Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Spezzoni di cattedra

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
lelou



Messaggi : 23
Data d'iscrizione : 27.04.13

MessaggioTitolo: Spezzoni di cattedra   Lun Lug 31, 2017 8:57 am

Promemoria primo messaggio :

La scuola può imporre a un docente di spostarsi ogni giorno, durante l'ora buco, tra due plessi del medesimo istituto, situati in comuni diversi, a 20 km l'uno dall'altro e non serviti dai mezzi pubblici?
Grazie.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Proteolisato



Messaggi : 34
Data d'iscrizione : 15.07.17

MessaggioTitolo: Re: Spezzoni di cattedra   Mer Ago 02, 2017 4:33 pm

Ah la macchina.

Oramai è dato per scontato che la si debba avere.

Una scuola sensata gestirebbe il tutto in modo da garantire la copertura delle ore tenendo a mente gli eventuali spostamenti e la loro fattibilità senza dare per scontato che l'insegnante abbia a disposizione la macchina (anche perché ci sono gli imprevisti: e se l'auto si rompe e finisce per un mese dal meccanico? Il docente dovrà incollarsi il cercare un'officina che dia l'auto di cortesia? ).

Certe situazioni dovrebbero venire specificate immediatamente (io rinunciai a una cattedra perché irraggiungibile con i mezzi e per motivi vari non posso trasferirmi da dove sono) piuttosto che essere lasciate alla scoperta tardiva da parte del docente in modo che quest'ultimo possa fare una scelta ragionata e consapevole.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Spezzoni di cattedra   Mer Ago 02, 2017 6:00 pm

Lenar ha scritto:
Prova a chiedere ad imporre ad un qualsiasi altro dipendente della PA di fare lo stesso e poi vediamo cosa ti risponde.

Veramente succede molto spesso che si impongano cose del genere e nessuno reagisce.

I supplenti rinunciano e quelli di ruolo si arrangiano in qualche modo.

Io cmq NON imporrei mai una cosa del genere in quanto andrei SEMPRE incontro al lavoratore.

Ma io sono un caso 'anomalo'; ne sono perfettamente consapevole in quanto la realtà è ben diversa , purtroppo
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Spezzoni di cattedra   Mer Ago 02, 2017 6:02 pm

Proteolisato ha scritto:
Certe situazioni dovrebbero venire specificate immediatamente (io rinunciai a una cattedra perché irraggiungibile con i mezzi e per motivi vari non posso trasferirmi da dove sono) piuttosto che essere lasciate alla scoperta tardiva da parte del docente in modo che quest'ultimo possa fare una scelta ragionata e consapevole.

Ma anche comunicando subito la situazione il problema rimane.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1359
Data d'iscrizione : 15.07.12
Località : Porzione settentrionale della Padania più profonda

MessaggioTitolo: Re: Spezzoni di cattedra   Mer Ago 02, 2017 6:47 pm

rita 76 ha scritto:
Lenar ha scritto:
Prova a chiedere ad imporre ad un qualsiasi altro dipendente della PA di fare lo stesso e poi vediamo cosa ti risponde.

Veramente succede molto spesso che si impongano cose del genere e nessuno reagisce.


Sono cose che succedono spesso nella scuola.

Sono cose che non succedono nel resto della PA, se non dopo precise contrattazioni che portino ad adeguate compensazioni.

C'è un perché.

Lo stesso perché che giustifica questo.
Tornare in alto Andare in basso
Online
frankenstin



Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 13.09.13

MessaggioTitolo: Re: Spezzoni di cattedra   Gio Ago 03, 2017 1:19 am

Io sono un precario. Siccome i signori di ruolo delle due scuole non volevano ritocchi ai loro preziosi orari, nell'ora buca (per due volte alla settimana, tutto l'anno) facevo 85km da una scuola all'altra (attraversando in totale quattro paesi, quindi in strada andavo almeno a 160km/h).

Gli incaricati all'orario? Quasi sempre gente di merda.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Spezzoni di cattedra   Gio Ago 03, 2017 5:12 am

frankenstin ha scritto:
Io sono un precario. Siccome i signori di ruolo delle due scuole non volevano ritocchi ai loro preziosi orari, nell'ora buca (per due volte alla settimana, tutto l'anno) facevo 85km da una scuola all'altra (attraversando in totale quattro paesi, quindi in strada andavo almeno a 160km/h).

Gli incaricati all'orario? Quasi sempre gente di merda.

Ecco... cvd... eppure c' è chi non ci crede.  

Certo che 85 km nell' ora buca sono veramente tanti... un conto è farne 10-15; un altro conto è farne 85 andando a 160 km/h.

Da non commentare, veramente...

Cmq che ci sia gente di mexxa non ho dubbi: a me un anno, l' anno di prova, che mi speravo due ore di viaggio all' andata e due al ritorno, pretendevano che portassi io che viaggiavo con i mezzi il computer mentre loro che erano del posto no.

Questo è successo agli esami di terza media e scommetto anche all' insaputa della ds alla quale l' ho riferito quando ne ho avuto l' occasione .

Più che precari o essere di ruolo la differenza sta nell' essere gli ultimi arrivati o no e nella considerazione che hanno degli altri.  

Cmq io ho trovato un ambiente di merxxa quell' anno (non  so come sono sopravvissuta a far finta di niente e ad andare d' accordo con tutti) e tu anche quando hanno preteso che ti facessi 85 km in un' ora

Certo che alla bastardaggine umana non c'è limite!!!
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 3498
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioTitolo: Re: Spezzoni di cattedra   Gio Ago 03, 2017 5:56 am

Gli oraristi sono dei bastardi: posso dirlo con cognizione di causa, perché lo sono anche io (orarista o bastardo fate voi).

Ma forse non è chiaro a tutti che l'orario non è che redatto dall'orarista, che è un mero esecutore, e che la persona realmente competente sull'orario, anche in caso di delega, quello che in definitiva lo firma è il dirigente scolastico.

Se ci sono rimostranze non indicibili (e con indicibili intendo quelle del docente che pretende di uscire un'ora prima per guardare la serie tv preferita) e motivate esse vanno rivolte direttamente al dirigente con lettera protocollata. E questo vale anche per i precari.

Mi pare strano che, nel caso di frankestin, non si sia riuscito a trovare neanche un collega per uno scambio di ore.


Ultima modifica di ushikawa il Gio Ago 03, 2017 6:13 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Spezzoni di cattedra   Gio Ago 03, 2017 6:04 am

ushikawa ha scritto:
Mi pare strano che, nel caso di frankestin, non si sia riuscito a trovare neanche un collega per uno scambio di ore.

Semplice: perchè i bastardi (scusate, io generalmente non utilizzo mai certi termini ma qui sul forum un minimo me lo concedo) non sono solo gli oraristi i quali in gran parte ricevono delle indicazioni su come fare l' orario, ma soprattutto i colleghi che forniscono le indicazioni insieme al ds avanzando delle richieste/pretese e gli altri che non contestano per interesse personale perché a loro fa COMODO
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19844
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Spezzoni di cattedra   Gio Ago 03, 2017 7:38 am

ushikawa ha scritto:
Gli oraristi sono dei bastardi: posso dirlo con cognizione di causa, perché lo sono anche io (orarista o bastardo fate voi).

Ma forse non è chiaro a tutti che l'orario non è che redatto dall'orarista, che è un mero esecutore, e che la persona realmente competente sull'orario, anche in caso di delega, quello che in definitiva lo firma è il dirigente scolastico.

Se ci sono rimostranze non indicibili (e con indicibili intendo quelle del docente che pretende di uscire un'ora prima per guardare la serie tv preferita) e motivate esse vanno rivolte direttamente al dirigente con lettera protocollata. E questo vale anche per i precari.

Mi pare strano che, nel caso di frankestin, non si sia riuscito a trovare neanche un collega per uno scambio di ore.
Nella mia scuola attuale c'è un'orarista meravigliosa ed anche per le scuole che ho avuto in passato non posso lamentarmi.

Detto questo, non credo che esistano scuole con 2 sedi ad 85 km d distanza, evidentemente si trattava di 2 scuole diverse poste a quella distanza; a Torino due scuole con quelle caratteristiche non verrebbero assegnate, si lascerebbe il precario con cattedra non piena. Giusto ? Sbagliato ? Non mi pronuncio, certo è che fare gli orari non è cosa semplice ed altrettanto certo è che orarista e DS hanno obblighi inerenti la propria scuola e non le scuole degli altri.

Qui si parlava di docente di ruolo, che non sceglie due scuole sapendo cosa rischia e di scuola unica con 2 sedi; tutta un'altra situazione.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Spezzoni di cattedra   Gio Ago 03, 2017 8:50 am

avidodinformazioni ha scritto:
Detto questo, non credo che esistano scuole con 2 sedi ad 85 km d distanza, evidentemente si trattava di 2 scuole diverse poste a quella distanza; a Torino due scuole con quelle caratteristiche non verrebbero assegnate, si lascerebbe il precario con cattedra non piena. Giusto ? Sbagliato ? Non mi pronuncio, certo è che fare gli orari non è cosa semplice ed altrettanto certo è che orarista e DS hanno obblighi inerenti la propria scuola e non le scuole degli altri..

Ma anche se si fosse trattato di due scuole diverse cmq quanto stato fatto non va bene.

Nel caso di scuole diverse ci si mette d'accordo e anche se fare gli orari non è facile, non si può pretendere una cosa del genere e ci si sacrifica evitando al collega quel tragitto assurdo in quel tempo assurdo.

Il collega è stato bravo perché io non l' avrei accettato e mi sarei rivolta ad un sindacato
Tornare in alto Andare in basso
Proteolisato



Messaggi : 34
Data d'iscrizione : 15.07.17

MessaggioTitolo: Re: Spezzoni di cattedra   Gio Ago 03, 2017 10:08 am

rita 76 ha scritto:
Proteolisato ha scritto:
Certe situazioni dovrebbero venire specificate immediatamente (io rinunciai a una cattedra perché irraggiungibile con i mezzi e per motivi vari non posso trasferirmi da dove sono) piuttosto che essere lasciate alla scoperta tardiva da parte del docente in modo che quest'ultimo possa fare una scelta ragionata e consapevole.

Ma anche comunicando subito la situazione il problema rimane.

Vero, ma quantomeno l'aspirante insegnante può prendere una decisione magari anche decidendo di rinunciare. Rimane l'irritazione, ne so qualcosa avendo rinunciato a una cattedra perché in un posto irraggiungibile e avendo dovuto fare i salti mortali per scegliere le sedi da inserire nel modello B, ma è una irritazione inferiore rispetto al trovarsi di fronte al fatto compiuto.

Tornare in alto Andare in basso
@melia

avatar

Messaggi : 1667
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 58
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: Spezzoni di cattedra   Gio Ago 03, 2017 10:12 am

Mio marito un anno ha avuto 2 scuole, distanti quasi 40 km l'una dall'altra, 9+9 ore. Volevano fargli l'orario 3 giorni + 3 giorni, senza giorno libero, non scandalizzatevi, il giorno libero è una consuetudine, non un diritto. Ha proposto lui di fare un giorno le prime 2 ore da una parte e le ultime 2 dall'altra, cosa che hanno accettato entrambe le scuole. La proposta 3 giorni + 3 giorni nasceva dal fatto che con i mezzi pubblici non sarebbero bastate due ore per il cambio sede, ma in auto e con l'autostrada c'era tutto il tempo.
Siete tutti bravissimi a parlare, io non avrei accettato, non avrei fatto, sarei andato dal sindacato, ...
Era DOP e quella era l'unica possibilità.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 19844
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioTitolo: Re: Spezzoni di cattedra   Gio Ago 03, 2017 10:44 am

@melia ha scritto:
Mio marito un anno ha avuto 2 scuole, distanti quasi 40 km l'una dall'altra, 9+9 ore. Volevano fargli l'orario 3 giorni + 3 giorni, senza giorno libero, non scandalizzatevi, il giorno libero è una consuetudine, non un diritto. Ha proposto lui di fare un giorno le prime 2 ore da una parte e le ultime 2 dall'altra, cosa che hanno accettato entrambe le scuole. La proposta 3 giorni + 3 giorni nasceva dal fatto che con i mezzi pubblici non sarebbero bastate due ore per il cambio sede, ma in auto e con l'autostrada  c'era tutto il tempo.
Siete tutti bravissimi a parlare, io non avrei accettato, non avrei fatto, sarei andato dal sindacato, ...
Era DOP e quella era l'unica possibilità.
Questo è un altro caso, direi che sia le scuole che tuo marito si sono comportati perfettamente.

Bene hanno fatto le scuole a non proporre in prima istanza il trasferimento intraday da una scuola all'altra, oneroso e rischioso; bene hanno fatto a suddividere l'orario in 6 giorni (se non era possibile fare in una scuola un 5+4 e nell'altra un 3+3+3) perchè purtroppo il giorno libero non è un diritto contrattuale.

Se la preferenza di tuo marito era di viaggiare ed avere il giorno libero, bene ha fatto a proporlo e loro bene hanno fatto ad accettarlo.

Comunque erano 2 scuole non una scuola con 2 sedi.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Spezzoni di cattedra   Gio Ago 03, 2017 10:50 am

@melia ha scritto:
Mio marito un anno ha avuto 2 scuole, distanti quasi 40 km l'una dall'altra, 9+9 ore. Volevano fargli l'orario 3 giorni + 3 giorni, senza giorno libero, non scandalizzatevi, il giorno libero è una consuetudine, non un diritto. Ha proposto lui di fare un giorno le prime 2 ore da una parte e le ultime 2 dall'altra, cosa che hanno accettato entrambe le scuole. La proposta 3 giorni + 3 giorni nasceva dal fatto che con i mezzi pubblici non sarebbero bastate due ore per il cambio sede, ma in auto e con l'autostrada  c'era tutto il tempo.
Siete tutti bravissimi a parlare, io non avrei accettato, non avrei fatto, sarei andato dal sindacato, ...
Era DOP e quella era l'unica possibilità.

Allora, essendo 9 h + 9 h potevano fare 9 h in due giorni in una scuola e le altre 9 h in tre giorni nell' altra scuola.  
Non è che ci vuole molto... basta un minimo di impegno e di buona volontà.  

Cmq il caso di tuo marito è ben diverso da quello di 80 km (il doppio) da percorrere in un' ora e questo è una vera FOLLIA (da parte delle scuole, ovviamente).

Io vorrei vedere come si sarebbe comportato tuo marito al posto di Frankestin, obbligato ad accettare o a rinunciare all' incarico.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Spezzoni di cattedra   Gio Ago 03, 2017 10:56 am

A me in anno di prova è successo che la ds volesse che io prendessi casa a tutti i costi perché temeva che con i mezzi, causa la lontananza  (2 h di viaggio), sarei arrivata in ritardo.

Un giorno, i primi di settembre, dopo una 'furiosa' litigata a fine agosto per questo, il treno era in ritardo.  

Io sono corsa a prendere la macchina e mi sono fatta un tragitto di più di un' ora a più di 130 km/h in autostrada (questo la ds non lo sa ancora)

A quel punto ho pensato: "non me ne frega niente, io la casa non me la prendo (perché non è  giusto buttare i soldi) e non faccio più così.  Se mi vuole bocciare che mi bocci pure ma io la vita non la rischio MAI PIÙ" visto che io generalmente vado a 100/110 km/h in autostrada
Tornare in alto Andare in basso
@melia

avatar

Messaggi : 1667
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 58
Località : Padova

MessaggioTitolo: Re: Spezzoni di cattedra   Gio Ago 03, 2017 11:07 am

rita 76 ha scritto:

Allora, essendo 9 h + 9 h potevano fare 9 h in due giorni in una scuola e le altre 9 h in tre giorni nell' altra scuola.  Non è che ci vuole molto... basta un minimo di impegno e di buona volontà.  

Le ore erano su due classi (5+4) in entrambe le scuole, fare in un giorno 3 ore di seguito in una stessa classe non è produttivo dal punto di vista didattico.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Spezzoni di cattedra   Gio Ago 03, 2017 12:00 pm

@melia ha scritto:
Siete tutti bravissimi a parlare, io non avrei accettato, non avrei fatto, sarei andato dal sindacato, ...

Guarda, io non sono una che va facilmente dal sindacato e ti assicuro che per le cose assurde che mi sono successe avrei dovuto rivolgermi molto più spesso
Tornare in alto Andare in basso
frankenstin



Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 13.09.13

MessaggioTitolo: Re: Spezzoni di cattedra   Gio Ago 03, 2017 1:32 pm

avidodinformazioni ha scritto:

Detto questo, non credo che esistano scuole con 2 sedi ad 85 km d distanza, evidentemente si trattava di 2 scuole diverse poste a quella distanza;

Sì, le scuole erano diverse ma l'orario è stato cambiato dopo la mia presa di servizio in entrambe. La prima mi aveva convocato senza dirmi l'orario (che era in evoluzione) e dopo un paio di giorni presi anche la seconda scuola che però aveva già il suo orario definitivo che si incastrava perfettamente a quello che già avevo. Informai subito la dirigenza delle mie nuove incombenze.

Dopo 10 giorni, uscì l'orario definitivo della 1°scuola. Quando feci notare al coglione che aveva fatto un orario di merda, lui disse che io dipendevo da loro (1°scuola) perciò era la 2°scuola a dover cambiare il suo orario e che se non mi andava bene "di precari sono piene le strade"... Guardando gli orari definitivi: quelli del posto avevano tutti il sabato libero senza neanche un'ora buca, compresi un paio che facevano 24h/sett. (io avevo lì 8h/sett con 3h buche in quella scuola). Nessuno cambiò niente, il dirigente mi disse semplicemente che potevo arrivare a lezione con 5 minuti di ritardo...

L'atteggiamento di questi "colleghi" è la norma, non bastassero le esperienze personali (da 10 anni non faccio meno di 2500km/mese per lavoro), me l'ha per giunta confermato un' "amica" di ruolo, incaricata. Ci litigai perchè lei si vantava di come tutti la trattassero bene perchè riusciva ad accontentare i colleghi: bastava seguire i desiderata di quelli di ruolo e poi dare i buchi rimanenti per le supplenze. Questa gentaglia riusciva pure a ridere del come fosse possibile accettare quei residui d'orario, con supplenti che arrivavano da non meno di 50km (non di autostrada); "come quella che aveva preso 3 ore in 2 giorni, costretta a stare lì per la 1° e la 5°ora di sabato...

Preciso che la stronza in questione è passata di ruolo neanche 5 anni fa, dopo una decina d'anni di precariato. Solidarietà 0%, rispetto 0%, sorrisini ed ipocrisia 100%.


Ultima modifica di frankenstin il Gio Ago 03, 2017 1:50 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Spezzoni di cattedra   Gio Ago 03, 2017 1:45 pm

frankenstin ha scritto:
L'atteggiamento di questi "colleghi" è la norma, me l'ha confermato un' "amica" di ruolo, incaricata.

e te lo confermo pure io...

tante volte, da precaria, mi hanno messo SEMPRE la prima ora; in una scuola mi hanno fatto un orario con la prima ora di lezione, la seconda e la terza di buco, la quarta e la quinta di lezione.

per non parlare dell' anno di prova: non hanno assolutamente messo in conto che mi sparavo 4 ore di viaggio al giorno e mi hanno messo la prima ora, la seconda di buco e la terza, quarta, quinta e sesta di lezione.

cmq, su un aspetto ti 'sbagli' (se posso permettermi di dirtelo): non si tratta di precari o di ruolo; si tratta di essere considerati o meno e di quanto tempo si è trascorso in passato nella scuola in questione

ci sono alcuni di ruolo che hanno un orario di mexxa... a volte quello dei precari è fatto decisamente meglio...

se ti può consolare...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Spezzoni di cattedra   Gio Ago 03, 2017 1:55 pm

frankenstin ha scritto:
Solidarietà 0%, rispetto 0%, sorrisini ed ipocrisia 100%.

Il "rispetto"???

Ma esiste il termine "rispetto" nel dizionario della lingua italiana???

Non mi pare proprio, purtroppo...
Tornare in alto Andare in basso
 
Spezzoni di cattedra
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» Soldato Jocker tu credi nella Vergine Maria?
» Unire due spezzoni di cavo di potenza ne degrada la qualità?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: