Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Disoccupazione e tecnologia. Cosa ne pensi?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Disoccupazione e tecnologia. Cosa ne pensi?   Sab Lug 29, 2017 9:23 pm

Volevo iniziare un confronto sull'impatto che l'informatica avrà sul lungo termine sul numero dei posti di lavoro: sarà a vostro avviso possibile ricollocare i lavoratori tagliati dalle nuove tecnologie oppure ci si dovrà abituare a un aumento complessivo della disoccupazione?
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3257
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Disoccupazione e tecnologia. Cosa ne pensi?   Sab Lug 29, 2017 10:12 pm

Domanda che di posero prima i luddisti e poi un continuum per tutto il 900. Adfirittura Tozzi nel pezxo del 1990,mi pare,"gli altri siamo noi" cita "..famiglie di operai,licenziate dai robot.."
Eppure le cose sono andate diversamente. In meglio.
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Disoccupazione e tecnologia. Cosa ne pensi?   Sab Lug 29, 2017 10:19 pm

Più che l'informatica (ormai già entrata dappertutto) sarà la robotica a diffondersi sempre di più e sottrare posti di lavoro tradizionalmente legati all'uomo. Secondo è sempre una questione politica cioè volontà di piegarsi ai cambiamenti o guidarli. Per esempio, investire in tempi di crisi in opere pubbliche utili e non faraoniche (ad alto tasso di manodopera), è un modo per creare occupazione "umana". Gli acquedotti sono un colabrodo e le città anche per questo rischiano di rimanere a secco, allora perchè non rifare le reti idriche. Quanti nuovi occupati possono crearsi.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19916
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Disoccupazione e tecnologia. Cosa ne pensi?   Sab Lug 29, 2017 10:48 pm

E' solo questione di tempo, entro 100 anni non ci sarà un lavoro in cui un uomo non possa essere sostituito da un robot, neanche di tipo intellettuale.

E' un male ? Dipende da come la società si modificherà (perchè si modificherà, questo è fuori di discussione); se gli esseri umani costruiranno un'economia basata sulla distribuzione a pioggia di quel che i robot produrranno saremo tutti più felici.

In passato è già successo, con la schiavitù e le economie basate su di essa.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3528
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Disoccupazione e tecnologia. Cosa ne pensi?   Dom Lug 30, 2017 6:12 am

Stiamo ai fatti: l'impatto che sta avendo adesso l'automazione sull'occupazione è incontrovertibilmente negativo.

Siamo passati dall'automazione meccanica dei robot, tutto sommato ancora sostenibile, a quella informatica dei bot, programmi che attraverso complicati algoritmi analizzano miliardi di dati e agiscono di conseguenze. L'impatto della robotica sul settore secondario è stato ormai digerito, mentre quello che ha sul settore terziario ad oggi sembra decisamente preoccupante.

Un esempio è Airbnb, che sostituisce di fatto migliaia di agenzie di viaggio occupando in Italia poche decine di persone e pagando in Italia pochissime tasse. Lo stesso vale, ad esempio, per Google.

Da una parte è il progresso, dall'altro è stato evidenziato, tramite approfondite ricerche, che per ogni 10 posti di lavoro distrutti a basso livello dall'automazione informatica se ne crea solo uno di livello superiore.

Sarebbe tutto bello e accettabile se i benefici delle nuove tecnologie ricadessero sulla collettività, ma oggi sta succedendo l'esatto contrario. Le multinazionali attive nell'informatica, in internet e nella connettività hanno ricavi spaventosi, pochissimi dipendenti e imposizioni fiscali bassissime. In sostanza tutto l'enorme incremento di valore che producono non finisce, se non in minima parte, né agli Stati, che tramite le tasse possono usare parte di quei ricavi nell'interesse dei cittadini (infrastrutture, welfare ecc.), né ai lavoratori che sono in numero molto limitato, anche comprendendo quelli dell'indotto, che sono delocalizzati e vergognosamente sottopagati.

Quindi a oggi l'automatizzazione informatica sta aumentando a dismisura la capitalizzazione delle grandi aziende planetarie e i ricavi di quelle poche decine di persone che le dirigono, mentre sta impoverendo il resto del pianeta. Mentre Gates o Zuckerberg, che pure hanno una sola bocca e un solo culo, non sanno cosa fare di tutti i propri ricavi, i redditi reali della maggior parte dei cittadini del mondo è in calo (esclusi quelli di alcuni paesi emergenti che forniscono componentistica a basso costo, passati dalla povertà alla semi-povertà). Non è un caso che l'indice di Gini segnali sempre maggiori squilibri e che in tutte le nazioni del mondo il peso economico dell'1% di persone più ricche equivalga ormai a quello del 50-60-70-80 o 90% delle persone più povere.

Se vogliamo immaginare un futuro nel quale robot e bot ci aiuteranno a vivere dignitosamente lavorando meno o quasi niente, come sarebbe teoricamente e tecnicamente possibile, dobbiamo anche inventare nuove forme di redistribuzione della ricchezza prodotta, che oggi è talmente sbilanciata da risultare insostenibile anche per la stessa economia di mercato globalizzata.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2408
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioTitolo: Re: Disoccupazione e tecnologia. Cosa ne pensi?   Dom Lug 30, 2017 12:01 pm

Se le macchine possono fare il lavoro al posto degli umani dovrebbe essere una benedizione: meno lavoro, più tempo libero! Resta solo il problema di distribuire EQUAMENTE le risorse, in funzione dei bisogni degli umani e non dei meriti della macchina
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Disoccupazione e tecnologia. Cosa ne pensi?   Lun Lug 31, 2017 11:22 pm

@precario: non è che lavori per radiotre?

http://www.radio3.rai.it/dl/portaleRadio/media/ContentItem-d2ac07ac-fec3-48ef-97af-51c987c890e8.html

Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3257
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: Disoccupazione e tecnologia. Cosa ne pensi?   Lun Lug 31, 2017 11:34 pm

Vi chiedo di non postare più link a radio3 come questo. Tra i prof esperti ospiti manco una donna.
Radiotre sessista? :))
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 14.11.14

MessaggioTitolo: Re: Disoccupazione e tecnologia. Cosa ne pensi?   Mar Ago 01, 2017 12:08 am

La conduttrice era comunque donna. Eppoi i robot non hanno sesso:)
Tornare in alto Andare in basso
 
Disoccupazione e tecnologia. Cosa ne pensi?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Cos'è il terrorismo?
» prodotti e corso onicotecnico!!
» cosa posso regalare ho bisogno di consigli
» La vita non ti chiede mai di cosa hai voglia o no!
» Cosa desiderate?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: