Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 In questa notte stellata...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Hoffnung2



Messaggi : 1720
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioTitolo: In questa notte stellata...   Dom Ago 13, 2017 10:58 pm

So di essere clamorosamente O.T., ma nessuna sezione del forum si adatta a questo post.

Questo cielo stellato mi ha portato.alla mente come da sempre l'uomo, con il naso all'insù, contempli l'infinito e l'ignoto e vi affidi un pensiero o una preghiera. Ognuno ha ovviamente la sua storia e le priorità della vita sono molte, non certo solo la scuola. Ma questo è pur sempre il nostro lavoro, sul quale abbiamo investito tempo, soldi, fatica. In questo agosto di attesa, speranza, rabbia, chi per le graduatorie, il ruolo, la disoccupazione e tanto altro, auguro a tutti di avere forza e perseveranza, di veder realizzati i propri traguardi lavorativi e non e di apprezzare ogni giorno, tra mille difficoltà relazionali quanto siamo fortunati a lavorare con e per i ragazzi, che tanto ci.chiedono e tanto ci danno. (Salvo alcuni, siamo onesti).

Buonanotte colleghi...
Tornare in alto Andare in basso
Online
sempreconfusa1



Messaggi : 2107
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Dom Ago 13, 2017 11:36 pm

wow...Vado al di là della scuola, e questo cielo stellato lo trasporto lontano dalle preoccupazioni quotidiane che elenchi. Evviva Van gogh! grazie hoffnung2
Tornare in alto Andare in basso
Milady



Messaggi : 535
Data d'iscrizione : 04.09.12

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Dom Ago 13, 2017 11:48 pm

Mi piace questo post poetico!! Mi viene in mente Bulgakov "la spada sparirà, le stelle invece resteranno. Non c'è uomo che non lo sappia."
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2107
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Dom Ago 13, 2017 11:59 pm

mettiamo anche la colonna sonora, che aiuta...noi siamo figli delle stelle :-)
Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1649
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Lun Ago 14, 2017 1:57 am

Hoffnung2 ha scritto:
So di essere clamorosamente O.T., ma nessuna sezione del forum si adatta a questo post.

Questo cielo stellato mi ha portato.alla mente come da sempre l'uomo, con il naso all'insù, contempli l'infinito e l'ignoto e vi affidi un pensiero o una preghiera. Ognuno ha ovviamente la sua storia e le priorità della vita sono molte, non certo solo la scuola. Ma questo è pur sempre il nostro lavoro, sul quale abbiamo investito tempo, soldi, fatica. In questo agosto di attesa, speranza, rabbia, chi per le graduatorie, il ruolo, la disoccupazione e tanto altro, auguro a tutti di avere forza e perseveranza, di veder realizzati i propri traguardi lavorativi e non e di apprezzare ogni giorno, tra mille difficoltà relazionali quanto siamo fortunati a lavorare con e per i ragazzi, che tanto ci.chiedono e tanto ci danno. (Salvo alcuni, siamo onesti).

Buonanotte colleghi...

bello! grazie!!!
Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3501
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Lun Ago 14, 2017 10:44 am

No aspetta. Non parlare per tutti. Io per essere insegnante non ho speso un euro, e mai lo spendero'
Desiderio di essere di ruolo? Per molti ma non per tutti. Sono felicemente precario e mai vorrò diventare di ruolo, e finire ad essere obbligato a leccare il deretano al ds, a sentirmi oppresso e condizionato nel promuovere tutti, a sorridere ai colleghi che contano anche se mi stanno sulle balle.
W il precariato e la libertà di insegnamento.
Ho progetti alternativi dovesse finire la pacchia :taxista o ampliare la azienda agricola con mia cugina.
Il miur non mi avrà, non mi costringerà a trasformarmi in animatore,psicologo,servetto degli alunni, larva da progettini,inclusore di somari e fancazzisti, zerbino dei genitori
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2107
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Lun Ago 14, 2017 12:45 pm

ma tu da quanti anni sei precario? 3 fascia??? Cmq anche il precario può non essere libero come tu descrivi: è proprio il precario che è soggetto a maggiori compromessi, per me.
Tornare in alto Andare in basso
Sim_P



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 28.07.15

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Lun Ago 14, 2017 12:48 pm

Masaniello ha scritto:
No aspetta. Non parlare per tutti. Io per essere insegnante non ho speso un euro, e mai lo spendero'
Desiderio di essere di ruolo? Per molti ma non per tutti. Sono felicemente precario e mai vorrò diventare di ruolo, e finire ad essere obbligato a leccare il deretano al ds, a sentirmi oppresso e condizionato nel promuovere tutti, a sorridere ai colleghi che contano anche se mi stanno sulle balle.
W il precariato e la libertà di insegnamento.
Ho progetti alternativi dovesse finire la pacchia :taxista o ampliare la azienda agricola con mia cugina.
Il miur non mi avrà, non mi costringerà a trasformarmi in animatore,psicologo,servetto degli alunni, larva da progettini,inclusore di somari e fancazzisti, zerbino dei genitori



Ultima modifica di Sim_P il Lun Ago 14, 2017 1:33 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
geo&geo



Messaggi : 1150
Data d'iscrizione : 04.07.14

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Lun Ago 14, 2017 1:22 pm

Masaniello ha scritto:

Il miur non mi avrà, non mi costringerà a trasformarmi in animatore,psicologo,servetto degli alunni, larva da progettini,inclusore di somari e fancazzisti, zerbino dei genitori

ECCO, finalmente!! Da un po' cercavo di associare il tuo personaggio sul forum (non la tua persona, intendo eh...) con qualcosa che avevo già visto, un personaggio letterario forse, o una figura storica magari,... ma dove, dove...? La memoria fa brutti scherzi, si sa. E invece quest'ultima sparata mi ha illuminato: Calvin! Calvin di Calvin e Hobbes!


Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1467
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Lun Ago 14, 2017 1:27 pm

Masaniello ha scritto:
No aspetta. Non parlare per tutti. Io per essere insegnante non ho speso un euro, e mai lo spendero'
Desiderio di essere di ruolo? Per molti ma non per tutti. Sono felicemente precario e mai vorrò diventare di ruolo, e finire ad essere obbligato a leccare il deretano al ds, a sentirmi oppresso e condizionato nel promuovere tutti, a sorridere ai colleghi che contano anche se mi stanno sulle balle.
W il precariato e la libertà di insegnamento.
Ho progetti alternativi dovesse finire la pacchia :taxista o ampliare la azienda agricola con mia cugina.
Il miur non mi avrà, non mi costringerà a trasformarmi in animatore,psicologo,servetto degli alunni, larva da progettini,inclusore di somari e fancazzisti, zerbino dei genitori

Quante cazzate riesci a dire anche quando non parli di neri e femministe!

Solo tu potevi vedere un rapporto tra precariato e libertà di insegnamento.

Secondo te , nella tua fantasia sbrigliata e patologica, gli insegnanti di ruolo, in quanto di ruolo, sarebbero costretti a leccare il deretano al ds, mentre gli insegnanti precari no.



Invece e' questione di personalità: gli zerbini sono tali sia da precari che da " effettivi".

Ma poi perché devi metterti a fare il taxista? Potresti tornare a fare l' ingegnere, no?

Ti ostini a fare un lavoro malpagato, quando potresti guadagnare molto di piu', soprattutto all' estero.

Non e' che per caso ti hanno bandito da tutte le aziende aeronautiche ? Che cosa hai combinato? Troppe concioni revisioniste? Ma in quei posti discorsi di questo tipo non credo siano male accolti, purché tenuti nelle pause caffe'. Deve esserci qualcos'altro, magari ,per esempio, ripetute esternazioni sessiste e omofobe in tempi di dittatura del politically correct. Per questo ti dico sempre di trasferirti in Iran( cribbio, sono pure ariani!).

Oppure sei un ingegnere immaginario e in realtà lavori a scuola come itp.




Tornare in alto Andare in basso
dormopoco



Messaggi : 453
Data d'iscrizione : 12.08.17

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Lun Ago 14, 2017 1:42 pm

sempreconfusa1 ha scritto:
ma tu da quanti anni sei precario? 3 fascia??? Cmq anche il precario può non essere libero come tu descrivi: è proprio il precario che è soggetto a maggiori compromessi, per me.

magari in questo caso avrai anche ragione ma cmq esiste veramente gente che è precaria da tanti anni

conosco una collega di lettere che ha perso il PAS (una specie di corso abilitante riservato) ed è ancora in terza fascia delle GI da circa 10 anni e forse anche più

Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1467
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Lun Ago 14, 2017 1:42 pm

geo&geo ha scritto:
Masaniello ha scritto:

Il miur non mi avrà, non mi costringerà a trasformarmi in animatore,psicologo,servetto degli alunni, larva da progettini,inclusore di somari e fancazzisti, zerbino dei genitori

ECCO, finalmente!! Da un po' cercavo di associare il tuo personaggio sul forum (non la tua persona, intendo eh...) con qualcosa che avevo già visto, un personaggio letterario forse, o una figura storica magari,... ma dove, dove...? La memoria fa brutti scherzi, si sa. E invece quest'ultima sparata mi ha illuminato: Calvin! Calvin di Calvin e Hobbes!




Quante ne ho lette di queste strisce su Linus! Altri tempi.

Comunque, non vedo molti punti in comune tra il sognatore velleitario Calvin e l' hater nostalgico.Masaniello.

Forse la misoginia , che però in un bambino e' meno preoccupante.

Masaniello assomiglia di piu' a certi personaggi di Bracardi, come ho già scritto in altre occasioni.

Secondo me il seguace del fu Felipeto e i suoi sodali incarnano la figura del " qualunquista eterno".



Tornare in alto Andare in basso
Masaniello



Messaggi : 3501
Data d'iscrizione : 26.10.16

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Lun Ago 14, 2017 2:28 pm

Uhmmmm....
Mi pare di averlo scritto 4-5 volte, il motivo per cui ho abbandonato l industria per la scuola.
Ripeto per l ennesima volta. Ho bisogno di un orario che mi dia possibilità di seguire il bambino.
A me viene in mente solo la scuola,noleggio con conducente (orario flessibile ) ed ovviamente il settore agricolo.
Per tua info, mia cugina guadagna parecchio più di me a gestire la azienda agricola. I tempi sono cambiati,non siamo negli anni 50.
Non avessi avuto l inghippo familiare , mai e poi mai avrei lasciato un lavoro di responsabilità a contatto con gli aerei. Vedere decollare un aereo la cui manutenzione era anche sotto la mia responsabilità era un emozione, un brivido di orgoglio indescrivibile. In futuro, dopo 4-5 anni di esperienza specialistica, l obiettivo sarebbe stato di di trasferirmi in America e lavorare nella NTSB, l ente federale che si occupa delle indagini sugli incidenti aerei.il top assoluto.
Ma ho fatto una scelta, difficile, privilegiando
Gli affetti.ovviamente continuo ad interessarmi di documentazione in campo aeronautico nel tempo libero. Il primo amore non si scorda mai.
Siccome questi dettagli non interessano al forum, ma mi si obbliga a precisarli perché qualcuno inventa strampalate teorie su di me,spero sia l ultima volta che mi tocca correggerle. ..
Tornare in alto Andare in basso
seasparrow



Messaggi : 2542
Data d'iscrizione : 16.01.16
Età : 58
Località : Venezia

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Lun Ago 14, 2017 2:58 pm

Hoffnung2 ha scritto:
so di essere clamorosamente O.T., ma nessuna sezione del forum si adatta

questo cielo stellato mi ha portato alla mente come da sempre l'uomo, con il naso all'insu', contempli
e invece sei completamente on didattica

nascita di stelle, le stelle neonate e bambine muovono i primi anni luce nell'universo

https://apod.nasa.gov/apod/stellar_nurseries.html

morte di stelle appartenenti alla stessa classe del sole

https://www.nasa.gov/image-feature/goddard/2016/hubble-views-a-colorful-demise-of-a-sun-like-star

effettivamente il tema e' molto estivo, questo si :-)
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2107
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Lun Ago 14, 2017 3:33 pm

macchinetta ha scritto:
sempreconfusa1 ha scritto:
ma tu da quanti anni sei precario? 3 fascia??? Cmq anche il precario può non essere libero come tu descrivi: è proprio il precario che è soggetto a maggiori compromessi, per me.

magari in questo caso avrai anche ragione ma cmq esiste veramente gente che è precaria da tanti anni

conosco una collega di lettere che ha perso il PAS (una specie di corso abilitante riservato) ed è ancora in terza fascia delle GI da circa 10 anni e forse anche più


scusa ma ragione di che? La mia era una domanda domanda, non un' esternazione o una battuta.
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2107
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Lun Ago 14, 2017 3:35 pm

vabbé dai...masaniello ha tirato in ballo gli affetti, ritorniamo al poetico
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2107
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Lun Ago 14, 2017 3:49 pm

geo&geo ha scritto:
Masaniello ha scritto:

Il miur non mi avrà, non mi costringerà a trasformarmi in animatore,psicologo,servetto degli alunni, larva da progettini,inclusore di somari e fancazzisti, zerbino dei genitori

ECCO, finalmente!! Da un po' cercavo di associare il tuo personaggio sul forum (non la tua persona, intendo eh...) con qualcosa che avevo già visto, un personaggio letterario forse, o una figura storica magari,... ma dove, dove...? La memoria fa brutti scherzi, si sa. E invece quest'ultima sparata mi ha illuminato: Calvin! Calvin di Calvin e Hobbes!



però sembra piccoletto, a colpo d'occhio ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Lun Ago 14, 2017 3:52 pm

Hoffnung2 ha scritto:
So di essere clamorosamente O.T., ma nessuna sezione del forum si adatta a questo post.

Questo cielo stellato mi ha portato.alla mente come da sempre l'uomo, con il naso all'insù, contempli l'infinito e l'ignoto e vi affidi un pensiero o una preghiera. Ognuno ha ovviamente la sua storia e le priorità della vita sono molte, non certo solo la scuola. Ma questo è pur sempre il nostro lavoro, sul quale abbiamo investito tempo, soldi, fatica. In questo agosto di attesa, speranza, rabbia, chi per le graduatorie, il ruolo, la disoccupazione e tanto altro, auguro a tutti di avere forza e perseveranza, di veder realizzati i propri traguardi lavorativi e non e di apprezzare ogni giorno, tra mille difficoltà relazionali quanto siamo fortunati a lavorare con e per i ragazzi, che tanto ci.chiedono e tanto ci danno. (Salvo alcuni, siamo onesti).

Buonanotte colleghi...

Il cielo stellato sopra di noi... grazie!
Lo leggo solo adesso e lo trovo proprio un bel pensiero.
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1467
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Lun Ago 14, 2017 4:07 pm

Masaniello ha scritto:
Uhmmmm....
Mi pare di averlo scritto 4-5 volte, il motivo per cui ho abbandonato l industria per la scuola.
Ripeto per l ennesima volta. Ho bisogno di un orario che mi dia possibilità di seguire il bambino.
A me viene in mente solo la scuola,noleggio con conducente (orario flessibile ) ed ovviamente il settore agricolo.
Per tua info, mia cugina guadagna parecchio più di me a gestire la azienda agricola. I tempi sono cambiati,non siamo negli anni 50.
Non avessi avuto l inghippo familiare , mai e poi mai avrei lasciato un lavoro di responsabilità a contatto con gli aerei. Vedere decollare un aereo la cui manutenzione era anche sotto la mia responsabilità era un emozione, un brivido di orgoglio indescrivibile. In futuro, dopo 4-5 anni di esperienza specialistica, l obiettivo sarebbe stato di  di trasferirmi in America e lavorare nella NTSB, l ente federale che si occupa delle indagini sugli incidenti aerei.il top assoluto.
Ma ho fatto una scelta, difficile, privilegiando
Gli affetti.ovviamente continuo ad interessarmi di documentazione in campo aeronautico nel tempo libero. Il primo amore non si scorda mai.
Siccome questi dettagli non interessano al forum, ma mi si obbliga a precisarli perché qualcuno inventa strampalate teorie su di me,spero sia l ultima volta che mi tocca correggerle. ..


Medici, architetti, ingegneri, avvocati, funzionari......tutti senza figli oppure genitori snaturati.

Ma smettila!

Allora hanno ragione quelli che... l' insegnamento e' un lavoro part time adatto alle mamme ( nel tuo caso ai babbi).

Ma forse integri le tue magre entrate di malmostoso prof con le rendite dei campicelli lasciati dai nonni kulaki, che, essendo riusciti a salvare i porcellini dalle grinfie dei partigiani e grazie alla loro savoiarda operosità, riuscirono a valorizzare la cascina.

Invece di imbottire la testa del pupo con le tue scempiaggini fascistoidi , pensa a svolgere un lavoro remunerativo nel suo stesso interesse, ammesso che tu sia davvero un ingegnere, cosa di cui dubito.
Tornare in alto Andare in basso
Hoffnung2



Messaggi : 1720
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Lun Ago 14, 2017 4:12 pm

Masaniello ha scritto:
No aspetta. Non parlare per tutti. Io per essere insegnante non ho speso un euro, e mai lo spendero'
Desiderio di essere di ruolo? Per molti ma non per tutti. Sono felicemente precario e mai vorrò diventare di ruolo, e finire ad essere obbligato a leccare il deretano al ds, a sentirmi oppresso e condizionato nel promuovere tutti, a sorridere ai colleghi che contano anche se mi stanno sulle balle.
W il precariato e la libertà di insegnamento.
Ho progetti alternativi dovesse finire la pacchia :taxista o ampliare la azienda agricola con mia cugina.
Il miur non mi avrà, non mi costringerà a trasformarmi in animatore,psicologo,servetto degli alunni, larva da progettini,inclusore di somari e fancazzisti, zerbino dei genitori

Allora, nel tuo caso, mettiamola così: che il tuo sacrificio di lasciare un lavoro molto amato, per qualcosa di più grande ti venga riconosciuto un domani da tuo figlio (è un bell'esempio di amore paterno). E nello stesso tempo ti auguro di non sfogare questa inevitabile, seppur scelta volontariamente, frustrazione sugli studenti o sui colleghi. Si sente nelle tue righe la tua irrequietezza, un po' come quella del precario che vorrebbe essere di ruolo.
Cerchiamo (e lo dico a me in primis) di ripartire da zero ogni settembre, precari e non, di guardare alle persone e non al ruolo che hanno.

Tante belle intenzioni... vedremo come realizzarle.
Scusate i toni, ma in questi giorni 'sento' diversamente per varie vicende personali. Ho sentito la necessità di applicare queste buone intenzioni anche al settore lavorativo.

Buona giornata a tutti.
Tornare in alto Andare in basso
Online
sconcertato_1



Messaggi : 778
Data d'iscrizione : 14.12.15

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Lun Ago 14, 2017 4:29 pm

balanzoneXXI ha scritto:
Masaniello ha scritto:
Uhmmmm....
Mi pare di averlo scritto 4-5 volte, il motivo per cui ho abbandonato l industria per la scuola.
Ripeto per l ennesima volta. Ho bisogno di un orario che mi dia possibilità di seguire il bambino.
A me viene in mente solo la scuola,noleggio con conducente (orario flessibile ) ed ovviamente il settore agricolo.
Per tua info, mia cugina guadagna parecchio più di me a gestire la azienda agricola. I tempi sono cambiati,non siamo negli anni 50.
Non avessi avuto l inghippo familiare , mai e poi mai avrei lasciato un lavoro di responsabilità a contatto con gli aerei. Vedere decollare un aereo la cui manutenzione era anche sotto la mia responsabilità era un emozione, un brivido di orgoglio indescrivibile. In futuro, dopo 4-5 anni di esperienza specialistica, l obiettivo sarebbe stato di  di trasferirmi in America e lavorare nella NTSB, l ente federale che si occupa delle indagini sugli incidenti aerei.il top assoluto.
Ma ho fatto una scelta, difficile, privilegiando
Gli affetti.ovviamente continuo ad interessarmi di documentazione in campo aeronautico nel tempo libero. Il primo amore non si scorda mai.
Siccome questi dettagli non interessano al forum, ma mi si obbliga a precisarli perché qualcuno inventa strampalate teorie su di me,spero sia l ultima volta che mi tocca correggerle. ..


Medici, architetti, ingegneri, avvocati, funzionari......tutti  senza figli oppure genitori snaturati.

Ma smettila!

Allora hanno ragione  quelli che... l' insegnamento e' un lavoro part time adatto alle mamme ( nel tuo caso ai babbi).

 Ma forse integri le tue magre entrate di malmostoso prof con le rendite dei campicelli lasciati dai nonni kulaki, che, essendo riusciti a salvare i porcellini dalle grinfie dei partigiani e grazie alla loro savoiarda operosità,  riuscirono a valorizzare la cascina.

Invece di imbottire la testa del pupo con le tue scempiaggini fascistoidi , pensa a svolgere un lavoro remunerativo nel suo stesso interesse, ammesso che tu sia davvero un ingegnere, cosa di cui dubito.

Da wikipedia:

"Balanzone: maschera di origine bolognese, Nativo dell'Emilia, dove ha compiuto gli studi, è il classico personaggio "serio", saccente e presuntuoso che si lascia andare spesso a verbosi discorsi infarciti di citazioni colte in latino maccheronico.


Pedante, cavilloso, prodigo di inutili insegnamenti e di consigli inappropriati, è sempre pronto a trovare ogni minima scusa per iniziare uno dei suoi infiniti sproloqui "dotti" a suon di parole storpiate e discorsi ampollosi ma senza senso. Sempre pronto a vantarsi dei suoi titoli, dice di conoscere ogni campo della scienza umana: legge, medicina, astrologia, filosofia; di esse parla in maniera noiosa, mescolandole in un groviglio inestricabile.

Gode di molta stima tra le altre maschere che spesso si rivolgono a lui per un parere medico: egli non nega il suo aiuto ma sempre coglie l'occasione per fare la cosa che più gli piace: parlare ed elargire pareri di nessun valore.
"

Mai un nickname fu più appropriato.
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2107
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Lun Ago 14, 2017 4:50 pm

sconcertato arriva quatto quatto...nell'ora dell'abbiocco...e...ZAC! ;-)
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1467
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Lun Ago 14, 2017 4:57 pm

" Dopo tutti i sacrifici che ho fatto per te, tu mi ripaghi cosi! Per te ho rinunciato ad una brillante carriera!"

"Babbo, se tu ti fossi sacrificato di meno , saremmo stati tutti meglio.Adesso per pagarmi l' università, troppo cara per le tue finanza, sono costretto a fare lo spogliarellista per carampane.E meno male che sono sempre in tiro, cosi rimedio qualche extra, ogni tanto.E' inutile che insisti: io a zappare nella cascina dei bisnonni non ci vado.Se tu non puoi permetterti nemmeno un robovillano, sono fatti tuoi.Dovevi pensarci prima, invece di consumare le tue giornate colorando modellini di Stukas e ingombrando il web con farneticazioni qualunquiste."
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 1467
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Lun Ago 14, 2017 4:59 pm

sconcertato_1 ha scritto:
balanzoneXXI ha scritto:
Masaniello ha scritto:
Uhmmmm....
Mi pare di averlo scritto 4-5 volte, il motivo per cui ho abbandonato l industria per la scuola.
Ripeto per l ennesima volta. Ho bisogno di un orario che mi dia possibilità di seguire il bambino.
A me viene in mente solo la scuola,noleggio con conducente (orario flessibile ) ed ovviamente il settore agricolo.
Per tua info, mia cugina guadagna parecchio più di me a gestire la azienda agricola. I tempi sono cambiati,non siamo negli anni 50.
Non avessi avuto l inghippo familiare , mai e poi mai avrei lasciato un lavoro di responsabilità a contatto con gli aerei. Vedere decollare un aereo la cui manutenzione era anche sotto la mia responsabilità era un emozione, un brivido di orgoglio indescrivibile. In futuro, dopo 4-5 anni di esperienza specialistica, l obiettivo sarebbe stato di  di trasferirmi in America e lavorare nella NTSB, l ente federale che si occupa delle indagini sugli incidenti aerei.il top assoluto.
Ma ho fatto una scelta, difficile, privilegiando



Gli affetti.ovviamente continuo ad interessarmi di documentazione in campo aeronautico nel tempo libero. Il primo amore non si scorda mai.
Siccome questi dettagli non interessano al forum, ma mi si obbliga a precisarli perché qualcuno inventa strampalate teorie su di me,spero sia l ultima volta che mi tocca correggerle. ..


Medici, architetti, ingegneri, avvocati, funzionari......tutti  senza figli oppure genitori snaturati.

Ma smettila!

Allora hanno ragione  quelli che... l' insegnamento e' un lavoro part time adatto alle mamme ( nel tuo caso ai babbi).

 Ma forse integri le tue magre entrate di malmostoso prof con le rendite dei campicelli lasciati dai nonni kulaki, che, essendo riusciti a salvare i porcellini dalle grinfie dei partigiani e grazie alla loro savoiarda operosità,  riuscirono a valorizzare la cascina.

Invece di imbottire la testa del pupo con le tue scempiaggini fascistoidi , pensa a svolgere un lavoro remunerativo nel suo stesso interesse, ammesso che tu sia davvero un ingegnere, cosa di cui dubito.

Da wikipedia:

"Balanzone: maschera di origine bolognese, Nativo dell'Emilia, dove ha compiuto gli studi, è il classico personaggio "serio", saccente e presuntuoso che si lascia andare spesso a verbosi discorsi infarciti di citazioni colte in latino maccheronico.


Pedante, cavilloso, prodigo di inutili insegnamenti e di consigli inappropriati, è sempre pronto a trovare ogni minima scusa per iniziare uno dei suoi infiniti sproloqui "dotti" a suon di parole storpiate e discorsi ampollosi ma senza senso. Sempre pronto a vantarsi dei suoi titoli, dice di conoscere ogni campo della scienza umana: legge, medicina, astrologia, filosofia; di esse parla in maniera noiosa, mescolandole in un groviglio inestricabile.

Gode di molta stima tra le altre maschere che spesso si rivolgono a lui per un parere medico: egli non nega il suo aiuto ma sempre coglie l'occasione per fare la cosa che più gli piace: parlare ed elargire pareri di nessun valore.
"

Mai un nickname fu più appropriato.

Allegro Masanie', sono arrivati gli ascari.
Tornare in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 2107
Data d'iscrizione : 05.08.11

MessaggioTitolo: Re: In questa notte stellata...   Lun Ago 14, 2017 5:18 pm

balanzone, però dai, obiettivamente, quelle lamentele di certi figli che scrivi potrebbero benissimo riguardare medici, architetti, avvocati, etc etc, proprio nell'ordine in cui li hai messi. Anche se al contrario: ci sono poco a casa, a spupazzarsi i pargoli. Delegano alle mogli o compagne.

"e le stelle stanno a guardare..."
Tornare in alto Andare in basso
 
In questa notte stellata...
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Emorragia, ciclo questa notte!!!
» Ho fatto un sogno bruttissimo questa notte
» come si realizza questa forma
» cioao ragazze...per questa sera vado....ci vediamo domani
» questa proprio non ci voleva!!

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: