Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 ho scritto una lettera al ministro

Andare in basso 
AutoreMessaggio
enlo



Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 12.07.11

MessaggioTitolo: ho scritto una lettera al ministro    Dom Ago 13, 2017 1:16 pm

se Volete condividerla da qualche parte mi fareste un favore, sono terribilmente sconvolta per quello che sta succedendo e vorrei si sapesse ovunque.

Al Ministro Dell'Istruzione Fedeli Valeria

Signora Ministro dell'Istruzione Fedeli, Le scrivo nella speranza che questa possa sensibilizzare le coscienze di tutti i dirigenti che abusano del potere che gli è stato dato dalla buona scuola e che Lei che si è battuta per molte azioni sindacali e che la rendono pragmatica nei risultati,possa far visita nelle scuole della Calabria e nello specifico della provincia di Crotone.
L'equilibrio della mia famiglia è stato sconvolto dalla chiamata diretta.
Mi spiego, mio marito neoimmesso in ruolo quest'anno, primo in graduatoria ad esaurimento (su più graduatorie) e vincitore di concorso, dopo aver scelto l'ambito alle convocazioni , svolte nella sede del'USR Calabria, accettando l'incarico dal concorso, dopo uno strano modo di agire del dirigente scolastico, con la chiamata diretta ha visto attribuire l'incarico ad una collega che era idonea al concorso e non vincitrice perché sembrerebbe avere chissà quale requisito che non ha mio marito.
Immediatamente, ieri in tarda mattinata (12 agosto 2017), mio marito appena saputa la notizia e confermata telefonicamente dal preside della scuola, scrive una denuncia in autotutela (ieri pomeriggio) e la invia al dirigente. Dopo poche ore appare sul sito ufficiale della scuola la comunicazione dell'avvenuta individuazione e proposta degli incarichi ai docenti facendolo diventare anche avviso ad integrazione al bando precedente riguardate la mobilita annuale e non per i neoimmessi, cioè ad un bando non pubblicizzato per neoimmessi ,tutto questo ieri sera poco prima delle ore 20:00.
Un professionista con molti anni di esperienza, vari master e titoli ( mio marito), viene scavalcato per un requisito che ignoriamo e che comunque lede il diritto acquisito di mio marito.
Il concorso mio marito l'aveva vinto oppure no? E che differenza c'è con gli idonei? Come è possibile che chissà quale attestato rilasciato da chissà chi e chissà dove possa danneggiare una persona che a quasi 50 anni , con tanti sacrifici alle spalle rimane disarmato di fronte ad un palese abuso che ci umilia nel profondo.
Che esempio darò a mio figlio?
Che in Italia c'è clientelismo?
Che non serve studiare duramente coma ha fatto sua mamma e suo papà, tanto arriva l'amica di qualcuno e gli passerà avanti.
Io non voglio appartenere ad una società in cui si verificano queste cose.
Vorrei vedere che qualcuno ci appoggia in questa battaglia, non solo la Legge , vorrei che ci fosse la Scuola dalla nostra parte, perchè la Legge nasce dalla scuola.
Che dire che mio figlio quest'anno dovrà salutare i suoi amici?
Perchè sua madre lavorerà a Crotone e dovrebbe spostarsi , ogni giorno,a Crotone con macchina dal un paese di montagna piuttosto distante e che il papà dovrà andare in 5 (cinque) paesi della provincia di Kr e che perciò dovremo lasciare tutto,prendere casa a Crotone, trovare una persona che se ne occupi quando usciremo di casa e che noi siamo distrutti perchè non è servita a nulla la nostra onestà , la nostra educazione e correttezza.
Per quanto altro tempo ancora dovremo subire questo?
La ringrazio anticipatamente dell'attenzione.
Prof.ssa Enza Loria
Tornare in alto Andare in basso
alessandrobalsimini



Messaggi : 912
Data d'iscrizione : 26.04.14

MessaggioTitolo: Re: ho scritto una lettera al ministro    Dom Ago 13, 2017 1:50 pm

Bisogna vedere se il docente cui è stato proposto il contratto triennale sia in possesso di uno dei requisiti, richiesti dall'avviso pubblicato nel sito e deliberato dal collegio docenti di quella scuola, mentre tuo marito no.
Ipotesi, un requisito che ho letto in molti avvisi, quello della specializzazione su sostegno (per insegnanti di posto comune): se chi ha avuto la proposta ce l'ha e tuo marito no, a parità di tutti gli altri requisiti, è tutto nelle regole.
Quanto alla differenza fra idonei e vincitori dopo l'approvazione delle deleghe alla 107 di fatto non esiste, tutti i candidati in GM (più elenco graduato) sono stati immessi in ruolo sullo stesso piano, con l'unica differenza che chi aveva un punteggio più altro ha scelto prima l'ambito di preferenza.
Tornare in alto Andare in basso
enlo



Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 12.07.11

MessaggioTitolo: Re: ho scritto una lettera al ministro    Dom Ago 13, 2017 3:24 pm

I requisiti erano relativi stati inseriti nel bando pubblicato a luglio relativo alla mobilita professionale, in cui non era proprio riportata la classe di concorso di mjo marito perché allora non era vacante.
I requisiti non sono quelli indicati e consigliati dal miur,alcuni erano proprio studiati a tavolino per favorire qualcuno ed inoltre non erano riportati titoli importanti proprio come quello di cui fai l'esempio, sostegno e quant'altro, che mio marito ha.
C'è stato un manipolare la situazione in modo evidente e noi siamo senza armi ed io non posso sopportare questo anche perché sicuramente passerà che siamo noi nel torto e invece c'è un errore di fondo, il bando era quello vecchio in cui neanche figurava la classe di concorso di mio marito ed intanto temiamo anche manipolazioni e correzioni sul sito.
Tornare in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 32212
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: ho scritto una lettera al ministro    Dom Ago 13, 2017 3:25 pm

Se la situazione è emergenziale potete fare intervenire le forze dell'ordine.
Tornare in alto Andare in basso
russele



Messaggi : 575
Data d'iscrizione : 06.03.12

MessaggioTitolo: Re: ho scritto una lettera al ministro    Dom Ago 13, 2017 4:16 pm

Esiste lo screenshot. Per prima cosa farei quello proprio per evitare quello che temi. I requisiti della chiamata sono stati dettati dal miur e scelti dal collegio docenti. Hai avuto modo di visionarli? Sono senz'altro stati pubblicati nel bando o nel verbale di collegio.
Non ho capito il discorso dell'integrazione al bando della mobilitá. Quella si è chiusa da tempo. Non si è riaperto alcun termine.
Il tizio che avrebbe portato via il posto, partecipava alla mobilitá o ai ruoli? C'erano tempistiche e numero posti assegnati diversi.
Assodate queste due cose, farei denuncia.
Tornare in alto Andare in basso
michetta

avatar

Messaggi : 4960
Data d'iscrizione : 17.08.11

MessaggioTitolo: Re: ho scritto una lettera al ministro    Dom Ago 13, 2017 4:28 pm

Chiedo: quando le scuole pubblicheranno la Determina per l'individuazione del docente al qual hanno conferito l'incarico, sono obbligate ad allegarvi pure il CV del prescelto?
Perché solo così molti dubbi potrebbero essere fugati.

Tornare in alto Andare in basso
enlo



Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 12.07.11

MessaggioTitolo: Re: ho scritto una lettera al ministro    Dom Ago 13, 2017 5:22 pm

russele ha scritto:
Esiste lo screenshot. Per prima cosa farei quello proprio per evitare quello che temi. I requisiti della chiamata sono stati dettati dal miur e scelti dal collegio docenti. Hai avuto modo di visionarli? Sono senz'altro stati pubblicati nel bando o nel verbale di collegio.
Non ho capito il discorso dell'integrazione al bando della mobilitá. Quella si è chiusa da tempo. Non si è riaperto alcun termine.
Il tizio che avrebbe portato via il posto, partecipava alla mobilitá o ai ruoli? C'erano tempistiche e numero posti assegnati diversi.
Assodate queste due cose, farei denuncia.

la tipa partecipa all'immissione in ruolo e sul bando che era uscito a luglio non figurava la classe di concorso proprio perchè allora non era vacante.A seguito dlela mobilità annuale si è liberato un posto sulla classe di concorso ed è andato a ruolo.Dunque la scuola avrebbe dovuto pubblicare la cattedra e che c' era il posto sulla classe do concorso
Tornare in alto Andare in basso
enlo



Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 12.07.11

MessaggioTitolo: Re: ho scritto una lettera al ministro    Dom Ago 13, 2017 5:23 pm

gugu ha scritto:
Se la situazione è emergenziale potete fare intervenire le forze dell'ordine.

ci stiamo pensando
Tornare in alto Andare in basso
ma79



Messaggi : 208
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioTitolo: Re: ho scritto una lettera al ministro    Dom Ago 13, 2017 5:56 pm

scusa ma non ho capito bene la situazione: la scuola non avrebbe pubblicato il bando x la chiamata diretta per l'immissione in ruolo ?ma se ne è avvalsa
tuo marito ha presentato o no candidatura?
lo scorso hanno molte scuole hanno pubblicato i candidati individuati e i relativi cv. quest'anno ancora non ha visto niente. Informatevi sui criteri selezionati e se non sono quelli ministeriali rivolgetevi a qualcuno
Tornare in alto Andare in basso
giorgio_d



Messaggi : 182
Data d'iscrizione : 02.09.14

MessaggioTitolo: Re: ho scritto una lettera al ministro    Dom Ago 13, 2017 6:13 pm

tuo marito perché non ha fatto richiesta di accesso agli atti? è previsto, e non possono negaterli, cosi prenderai visione del cv dell'assegnataria
Tornare in alto Andare in basso
enlo



Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 12.07.11

MessaggioTitolo: Re: ho scritto una lettera al ministro    Dom Ago 13, 2017 6:43 pm

Questo è stato fatto ieri, la nomina del dirigente domani presenta domanda di accesso agli atti, ma non credo sia aperta la scuola. Solo questa scuola a Kr ha fatto questo sembrerebbe per favorire qualcuno. Il bando era dei trasferimenti e pare valesse anche X le successive immissioni ma non vi era ,all'epoca in cui si scrivevano i criteri ,la cattedra della classe di concorso di mio marito . Abbiamo saputo tre gg fa che questo preside avrebbe fatto la chiamata diretta.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: ho scritto una lettera al ministro    Lun Ago 14, 2017 7:38 am

Quindi se ho ben capito, la cattedra non risultava tra quelle bandite,giusto?
Non è uscito un bando ulteriore, ma solo quello di luglio, che non riportava la classe di concorso di tuo marito.
Come avete saputo che il DS faceva la chiamata diretta?
Tornare in alto Andare in basso
talaricop01



Messaggi : 523
Data d'iscrizione : 26.05.15

MessaggioTitolo: Re: ho scritto una lettera al ministro    Lun Ago 14, 2017 10:23 am

La cosa più brutta è quando non si viene scelti dalla scuola X e poi assengati alla stessa da parte di USP. In quei casi sia il Docente che il Dirigente come si comportano...si bevono un caffè e facciamo finta che non è successo nulla. In questo caso cosa servono i requisiti.
Cosa più preoccupante come gestirà USP le assegnazioni di ufficio? Magari per simpatia o antipatia del funzionario... in questo caso i criteri quali sono? Nessuno si preoccupa di questo!!!
Tornare in alto Andare in basso
gugu

avatar

Messaggi : 32212
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: Re: ho scritto una lettera al ministro    Lun Ago 14, 2017 10:26 am

talaricop01 ha scritto:
La cosa più brutta è quando non si viene scelti dalla scuola X e poi assengati alla stessa da parte di USP. In quei casi sia il Docente che il Dirigente come si comportano...si bevono un caffè e facciamo finta che non è successo nulla. In questo caso cosa servono i requisiti.
Cosa più preoccupante come gestirà USP le assegnazioni di ufficio? Magari per simpatia o antipatia del funzionario... in questo caso i criteri quali sono? Nessuno si preoccupa di questo!!!


La cattedra viene assegnata dal sistema, partendo dalla scuola indicata dal docente sul modello.

Sinceramente il rapporto DS-docente dopo la 107 è imbarazzante.
Se si viene assegnati in una scuola dove il docente non è stato scelto per il CV oppure dove non ha volontariamente mandato il CV (e volontariamente il DS non l'ha contattato) vedo già un inizio di incompatibilità ambientale.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: ho scritto una lettera al ministro    Lun Ago 14, 2017 10:29 am

gugu ha scritto:
talaricop01 ha scritto:
La cosa più brutta è quando non si viene scelti dalla scuola X e poi assengati alla stessa da parte di USP. In quei casi sia il Docente che il Dirigente come si comportano...si bevono un caffè e facciamo finta che non è successo nulla. In questo caso cosa servono i requisiti.
Cosa più preoccupante come gestirà USP le assegnazioni di ufficio? Magari per simpatia o antipatia del funzionario... in questo caso i criteri quali sono? Nessuno si preoccupa di questo!!!


La cattedra viene assegnata dal sistema, partendo dalla scuola indicata dal docente sul modello.

Sinceramente il rapporto DS-docente dopo la 107 è imbarazzante.
Se si viene assegnati in una scuola dove il docente non è stato scelto per il CV oppure dove non ha volontariamente mandato il CV (e volontariamente il DS non l'ha contattato) vedo già un inizio di incompatibilità ambientale.

Io non la vedo così drammatica. Il DS può immaginare che un docente non abbia inviato CV ad esempio per la distanza della sede. Il docente può immaginare che vi fossero altri con cv migliore, che però poi sono andati altrove... Non lo vedo terribile. Da questo punto di vista. Secondo me poi l'importante è come si costruisce il rapporto una volta a scuola.
Resta che la chiamata diretta rischia comunque di comportare storture e imbarazzi di vario genere, se non peggio. Spero che venga abolita.
Tornare in alto Andare in basso
talaricop01



Messaggi : 523
Data d'iscrizione : 26.05.15

MessaggioTitolo: Re: ho scritto una lettera al ministro    Lun Ago 14, 2017 10:33 am

[quote="Galadriel"]
gugu ha scritto:
talaricop01 ha scritto:
La cosa più brutta è quando non si viene scelti dalla scuola X e poi assengati alla stessa da parte di USP. In quei casi sia il Docente che il Dirigente come si comportano...si bevono un caffè e facciamo finta che non è successo nulla. In questo caso cosa servono i requisiti.
Cosa più preoccupante come gestirà USP le assegnazioni di ufficio? Magari per simpatia o antipatia del funzionario... in questo caso i criteri quali sono? Nessuno si preoccupa di questo!!!


Resta che la chiamata diretta rischia comunque di comportare storture e imbarazzi di vario genere, se non peggio. Spero che venga abolita.

Ecco più tosto questo l'imbarazzo di trovarsi davanti chi ti ha scartato!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: ho scritto una lettera al ministro    Lun Ago 14, 2017 11:09 am

Sì talaricop01, lo capisco, non dico che non sia stato un mio timore.
Però si tratta di DS che non ti conoscono personalmente (almeno, così è per me e credo per molti). Non sanno come lavori. Vedono solo il tuo cv, che può essere splendido ma privo di alcuni criteri da loro preferiti.
Penso che anche molti DS siano in imbarazzo per questo sistema (infatti non pochi l'hanno rifiutata). Se sono persone di buon senso, sapranno anche loro che ci sono molti fattori in gioco.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: ho scritto una lettera al ministro    Lun Ago 14, 2017 11:13 am

Comunque detesto la situazione psicologica in cui ci tengono. Adulti, con fior di titoli magari, a sentirci sempre sotto esame, sempre in imbarazzo, sempre "mai abbastanza bravi"... e non per il senso che potremmo migliorarci, cosa positiva; ma per questa potenziale umiliazione da subire dopo altre decine di prove. Schifo.
Tornare in alto Andare in basso
alessandrobalsimini



Messaggi : 912
Data d'iscrizione : 26.04.14

MessaggioTitolo: Re: ho scritto una lettera al ministro    Lun Ago 14, 2017 11:30 am

Io in parte capisco i presidi che hanno preferito affidarsi all'assegnazione d'ufficio. Che garanzia c'è che qualcuno che presenta un CV con tutti i requisiti possibili e che apparentemente sembra il non plus ultra poi non sia un incapace totale una volta messo piede in classe? E, come giustamente sottolineava talaricop01, aver scartato qualcun altro con un CV apparentemente misero quanto a titoli ma che in realtà è un bravissimo insegnante, per poi ritrovarselo davanti in seguito all'assegnazione da USR?
Questo sistema del piffero crea solo problemi, senza alcun vantaggio apparente. Almeno io personalmente non ne vedo.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: ho scritto una lettera al ministro    Lun Ago 14, 2017 12:54 pm

alessandrobalsimini ha scritto:
Io in parte capisco i presidi che hanno preferito affidarsi all'assegnazione d'ufficio. Che garanzia c'è che qualcuno che presenta un CV con tutti i requisiti possibili e che apparentemente sembra il non plus ultra poi non sia un incapace totale una volta messo piede in classe?

Purtroppo, nessuna.
Come già detto: i prof più bravi che incontrato, come allieva o come collega, avrebbero cv privi di molti requisiti "in". Eppure so che sono straordinari.
Tornare in alto Andare in basso
 
ho scritto una lettera al ministro
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Immissioni in ruolo-
Andare verso: