Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 la droga nella scuola

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: la droga nella scuola   Dom Lug 30, 2017 1:56 pm

Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Lun Lug 31, 2017 12:24 pm

Ire ha scritto:
Una immagine così come quella che ha dato questa dirigente non la vedo particolarmente positiva.

Ma per lei lo era.

A lei interessa solo incrementare l' utenza e ha pensato che questa fosse una maniera efficace per far sapere che nella sua scuola non c' erano problemi di questo genere (anche se magari non era vero)
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9880
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Lun Lug 31, 2017 12:28 pm

Ha pensato male.

O meglio, forse ha pensato bene perchè di lì a un anno l'opinione pubblica ha saputo che il dirigente era stato cambiato cosa che ha invogliato diverse persone a prendere di nuovo in considerazione quella scuola.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Lun Lug 31, 2017 12:31 pm

Ire ha scritto:
di lì a un anno l'opinione pubblica ha saputo che il dirigente era stato cambiato  cosa che ha invogliato diverse persone a prendere di nuovo in considerazione quella scuola.

Succede anche questo... e molto più spesso di quanto si possa immaginare
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1467
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Lun Lug 31, 2017 12:41 pm

precario_acciaio. ha scritto:
Appunto, non a caso ho detto che nessuno dovrebbe sapere del controllo straordinario; per quanto riguarda lo stato di polizia (rispondendo a mentula) io non ho problemi a dire che sono a favore... che ci siano più controlli di polizia a me onestamente non cambierebbe nulla, anzi ci guadagnerei ad avere strade più sicure.

Ma che bravo filosofo!
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3501
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Lun Lug 31, 2017 12:44 pm

Sono d accordo con precario.
Peccato che molto agenti siano invece impegnati a rimbrottare i ragazzini per le foto nude sul cellulare o per placare le urlare dei genitori fuori dalle scuole.
Ah no,dimenticavo. Si chiamano i carabinieri anche per cavolate ancora più ridicole
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Lun Lug 31, 2017 1:36 pm

io sarei favorevole a fare la polizia di chi vuole uno stato di polizia. Finché non la capiscono.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Lun Lug 31, 2017 2:00 pm

m.entula ha scritto:
io sarei favorevole a fare la polizia di chi vuole uno stato di polizia. Finché non la capiscono.

Mi chiedo quali siano i vacui abissi che possono essere dietro una frase del genere.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Lun Lug 31, 2017 2:22 pm

chi vuole uno stato di polizia se lo merita. Se vanti una laurea in filosofia, viene da chiedere se i testi li hai solo letti in quarta di copertina. Non è possibile conciliare analisi e approfondimento del pensiero con "stato di polizia"
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1467
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Lun Lug 31, 2017 2:38 pm

m.entula ha scritto:
chi vuole uno stato di polizia se lo merita. Se vanti una laurea in filosofia, viene da chiedere se i testi li hai solo letti in quarta di copertina. Non è possibile conciliare analisi e approfondimento del pensiero con "stato di polizia"

Appunto, un professore di filosofia che dichiara seraficamente di essere a favore di uno stato di polizia fa pensare.Il camerata Masaniello non è certo un isolato, a parte l'aspetto folcloristico dei suoi tormentoni misogini e nerofobi. Certo,tutti sfigurano di fronte all'ammazzasette, quella che auspica sanguinosi regolamenti di conti con la setta egalitaria .
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Lun Lug 31, 2017 2:49 pm

Masaniello ha scritto:
Ah no,dimenticavo.  Si chiamano i carabinieri anche per cavolate ancora più ridicole

e poi non si chiamano in caso di effettive necessità o urgenze
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Lun Lug 31, 2017 5:27 pm

Immagino che sarebbe esilarante intrattenerci sul significato del termine "filosofia" per balanzone e mentula, ma la questione non mi attira; comunque faccio ammenda perchè ho utilizzato un termine ambiguo. Per quel che mi riguarda il nostro stato dovrebbe a mio avviso tutelare i diritti sanciti nella costituzione e ciò non può essere separato da una polizia forte che sappia farli rispettare, agevolata da una magistratura efficiente ed equa; più controlli di polizia equivalgono a più sicurezza per tutti e quindi a una maggiore possibilità di crescita umana, culturale e professionale di ognuno.

P.s. Naturalmente auspicare una polizia forte non ha nulla a che fare con il fascismo: spero che nel forum sia presente una maturità politica e culturale che consenta di comprendere le specificità del fascismo e neofascismo rispetto a posizioni democratiche (non necessariamente di sinistra).
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1467
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Lun Lug 31, 2017 6:33 pm

precario_acciaio. ha scritto:
Immagino che sarebbe esilarante intrattenerci sul significato del termine "filosofia" per balanzone e mentula, ma la questione non mi attira; comunque faccio ammenda perchè ho utilizzato un termine ambiguo. Per quel che mi riguarda il nostro stato dovrebbe a mio avviso tutelare i diritti sanciti nella costituzione e ciò non può essere separato da una polizia forte che sappia farli rispettare, agevolata da una magistratura efficiente ed equa; più controlli di polizia equivalgono a più sicurezza per tutti e quindi a una maggiore possibilità di crescita umana, culturale e professionale di ognuno.

P.s. Naturalmente auspicare una polizia forte non ha nulla a che fare con il fascismo: spero che nel forum sia presente una maturità politica e culturale che consenta di comprendere le specificità del fascismo e neofascismo rispetto a posizioni democratiche (non necessariamente di sinistra).

Non ciurlare, hai scritto "stato di polizia".Chi esaltava lo stato di polizia nel 1817 era un assolutista, un manutengolo di Metternicche ; chi auspica lo stato di polizia nel 2017, se non è un fascista e' un fascistoide.
Tornare in alto Andare in basso
frankenstin



Messaggi : 282
Data d'iscrizione : 13.09.13

MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Lun Lug 31, 2017 7:13 pm

balanzoneXXI ha scritto:

Non ciurlare, hai scritto  "stato di polizia".Chi esaltava lo stato di polizia nel 1817 era un assolutista, un manutengolo di Metternicche ; chi auspica lo stato di polizia nel 2017, se non è un fascista e' un fascistoide.

Vero. In questo Stato, ed in particolare dentro le scuole, se non raggiungi quel livello minimo di ipocrisia DEVI essere fascista per forza; anzi no: lo sei per definizione.
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3501
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Lun Lug 31, 2017 7:26 pm

A proposito di nerofobi, balanzone, non continuare a nascondere la testa sotto la sabbia
http://www.lanazione.it/firenze/cronaca/immigrato-disarma-vigile-spara-1.3303648
Questa è la realtà italiana ormai quotidiana,allorché nuove ed avanzate culture interagiscono con la nostra.
Quanto a precario,sarà sicuramente colto ed intelligente da farsi scivolare addosso tali accuse banali,decontestualizzate, ridicole come gli onnipresenti "fascista "
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1467
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Lun Lug 31, 2017 8:05 pm

Masaniello ha scritto:
A proposito di nerofobi, balanzone, non continuare a nascondere la testa sotto la sabbia
http://www.lanazione.it/firenze/cronaca/immigrato-disarma-vigile-spara-1.3303648
Questa è la realtà italiana ormai quotidiana,allorché nuove ed avanzate culture interagiscono con la nostra.
Quanto a precario,sarà sicuramente colto ed intelligente da farsi scivolare addosso tali accuse banali,decontestualizzate, ridicole come gli onnipresenti "fascista "

Ma l'essere fascista e' una cosa piuttosto banale che non passa mai di moda.Per anni milioni di italiani hanno votato per un partito neofascista e dopo la caduta del muro e' stato pure peggio:il fascismo e il clericalismo si sono metastasizzati nel panorama politico italiano.lI fascismo continua a rappresentare la stella polare dei piccoli borghesi idrofobi che l'era digitale ha trasformato in altrettanti " leoni da tasiera".
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Lun Lug 31, 2017 8:28 pm

balanzoneXXI ha scritto:
precario_acciaio. ha scritto:
Immagino che sarebbe esilarante intrattenerci sul significato del termine "filosofia" per balanzone e mentula, ma la questione non mi attira; comunque faccio ammenda perchè ho utilizzato un termine ambiguo. Per quel che mi riguarda il nostro stato dovrebbe a mio avviso tutelare i diritti sanciti nella costituzione e ciò non può essere separato da una polizia forte che sappia farli rispettare, agevolata da una magistratura efficiente ed equa; più controlli di polizia equivalgono a più sicurezza per tutti e quindi a una maggiore possibilità di crescita umana, culturale e professionale di ognuno.

P.s. Naturalmente auspicare una polizia forte non ha nulla a che fare con il fascismo: spero che nel forum sia presente una maturità politica e culturale che consenta di comprendere le specificità del fascismo e neofascismo rispetto a posizioni democratiche (non necessariamente di sinistra).

Non ciurlare, hai scritto  "stato di polizia".Chi esaltava lo stato di polizia nel 1817 era un assolutista, un manutengolo di Metternicche ; chi auspica lo stato di polizia nel 2017, se non è un fascista e' un fascistoide.

Non capisco da dove venga la tua fobia che ti fa parlare di fascismo in qualunque situazione; ti consiglio di adottare una lettura della realtà maggiormente problematica e complessa ;-)

P.s. Naturalmente chiudo qui la conversazione, a te l'onore dell'ultima risposta...
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3501
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Lun Lug 31, 2017 8:48 pm

Balanzone vede fascisti, omofobi, razzisti ovunque. Ciò che da finta di non vedere invece sono i continui crimini, in crescita,commessi da chi è razzista al contrario. In effetti in estate si va al mare,e sulla spiaggia,tra un venditore abusivo ivoriano e un profugo ghanese in vacanza pagata da qualche onlus è più facile nascondere la testa sotto la sabbia per non vedere.
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1467
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Mar Ago 01, 2017 10:19 am

precario_acciaio. ha scritto:
balanzoneXXI ha scritto:
precario_acciaio. ha scritto:
Immagino che sarebbe esilarante intrattenerci sul significato del termine "filosofia" per balanzone e mentula, ma la questione non mi attira; comunque faccio ammenda perchè ho utilizzato un termine ambiguo. Per quel che mi riguarda il nostro stato dovrebbe a mio avviso tutelare i diritti sanciti nella costituzione e ciò non può essere separato da una polizia forte che sappia farli rispettare, agevolata da una magistratura efficiente ed equa; più controlli di polizia equivalgono a più sicurezza per tutti e quindi a una maggiore possibilità di crescita umana, culturale e professionale di ognuno.

P.s. Naturalmente auspicare una polizia forte non ha nulla a che fare con il fascismo: spero che nel forum sia presente una maturità politica e culturale che consenta di comprendere le specificità del fascismo e neofascismo rispetto a posizioni democratiche (non necessariamente di sinistra).

Non ciurlare, hai scritto  "stato di polizia".Chi esaltava lo stato di polizia nel 1817 era un assolutista, un manutengolo di Metternicche ; chi auspica lo stato di polizia nel 2017, se non è un fascista e' un fascistoide.

Non capisco da dove venga la tua fobia che ti fa parlare di fascismo in qualunque situazione; ti consiglio di adottare una lettura della realtà maggiormente problematica e complessa ;-)

P.s. Naturalmente chiudo qui la conversazione, a te l'onore dell'ultima risposta...

Un fautore dello stato di polizia, uno che blatera di cani antidroga nelle scuole, mi invita ad " adottare una lettura della realtà maggiormente problematica e complessa "

Ma mi faccia il piacere...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Mar Ago 01, 2017 10:44 am

precario_acciaio. ha scritto:
Immagino che sarebbe esilarante intrattenerci sul significato del termine "filosofia" per balanzone e mentula, ma la questione non mi attira; comunque faccio ammenda perchè ho utilizzato un termine ambiguo. Per quel che mi riguarda il nostro stato dovrebbe a mio avviso tutelare i diritti sanciti nella costituzione e ciò non può essere separato da una polizia forte che sappia farli rispettare, agevolata da una magistratura efficiente ed equa; più controlli di polizia equivalgono a più sicurezza per tutti e quindi a una maggiore possibilità di crescita umana, culturale e professionale di ognuno.

P.s. Naturalmente auspicare una polizia forte non ha nulla a che fare con il fascismo: spero che nel forum sia presente una maturità politica e culturale che consenta di comprendere le specificità del fascismo e neofascismo rispetto a posizioni democratiche (non necessariamente di sinistra).

credo di essere a posto sul significato del termine: ho laurea, dottorato, ricerca universitaria, pubblicazioni, partecipazioni (portando papers, non nel pubblico) a convegni internazionali.
Dire "più controlli di polizia ecc." equivale a dire "stato di polizia" ma mascherandolo perché dirlo apertamente ha ancora, per fortuna, quella patina di abominio che non dovremmo mai dimenticare.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Mar Ago 01, 2017 11:02 am

m.entula ha scritto:
precario_acciaio. ha scritto:
Immagino che sarebbe esilarante intrattenerci sul significato del termine "filosofia" per balanzone e mentula, ma la questione non mi attira; comunque faccio ammenda perchè ho utilizzato un termine ambiguo. Per quel che mi riguarda il nostro stato dovrebbe a mio avviso tutelare i diritti sanciti nella costituzione e ciò non può essere separato da una polizia forte che sappia farli rispettare, agevolata da una magistratura efficiente ed equa; più controlli di polizia equivalgono a più sicurezza per tutti e quindi a una maggiore possibilità di crescita umana, culturale e professionale di ognuno.

P.s. Naturalmente auspicare una polizia forte non ha nulla a che fare con il fascismo: spero che nel forum sia presente una maturità politica e culturale che consenta di comprendere le specificità del fascismo e neofascismo rispetto a posizioni democratiche (non necessariamente di sinistra).

credo di essere a posto sul significato del termine: ho laurea, dottorato, ricerca universitaria, pubblicazioni, partecipazioni (portando papers, non nel pubblico) a convegni internazionali.
Dire "più controlli di polizia ecc." equivale a dire "stato di polizia" ma mascherandolo perché dirlo apertamente ha ancora, per fortuna, quella patina di abominio che non dovremmo mai dimenticare.

Quanta inutile retorica. Chiudo anche con te; continuo ad augurarmi che in Italia aumentino i controlli di polizia, che aumenti l'organico di polizia, si costruiscano carceri più sicure in modo da assicurare condizioni di vita migliori per tutti, anche a chi ipocritamente scambia libertà e lassismo.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 9880
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Mar Ago 01, 2017 11:14 am

quando guido e il furbo dietro scansa me e l'auto che mi precede per immettersi nella trasversale anche se siamo fermi al rosso mi capita spesso di dire

"ma porca miseria, una volante nei paraggi mai? "

Credo che precario intendesse questo.

Sono d'accordo
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Masaniello



Messaggi : 3501
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Mar Ago 01, 2017 11:24 am

Ah.news,insegnanti contrari ai cani antidroga.adesso pure a favore della droga e del traffico di stupefacenti. Ma robe da pazzi
Su un forum di insegnanti.
Sarebbe opportuno che certi discorsi di stampo anarcoide sulla liberalizzazione delle droghe li teneste per qualche centro sociale o nostalgici di Pannella.
Evitate di sputtanare la categoria dei docenti.
Prendo le distanze da certi interventi. Altro che docenti inidonei e contrastivi, qua si auspica il libero uso e spaccio di droga e scuole! !!
Mentula, durante la tua ricerca universitaria hai trovato almeno qualcosa? Chi cerca trova?hai trovato almeno la vecchia Bic del tuo professore sotto qualche cattedra?

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Mar Ago 01, 2017 11:51 am

precario_acciaio. ha scritto:
m.entula ha scritto:
precario_acciaio. ha scritto:
Immagino che sarebbe esilarante intrattenerci sul significato del termine "filosofia" per balanzone e mentula, ma la questione non mi attira; comunque faccio ammenda perchè ho utilizzato un termine ambiguo. Per quel che mi riguarda il nostro stato dovrebbe a mio avviso tutelare i diritti sanciti nella costituzione e ciò non può essere separato da una polizia forte che sappia farli rispettare, agevolata da una magistratura efficiente ed equa; più controlli di polizia equivalgono a più sicurezza per tutti e quindi a una maggiore possibilità di crescita umana, culturale e professionale di ognuno.

P.s. Naturalmente auspicare una polizia forte non ha nulla a che fare con il fascismo: spero che nel forum sia presente una maturità politica e culturale che consenta di comprendere le specificità del fascismo e neofascismo rispetto a posizioni democratiche (non necessariamente di sinistra).

credo di essere a posto sul significato del termine: ho laurea, dottorato, ricerca universitaria, pubblicazioni, partecipazioni (portando papers, non nel pubblico) a convegni internazionali.
Dire "più controlli di polizia ecc." equivale a dire "stato di polizia" ma mascherandolo perché dirlo apertamente ha ancora, per fortuna, quella patina di abominio che non dovremmo mai dimenticare.

Quanta inutile retorica. Chiudo anche con te; continuo ad augurarmi che in Italia aumentino i controlli di polizia, che aumenti l'organico di polizia, si costruiscano carceri più sicure in modo da assicurare condizioni di vita migliori per tutti, anche a chi ipocritamente scambia libertà e lassismo.

il filosofo che non ha argomenti e fa finta di avere ragione e di essere superiore (e non sa neanche cos'è la retorica, sembra... davvero 'sta scuola facile per tutti diamine!)


Ultima modifica di m.entula il Mar Ago 01, 2017 11:53 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Mar Ago 01, 2017 11:52 am

Masaniello ha scritto:
Ah.news,insegnanti contrari ai cani antidroga.adesso pure a favore della droga e del traffico di stupefacenti. Ma robe da pazzi
Su un forum di insegnanti.
Sarebbe opportuno che certi discorsi di stampo anarcoide sulla liberalizzazione delle droghe li teneste per qualche centro sociale o nostalgici di Pannella.
Evitate di sputtanare la categoria dei docenti.
Prendo le distanze da certi interventi. Altro che docenti inidonei e contrastivi, qua si auspica il libero uso e spaccio di droga e scuole! !!
Mentula, durante la tua ricerca universitaria hai trovato almeno qualcosa? Chi cerca trova?hai trovato almeno la vecchia Bic del tuo professore sotto qualche cattedra?


tu preferisci il manganello vero?
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1467
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: la droga nella scuola   Mar Ago 01, 2017 12:32 pm

m.entula ha scritto:
Masaniello ha scritto:
Ah.news,insegnanti contrari ai cani antidroga.adesso pure a favore della droga e del traffico di stupefacenti. Ma robe da pazzi
Su un forum di insegnanti.
Sarebbe opportuno che certi discorsi di stampo anarcoide sulla liberalizzazione delle droghe li teneste per qualche centro sociale o nostalgici di Pannella.
Evitate di sputtanare la categoria dei docenti.
Prendo le distanze da certi interventi. Altro che docenti inidonei e contrastivi, qua si auspica il libero uso e spaccio di droga e scuole! !!
Mentula, durante la tua ricerca universitaria hai trovato almeno qualcosa? Chi cerca trova?hai trovato almeno la vecchia Bic del tuo professore sotto qualche cattedra?


tu preferisci il manganello vero?

Mi pare ovvio e poi proprio lui parla di sputtanamento della categoria dei docenti!Lui che ingombra questo spazio di pattume fascistoide;lui che ha commentato in termini volgarissimi la longevità dei centenari a cui è ' costretto,poverino, a pagare la pensione;lui che rilancia le famigerate
asinerie revisioniste sui partigiani; lui che simpatizza per l'oscurantismo islamico...e potrei continuare a lungo.
Tornare in alto Andare in basso
 
la droga nella scuola
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Religione nella scuola materna
» problema dell ateismo nella comunità
» Krokodil, la nuova droga che divora il corpo
» lettera scuola materna
» Avete mai sentito parlare di antiossidanti nella pma?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: