Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 corsi di recupero

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
sos83



Messaggi : 357
Data d'iscrizione : 06.01.13

MessaggioTitolo: corsi di recupero   Gio Lug 06, 2017 11:04 am

Promemoria primo messaggio :

buon giorno, uno studente che non ha frequentato il corso di recupero senza comunicare la rinuncia può sostenere l'esame?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
chicca70



Messaggi : 2901
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 9:09 am

Ire ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:
credo che la comunicazione serva solo per organizzare materialmente i corsi (sapere quanti studenti ci sono per dividerli eventualmente in aule, insegnanti, orari etc.).
Dal punto di vista burocratico è solo una "cortesia" che si chiede alle famiglie

Ma infatti una delle principali cause di fallimento e di inutilità dei corsi di recupero è proprio questa, ossia che le famiglie pretendano di sapere in anticipo chi è che tiene i corsi e in quali date e orari si svolgano, PRIMA di dichiarare se aderiscono o no... quando invece le date, gli orari e l'assegnazione ai diversi insegnanti vengono stabiliti solo dopo aver avuto un quadro chiaro di quanti partecipanti ci sono!

in che senso, scusa?

Non è questione di "pretesa" è questione di organizzazione.

Come si può dichiararein anticipo che si sarà presenti a qualsivoglia attività senza sapere quando sarà quella attività?

Dichiaro che mio figlio sarà presente al corso.......... poi ti piazzano il corso nel momento in cui da sei mesi hai organizzato l'intervento chirurgico a nonna che dovrai assistere e che abita a 200 km da casa (e il figlio dovrà per forza venire con te)

dichiaro che mio figlio sarà presente al corso e te lo piazzano proprio nel periodo per il quale hai già pagato la caparra per le vacanze famigliari?

Certo che si deve sapere in anticipo.

E, a dire la verità, per decidere se partecipare o meno a questa attività che è prevista per legge in quanto a offerta ma è facoltativa in quanto ad adesione, è anche buona cosa sapere chi terrà il corso.   Se il corso viene tenuto dallo stesso professore che non ha spiegato un accidenti durante l'anno, o che pur avendo spiegato tutto perfettamente quel somaro di mio figlio non ha apprezzato... no grazie.  Provvedo diversamente cercando qualcuno che coniughi conoscenza della materia e modalità di insegnamento adatta al ragazzo che deve recuperare.


Anche la scuola ha problemi di organizzazione. Deve conoscere più o meno il numero delle iscrizioni per decidere se attivare un corso, a quali classi indirizzarlo, ed eventualmente quanti attivarne. È un cane che si morde la coda.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2408
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 9:26 am

mi stupisce sempre ascoltare che un docente viene ritenuto "incapace" non da un ispettore del ministero, non da un giudice o un provveditore, ma da un genitore che magari non lo ha mai neanche visto, solo per sentito dire.

Ma chi lo decide se uno è incapace? O se è meritevole? Ci si illude che possano esistere criteri obiettivi, mentre invece è semplicemente la legge del più forte, o della domanda e dell'offerta, il bravo è quello che piace a chi ha il potere, che questo potere sia superiorità gerarchica o soldi da spendere...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9802
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 9:37 am



Ho semplicemente trovato assurda l'affermazione di paniscus secondo la quale  una delle ragioni del fallimento sta nel fatto che la famiglia pretenda................

La scuola, in quanto servizio pubblico, deve trovare il modo di offrire quanto previsto dalle vigenti leggi: le famiglie possono, secondo le vigenti leggi, usufruirne o meno  e questo non è certo la ragione del fallimento dei corsi.

Nel senso:  la scuola è aperta e il corso organizzato sulla base delle previsioni di affluenza valutate sui debiti.... se il corso ha una utenza scarsa, meglio per chi ne usufruisce che potrà avere un risultato migliore e per chi lo cura che potrà lavorare per una volta senza impazzire
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
chicca70



Messaggi : 2901
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 9:41 am

Ire ha scritto:


Ho semplicemente trovato assurda l'affermazione di paniscus secondo la quale  una delle ragioni del fallimento sta nel fatto che la famiglia pretenda................

La scuola, in quanto servizio pubblico, deve trovare il modo di offrire quanto previsto dalle vigenti leggi: le famiglie possono, secondo le vigenti leggi, usufruirne o meno  e questo non è certo la ragione del fallimento dei corsi.

Nel senso:  la scuola è aperta e il corso organizzato sulla base delle previsioni di affluenza valutate sui debiti.... se il corso ha una utenza scarsa, meglio per chi ne usufruisce che potrà avere un risultato migliore e per chi lo cura che potrà lavorare per una volta senza impazzire

Al di sotto di un certo numero di iscrizioni (8-10) il corso non viene attivato. Al di sopra di un certo numero (15-20) ne vengono attivati due, se ci sono i soldi. Per questo occorre saperlo prima.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 9:43 am

Ire ha scritto:
se il corso ha una utenza scarsa, meglio per chi ne usufruisce che potrà avere un risultato migliore e per chi lo cura che potrà lavorare per una volta senza impazzire

Se il corso è poco frequentato la scuola e il docente si dovrebbero fare un esame di coscienza....
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 9:45 am

chicca70 ha scritto:
Ire ha scritto:


Ho semplicemente trovato assurda l'affermazione di paniscus secondo la quale  una delle ragioni del fallimento sta nel fatto che la famiglia pretenda................

La scuola, in quanto servizio pubblico, deve trovare il modo di offrire quanto previsto dalle vigenti leggi: le famiglie possono, secondo le vigenti leggi, usufruirne o meno  e questo non è certo la ragione del fallimento dei corsi.

Nel senso:  la scuola è aperta e il corso organizzato sulla base delle previsioni di affluenza valutate sui debiti.... se il corso ha una utenza scarsa, meglio per chi ne usufruisce che potrà avere un risultato migliore e per chi lo cura che potrà lavorare per una volta senza impazzire

Al di sotto di un certo numero di iscrizioni (8-10) il corso non viene attivato. Al di sopra di un certo numero (15-20) ne vengono attivati due, se ci sono i soldi. Per questo occorre saperlo prima.

Chicca, una domanda a te che insegni alle superiori: ma i genitori pagano per far partecipare i figli ai corsi di recupero? Te lo chiedo perché non lo so
Tornare in alto Andare in basso
@melia

avatar

Messaggi : 1676
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 58
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 9:52 am

Non sono Chicca, ma ti rispondo lo stesso.
Dopo un paio di anni in cui gli studenti si iscrivevano e poi non partecipavano, o partecipavano solo parzialmente, la mia scuola ha deciso di chiedere un contributo di 50 € per 10 ore di corso. In genere sono gruppi di 8/12 persone. Con un numero di iscritti superiore a 10 le ore di corso diventano 12.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 9:54 am

@melia ha scritto:
Non sono Chicca, ma ti rispondo lo stesso.
Dopo un paio di anni in cui gli studenti si iscrivevano e poi non partecipavano, o partecipavano solo parzialmente, la mia scuola ha deciso di chiedere un contributo di 50 € per 10 ore di corso. In genere sono gruppi di 8/12 persone. Con un numero di iscritti superiore a 10 le ore di corso diventano 12.

Ma quindi dipende dalle singole scuole? Ho capito.

Grazie mille, @melia!
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2901
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 10:01 am

rita 76 ha scritto:
@melia ha scritto:
Non sono Chicca, ma ti rispondo lo stesso.
Dopo un paio di anni in cui gli studenti si iscrivevano e poi non partecipavano, o partecipavano solo parzialmente, la mia scuola ha deciso di chiedere un contributo di 50 € per 10 ore di corso. In genere sono gruppi di 8/12 persone. Con un numero di iscritti superiore a 10 le ore di corso diventano 12.

Ma quindi dipende dalle singole scuole? Ho capito.

Grazie mille, @melia!

Nella mia scuola non si paga nulla ma si richiede iscrizione anticipata. Le iscrizioni devono essere almeno 8, altrimenti il corso non si attiva, e max 15. I corsi sono comunque di 8 ore.
Molti non si iscrivono perché non hanno il minimo interesse a recuperare l'insufficienza, e questo si vede chiaramente a settembre. D'altra parte con 8 ore al massimo si fa un ripasso velocissimo degli argomenti salienti e nient'altro.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 10:10 am

chicca70 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
@melia ha scritto:
Non sono Chicca, ma ti rispondo lo stesso.
Dopo un paio di anni in cui gli studenti si iscrivevano e poi non partecipavano, o partecipavano solo parzialmente, la mia scuola ha deciso di chiedere un contributo di 50 € per 10 ore di corso. In genere sono gruppi di 8/12 persone. Con un numero di iscritti superiore a 10 le ore di corso diventano 12.

Ma quindi dipende dalle singole scuole? Ho capito.

Grazie mille, @melia!

Nella mia scuola non si paga nulla ma si richiede iscrizione anticipata. Le iscrizioni devono essere almeno 8, altrimenti il corso non si attiva, e max 15. I corsi sono comunque di 8 ore.
Molti non si iscrivono perché non hanno il minimo interesse a recuperare l'insufficienza, e questo si vede chiaramente a settembre. D'altra parte con 8 ore al massimo si fa un ripasso velocissimo degli argomenti salienti e nient'altro.

Ci ho pensato dopo; in effetti è come da noi alle medie per i corsi di recupero durante l' anno e, quindi, prima degli scrutini finali. Da noi in alcuni casi paga la scuola, in altri i genitori ed in altri ancora in parte ed in parte.

Può essere che chi non si iscrive da voi (alle superiori in generale, parlo) vada direttamente a lezione privata considerato l' esiguo numero di ore oltre a chi, come dici giustamente tu, se ne frega completamente il che è decisamente molto peggio...

Perfetto... grazie anche a te!!!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9802
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 12:02 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
mi stupisce sempre ascoltare che un docente viene ritenuto "incapace" non da un ispettore del ministero, non da un giudice o un provveditore, ma da un genitore che magari non lo ha mai neanche visto, solo per sentito dire.

Ma chi lo decide se uno è incapace? O se è meritevole? Ci si illude che possano esistere criteri obiettivi, mentre invece è semplicemente la legge del più forte, o della domanda e dell'offerta, il bravo è quello che piace a chi ha il potere, che questo potere sia superiorità gerarchica o soldi da spendere...

Ispettori e giudici valutano su titoli, carte, testimonianze..

Gli utenti valutano sull'esperienza diretta.

Non possono certo dire, non tutti almeno, se un docente conosca davvero la materia che insegna... per tutto il resto sì, lo possono dire perchè lo vivono.

Capacità di insegnamento non sempre corrisponde a pezzo di carta che abilita ad insegnare o viceversa
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
carla75

avatar

Messaggi : 4796
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 12:51 pm

Ire ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:
mi stupisce sempre ascoltare che un docente viene ritenuto "incapace" non da un ispettore del ministero, non da un giudice o un provveditore, ma da un genitore che magari non lo ha mai neanche visto, solo per sentito dire.

Ma chi lo decide se uno è incapace? O se è meritevole? Ci si illude che possano esistere criteri obiettivi, mentre invece è semplicemente la legge del più forte, o della domanda e dell'offerta, il bravo è quello che piace a chi ha il potere, che questo potere sia superiorità gerarchica o soldi da spendere...

Ispettori e giudici valutano su titoli, carte, testimonianze..

Gli utenti valutano sull'esperienza diretta.

Non possono certo dire, non tutti almeno, se un docente conosca davvero la materia che insegna... per tutto il resto sì, lo possono dire perchè lo vivono.

Capacità di insegnamento non sempre corrisponde  a pezzo di carta che abilita ad insegnare o viceversa
visto che sei o sei stata anche paziente, sei in grado di valutare anche le capacità dei medici che ti curano? Spedisci con loro anche sulla bontà delle cure che ti danno?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9802
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 1:21 pm

Innanzitutto insegnanti e medici non svolgono lo stesso tipo di lavoro..

in ogni caso sì, credo che il medico che mi diagnosticò e tentò di curare come labirintite un problema cardiaco per il quale fui operata con urgenza due mesi dopo fosse un medico idiota ed incapace.

Sì chiedo sempre molte info sulla cura, chiedo sempre perchè una scelta piuttosto che una altra e se la risposta non mi convince decido cosa fare. Potrei anche sbagliare molto, ma almeno avrei scelto io di chi fidarmi.

Generalmente non mi convince la risposta di chi è sfuggente per il resto ascolto semrpe molto e se le risposte sono serene e argomentate mi fido del professionista da cui ho scelto io di andare.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
carla75

avatar

Messaggi : 4796
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 2:28 pm

Anche noi crediamo che molte diagnosi DSA non siano vere. Eppure secondo te dobbiamo prendere per buone in ogni caso. La possibilità di mettere in dubbio una diagnosi medica vale solo per te?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8587
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 3:30 pm

Ire ha scritto:
E, a dire la verità, per decidere se partecipare o meno a questa attività che è prevista per legge in quanto a offerta ma è facoltativa in quanto ad adesione, è anche buona cosa sapere chi terrà il corso.  

Ma sul serio non arrivi a immaginare che il numero di corsi attivati, e quindi la suddivisione degli studenti tra un corso e l'altro, dipenda direttamente dal numero delle richieste?

Prima di avere un quadro chiaro sul numero di adesioni, l'unica cosa che la scuola sa è chi ha dato la disponibilità per fare i corsi di recupero e chi no... ma non può certo comunicare in anticipo alle famiglie se il professor Pinco terrà il corso di fisica per le terze piuttosto che quello di matematica per le quarte, e tantomeno può comunicare se il corso di inglese per le seconde sarà unico o sarà sdoppiato o triplicato in più gruppi con insegnanti diversi!
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2408
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 3:47 pm

Se un medico ti prescrive una terapia, o un farmaco... e tu non fai la terapia, o non assumi il farmaco... e poi la tua malattia non guarisce... credi di avere il diritto di dire al medico che è stato incapace?
Con la scuola a volte succede questo: può esistere un professore bravo, che insegna e spiega bene, e un alunno che non ha nessuna voglia di studiare, e non impara niente. Allora si dice che è colpa del professore che non è stato capace di "motivare" l'allievo.
I medici questo problema di "motivare" non ce l'hanno. Ti dicono come curarti, poi se non hai voglia di curarti so'cacchi tua...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19916
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 3:48 pm

Ire ha scritto:
...... poi ti piazzano il corso nel momento in cui da sei mesi hai organizzato l'intervento chirurgico a nonna che dovrai assistere e che abita a 200 km da casa (e il figlio dovrà per forza venire con te)

dichiaro che mio figlio sarà presente al corso e te lo piazzano proprio nel periodo per il quale hai già pagato la caparra per le vacanze famigliari?

Certo che si deve sapere in anticipo.

E, a dire la verità, per decidere se partecipare o meno a questa attività che è prevista per legge in quanto a offerta ma è facoltativa in quanto ad adesione, è anche buona cosa sapere chi terrà il corso.   Se il corso viene tenuto dallo stesso professore che non ha spiegato un accidenti durante l'anno, o che pur avendo spiegato tutto perfettamente quel somaro di mio figlio non ha apprezzato... no grazie.  Provvedo diversamente cercando qualcuno che coniughi conoscenza della materia e modalità di insegnamento adatta al ragazzo che deve recuperare.

Formalmente hai ragione, ora affrontiamo l'aspetto pratico.

Su 100 rimandati 10 ti firmano subito un foglio che si arrangiano da soli (Deo gratias), 70 frequentano di cui 40 tutte le lezioni e 30 un po' sì ed un po' no; per i 20 rimanenti quante nonne stanno schiattando ?

Certo qualcuno ha qualche buona ragione, ma la maggior parte o è in vacanza (sperava che il corso capitasse in altra settimana) o taglia, o ha cambiato idea; diciamo 15 su 20.

Dei 70, 5 si ritrovano sempre il solito coglione di prof, quello che andrebbe licenziato perchè non sa spiegare; gli altri 65 si ritrovano sempre il solito buon prof, quello che li ha sopportati per un anno e li sopporterà (inutilmente) per ulteriori 10 ore (ben pagate).

Questi 65 trarranno ben poco vantaggio da quelle 10 ore, perchè sono poche a prescindere e perchè (almeno 10 di loro) le passeranno a cazzeggiare come hanno sempre fatto.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19916
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 3:53 pm

rita 76 ha scritto:
Ire ha scritto:
se il corso ha una utenza scarsa, meglio per chi ne usufruisce che potrà avere un risultato migliore e per chi lo cura che potrà lavorare per una volta senza impazzire

Se il corso è poco frequentato la scuola e il docente si dovrebbero fare un esame di coscienza....
Il risultato di questo esame potrebbe essere "abbiamo un'utenza di merda" ?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 3:55 pm

avidodinformazioni ha scritto:
rita 76 ha scritto:
Ire ha scritto:
se il corso ha una utenza scarsa, meglio per chi ne usufruisce che potrà avere un risultato migliore e per chi lo cura che potrà lavorare per una volta senza impazzire

Se il corso è poco frequentato la scuola e il docente si dovrebbero fare un esame di coscienza....
Il risultato di questo esame potrebbe essere "abbiamo un'utenza di merda" ?

Anche...
Tornare in alto Andare in basso
Procopio



Messaggi : 1133
Data d'iscrizione : 28.12.13
Località : Bari: la città più grande del Piemonte

MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 4:00 pm

E' un argomento che a dir poco mi affascina e voglio portare il mio personale contributo, per quel che può contare. A mio parere i corsi di recupero dovrebbero avere un numero modesto di partecipanti ed essere limitati ai soli casi di alunni che per comprovati motivi abbiano avuto difficoltà a recuperare con lo studio autonomo o con le attività comunque poste in atto "in itinere" per cercare di portare tutti ad un livello accettabile. Questa la mia visione e posso dire che quando facevo recupero "serio", poi a settembre mi ritrovavo in classe alunni addirittura più preparati di quelli che avevo ammesso alla classe successiva per meriti propri. Ora non è più così perché quella di settembre si è trasformata in una "promozione in differita": viene avviata ai corsi di recupero, guarda caso per voto di collegio e guarda caso sempre su iniziativa del DS, gente che ha bighellonato un intero anno e che pensa "io speriamo che me la cavo", come recitava il titolo di un famoso film interpretato dal compianto Villaggio! P.S.: se potessero, ma è la legge che glielo impedisce, i DS li abolirebbero volentieri, per farsi belli agli occhi dei revisori dei conti e passare come dirigenti particolarmente attenti alle spese.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 5578
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 4:55 pm

A mio avviso, i corsi di recupero non dovrebbero esistere proprio: abbiamo lavorato da settembre a maggio, tempo più che congruo per imparare. Se lo studente non ha voluto, si arrangi, io la mia parte l'ho fatta.

Però la legge li impone, ma il Governo manda sempre meno soldi alle scuole, per cui ormai i corsi sono ridotti a poche ore, con studenti di anni diversi (mai visti corsi di fisica per terzo e quarto anno insieme? Io sì). Pensare che con i fichi secchi e ammuffiti si possa offrire una vasta gamma di corsi tra i quali i genitori possano scegliere è pura utopia. Capisco che lo pensi un genitore che a scuola viene al massimo 3 volte l'anno ai ricevimenti, meno se lo dice qualcuno che ci sta più spesso.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9802
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 5:00 pm

carla75 ha scritto:
Anche noi crediamo che molte diagnosi DSA non siano vere. Eppure secondo te dobbiamo prendere per buone in ogni caso. La possibilità di mettere in dubbio una diagnosi medica vale solo per te?

Secondo me?


Secondo la legge 170/2010 e secondo la normativa sui BES. Normative emanate dallo Stato di cui siete pubblici ufficiali




Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
comp_xt



Messaggi : 1552
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 5:12 pm

mac67 ha scritto:
A mio avviso, i corsi di recupero non dovrebbero esistere proprio: abbiamo lavorato da settembre a maggio, tempo più che congruo per imparare. Se lo studente non ha voluto, si arrangi, io la mia parte l'ho fatta.

Però la legge li impone, ma il Governo manda sempre meno soldi alle scuole, per cui ormai i corsi sono ridotti a poche ore, con studenti di anni diversi (mai visti corsi di fisica per terzo e quarto anno insieme? Io sì). Pensare che con i fichi secchi e ammuffiti si possa offrire una vasta gamma di corsi tra i quali i genitori possano scegliere è pura utopia. Capisco che lo pensi un genitore che a scuola viene al massimo 3 volte l'anno ai ricevimenti, meno se lo dice qualcuno che ci sta più spesso.

La questione è esclusivamente giuridica.
Gli esami di riparazione, che erano disciplinati da regi decreti degli anni 20, sono stati aboliti con la legge 352/1995.
La stessa legge prevedeva i corsi di recupero.
Gli esami di riparazione possono pertanto essere ripristinati con un'altra legge che abroghi la 352/1995.
Il ministro Fioroni, consapevole che la via legislativa sarebbe stata più difficoltosa, nell'ottobre del 2007 emanò un DM che stabiliva "nuove norme per il recupero dei debiti formativi", ripristianando di fatto gli esami di riparazione senza però chiamarli così.
Per una questione di gerarchia delle fonti giuridiche non era però possibile andare contro l'impianto della 352/1995 e siccome tale legge prevedeva "interventi didattici ed educativi integrativi", questi sono stati mantenuti con i risultati che tutti vediamo.
Fra l'altro la mancata istituzione di corsi di recupero è uno dei motivi per cui talvolta vengono annullate dal tar le delibere di non ammissione dell'alunno alla classe successiva.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 1552
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 5:13 pm

Ire ha scritto:
carla75 ha scritto:
Anche noi crediamo che molte diagnosi DSA non siano vere. Eppure secondo te dobbiamo prendere per buone in ogni caso. La possibilità di mettere in dubbio una diagnosi medica vale solo per te?

Secondo me?


Secondo la legge 170/2010 e secondo la normativa sui BES.  Normative emanate dallo Stato di cui siete pubblici ufficiali


Anche le leggi razziali erano leggi dello stato, ciò non significa però che fossero giuste.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 1552
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: corsi di recupero   Ven Lug 07, 2017 5:17 pm

E comunque se è vero che un pubblico ufficiale deve applicare le leggI dello stato, questo non significa che le debba condividere.
Criticare l'impianto ideologico della legge 170/2017 è pertanto perfettamente legittimo.
Il tempo ci darà ragione e allora qualcuno dovrà chiedere scusa ai cittadini italiani del danno culturale provocato da certe ideologie.


Ultima modifica di comp_xt il Ven Lug 07, 2017 5:28 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
 
corsi di recupero
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Nuovo disegno di legge e corsi per onicotecnici
» corsi lcn.............
» Corsi Brill Bird per città
» Corsi di specializzazione ricostruzione unghie nail-art ..."Napoli"
» Corsi di MICRO PITTURA RAPIDA (tecnica cinese) in tutta ITALIA

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: