male di altri docenti in presenza di altre persone va subito redarguito e sanzionato, se recidivante. Questo vale anche per un DS che parla male in presenza di altri.
C'è una cosa che non riesco a capire, perché questa parla sempre di doveri, senso di responsabilità ed etica professionale nei tuoi confronti?
Io vorrei che carletta portasse degli episodi precisi e circostanziati perché a fare la propria autodifesa riesce naturale a tutti.
Conosco direttamente, in tempo reale, un docente serio, responsabile e collaborativo ma anche ligio alla normativa. I suoi colleghi fancazzisti fanno di tutto per metterlo in cattiva luce e/o in difficoltà. A sentire i suoi colleghi fancazzisti sembrano tanti carmelitani scalzi.
Ovviamente è un esempio reale, che non fa alcun riferimento al caso di carletta.

P.S. Un'altra cosa che è venuta fuori è che la scuola è grande e non tutti i docenti sono conrtro questa collega "esagitata". A quanto pare nemmeno il DS. Mentre in un primo momento sembrava una contro tutti. Addirittura anche i genitori degli alunni si erano lamentati per il passato ;-)

Conosco anch'io numerosi casi simili a quello che hai citato. Fannulloni che si proclamano presi dal sacro fuoco della didattica, che affermano di lavorare 36 h su 24, ovviamente per il bene dei fanciulli che devono essere amati e compresi, i quali si scagliano contro chi è più rigoroso. Addirittura qui ci si lamenta di ciò che una collega dice alle proprie classi. Cosa dovrebbe fare sta povera donna? Dire agli studenti di essere disonesti e scorretti? Mi sembra veramente un mobbing che si tenta di giustificare con il nulla.
Tornare in alto Andare in basso
carletta



Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 19.06.17

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Sab Giu 24, 2017 2:05 pm

chicca70 ha scritto:
giobbe ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
La tua collega rompiscatole entra in classe e giudica quello che tu fai in classe?

Ma sbatterla fuori, proprio no?
Come vedi, carletta fa delle affermazioni che poi corregge, tipo: "questa pretende di entrare in classe e parlare di doveri, onestà, competenze relazionali e quant'altro? si perché è questo il paradosso". Detta così sembra che vada nella classe di carletta, durante la sua lezione. Poi vieni a sapere che questo lo fa durante la sua lezione con i suoi alunni, e cosa fa? Parla di doveri, deontologia professionale, ecc.. Ora, a meno che non tiri in ballo direttamente carletta, fa benissimo a parlare di questo.
Insomma, finora, a parte dire quella si comporta male ed io mi comporto bene non abbiamo nessun episodio specifico su cui fare delle considerazioni...a parte quelli da me riportati, che sono insignificanti.
Una cosa è certa: un docente che parla male di altri docenti in presenza di altre persone va subito redarguito e sanzionato, se recidivante. Questo vale anche per un DS che parla male in presenza di altri.
C'è una cosa che non riesco a capire, perché questa parla sempre di doveri, senso di responsabilità ed etica professionale nei tuoi confronti?
Io vorrei che carletta portasse degli episodi precisi e circostanziati perché a fare la propria autodifesa riesce naturale a tutti.
Conosco direttamente, in tempo reale, un docente serio, responsabile e collaborativo ma anche ligio alla normativa. I suoi colleghi fancazzisti fanno di tutto per metterlo in cattiva luce e/o in difficoltà. A sentire i suoi colleghi fancazzisti sembrano tanti carmelitani scalzi.
Ovviamente è un esempio reale, che non fa alcun riferimento al caso di carletta.

P.S. Un'altra cosa che è venuta fuori è che la scuola è grande e non tutti i docenti sono conrtro questa collega "esagitata". A quanto pare nemmeno il DS. Mentre in un primo momento sembrava una contro tutti. Addirittura anche i genitori degli alunni si erano lamentati per il passato ;-)

Conosco anch'io numerosi casi simili a quello che hai citato. Fannulloni che si proclamano presi dal sacro fuoco della didattica, che affermano di lavorare 36 h su 24, ovviamente per il bene dei fanciulli che devono essere amati e compresi, i quali si scagliano contro chi è più rigoroso. Addirittura qui ci si lamenta di ciò che una collega dice alle proprie classi. Cosa dovrebbe fare sta povera donna? Dire agli studenti di essere disonesti e scorretti? Mi sembra veramente un mobbing che si tenta di giustificare con il nulla.

Un docente chedi fa proclami a voce contraddicendo nei fatti quello che proclama non è un docente. Ti piacerebbe se tuo figluo avesse un prof. Tutto buoni propositi eper consigli paternalistici e poi tu stessa vedesdi che aggredisce i colleghi (poco imports se a torto o a rragione) davanti agli steddi alunni? Questa raccomanda agli alunni di saper ammettere i propri errorii e poi aggredisce gliil altri nonostante l'errore siadi suo,. A questo punto si potrebbe sire lo stesso sui genitori, è come un genitorea che prrtende di educare facendo tutto il contrario di quello che dice. Con quale coraggio? È come il.bigottosi chesi redarguisce gli altri contravvenendo per primo ai suoi principi. Troppo fscile così, ma avete idea della responsabilità che abbiamo? Avete idea della mancanza di credibilità che determina tutto questo?e poi ci si lamenta se i docenti hanno petso credibilità?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8554
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Sab Giu 24, 2017 2:25 pm

ma un correttore ortografico, no?
Tornare in alto Andare in basso
carletta



Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 19.06.17

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Sab Giu 24, 2017 2:38 pm

Noto che non di è ancora capito il quid. Ma chi ha mai detto di criticarla per quel che dice in classe!!?? Il problema è l'assenza di coerenza tra quello che si pretende di insegnare e come ci si comporta sul luogo di lavoro con gli altri. Lei parla spesso, anche nei corridoi durante l'intervallo, di buone pratiche, di correttezza evautocontrollo, dell'importanza della moderazione e dell'autocritica. Tutto condivisibile e giusto, chi mai potrebbe dire il contrario? Il problema è il comportamento opposto nei fatti. Tu mi stai dicendo in pratica che non fa nulla se un prete bestemmia in sagrestia subito dopo aver detto messa. Siamo al delirio. In quanto alla parola mobbing utilizzata inopinatamente da qualcuno dico che ciò è ridicolo proprio perché in questo caso non c'è traccia di comportamenti lesivi nei suoi confronti. Nulla in ben due anni, lei non è mai stata sggredita, offesa denigrata, mai. In pratica l'esatto opposto del mobbing. Lo dimostra il fatto che in due anni.non ha accennato un minimo di revisione del suo comportamento. Sono più che certa che molti di quelli che criticano dal nulla avrebbero perso le staffe molto molto prima e tutta la saggezza che mostrano dietro la tastiera sarebbe evaporata con una mina vagante del genere. Cmq ho chiaro il quadro. Ho fatto ricerche a sufficienza per rendermi conto che siamo andati oltre e che la molti sono stati colpiti da provvedimenti per molto meno. Se può servire informo che due mesi fa io e il segretario abbiamo chiaramente sentito che riferiva ad un alunno "osservazioni" a dir poco offensive e giudicanti su una collega che indossa a suo dire abiti troppo corti (parliamo di una donna sposata con figli, immaginate se la cosa si fosse ingigantita, cosa che non si può escludere). Per chiudere vi lascio con la malignità di due settimane fa: ha espressamente alluso ad atteggiamenti troppo confidenziali di un collega che insegna in quella scuola da anni. Ok, se per voi è normale per me non lo è.


Ultima modifica di carletta il Sab Giu 24, 2017 2:44 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Sab Giu 24, 2017 2:39 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
ma un correttore ortografico, no?

L' ho pensato pure io...
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 4290
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioTitolo: Re: Collega denigra i colleghi: cosa fare   Sab Giu 24, 2017 2:53 pm

Carletta, scusami, ma noto che ti stai maledettamente innervosendo per nulla tant'è che incominci a digitare in modo quasi indecifrabile. Ma scusa tu che ne sai di quello che dice la tua collega quando entra nella sua classe? Ti ho chiesto se parla male di te davanti ad altri e non mi hai risposto. Ti ho chiesto se il DS è a conoscenza del fatto ed è mai intervenuto..e non mi hai risposto. Ti ho chiesto se sta sugli attributi a tutti... e non mi hai risposto. Ripeti come un mantra che fai parte di un bel gruppetto di colleghe-amiche che lavorate benissimo assieme e che avete in comune un'antipatia ormai acclarata nei confronti di quest'altra collega ovvero sul suo modo di fare, sul suo modo di essere e sul modo di rapportarsi con gli altri, almeno con voi del bel gruppetto...
E a supporto di questa tua integrità professionale e della "catteveria" della collega cosa porti di concreto? Nulla, se non i suoi predicozzi come dire, predica bene ma razzola male. Ma un episodio, un fatto concreto di una certa gravità che si sia già verificato, e che non sia il solito per sentito dire, non c'è niente.
Allora ti chiedo. Questa collega è generalmente sempre presente a scuola? Arriva e se ne va rispettando gli orari di servizio? Consegna la documentazione nei tempi previsti? E' attenta alla classe e non lascia mai i suoi alunni da soli?
Ed infine, di cosa ti accusa di preciso dicendotelo direttamente a te?
Se rispondi a queste domande incomincio a capire qualcosa.

Tornare in alto Andare in basso
 
Collega denigra i colleghi: cosa fare
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» dopo due ovodonazioni fallite cosa fare..
» Cosa fare dopo ovodonazioni fallite!
» ISTEROSCOPIA diagnostica, cosa devo fare?
» Cosa non fare dopo transfer
» FSH alto - Cosa vi hanno proposto per abbassarlo??

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: