Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Scuola, il ministero apre all’utilizzo degli smartphone in classe: “Uso consapevole in linea con la didattica”

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Benny77



Messaggi : 462
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioTitolo: Scuola, il ministero apre all’utilizzo degli smartphone in classe: “Uso consapevole in linea con la didattica”   Gio Lug 27, 2017 7:39 am

I telefonini nelle aule erano stati banditi da una circolare del 2007. Adesso arriva l'apertura di Valeria Fedeli: il 15 settembre partiranno due gruppi di lavoro per rivedere le indicazioni nazionali. In autunno le nuove linee guida


Presto il cellulare si potrà usare anche in aula. A mettere la parola fine al dibattito sulla questione telefonino sì-telefonino no a scuola ora ci pensa la ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli decisa a dirimere una volta per tutte la questione in tempi brevi. Lo ha annunciato durante l’evento organizzato nella sala centrale dell’Acquario Romano per fare  il punto sui primi diciotto mesi del Piano nazionale scuola digitale.

“Il 15 settembre – ha spiegato l’inquilina di viale Trastevere – partirà un gruppo di lavoro con le migliori e i migliori esperti del Paese per rivedere le indicazioni nazionali e intervenire su cosa le nostre studentesse e i nostri studenti studiano a scuola”. A questo verrà affiancato un gruppo che servirà a chiarire l’utilizzo di smartphone e tablet degli studenti in classe, intervenendo sulle attuali circolari, risalenti a un periodo troppo lontano da oggi. “E promuovendo – aggiunge Fedeli – un uso consapevole e in linea con le esigenze didattiche. Questo gruppo avrà 45 giorni per pubblicare delle linee guida chiare ed efficaci per le scuole”.

Fuori dal politichese, la ministra è decisa a rimettere per sempre nel cassetto la circolare del 15 marzo del 2007 firmata dall’allora ministro Giuseppe Fioroni che bandiva l’uso del cellulare a scuola con parole nette e chiare. Nelle linee di indirizzo ed indicazioni in materia di utilizzo di telefoni cellulari e di altri dispositivi elettronici durante l’attività didattica, Fioroni scriveva: “In via preliminare, è del tutto evidente che il divieto di utilizzo del cellulare durante le ore di lezione risponda ad una generale norma di correttezza che, peraltro, trova una sua codificazione formale nei doveri indicati nello Statuto delle studentesse e degli studenti”.

“In tali circostanze, l’uso del cellulare e di altri dispositivi elettronici rappresenta un elemento di distrazione sia per chi lo usa che per i compagni, oltre che una grave mancanza di rispetto per il docente – spiegava l’allora ministro – configurando, pertanto, un’infrazione disciplinare sanzionabile attraverso provvedimenti orientati non solo a prevenire e scoraggiare tali comportamenti ma anche, secondo una logica educativa propria dell’istituzione scolastica, a stimolare nello studente la consapevolezza del disvalore dei medesimi”. L’allora ministro non solo si limitava a dare il suo parere in merito ma invitava le scuole, attraverso questa circolare, a prevedere nei regolamenti di istituto adeguate sanzioni secondo il criterio di proporzionalità, compresa quella del ritiro temporaneo del telefono cellulare durante le ore di lezione, in caso di uso scorretto dello stesso.

Dieci anni dopo la musica è cambiata. Ora sembra essere intenzione del ministero promuovere l’uso del cellulare e del tablet: un utilizzo non certo lasciato alla libertà dei ragazzi ma regolato e reso utile all’attività didattica. D’altro canto già ai tempi della ministra Stefania Giannini, il sottosegretario Davide Faraone aveva preso le distanze da Fioroni: “Vogliamo garantire la possibilità di scegliere l’uso dello smartphone per finalità didattiche. La libertà di scelta deve essere garantita alle singole scuole, che in autonomia sceglieranno. Se dirigenti scolastici e docenti preparati ritengono che l’utilizzo dei moderni cellulari possa far crescere la loro didattica, le possibilità di apprendimento dei ragazzi, questo ministero li sosterrà”. Adesso la Fedeli fa un ulteriore passo avanti.

fonte

Ottimo, anche se già ognuno di noi lo ha fatto .... a scopi solo didattici.

Il problema è: come impedire a quel buon 80 - 90% di fancazzisti (parlo di alunni) di visualizzare Fb o altro che poco c'entra con la didattica, mentre il prof sta parlando di seno e coseno?

Ministro Fedeli risponda prego .... ammesso che ne sia capace ovviamente.
Tornare in alto Andare in basso
mcricri



Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 13.02.16

MessaggioTitolo: Re: Scuola, il ministero apre all’utilizzo degli smartphone in classe: “Uso consapevole in linea con la didattica”   Gio Lug 27, 2017 8:12 am

Infatti, non c'era alcun bisogno di intervenire sulle già chiarissime indicazioni nazionali: era ovvio che il divieto si riferisse all'uso per interesse personale, non inerente all'attività svolta in classe. Quando era il caso, il docente stesso invitava gli studenti a servirsene per scopi didattici e credo che a nessuno sarebbe venuto in mente di contestare questa condotta.
Ma in Italia i governi hanno la mania di voler ingabbiare qualunque cosa, anche le ovvietà, in un ginepraio di norme e normette scritte in quel politichese che li fa sentire tanto "bravi". Non prevedo niente di buono.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3275
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Scuola, il ministero apre all’utilizzo degli smartphone in classe: “Uso consapevole in linea con la didattica”   Gio Lug 27, 2017 8:34 am

Cosa ti devi aspettare di buono da una con la terza media o non so che altro che si interessa solo a mettere prima il sostantivo femminile e quello maschile. .....
Tornare in alto Andare in basso
Online
mac67



Messaggi : 5581
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioTitolo: Re: Scuola, il ministero apre all’utilizzo degli smartphone in classe: “Uso consapevole in linea con la didattica”   Gio Lug 27, 2017 9:13 am

Benny77 ha scritto:


Il problema è: come impedire a quel buon 80 - 90% di fancazzisti (parlo di alunni) di visualizzare Fb o altro che poco c'entra con la didattica, mentre il prof sta parlando di seno e coseno?

Non è che si sta proponendo di usare lo smartphone per scopi personali (chattare, telefonare, ecc.). Lo impediremo come facciamo (se lo facciamo) già ora: richiami, note disciplinari.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Paolo Santaniello



Messaggi : 2410
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Scuola, il ministero apre all’utilizzo degli smartphone in classe: “Uso consapevole in linea con la didattica”   Gio Lug 27, 2017 9:29 am

Già come sono le cose ora un utilizzo guidato di tablet computer o smartphone è possibile in classe.
Ammesso che ci sono gli strumenti per farlo, sia ben chiaro. Il 99% degli allievi dai 13 anni in su ha il cellulare, ma l'1% no. E quell'1% ha lo stesso diritto allo studio degli altri!

Ma comunque, al di là dell'utilizzo GUIDATO che è già possibile, qui si parla di un utilizzo AUTONOMO dello smartphone. Secondo me l'utilizzo autonomo è pericoloso, per il semplicissimo fatto che gli adolescenti tendono a distrarsi continuamente con facebook, whatsapp, giochi vari, e chat varie.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 5581
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioTitolo: Re: Scuola, il ministero apre all’utilizzo degli smartphone in classe: “Uso consapevole in linea con la didattica”   Gio Lug 27, 2017 10:22 am

Paolo Santaniello ha scritto:
Già come sono le cose ora un utilizzo guidato di tablet computer o smartphone è possibile in classe.
Ammesso che ci sono gli strumenti per farlo, sia ben chiaro. Il 99% degli allievi dai 13 anni in su ha il cellulare, ma l'1% no. E quell'1% ha lo stesso diritto allo studio degli altri!

Ma comunque, al di là dell'utilizzo GUIDATO che è già possibile, qui si parla di un utilizzo AUTONOMO dello smartphone. Secondo me l'utilizzo autonomo è pericoloso, per il semplicissimo fatto che gli adolescenti tendono a distrarsi continuamente con facebook, whatsapp, giochi vari, e chat varie.

L'autonomia è delle scuole nel decidere come consentirne l'uso, non degli studenti.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 19935
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Scuola, il ministero apre all’utilizzo degli smartphone in classe: “Uso consapevole in linea con la didattica”   Gio Lug 27, 2017 10:29 am

Paolo Santaniello ha scritto:
Già come sono le cose ora un utilizzo guidato di tablet computer o smartphone è possibile in classe.
Ammesso che ci sono gli strumenti per farlo, sia ben chiaro. Il 99% degli allievi dai 13 anni in su ha il cellulare, ma l'1% no. E quell'1% ha lo stesso diritto allo studio degli altri!

Ma comunque, al di là dell'utilizzo GUIDATO che è già possibile, qui si parla di un utilizzo AUTONOMO dello smartphone. Secondo me l'utilizzo autonomo è pericoloso, per il semplicissimo fatto che gli adolescenti tendono a distrarsi continuamente con facebook, whatsapp, giochi vari, e chat varie.
Dove hai letto la parola "autonomo" ?

Il docente avrà sempre la possibilità di autorizzare od impedire l'uso, così come avrà sempre la difficoltà di impedire l'uso distorto ogni volta che ne consente l'uso.

C'è da dire che anche i quaderni possono essere usati per scrivere l'equazione che c'è alla lavagna o per disegnare una caricatura del professore di matematica.
Tornare in alto Andare in basso
mcricri



Messaggi : 61
Data d'iscrizione : 13.02.16

MessaggioTitolo: Re: Scuola, il ministero apre all’utilizzo degli smartphone in classe: “Uso consapevole in linea con la didattica”   Gio Lug 27, 2017 11:11 am

Quindi non cambierà nulla, solo che dovremo leggerci altre scartoffie e saremo sempre meno liberi di agire. Ma sai cosa succederà? Arriveranno i titoloni sui giornali, come quello della fonte citata:"il ministero apre all'uso dei cellulari in classe" e almeno l'80% della popolazione scolastica penserà che sarà finalmente libera di fare i c@##i propri con il cellulare, con la benedizione del ministero. E noi a perdere tempo per spiegare il bì e il bà.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19935
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Scuola, il ministero apre all’utilizzo degli smartphone in classe: “Uso consapevole in linea con la didattica”   Gio Lug 27, 2017 11:26 am

mcricri ha scritto:
Quindi non cambierà nulla, solo che dovremo leggerci altre scartoffie e saremo sempre meno liberi di agire. Ma sai cosa succederà? Arriveranno i titoloni sui giornali, come quello della fonte citata:"il ministero apre all'uso dei cellulari in classe" e almeno l'80% della popolazione scolastica penserà che sarà finalmente libera di fare i c@##i propri con il cellulare, con la benedizione del ministero. E noi a perdere tempo per spiegare il bì e il bà.
Solo se li prendi sul serio; se hai capito che sono dei coglioni loro scrivono e tu non li caghi, come è normale fare in ambito scolastico.
Tornare in alto Andare in basso
comp_xt



Messaggi : 1556
Data d'iscrizione : 10.12.15

MessaggioTitolo: Re: Scuola, il ministero apre all’utilizzo degli smartphone in classe: “Uso consapevole in linea con la didattica”   Gio Lug 27, 2017 12:37 pm

Come spesso accade i problemi nascono dalla mancanza di equilibrio e di buonsenso.

Se invito gli studenti a scaricare una delle tante app gratuite che realizzano i grafici della funzione e, durante una lezione consento loro di utilizzare lo smartphone per questo scopo, è chiaro che valuterei inopportuno (e risponderei a tono) l'intervento di un collega che mi fa notare che "i regolamenti bandiscono l'utilizzo degli smartphone".

D'altra parte però non è che se faccio usare lo smartphone in alcuni contesti divento per questo un professore migliore.
Lo smartphone non sostituisce il cervello dello studente, non migliora la sua preparazione, non migliora la didattica in senso stretto. È solo uno strumento che serve a rendere più veloci alcune procedure.

In sintesi, chiunque esalti la "didattica con lo smartphone" in quanto tale è un cretino al pari di chi ritiene, in maniera categorica, che tali dispositivi debbano essere banditi dalla scuola perché violano i regolamenti (che poi di solito sono le stesse persone che vietano agli studenti di andare in bagno prima delle 10 perché così è scritto nelle sacre tavole, e pazienza se le necessità fisiologiche si manifestano a qualunque ora...).
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2410
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Scuola, il ministero apre all’utilizzo degli smartphone in classe: “Uso consapevole in linea con la didattica”   Gio Lug 27, 2017 6:06 pm

No, la mia preoccupazione è al capo opposto dello spettro.
Cioè, quando c'è bisogno che l'alunno stia attento all'esercizio, alla spiegazione etc. voglio potergli imporre di non avere il cellulare fra le mani, o nascosto sotto il banco, o acceso pronto a chattare nello zaino, per non distrarsi ogni due secondi.
Tornare in alto Andare in basso
 
Scuola, il ministero apre all’utilizzo degli smartphone in classe: “Uso consapevole in linea con la didattica”
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Vaticano: "Positivo l'uso degli Ogm per combattere la fame nel mondo
» Richiesta abilitazione - Problematiche degli Onicotecnici
» Il Dio degli Eserciti...
» Religione nella scuola materna
» lettera scuola materna

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: