Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
» ASSUMITI LE TUE RESPONSABILITÀ
Oggi alle 3:18 pm Da GA.BRI

» Percorsi 24 cfu (Mnemosine)
Oggi alle 3:17 pm Da DAVIDE.CANIGLIA

» Convocazioni Abruzzo??
Oggi alle 3:14 pm Da Scool

» concorso nazionale gratuito per la scuola
Oggi alle 3:12 pm Da francika

» Ruolo e convocazione da GI
Oggi alle 3:01 pm Da charman

» Ragazzini problematici senza nessuna assistenza
Oggi alle 2:59 pm Da hypernova

» ancora gioco della chiamata ritardata
Oggi alle 2:59 pm Da JaneSnow

» mobilità2018/19
Oggi alle 2:57 pm Da dodode

» Concorso 2018 abilitati e non?
Oggi alle 2:55 pm Da english

Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Domanda banale e provocatoria su GI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
durbans2



Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Domanda banale e provocatoria su GI   Gio Lug 06, 2017 10:21 am

Scusate la stupidità e forse la banalità della domanda ma da quasi completamente estraneo al mondo della scuola vorrei capire da voi molto più "esperti" quale sia il senso logico, se esiste, del fatto che un supplente delle graduatorie di terza fascia possa fare supplenze anche lunghe ma non sia "eligibile" al ruolo se non dopo un concorso (prima credo ci fossero altre strade tipo tirocini, ecc,) .
Mi sembra molto ipocrita. O sbaglio?
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9001
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Gio Lug 06, 2017 11:54 am

Non proprio. 
Entri in ruolo se il tuo posto fisso, cioè la tua cattedra, c'è. 
Ma c'è realmente, esiste, stabilmente. 
O almeno così è stato fino alla legge 107 (ehm). 
Poi da terza fascia può capitare di lavorare anche costantemente, per anni,  su malattie o maternità (quindi supplenze lunghe)  oppure su cattedre appena formate e non ancora destinate al ruolo. 
Il concorso dovrebbe stabilire il numero di cattedre disponibili. 
Tutto questo sulla carta ovviamente. 
Poi becchi precari storici come me che dopo svariati concorsi a cattedra vinti han fatto supplenze per vent'anni (e da gae, manco da terza fascia).
E se nel mio caso una parvenza di logica c'era (non ho mai più di un anno e mezzo di fila sulla stessa cattedra), in altri casi ci son colleghi che han fatto supplenza per dieci anni nello stesso posto e sulla stessa cattedra
... E qui il mistero si infittisce...
Tornare in alto Andare in basso
durbans2



Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Gio Lug 06, 2017 11:57 am

Certo, ma la mia domanda non è quello che dice la legge. La mia domanda è quale dovrebbe essere il senso logico che un supplente possa insegnare per anni ma per diventare di ruolo deve necessariamente superare un concorso.
Cioè mi aspetterei che se io posso insegnare come supplente possa anche insegnare su un posto fisso, ovviamente se c'è bisogno in maniera stabile del mio lavoro.
Non dovrei dover superare anche un concorso.
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9001
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Gio Lug 06, 2017 12:08 pm

Il concorso stabilisce il numero dei posti.. . Per gli abilitati. 
Se sei in terza fascia prima ti abiliti oppure, appunto, vinci un concorso dimostrando di non aver bisogno dell'abilitazione.
Tornare in alto Andare in basso
durbans2



Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Gio Lug 06, 2017 12:14 pm

tellina ha scritto:
Il concorso stabilisce il numero dei posti.. . Per gli abilitati. 
Se sei in terza fascia prima ti abiliti oppure, appunto, vinci un concorso dimostrando di non aver bisogno dell'abilitazione.

Si ho capito tutto. Ribadisco che mi sembra una grande ipocrisia. Lo stato è incapace di gestire l'assunzione del personale ed è costretto ad assumere temporaneamente migliaia di supplenti che però potrebbero insegnare di ruolo solo se abilitati.
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9001
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Gio Lug 06, 2017 12:25 pm

Se pensi appunto che ci son docenti, abilitati e vincitori di concorso, che per anni sono stati assunti a tempo determinato e licenziati a fine giugno...
Tornare in alto Andare in basso
stellina1



Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 10.03.11

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Gio Lug 06, 2017 1:21 pm

durbans2 ha scritto:
tellina ha scritto:
Il concorso stabilisce il numero dei posti.. . Per gli abilitati. 
Se sei in terza fascia prima ti abiliti oppure, appunto, vinci un concorso dimostrando di non aver bisogno dell'abilitazione.

Si ho capito tutto. Ribadisco che mi sembra una grande ipocrisia. Lo stato è incapace di gestire l'assunzione del personale ed è costretto ad assumere temporaneamente migliaia di supplenti che però potrebbero insegnare di ruolo solo se abilitati.

Capisco quanto affermi. E' vero che se lo Stato reputa che un'insegnante di Terza fascia possa insegnare senza abilitazione o altro, perché poi si pretende che uno si abiliti per insegnare? La risposta che danno i più è per diventare di ruolo. Però in altri campi se uno non è abilitato non può esercitare. Insomma l'abilitazione serve per migliorare o per altro? Questo altro potrebbe essere per mettere dei paletti sulle assunzioni... Oggi per insegnare si pretende che uno abbia Lauree su Lauree, Corsi su Corsi, CFU su CFU, ma a che scopo? Per migliorare? Per gestire i nostri studenti basterebbe molto ma molto di meno. Vi parla uno che ha insegnato per 40 anni e ne ha viste di tutti i colori... Stanno svalutando le nostre Lauree chissà perché, ma vedo nei nostri politici un grado di acculturamento da scuola media.
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1707
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Gio Lug 06, 2017 1:40 pm

Ma resta il problema di fondo sollevato da Durbans: alla fine in cattedra salgono insegnanti che hanno la laurea e basta,e non è che per questo il diploma dei loro studenti valga di meno.
Che senso ha l'iperselezione per il posto fisso, se a fare le supplenze mandi chiunque, senza nemmeno controllo?
Ipocrisia è l'espressione giusta.
A mio avviso dovrebbe esserci un po' di selezione anche per i docenti che vogliono fare le supplenze (in qualunque ente viene fatta una selezione, anche se il posto è a tempo determinato), e al contempo chi lavora stabilmente da anni, senza rischiare di non trovare posto, andrebbe assunto prima a tempo indeterminato, e non dopo molti anni di precariato.
Tornare in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 2419
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 58
Località : Venezia

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Gio Lug 06, 2017 1:40 pm

la Costituzione e' estremamente chiara: sulla pubblica amministrazione si entra per concorso, salvo (pochi) casi stabiliti dalla legge

https://www.senato.it/1025?sezione=131&articolo_numero_articolo=97

la truffa di stato marcio e' spacciare per concorso soltanto quello per titoli ed esami quando invece esiste anche il concorso soltanto per titoli compresi quelli di servizio e in vari casi questo potrebbe essere piu' onesto di un concorso per titoli ed esami con domande fatte a caso
su programmi oceanici

prendere le persone da settembre a giugno e' stato un metodo col quale sono stati realizzati in passato grandi risparmi di bilancio
(ricordo che l'italia (volutamente con la i piccola) e' una nave allo sbando che sta affondando in un oceano di debiti)

a questa situazione si e' poi posto rimedio (all'italiana) con umilianti richieste di assegno di disoccupazione estiva

in base alle leggi europee questo non ha piu' senso e chi ricorre (con un sindacato a scelta) normalmente si vede riconosciuta con sentenza definitiva la ricostruzione completa della carriera

aggiungo poi che ci sono anche vantaggi a stare sulle graduatorie a chiamata piuttosto che sul ruolo primo tra tutti molta liberta' di scelta di scuola e incarico

quindi anche il ruolo non e' poi tutto questo bene
Tornare in alto Andare in basso
durbans2



Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Gio Lug 06, 2017 1:43 pm

dubitoergosum ha scritto:
Ma resta il problema di fondo sollevato da Durbans: alla fine in cattedra salgono insegnanti che hanno la laurea e basta,e non è che per questo il diploma dei loro studenti valga di meno.
Che senso ha l'iperselezione per il posto fisso, se a fare le supplenze mandi chiunque, senza nemmeno controllo?
Ipocrisia è l'espressione giusta.
A mio avviso dovrebbe esserci un po' di selezione anche per i docenti che vogliono fare le supplenze (in qualunque ente viene fatta una selezione, anche se il posto è a tempo determinato), e al contempo chi lavora stabilmente da anni, senza rischiare di non trovare posto, andrebbe assunto prima a tempo indeterminato, e non dopo molti anni di precariato.

Hai scritto in un italiano molto migliore del mio esattamente quello che intendevo. Ti ringrazio.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57231
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Gio Lug 06, 2017 2:55 pm

durbans2 ha scritto:
prima credo ci fossero altre strade tipo tirocini, ecc,

E' sempre servita almeno l'abilitazione. Che a volte l'abilitazione sia stata conseguita con corsi poco seri, riservati a chi aveva servizio, è anche vero, ma nessuno è mai entrato in ruolo senza essere abilitato o senza aver vinto un concorso abilitante.
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1414
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Gio Lug 06, 2017 3:17 pm

Dec ha scritto:
durbans2 ha scritto:
prima credo ci fossero altre strade tipo tirocini, ecc,

E' sempre servita almeno l'abilitazione. Che a volte l'abilitazione sia stata conseguita con corsi poco seri, riservati a chi aveva servizio, è anche vero, ma nessuno è mai entrato in ruolo senza essere abilitato o senza aver vinto un concorso abilitante.
Almeno fino allo scorso anno...
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57231
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Gio Lug 06, 2017 3:22 pm

Perché? Perché ho scritto vinto un concorso e non superato? Il concorso 2012 prevedeva l'abilitazione nel momento in cui si veniva assunti, quindi per i laureati era abilitante. Ok, sono stato un po' impreciso, ma la sostanza è quella. Durbans2 vorrebbe entrare in ruolo senza nemmeno partecipare ad un concorso e questo non è mai stato possibile.
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1414
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Gio Lug 06, 2017 4:06 pm

Dec ha scritto:
Perché? Perché ho scritto vinto un concorso e non superato? Il concorso 2012 prevedeva l'abilitazione nel momento in cui si veniva assunti, quindi per i laureati era abilitante. Ok, sono stato un po' impreciso, ma la sostanza è quella. Durbans2 vorrebbe entrare in ruolo senza nemmeno partecipare ad un concorso e questo non è mai stato possibile.
No, perché sono stati assunti, per quanto con riserva, candidati con il solo diploma magistrale, privi di abilitazione "ufficiale".
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9001
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Gio Lug 06, 2017 4:22 pm

ma si parla di diplomati magistrali che all'epoca aveva valore per entrare in gae, credo. o no?
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57231
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Gio Lug 06, 2017 4:52 pm

Perplessa ha scritto:
Dec ha scritto:
Perché? Perché ho scritto vinto un concorso e non superato? Il concorso 2012 prevedeva l'abilitazione nel momento in cui si veniva assunti, quindi per i laureati era abilitante. Ok, sono stato un po' impreciso, ma la sostanza è quella. Durbans2 vorrebbe entrare in ruolo senza nemmeno partecipare ad un concorso e questo non è mai stato possibile.
No, perché sono stati assunti, per quanto con riserva, candidati con il solo diploma magistrale,  privi di abilitazione "ufficiale".

Ok, ma sempre perché è stata riconosciuta come abilitazione.
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1414
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Ven Lug 07, 2017 11:03 am

tellina ha scritto:
ma si parla di diplomati magistrali che all'epoca aveva valore per entrare in gae, credo. o no?
Non glielo avevamo mai concesso, né GP, né GAE. Poi sono arrivate le sentenze del TAR.
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9001
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Ven Lug 07, 2017 11:12 am

Eh ho capito ma rifaccio la domanda: questi diplomi magistrali, alla data in cui son stati sono conseguiti, davano regolare accesso alla gae dalla quale con l'ultima porc ehm legge 107 son stati immessi tutti in ruolo o no? 
Io son da sempre contraria a riaprire le gae anche solo per chi si è  scordato  di aggiornarle. ..ma si sa, io son strnz e il tar è quello buono...
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1414
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Ven Lug 07, 2017 11:26 am

tellina ha scritto:
Eh ho capito ma rifaccio la domanda: questi diplomi magistrali, alla data in cui son stati sono conseguiti, davano regolare accesso alla gae dalla quale con l'ultima porc ehm legge 107 son stati immessi tutti in ruolo o no? 
Io son da sempre contraria a riaprire le gae anche solo per chi si è  scordato  di aggiornarle. ..ma si sa, io son strnz e il tar è quello buono...
La risposta è ancora no, perché la GAE semplicemente non esisteva;  ricordati che le GAE sono infatti state istituite nel 2007. Ma non solo nessun accesso alla GAE, neanche accesso alla precedente GP, per la quale la dicitura riportata dal loro diploma era priva di effetto e veniva richiesta un'idoneità di concorso, ordinario o riservato. Per cui tutti i diplomati magistrali che si trovavano in GP, prima, e GAE poi, avevano frequentato un qualche percorso abilitante posteriore al diploma. Sul fatto che la scelta di escludere il solo diploma fosse giusta o erronea si è già espresso il TAR nel merito. E, da un punto di vista puramente giuridico, la sentenza non fa una piega.
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9001
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Ven Lug 07, 2017 1:23 pm

Siccome non so nulla di diploma magistrale ma ti vedo informata continuo a chiedere direttamente a te, se posso...  
Non ricordavo nemmeno la data del 2007 ma io son storditissima, mai negato. 
Ma un normale diplomato magistrale, che so... Nel 2000, data a caso,  con il solo diploma  poteva entrare in graduatoria permanente e da lì entrare in ruolo o no? Senza altri titoli intendo... 
(Pppppsssttttttt in due parole mi dici la differenza tra gp e gae? Nonricordinulla anche se c'ero, giuro! )
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57231
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Ven Lug 07, 2017 4:59 pm

No, non poteva.
Le Gp (graduatorie permanenti) erano le Gae prima di essere chiuse e di diventare così ad esaurimento.
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9001
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Ven Lug 07, 2017 5:38 pm

Oh ecco. 
Quindi con il solo diploma per entrare in ruolo dovevi per forza vincere un concorso? 
E non entravi in gp solo con il diploma?
In altre cdc medie ad esempio invece bastava il diploma (ma anche qui si entrava solo con concorso?)
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57231
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Ven Lug 07, 2017 5:57 pm

Per la primaria e l'infanzia sì.
Per le medie non ti so dire perché quando ho cominciato ad interessarmi di scuola questa anomalia era già stata sanata.
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9001
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Ven Lug 07, 2017 6:32 pm

Ah ecco  perché mi confondevo.. . Alle medie ho avuto parecchi colleghi con il solo diploma. 
Qualcuno c'è ancora adesso.. . Si avviano alla pensione beati loro
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57231
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Domanda banale e provocatoria su GI   Ven Lug 07, 2017 8:50 pm

Sì, mi ricordo anch'io che quando andavo a scuola i docenti di quella che allora si chiamava educazione tecnica erano diplomati e non laureati.
Tornare in alto Andare in basso
 
Domanda banale e provocatoria su GI
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» domanda scema...
» domanda grandiosa fatta su yahoo
» DOMANDA MATERNITA' ANTICIPATA
» domanda di adozione
» Asilo Nido - quando presentare la domanda?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Graduatorie - Supplenze-
Andare verso: