Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Il braccio violento della legge

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 19946
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 1:30 am

http://www.ansa.it/liguria/notizie/2017/07/27/divulgo-tua-foto-hard-minore-ammonito_a28304e5-ace8-41d7-881e-2e6049278710.html

"dopo la fine della relazione con il fidanzatino, aveva ricevuto da lui su whatsApp una foto, scattata tempo addietro in un momento di intimità, con la minaccia di divulgarla ad amici e conoscenti."

"polizia che ha applicato la legge 71/2017 sul cyberbullismo, a poco più di un mese dall' entrata in vigore."

Oh mio Dio ! Lo avranno impiccato nel più alto pennone della nave ?

"Il ragazzino, convocato in questura con i genitori, ha cancellato la foto."

Serviva una nuova legge per questo provvedimento ?

Tarallucci e vino, sempre così finisce !

Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3282
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 7:09 am

...sono ancora scosso. ..ma nemmeno nella Cina di mao si videro tali feroci punizioni giudiziarie. La notizia è talmente terribile che il sito ha cambiato nome, da "ansa.it " a "ansia.it"
...qualcosa da dire su una ragazzina di 14 che fa e divulga ste foto. ..
Qualcosa da dire sui poliziotti pagati per queste stronzate. Diciamo che li preferirei in pattuglia per cose serie ..
...chissà la fedeli come sarà contenta dell applicazione della legge sui mulini a vento. .
Tornare in alto Andare in basso
Benny77



Messaggi : 462
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 8:07 am

Masaniello ha scritto:
...qualcosa da dire su una ragazzina di 14 che fa e divulga ste foto. ..

si, io qualcosa da dire ce l'ho: leggi prima di blaterare.

Masaniello ha scritto:
Qualcosa da dire sui poliziotti pagati per queste stronzate..

Anche su questo ho qualcosa da dire:

http://www.secoloditalia.it/2016/10/suicida-dopo-ricatto-hot-indagata-coppia-per-aver-messo-gogna-quaramintenne/

http://www.ilsussidiario.net/News/Cronaca/2016/9/16/Tiziana-Cantone-Video-hard-la-ragazza-suicida-i-tweet-della-polemica-ultime-notizie-oggi-16-settembre-2016-/723229/

Il fatto che tizia scelga di farsi immortalare in scatti hard non obbliga poi tizio a diffondere tale materiale.

Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1368
Data d'iscrizione : 15.07.12
Località : Porzione settentrionale della Padania più profonda

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 9:24 am

Benny77 ha scritto:


http://www.secoloditalia.it/2016/10/suicida-dopo-ricatto-hot-indagata-coppia-per-aver-messo-gogna-quaramintenne/

Il fatto che tizia scelga di farsi immortalare in scatti hard non obbliga poi tizio a diffondere tale materiale.


Si, ok... però è un po' come accettare un invito per una cena intima da parte di Hannibal Lecter e poi lamentarsi della natura delle pietanze.

Se hai 40 anni ed accetti di farti riprendere, DEVI essere consapevole che stai correndo un altissimo rischio che l'oggetto delle riprese finisca in rete.

Teoricamente, di questo, dovrebbero essere consapevoli anche i ragazzi, sui quali si fa tanta gran cassa con la storia dei "nativi digitali".... Poi si scopre (fonte conferenza tenuta da un ufficiale della Polizia Postale a cui ho assistito) che la maggior parte del materiali di gusto discutibile avente per oggetto dei minori che circola in rete ha natura autoprodotta...

Forse, invece che di una legge che tiri in ballo i carabinieri, ci sarebbe bisogno dell'obbligo di una "patente" (e, magari, di un limite di età) per l'impiego dello smartphone.

E per quei genitori che danno in mano ai figli un fiammante "Aifon" da 800 euro quando ancora i pargoli non hanno ben capito come disciplinare la propria vescica durante la notte, per punizione, propongo la rigatura, plurima, del SUV.


Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9810
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 10:08 am

cosa c'entrino con questo discorso i nativi digitali proprio non lo capisco.

I nativi digitali si muovono tra le app prima di saper controllare la vescica perchè respirano digitale fin dalla nascita.

Così come per la vescica è importante la maturazione cerebrale che porti al riconoscimento dello stimolo e allo sviluppo del controllo delle contrazioni, così per il digitale è necessaria una educazione all'uso e al riconoscimento dei pericoli.

A 40 anni accetti di farti riprendere e sei consapevole di star correndo un grossissimo rischio perchè sai di non poter controllare l'altra persona fino in fondo, sai che può succedere che decida di tradirti e sai pure che può capitare che involontariamente venga messo in circolo qualsiasi file presente su un dispositivo connesso alla rete.

A 14 anni pensi ancora all'amore eterno e pensi ancora che un amico non ti tradirà mai e non hai ancora la consapevolezza della possibilità di errore.

E' chiaro che non ci si deve far riprendere ma è normale che a 14 anni non lo si comprenda bene.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Masaniello



Messaggi : 3282
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 10:14 am

Brava/o lenar.
Ma cosa vai a spiegare al radical chic che una donna che fa ste cose è una....consapevole di ciò che fa.
Per loro la donna è SEMPRE,SEMPRE vittima poverina.
Sulla 40 enne non mi soffermo.
Sulla 14 enne, più che lezioni sul cyber-bullismo occorrerebbero LEZIONI DI DIGNITÀ, DI DECENZA, nelle scuole, visto che apparentemente siamo un po a corto...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9810
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 10:21 am


Purchè le stesse lezioni le si diano al 14enne-



Ah no, quello può entrare di diritto nel gruppo di quelli che visto che ste stupide si fidano di noi prendiamocele tutte. Se so cretine mica è colpa nostra. Noi responsabilità, dignità e decenza non ci toccano

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Masaniello



Messaggi : 3282
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 11:20 am

Torno sul ruolo della PPSS.
Quanti agenti,e per quanti gg,sono stati impegnati in questa vicenda di Sicurezza Nazionale?
Fare la ramanzina ad un 15 enne e fargli cancellare foto sconce È COMPITO DEI GENITORI,NON DELLA POLIZIA.
da cittadino vorrei che questi agenti rimanessero in pattuglia per la lotta a spaccio e crimine, non in questura a tirare orecchie ad un ragazzino.
e poi ci si lamenta che polizia e cc hanno personale sottodimensionato
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2411
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 11:31 am

Secondo me invece non c'è niente di male a farsi foto intime, anche a 14 anni.
Può esserci qualcosa di male solo per come vengono usate.
La rilevanza penale non è data dal materiale "pornografico", ma dall'atto di bullismo. Cioè dalla prepotenza, dalla minaccia etc.
Che è sempre esistita, pure prima dell'era digitale, con le macchine fotografiche a rullino. Solo che ora è tutto molto più facile e la diffusione può andare molto più facilmente fuori controllo.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9810
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 11:57 am

veramente anche la detenzione e la diffusione di materiale pedopornografico sono piuttosto rilevanti penalmente
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Masaniello



Messaggi : 3282
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 12:39 pm

Veramente anche l autoproduzione e la diffusione di proprie foto nude da parte di una 14 enne.è piuttosto rilevante educativamente, io obbligherei questa ragazzina ad un percorso con psicologi che le insegnino che, magari,non sei venuta al mondo solo per esibire parti anatomiche ma soprattutto per essere un essere umano pensante, studiante, con un minimo di etica e decenza
Tornare in alto Andare in basso
donadoni



Messaggi : 887
Data d'iscrizione : 21.04.16

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 12:46 pm

questa volta sono d'accordo con Masaniello.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19946
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 1:06 pm

Ire ha scritto:
cosa c'entrino con questo discorso i nativi digitali proprio non lo capisco.

I nativi digitali si muovono tra le app prima di saper controllare la vescica perchè respirano digitale fin dalla nascita.
Così come per la vescica è importante la maturazione cerebrale che porti al riconoscimento dello stimolo e allo sviluppo del controllo delle contrazioni, così per il digitale è necessaria una educazione all'uso e al riconoscimento dei pericoli.

A 40 anni accetti di farti riprendere e sei consapevole di star correndo un grossissimo rischio perchè sai di non poter controllare l'altra persona fino in fondo, sai che può succedere che decida di tradirti e sai pure che può capitare che involontariamente venga messo in circolo qualsiasi file presente su un dispositivo connesso alla rete.

A 14 anni pensi ancora all'amore eterno e pensi ancora che un amico non ti tradirà mai e non hai ancora la consapevolezza della possibilità di errore.

E' chiaro che non ci si deve far riprendere ma è normale che a 14 anni non lo si comprenda bene.
Chi si suicida per queste cose tanto normale non è; al massimo ammazza chi ti ha messo nei guai e poi suicidati no ? E' l'ABC della vita (anzi della morte) cazzo !

Quindi la quarantenne era una con poco cervello e questo non è certo una cosa di cui approfittarsi, anzi è un'aggravante per gli estorsori.

Mi piace la tua definizione di nativo digitale, molto diversa da quella che giornali, fuffopedagoghi e MIUR ci hanno propinato: non uno che essendo stato esposto precocemente al digitale si destreggia in maniera naturale ma uno che essendo stato esposto prematuramente al digitale ne è succube.

Per accontentare le richieste di Tellina (altro topic) è come se dovessimo definire "pornostar": da persona che tromba quanto vorremmo fare noi, a persona che si fa trombare quanto vogliamo che faccia noi.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19946
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 1:09 pm

Masaniello ha scritto:
Brava/o lenar.
Ma cosa vai a spiegare al radical chic che una donna che fa ste cose è una....consapevole di ciò che fa.
Per loro la donna è SEMPRE,SEMPRE vittima poverina.
Sulla 40 enne non mi soffermo.
Sulla 14 enne, più che lezioni sul cyber-bullismo occorrerebbero LEZIONI DI DIGNITÀ, DI DECENZA, nelle scuole, visto che apparentemente siamo un po a corto...
La ragazza è comunque vittima; stupida ma vittima.

Capta spesso che gli stupidi diventino vittime, non per questo non devono essere tutelati, anzi, devono esserlo di più.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19946
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 1:10 pm

Ire ha scritto:

Purchè le stesse lezioni le si diano al 14enne-



Ah no, quello può entrare di diritto nel gruppo di quelli che visto che ste stupide si fidano di noi prendiamocele tutte.  Se so cretine mica è colpa nostra.  Noi responsabilità, dignità e decenza non ci toccano

E qui dovrebbe entrare la polizia, non limitandosi a far cancellare la foto, ma sfoderando il pennone più alto e..... ci sono cose più divertenti dell'impiccato.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3282
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 2:23 pm

Ma tipo controllare i contenuti dello smartphone della figlia 14 enne,da parte dei genitori,non si usa più? L o sanno tutti che quasi tutte passano la vita a fitografarsi in pantaloni attillati e scollature. .un po di controllo per vedere che non superino certe soglie di decenza?
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1368
Data d'iscrizione : 15.07.12
Località : Porzione settentrionale della Padania più profonda

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 5:40 pm

Lenar ha scritto:


Teoricamente dovrebbero essere consapevoli anche i ragazzi, sui quali si fa tanta gran cassa con  la storia dei "nativi digitali".... Poi si scopre (fonte conferenza tenuta da un ufficiale della Polizia Postale a cui ho assistito) che la maggior parte del materiali di gusto discutibile avente per oggetto dei minori che circola in rete ha natura autoprodotta...

Forse, invece che di una legge che tiri in ballo i carabinieri, ci sarebbe bisogno dell'obbligo di una "patente" (e, magari, di un limite di età) per l'impiego dello smartphone.




Ire ha scritto:
cosa c'entrino con questo discorso i nativi digitali proprio non lo capisco.

I nativi digitali si muovono tra le app prima di saper controllare la vescica perchè respirano digitale fin dalla nascita.

Così come per la vescica è importante la maturazione cerebrale che porti al riconoscimento dello stimolo e allo sviluppo del controllo delle contrazioni, così per il digitale è necessaria una educazione all'uso e al riconoscimento dei pericoli.

E' chiaro che non ci si deve far riprendere ma è normale che a 14 anni non lo si comprenda bene.

Leggi i post prima di polemizzare. Ho sostenuto esattamente quello che sostieni tu. Prima di dare in mano uno smartphone ad un adolescente sarebbe necessario educarlo al suo utilizzo. Consegnare un terminale evoluto ad un bambino è come mettere una pistole in mano ad un minus habens.

D'altra parte viviamo in un paese pieno di ziette e nonnine amorevoli che mai e poi mai si sognerebbero di regalare al loro nipotino dodicenne un DVD porno ma non si fanno nessun problmema a mettere nelle mani di quel medesimo dodicenne un videogioco PEGI 18. Forse l'educazione servirebbe in primis a genitori, parenti e maestrine dalla penna rossa che intervengono a raffica in un forum di gente che fa un mestiere del quale, forse, hanno ben scarsa esperienza pratica diretta.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1368
Data d'iscrizione : 15.07.12
Località : Porzione settentrionale della Padania più profonda

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 5:46 pm

Ire ha scritto:
veramente anche la detenzione e la diffusione di materiale pedopornografico sono piuttosto rilevanti penalmente

E' penalmente rilevante anche la produzione di quel materiale. Reato di cui regolarmente, senza saperlo e senza rendersene conto, si rendono colpevoli una grandissima quantità di adolescenti non educati all'utilizzo delle tecnologie.

Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19946
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 6:15 pm

Credo che se un adolescente (anche un bambino) se si fotografa (lui/lei stesso) non commetta alcun reato.

Credo che se lo stesso adolescente invia la propria foto ad un'altra persona questa non commetta reato a riceverla (anzi ne sono sicuro).

Credo che anche se conserva la foto senza diffonderla non commetta reato.

Il reato subentra quando la foto è attivamente recuperata da internet o diffusa o usata per ricattare.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1368
Data d'iscrizione : 15.07.12
Località : Porzione settentrionale della Padania più profonda

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 6:30 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Credo che se un adolescente (anche un bambino) se si fotografa (lui/lei stesso) non commetta alcun reato.

Credo che se lo stesso adolescente invia la propria foto ad un'altra persona questa non commetta reato a riceverla (anzi ne sono sicuro).

Credo che anche se conserva la foto senza diffonderla non commetta reato.

Il reato subentra quando la foto è attivamente recuperata da internet o diffusa o usata per ricattare.

Mi spiace Avido, ma temo tu sia in errore. Come fonte ti rimando all'articolo 600 del codice penale, così come modificato dalla legge 38 del 2006.

Articolo 600 ter ha scritto:

Chiunque, utilizzando minori degli anni diciotto, realizza esibizioni pornografiche o produce materiale pornografico ovvero induce minori di anni diciotto a partecipare ad esibizioni pornografiche e' punito con la reclusione da sei a dodici anni e con la multa da curo 25.822 a curo 258.228";

Nel "chiunque" ci sta anche il minore stesso, in caso di autoproduzione.

Inoltre...

Articolo 600 quater ha scritto:

Chiunque ... consapevolmente si procura o detiene materiale pornografico realizzato utilizzando minori degli anni diciotto, e' punito con la reclusione fino a tre anni e con la multa non inferiore a euro 1.549.

La pena e' aumentata in misura non eccedente i due terzi ove il materiale detenuto sia di ingente quantità".

Di conseguenza, se non ricordo male, il ragazzo che dovesse inconsapevolmente ricevere la foto scollacciata della fidanzatina non è colpevole a meno che non si dimentichi di cancellarla subito dopo averla ricevuta.

Ho frequentato un corso tenuto dalla Polizia postale sulla questione quindi può darsi che la loro interpretazione della norma sia un po' rigida. Ma, data la delicatezza della questione e l'allarme sociale che solleva...

Non vorrei essere in errore ma mi pare anche di aver letto da qualche parte che anche la semplice visione potrebbe essere penalmente rilevante (questo però la Polizia Postale non lo disse)
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19946
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 7:09 pm

Come faccio a sapere che ho ricevuto del materiale pedopornografico se prima non lo visiono ?

Io ho scaricato da internet dei film normali che poi si sono rivelati porno (non pedoporno, ma avrebbero potuto); santo cielo prima li apro, poi li riconosco e poi li cancello; un conto e punirmi per i diritti d'autore, un conto è per la pedopornografia !
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 5581
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 7:51 pm

Lenar ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Credo che se un adolescente (anche un bambino) se si fotografa (lui/lei stesso) non commetta alcun reato.

Credo che se lo stesso adolescente invia la propria foto ad un'altra persona questa non commetta reato a riceverla (anzi ne sono sicuro).

Credo che anche se conserva la foto senza diffonderla non commetta reato.

Il reato subentra quando la foto è attivamente recuperata da internet o diffusa o usata per ricattare.

Mi spiace Avido, ma temo tu sia in errore. Come fonte ti rimando all'articolo 600 del codice penale, così come modificato dalla legge 38 del 2006.

Articolo 600 ter ha scritto:

Chiunque, utilizzando minori degli anni diciotto, realizza esibizioni pornografiche o produce materiale pornografico ovvero induce minori di anni diciotto a partecipare ad esibizioni pornografiche e' punito con la reclusione da sei a dodici anni e con la multa da curo 25.822 a curo 258.228";

Nel "chiunque" ci sta anche il minore stesso, in caso di autoproduzione.

Non credo. Il punto sta nella definizione di "realizzaione e produzione di materiale pornografico", che credo restringa il caso a un uso a scopo di lucro (anche se nell'articolo che citi non se ne parla).

Detto da un funzionario di polizia: se due minorenni filmano i loro incontri amorosi e tengono i filmati per sè, non c'è reato. Il reato si consuma nel momento che uno dei due lo invia a terzi senza il consenso dell'altro/a. E non credo che in questo caso si applichi l'articolo 600, ma qualcosa concernente la privacy.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 8:16 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Come faccio a sapere che ho ricevuto del materiale pedopornografico se prima non lo visiono?

Bisogna sempre visionare prima quello che si intende fare vedere agli alunni
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3282
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 8:57 pm

Art 600 quinques cp.
"Qualunque minore che autoproduca e divulghi, anche in forma confidenziale ad amici e fidanzato,materiale pornografico, è punito con il sequestro dello smartphone e sim per mesi 6, tre calci in culo, obbligo di lavare i piatti in casa per un mese e mesi 2 di attività di volontariato presso una struttura per l infanzia."
Quando lo introduciamo??
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19946
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Il braccio violento della legge   Ven Lug 28, 2017 10:56 pm

Lavare i piatti in casa di chi ? Non a casa sua ! Se lo scopro io voglio che li lavi a casa mia.

Anche la macchina è sporchetta.
Tornare in alto Andare in basso
 
Il braccio violento della legge
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Testo aggiornato della Legge 184/1983 "Diritto del minore ad una famiglia"
» Il "compimento" della Legge Mosaica
» Referendum per l'abrogazione della legge Merlin
» Corriere della Sera del 6/10/2010 - COLPO ALLA LEGGE 40
» Vi segnalo questo interessante articolo sulla salute delle donne (aborto, legge 40 e chi più ne ha più ne metta)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: