Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 maschilismo e scuola

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
arancia



Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 23.10.16

MessaggioTitolo: maschilismo e scuola   Sab Lug 15, 2017 5:37 pm

Promemoria primo messaggio :

Cari colleghi, vorrei il vostro parere sul ruolo della scuola come luogo in cui si educa alla parità di genere, alla luce dei recenti fatti che vedono ancora una volta le donne oggetto della violenza maschile...dobbiamo reagire, dobbiamo fare la nostra parte per cambiare le cose!!!
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 12:21 pm

chicca70 ha scritto:
rita 76 ha scritto:
chicca70 ha scritto:
gugu ha scritto:
donadoni ha scritto:
non so quanto si possa fare a scuola.....la mia allieva del Bangladesch mi ha chiesto se per favore potevo saltare nella sua interrogazione Darwin: Il fratello le aveva strappato il capitolo!

Insegni tedesco?

Chi insegna tedesco fa studiare Darwin?

Il tedesco esiste "sch"

Lo so, l'ho studiato anch'io e potrei incorrere nello stesso errore ortografico. Ma non insegno tedesco.

Ma gugu fa queste battute...
Tornare in alto Andare in basso
donadoni



Messaggi : 883
Data d'iscrizione : 21.04.16

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 12:22 pm

E non ditemi che la scuola può denunciare perchè non è vero.....abbiamo provato e le autorità ce lo hanno sconsigliato
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2894
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 12:23 pm

donadoni ha scritto:
chicca70 io me ne guardo bene....non la voglio far ammazzare di botte, per queste ragazze alcuni argomenti sono purtroppo " proibiti". Anche per Freud ci sono stati gli stessi problemi, non ti dico poi per la filosofia di quarta Agostino ,Tommaso.....è stato per me un momento di grande difficoltà, anche per poterla valutare! Peccato perchè la ragazzina era brava, intelligente e volenterosa, bravissima in matematica.....ma a metà quinta l'hanno sposata e non si è più vista!

Povera bambina. Non hanno neanche aspettato che prendesse il diploma.
Tornare in alto Andare in basso
donadoni



Messaggi : 883
Data d'iscrizione : 21.04.16

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 12:29 pm

Già......
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 12:43 pm

Il bangladesh, apparentemente un paese del sud est asiatico anonimo di cui non si parla mai, per gli appassionati di aviazione è conosciutissimo.
La sua compagnia aerea,la Biman ,che vola regolarmente anche in Europa, ha utilizzato per regolari voli a lungo raggio ancora fino al 2014 i dc10, trimotori a fusoliera larga nati alla fine degli anni 60 per far concorrenza al 747, che le compagnie europee, asiatiche ed americane non utilizzano più da quasi 20 anni.
Vedere atterrare a Birmingham un dc10 passeggeri nel 2014 è,per analogia,come vedere girare un taxi Renault 4, o Fiat 127..
Un grande salotto anni 70,zero schermi LCD,niente entertainment, un tuffo nel passato. Avionica antidiluviana,strumentazione analogica. Molti nostalgici ed appassionati hanno volato sugli ultimi voli solo per poter dire di esserci stati,come un viaggio in treno su una littorina.
Miei alunni in viaggio studio a Londra a febbraio mi chiesero a cosa servono quelle grate che si vedono sul pavimento dell aereo in prossimità della fusoliera. Is a long, tragic story. E il protagonista fu lui,il dc10, nel 1974, a Parigi. .
Tanta nostalgia ed invidia per mio padre,che lo prese diverse volte da giovane..
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 1:02 pm

donadoni ha scritto:
E non ditemi che la scuola può denunciare perchè non è vero.....abbiamo provato e le autorità ce lo hanno sconsigliato
Denunciare cosa ?

Ci ostiniamo a dire il politicamente corretto ovvero che tutte le culture sono ugualmente degne, ci ostiniamo a dirlo anche quando siamo sufficientemente intelligenti da sapere che non è vero.

Ci ostiniamo ad insegnare che la legge ve rispettata sempre, che al massimo bisogna sottoscrivere petizioni pacifiche e pacifiste per cambiarla, ed anche questo i più intelligenti di noi sanno che non è vero.

Quando furono promulgate le leggi razziali i docenti italiani ebbero poche scelte possibili:

1) appoggiarle entusiasticamente
2) disapprovarle in pectore, ma sottomettersi ed applicarle, in fondo erano leggi
3) licenziarsi e lasciare che le applicassero altri più entusiasti
4) ribellarsi palesemente e finire a Carbonia
5) far finta di appoggiarle e truffaldinamente comportarsi al contrario, ad esempio accogliendo gli ebrei in cantina e fornendo loro quello di cui necessitavano, istruzione compresa.

La 5 è la più illegale di tutte ed è la più degna.

Quella ragazza andava rapita e tenuta al sicuro fino al compimento dei 18 anni; illegale, ma degno.

Denunciare che gli hanno strappato il libro non avrebbe portato a nulla; il garantismo rende lo stato debole (non forte come i più fessi tra noi dichiarano ai 4 venti); quei genitori esercitavano la patria potestà e la libertà educativa che lo stato gli riconosce.
Tornare in alto Andare in basso
Online
seasparrow



Messaggi : 2393
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 58
Località : Venezia

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 1:05 pm

avidodinformazioni ha scritto:
arancia ha scritto:
vorrei il vostro parere sul (...)
(...)
se non riusciamo a fargli capire che vivono in un mondo globalizzato e che se non si ammazzano di studio i cinesi se li mangiano (...)

si appunto

http://www.orizzontescuolaforum.net/t143857-la-nuova-via-della-seta

pero' precisiamo: piuttosto che ammazzarsi per studiare serve molto tempo e molto metodo
Tornare in alto Andare in basso
Online
chicca70



Messaggi : 2894
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 1:45 pm

avidodinformazioni ha scritto:


Quella ragazza andava rapita e tenuta al sicuro fino al compimento dei 18 anni; illegale, ma degno.

Se l'hanno fatta sposare a metà della quinta, la ragazza aveva già compiuto 18 anni. Se avesse saputo ribellarsi, lo avrebbe fatto, avrebbe potuto rivolgersi ai servizi sociali, ma il condizionamento mentale che ha ricevuto non glielo ha permesso.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8543
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 2:10 pm

Ok, ma in casi del genere come si può fare? Si costringe una persona maggiorenne (e presumibilmente sana di mente) a fare come diciamo noi? Prima di poterlo fare bisogna DIMOSTRARE, fuori da ogni dubbio, che abbia subito degli abusi psicologici e dei condizionamenti, il che vuol dire poche alternative:

- o la persona stessa trova la forza di chiedere aiuto e di denunciare gli abusi;

- oppure qualcun altro fa una segnalazione al posto suo e allora la denuncia parte d'ufficio (ma in tal caso bisogna che siano documentate violenze e maltrattamenti concreti, non basta dire "ho il sospetto che subisca pressioni psicologiche ma non sono sicuro")...

- oppure partire dal presupposto che "noi" comunque ne saoppiamo più di "loro" su cosa è giusto e cosa è sbagliato, e che quindi abbiamo il diritto di imporre loro le nostre consuetudini anche contro la loro volontà.

A me francamente fa paura, perché basta il minimo scivolamento in una direzione o nell'altra, delle mode culturali dominanti, e allora questo potrebbe applicarsi a chiunque in tutto il resto!

Ad esempio, io non sono mai riuscita a capire come sia possibile che tante donne italianissime, occidentalissime, e apparentemente libere, passino tante ore al giorno a svolgere con dedizione maniacale un cumulo esagerato di faccende domestiche, la maggior parte delle quali non sono necessarie, o potrebbero essere svolte in molto meno tempo e molto meno spesso, e comunque potrebbero benissimo essere suddivise tra tutti i diversi membri della famiglia, e non riservate a una sola persona.

Eppure a queste non viene in mente a nessuno di preoccuparsi se "lo fanno per scelta" o "lo fanno perché sono costrette": anzi, è evidente che non è vera né l'una né l'altra, lo fanno per automatismo, per abitudine, perchè pensano sinceramente che si sia sempre fatto così e che sia normale fare così!


Cioè, esattamente lo stesso significato del "condizionamento culturale" di cui ci stiamo a lamentare per i musulmani!
Tornare in alto Andare in basso
Online
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 2:13 pm

Embe' e dove sta il problema se esistono culture dove le donne si sposano giovani? Sulla base di cosa la nostra,dove l assenza di limiti ed educazione produce branchi di ventenni senza regole che si alcolizzano e fumano hashish, sarebbe superiore?
Robe da chiodi....ma a voi chi ve lo ha detto che nel rispettare il loro credo e la loro cultura vivano male? Ho parlato molte volte con delle alunne mussulmane, vivono serene pur non sentendo il bisogno di andare a sballarsi di alcool nelle discoteche .
Stabilire il paragone tra l obbligo di sposarsi giovani e lo sterminio degli ebrei è la dimostrazione che il veleno del politicamente corretto e il fumo tossico del femminismo può far sragionare anche persone istruite ed intelligenti.
Io dico NO al politicamente corretto.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 2:17 pm

Io parlavo di intervento su minore e non su maggiorenne; il (la) maggiorenne è perso (a), vada a fare in culo.

Non è una questione di presupporre che "noi" comunque ne sappiamo più di "loro" su cosa è giusto e cosa è sbagliato, è questione che da noi si fa così e chi non gli sta bene se ne fa a fanculo.

Sarà giustissimo infibulare le bambine, ma da noi non si usa; siamo un branco di stronzi e chi infibula le bambine lo apriamo in due come una mela; se non ti sta bene il barcone non lo prendi per l'Italia ma per qualche altro paese dove sono più civili ed oltre che infibulare tagliano anche i seni, OK ?
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 2:20 pm

Masaniello ha scritto:
Embe' e dove sta il problema se esistono culture dove le donne si sposano giovani? Sulla base di cosa la nostra,dove l assenza di limiti ed educazione produce branchi di ventenni senza regole che si alcolizzano e fumano hashish, sarebbe superiore?
Robe da chiodi....ma a voi chi ve lo ha detto che nel rispettare il loro credo e la loro cultura vivano male? Ho parlato molte volte con delle alunne mussulmane,  vivono serene pur non sentendo il bisogno di andare a sballarsi di alcool nelle discoteche .
Stabilire il paragone  tra l obbligo di sposarsi giovani e lo sterminio degli ebrei è la dimostrazione che il veleno del politicamente corretto e il fumo tossico del femminismo può  far sragionare anche persone istruite ed intelligenti.
Io dico NO al politicamente corretto.
La loro è una cultura che genera barconi da sud verso nord, quindi o sono a nord o la loro è una cultura del cazzo.

Che si sposino anche a 3 anni, ma se una dice no, no deve essere, senza alcuna costrizione, di nessunissimo tipo.
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 8543
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 2:22 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Io parlavo di intervento su minore e non su maggiorenne; il (la) maggiorenne è perso (a), vada a fare in culo.

Non è una questione di presupporre che "noi" comunque ne sappiamo più di "loro" su cosa è giusto e cosa è sbagliato, è questione che da noi si fa così e chi non gli sta bene se ne fa a fanculo.

"Da noi si fa così" nel senso che se una persona maggiorenne smette di andare a scuola, mandiamo le forze dell'ordine e i servizi sociali a indagare la famiglia e a perquisire la casa per accertarsi che non sia vittima di abusi domestici, e la costringiamo a tornare a scuola a tutti i costi? Non mi risulta.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 2:29 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Io parlavo di intervento su minore e non su maggiorenne; il (la) maggiorenne è perso (a), vada a fare in culo.

Non è una questione di presupporre che "noi" comunque ne sappiamo più di "loro" su cosa è giusto e cosa è sbagliato, è questione che da noi si fa così e chi non gli sta bene se ne fa a fanculo.

"Da noi si fa così" nel senso che se una persona maggiorenne smette di andare a scuola, mandiamo le forze dell'ordine e i servizi sociali a indagare la famiglia e a perquisire la casa per accertarsi che non sia vittima di abusi domestici, e la costringiamo a tornare a scuola a tutti i costi? Non mi risulta.
No, si stava parlando di pagine strappate, e di minorenni che vogliono vite occidentali ma vengono sposate a forza; poi ho calato il carico da 90 dell'infibulazione; evento estremo, ma non raro.

Ci sono infiniti condizionamenti minori che rientrano nella sfera del "da noi si fa così".

Da noi le ragazze d'estate vestono in abiti succinti, i genitori hanno poco da blaterare; se un islamico impone con la violenza il velo alla propria figlia 15enne merita la galera per violenza privata; tra noi italiani si farebbe e si deve fare anche con un islamico residente in Italia; se vuole che le sue donne tengano il velo le lascia nel suo paese.

Se invece la donna vuole vestire con lo scafandro faccia pure, anche in Italia.

Libertà; non voglio altro.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 2:31 pm

Sui barconi,ahimè, non ci sono libici,siriani, iracheni. Ma gente del Niger, Gambia, Congo, Senegal. Mi arruolerei volontario per accogliere bambini siriani che fuggono dalla guerra,affinché possano farsi una nuova vita in Italia
Giovani adulti subsahariani a milioni vuole invece solo dire una cosa : guerra civile,destabilizzazione, povertà, violenza.
Guardavo l altra sera uno speciale di raistoria sull economia africana,risalente al 1966.
Dopo 51 anni,stesse problematiche,stesse parole,stesse proposte (aiutiamoli a casa loro).
Tutto vano. Miliardi di investimenti,di aiuti ,di iniziative di autosostegno in loco non sono serviti a nulla. Si scannano tra loro tra tribù, tra gruppi etnici da sempre.
Vederli sempre più numerosi a gironzolare per le stazioni e i giardini mi rabbrividisce. ..
Tornare in alto Andare in basso
Online
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 2:35 pm

La maggior parte delle islamiche con il velo LO INDOSSA CONSAPEVOLMENTE E SERENAMENTE, IN PIENA LIBERTÀ.
E se ti guardi in giro, di mediorientali o marocchine che fanno le modelle in discoteca, i selfie alle chiappe in spiaggia e se ne strafottono della religione svaccando ne esistono parimenti. I casi di vera "schiavitu'" sono rari,riportati dai giornali mainstream e quindi poco attendibili.
Tornare in alto Andare in basso
Online
chicca70



Messaggi : 2894
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 2:38 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Ok, ma in casi del genere come si può fare? Si costringe una persona maggiorenne (e presumibilmente sana di mente) a fare come diciamo noi? Prima di poterlo fare bisogna DIMOSTRARE, fuori da ogni dubbio, che abbia subito degli abusi psicologici e dei condizionamenti, il che vuol dire poche alternative:

- o la persona stessa trova la forza di chiedere aiuto e di denunciare gli abusi;

- oppure qualcun altro fa una segnalazione al posto suo e allora la denuncia parte d'ufficio (ma in tal caso bisogna che siano documentate violenze e maltrattamenti concreti, non basta dire "ho il sospetto che subisca pressioni psicologiche ma non sono sicuro")...

- oppure partire dal presupposto che "noi" comunque ne saoppiamo più di "loro" su cosa è giusto e cosa è sbagliato, e che quindi abbiamo il diritto di imporre loro le nostre consuetudini anche contro la loro volontà.

A me francamente fa paura, perché basta il minimo scivolamento in una direzione o nell'altra, delle mode culturali dominanti, e allora questo potrebbe applicarsi a chiunque in tutto il resto!

Ad esempio, io non sono mai riuscita a capire come sia possibile che tante donne italianissime, occidentalissime, e apparentemente libere, passino tante ore al giorno a svolgere con dedizione maniacale un cumulo esagerato di faccende domestiche, la maggior parte delle quali non sono necessarie, o potrebbero essere svolte in molto meno tempo e molto meno spesso, e comunque potrebbero benissimo essere suddivise tra tutti i diversi membri della famiglia, e non riservate a una sola persona.

Eppure a queste non viene in mente a nessuno di preoccuparsi se "lo fanno per scelta" o "lo fanno perché sono costrette": anzi, è evidente che non è vera né l'una né l'altra, lo fanno per automatismo, per abitudine, perchè pensano sinceramente che si sia sempre fatto così e che sia normale fare così!


Cioè, esattamente lo stesso significato del "condizionamento culturale" di cui ci stiamo a lamentare per i musulmani!

Spesso nelle donne troppo dedite alle faccende domestiche c'è anche una certa parte di disturbo ossessivo compulsivo.
Non penso però che questo sia paragonabile ad un matrimonio precoce ed all'interruzione degli studi. Le pulizie, per quanto eccessive, vengono "scelte" ogni giorno, gli studi interrotti tolgono prospettive per tutta la vita.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2894
Data d'iscrizione : 26.12.14

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 2:43 pm

Masaniello ha scritto:
La maggior parte delle islamiche con il velo LO INDOSSA CONSAPEVOLMENTE E SERENAMENTE, IN PIENA LIBERTÀ.

Non tutte. Io ho un'alunna che toglie il velo appena arriva a scuola e lo rimette prima di uscire. Lo stesso quando esce con le amiche. Se la incontro con il velo, non la riconosco. Se potesse scegliere, non farebbe questo metti e togli continuo.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 2:48 pm

Ci sono anche tredicenni italiane che escono di casa vestite decenti e poi vanno in discoteca e si cambiano rendendosi VERGOGNOSE.
ci sono italiane che dicono alla mamma che studiano e invece non lo fanno.
Ci sono italiane che dicono alla mamma che vanno a dormire dall amica e poi vanno a trombare con il rafazzo.
e quindi? Di che parliamo? Imporre regole o limiti ad una ragazza equivale a schiavizzarla?
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 8543
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 3:11 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Da noi le ragazze d'estate vestono in abiti succinti, i genitori hanno poco da blaterare; se un islamico impone con la violenza il velo alla propria figlia 15enne merita la galera per violenza privata; tra noi italiani si farebbe

Io vedo in giro un sacco di genitori, del tutto italiani, ossessionati dal terrore che i figli "prendano freddo" o che "prendano l'umido" o amenità del genere, e che quindi impaccchettano i figli di inverosimili strati di copertura imbottita, anche quando non fa per niente freddo.

Magari non ci riescono più con figli nella piena adolescenza, ma con ragazzini un po' più piccoli hanno campo libero assoluto anche quando sono completamente di fuori dalla realtà.

Tutta la mia esperienza di mamma nella fase delle materne ed elementari è stata accompagnata dai cupissimi sguardi di disapprovazione di altri genitori perchè i miei figli, all'entrata e all'uscita da scuola, erano quasi gli unici a non avere piumini da omino michelin sopra a multistrati di lana ovunque, e soprattutto a non avere sciarpe, cappellini e guanti. Ovviamente io non mi sono mai sognata di VIETARE sciarpe, cappelli e guanti ai miei figli, glieli ho semplicemente fatti provare, chiedendo driettamente a loro se lne sentivano il bisogno o no e se li volevano o no, e ho rispettato le loro preferenze. E le ho rispettate non per mentalità di educazione anarchica, ma soprattutto perché mi sembravano perfettamente ragionevoli (io non ho MAI sentito il bisogno dei cappellini di lana o dei guanti per andare in giro in città d'inverno e sono sempre stata benissimo senza, non vedo perchè i miei figli debbano essere diversi): chi sente freddo se li mette, chi non sente freddo se ne frega!

E quindi in particolare venivo guardata male perchè i miei figli costituivano un cattivo esempio per gli altri, in quanto poi c'era il rischio che anche gli altri volessero fare come loro e rifiutassero tutto quell'armamentario.

Pochi mesi mesi fa, fine di aprile o primi di maggio, con giornata di sole splendida e senza vento, in cui io camminavo a piedi in città con un maglioncino di cotone e nessuna giacca o giubbotto sopra, mi sono imbattuta in un giovane padre con una bambina bardata con giacca a vento imbottita e cappellino di lana. Giuro che sono stata male al posto suo!

Dici che dovevo chiamare i servizi sociali o le forze dell'ordine?
Tornare in alto Andare in basso
Online
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 3:24 pm

Qui non si tratta di essere freddolosi, ma della DECENZA.
Al mare quest anno si vedono le seguenti cose ripugnanti :
-costumi femminili ormai ridotto a tanga con le intere chiappa di fuori.
-pantaloncini sulle adolescenti ,ascellari stile "fantozzi partita tennis " ma che lasciano,nuovamente, mezza chiappa fuori.
Insomma un mix di degrado, indecenza e ridicolaggine.
Che esistano culture che ancora arginano questi schifo direi che è una manna dal cielo
Tornare in alto Andare in basso
Online
geo&geo



Messaggi : 1088
Data d'iscrizione : 04.07.14

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 3:29 pm

cosa aspetti a trasferirti in questi paradisi culturali?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 8543
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 3:31 pm

geo&geo ha scritto:
cosa aspetti a trasferirti in questi paradisi culturali?


seeeehhhh, e poi dove li trova gli imbrocchi in discoteca?
Tornare in alto Andare in basso
Online
geo&geo



Messaggi : 1088
Data d'iscrizione : 04.07.14

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 3:39 pm

questa mentalità della doppia morale (le donne perbene seguono le regole che decidono gli uomini, mentre gli uomini possono fare quello che vogliono) è dura a morire ...
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3164
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: maschilismo e scuola   Dom Lug 16, 2017 3:53 pm

Perché dovrebbe morire?per tua informazione io non bevo,non fumo, e non faccio cosa voglio, oltre ad essere un padre responsabile
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
maschilismo e scuola
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Religione nella scuola materna
» lettera scuola materna
» Giudizio sulla scuola...
» SEM-Scuola Estetica Moderna (To)
» Fa cantare "Faccetta Nera" e "Giovinezza" a SCUOLA

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: