Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
AutoreMessaggio
Masaniello



Messaggi : 3501
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Dom Lug 09, 2017 6:47 pm

Promemoria primo messaggio :

Questa nuova figura professionale è citata jn questo Link
http://www.aetnascuola.it/idoneo-ad-insegnare-fedeli-non-bastano-piu-laurea-concorso-devi-anche-equilibrato/
Gli insegnanti sono prevalentemente squilibrati ed aggressivi nei confronti degli alunni. Basta stare all uscita di una scuola per vedere uscire masse di studenti con lividi ed occhi neri. Nello stesso numero,spaventoso, con cui vedo per strada donne con lividi causati dalle botte degli uomini.
Ora basta.
P
Se vuoi fare il prof devi dimostrare,lungo un percorso tirocinante, che non tendi a picchiare o mandare a fanculo gli studenti.
Giudici sono i "docenti -esperti " ed, appunto,gli esperti di "relazioni con gli studenti",cioè professionisti che escono la sera con gli adolescenti e sanno davvero come sono e cosa desiderano questi nostri ragazzi..
Te capi'??
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
mcricri



Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 13.02.16

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mar Lug 18, 2017 11:28 pm

Citazione :
Invece io mi limito a spiegare. Non ho mai contenuto fisicamente nessuno (anche nel caso, non ne avrei la forza) nè subito provocazioni o insulti. Dipende da scuola a scuola.
Beata te! Sei molto fortunata!
Nelle scuole professionali di periferia (le cosiddette aree a rischio), c'è di tutto...

Concordo pienamente con tellina.
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9114
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 9:24 am

chicca70 ha scritto:
tellina ha scritto:
Collega fortunata.
Ma siccome non si sa mai dove si può finire ad insegnare.. . Meglio metterlo in conto.
N. B.  Raggiungo l'altezza del 1.60 solo se mi concentro ma in qualche modo tocca intervenire...anche fisicamente.

Ci penserò quando introdurranno il latino nei professionali. Per il momento...
Ma non hai paura di prenderle? Io sono alta ma la mia muscolatura è ridottissima e sono una gran fifona. Forse mi nasconderei sotto la cattedra chiamando il 112.
Certo che ho paura di prenderle!
Son rivestita di ciccétta che attutisce i colpi ma calci e pugni nello stomaco li senti comunque...
Devo ammettere di aver ricevuto più colpi all'inizio della carriera.
Ora sono allenata a schivare ma soprattutto ad anticiparli.
Li sento come in preparazione nell'aria e... Corro veloce.
Con alunni che han solo problemi comportamentali si può parlare, si tenta la via della ragione, si urla... (probabilmente se lavorassi con ragazzi più grandi chiamerei anche io il 112 da sotto la cattedra) .
Ma lavoro alle medie. Spesso il contenimento serve per lasciare il tempo di fuga alla o alle vittime (ragazzini, a volte proprio fisicamente più piccoli dell'alunno che in preda ai suoi problemi, immensi, non è nemmeno in grado di relazionarsi).

Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3501
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 9:45 am

Spero che stiate scherzando. ..spero che stiate drammatizzando ed esagerando, perché mi pare di leggere esperienze da addetti ai manicomi
Tornare in alto Andare in basso
mcricri



Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 13.02.16

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 9:50 am

Wellcome on board, Masaniello! : -)
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8737
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 12:54 pm

Masaniello ha scritto:
Spero che stiate scherzando. ..spero che stiate drammatizzando ed esagerando, perché mi pare di leggere esperienze da addetti ai manicomi

Esistono anche gli insegnanti di sostegno che vengono assegnati a disabili mentali aggressivi e violenti, non lo sapevi?
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3501
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 2:05 pm

Per fortuna non mi sono mai capitati.
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9114
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 2:40 pm

Ed esistono anche disabili aggressivi e violenti che non hanno copertura totale e quindi ti ritrovi in classe 29 ragazzini con i loro vari problemi... più uno da controllare a vista tenendotelo ben stretto sottobraccio.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3501
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 2:56 pm

Il caldo vi dà alla testa . Ciò di cui parlate non è il lavoro di insegnamento, ma ben altro.
Tornare in alto Andare in basso
mcricri



Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 13.02.16

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 3:01 pm

Ci sono ragazzi "difficili", non certificati, che all'improvviso, apparentemente senza motivo, esplodono e lanciano, letteralmente, la cattedra contro l'insegnante. Non me lo hanno raccontato, ero io l'insegnante.
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9114
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 4:11 pm

Masanié te hai avuto tanta fortuna se davvero non ti è mai capitato nulla di simile...
Tornando in tema:
Ecco perché oggi serve davvero altro, oltre alla laurea, per insegnare...
Una volta, almeno stando ai miei ricordi e ai racconti di colleghe ora pensionate, una volta serviva davvero solo la laurea, la passione e le competenze di base. Punto.
Il sistema scuola era diverso, la società era diversa e diversi erano alunni e genitori.
Il docente doveva fare e saper fare solo quello: insegnare (a normodotati, a normoeducati, a normoscolarizzati se si parla di secondaria).
I casi particolari, i casi difficili... O Eran meno o venivano gestiti in maniera differente (magari comunque non al meglio, diciamocelo eh)...
Ora per stare in classe in maniera produttiva oltre alle competenze di materia serve una bella infarinatura di psicologia, qualche spruzzata di psichiatria, solide basi legali cui fare riferimento, rapidità di intervento grazie a riflessi pronti, magari un po' di palestra che non fa mai male... Doti teatrali innate o imparate, nozioni di primo soccorso, magari la conoscenza seppur minima di una seconda lingua (non comunitaria).
Ecco perché spesso sono tra quelli, cattivi e cattivissimi e spietati e senza cuore certo...
Son tra quelli che vorrebbe anni di prova più realistici, selettivi e mirati.
Se sei un genio, se hai studiato tutta una vita, se sei realmente un luminare.. . Non è comunque scontato tu sia o possa diventare un buon insegnante.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20208
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 4:40 pm

tellina ha scritto:
Masanié te hai avuto tanta fortuna se davvero non ti è mai capitato nulla di simile...  
Tornando in tema:
Ecco perché oggi serve davvero altro,  oltre alla laurea, per insegnare...  
Una volta, almeno stando ai miei ricordi e ai racconti di colleghe ora pensionate, una volta serviva davvero solo la laurea, la passione e le competenze di base. Punto.
Il sistema scuola era diverso, la società era diversa e diversi erano alunni e genitori.
Il docente doveva fare e saper fare solo quello: insegnare (a normodotati, a normoeducati, a normoscolarizzati se si parla di secondaria).  
I casi particolari, i casi difficili... O Eran meno o venivano gestiti in maniera differente (magari comunque non al meglio, diciamocelo eh)...
Ora per stare in classe in maniera produttiva oltre alle competenze di materia serve una bella infarinatura di psicologia, qualche spruzzata di psichiatria, solide basi legali cui fare riferimento, rapidità di intervento grazie a  riflessi pronti, magari un po' di palestra che non fa mai male... Doti teatrali innate o imparate, nozioni di primo soccorso, magari la conoscenza seppur minima di una seconda lingua (non comunitaria).
Ecco perché spesso sono tra quelli, cattivi e cattivissimi e spietati e senza cuore certo...
Son tra quelli che vorrebbe anni di prova più realistici, selettivi e mirati.
Se sei un genio, se hai studiato tutta una vita,  se sei realmente un luminare.. . Non è comunque scontato tu sia o possa diventare un buon insegnante.
Servono 800000 insegnanti; ci sono così tante persone, non già impegnate in attività più remunerative, che soddisfino tutte le tue aspettative ?

Se non ci sono è bene che l'anno di prova lo possano passare anche quelli meno perfetti.

Infine, i docenti perfetti che abbiano tutte le qualità che dici, insegnano di più o di meno di quanto hanno insegnato a noi i nostri professori ?
Quando si affronta il colloquio di assunzione non si ha la possibilità di dire "sì è vero, non so un cazzo, però ho partecipato all'inclusione di un mio compagno di scuola che faceva volare le cattedre".
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 20208
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 4:42 pm

Oggi per me è un giorno felice: quello stronzo di mio figlio, che non ha mai partecipato ad includere nessuno, anche perchè la sua scuola non è mai stata molto inclusiva, è tornato a casa con un 30 e lode.

Stronzo come il papà; sono soddisfazioni.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3501
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 4:47 pm

Nel 98 avevo la fidanzata con genitori entrambi professori. Non solo scassapalle, ma la carogna di sapere che, mentre io a luglio studiavo per gli esami universitari, loro erano già in vacanza al mare.
Il ventenne universitario ha meno giorni di vacanza del 40-50 enne insegnante...
Tornare in alto Andare in basso
@melia

avatar

Messaggi : 1731
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 58
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 5:02 pm

L'anno che sono entrata in ruolo (30 anni fa) il 25 aprile sono andata al matrimonio di una carissima amica, a Roma. Ho preso il treno la sera del 24 perché al pomeriggio avevo avuto consigli di classe, sono arrivata a Roma alle 6 di mattina, sono andata in casa di un'amica comune a cambiarmi, sono andata al matrimonio, alle 21 ho preso il treno per tornare, alle 6 di mattina ero a Mestre e alle 8 ero in classe. Tornata a casa da scuola ho mangiato, sono andata a letto e ho dormito fino alla mattina dopo. Nessuna ripercussione. Se faccio una cosa del genere adesso, non mi basta una settimana per riprendermi.
I genitori della tua morosa avevano lavorato tutto l'anno e si godevano il meritato riposo. Perché tu non lo fai? A 20/30 anni si possono fare cose che a 50/60 non si possono più fare.
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9114
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 5:27 pm

avidodinformazioni ha scritto:
tellina ha scritto:
Masanié te hai avuto tanta fortuna se davvero non ti è mai capitato nulla di simile...  
Tornando in tema:
Ecco perché oggi serve davvero altro,  oltre alla laurea, per insegnare...  
Una volta, almeno stando ai miei ricordi e ai racconti di colleghe ora pensionate, una volta serviva davvero solo la laurea, la passione e le competenze di base. Punto.
Il sistema scuola era diverso, la società era diversa e diversi erano alunni e genitori.
Il docente doveva fare e saper fare solo quello: insegnare (a normodotati, a normoeducati, a normoscolarizzati se si parla di secondaria).  
I casi particolari, i casi difficili... O Eran meno o venivano gestiti in maniera differente (magari comunque non al meglio, diciamocelo eh)...
Ora per stare in classe in maniera produttiva oltre alle competenze di materia serve una bella infarinatura di psicologia, qualche spruzzata di psichiatria, solide basi legali cui fare riferimento, rapidità di intervento grazie a  riflessi pronti, magari un po' di palestra che non fa mai male... Doti teatrali innate o imparate, nozioni di primo soccorso, magari la conoscenza seppur minima di una seconda lingua (non comunitaria).
Ecco perché spesso sono tra quelli, cattivi e cattivissimi e spietati e senza cuore certo...
Son tra quelli che vorrebbe anni di prova più realistici, selettivi e mirati.
Se sei un genio, se hai studiato tutta una vita,  se sei realmente un luminare.. . Non è comunque scontato tu sia o possa diventare un buon insegnante.
Servono 800000 insegnanti; ci sono così tante persone, non già impegnate in attività più remunerative, che soddisfino tutte le tue aspettative ?

Se non ci sono è bene che l'anno di prova lo possano passare anche quelli meno perfetti.

Infine, i docenti perfetti che abbiano tutte le qualità che dici, insegnano di più o di meno di quanto hanno insegnato a noi i nostri professori ?
Quando si affronta il colloquio di assunzione non si ha la possibilità di dire "sì è vero, non so un cazzo, però ho partecipato all'inclusione di un mio compagno di scuola che faceva volare le cattedre".
Potrei contestare anche quel numero (se include sostegno e potenziamenti) ...
Ma dandolo per buono ti rispondo che parecchi aspiranti docenti soddisfano le mie aspettative... Ma davvero non tutti.
Lo avrai capito anche tu ormai..
Per tanti aspetti la penso come te e non sono affatto a favore dell'inclusione a qualsiasi costo.
Ma finché la legge sarà questa... Io fingerò di crederci e farò realmente tutto quanto possibile per metterla in pratica.
Contenendo l'attacco di ira di tizio, blandendo il Caio costretto alla frequenza, insegnando l'italiano a quei 5 ragazzi su trenta che non lo parlano e insegnando contemporaneamente arte agli altri (disegno a tutti, storia dell'arte a chi mastica abbastanza italiano da poterla comprendere).
Mentre bloccherò quella che fuma in classe o ai cessi, farò intervenire gli assistenti sociali per il ragazzino che tra le lacrime mi ha fatto certe confidenze e solleciterò chi di dovere per quei tipi loschi che spacciano davanti alla scuola.
E si... A volte a fine giornata sarò parecchio stanca.

Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8737
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 9:09 pm

Masaniello ha scritto:
Nel 98 avevo la fidanzata con genitori entrambi professori. Non solo scassapalle, ma la  carogna di sapere che, mentre io a luglio studiavo per gli esami universitari, loro erano già in vacanza al  mare.
Il ventenne universitario ha meno giorni di vacanza del 40-50 enne insegnante...

E ritorniamo alla solita domanda: se si pensa sinceramente che gli insegnanti abbiano troppe vacanze e che dovrebbero essere costretti a stare a scuola tutto luglio, ci mandiamo anche gli studenti a stare a scuola tutto luglio, con obbligo di frequenza, compiti, interrogazioni e voti? Se sei favorevole, non fa una piega. Ma se sei contrario, allora gli insegnanti a scuola che ci starebbero a fare?

O meglio, casomai non lo sapessi, ci stanno già, a scuola, a fare gli esami anche loro.

Io ho finito una settimana fa, l'11 luglio. E mi succede quasi tutti gli anni, l'anno scorso ho finito il 5 luglio ed è stata una sessione eccezionalmente breve, due anni fa mi pare di aver finito il 7 o l'8, e così via.

E comunque il ventenne universitario non ha certo l'obbligo di andare a lezione a luglio, deve solo studiare per l'esame, e può benissimo farlo a casa propria, o anche al mare. Per me, più di 20 anni fa, era una pacchia fare gli esami universitari fino alla fine di luglio: il fratello più piccolo andava al mare dalla nonna o ospite di amici, e i genitori sapevano che stavo (davvero) studiando e quindi non mi rompevano le palle in nessun modo...
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8737
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 10:29 pm

tellina ha scritto:
Ed esistono anche disabili aggressivi e violenti che non hanno copertura totale e quindi ti ritrovi in classe 29 ragazzini con i loro vari problemi...   più uno da controllare a vista tenendotelo ben stretto sottobraccio.

...e comunque, effettivamente, in casi del genere CORQ*ZZO che tenterei di contenerli fisicamente, non avendo né le doti muscolari né le qualifiche sanitarie e/o sportive per riuscire a farlo, e tenendo sempre presente che si rischia la denuncia per aver messo le mani addosso a un alunno.

Piuttosto accetterei il rischio di farmi pestare, con la possibilità di farmi qualche giorno o qualche settimana a casa per legittimi motivi di salute, o magari anche di farmi rifondere qualcosa per infortunio sul lavoro!
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9114
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 10:35 pm

A me veramente è capitato di contenerli per levarli fisicamente di dosso ad un compagno...
O ad una compagna.
Alle medie gli ormoni fan sbarellare tutti... Figuriamoci i ragazzi che han già i loro problemi...
In quei casi che fai? Rimani lì a fissare mentre urli aiutoaiuto?
Cambiano le dosi dei farmaci spesso proprio alle medie, causa cambiamenti fisici e psichici... Non sempre la giusta dose vien trovata al primo colpo... In qualche caso sono gli stessi genitori che fanno esperimenti (oh pensavamo si fossero sistemate le cose, oh lo vedevamo troppo assonnato ho dimezzato le dosi, oh lo vedevo cresciuto e responsabile volevo provare a vedere se ce la faceva in autonomia...)
E noi a scuola, in classe... Conteniamo. Sigh
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2960
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 10:40 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
tellina ha scritto:
Ed esistono anche disabili aggressivi e violenti che non hanno copertura totale e quindi ti ritrovi in classe 29 ragazzini con i loro vari problemi...   più uno da controllare a vista tenendotelo ben stretto sottobraccio.

...e comunque, effettivamente, in casi del genere CORQ*ZZO che tenterei di contenerli fisicamente, non avendo né le doti muscolari né le qualifiche sanitarie e/o sportive per riuscire a farlo, e tenendo sempre presente che si rischia la denuncia per aver messo le mani addosso a un alunno.

Piuttosto accetterei il rischio di farmi pestare, con la possibilità di farmi qualche giorno o qualche settimana a casa per legittimi motivi di salute, o magari anche di farmi rifondere qualcosa per infortunio sul lavoro!

Hai perfettamente ragione. Mai mettere le mani addosso ad uno studente, men che meno ad uno studente disabile. Il rischio di denuncia è alto.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2960
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 10:48 pm

tellina ha scritto:
A me veramente è capitato di contenerli per levarli fisicamente di dosso ad un compagno...
O ad una compagna.
Alle medie gli ormoni fan sbarellare tutti... Figuriamoci i ragazzi che han già i loro problemi...
In quei casi che fai? Rimani lì a fissare mentre urli aiutoaiuto?
Cambiano le dosi dei farmaci spesso proprio alle medie, causa cambiamenti fisici e psichici... Non sempre la giusta dose vien trovata al primo colpo... In qualche caso sono gli stessi genitori che fanno esperimenti (oh pensavamo si fossero sistemate le cose, oh lo vedevamo troppo assonnato ho dimezzato le dosi, oh lo vedevo cresciuto e responsabile volevo provare a vedere se ce la faceva in autonomia...)
E noi a scuola, in classe... Conteniamo. Sigh

Non posso credere che questa sia la norma, mi auguro siano casi isolati e rari. Non ho mai lavorato alle medie ma neppure ho mai assistito a queste scene di follia in 15 anni di lavoro. Il massimo che ho visto è stata una ragazzina che ha simulato un calcio ad un compagno, ha fatto solo il gesto, senza colpirlo, e per questo ha ricevuto una nota disciplinare. Sgarbi verbali tra compagni, parolacce, litigi... Tantissimi. Ma sempre tutto limitato alla parola.
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9114
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 10:55 pm

Non è la norma ma purtroppo non posso nemmeno definirli casi rari.
Vi ricordo poi che lavoro da sempre in scuole rognatelle... Spesso i casi gravi sono appena arrivati, non sono certificati e quindi tecnicamente non hanno sostegno (poi ovviamente ci si mette una pezza nell'attesa ma i tempi burocratici non son mai rapidi).
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8737
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 10:55 pm

Tellina, ma veramente sostieni che alle medie sia così normale avere a che fare tutti i giorni con psicotici dipendenti da farmaci, e di doversene fare carico personalmente? A me sembra un'esagerazione, sul serio!
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9114
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 10:58 pm

Ribadisco magari la rogna personale, vi ricordo che avendo tante classi magari statisticamente è per quello che ho più possibilità di avere alunni con questi problemi...
Ma purtroppo confermo tutto.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 11:10 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Tellina, ma veramente sostieni che alle medie sia così normale avere a che fare tutti i giorni con psicotici dipendenti da farmaci, e di doversene fare carico personalmente? A me sembra un'esagerazione, sul serio!

Tu allo scientifico hai alunni senza particolari problemi mentte noi alle medie abbiamo quelli con i problemi .
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.   Mer Lug 19, 2017 11:10 pm

tellina ha scritto:
Ribadisco magari la rogna personale, vi ricordo che avendo tante classi magari statisticamente è per quello che ho più possibilità di avere alunni con questi problemi...
Ma purtroppo confermo tutto.

Ed io confermo la tua conferma (scusate il gioco di parole)
Tornare in alto Andare in basso
 
Esperti di RELAZIONI CON GLI ALUNNI.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 6Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
 Argomenti simili
-
» Presentazione dei Professori e degli alunni.
» quali sono i ginecologi esperti di endometriosi?
» Torta di fragole per esperti
» ciao a tutte
» Opinione SMALTI SEMIPERMANENTI

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: