Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 La penna cancellabile

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: La penna cancellabile    Ven Lug 28, 2017 2:11 pm

http://www.youreduaction.it/penna-cancellabile-falsa-educazione-errore/

Io sono contraria all' utilizzo della penna cancellabile
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19946
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: La penna cancellabile    Ven Lug 28, 2017 2:23 pm

Un articolo bellissimo !

Ai miei alunni dico che fare una verifica prima in brutta e poi in bella, nella mia materia è inutile; per me possono cancellare anche con segnacci, tanto io correggo solo quel che non è cancellato.

Purtroppo non tutti mi ascoltano e chi non lo fa a volte non completa la verifica; contento lui .....
Tornare in alto Andare in basso
@melia

avatar

Messaggi : 1677
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 58
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: La penna cancellabile    Ven Lug 28, 2017 4:08 pm

Io sono assolutamente contraria al bianchetto che, alle superiori, sostituisce il ruolo della penna cancellabile: nessun errore visibile, quindi nessuna attenzione a non ricommetterlo.
Non lo amo nei quaderni, ma nei compiti sono categorica: gli errori si cancellano con una croce sopra.
Per il resto sono d'accordo con avido e se, qualcuno non riesce a fare a meno di un po' di brutta copia per calcoli o impostazioni, può usare la parte bassa del foglio.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La penna cancellabile    Ven Lug 28, 2017 4:35 pm

@melia ha scritto:
Io sono assolutamente contraria al bianchetto che, alle superiori, sostituisce il ruolo della penna cancellabile: nessun errore visibile, quindi nessuna attenzione a non ricommetterlo.

Concordo: anch'io sono contraria al bianchetto solo che mentre per i quaderni chiudo gli occhi, nelle verifiche no.

Preferisco che si vedano le cancellature
Tornare in alto Andare in basso
Cozza

avatar

Messaggi : 9029
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioTitolo: Re: La penna cancellabile    Ven Lug 28, 2017 6:39 pm

io invece son parecchio combattuta.
dipenderà come spesso noto dalla fascia d'età cui faccio riferimento...
io, di arte, nelle mie verifiche nego l'utilizzo del bianchetto e permetto serenamente cancellature, correzioni, freccine, asterischi, bricioline di pane...
insomma...nella risposta della verifica scrivi le cose giuste, punto. come a me importa poco.
io non conto gli errori di ortografia (ma loro sanno che li vedo, li noto e ci soffro) e ricordo sempre che un qualsiasi testo scritto bene è più comprensibile e quindi anche per me sarà più semplice giudicarlo.
ciò detto...
mi rendo anche conto che se fossi di lettere non potrei davvero accettare, tollerare, ma nemmeno correggere, certi temi scritti e presentati così.
la scuola serve anche a questo: migliorarsi.
se scrivi male, se fai errori, se la tua scrittura è talmente disordinata da risultare illeggibile ( e son tantissimi i casi così!), caro mio forse è davvero il caso tu faccia anche una bella copia.
almeno alle medie...
alle medie dove ormai dovresti aver fatto tutto il percorso delle elementari per imparare a scrivere in modo corretto e dove ora devi imparare a mettere ordine nelle tue idee per esprimerle al meglio, anche nella forma.
ciò detto...l'articolo postato da rita è molto bello.
per la scuola elementare.
Tornare in alto Andare in basso
PrimulaVera



Messaggi : 121
Data d'iscrizione : 02.09.15

MessaggioTitolo: Re: La penna cancellabile    Sab Lug 29, 2017 12:14 pm

Il bianchetto può essere usato per truffare. Una collega mi ha raccontato che, in un liceo dove ha lavorato, i ragazzi sbianchettavano gli errori e riscrivevano le formule e i numeri corretti, poi contestavano il voto al vecchio professore. Facevano il giochino velocemente, nel tempo in cui il prof restituiva il compito in classe corretto e spiegava gli errori e il voto assegnato. Naturalmente, i compagni erano solidali e mettevano in atto strategie per distrarre il prof. Questo prof era anziano, prossimo alla pensione, ma tutt'altro che rimbambito. Ben presto capì l'inganno e reagì fotocopiando i compiti appena consegnati, davanti al vicario del preside. Per avere la prova assoluta del giochino, la controprova fu fatta su un paio di compiti in classe. Dopodichè le creature furono sospese per un periodo piuttosto lungo e, essendo in quinta, la cosa ebbe ripercussioni agli esami di stato: voti piuttosto bassi.
Per come la vedo io, il bianchetto e la penna cancellabile, mai e poi mai! Neppure sul quaderno, perchè le buone abitudini fanno consolidate nel tempo, devono diventare routine. E bisognerebbe iniziare dalla scuola primaria: un cancellaticcio, cosa sarà mai?
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57328
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: La penna cancellabile    Sab Lug 29, 2017 1:00 pm

Può succedere lo stesso anche con le cancellature fatte a penna. Se ti dicono che si sono corretti durante il compito e tu non puoi dimostrare che l'hanno fatto invece dopo la riconsegna, ti trovi nella stessa situazione. Il problema non è il bianchetto o la penna cancellabile, ma la disonestà di qualche alunno. Bisogna avere cento occhi e la fotocopiatura del compito è l'unica arma di difesa se si hanno dei sospetti.
Tornare in alto Andare in basso
Online
PrimulaVera



Messaggi : 121
Data d'iscrizione : 02.09.15

MessaggioTitolo: Re: La penna cancellabile    Sab Lug 29, 2017 4:43 pm

Non ci avevo pensato! Sono un'ingenua.
Tornare in alto Andare in basso
cinziara



Messaggi : 22
Data d'iscrizione : 29.01.12

MessaggioTitolo: Re: La penna cancellabile    Dom Lug 30, 2017 7:47 am

PrimulaVera ha scritto:
Il bianchetto può essere usato per truffare. Una collega mi ha raccontato che, in un liceo dove ha lavorato, i ragazzi sbianchettavano gli errori e riscrivevano le formule e i numeri corretti, poi contestavano il voto al vecchio professore. Facevano il giochino velocemente, nel tempo in cui il prof restituiva il compito in classe corretto e spiegava gli errori e il voto assegnato. Naturalmente, i compagni erano solidali e mettevano in atto strategie per distrarre il prof. Questo prof era anziano, prossimo alla pensione, ma tutt'altro che rimbambito. Ben presto capì l'inganno e reagì fotocopiando i compiti appena consegnati, davanti al vicario del preside. Per avere la prova assoluta del giochino, la controprova fu fatta su un paio di compiti in classe. Dopodichè le creature furono sospese per un periodo piuttosto lungo e, essendo in quinta, la cosa ebbe ripercussioni agli esami di stato: voti piuttosto bassi.
Per come la vedo io, il bianchetto e la penna cancellabile, mai e poi mai! Neppure sul quaderno, perchè le buone abitudini fanno consolidate nel tempo, devono diventare routine. E bisognerebbe iniziare dalla scuola primaria: un cancellaticcio, cosa sarà mai?


Mai, ripeto MAI!!  lasciare i compiti corretti agli studenti. Far prendere visione degli errori in presenza dell'insegnante.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19946
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: La penna cancellabile    Dom Lug 30, 2017 11:08 am

cinziara ha scritto:
PrimulaVera ha scritto:
Il bianchetto può essere usato per truffare. Una collega mi ha raccontato che, in un liceo dove ha lavorato, i ragazzi sbianchettavano gli errori e riscrivevano le formule e i numeri corretti, poi contestavano il voto al vecchio professore. Facevano il giochino velocemente, nel tempo in cui il prof restituiva il compito in classe corretto e spiegava gli errori e il voto assegnato. Naturalmente, i compagni erano solidali e mettevano in atto strategie per distrarre il prof. Questo prof era anziano, prossimo alla pensione, ma tutt'altro che rimbambito. Ben presto capì l'inganno e reagì fotocopiando i compiti appena consegnati, davanti al vicario del preside. Per avere la prova assoluta del giochino, la controprova fu fatta su un paio di compiti in classe. Dopodichè le creature furono sospese per un periodo piuttosto lungo e, essendo in quinta, la cosa ebbe ripercussioni agli esami di stato: voti piuttosto bassi.
Per come la vedo io, il bianchetto e la penna cancellabile, mai e poi mai! Neppure sul quaderno, perchè le buone abitudini fanno consolidate nel tempo, devono diventare routine. E bisognerebbe iniziare dalla scuola primaria: un cancellaticcio, cosa sarà mai?


Mai, ripeto MAI!!  lasciare i compiti corretti agli studenti. Far prendere visione degli errori in presenza dell'insegnante.
Per riconsegnare un compito bisogna immolare 4 ore di lezione ?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La penna cancellabile    Dom Lug 30, 2017 11:10 am

cinziara ha scritto:
Mai, ripeto MAI!!  lasciare i compiti corretti agli studenti. Far prendere visione degli errori in presenza dell'insegnante.

cosa vuol dire "in presenza dell' insegnante?"

anche se dai agli studenti il compito al loro posto, e l' insegnante è presente, questi possono 'manomettere' le verifiche
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19946
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: La penna cancellabile    Dom Lug 30, 2017 11:20 am

rita 76 ha scritto:
cinziara ha scritto:
Mai, ripeto MAI!!  lasciare i compiti corretti agli studenti. Far prendere visione degli errori in presenza dell'insegnante.

cosa vuol dire "in presenza dell' insegnante?"

anche se dai agli studenti il compito al loro posto, e l' insegnante è presente, questi possono 'manomettere' le verifiche
Lei chiamerebbe alla cattedra i ragazzi uno ad uno e discuterebbe la loro verifica sotto i suoi occhi.

E' anche il miglior metodo di riconsegna, molto istruttivo, peccato richieda molto tempo
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La penna cancellabile    Dom Lug 30, 2017 11:29 am

avidodinformazioni ha scritto:
rita 76 ha scritto:
cinziara ha scritto:
Mai, ripeto MAI!!  lasciare i compiti corretti agli studenti. Far prendere visione degli errori in presenza dell'insegnante.

cosa vuol dire "in presenza dell' insegnante?"

anche se dai agli studenti il compito al loro posto, e l' insegnante è presente, questi possono 'manomettere' le verifiche
Lei chiamerebbe alla cattedra i ragazzi uno ad uno e discuterebbe la loro verifica sotto i suoi occhi.

E' anche il miglior metodo di riconsegna, molto istruttivo, peccato richieda molto tempo

è proprio quello che faccio io ed in genere in 30-40 minuti finisco.

da quando utilizzo questo sistema i miei problemi in tal senso sono finiti in quanto nessuno mi dice di aver segnato o corretto errori che non ci sono
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19946
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: La penna cancellabile    Dom Lug 30, 2017 11:36 am

rita 76 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
rita 76 ha scritto:
cinziara ha scritto:
Mai, ripeto MAI!!  lasciare i compiti corretti agli studenti. Far prendere visione degli errori in presenza dell'insegnante.

cosa vuol dire "in presenza dell' insegnante?"

anche se dai agli studenti il compito al loro posto, e l' insegnante è presente, questi possono 'manomettere' le verifiche
Lei chiamerebbe alla cattedra i ragazzi uno ad uno e discuterebbe la loro verifica sotto i suoi occhi.

E' anche il miglior metodo di riconsegna, molto istruttivo, peccato richieda molto tempo

è proprio quello che faccio io ed in genere in 30-40 minuti finisco.

da quando utilizzo questo sistema i miei problemi in tal senso sono finiti in quanto nessuno mi dice di aver segnato o corretto errori che non ci sono
Che brava ! 30 40 minuti ! 1.5 - 2 minuti ad alunno ed hai discusso tutte le verifiche nella loro interezza ?

Immagino che alla maggior parte di loro interessi il voto e la cosa si chiuda in 10 secondi; se è così non serve mostrargli la verifica, si scrive il voto sul registro elettronico e gli si dice di andarselo a guardare.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La penna cancellabile    Dom Lug 30, 2017 11:57 am

avidodinformazioni ha scritto:
rita 76 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
rita 76 ha scritto:
cinziara ha scritto:
Mai, ripeto MAI!!  lasciare i compiti corretti agli studenti. Far prendere visione degli errori in presenza dell'insegnante.

cosa vuol dire "in presenza dell' insegnante?"

anche se dai agli studenti il compito al loro posto, e l' insegnante è presente, questi possono 'manomettere' le verifiche
Lei chiamerebbe alla cattedra i ragazzi uno ad uno e discuterebbe la loro verifica sotto i suoi occhi.

E' anche il miglior metodo di riconsegna, molto istruttivo, peccato richieda molto tempo

è proprio quello che faccio io ed in genere in 30-40 minuti finisco.

da quando utilizzo questo sistema i miei problemi in tal senso sono finiti in quanto nessuno mi dice di aver segnato o corretto errori che non ci sono
Che brava ! 30 40 minuti ! 1.5 - 2 minuti ad alunno ed hai discusso tutte le verifiche nella loro interezza ?

Immagino che alla maggior parte di loro interessi il voto e la cosa si chiuda in 10 secondi; se è così non serve mostrargli la verifica, si scrive il voto sul registro elettronico e gli si dice di andarselo a guardare.

No, mostro e spiego gli errori se non li capiscono da soli.

Le mi verifiche spesso sono a completamento ed oggettive ; per questo sono 'veloce'
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La penna cancellabile    Dom Lug 30, 2017 12:15 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Immagino che alla maggior parte di loro interessi il voto e la cosa si chiuda in 10 secondi; se è così non serve mostrargli la verifica, si scrive il voto sul registro elettronico e gli si dice di andarselo a guardare.

Cmq quelli che sono interessati SOLO al voto non si soffermano sugli errori neanche se si consegna loro la verifica al banco
Tornare in alto Andare in basso
 
La penna cancellabile
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» gonal f penna....dubbio
» puregon..la dottoressa mi ha dato la dose di 80 ui...come faccio?
» FAQ: farmaci pma (dosaggi, specifiche, effetti collaterali, eccetera eccetera)
» puregon pen
» Non immaginavo che....

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: