Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Gio Ago 10, 2017 5:16 pm

Promemoria primo messaggio :

Ho pensato di aprire un Thread con un titolo di riferimento, dove raccogliere tutte le domande su tale decreto, che per ora pare porre più domande che dare risposte.
Inizio subito con le mie domande:

1 si parla di "specifici percorsi formativi" messi in atto dalle Università, con un tetto massimo di spesa di 500 euro riparametrato su base reddituale, che sembrano essere descritti come un unico percorso formativo con conferimento finale di una certificazione per i 24 CFU. Se si ha avuto modo di acquisire soltanto una parte di questi CFU (ad esempio, nel mio caso, 12 CFU in M/DEA-01), come si potrà scorporare questo da quel percorso formativo?

2 si parla di gratuità per coloro i quali sono ancora iscritti ad un corso di Laurea. Cosa succede per i laureandi in Magistrale che staranno usufruendo, da ottobre prossimo, della cosiddetta "cautelativa"? (ossia la possibilità di terminare entro breve, senza pagare le tasse per il nuovo anno, il percorso di Laurea)

3 questi "specifici percorsi formativi" immagino implicheranno una frequenza che non tutti potranno garantire (ad esempio lavoratori, o laureandi lavoratori). Chi ha, come nel mio caso, necessità di acquisire solo una parte di questi crediti, potrà sostenerli come esami aggiuntivi/extra-curriculari gestendo per conto proprio preparazione e sostenendoli senza seguire? O dal momento in cui esce questo decreto il riconoscimento di tali CFU non può più essere acquisito se non per mezzo di questi nuovi percorsi di formazione?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Davidestoria



Messaggi : 220
Data d'iscrizione : 25.06.16

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Sab Ago 12, 2017 5:06 pm

mela80 ha scritto:

L'unica cosa che mi rammarica è che loro fanno il bello e il cattivo tempo, e noi dobbiamo rincorrere, studiare, integrare sempre e comunque quello che già abbiamo....
sarebbe stato molto più logico accedere al test senza i 24 cfu per chi ha una  laurea "vecchia" per poi acquisirli nel triennio Fit, mentre far acquisire i 24 cfu curricolari a partire dal nuovo anno accademico per i prossimi Fit ....
ma la logica a quanto pare non è requisito a chi riforma e riforma la scuola....
scusate lo sfogo e la riflessione....
buon ferragosto, ci si risente a settembre!
Se l'interpretazione dell'utente Minimal è corretta, per chi si è già laureato dovrebbero essere validi i cfu ottenuti nei ssd di ogni classe di concorso -cioè quelli indicati nell'allegato B. Ciò significherebbe il riconoscimento automatico di dodici crediti (che sono pressoché gli stessi richiesti per l'accesso alla terza fascia delle GI). A mio parere, non è un vantaggio da poco: ci si potrebbe infatti concentrare meglio sulla preparazione al concorso, che avrà comunque delle prove selettive).
Tornare in alto Andare in basso
john_mat



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 27.08.14

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Sab Ago 12, 2017 5:13 pm

Davidestoria ha scritto:
mela80 ha scritto:

L'unica cosa che mi rammarica è che loro fanno il bello e il cattivo tempo, e noi dobbiamo rincorrere, studiare, integrare sempre e comunque quello che già abbiamo....
sarebbe stato molto più logico accedere al test senza i 24 cfu per chi ha una  laurea "vecchia" per poi acquisirli nel triennio Fit, mentre far acquisire i 24 cfu curricolari a partire dal nuovo anno accademico per i prossimi Fit ....
ma la logica a quanto pare non è requisito a chi riforma e riforma la scuola....
scusate lo sfogo e la riflessione....
buon ferragosto, ci si risente a settembre!
Se l'interpretazione dell'utente Minimal è corretta, per chi si è già laureato dovrebbero essere validi i cfu ottenuti nei ssd di ogni classe di concorso -cioè quelli indicati nell'allegato B. Ciò significherebbe il riconoscimento automatico di dodici crediti (che sono pressoché gli stessi richiesti per l'accesso alla terza fascia delle GI). A mio parere, non è un vantaggio da poco: ci si potrebbe infatti concentrare meglio sulla preparazione al concorso, che avrà comunque delle prove selettive).  

Concordo, e comunque altri 12cfu andrebbero acquisiti negli altri due ambiti, e magari relativamente ai contenuti di una delle tre prove del concorso: didattica generale, pedagogia.
Tornare in alto Andare in basso
Deluso



Messaggi : 28
Data d'iscrizione : 22.02.16

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Sab Ago 12, 2017 9:20 pm

john_mat ha scritto:
Davidestoria ha scritto:
mela80 ha scritto:

L'unica cosa che mi rammarica è che loro fanno il bello e il cattivo tempo, e noi dobbiamo rincorrere, studiare, integrare sempre e comunque quello che già abbiamo....
sarebbe stato molto più logico accedere al test senza i 24 cfu per chi ha una  laurea "vecchia" per poi acquisirli nel triennio Fit, mentre far acquisire i 24 cfu curricolari a partire dal nuovo anno accademico per i prossimi Fit ....
ma la logica a quanto pare non è requisito a chi riforma e riforma la scuola....
scusate lo sfogo e la riflessione....
buon ferragosto, ci si risente a settembre!
Se l'interpretazione dell'utente Minimal è corretta, per chi si è già laureato dovrebbero essere validi i cfu ottenuti nei ssd di ogni classe di concorso -cioè quelli indicati nell'allegato B. Ciò significherebbe il riconoscimento automatico di dodici crediti (che sono pressoché gli stessi richiesti per l'accesso alla terza fascia delle GI). A mio parere, non è un vantaggio da poco: ci si potrebbe infatti concentrare meglio sulla preparazione al concorso, che avrà comunque delle prove selettive).  

Concordo, e comunque altri 12cfu andrebbero acquisiti negli altri due ambiti, e magari relativamente ai contenuti di una delle tre prove del concorso: didattica generale, pedagogia.

Si, anche io penso che sia così, anche se non mi sembra tanto chiaro cosa si intenda per "periodo transitorio".
Sacrosante le parole di mela80.
Tornare in alto Andare in basso
english



Messaggi : 273
Data d'iscrizione : 07.05.12

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Sab Ago 12, 2017 9:54 pm

Italove ha scritto:
Certo, bisogna aspettare comunque che le università assimilino il decreto perché sono loro che devono certificare. Ma intanto cerchiamo di farci un'idea, del resto in questo momento non si può fare praticamente niente, se non, forse, iscriversi a qualche corso singolo di psicologia o pedagogia...
Mi sembra una procedura che richiede tempo...ammesso che siano disposte a certificare a tutti i laureati vecchi e nuovi! Mah.
Tornare in alto Andare in basso
Serpeinsidiosa



Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Sab Ago 12, 2017 10:29 pm

Ma ancora non sappiamo quali saranno esattamente le prove del "concorso". E comunque, c'era bisogno di obbligare la gente a iscriversi nuovamente ai corsi universitari per prepararsi su questi argomenti ( che, tra l'altro, dovrebbero essere parte del percorso fit, quindi che senso ha prepararsi prima se poi non sappiamo neanche se riusciremo mai ad accedere a quel percorso...), visto che così come ci prepareremo ( e ci preparavamo per il concorso siss e poi tfa ) per tutte le prove previste dal concorso avremmo potuto prepararci e studiare anche questi argomenti? E' chiaro che pretendono che andiamo lì come se avessimo fatto già tutto un percorso per essere perfetti insegnanti. Come possono, tutti quegli esami, essere declinati nel senso che dicono loro? E' chiaro che io ho studiato storia della filosofia, non didattica di storia della filosofia, ho studiato storia moderna, e non metodologie tecnologiche e didattiche per la storia moderna. Insomma mi sembra tutta una gran presa in giro. Quasi nessuno secondo me, stando ai parametri imposti, si ritroverà coi crediti necessari, e quinidi si sarà costretti a seguire i pacchetti che verranno offerti dalle università, se verranno offerti, e poi chissà... A me c'è qualcosa che non torna. Se si è già preparati per l'insegnamento, il fit non ha senso, e se non lo si è, è proprio perciò che si vuole accedere al fit. Quelle discipline devono essere ricomprese nel percorso fit dopo, non prima di aver avuto accesso al concorso. Anche perchè non so ora, ma quando mi sono laureata io non c'erano esami del genere, anche a volerli sostenere, quindi la mia laurea improvvisamente non vale più nulla? Vabbè inutile pensarci ora, mi pare non ci sia ancora proprio nulla di chiaro. Se non che abbiamo a che fare con l'ennesima presa in giro.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57834
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Sab Ago 12, 2017 10:43 pm

Beh, però dire che la laurea improvvisamente non vale più niente mi sembra esagerato. La laurea è comunque il principale titolo d'accesso al concorso, poi serviranno anche questi 24 cfu su cui stiamo cercando tutti di capirci qualcosa.
Tornare in alto Andare in basso
Eddy7

avatar

Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 16.08.16

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Sab Ago 12, 2017 11:38 pm

(dal Sole24Ore)

"La fase transitoria
In fase di prima attuazione delle novità introdotte, sottolinea il ministero, per favorire gli studenti il numero degli esami "riconoscibili" per i 24 cfu presso i diversi settori scientifico-disciplinari è stato molto ampliato.
La fase transitoria guarda anche a chi già insegna da tempo: il requisito del possesso dei 24 Cfu/Cfa non è previsto per la partecipazione ai concorsi che riguarderanno i docenti già abilitati e quelli che, pur non essendolo, hanno comunque maturato almeno tre anni di servizio come supplenti. Personale che è già formato allo svolgimento della professione docente o è già in possesso di esperienza al riguardo."

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2017-08-10/aspiranti-prof-nuove-regole-i-crediti-vista-concorso-2018-152252.shtml?uuid=AELpuQBC

-------------------------------------------

Riepilogando, in merito alla "fase transitoria" per i cfu relativi all'area "metodologie e tecnologie didattiche" bla bla bla io credo che:

-  nella fumosa "fase transitoria" rientrerebbero i già laureati... (i nuovi dovrebbero invece fare gli esami con programmi integrati di "didattica" ecc...)

- quindi per chi è già laureato basterebbe avere nel proprio percorso di studi gli esami indicati nell'allegato ( la maggior parte dei vecchi laureati avrebbe già 12 CFU... io ne avrei 48 per la mia classe di concorso!!!)  e sostenere due esami di 6 crediti ciascuno in altre 2 aree...

(.... altrimenti tutto il contenuto del decreto sarebbe solo il frutto dei danni di una caldissima estate......)

;-)


Ultima modifica di Eddy7 il Sab Ago 12, 2017 11:57 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
john_mat



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 27.08.14

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Sab Ago 12, 2017 11:57 pm

Dec ha scritto:
Beh, però dire che la laurea improvvisamente non vale più niente mi sembra esagerato. La laurea è comunque il principale titolo d'accesso al concorso, poi serviranno anche questi 24 cfu su cui stiamo cercando tutti di capirci qualcosa.

Diciamo che questi 24cfu li potevano pure evitare, soprattutto perché dopo che un laureato vince il concorso dovrà comunque fare 3 anni di FIT. Ma ormai amen

Eddy7 ha scritto:


-  nella fumosa "fase transitoria" rientrerebbero i già laureati... (i nuovi dovrebbero invece fare gli esami con programmi integrati di "didattica" ecc...)

- quindi per chi è già laureato basterebbe avere nel proprio percorso di studi gli esami indicati nell'allegato ( la maggior parte dei vecchi laureati avrebbe già 12 CFU... io ne avrei 48 per la mia classe di concorso!!!)  e sostenere due esami di 6 crediti ciascuno in altre 2 aree...

(.... altrimenti tutto il contenuto del decreto sarebbe solo il frutto dei danni di una caldissima estate......)

;-)

Non avrebbe neppure senso per chi si sta per laureare, perché fino ad ora certi corsi sono pochi ed addirittura nulli in molti atenei.
Tornare in alto Andare in basso
Eddy7

avatar

Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 16.08.16

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Dom Ago 13, 2017 12:03 am

john_mat ha scritto:
Dec ha scritto:
Beh, però dire che la laurea improvvisamente non vale più niente mi sembra esagerato. La laurea è comunque il principale titolo d'accesso al concorso, poi serviranno anche questi 24 cfu su cui stiamo cercando tutti di capirci qualcosa.

Diciamo che questi 24cfu li potevano pure evitare
, soprattutto perché dopo che un laureato vince il concorso dovrà comunque fare 3 anni di FIT. Ma ormai amen

Servono per scremare il numero dei candidati (onde evitare di organizzare le prove concorsuali negli stadi di calcio) e per finanziare un pò le Università visto il calo delle matricole..

...comunque 3 anni di FITness fanno bene alla salute! Lo fanno per noi!
Tornare in alto Andare in basso
john_mat



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 27.08.14

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Dom Ago 13, 2017 12:20 am

Eddy7 ha scritto:
john_mat ha scritto:
Dec ha scritto:
Beh, però dire che la laurea improvvisamente non vale più niente mi sembra esagerato. La laurea è comunque il principale titolo d'accesso al concorso, poi serviranno anche questi 24 cfu su cui stiamo cercando tutti di capirci qualcosa.

Diciamo che questi 24cfu li potevano pure evitare
, soprattutto perché dopo che un laureato vince il concorso dovrà comunque fare 3 anni di FIT. Ma ormai amen

Servono per scremare il numero dei candidati (onde evitare di organizzare le prove concorsuali negli stadi di calcio) e per finanziare un pò le Università visto il calo delle matricole..

...comunque 3 anni di FITness fanno bene alla salute! Lo fanno per noi!

Pure se i motivi fossero questi non sono assolutamente una giustificazione. Ripeto, ormai amen, ci si adegua.
Tornare in alto Andare in basso
Davidestoria



Messaggi : 220
Data d'iscrizione : 25.06.16

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Dom Ago 13, 2017 1:37 am

Serpeinsidiosa ha scritto:
Ma ancora non sappiamo quali saranno esattamente le prove del "concorso". E comunque, c'era bisogno di obbligare la gente a iscriversi nuovamente ai corsi universitari per prepararsi su questi argomenti ( che, tra l'altro, dovrebbero essere parte del percorso fit, quindi che senso ha prepararsi prima se poi non sappiamo neanche se riusciremo mai ad accedere a quel percorso...), visto che così come ci prepareremo ( e ci preparavamo per il concorso siss e poi tfa ) per tutte le prove previste dal concorso avremmo potuto prepararci e studiare anche questi argomenti? E' chiaro che pretendono che andiamo lì come se avessimo fatto già tutto un percorso per essere perfetti insegnanti. Come possono, tutti quegli esami, essere declinati nel senso che dicono loro? E' chiaro che io ho studiato storia della filosofia, non didattica di storia della filosofia, ho studiato storia moderna, e non metodologie tecnologiche e didattiche per la storia moderna. Insomma mi sembra tutta una gran presa in giro. Quasi nessuno secondo me, stando ai parametri imposti, si ritroverà coi crediti necessari, e quinidi si sarà costretti a seguire i pacchetti che verranno offerti dalle università, se verranno offerti, e poi chissà... A me c'è qualcosa che non torna. Se si è già preparati per l'insegnamento, il fit non ha senso, e se non lo si è, è proprio perciò che si vuole accedere al fit. Quelle discipline devono essere ricomprese nel percorso fit dopo, non prima di aver avuto accesso al concorso. Anche perchè non so ora, ma quando mi sono laureata io non c'erano esami del genere, anche a volerli sostenere, quindi la mia laurea improvvisamente non vale più nulla? Vabbè inutile pensarci ora, mi pare non ci sia ancora proprio nulla di chiaro. Se non che abbiamo a che fare con l'ennesima presa in giro.
Non è che se non si passa il concorso del 2018 (ma sarà davvero bandito quell'anno? Se cambia il governo che succede?), poi non ci si possa riprovare in futuro, oltre a continuare a fare supplenze nelle scuole.
Per quanto riguarda i crediti, se effettivamente saranno riconosciuti quelli nei settori scientifico-disciplinari specifici per ogni disciplina (indicati nell'allegato B), si tratterebbe di recuperare solo dodici crediti: mi sembra già un grosso passo avanti.
In ogni modo, non credo che questo sistema di reclutamento sia tanto peggio rispetto al precedente: ricordo che prima ci si doveva abilitare con il tfa (cioè affrontare tre prove di selezione, investire dei soldi e frequentare un anno di tirocinio), solo per accedere alle graduatorie di secondo grado, e poi superare un altro concorso per prendere il ruolo.
La presa in giro si verificherebbe qualora il governo non bandisse il concorso nel 2018 e poi nel 2020, visto che in molti avevano promesso che i bandi concorsuali sarebbero stati pubblicati a cadenza biennale.
Tornare in alto Andare in basso
Davidestoria



Messaggi : 220
Data d'iscrizione : 25.06.16

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Dom Ago 13, 2017 1:56 am

john_mat ha scritto:

Diciamo che questi 24cfu li potevano pure evitare, soprattutto perché dopo che un laureato vince il concorso dovrà comunque fare 3 anni di FIT. Ma ormai amen
Sono d'accordo con te. I cfu aggiuntivi potevano inserirli direttamente nel percorso FIT, ma ormai è inutile ripensarci e occorre adeguarsi al nuovo sistema, che, come già detto, non mi sembra peggiore del precedente (a patto che i concorsi vengano effettivamente banditi a cadenza biennale, a partire dal 2018).
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 57834
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Dom Ago 13, 2017 4:10 am

Cancello il tuo post precedente perché chiaramente avevi solo sbagliato a quotare e hai riscritto le stesse cose.
Tornare in alto Andare in basso
Ross12091980



Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 02.08.17

MessaggioTitolo: Allegato b   Dom Ago 13, 2017 8:55 am

Buongiorno a tutti ,
In questa situazione caotica dei 24 crediti pongo una domanda un po' più specifica :
Sono laureata in farmacia e inserita nella III fascia per la classe di concorso Scienze degli alimenti . Ho letto nell'allegaro B i settori disciplinari che nello specifico sono AGR 15,16 e CHIM 01, 10; significa che devo aver fatto questi esami ?in realtà nel mio percorso di studi a parte l'esame di chimica analitica i restanti non erano presenti ,ma comunque ho potuto accedere alla classe di concorso . Grazie
Tornare in alto Andare in basso
mariaaa



Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Dom Ago 13, 2017 10:37 am

Buongiorno,in breve descrivo la mia situazione:sono laureata in giurispr.vecchio ordinamento quindi ho avuto già a che fare con l'acquisizione di ulteriori crediti formativi per poter effettuare le ultime domande di supplenza.Mi sono rivolta ad una università privata telematica e devo dire che pensavo peggio, invece mi sono ricreduta.Ora in vista del concorso del 2018,devo ritornare sui libri e acquisire i 24 crediti mancanti?credo proprio di si...ma conviene aspettare? per capire se sarà possibile acquisire tutti i crediti tramite istituzioni private...nel decreto e relativi allegati la situzione non è ancora ben definita.
Nonostante ciò le università propongono già pacchetti all inclusive...mah...
Tornare in alto Andare in basso
crig



Messaggi : 184
Data d'iscrizione : 16.09.14

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Dom Ago 13, 2017 11:26 am

Non credo che basti avere gli esami con i codici corrispondenti, ma, da quel che è scritto sul decreto e da quel che risponde Bruschi agli utenti sulla sua pagina facebook, io ho inteso che sia necessario che i contenuti degli esami già sostenuti siano coerenti con gli obiettivi formativi e questo lo deve certificare l'Università. Con coerenza, presumo che intendano proprio l'elenco degli argomenti riportato negli allegati A B C, che, quasi mai, corrisponde al contenuto effettivo degli esami già sostenuti, che in genere vertono sul contenuto di una disciplina e non sulla sua didattica.
Inoltre, la seconda prova consisterà proprio nella verifica dei quattro ambiti disciplinari (di conseguenza, se si hanno i crediti che ne coprono tre, come richiesto da decreto, uno resterà fuori, ma, ovviamente potrebbe essere oggetto di domande) e, se vi andate a leggere tutto l'elenco delle competenze attese, vi accorgerete che pretendere di essere preparati su di un elenco sterminato di conoscenze, spesso mai apprese prima e preparate in pochi mesi, magari (per i più fortunati) lavorando, rasenta la follia..

Infine, mi chiedo: ma i posti destinati a concorso per chi non ha i 36 mesi di servizio, quanti saranno? Qualcuno conosce la percentuale riservata a questa categoria? Non vorrei che si trattasse di numeri irrisori.

@mariaa se leggi il decreto, da qualche parte troverai scritto che sono solo 12 i cfu acquisibili per via telematica.
Tornare in alto Andare in basso
leuconoe90



Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 19.09.16

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Dom Ago 13, 2017 11:36 am

Dunque... se Max Bruschi avesse ragione, bidognerebbe valutare i programmi d'esame, più che i codici.

Se il programma d'esame prevedeva obiettivi analoghi a quelle dell'allegato B, non vedo perché l'università non dovrebbe certificarlo. Ad esempio, se si ha sostenuto un'esame di psicologia dell'apprendimento - presumo - l'università lo certificherá facilmente; se, invece, i crediti di psicologia sono stati racimolati con un esame di psicologia del lavoro, dubito fortemente che lo si ritenga idoneo.

Io ho capito questo.
Tornare in alto Andare in basso
mariaaa



Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Dom Ago 13, 2017 11:42 am

@crig ho letto purtroppo che sono soltanto 12 i crediti acquisiti per via telematica..ma va detto che le università private telematiche hanno già preparato pachetti di 24 crediti e mi chiedevo come fosse possibile....probabilmente avranno ingegnato un meccanismo per far si che valgano tutti....tipo corsi in sede..
Tornare in alto Andare in basso
crig



Messaggi : 184
Data d'iscrizione : 16.09.14

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Dom Ago 13, 2017 11:56 am

@mariaa non saprei, è anche vero che questi pacchetti da 24 crediti sono antecedenti al decreto. Posso chiederti a quale università telematica ti eri rivolta? Mi stavo informando anche io per il recupero di un corso singolo, ma di alcune ho letto pessimi pareri.
Tornare in alto Andare in basso
Ila81



Messaggi : 198
Data d'iscrizione : 13.06.17
Età : 36
Località : Casalmaiocco

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Dom Ago 13, 2017 11:56 am

Ma poi mi chiedo..se fossero davvero di parola e facessero i concorsi nel 2018 e poi nel 2020..chi non riuscisse ad avere i 24 cfu nel 2018, potrebbe ritentare nel 2020 avendo nel frattempo maturato i 3 anni di supplenza, o il FIT breve per chi ha esperienza sarà solo una tantum, solo al primo giro insomma? Si è capita questa cosa?
Tornare in alto Andare in basso
Davidestoria



Messaggi : 220
Data d'iscrizione : 25.06.16

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Dom Ago 13, 2017 12:02 pm

Ila81 ha scritto:
Ma poi mi chiedo..se fossero davvero di parola e facessero i concorsi nel 2018 e poi nel 2020..chi non riuscisse ad avere i 24 cfu nel 2018, potrebbe ritentare nel 2020 avendo nel frattempo maturato i 3 anni di supplenza, o il FIT breve per chi ha esperienza sarà solo una tantum, solo al primo giro insomma? Si è capita questa cosa?
Anch'io ho lo stesso dubbio, però credo che ci saranno sempre agevolazioni (magari di diverso tipo) per chi ha maturato o maturerà tre anni di supplenze.
Tornare in alto Andare in basso
mariaaa



Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Dom Ago 13, 2017 12:10 pm

@crig,in breve ti racconto la mia esperienza...cercavo di recuperare i crediti per integrare la mia laurea e mi sono rivolta in primis alla univ. dove mi ero laureata,vigeva un caos in materia che non ti racconto..tanto che alla fine stesso loro mi hanno consigliato una qualunque univ. telematica privata.In effetti, in tre mesi ho fatto tre esami,studiando da casa via pc e poi gli esami in sede.Ho scelto unipegaso,per nessun motivo in particolare se non perchè era iper organizzata..lungi da me far pubblicità o screditare le altre....ma io mi sono trovata bene
Tornare in alto Andare in basso
leuconoe90



Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 19.09.16

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Dom Ago 13, 2017 12:11 pm

Secondo me il Fit senza 24 cfu con i 3 anni di supplenza vale soltanto nella fase transitoria, tipo per questo concorso e, probabilmente, il prossimo. Poi basta.

Ps. Sempre che il prossimo governo cambi le carte in tavola, anche se non credo, dato che difficilmente uscirà dalla elezioni un governo con una maggioranza tanto stabile da poter sfornare una nuova riforma della scuola in tempi brevi.
Tornare in alto Andare in basso
Davidestoria



Messaggi : 220
Data d'iscrizione : 25.06.16

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Dom Ago 13, 2017 12:13 pm

crig ha scritto:
Non credo che basti avere gli esami con i codici corrispondenti, ma, da quel che è scritto sul decreto e da quel che risponde Bruschi agli utenti sulla sua pagina facebook, io ho inteso che sia necessario che i contenuti degli esami già sostenuti siano coerenti con gli obiettivi formativi e questo lo deve certificare l'Università. Con coerenza, presumo che intendano proprio l'elenco degli argomenti riportato negli allegati A B C, che, quasi mai, corrisponde al contenuto effettivo degli esami già sostenuti, che in genere vertono sul contenuto di una disciplina e non sulla sua didattica.
Inoltre, la seconda prova consisterà proprio nella verifica dei quattro ambiti disciplinari (di conseguenza, se si hanno i crediti che ne coprono tre, come richiesto da decreto, uno resterà fuori, ma, ovviamente potrebbe essere oggetto di domande) e, se vi andate a leggere tutto l'elenco delle competenze attese, vi accorgerete che pretendere di essere preparati su di un elenco sterminato di conoscenze, spesso mai apprese prima e preparate in pochi mesi, magari (per i più fortunati) lavorando, rasenta la follia..

Infine, mi chiedo: ma i posti destinati a concorso per chi non ha i 36 mesi di servizio, quanti saranno? Qualcuno conosce la percentuale riservata a questa categoria? Non vorrei che si trattasse di numeri irrisori.

@mariaa se leggi il decreto, da qualche parte troverai scritto che sono solo 12 i cfu acquisibili per via telematica.

Secondo me sarebbe un lavoro enorme, per le università e per i laureati, certificare l'effettiva corrispondenza tra i programmi d'esame e i requisiti del decreto. Bruschi afferma semplicemente che l'ottenimento dei 24 cfu non è sufficiente per superare automaticamente la seconda prova del concorso (che verterà su tematiche pedagogiche, antropologiche e didattiche).
L'interpretazione più corretta, a mio avviso, sarebbe quella che permette ai già laureati di ritenere validi i crediti conseguiti indicati nell'allegato B, diversi per ogni classe di concorso.
Tornare in alto Andare in basso
mariaaa



Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 13.06.17

MessaggioTitolo: Re: Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte   Dom Ago 13, 2017 12:15 pm

Comunque, chiunque scelga la via migliore per recuperare i 24 crediti è cortesemente pregato di condividere modalità e info di qualsiasi genere in merito....che al momento non so dove andare,a quale ente chiedere...grazie in anticipo a tutti ;-))
Tornare in alto Andare in basso
 
Nuovo Decreto e 24 CFU, domande e risposte
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 5 di 7Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
 Argomenti simili
-
» 10 Domande per Atei (e non)
» Di nuovo pioggia di capelli
» nuovo passeggino jane
» il blog di risposte cristiane
» scusate..eccomi di nuovo con voi tutte

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Diventare insegnanti-
Andare verso: