Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Il ritratto del buon professore secondo un genitore.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Procopio



Messaggi : 1015
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Il ritratto del buon professore secondo un genitore.   Mar Giu 27, 2017 10:38 am

Come sempre "relata refero", sed refero:
http://www.orizzontescuola.it/ritratto-del-buon-prof-decalogo-un-genitore-non-portato-punti-un-altro-mestiere/
Questo è il link all'articolo in questione:
http://rstampa.pubblica.istruzione.it/utility/imgrs.asp?numart=6QNPPM&numpag=1&tipcod=0&tipimm=1&defimm=0&tipnav=1
Aggiungo solo che sarebbe interessante stabilire un "profilo" analogo per DS (in primis), colleghi e genitori per "par condicio".
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1339
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Il ritratto del buon professore secondo un genitore.   Mar Giu 27, 2017 11:08 am

Procopio ha scritto:
Come sempre "relata refero", sed refero:
http://www.orizzontescuola.it/ritratto-del-buon-prof-decalogo-un-genitore-non-portato-punti-un-altro-mestiere/
Più semplice osservare il Decalogo.
Tra parentesi già realizzare una sola delle regole del decalogo (ridondante) di Caiazzo sarebbe cosa buona e giusta, infatti ognuna delle regole implica le altre. Esempio:
saper spiegare bene e con autorevolezza <=> motivare all’ascolto e allo studio (e cosi via).
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20595
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Il ritratto del buon professore secondo un genitore.   Mar Giu 27, 2017 4:30 pm

franco71 ha scritto:
Procopio ha scritto:
Come sempre "relata refero", sed refero:
http://www.orizzontescuola.it/ritratto-del-buon-prof-decalogo-un-genitore-non-portato-punti-un-altro-mestiere/
Più semplice osservare il Decalogo.
Tra parentesi già realizzare una sola delle regole del decalogo (ridondante) di Caiazzo sarebbe cosa buona e giusta, infatti ognuna delle regole implica le altre. Esempio:
saper spiegare bene e con autorevolezza <=> motivare all’ascolto e allo studio (e cosi via).
Abbassa la cresta ! Tu puoi essere il più autorevole ed efficace docente di uncinetto che esista al mondo, se io sarò un tuo studente ti beccherai solo un sacco di vaffambiiiiiip.

Non avresti mai nessuna possibilità di indurmi all'ascolto ed allo studio.

Cosa ti fa pensare che per latino, matematica, geografia, storia, arte, scienze, chimica, elettronica ecc debba essere diverso ?

Brucia i manuali di fuffodidattica che hai letto, valgono solo le chilocalorie che sono in grado di liberare.
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1339
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Il ritratto del buon professore secondo un genitore.   Mar Giu 27, 2017 7:40 pm

avidodinformazioni ha scritto:
franco71 ha scritto:
Procopio ha scritto:
Come sempre "relata refero", sed refero:
http://www.orizzontescuola.it/ritratto-del-buon-prof-decalogo-un-genitore-non-portato-punti-un-altro-mestiere/
Più semplice osservare il Decalogo.
Tra parentesi già realizzare una sola delle regole del decalogo (ridondante) di Caiazzo sarebbe cosa buona e giusta, infatti ognuna delle regole implica le altre. Esempio:
saper spiegare bene e con autorevolezza <=> motivare all’ascolto e allo studio (e cosi via).
Abbassa la cresta ! Tu puoi essere il più autorevole ed efficace docente di uncinetto che esista al mondo, se io sarò un tuo studente ti beccherai solo un sacco di vaffambiiiiiip.

Non avresti mai nessuna possibilità di indurmi all'ascolto ed allo studio.

Cosa ti fa pensare che per latino, matematica, geografia, storia, arte, scienze, chimica, elettronica ecc debba essere diverso ?

Brucia i manuali di fuffodidattica che hai letto, valgono solo le chilocalorie che sono in grado di liberare.
Sinceramente non ho capito la tua osservazione e a cosa si riferisca di ciò che ho scritto. Riscrivo meglio il senso del mio intervento. Il docente perfetto,imho, non esiste, quindi pretendere di rinchiudere la sua complessa attività in dieci regolette (peraltro singolarmente condivisibili) è limitativo. Dicevo ancora, nel precedente intervento, c'è interscambiabilità tra le regole enuniciate del giornalista: se so "gestire una classe" (regola 5) è chiaro che so "far rispettare le regole" (regola 6) e altri esempi si potrebbero fare. Il rapporto umano (docente/alunni/e) è per sua natura complessa: è allo stesso tempo tutte quelle regole e nessuna in particolare. Quindi non capisco la presunta mia fuffodidattica cosa c'entri? Tra l'altro non mi ricordo poi cosi tanto della ssis, speriamo non ci siano comitati di valutatazione all'ascolto:)
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20595
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Il ritratto del buon professore secondo un genitore.   Mar Giu 27, 2017 10:13 pm

franco71 ha scritto:
saper spiegare bene e con autorevolezza <=> motivare all’ascolto e allo studio (e cosi via).
Mi riferivo a questo passaggio, tanto sponsorizzato dalla fuffodiattica.

In matematica  "<=>" significa "equivale" e così l'ho interpretato, come a dire: se sei autorevole e spieghi bene allora stai tranquillo che gli alunni ascolteranno e studieranno poichè li hai ben motivati; del resto se studiano ed ascoltano è lapalissiano che tu sia autorevole e bravo a spiegare.

False entrambe; ci sono ottimi professori che non hanno alcuna chance di motivare gli alunni che hanno, perchè questi ultimi hanno completamente altri interessi (a me dell'uncinetto non frega nulla); ci sono studenti eccezionali che ce la mettono tutta, nonostante abbiano docenti indecorosi (i miei professori non sono stati tutti buoni; proprio con i peggiori ho cercato di darmi da fare, per compensare la loro inadeguatezza, come con elettronica generale in quarta e quinta superiore).
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1339
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Il ritratto del buon professore secondo un genitore.   Mar Giu 27, 2017 10:33 pm

Saltiamo questa equivalenza, dal decalogo ne puoi costruire altre più efficaci, per dimostrare che non sono quattro (dieci) regole a far di un docente un buon docente.Questo era il senso del mio intervento.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3696
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Il ritratto del buon professore secondo un genitore.   Mer Giu 28, 2017 7:48 am

Insegnare è un lavoro di relazione e per relazionarsi bisogna essere almeno in due; la bontà della relazione, quindi dell'insegnamento e dell'apprendimento non dipende solo dal docente.
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1339
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Il ritratto del buon professore secondo un genitore.   Mer Giu 28, 2017 11:48 am

ushikawa ha scritto:
Insegnare è un lavoro di relazione e per relazionarsi bisogna essere almeno in due; la bontà della relazione, quindi dell'insegnamento e dell'apprendimento non dipende solo dal docente.
Infatti, ci sono almento tre variabili:docente, alunno e famigli.
Che declinate al plurale rendono complesso il quadro. Per esempio
il docente in un contesto in cui il cdc è coeso nelle scelte didattiche e discipinari può avere una migliore risposta da parte della classe. L'alunno con una famiglia presente nelle problematiche scolastiche, sicuramente agevola l'attività dei docenti e la sua.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8791
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Il ritratto del buon professore secondo un genitore.   Mer Giu 28, 2017 4:44 pm

franco71 ha scritto:
L'alunno con una famiglia presente nelle problematiche scolastiche, sicuramente agevola l'attività dei docenti e la sua.  

Può essere anche esattamente il contrario: una famiglia TALMENTE presente nelle problematiche scolastiche, da essere ininterrottamente impegnata a intromettersi in qualsiasi dettaglio della vita scolastica del figlio, monitorando tutto, criticando dtutto, contestando tutto e facendo le pulci a tutto, convinta di sapere molto meglio degli insegnanti come dovrebbero fare il loro mestiere.
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 1015
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Il ritratto del buon professore secondo un genitore.   Mer Giu 28, 2017 10:00 pm

Mi fa piacere che l'argomento abbia destato un certo interesse: è chiaro che la chiosa finale da me introdotta nel primo intervento parla da sé. Non può esserci un buon docente se non ci sono buoni alunni, un buon dirigente e dei buoni genitori. Per esperienza personale queste quattro componenti non interagiscono come dovrebbero. Spesso, a seguito di comunicazioni frequenti sul cattivo andamento e voti scritti scadenti riportati dagli alunni, questi ultimi non trovano di meglio che dire che è il docente che non sa spiegare e non sa far piacere la materia, per giustificarsi coi propri genitori. Questi ultimi, convinti di aver come figli genii incompresi e di alta caratura, partono lancia in resta all'attacco del professore riferendo al DS che è il docente che è incapace di coinvolgere i propri figlioli (sfido chiunque a trovare un alunno disposto a farsi coinvolgere dallo studio della Matematica). E qui entra in campo il DS: prende forse le difese del docente, che ha superato un concorso a cattedra ed ha una laurea di tutto rispetto? No: temendo che possano esserci troppe bocciature o debiti superiori a quelli che si aspetta, interviene a gamba tesa sul docente accusandolo di non sapere insegnare. Fantascienza? No, ordinaria realtà, ahimè.
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 1015
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Il ritratto del buon professore secondo un genitore.   Mer Giu 28, 2017 10:09 pm

Uno spunto di riflessione ulteriore. L'articolo menzionato si chiude nel titolo con l'affermazione": chi non è portato punti su un altro mestiere". Facile a dirsi ma, stante l'attaccamento dei nostri politici alle loro poltrone ed ai loro privilegi, difficile da fare.
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1339
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Il ritratto del buon professore secondo un genitore.   Mer Giu 28, 2017 10:50 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
franco71 ha scritto:
L'alunno con una famiglia presente nelle problematiche scolastiche, sicuramente agevola l'attività dei docenti e la sua.  

Può essere anche esattamente il contrario: una famiglia TALMENTE presente nelle problematiche scolastiche, da essere ininterrottamente impegnata a intromettersi in qualsiasi dettaglio della vita scolastica del figlio, monitorando tutto, criticando dtutto, contestando tutto e facendo le pulci a tutto, convinta di sapere molto meglio degli insegnanti come dovrebbero fare il loro mestiere.
Certamente, "il troppo stroppia" in ogni campo. I genitori a cui fai riferimento assomigliano a quelli che accompagnano i figli alle scuole/gare di calcio e sono peggio degli ultras, altro che modelli educativi.
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 1015
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Il ritratto del buon professore secondo un genitore.   Gio Giu 29, 2017 2:19 pm

Ritorno su un aspetto significativo del mio intervento, che di seguito riporto, per chiedere se la situazione illustrata è un caso isolato oppure, come penso, alquanto frequente:
"Spesso, a seguito di comunicazioni frequenti sul cattivo andamento e voti scritti scadenti riportati dagli alunni, questi ultimi non trovano di meglio che dire che è il docente che non sa spiegare e non sa far piacere la materia, per giustificarsi coi propri genitori. Questi ultimi, convinti di aver come figli genii incompresi e di alta caratura, partono lancia in resta all'attacco del professore riferendo al DS che è il docente che è incapace di coinvolgere i propri figlioli (sfido chiunque a trovare un alunno disposto a farsi coinvolgere dallo studio della Matematica). E qui entra in campo il DS: prende forse le difese del docente, che ha superato un concorso a cattedra ed ha una laurea di tutto rispetto? No: temendo che possano esserci troppe bocciature o debiti superiori a quelli che si aspetta, interviene a gamba tesa sul docente accusandolo di non sapere insegnare. Fantascienza? No, ordinaria realtà, ahimè."
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 3083
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Il ritratto del buon professore secondo un genitore.   Gio Giu 29, 2017 3:01 pm

Il decalogo dell'insegnante ideale per me come genitore è questo:
1) deve spiegare e non appiattirsi sul libro di testo
2) deve essere disponibile a rispondere alle domande degli studenti
3) deve pretendere sempre un filino in più di ciò che gli studenti sono in grado di dare
4) non deve essere troppo largo con i voti per non creare una percezione falsata del rapporto tra impegno e risultato
5) non deve "far troppa psicologia"
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 1015
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: Il ritratto del buon professore secondo un genitore.   Gio Giu 29, 2017 5:20 pm

chicca70 ha scritto:
Il decalogo dell'insegnante ideale per me come genitore è questo:
1) deve spiegare e non appiattirsi sul libro di testo
2) deve essere disponibile a rispondere alle domande degli studenti
3) deve pretendere sempre un filino in più di ciò che gli studenti sono in grado di dare
4) non deve essere troppo largo con i voti per non creare una percezione falsata del rapporto tra impegno e risultato
5) non deve "far troppa psicologia"
Condivido in gran parte (a titolo di esempio, quest'anno ho trovato un metodo che si basa su un "grafo" per la risoluzione dei sistemi di tre equazioni in tre incognite e subito l'ho condiviso con i miei alunni) e soprattutto concordo con l'inopportunità di "largheggiare" nelle valutazioni (così care invece ai DS, in primis, ma anche agli alunni e di riflesso alle famiglie), ma rimane irrisolto il tema che proponevo: è tutto ciò sufficiente per fare di un docente un buon docente o servono anche le altre tre categorie (alunni, in primis, genitori e soprattutto DS)?
Tornare in alto Andare in basso
Proteolisato



Messaggi : 34
Data d'iscrizione : 15.07.17

MessaggioTitolo: Re: Il ritratto del buon professore secondo un genitore.   Ven Lug 28, 2017 3:49 pm

I problemi sono tanti.

È facile per un genitore dire come dovrebbe essere un buon insegnante (ma non solo per un genitore, direi per chiunque ).

Sospetto sia facile anche per chiunque fare un decalogo su come dovrebbe essere un buon genitore in riferimento allo studio e la scuola.

Le cose si complicano quando si è in un aula dove ci sono persone, gli studenti sono persone, diverse con diversi metodi di apprendimento e di studio e con diversi background familiari, con diversi interessi, con diversa consapevolezza e diversa autostima.

E da materia a materia le cose cambiano, ironicamente cambiano anche da argomento ad argomento di una stessa disciplina.

E bisogna tenere anche a mente se uno staccarsi dal libro sia realmente positivo e quanto proficuo sia il cercare alternative.

Sospetto che non ci sia una formula generale, ma che ogni insegnante abbia a trovare il proprio metodo.

Ecco forse le due cose necessarie sono: tenere a mente l'obiettivo ovvero quello di inculcare qualche conoscenza e competenza al corpo studenti e mantenere una certa elasticità mentale visto che ogni classe è qualcosa a sé stante.

Se bastassero dei decaloghi o delle liste di linee guida l'insegnamento non sarebbe una professione così complicata e di anno in anno avremmo un miglioramento del livello complessivo di alfabetizzazione complessiva degli studenti.

Va tenuto in conto, anche, che in tutto questo fiorire di decaloghi si dimentica della pochissima stima di cui gode la professione (riassumibile nel classico "ah ma lei fa l'insegnante un lavoro facile mica come l'operaio/medico/qualsiasi professione") e la convinzione sociale sempre più diffusa che un'insegnante abbia una sorta di bacchetta magica che se ben regolata permette a uno studente di imparare il tutto senza la benché minima fatica (ricordiamo che viviamo in una società, quella italiana, che a fronte di tagli enormi al sistema, al riempire le ore di didattica di interessanti progetti ma pur sempre ruba ore di lezione, c'è un fronte crescente di "no, niente compiti perché devono imparare lezioni importanti della vita" spesso con tanto di supporto da parte dei DS ).

E, almeno per me, parlare di come dovrebbe essere un insegnante ignorando tutte le variabili al contorno è poco produttivo.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20595
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Il ritratto del buon professore secondo un genitore.   Ven Lug 28, 2017 5:08 pm

Chi ha iniziato a polemizzarci su non intendeva in alcun modo essere produttivo; ti poni obiettivi poco condivisi.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Il ritratto del buon professore secondo un genitore.   Ven Lug 28, 2017 6:12 pm

Propongo anche il mio decalogo di docente perfetto:
1) Deve preparare con cura le lezioni senza lasciare nulla al caso.
2) Deve cercare di coinvolgere durante la lezione.
3) Deve gestire la disciplina in modo autoritario, senza consentire la minima infrazione.
4) Deve essere più stretto possibile con i voti.
5) Deve essere chiaro con i genitori.
6) Deve mantenere il distacco con gli studenti e i genitori.
7) Non deve parlare in classe di altri docenti, di altre classi o del dirigente.
Non deve partecipare a cene o ritrovi informali fino alla fine dell'esame di stato.
9) Deve vestirsi in modo sobrio e pretendere altrettanto dagli studenti.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20595
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Il ritratto del buon professore secondo un genitore.   Ven Lug 28, 2017 10:46 pm

precario_acciaio. ha scritto:
Propongo anche il mio decalogo di docente perfetto:
1) Deve preparare con cura le lezioni senza lasciare nulla al caso.
2) Deve cercare di coinvolgere durante la lezione.
3) Deve gestire la disciplina in modo autoritario, senza consentire la minima infrazione.
4) Deve essere più stretto possibile con i voti.
5) Deve essere chiaro con i genitori.
6) Deve mantenere il distacco con gli studenti e i genitori.
7) Non deve parlare in classe di altri docenti, di altre classi o del dirigente.
Non deve partecipare a cene o ritrovi informali fino alla fine dell'esame di stato.
9) Deve vestirsi in modo sobrio e pretendere altrettanto dagli studenti.
C'è possibilità che uno così non venga mai invitato.
Tornare in alto Andare in basso
 
Il ritratto del buon professore secondo un genitore.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Buon compleannno Jady
» Il mio secondo tentativo è davvero alle porte...
» Buon pomeriggio amiche di pma
» Auguri di Buon Natale a tutte voi
» tanti auguri di buon anno a tutte

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: